flipped classroom

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Villafranca di Verona

Organization

Organization Name: 
Liceo Statale "Enrico Medi"
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Sara Costa
Address: 
via dell'Orsa Maggiore 8 - 37066 Sommacampagna (Verona)
Telephone: 
3355329162
E-Mail: 
prof.costa@tiscali.it

Website

https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Il progetto che desidero presentare si compone di tre categorie di azioni rivolte a studenti, docenti e famiglie, che ho coordinato come Animatrice Digitale e che sono state realizzate nell'ultimo anno e mezzo al Liceo Medi di Villafranca. L'obiettivo è stato quello di portare gli strumenti digitali ad essere:

1) risorsa di comunicazione didattica fra studenti diffondendo il peer-teaching multimediale

2) normale prassi didattica quotidiana del corpo docente aperta alla sperimentazione flessibile delle nuove tecnologie in tutte le classi

3) ordinaria risorsa di comunicazione,  avvicinamento, informazione tra famiglie e scuola

 

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto di innovazione avviato al Liceo Medi in questo ultimo anno e mezzo parte dalla volontà di rendere la didattica sempre più flessibile e plurale, capace di diversificarsi e di modellarsi in base agli obiettivi e agli stili di apprendimento dei ragazzi - e in questo modo di essere sempre più inclusiva e  sempre più efficace. Ci ha mosso verso questo ampio progetto la convinzione che occorre aprire tanti e diversi canali di comunicazione con i nostri ragazzi per portare nella quotidianità gentilezza, benessere e inclusione autentici. Gli strumenti digitali ci hanno offerto un potenziale straordinario con cui abbiamo potuto avviare attività di didattica digitale gestita sia dai docenti sia dagli alunni stessi. Se un ragazzo ha bisogno di tempi diversi per apprendere, se è costretto ad assenze per malattia e non può partecipare alle lezioni, se la spiegazione o l'attività in aula non è sufficiente perché possa comprendere a fondo, se ha bisogno di un supporto aggiuntivo, se la lezione frontale in aula è troppo faticosa, la scuola deve infatti saper diversificare i suoi linguaggi, aprirsi a questi bisogni, rispettare le diverse esigenze, accoglierle ed essere pronta a trovare soluzioni innovative. Per questo obiettivo abbiamo puntato su un progetto di diffusione massiccia nella nostra scuola di diverse forme di didattica digitale, sia promuovendo una intensa formazione dei docenti per la didattica digitale, flipped learning, siti web didattici e videolezioni, sia rendendo gli studenti stessi docenti e protagonisti dell'azione didattica con attività di peer-teaching digitale e produzione di video-lezioni per i pari, sia valorizzando l'informazione alle famiglie, supportati anche dal PNSD.

How long has your project been running?

2016-01-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Azioni studenti:

1 10 settimane di corso pomeridiano video-editing in modalità peer-teaching a un gruppo di alunni (docente: alunno Davide Zamboni) per la creazione di video-lezioni fra pari per DIDATTICA ON-LINE

1.1 organizzazione https://www.liceomedivr.gov.it/wp/wp-content/uploads/2016/11/peer-teaching-video-editing-2016.pdf

1.2 prodotti finali video-lezioni degli studenti in https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/didattica-online-degli-studenti/)

2  realizzazione e pubblicizzazione pagina per studenti "Sicurezza in rete" https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/i-giovani-e-la-rete-per-un-uso-sicuro-e-responsabile-di-internet/

3 sostituzione di interrogazioni tradizionali con video situazionali creati dagli studenti Alcuni esempi di video di alunni (prof. Costa) tra le centinaia di video prodotti dagli alunni in varie discipline (es. prof. Corbellari, prof. Puentes, prof. Rodriguez, prof. Arzenton ecc.) https://drive.google.com/open?id=0B75LZ2kZt4CQUjJMMkNMTFl1azg

 

Azioni docenti:

1 Spuntini Digitali + Corso Videolezioni + Corso sito web didattico per 5 mesi di lezioni settimanali di formazione docenti, a cura di Animatrice Digitale e Team Digitale

1.1 organizzazione https://www.liceomedivr.gov.it/wp/wp-content/uploads/2017/02/formazione-digitale-17.pdf

1.2  modeling: mio sito web didattico (prof. Costa) http://www.impariamoiltedesco.it/

1.3 modeling: Flipped Classroom con mio canale YouTube con oltre 130 videolezioni, videospiegazioni e videocorrezione di esercizi (prof. Costa) https://www.youtube.com/channel/UCTAhc5p_IUG82PWfTgSWjEw/playlists;  

 

2 pagina di risorse digitali auto-aggiornamento docenti https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/risorse-di-didattica-digitale/

 

3 processi/prodotti realizzati dai docenti con gli alunni e/o per gli alunni:

3.1 bacheche digitali  di classe es. (prof. Ballerini) https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/progetti/progetto-inbookiamoci/

3.2 progetto percorsi di lettura digitali Inbookiamoci (proff. Pasquali e Giacomi) https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/progetti/progetto-inbookiamoci/

3.3. progetto CLIL flipped classroom di fisica (prof. Adami) https://padlet.com/adami_alessandra/waves

3.4 video di applicazione competenze creati dagli studenti a gruppi (allegati alcuni esempi https://drive.google.com/open?id=0B75LZ2kZt4CQUjJMMkNMTFl1azg)

 

4 formazione per classe virtuale Consiglio di Classe 1E con Edmodo (per istruzione a distanza e inclusione di un caso specifico)

 

Azioni famiglie:

1 settimana digitale informazione alle famiglie su tutte le azioni didattiche in atto https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/settimana-pnsd-25-30-novembre-2016/

2  video-narrazione informativa degli studenti sulle azioni realizzate https://youtu.be/p5oftAJidS8

3 realizzazione e pubblicizzazione pagina per genitori "Sicurezza in rete" https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/i-giovani-e-la-rete-per-un-uso-sicuro-e-responsabile-di-internet-genitori-e-docenti/

ULTERIORI ALLEGATI DESCRITTIVI: https://drive.google.com/drive/folders/0B75LZ2kZt4CQcVNHQ3ZIVFJPODg?usp=sharing

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati raggiunti dal progetto globale sono: - formazione docenti (oltre 1/3 dell'Istituto hanno aderito al percorso formativo durato 5 mesi complessivi) e ricaduta sugli studenti con innovazione della didattica (misurato/documentato nei registri personali dei docenti e nei programmi svolti firmati dagli alunni) - formazione peer teaching fra studenti per creare video-lezioni fra pari (documentato nel sito web https://www.liceomedivr.gov.it/offerta-formativa/piano-nazionale-scuola-digitale/didattica-online-degli-studenti/) - partecipazione attiva alle lezioni rimodellate con strumenti digitali - specifico che il 100% delle aule del Liceo è fornito di computer, di LIM e di connessione Internet; inoltre è disponibile un Lab. Multimediale per le sezioni scientifiche e un Lab. Mobile per le altre sezioni (misurato/documentato con osservazione qualitativa in aula ed esiti degli alunni e foto-video) - soddisfazione degli alunni e recupero di situazioni di profitto lacunoso (misurato/documentato dai risultati finali degli alunni nelle discipline coinvolte e dal feedback di alunni e famiglie)
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Trattandosi di un progetto complesso, le forme di interazione sono molteplici come descritto precedentemente (piattaforme online come PADLET, EDMODO, QUIZLET, KAHOOT, REGISTRO ELETTRONICO, SITO WEB PERSONALE, SITO WEB DEL LICEO, CANALI YOU TUBE sono i principali luoghi di interazione a seconda delle unità di apprendimento realizzate).

