IL RUGBY, SPORT RUDE O SPORT DI INSIEME? UN PARADIGMA PER UNA PEDAGOGIA INCLUSIVA TRA REALTA’ MEDIATICA e REALTA’ VISSUTA

Versione stampabileVersione PDF
Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
TORINO E PROVINCIA, PIEMONTE
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
CHIVASSO RUGBY ONLUS
Tipo dell'organizzazione: 
Association
Sito Web
http://www.chivassorugby.com
Tipo di progetto
Applications for civic and social innovation
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
N LAVORO CON IL GRUPPO CLASSE INCLUSIVO, A FORTE IMPATTO E DINAMICA MOTIVANTE, COSTRUITO NEL SENSO DEL GIOCO DEL RUGBY
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
LA DISABILITÀ INTELLETTIVA E RELAZIONALE E’ SEMPRE MEGLIO RICONOSCIUTA E COMPRESA NELLA SCUOLA DELL'OBBLIGO DOVE, PERO’, NON SEMPRE E’ POSSIBILE ATTIVARE ADEGUATI PERCORSI DI INCLUSIONE. L'IDEA DI FORNIRE ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE UN SOSTEGNO DI TIPO SPORTIVO ASSOCIATO AL RUGBY NASCE DOPO QUASI UN DECENNIO DI ATTIVITÀ DI APPOGGIO SPECIALISTICO ALLA PERSONA NELLE AULE, IN RELAZIONE UNO A UNO, SEMPRE IN CLASSE E IN PRESENZA, MEDIANTE UNA PRATICA INNOVATIVA DELL’IDEA DI INCLUSIONE. IL PROGETTO DI RUGBY INCLUSIVO SI MUOVE NEL SOLCO DELLA STORICA VOCAZIONE DI QUESTO SPORT ALLA DISCIPLINA DELL'INTEGRAZIONE, IN QUESTO CASO SCOLASTICA: GLI OPERATORI SONO EDUCATORI E EDUCATRICI, ALLENATORI CERTIFICATI E PSICOLOGI. IL PROGETTO È NATO ENTRO L'OFFERTA LABORATORIALE DEL MIUR CONTRO IL DISAGIO E IL BULLISMO SCOLASTICO (“STAR BENE A SCUOLA”, 2010). LA FASE IN AULA SI APPOGGIA ALLE NUOVE TECNOLOGIE CON DUE OBIETTIVI: AVVICINARE I GIOVANI AL RUGBY GIOCATO UTILIZZANDO UN LINGUAGGIO TECNOLOGICAMENTE EVOLUTO, GIOVANE E INCLUSIVO (VIDEO; FOTO, PC, LIM), E CONTRIBUIRE A SUPERARE UNA SERIE DI STEREOTIPI CHE I MEDIA STESSI RISCHIANO DI VEICOLARE (SU DISABILITA’, SPORT, DIFFERENZE DI GENERE) PER EVIDENZIARE TANTO UN DIVERSO MODO DI UTILIZZARE LA COMUNICAZIONE TECNOLOGICA QUANTO UNA PIU’ RICCA COMPRENSIONE VALORIALE DEL RUGBY GIOCATO. LE FASI SUCCESSIVE SI SONO SVILUPPATE A CONTATTO CON IL CENTRO TERRITORIALE SPERIMENTALE CTS DELLA 3° CIRCOSCRIZIONE DEL COMUNE DI TORINO (INTERESSATA NEGLI ANNI DA UN FORTE TASSO DI IMMIGRAZIONE E DEVIANZA GIOVANILE). L'ESPERIENZA DEL CHIVASSO RUGBY ONLUS CON LE SCUOLE DELL'OBBLIGO, NEGLI ANNI IN OGGETTO E IN QUELLI SUCCESSIVI (SCUOLE MEDIE, SCUOLE SUPERIORI) HA CONFERMATO IN PIENO LE ASPETTATIVE DEI DIRIGENTI E DEGLI ORGANI COLLEGIALI, MOSTRANDO COME UN IMPIANTO PROGETTUALE FLESSIBILE E CONDIVISO POSSA FACILITARE LA LETTURA E LA SOLUZIONE DI ALCUNE PROBLEMATICHE CON RISULTATI STABILI ANCHE NEL MEDIO E LUNGO PERIODO (L'ANNO IN CORSO E GLI ANNI SUCCESSIVI).
Da quando è funzionante il vostro progetto?
