- Uso delle tecnologie - Motivazione all’apprendimento - Didattica inclusiva - Apprendimento cooperativo -Partecipazione attiva alla didattica

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Villasanta

Organization

Organization Name: 
I.C. Villasanta
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Daniela Di Pasquale
Address: 
via Longhi 1 - 20900 Monza (MB)
Telephone: 
3342253369
E-Mail: 
danieladipasquale@yahoo.it

Website

http://villasanta.edublogs.org/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

La Genius Hour, realizzata in una classe quinta di scuola primaria, ha promosso la creatività degli alunni e aumentato la motivazione ad apprendere. Gli alunni hanno creato progetti di gruppo su loro passioni personali e di loro esclusiva responsabilità. Hanno così sviluppato la capacità di porre quesiti esplorativi, condurre ricerche su temi liberamente scelti, creare presentazioni con cui trasferire conoscenza e presentare prodotti finiti alla comunità.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Progetto didattico transdisciplinare per lo sviluppo della creatività e della motivazione ad apprendere.

How long has your project been running?

2017-03-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il progetto Genius Hour (GH) ha promosso la creatività degli alunni e aumentato la loro motivazione ad apprendere. Sviluppando progetti di gruppo riguardanti le loro passioni personali e di loro esclusiva responsabilità, gli alunni hanno potuto realizzare i seguenti obiettivi:

  • sviluppare la capacità di porre quesiti legati a specifici interessi;
  • condurre ricerche su argomenti liberamente scelti;
  • creare presentazioni con cui trasferire conoscenza in modo creativo;
  • presentare prodotti finiti alla comunità.

Tutto ciò è avvenuto senza la preoccupazione di sbagliare, poiché la GH ha creato immediatamente un clima di esclusiva celebrazione della curiosità, della creatività e dell’esplorazione. Autonomia, scopo e responsabilità hanno motivato l’apprendimento. Gli alunni si sono attivati autonomamente per le modalità con cui i contenuti e la conoscenza sono stati acquisiti, mentre le insegnanti hanno svolto un ruolo di guida e di collaborazione, mettendo a disposizione le risorse e ponendo domande che stimolassero l'approfondimento dei contenuti. La GH ha previsto la produzione di un manufatto, in modo da avere un prodotto finito al termine delle attività. Gli alunni sono così passati dalla fase ideativa a quella produttiva. Per questo, hanno dovuto pianificare, costruire, riprogettare, documentare, condividere e comunicare. Il blog del progetto, aperto ai commenti della comunità, ha permesso di elaborare un feedback attivo e di acquisire gradualmente una coscienza critica su quanto realizzato da tutti.

Le motivazioni intrinseche sono state oggetto di autovalutazione e, al tempo stesso, le insegnanti hanno verificato che ogni alunno avesse rispettato i tempi previsti, risposto adeguatamente alla domanda iniziale, concretizzato l’idea iniziale in un prodotto finito, lavorato attivamente e con impegno e realizzato una presentazione finale rispondente alle Indicazioni Nazionali e al Curricolo della loro classe riguardo le competenze di ascolto e parlato.

Gli alunni sono stati introdotti gradualmente al tema della creatività attraverso tre fasi: ispirare la classe, brainstorming, creare una domanda esplorativa. Nella prima fase è stata affrontata  la lettura commentata di testi narrativi sul tema dell’impegno e della dedizione, come Il punto di Peter Reynolds e The Most Wonderful Thing di Ashely Spires. Successivamente, gli alunni hanno realizzato le attività suggerite da “Creativity Requires Time” (https://www.youtube.com/watch?v=VPbjSnZnWP0&feature=youtu.be), sul funzionamento della creatività. Infine, è stato proiettato alla LIM il video “Caine’s Arcade” (https://www.youtube.com/watch?v=M0twyh_y8QY) sul tema della creatività applicata alla produzione di manufatti, seguito una discussione collettiva. Queste lezioni hanno permesso di realizzare un braistorming, prima collettivo e poi individuale, sul tema della creatività legata alla progettualità e di arrivare alla produzione del “Muro delle meraviglie”, la raccolta di tutte le idee creative e progettuali degli alunni. In una lezione successiva, la lettura commentata del libro Stella, principessa del cielo di Mary Louise Gay ha permesso di affrontare il tema delle domande esplorative, mentre un adattamento della tassonomia di Bloom ha permesso di realizzare un’attività a gruppi in cui gli alunni hanno dovuto estrapolare domande esplorative a partire da un testo narrativo.