Soggetti coinvolti: ricaduta sulle varie classi del Liceo in base alle azioni dei docenti innovatori: complessivamente sono circa 1100 studenti del Liceo; 30 docenti partecipanti ai diversi corsi + gruppo di lavoro di 15 studenti coordinati da uno studente-formatore del Liceo + altri docenti già formati

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Indirizzi: Liceo Scientifico-Scientifico Cambridge-Scienze Applicate-Linguistico-Scienze Umane-Classico Cambridge-Economico Sociale
Is your project economically self sufficient now?: 
No

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Attraverso il modeling delle mie attività, i corsi tenuti nell'Istituto e alcuni seminari tenuti in altri Istituti (I.T. Marconi per Inlingua e I.T. Carnacina) ho contribuito alla diffusione degli esempi concreti da replicare fornendo istruzioni pratiche per la realizzazione di attività analoghe da parte dei colleghi nei diversi Istituti. Nel nostro Liceo le attività sono state replicate da numerosi colleghi.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Credo che l'aspetto più interessante sia:

- per quanto riguarda i colleghi, aver percepito il loro bisogno di concretezza. I corsi funzionano perché sono laboratoriali, mostrano step by step come partire con la progettazione di una unità di apprendimento integrata con il digitale, possibilmente capovolta in modalità flipped learning, fanno prendere confidenza con gli strumenti digitali provandoli mentre si creano mini simulazioni personali;

- per quanto riguarda gli alunni, desiderano giustamente essere "attivi"; gli strumenti digitali integrati anche con attività flipped learning permettono di superare la lezione frontale e di re-impostare l'apprendimento in modo flessibile, anche asincrono al bisogno, cooperativo potenziando il lavoro a coppie e a gruppi in aula, esternalizzando le attività con video situazionali realizzati dagli alunni sul territorio - anche a sostituzione di classiche tradizionali interrogazioni, implementando forme di didattica ludica al bisogno attraverso siti web appositi come Kahoot o Quizlet.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
- Il problema principale sta sicuramente nell'efficacia non sempre adeguata della rete INTERNET, per cui il sovraccarico di traffico dati impedisce talvolta l'applicazione di quanto programmato per la lezione. - L'altro problema è la limitatezza dei fondi, per cui buona parte del lavoro non è adeguatamente retribuito (il compenso è forfait) e diverse attività non si sono potute realizzare (esempio: una importante iniziativa del costo di CIRCA 500 € sul SENSO CRITICO NEL MONDO DIGITALE PER IL RICONOSCIMENTO DELLE BUFALE ONLINE non è potuta partire a causa della mancanza di fondi).
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
- poter potenziare la rete internet e renderla efficace - avere un budget adeguato per i compensi ai formatori - avere un budget adeguato per le iniziative rivolte agli alunni, per la formazione fra pari e la formazione alla sicurezza in rete

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Roma

Organization

Organization Name: 
Ic Parco della Vittoria - G. G. Belli
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Daniela Di Donato
Address: 
Via G. G. Bottari
Telephone: 
3478573323
E-Mail: 
dandido@gmail.com

Website

www.scuolabelli.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Creare una flipped classroom in stile cooperativo

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto
L’ idea 2.0 è centrata sul progettare un ambiente di apprendimento inclusivo, dove le esperienze in classe siano integrate dalle esperienze nel web 2.0.
Le tecnologie faciliteranno la personalizzazione dei percorsi e permetteranno agli studenti e ai docenti di sperimentare la ricchezza della costruzione collettiva dei propri apprendimenti, mediante il cooperative learning.
Il progetto è stato sviluppato per una classe 2.0 finanziata dal Miur. Le esperienze di insegnamento/apprendimento sono state avviate in aula e proseguite nel web, e viceversa. I percorsi formativi sono stati pensati in stile con una “flipped classroom”, ossia “classe capovolta” che, grazie alla funzione di mediazione dei docenti, svolge le proprie attività in tutti gli ambienti di apprendimento disponibili (aula, esperienze extrascolastiche, web...). La didattica
Ogni studente accede secondo gli input forniti dai docenti, elaborando e fornendo gli output nei tempi e nei modi più adatti al proprio stile di apprendimento, sviluppando e completando le informazioni acquisite in aula con quelle on line.
In classe, i docenti guidano lo scaffolding e non sono più gli unici responsabili della trasmissione dei saperi;
gli studenti affrontano lo studio, la scoperta, il confronto e l’esercizio delle abilità con i compagni.
L’inversione riguarda i contenuti e la didattica, che passa da un modello trasmissivo ad uno costruttivista.
Per la fruizione e l’organizzazione delle risorse, è stata predisposta una piattaforma di social learning (edmodo o schoology), per unire le potenzialità del curricolo formale con quello non formale.
L’impianto pedagogico per la costruzione del curricolo è basato sulle Cinque chiavi per il futuro di Howard Gardner, cioè i tipi di intelligenze, delle quali gli individui avranno bisogno “se vorranno prosperare nella epoche future”: Disciplinare (una modalità conoscitiva che caratterizza una particolare disciplina e che sa lavorare per migliorare le capacità e la conoscenza); Sintetica (che saprà valutare le informazioni da diverse fonti, :comprendendole e combinandole in soluzioni che abbiano senso per l’autore e per altri), Creativa (il pensiero divergente la spingerà verso l’innovazione, proponendo nuove idee e domande, fornendo risposte inaspettate), Rispettosa (che registrerà e accoglierà con favore le diversità tra gli individui e le comunità, facilitando connessioni e interconnessioni), Etica: che rifletterà sulla natura dell’operare del singolo in relazioni agli altri, sui bisogni personali e della società in cui vive, assumendosi la responsabilità delle proprie azioni).

Il progetto è stato scritto e curato da Daniela Di Donato, docente di lettere della sezione che è poi diventata la sezione "tecnologica" della scuola.

How long has your project been running?

2312-08-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Facilitare l’accesso a risorse condivise e di varia natura nella forma di learning objects (glogster, voki, prezi, mappe concettuali e mentali multimediali), personalizzare l'apprendimento e rispettare tempi e stili degli alunni, favorire un clima collaborativo e un ambiente inclusivo in cui gli studenti elaborano risposte personali e sociali.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Formazione dei docenti, maggiore coinvolgimento degli alunni
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

30 con le loro famiglie e il team dei docenti (9)

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Strategie di lavoro cooperativo che sfruttino la didattica digitale

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Napoli/Campania

Organization

Organization Name: 
IC Amanzio-Ranucci-Alfieri
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
ANNA DI PALMA
Address: 
VIA TOSCANA, 14 – MARANO DI NAPOLI
Telephone: 
3393169269
E-Mail: 
dipalmaanna@gmail.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Diversità e cooperazione: binomio vincente per imparare a "volare in alto"

Project Summary (max. 2000 characters): 

All’interno della prosecuzione del Progetto Misure di Accompagnamento N.I. 2012, la classe TERZA SEZ. A DELLA SCUOLA PRIMARIA del Plesso Amanzio, è stata la protagonista della realizzazione di un lavoro complesso e articolato che ha permesso loro di "costruire" un digital storytelling in lingua inglese dedicato a "Storia di una gabbianella e il gatto che le insegnò a volare" (Zorba and Lucky). Il progetto ha visto coinvolto le seguenti discipline: Italiano, Inglese, Educazione fisica con le seguenti docenti: Oriana de Roma, Anna Di Palma

How long has your project been running?