09/2010
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
vedi form allegato
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
vedi form allegato
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
IL LAVORO NELLE CLASSI IN MEDIA CONSTA DI 30 PARTECIPANTI AL MESE PER ANNO SCOLASTICO. NEL BIENNIO 2011-2013 ABBIAMO AVUTO CIRCA 60 CLASSI (CIRCA 1500 ALUNNI, CON PRESENZA DI RAGAZZI CON DISABILITÀ). IN PARALLELO ABBIAMO FORMATO LA COMUNITÀ SPORTIVA DENOMINATA CHIVASSO RUGBY ONLUS, CON UN REGOLAMENTO INTERNO CHE CONTRASTA LA DISCRIMINAZIONE TRA I SESSI E TRA I NORMODOTATI E I DIVERSAMENTE ABILI. IN QUESTA COMUNITÀ SPORTIVA HANNO TROVATO SPAZIO ALCUNI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI I CORSI A SCUOLA.
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Meno di 1 anno
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
Si
Da quanto tempo?: 
09/2010
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
Si
Dove? In che modo?: 
PRESSO LA SOCIETÀ SPORTIVA DEL SETTIMO RUGBY TORINO 1910, NELLA SPERIMENTAZIONE PEDAGOGICA E TATTICA PER LA CREAZIONE DELLA PRIMA SQUADRA NAZIONALE DI RUGBY MIXED ABILITY PARTECIPANTE AI MONDIALI DI RUGBY MIXED ABILITY DI BRADFORD (CALSSIFICATA TERZA ASSOLUTA).
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
A ORGANIZZARE UN PROGETTO COMUNE CON OBIETTIVI NON PREFISSATI A PRIORI MA COSTRUITI IN RAGIONE DELLE DIFFICOLTÀ INCONTRATE, DELLA COMPLESSITÀ DEI TRAGUARDI (INTERMEDI, FINALI) E DEL COMPLESSIVO PROCEDERE DELL'ESPERIENZA.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
UN OSTACOLO E' STATO IL FAR ACCETTARE L'IDEA DI UNO SPORT DI CONTATTO, DATO IL PREGIUDIZIO CHE FOSSE GIOCABILE SOLTANTO DA CERTI TIPI DI FISICITÀ E DA ATLETI ALLENATI. IL RUGBY È UNO SPORT DI CONOSCENZA DI SÉ E DELL'ALTRO, CHE PERMETTE ALLA PERSONA CON DELLE DIFFICOLTÀ DI RELAZIONE ANCHE FISICA DI SPERIMENTARE L' INTERAZIONE IN UNA SITUAZIONE PROTETTA, E DI ATTINGERE ALLE SOLUZIONI FACILITATI DALLA COOPERAZIONE. SI SONO CERCATI GLI ELEMENTI PIU' EFFICACI PER CHIARIRE LA RECIPROCITA' DELLA COMUNICAZIONE NELLA RELAZIONE ESPERITA E SI E' DATO SEMPRE SPAZIO ALLA AUTOVALUTAZIONE: FACILITATI DALL'AUSILIO DELLE NUOVE TECNOLOGIE E DALLA PRASSI SPORTIVA DI ANALIZZARE I VIDEO DELLE PERFORMANCE, ABBIAMO SCELTO E APPROFONDITO GLI ELEMENTI CHE AVEVANO UN RUOLO SIGNIFICATIVO NELL'AMBITO PROGETTUALE, OPPONENDOCI CON CIO' ALLA COMPULSIONE AL CONSUMO DELL'IMMAGINE, AD ESEMPIO NEI SOCIAL MEDIA, CHE SVUOTA SPESSO DI SENSO LE RELAZIONI UMANE VOLENDOLE FISSARE NEL MEDIUM VISIVO ANZICHE' NELL'ESPERIENZA
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
LA PROGRAMMAZIONE DEI LABORATORI RIENTRA IN UN PROGETTO DI RICERCA-AZIONE SOSTENUTO DA ALCUNI DOCENTI UNIVERSITARI (ORDINARI E ASSOCIATI IN PEDAGOGIA SPECIALE ALL'UNIVERSITA' DI TORINO E DI SALERNO): E' AUSPICABILE CIO' PORTI A RISULTATI SEMPRE PIU' TRASFERIBILI AD ALTRI CONTESTI. IL PRESENTE PROGETTO, PARTENDO DAI RISULTATI ESTRINSECI DEI LABORATORI SCOLASTICI, VUOLE DARE UNA PROSPETTIVA E STRUMENTI VALIDI ALLE SITUAZIONI ASSIMILABILI, ACCOMUNATE DA UNA STORICA VOCAZIONE ALLA DISCIPLINA DELL'INTEGRAZIONE, SIANO ESSE SCOLASTICHE, SPORTIVE, ASSOCIATIVE O ISTITUZIONALI. A CIO' SAREBBE UTILE ASSOCIARE UNA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE DEI CONTENUTI SOCIALI, E UNA VETRINA COME LA PRESENTE E VOSTRA CONSENTIREBBE DI POTERLO FARE A UN CHIARO LIVELLO.
AllegatoDimensione
gjcitaform_2015_6.doc48.5 KB