Con la raccolta delle idee del “Muro delle Meraviglie”, il passo successivo è stata la creazione di sei gruppi di lavoro e di altrettante macroaree da esplorare: antropologia, cucina, meccatronica, gioco, tecniche artistiche, tecnologie preistoriche. Da quel momento, ogni gruppo ha avuto il compito di (in ordine cronologico):

  • individuare l’argomento specifico da sviluppare all’interno della propria macroarea;
  • pianificare le fasi di progettazione;
  • definire come, dove e quando reperire le risorse per acquisire il know how necessario a realizzare il progetto e a quali “esperti” rivolgersi;
  • stabilire quali materiali e strumenti fossero necessari per il prodotto finito;
  • passare all’esecuzione del manufatto, distribuendo compiti, mansioni e ruoli all’interno del gruppo;
  • progettare la presentazione, i suoi strumenti di supporto e distribuire tra i membri del gruppo le parti espositive.

Per realizzare i progetti realizzati i gruppi hanno utilizzato sia materiali naturali (legno, pietre), sia materiali di riciclo (carta, cartone, plastica), ma anche strumenti cartacei (enciclopedie, manuali) e risorse digitali (software di presentazione, siti informativi, device portatili e programmi di elaborazione). La scuola ha fornito gli ambienti e la strumentazione disponibile per l’esecuzione artistica (dotazione per la pittura, il disegno e la modellazione), per il trattamento alimentare (la cucina del plesso di riferimento), per l’elaborazione informatica (aula di informatica).

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
La Genius Hour (GH) ha permesso un processo di apprendimento basato su passione e ricerca. Le insegnanti Daniela Di Pasquale e Giuliana Refaldi hanno facilitato la riflessione dell’alunno durante il processo, ponendo domande e dando il tempo di riflettere sulle proprie strategie. Con la GH è stato messo in pratica ciò che le Indicazioni Nazionali per la scuola del primo ciclo di istruzione prevedono alla voce “ambiente di apprendimento”: - favorire l’esplorazione e la scoperta; - incoraggiare l’apprendimento collaborativo; - promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere. È stato promosso l’uso della tecnologia digitale e ogni alunno ha avuto il controllo del proprio processo di apprendimento, prendendo decisioni in prima persona. Hanno imparato a cercare e trovare ciò che incuriosisce e che si vuole conoscere, frequentando in orario extrascolastico la biblioteca comunale, servendosi di quella scolastica, usando internet o rivolgendosi ad adulti competenti. Gli alunni hanno appreso a gestire il tempo, a risolvere problemi imprevisti, ad affrontare conflitti relazionali interni al gruppo. L’obiettivo della presentazione finale li ha preparati ad organizzare le conoscenze acquisite, ad integrare nel discorso contribuiti figurativi, ad usare un registro linguistico appropriato, a rispondere ai quesiti dei propri ascoltatori, pari e adulti. L’acquisizione di tali competenze corrisponde ai traguardi per ascolto e parlato della competenza chiave prevista dal Parlamento Europeo (2006) per la comunicazione nella lingua madre o di istruzione. La GH ha attuato le declinazioni di questa competenza stabilite dall'Istituto, tanto per il profilo delle competenze e per i traguardi, quanto per gli obiettivi di apprendimento. Il blog ha permesso di condividere con la comunità sia le basi teoriche della GH, sia tutte le fasi del processo, divenendo così, a sua volta, fonte di ispirazione per chiunque vorrà riflettere localmente su questa strategia di apprendimento.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Gli alunni della classe in cui è stato svolto il progetto (23) e le loro tre insegnanti, Daniela Di Pasquale, Giuliana Refaldi e Angela Santoro, che hanno interagito durante tutto il quadrimestre, sia fisicamente in classe durante l'esecuzioneo  nell'aula informatica, che attraverso il blog del progetto. Anche i genitori e i familiari degli alunni hanno interagito tramite il blog e direttamente con gli alunni durante la giornata di presentazione pubblica dei progetti, ponendo loro domande sul processo di esecuzione e sperimentando in prima persona quanto realizzato. 