2014-11-29 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il lavoro didattico viene svolto attraverso la RICERCA-AZIONE con l’uso di una varietà di risorse multimediali. Si predilige l' "Oralità" approfondendo in Italiano, Inglese ed Ed. Fisica, l' "Ascolto e parlato", e si ritiene che, attraverso la strategia del DIGITAL STORYTELLING, si possa coinvolgere pienamente nell'apprendimento gli allievi. Si sperimenta il FLIP TEACHING, una metodologia didattica che vede le classi coinvolte protagoniste di una inversione delle modalità di insegnamento tradizionale in quanto sono gli alunni stessi i costruttori della propria conoscenza. L’insegnante assegna per casa ai propri studenti alcuni video da seguire su un dato argomento, prima di trattarlo in classe. In questo modo,si potrà dedicare il tempo a disposizione a scuola per dare chiarimenti, effettuare delle esercitazioni e qualsiasi altra attività funzionale ad una migliore comprensione.
Il "Cooperative Learning" fa da sfondo a tutte le attività in quanto gli alunni, divisi in gruppi, hanno dei ruoli da svolgere ben definiti.
TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE
L’allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti rispettando il turno e formulando messaggi chiari e pertinenti, in un registro il più possibile adeguato alla situazione.
Partecipa con interventi pertinenti a chat di gruppo, discussioni nel forum sulla Piattaforma Edmodo
Ascolta e comprende consegne, testi orali "diretti" o "trasmessi" dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo.
Presenta elaborati in formato digitale
Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici e di routine.
Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d’animo, anche attraverso la drammatizzazione e le esperienze ritmico-musicali e coreutiche OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
...............continua nell'allegato

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
E' stata impostata la realizzazione del prodotto finale come compito specifico ed è stata utilizzata una griglia valutativa per i vari step per la valutazione del lavoro di gruppo e di singoli allievi.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

24 alunni della classe terza di scuola Primaria del Plesso Amanzio. I genitori hanno partecipato attivamente soprattutto nel supportare i ragazzi nell'utilizzo della Piattaforma Edmodo

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-08-30 22:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2015-09-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L'utilizzo delle nuove tecnologie e dei sistemi di Web 2.0 (chat, social network, piattaforme digitali) costituiranno il setting per un ambiente di apprendimento stimolante, coinvolgente e collaborativo che permetterà, ponendo gli alunni di fronte a compiti autentici, di lavorare in gruppo, sperimentare strategie per rendere efficace il proprio lavoro e produttive le conoscenze di volta in volta "costruite" da loro stessi

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Ci sono stati problemi per il collegamento Internet in quanto gli alunni, pur disponendo ciascuno di un portatile non hanno potuto usufruirne per ricerche e altro. Spesso si posto al centro di ogni gruppo un solo portatile facendoli lavorare a turno.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Per il prossimo anno scolastico si continuerà innanzitutto, ad utilizzare la piattaforma Edmodo. Inoltre è si è già pensato al prosieguo della storia inventato dagli alunni.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
roma/lazio

Organization

Organization Name: 
Istituto Istruzione Superiore "Federico Caffè" - Roma
Organization Type: 
School
Specify: 
non abbiamo finanziamenti

Project Coordinator

Name and Surname: 
Marchesano Claudio
Address: 
viale dei Quattro Venti, 10 - 00152 Roma
Telephone: 
3385026425
E-Mail: 
vera.francioli@libero.it

Website

http://www.matematicapovolta.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Utilizziamo la tecnologia per cercare di migliorare la didattica e per avere molto più tempo in classe da dedicare ai singoli alunni e all'apprendimento della matematica in modo più piacevole

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto è curato da Vera Francioli e Claudio Marchesano, insegnanti di matematica del Federico Caffè.
L'esigenza di approccio didattico adatto ad uno scenario culturale e comunicativo cambiato radicalmente negli ultimi tempi ha portato due anni fa alla creazione di matematicapovolta, per provare la didattica capovolta, o flipped classroom, per l'apprendimento e il consolidamento della matematica. Con la flipped classroom sono invertite le fasi dell'apprendimento: sul web gli studenti apprendono contenuti e metodi,anche fuori della scuola ed in classe,con l'aiuto dei docenti, si procede all'interiorizzazione,riflessione e studio collaborativo. Si assegna così un ruolo da protagonista all'alunno,che sceglie le sue modalità e i suoi tempi di studio.
Per realizzare subito qualcosa di concreto ci riferimmo a videolezioni già presenti in rete,come quelle di Khan Academy(prima esperienza del genere al mondo),di Julio Rios(il più seguito al mondo),di Schooltoon(una startup italiana che produce video a cartoni animati),di Lessthan3math(uno studente universitario italiano) e qualche video autoprodotto (youtube claudio marchesano). Realizzammo inizialmente questo sito per una sola classe (la prima,che aderiva al progetto bookinprogress), ma le straordinarie prospettive che si presentavano in classe e l'entusiasmo dei ragazzi, hanno portato ad estendere il progetto a tutte le classi (dalla prima alla quinta). L'anno successivo Francioli ha cominciato a produrre materiale in forma ipertestuale, utilizzando un linguaggio poarticolarmente adatto ai ragazzi di oggi. Oggi www.matematicapovolta.it di fatto soistituisce i libri di testo in due sezioni della nostra scuola, è in continuo aggiornamento ed è utilizzato da molti studenti di altre scuola; contiene tante verifiche e funziona anche come blog dei professori

How long has your project been running?