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Scuola Primaria Oggioni
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2017-07-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
La Genius Hour è una strategia di apprendimento di origine statunitense. Viene praticata in molte parti del mondo già da alcuni anni e abbiamo preso spunto da queste esperienze e dal libro "The Genius Hour Guidebook: Fostering Passion, Wonder, and Inquiry in the Classroom", delle autrici e docenti Denis Krebs e Gallit Zvi (Routledge: 2016) per la traduzione e l'adattamento al contesto italiano. Il "Corriere della Sera" ha pubblicato un video in cui l'insegnante Cristina Zambon comunica di aver realizzato la Genius Hour nel proprio contesto scolastico (video di cui si dà notizia anche nel nostro blog).
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

La Genius Hour permette agli alunni di contribuire concretamente al proprio apprendimento attraverso creazione, produzione e condivisione di contenuti, anche oltre le mura della propria classe. Dando concretamente un contributo positivo alla comunità, attraverso le loro passioni, essi aiutano anche noi insegnanti, in qualità di co-produttori e co-realizzatori, a non essere più dei semplici consumatori. Poiché si tratta di un’attività transdisciplinare, il focus non è tanto il contenuto del progetto in sé, quanto il potenziamento delle capacità di esplorazione, la creatività e la metacognizione, i docenti di qualsiasi disciplina possono essere incaricati di guidare la Genius Hour.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
È un progetto che richiede tempo ed energie da parte di insegnanti e alunni. Occorre la compresenza di almeno due insegnanti per poter gestire la fase esecutiva, dal momento che ogni progetto esplora un'area differente. È preferibile lavorare in gruppi, piuttosto che per progetti individuali, proprio per queste ragioni. Occorre, inoltre, analizzare preventivamente il contesto, per verificare che ci siano le condizioni materiali e le risorse umane adatte a portare a termine il percorso intrapreso.
Attachments: 

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Santo Stefano d i Magra (SP)

Organization

Organization Name: 
ISA12
Organization Type: 
School
Specify: 
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione.

Project Coordinator

Name and Surname: 
Antonietta Renzi
Address: 
via XX Settembre, 18
Telephone: 
00393406806864
Fax: 
0187699220
E-Mail: 
antorenzi@libero.it

Website

https://twinspace.etwinning.net/17431/home

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Il progetto in questione coinvolge 6 istituti comprensivi della città di La Spezia e provincia. Esso consta nella conduzione di lezioni CLIL di educazione artistica in lingua inglese; le scuole coinvolte si sono registrate sul portale etwinning e hanno collaborato in rete sul "Twinspace".  Sono state sviluppate e attuate svariate attività didattiche per l'insegnamento dell'educazione artistica in lingua inglese con il supporto di strumenti digitali ad esempio epubeditor”, “popplet”, “Tagul” e “edpuzzle”.

 

 

 

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto è stato svolto durante l'a.s. 2015/2016, esso ha coinvolto numerosi insegnanti del primo ciclo di istruzione della provinci spezzina. Le insegnanti hanno avuto 3 incontri formativi, al fine di progettare 10 ore di lezione di educazione artistica in lingua inglese per ciascuna classe coinvolta nel progetto.

La scuola capofila ha attuato le suddette ore di lezione nelle classi seconde, impostando il lavoro partendo dall'analisi del paesaggio inglese in generale per analizzarlo nelle opere degli artisti W. Turner e J. Constable; infine gli alunni hanno reinterpretato in maniera totalmente soggettiva i sudddetti temi che sono statio proposti in una galleria d'arte virtuale.

How long has your project been running?

2016-01-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il tema di alcuni eBook sono stati l'analisi del paesaggio inglese nelle opere di J. Constable e W. Turner l'ebook è consaultabile al sito http://www.epubeditor.it/index.php?com=editor&task=play&lezioneid=29555

Utilizzando Edpuzzle gli insegnanti hanno modificato video presenti su youtube, semplificandoli e organizzando quiz, ecco due esempi

https://edpuzzle.com/assignments/56dc8cf136c58b3c41a43164/watch;

https://edpuzzle.com/assignments/56dc8cf136c58b3c41a43164/watch

Infine sono state organizate delle gallerie vituali con gli elaborati degli alunni http://antor.artsteps.com/pages/editexhibition.aspx?exhibition=27177

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Questo progetto mira a far apprendere argomenti anche in ambiti disciplinari diversi e collabora positivamente con i compagni nella realizzazioine di attività e progetti, grazie all'uso delle nuove tecnologie il materiale prodotto è fruibile chiunque ed è sempre consultabile da tutti gli alunni coinvolti.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

20 Docenti hanno collaborato alla realizzazione del progetto e circa 300 alunni hanno potuto partecipare alle attività proposte.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Scuola Media "A. Schiaffini"
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2016-06-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Grazie alle nuove tecnologie possiamo motivare gli alunni e portarli ad usare la lingua straniera in contesti diversi da quelli meramente linguistici.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Oscatolo: il pregiudizio di molti colleghi che sono spaventati dall'uso di strumenti diversi da quelli istituzionali. Soluzione : l'entusiasmo che gli alunni hanno dimostrato e i miglioramenti tangibili nella fluenza della produzione orale.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Mi piacerebbe organizzare altre attività ECLIL, per altre classi.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Francavilla Fontana Brindisi /Puglia

Organization

Organization Name: 
2 Istituto Comprensivo
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Angela Gatti
Address: 
Via Capitano Di Castri 25
Telephone: 
3805430181
E-Mail: 
gatti.angela@gmail.com

Website

https://flowvella.com/s/2ku/LOGICA...MENTE-PROGETTO-PON

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Imparare la matematica in modo semplice, divertente e creativo...LOGICA... MENTE...occorre passione, fantasia e tecnologia.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Questo magazine, edizione web, si propone il fine di annotare le esperienze didattiche piú significative riguardanti la realizzazione di un progetto PON dedicato all'apprendimento efficace della MATEMATICA , fatto in maniera divertente ed interattiva ,per rendere piú accattivanti e coinvolgenti le lezioni di logica , di geometria, di aritmetica,ecc..rivolte agli alunni delle seconde classi di scuola primaria
Esso é una sorta di "Diario di bordo" ,nella fattispecie un " Web magazine" , o sinteticamente " WEBZINE", di cui gli alunni, si sono avvalsi ,per registrare le esperienze ,le impressioni ,le idee, i commenti sui percorsi realizzati. In un ottica di scuola allargata,aumentata,.Non stupirà se a seguire questo percorso sono stati gli alunni della classe V E che, improvvisandosi piccoli" reports", giornalisti in erba, hanno prodotto piccole cronache, presentazioni ,web murales, video- Tutorial, mappe, ebook...dedicate al progetto PON sopra descritto ...insomma la cronaca di un' esperienza didattica ...indimenticabile.
Questo progetto è stato promosso finalista al concorso VOCI VIVACI indetto dall'INDIRE sui fondi strutturali PON.

How long has your project been running?

2015-02-27 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Educare gli alunni ad un uso responsabile della rete; - utilizzare consapevolmente le nuove tecnologie per raccogliere e condividere informazioni; - utilizzare fonti di informazione di diverso tipo; - sviluppare atteggiamenti cooperativi e collaborativi; - avviare gli alunni all’assunzione responsabile di compiti e ruoli. Gli obiettivi specifici erano: - individuare informazioni da fonti di tipo diverso; - organizzare le informazioni a disposizione; - collaborare alla soluzione di un problema; - riflettere sulle azioni messe in campo.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il risultato più importante è stato sicuramente la capacità degli alunni di collaborare nella progettazione e nella realizzazione di un percorso condiviso in cui ciascuno ha dato il suo contributo personale, formulando ipotesi di lavoro, ascoltando le idee altrui, impegnandosi nella risoluzione dei problemi emersi, mettendo in campo competenze personali, partecipando con interesse ed entusiasmo alle diverse attività. I bambini hanno imparato a: - raccogliere idee e ipotizzare possibili piste di lavoro attraverso brainstorming e mappe mentali; - valutare le idee emerse verificandone l’effettiva fattibilità; - riprogettare il percorso individuando soluzioni alternative.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Nel progetto sono state coinvolte due classi : una di seconda primaria, e un'altra di quinta primaria, rispettivamente 23 e 20 alunni con le rispettive due insegnanti.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Classe VE anno scolastico 2014
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Altri soggetti possono imparare che innovazione e “tradizione” possono convivere in modo equilibrato nella realizzazione di un percorso educativo-didattico.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Si è avuta qualche difficoltà nella connessione dovuta al cattivo funzionamento del wifi. I bambini e i genitori hanno dimostrato curiosità verso il progetto e hanno risposto con entusiasmo.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Cercare di coinvolgere altri colleghi e/o altre scuole, avviando un rapporto di collaborazione anche a distanza.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Francavilla Fontana Brindisi /Puglia