2013-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il progetto si pone come obiettivo principale quello di cercare di rendere semplice lo studio della matematica, specialmente agli alunni che presentano lacune di base, ai BES, ai DSA e ai tanti alunni stranieri.
Altri obiettivi sono quelli di far utilizzare la tecnologia in modo consapevole ed attento; di avere un contatto diretto con gli alunni, attraverso comunicazioni continue

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il nostro tipo di didattica si è rivelata particolarmente efficace soprattutto laddove l'alunno rivela il bisogno di essere stimolato a prendere l'iniziativa in maniera autonoma,responsabile e consapevole.Poter vedere le videolezioni a casa e poter consultare gli ipertesti a disposizione nei tempi che si preferiscono ha reso il lavoro più gratificante,con un effettivo riscontro sulla crescita dell'autostima degli alunni. I risultati raggiunti sono stati valutati prendendo atto dei progressi consistenti nell'apprendimento della matematica negli alunni inizialmente in difficoltà, progressi che si sono manifestati anche in un miglioramento nel metodo di studio. Per quanto riguarda gli alunni già motivati, si è notato un progressivo desiderio di approfondire ulteriormente i concetti acquisiti attraverso una navigazione più approfondita nel sito. Quest'anno abbiamo notato,poi, che è diminuita, in alcune classi in maniera netta, la percentuale degli alunni non promossi o, comunque, con debito formativo in matematica e nelle altre materie scientifiche. Ifine, è da registrare l'entusiasmo da parte di alcuni genitori (in particolare dei Bes, dei Dsa e degli stranieri)
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Tutti i nostri studenti (più di 200) , che trovano materiali, attività da svolgere e informazioni nell'area dedicata ad ogni classe.
Molti altri studenti e professori di altre scuole (il sito ha oltre 300 contati al giorno nei giorni di scuola , dei quali oltre la metà provenienti da altre regioni; in più altre scuole hanno segnalato www.matematicapovolta.it come sito di interesse, alcuni studenti ci contattano per chiarimenti ed alcuni professori per consigli e commebnti vari)

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola STatale secondaria di secondo grado con diversi indirizzi
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2013-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Citiamo le due esperienze più significative. Al liceo Anco Marzio di Ostia, dopo un seminario da noi tenuto, hanno creato il blog: http://matematicaostiense.blog.tiscali.it/?doing_wp_cron che si rifà alla nostra idea e che segnala proprio la possibilità di replicare iniziativa http://videoappuntidifisica.weebly.com/video-appunti_lezioni-di-matematica-secondaria-di-secondo-grado.html è , invece, un sito di un Dirigente Scolastico, Gianfranco Bonomi Boseggia di Livigno, che dedica ampio spazio a materiale liberamente tratto dal nostro sito
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Il momento per innovare la didattica è questo, perchè c'è troppa differenza tra il modo di apprendere dei nativi digitali e quello che viene proposto con la "didattica classica" ed anche perchè la diffusione dei dispositivi elettronici collegati ad Internet è , ormai, capillare.

Noi abbiamo imparato che una Scuola Buona per i BES e i DSA è una scuola migliore per tutti

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Un possibile ostacolo potrebbe essere rappresentato dal fatto che qualche ragazzo non ha la possibilità, a casa, di collegarsi ad internet. Ci siamo molto meravigliati del fatto che nessuno dei nostri alunni ha avuto questo problema negli anni precedenti. La nostra scuola, comunque, è aperta di pomeriggio ed il Consiglio di Istituto ha offerto la possibilità, eventualmente, di utilizzare i computer a scuola il pomeriggio. Avremmo sicuramente fornito i ragazzi di libri scolastici. A scuola le aule risultano troppo piccole per poter svolgere, ad esempio, le gare a squadra di matematica. Qualche volta riusciamo ad utilizzare una aula-laboratorio piuttosto grande ed altre volte "ci adattiamo" alla situazione
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Pensavamo di creare dei generatori di esercizi casuale (che, abbiamo visto, esistono già, se sono molto efficaci in altri Paesi) e di inserire più materiale che desse la possibilità di effettuare autovalutazione

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Lazio/Roma

Organization

Organization Name: 
Istituto Istruzione Superiore "Federico Caffè" - Roma
Organization Type: 
School
Specify: 
autofinanziamento

Project Coordinator

Name and Surname: 
Claudio Marchesano
Address: 
viale dei Quattro Venti,10 - Roma
Telephone: 
3385026425
E-Mail: 
claudio.marchesano@tiscali.it

Website

www.matematicapovolta.it/recuperoprima.html

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Utilizziamo la tecnologia per cercare di fare recuperare le carenze in matematica agli alunni in difficoltà

Project Summary (max. 2000 characters): 

Claudio Marchesano e Vera Francioli, docenti di matematica dell'IIS Caffè di Roma, curano il sito www.matematicapovolta.it, un sito web di insegnamento capovolto della matematica per utilizzare al massimo la possibilità di usare la cosiddetta flipped classroom.
Marchesano sceglie le videolezioni da utilizzare ed ogni tanto ne produce qualcuna e Francioli cura gli ipertesti di matematica, scritti in un linguaggio particolarmente adatto ai nativi digitali.
La scuola "Federico Caffè" prevede i recuperi dei debiti formativi entro metà di luglio.
Il tempo piuttosto ridotto e l'esistenza di un sito web ci ha fatto venire l'idea di creare una sezione per i ragazzi che devono recuperare il debito formativo in matematica. Ad oggi sono presenti quattro sezioni per il recupero del debito in matematica (recuperoprima;recuperoseconda;recuperoterza;recuperosimone) , una delle quali costruita ad hoc per S. , un nostro alunno che ha bisogno di un percorso personalizzato.
In ciascuna delle sezioni, oltre alle videolezioni e agli ipertesti per ciascun argomento, ci sono anche tante verifiche con soluzioni commentate e gli utilissimi prototipi dei tre esoneri previsti. Infatti, abbiamo anche pensato di suddividere i contenuti da recuperare in tre blocchi e di prevedere così tre esoneri (uno per ogni blocco)

How long has your project been running?

2014-05-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivo principale è quello di fare recuperare il debito ( e le carenze) ai nostri alunni.
Altri obiettivi sono:
- far maturare in ciascun alunno la consapevolezza di potere lavorare in maniera autonoma. Il web offre la possibilità, tra le altre, di seguire una videolezione più volte e ciascun alunno può seguire le videolezioni secondo i suoi tempi di apprendimento.
- fare crescere l'autostima nei ragazzi BES (includiamo anche gli stranieri ) e DSA. Sono proprio gli alunni che sfruttano maggiormente e dal primo momento questa grossa possibilità che viuene loro offerta
Per raggiungere questi obiettivi abbiamo dovuto convincere i colleghi del collegio dei docenti e preparare quattro sezioni apposite su www.matematicapovolta.it

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Tutti i nostri alunni (12) quest'anno e (4) l'anno scorso hanno superato il debito in matematica. Un ragazzo ha ottenuto come voto 8, cinque ragazzi hanno ottenuto come voto 7. Altri ragazzi (almeno 5/6) della nostra scuola hanno utilizzato il nostro corso e abbiamo saputo che anche alcuni ragazzi di terza media hanno preparato la prova di matematica dell'esame e molti studenti stanno utilizzando il sito (almeno 30) durante l'estate per il recupero del debito a settembre
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Sicuramente tutti quelli menzionati ( una cinquantina) ed in più possono utilizzare il progetto, in qualunque momento, tutti quegli alunni che hanno bisogno di recuperare determinati argomenti e mettersi alla prova con verifiche

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola statale di istruzione secondaria superiore con diversi indirizzi
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-05-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

La tecnologia può essere utilissima anche per fare recuperare carenze in matematica
Noi abbiamo imparato che anche i corsi di recupero tradizionali, che normalmente vengono svolti durante l'anno scolastico, possono essere "trasformati" in modo tale da utilizzare maggiormente la tecnologia per permettere a ciascun alunno di diventare veramente protagonista del proprio apprendimento

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Durante gli eventuali incontri previsti a scuola, conviene utilizzare un'aula laboratorio con alcuni computer collegati ad internet
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Vorremmo inserire più verifiche. Magari con la possibilità di effettuare autovalutazione

Project Location

Country: 
Italy
City: 
ROMA/ LAZIO

Organization

Organization Name: 
Istituto Comprensivo Via Giuseppe Messina
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Francesca Olivo
Address: 
Via Guido Calogero, 19
Telephone: 
3314826487
E-Mail: 
francesca.olivo1@gmail.com

Website

https://sottosopra1.wordpress.com/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Realizzazione di un blog che raccoglie le esperienze che i bambini hanno avuto nell'arco dei cinque anni di scuola primaria in un'ottica di didattica condivisa mediante l'uso delle nuove tecnologie.