Organization

Organization Name: 
Secondo Istituto Comprensivo
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Angela Gatti
Address: 
Via Capitano di Castri ,25
Telephone: 
+393805430181
E-Mail: 
gatti.angela@gmail.com

Website

https://m.youtube.com/watch?v=cldNUaMzKe8

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

A garden at the school for a direct contact with the earth that can be taught to respect nature and the fruit that gives us in biodiversity.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Multimedia Storytelling "We make the garden in box" was made with nine pupils of the first class of primary school with the software author "ENGINE HISTORY 1001" the HOC Laboratory - LAB Department of Electronics, Information and Bioengineering of the Politecnico di Milano. It is the natural continuation of a process that began last year in relation to the themes of Expo 2015 that took part in the competition "PoliCulturaEXPOMilano2015". A short Trailer, lasting 40 seconds with communication style "Concept", precedes the narration to explain briefly the main idea. Purpose of multimedia storytelling is to promote a positive approach to new technologies as a tool for development of key skills, active citizenship and lifelong learning, through knowledge and the development of a fundamental theme of EXPO 2015_Agricoltura / _Allevamento .
This multimedia narration attended PoliCultura EXPO WORLD CONTEST, COMPETITION WITH THE PARTICIPATION OF ALL COUNTRIES OF THE WORLD, finishing finalist for the awards ceremony to be held in Milan ALL 'EXPO on September 30 next.
Knowing vegetables and other products that the earth offers us is very important: it is part of education to ecology, but above all in the context of food education
The purpose is mainly to teach deep ecology to children and young people of school age, making them live the experience of how to cultivate the land and then how do plant foods. The children, from primary school and even before, in contact with the garden may internalize a number of concepts and habits of healthy and ecological, to grow better and live more natural.
A garden at the school can teach children several things:
an ecological system does not generate waste, because waste of a species are the food of another;
all year pays off and so do not always eat the same food, but bring to the table fruits and vegetables in season because it is healthier and more natural;
experiencing the cyclical nature of the products of the earth, we also learn that the planet is limited and not everything can grow simultaneously,
there are so life cycles to be respected; Design a garden, till the soil is hard and resources: the food that results is therefore valuable; Children who grow the vegetable garden at the school develop a deeper relationship with the nature. __________________________________________________________________________________________________________________________

How long has your project been running?

2014-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Handle and use natural materials (water, earth, sand, seeds, bulbs);
Sow;
Perform certain stages of cultivation (preparing the ground, sowing, harvesting);
Learn to love and respect the natural environment;
Compare different varieties of plants;
Grasp similarities and differences between seeds, plants and other items used;
Measure, quantify, order in series;
Formulate hypotheses on the observed phenomena;
Compare results with assumptions made;
Knowing some parts of the flower, plant and leaf;
Experience and observe the phenomena of transformation of natural elements (seed, flour, food).
Work together to accomplish a common activity.
Ability to use ICT to organize a conscious activity of study. • Relations more serene peer group work.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
The results were monitored both in progress by looking at the participation, collaboration, the commitment in practical applications, both through the creation of text ,quizzes , graphic performance .
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

All have collaborated on the project: parents, school staff very participatory design phase of the 'vegetable garden. thinking of applying the casters to move the position of the light most favorable to the growth of seedlings ________________________________________

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Classe IB
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Handle and use natural materials (water, earth, sand, seeds, bulbs);
Sow;
Perform certain stages of cultivation (preparing the ground, sowing, harvesting);
Learn to love and respect the natural environment;
Compare different varieties of plants;
Grasp similarities and differences between seeds, plants and other items used;
Measure, quantify, order in series;
Formulate hypotheses on the observed phenomena;
Compare results with assumptions made;
Knowing some parts of the flower, plant and leaf;
Experience and observe the phenomena of transformation of natural elements (seed, flour, food).
Work together to accomplish a common activity.
Ability to use ICT to organize a conscious activity of study. • Relations more serene peer group work .