Project Summary (max. 2000 characters): 

In risposta alle esigenze formative della classe si è pervenuti alla decisione di utilizzare un blog di classe quale strumento trasversale che aiutasse gli alunni ad acquisire vari tipi di competenze: linguistiche-espressive e tecnico informatiche. Il nome "Sottosopr@” è stato usato per ricondurre all'idea di didattica capovolta che, partendo dagli alunni, vede l'insegnante come un semplice osservatore e coordinatore dei lavori. Il blog è infatti nato dalle idee dei ragazzi utilizzando metodologie tipiche della flipped classroom. Il percorso di ideazione e realizzazione del progetto che ha visti coinvolti i discenti da settembre 2014 è visibile al seguente link: http://prezi.com/ws6aec8l9es3/?utm_campaign=share&utm_medium=copy&rc=ex0...

How long has your project been running?

2014-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Promuovere l’utilizzo attivo delle nuove tecnologie attraverso l'uso di software didattici specifici che favoriscono la condivisione delle attività didattiche. Motivare alla lettura e alla scrittura attraverso la narrazione dei propri vissuti stimolando nei bambini l'intenzionalità comunicativa e la necessità di una forma di condivisione delle esperienze chiara ed efficace. Favorire la collaborazione e il confronto delle esperienze, nell'ottica di una didattica condivisa. Ampliare le possibilità comunicative esplorando, attraverso la rete, nuove realtà diverse dalla propria. Stimolare la creatività nella gestione delle singole pagine.
Rendere disponibile e fruibile la documentazione dei percorsi di apprendimento ottenendo dei riscontri positivi o negativi al proprio operato.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Gli alunni coinvolti hanno un risultato tangibile del proprio operato attraverso una documentazione che può essere consultata in qualsiasi momento. Sono ampiamente migliorate le dinamiche relazionali della classe che nell'ottica di un prodotto finale condiviso e della creazione di una memoria collettiva ha rafforzato il senso di appartenenza ad un gruppo. E' migliorata la capacità di problem solving attraverso il superamento dei problemi concreti che si sono venuti a creare durante la realizzazione del blog. E' migliorata la capacità espressiva attraverso la narrazione delle proprie esperienze. La valutazione blog, quale prodotto finale, risulta essere la forma più efficace di feedback del proprio lavoro. A tale scopo viene verificata costantemente la quantità di accessi giornalieri ed è stato predisposto un questionario di gradimento per i visitatori online.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

17 bambini della classe coinvolta e le loro famiglie. Attraverso l'invio di materiale da inserire sul blog e l'invio di feedback atti a migliorare la qualità del prodotto multimediale.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

La funzione principale del blog così come è stato pensato dai soggetti coinvolti è quella di lasciare una traccia delle esperienze in modo da renderle fruibili per se stessi e per gli altri nell'ottica di uno scambio e condivisione di idee e progetti comuni.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
La documentazione didattica ad oggi non è reputata importante da molti docenti. Con la condivisione delle idee tramite un blog si può cercare di interessare e coinvolgere il maggior numero di soggetti possibile.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Diffondere la "cultura" della documentazione didattica e dell'utilizzo delle ict come mezzo di diffusione, scambio e apprendimento cooperativo

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Caserta, Campania

Organization

Organization Name: 
Scuola Secondaria di Primo Grado "Dante Alighieri" Caserta
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Valeria Lombardi
Address: 
via F. da Caserta, 17, Caserta
Telephone: 
3331883761
Fax: 
0823341782
E-Mail: 
valeria.lombardi68@gmail.com

Website

http://blogghiamoilcorsoh.blogspot.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Esplorando il web e osservando le esperienze di altre scuole ho compreso che i blog di classe sono uno strumento straordinario per creare attività partecipate e per stimolare l'interesse degli alunni. La possibilità di utilizzare un blog di classe per documentare le attività svolte - con l'aiuto di immagini, video, mappe e animazioni - si è rivelata un'opportunità formativa molto coinvolgente che ha offerto numerosi spunti di apprendimento collaborativo e che ha favorito un uso corretto e guidato delle Nuove Tecnologie, sia per i docenti che per gli allievi.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il nostro blog di classe è stato progettato durante il corso di formazione DIDATEC AVANZATO, svoltosi durante l'anno scolastico 2014/15. La progettazione del blog si è articolata in due fasi:
Fase 1: Creare un modello repository base di materiali didattici e documenti prodotti dall'aule e/o recuperati attraverso ricerche in rete.
Fase 2: Creare, gestire, aggiornare un blog di classe.
Il blog è stato creato, aggiornato e gestito da me, docente di italiano sulla classe. E' nato nel mese di marzo 2014 ed è stato utilizzato dalla classe fino a giugno 2015.
Ecco le caratteristiche e le funzioni del nostro blog di classe: -ambiente virtuale che permette di riflettere sulle attività svolte in aula;
 
  -diario di bordo;
 
  -archivio dei materiali del corso e delle esercitazioni dello studente;
 
  -valido contributo per continuare fuori dall'aula le attività svolte in classe;
 
  -repository per video per sperimentare la Flipped Classroom;
 
  -luogo che consente di potenziare l'interazione e il lavoro dei gruppi nella classe;
 
  -strumento con il quale mantenere un rapporto continuo con gli studenti e fornire loro lezioni, compiti e comunicazioni;
 
  -posto per la composizione di testi collettivi;
 
  -aggiornamento sulle risorse Open Source presenti nel web (Prezi, Glogster, Blendspace, Animoto, CmapTool, Slideshare...)
 
 -forma di coinvolgimento dei genitori che, consultando il blog, comprendono il percorso didattico e si aggiornano sull'apprendimento dei propri figli;
 
  -modo per tenersi in contatto durante le vacanze.

How long has your project been running?