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
_The Difficulties are attributable to time, always very narrow, in order to cope with busy schedules, to the fact that children of first lacked basic instruments needed to write, so the amount of work was an additional burden of teacher, great effort and waiting to load, every time the work on the engine. However it was a very engaging with positive from all points of vista.Occorrerebbe more time and a final approval for the 'efforts, regardless of the outcome of the job.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Make a class 3.0 with mobile devices and a functional network and fast; It can be equipped with instrumentality to create a RADIO TO SCHOOL

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Rionero in Vulture, Basilicata

Organization

Organization Name: 
Istituto Comprensivo " Ex Circolo Didattico" Rionero in Vulture
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Maria Teresa Carrieri2
Address: 
Via S. Antonio, 6
Telephone: 
3273940505
E-Mail: 
carmarter2008@hotmail.it

Website

http://elaboriamo.blogspot.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Creazione di un ambiente di apprendimento significativo e motivante, capace di orientare in maniera efficace gli alunni nel mondo dell’informazione e della conoscenza ed ampliare le loro possibilità di integrazione, partecipazione e relazione nella società in cui vivono.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Le classi interessate nel presente progetto vedono la presenza, accanto ad alunni ben dotati, di alunni che presentano varie difficoltà di apprendimento ( scarsa motivazione ad apprendere, lentezza nell'apprendimento, iperattività, provenienza da paesi stranieri o da famiglie socio - culturalmente svantaggiate, disabilità ). Si è avvertita così l'esigenza di creare un ambiente di apprendimento più motivante e coinvolgente, in grado di superare la tradizionale lezione frontale e di avvicinare maggiormente gli insegnanti al mondo degli alunni in modo da utilizzare un linguaggio a loro più consono per coinvolgerli attivamente nel processo di insegnamento/apprendimento e garantire a tutti il raggiungimento positivo di traguardi ormai indispensabili nella società dell'informazione e della globalizzazione. Le attività proposte, infatti, students centered and problem based, mirano a sviluppare importanti competenze della società del 21° secolo: da quelle comunicative, a quelle digitali , a quelle culturali, allo spirito di iniziativa ed intraprendenza, all'imparare ad imparare collaborativamente. Tramite questo progetto gli alunni hanno avuto la possibilità di sperimentare ed acquisire importanti strategie metodologiche: dall'uso narrativo del linguaggio digitale, alla gestione consapevole dell'informazione, alla rielaborazione creativa delle conoscenze acquisite, all'integrazione dell'esperienza reale con quella virtuale, alla condivisione delle proprie conoscenze ed esperienze con la più vasta comunità. Particolarmente significativo è apparsa la creazione del blog come luogo di archiviazione, elaborazione condivisione di conoscenze; l’utilizzo di animazioni ( es. Pivot ) e di comics; documentazioni multimediali di esperienze realizzate; un ebook di storia con Didapages (http://elaboriamo.altervista.org/Noipiccolistorici/ ); dei giochi con Jclick ( http://elaboriamo.altervista.org/vocali/ ) altri sono archiviati sul sito http://elaboriamo.altervista.org/ ed un learning object ( http://elaboriamo.altervista.org/Rionero/ ); mappe concettuali di storia e geografia; una mappa interattiva sulle prime civiltà storiche (http://elaboriamo.blogspot.it/2014/04/le-prime-civilta-storiche.html ) ; linee del tempo; collaborazione al progetto Pinocchio nella rete (http://pinocchionellarete.wordpress.com/ ); partecipazione al progetto nazionale “ A scuola di legalità” http://progettolegalita.jimdo.com/ in cui gli alunni hanno realizzato un’ebook ed hanno collaborato alla creazione di un calendario interregionale sui diritti dell’infanzia ( http://elaboriamo.blogspot.it/2012/12/calendario-interregionale-sui-diri... ); testi di scrittura creativa ed attualità; partecipazione al giornale d’istituto Children reporters (http://www.alboscuole.it/TemplatePRESS.aspx?CI=26565m1d2toxjfvxnt0r2hfrw... ); collaborazione con il giornale PRIMARIANEWS (http://www.diregiovani.it/ ); attività di collaborazione europea tramite eTwinning. Oggi il blog rappresenta per noi un importante repository di esperienze e conoscenze su cui gli alunni possono sempre ritornare per rivivere quello che abbiamo fatto insieme a scuola, per ripetere le cose che abbiamo appreso o semplicemente esercitarsi utilizzando le risorse messe a disposizione.