2014-03-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

  • Migliorare l’attenzione  degli alunni
  • Motivare all’apprendimento della lingua italiana letta e scritta
  • Organizzare, reperire e condividere materiale utile per il proprio apprendimento
  • Far acquisire uno stile comunicativo efficace
  • Favorire la partecipazione attiva degli alunni
  • Facilitare l’inclusione  di tutti ma in particolare dell’alunna con DSA
  • Acquisire competenze curricolari e relazionali interagendo e collaborando con gli altri in un progetto comune
  • Usare consapevolmente il computer come strumento di apprendimento
  • Far scoprire le risorse presenti on line per un apprendimento autonomo e consapevole
  • Organizzare fattivamente percorsi interdisciplinari favorendo la collaborazione e la comunicazione tra docenti

 
 

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
<p>&nbsp;Al termine della esperienza posso affermare che un blog di classe si sia rivelato un ottimo &quot;ambiente di apprendimento&quot; in quanto:</p> <div>-consente di superare la tradizionale comunicazione bilaterale allievo/insegnante</div> <div>-favorisce l&rsquo;interazione degli alunni con gli strumenti e l&rsquo;uso di codici alternativi</div> <div>-riduce l'isolamento del singolo</div> <div>-facilita il reperimento dei materiali necessari per lo studio, soprattutto per i DSA</div> <div>-incoraggia all'aiuto reciproco nell'ottica dell&rsquo;apprendimento collaborativo</div> <div>-favorisce la crescita collettiva del gruppo e aumenta il senso di appartenenza alla classe</div> <div>-fa nascere discussioni significative</div> <div>-stimola gli allievi alla lettura e alla scrittura</div> <div>-&egrave; un luogo virtuale condiviso dove proporre esercitazioni, lezioni, quiz, approfondimenti.</div> <div>-consente la costruzione della autonoma e differenziata della conoscenza</div>
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Hanno interagito nel blog tutti gli studenti della classe (23 alunni, tra un un alunno ripetente ed un'alunna con DSA) e due docenti del consiglio di classe (prof di Italiano , Storia e Geografia), inoltre i genitori degli alunni stessi.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
scuola statale
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-03-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
per altre due classi del nostro Istituto sono stati aperti nuovi blog
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Mediante l'uso e la gestione di un blog di classe un docente può imparare a :
superare il modello classico della trasmissione del sapere
imparare ad accettare un approccio multimediale alla conoscenza
rappresentare un valido ausilio nelle dinamiche di insegnamento/ apprendimento
condurre al superamento dei tradizionali confini disciplinari
favorire la nuova integrazione tra tecnologia e formazione
coinvolgere emotivamente gli alunni
 
Mediante l'uso e la partecipazione ad un blog di classe un alunno può imparare a 

  • accedere alle informazioni e ai contenuti del sapere in tempo reale
  • imparare a ricercare fonti attendibili
  • organizzare le informazioni in maniera autonoma e differenziata servendosi di nuovi strumenti
  • innestare nuove informazioni su quelle già possedute (costruzione della conoscenza)
  • utilizzare in modo integrato linguaggi analogici e digitali (testuali, orali, grafici, audiovisivi, iconici e musicali)
  • creare un prodotto in gruppo usando vari linguaggi

 

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
L'uso di un blog di classe si è rivelato uno strumento utilissimo per la diffusione dell'apprendimento collaborativo e dell'uso della tecnologia nella didattica. Molti docenti della scuola, nel constatarne la validità educativa, si sono interessati all'esperimento ed hanno iniziato a progettare blog di classe, imparando a servirsi dei programmi necessari.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Perugia / Umbria

Organization

Organization Name: 
La Classe Capovolta
Organization Type: 
Association
Specify: 
Spese personali per l'hosting del sito giragira.org

Project Coordinator

Name and Surname: 
Maria Angela Menghini
Address: 
via della Quintana 22
Telephone: 
3476186779
E-Mail: 
profmenghini@gmail.com

Website

http://giragira.org/LO_exelearning/gengiskhan/ http://giragira.org/LO_exelearning/rivoluzioneindustriale/ http://giragira.org/LO_exelearning/rivoluzioneamericana/ laienamagra.jimdo.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

"LO" sta per learning object utilizzabili come pacchetto di pagine per sito internet o per piattaforma elearning tipo Moodle; "Sai che storia" esprime l'intenzione di motivare i ragazzi della secondaria di primo grado alla curiosità verso la storia. Meglio se seguendo l'approccio flipped classroom.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto prevede la creazione di micro-unità didattiche tematiche di storia rivolte agli studenti della secondaria di primo grado. Le unità sono realizzate con un editor di Learning Object (in questo caso è stato usato Exelearning). L'applicazione permette di esportare in formato di cartella dal caricare su un sito Internet, ma anche in formato per piattaforma elearning del tipo Moodle. In questo secondo caso i materiali possono essere utilizzati anche per sessioni di verifica calendarizzate e per lavori in gruppo online (ideale sarebbe poter disporre a scuola di un laboratorio digitale fornito di almeno un computer per ogni due studenti).
Seguendo l'approccio della Classe Capovolta lo studente visiona a casa i materiali e a scuola chiede spiegazioni su ciò che non ha capito e/o lavora in gruppo o in coppie.
L'utilizzo dello strumento learning object permette quattro vantaggi:
- (1) VARIETÀ - Compattare in una lezione materiali di tipo vario (testo scritto, video, esercizi interattivi, anticipatori in forma di domande con risposte da scoprire e visualizzare con un clic, mappe concettuali, approfondimento lessicale, ecc...)
- (2) INCLUSIONE - Affrontare uno stesso argomento in maniera interattiva e a vari livelli di difficoltà e approfondimento (per inclusione e alunni con BES e DSA ma anche per le eccellenze)
- (3) RIUSABILITA' e RICADUTA POSITIVA - Allenare gli studenti alle prove valutabili che si svolgono in classe (avendo già risposto a numerosi quesiti senza il timore di un brutto voto gli studenti possono passare a svolgere esercizi simili o compiti autentici in classe del tipo intervista impossibile a personaggi storici ecc...). Il materiale può essere aggiornato e riusato di anno in anno e riversato in piattaforme elearning.
  (4) CONDIVISIONE - I materiali possono essere condivisi e implementati in collaborazione in rete di docenti anche in un'ottica interdisciplinare.

How long has your project been running?

2014-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

OBIETTIVI
- Motivare gli studenti alla curiosità e all'interesse verso la storia.
- Interagire con i materiali di studio seguendo i propri ritmi di lavoro (rivedere, interrompere, mandare indietro video e ripetere esercizi anche più volte)
- Avvicinare la storia con strumenti familiari ai ragazzi e da loro apprezzati come youtube e i propri device portatili.
- Inclusione e eccellenza attraverso un unico pacchetto LO.
- MEZZI E STRUMENTI - Appoccio didattico Flipped Classroom - Exelearning
- Dominio internet e Hosting Service - Client FTP - CMS jimdo gratuito per creazione di sito internet con link alle cartelle LO - youtube - smartphone proiettore e LIM in classe - altro.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Gli studenti hanno mostrato una maggior motivazione e alcuni si sono cimentati con la creazione di materiali autoprodotti per presentazioni ai compagni. L'apprendimento della storia è risultato meno mnemonico e più per problemi e per curiosità. Gli argomenti studiati sono stati ricordati a lungo termine e non solo come lezione per il giorno dopo. L'utilizzo del linguaggio settoriale specifico è migliorato. L'adesione dei primi studenti che hanno aderito al progetto ha stimolato gli altri.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Circa 20 si collegano da casa con propri device (40% - 50% delle classi coinvolte).
100% in classe per riprendere aspetti che sono risultati poco chiari.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-09-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Condivisione e collaborazione tra docenti per la preparazione di materiali anche interdisciplinari.
Utilizzo di editor di LO.
Utilizzo di piattaforme elarning.
Elearning.
Flipped Classroom.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non tutti gli studenti hanno connessioni internet e dispositivi a casa. La scuola non sempre ha laboratori con computer sufficienti per una intera classe. Alcuni genitori non sono facilmente raggiungibili per poter spiegare loro il tipo di lavoro che si svolge con questi strumenti e cosa occorre per poterlo fare.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Raggiungere una copertura dei principali argomenti curricolari di storia rivisitati attraverso lo strumento LO. Serve tempo, eventuale collaborazione tra colleghi, revisione scientifica della validità dei materiali.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Latina / Lazio

Organization

Organization Name: 
MIUR
Organization Type: 
School
Specify: 
il progetto non ha finanziamenti economici ed allo stesso tempo ha avuto delle donazioni (in termini di tecnologie) da parte di aziende

Project Coordinator

Name and Surname: 
Linda Giannini
Address: 
Via Milano 73 sc. E
Telephone: 
3289446653
E-Mail: 
calip@mbox.panservice.it

Website

http://blog.edidablog.it/edidablog/didatticanuova/ - http://www.descrittiva.it/calip/1415/schedaCODE-LT.pdf - http://www.descrittiva.it/calip/1516/segni-di-segni14-15.pdf - http://www.descrittiva.it/calip/1415/percorsi_lego.htm - alcuni approfondimenti p

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Giochi logici, pensiero computazionale e creatività in ambienti sicuri di apprendimento

Project Summary (max. 2000 characters): 

un viaggio condiviso con scuole dall’infanzia alla secondaria di secondo grado mediante l’esplorazione di ambienti e metodologie diversi. Di recente è stato inoltre inserito nella Sperimentazione dell'azione Smart Future descritta nell’articolo pubblicato sulla rivista BRICKS “Didattica Nuova: un cammino lungo un primo tratto di sperimentazione” Didattica Nuova: un cammino lungo un primo tratto di sperimentazione
http://bricks.maieutiche.economia.unitn.it/?p=5759

La sperimentazione ha, dunque, previsto anche l'adozione del metodo EAS (Episodi di Apprendimento Situato) e nella sua applicazione nel contesto tecnologico della suite SAMSUNG. Ciò ha anche consentito di verificare come l'EAS impatti sul curricolo scolastico.

I soggetti che hanno aderito al progetto hanno preso parte ad eventi e micro percorsi condivisi come quelli qui di seguito elencati (indicativamente e seguendo l’ordine alfabetico):

 eco schools
 eno tree planting day
 eTwinning
 europe code week
 european robotics week
 orto a scuola
 percorso soave - soave kids
 programma il futuro
 rome cup
 salva la goccia
 smart family e web sicuro
 sperimentazione smart future: didattica nuova

DOCUMENTAZIONE ON LINE
http://blog.edidablog.it/edidablog/didatticanuova/ -
http://www.descrittiva.it/calip/1415/schedaCODE-LT.pdf -
http://www.descrittiva.it/calip/1516/segni-di-segni14-15.pdf -
http://www.descrittiva.it/calip/1415/percorsi_lego.htm

Alcuni approfondimenti pubblicati su Bricks

 Tre lustri di mondi attivi, tra ambienti e ricordi http://bricks.maieutiche.economia.unitn.it/?p=5759
 Didattica Nuova: un cammino lungo un primo tratto di sperimentazione http://bricks.maieutiche.economia.unitn.it/?p=3946

How long has your project been running?

2012-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

un viaggio condiviso con scuole dall’infanzia alla secondaria di secondo grado mediante l’esplorazione di ambienti e metodologie diversi. Di recente è stato inoltre inserito nella Sperimentazione dell'azione Smart Future descritta nell’articolo pubblicato sulla rivista BRICKS “Didattica Nuova: un cammino lungo un primo tratto di sperimentazione” Didattica Nuova: un cammino lungo un primo tratto di sperimentazione
http://bricks.maieutiche.economia.unitn.it/?p=5759

La sperimentazione ha, dunque, previsto anche l'adozione del metodo EAS (Episodi di Apprendimento Situato) e nella sua applicazione nel contesto tecnologico della suite SAMSUNG. Ciò ha anche consentito di verificare come l'EAS impatti sul curricolo scolastico.

I soggetti che hanno aderito al progetto hanno preso parte ad eventi e micro percorsi condivisi come quelli qui di seguito elencati (indicativamente e seguendo l’ordine alfabetico):

 eco schools
 eno tree planting day
 eTwinning
 europe code week
 european robotics week
 orto a scuola
 percorso soave - soave kids
 programma il futuro
 rome cup
 salva la goccia
 smart family e web sicuro
 sperimentazione smart future: didattica nuova

DOCUMENTAZIONE ON LINE
http://blog.edidablog.it/edidablog/didatticanuova/ -
http://www.descrittiva.it/calip/1415/schedaCODE-LT.pdf -
http://www.descrittiva.it/calip/1516/segni-di-segni14-15.pdf -
http://www.descrittiva.it/calip/1415/percorsi_lego.htm

Alcuni approfondimenti pubblicati su Bricks

 Tre lustri di mondi attivi, tra ambienti e ricordi http://bricks.maieutiche.economia.unitn.it/?p=5759
 Didattica Nuova: un cammino lungo un primo tratto di sperimentazione http://bricks.maieutiche.economia.unitn.it/?p=3946

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto crea una comunità per l’apprendimento e lo sviluppo di competenze logiche e tecnologico-scientifico mediante la verticalizzazione di progetti che prevedono l’attuazione di ambienti e laboratori di coding congiuntamente a quelli di robotica (il tutto in orario curricolare) . L’iniziativa è rivolta ai tre ordini scolastici costituenti il nostro Istituto: INFANZIA – PRIMARIA – SECONDARIA. In alcune occasione le esperienze sono estesi anche alle scuole secondarie di primo e secondo grado -italiane e straniere- che da anni condividono con il nostro istituto molteplici percorsi educativi e didattici aventi per oggetto lo studio e la ricerca sul campo della logica, del pensiero computazionale e della robotica come sintesi di scienza e di tecnologia, ma anche come idea/concetto riflesso nell’immaginario collettivo degli studenti. Ogni docente ha potuto valutare i propri studenti nelle maniere più diverse a seconda dell’ordine scolastico.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

 bambine/i [infanzia, primaria]
 adolescenti [sec. primo e secondo grado]
 docenti [dall’infanzia all’università]
 genitori
 esperti osservatori esterni [enti di ricerca, università, …]
 oltre 1000 persone su Facebook;
 oltre 1000 soggetti si incontrano in presenza [aule scolastiche, convegni, workshop, meeting, corsi di apprendimento / formazione] e/o mediante vie di comunicazione sincrona/asincrona costruendo così ponti, reti.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2012-09-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Che la partecipazione al progetto, non vincolata all’età e al genere, ha fatto nascere gruppi di lavoro dove ognuno ha potuto e può dare un contributo originale. Inoltre che l'utilizzo delle ICT ha consentito:
- la documentazione delle attività svolte in tempo reale;
- la comunicazione continua fra docenti, famiglie, territorio e comunità tramite tutti gli strumenti a disposizione (mailing list, blog, chat, social network);
- la visibilità delle attività con la partecipazione continua ad eventi e convegni;
- il contatto continuo con la ricerca nell’ambito della robotica e della didattica;
- la diversità di competenze che il progetto ha messo in relazione ha portato ad un arricchimento reciproco continuo.