How long has your project been running?

2009-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

OBIETTIVI
Migliorare e rendere interattivo il processo di insegnamento/apprendimento.
Rendere attivi e protagonisti gli alunni.
Integrare il sapere formale acquisito a scuola con il sapere informale acquisito nell’ambiente extrascolastico.
Potenziare le capacità comunicative, creative, critiche e riflessive degli alunni.
Educare gli alunni alla pratica del lavoro cooperativo ( a cominciare dal lavoro in piccoli gruppi al raccordo con ambienti di apprendimento più distanti).
Imparare ad imparare
Valorizzare le abilità ed i talenti individuali di tutti gli studenti grazie all’uso di procedure pedagogiche e ambienti di apprendimento più creativi e stimolanti.
Favorire il successo formativo di tutti gli alunni
STRUMENTI
WEB 2.0 ( blog, pubblicazioni WEB; mappe concettuali, animazioni, foto e video editing, slides), ebook, learning object, videoconferenze, eTwinning

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati derivanti dall'implementazione di questo progetto sono stati ottimi sia in termini di ampliamento delle conoscenze sia in termini di possesso più sicuro di competenze. E’ aumentato il livello di motivazione e partecipazione degli alunni nell'apprendimento. Il fatto di dover condividere le proprie esperienze e conoscenze usando gli strumenti tecnologici di cui gli alunni, nativi digitali, fanno ampiamente uso nella propria vita quotidiana, ha spinto anche coloro che durante le normali attività curriculari apparivano più restii ad apprendere ad interessarsi maggiormente verso le attività proposte. Il percorso di apprendimento, basato sul cooperative learning e sulla didattica laboratoriale, ha permesso ad ogni alunno, anche quelli più timidi, di apprendere senza paura di sbagliare, di dare il proprio contributo alla risoluzione dei problemi, di chiedere aiuto senza inibizioni per superare le proprie difficoltà, di valutare il proprio lavoro e operato, di sentirsi importante per il raggiungimento di una meta comune. Di conseguenza gli obiettivi posti alla base del progetto sono stati raggiunti in maniera ottimale dalla totalità degli alunni. Sono stati riscontrati dei miglioramenti anche nella relazione tra pari, per cui gli alunni hanno acquisito una maggiore capacità di gestire le situazioni di conflitto, di lavorare in gruppo coordinando la propria attività con i tempi e le esigenze dei compagni, prestando maggiore attenzione alle proposte e alle idee degli altri. E' aumentato il livello di attenzione e la capacità di concentrazione nell'apprendimento per cui meno nervosismi in generale e meno insofferenza. Gli alunni hanno inoltre acquisito una maggiore capacità di gestione ed organizzazione delle informazioni, nella organizzazione e pianificazione del lavoro scolastico, nell'uso delle nuove tecnologie.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Alunni delle classi interessate ( nel presente anno 58 di classe IV C-D-E) genitori, comunità esterna. Il blog conta ad oggi un numero di circa 19,113 visitatori

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Istituto Comprensivo
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2014-04-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Un uso consapevole e responsabile degli strumenti ICT può contribuire alla realizzazione di un ambiente di apprendimento significativo e motivante, in grado di valorizzare le capacità e potenzialità di ogni alunno, guidandolo verso positivi traguardi di apprendimento e favorire l'acquisizione di competenze che mettono in grado il soggetto di elaborare soluzioni a tutti quei problemi che la vita reale pone quotidianamente.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Insufficienza di strumentazione tecnologica all'interno della scuola, scarsa funzionalità di quella presente. La soluzione opportuna sarebbe quella di dotare la scuola di strumenti sufficienti e funzionali a garantire un lavoro ottimale per tutti gli alunni.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Estensione del progetto ad altre classi o scuole
Subscribe to RSS - -	Uso delle tecnologie -	Motivazione all’apprendimento -	Didattica inclusiva -	Apprendimento cooperativo -Partecipazione attiva alla didattica