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Colle di Val d'Elsa, Toscana

Organization

Organization Name: 
Arnolfo di Cambio
Organization Type: 
School
Specify: 
non sono necessari finanziamenti: il progetto è svolto in orario curriculare

Project Coordinator

Name and Surname: 
Laura Maffei
Address: 
Via Bologna n.8 interno 14
Telephone: 
3290877870
E-Mail: 
laura_maffei@yahoo.com

Website

http://secondagineuropa.blogspot.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

European students to the world via food and ICT: are we really what we eat?

Project Summary (max. 2000 characters): 

Students from Italy, Greece and Hungary explore their own and each other’s countries, and then the whole world, as seen through the food that is eaten in the different places. Their journey is a virtual one, but the exchange of experiences is real, with regular meetings via Skype, and a blog http://secondagineuropa.blogspot.it/ a TwinSpace http://twinspace.etwinning.net/1291/home and the EXPO2015 community http://www.togetherinexpo2015.it/ as meeting points. In their journey through the world, students find out that the food of a country can tell us a lot about its natural environment, history, economy and even religion. The project, which was born out of the urge to find an alternative to the traditional book in Geography teaching, soon developed into something more: Geography learned not by reading a book or watching a documentary, but by meeting and making friends with peers from abroad. Geography not as a list of data about a country but as something alive, told by those who live in those countries. The partners in the project were three, but the EXPO2015 website gave us the opportunity to meet students from all over the world. The blog SecondaGiNeuropa got more than 11.000 visits in a bunch of months, and the students published around 400 articles. We tried out some simple exercises of flipped classroom: students had to work in groups to present an aspect of a chosen country via food, choosing an ICT tool from a list given by the teacher: the tool-testing had to be performed at home, the realization of the product and the publishing in the blog or TwinSpace at school, in a given time. All of the teams (first national, then international teams) managed to complete the tasks, boosting their creativity (thus their learning) in the process. The involved classes registered a dramatic increase in basic competences in Geography (in attachment, the graphics). It was a very successful project in terms of development of students’ competences via the use of ICT.

How long has your project been running?

2014-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

At first, our objective as teachers was to find an alternative to the use of the text book in the teaching of Geography. We wanted to prove that Geography can stop being felt by students as boring (having to learn by heart the names of mountains, lakes, rivers, capitals etc.) and it can be transformed in a subject perceived for what it is: a picture of real places, inhabited by real people, with their stories, culture, ideas. Later on through the project we started working on the idea of the EU as a an union of different countries, that yet have something in common and support each other (a very important topic at the moment!). Of course, we had all the objectives connected with the subject of Geography: correct use of the specific language of the subject, understanding the anthropic and natural elements in a territory, respect of natural resources, understanding European common roots, understanding the relationship between natural environment – economy – history of a country. We also had objectives linked to the use of ICT: understanding the correct use of a tool, being able to respect copyrights, understanding the opportunities and risks of the web. The means used to reach those goals are ICT tools, peer learning, team working (in national and international teams), simple experiences in flipped classroom. The use of ICT tools was kept as free as possible in order to boost creativity. This trick turned the tasks into fun and soon the blog became addictive for the students! Eventually, all of the objectives were attained, at different levels, by all the students.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
The most important result is obviously the students learning: in my school we have standardized tests at the beginning, middle term and end of the school year. The Italian involved classes improved dramatically from the starting level to the end of the school year in Geography. And the comparison between involved/not involved classes is striking: this is an evidence that a methodology based on real interaction of students with peers of different countries + creative use of ICT + use of different means of expression (to care for the different intelligences, also visual or kinesthetic, etc… not only linguistic) is successful as more motivating, and definitely beats the chalk and talk. I consider another great result the fact that the students chose to spend their free time at home interacting with their partners in the TwinSpace, posting in the blog, completing team missions in the EXPO2015 community, instead of being on facebook or other uncontrolled (i.e. unsafe) socials. This expanded their school-time with a positive rebound on their learning. The criteria used to evaluate the results, as well as those established by the Literature/History/Geography department for the standardized tests, are the comparison between classes involved in the project versus classes not involved + number of classes involved in the first year versus number of classes willing to join in the project for the second year. We have evidence that the involved classes perform significantly better even in the standardized (more traditional) tests. And while this year in Italy we had two involved classes, we have another six willing to join in for the next year (plus, around 10 European school as potential partners).
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

We have 2 Italian classes + 2 teachers, 1 Hungarian class + 2 teachers, 1 Greek class + 2 teachers: about 100 students + 6 teachers. The families show a good participation, take part in all of the dissemination events, and so do the different Municipalities of the involved schools. The blog has a good amount of monthly visitors, both from our schools (students of non-involved classes browsing the blog for their studies) and from all over the world, presumably thank to the EXPO2015 activities (see the chart on the top right of the blog homepage to see the different nationalities of visitors).

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola Secondaria di Primo Grado
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

They can reuse our working plan for the teaching of Geography, as other classes will in our school for the next school year. They can see that we cannot teach Geography as they did in 1900. Today, Geography is both more complex and more exciting, as there’s the whole world of knowledge in it (from Science to Technology, from Economics to History, from Natural Sciences to Biology). We want our students to taste a little bit of each. So we have to introduce the subject in a way that it is felt as alive: cooperating with partners from different nationalities, learning by doing and exchanging, working in teams, preferably international teams, getting first-hand information from those who live in a different country, feeling free to explore the countries and the ICT tools to get to know first, and then present them. We chose food as the leading image in our journey, but other themes can be chosen of course. It is the journey that matters. Other schools and teachers can see that, even if we don’t use traditional means (test book, individual study, traditional essays, etc.), our students get more involved, so they perform better even in traditional tests.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
There are no obstacles to this kind of methodology. It’s just very time-consuming, so teachers have to know that if their students get involved and write down 400 articles, they’ll have to give their feedback to 400 articles (not the 25 essays you have to correct twice a semester in a traditional teaching). Plus, the team activities should be well planned in advance, to avoid having one student doing all the work and the others play (the teacher has to think about different roles for the students to choose in the group). Planning the project and the dissemination with partners is time consuming as well. And you have to know lots of ICT tools to keep the students motivated and entertained (a playful atmosphere is of great help!). But everything can be easily overcome with collaboration (also teachers have their share of peer learning!). There are neither extra costs nor extra hours needed. Everything can be done in normal school time, inside the curriculum.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
We are planning to widen the project next year, opening it to new partners from different countries and more classes in our school. We expect a huge participation as a consequence of this year’s brilliant results (families are pushing for their kids to be involved in the project). We will create a new blog and open a new eTwinning project as a follow up. Everything will be kept, as for this year, in the curriculum and in the normal school-time. We do not need any funding or anything special, as it’s an innovative kind of teaching that just needs a pc room and some tablets, plus motivated teachers, not an expensive plan of buying any complicated or futuristic technology. In the long run, we want to introduce an innovative, evidence-supported methodology, for the teaching of Geography, widening it to institutes in our net, bot in Italy and in Europe.

Pages

Subscribe to RSS - flipped classroom