performative

Augmented irreality

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Roma
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
Chiara Passa
Tipo dell'organizzazione: 
School
Specificare: 
New media artist
Sito Web
http://www.chiarapassa.it/videoenglish.html
Tipo di progetto
Educazione da 19 a 29 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Augmented irreality è un'installazione interattiva, dove l'utente attraverso matrici di carta, può interagire a 360° con oggetti che incontra in un'ambientazione simulante un software 3-D.
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
"Augmented irreality", è una video installazione interattiva che si sviluppa su tre pareti e il pavimento. L'opera (costruita con Artoolkit in Quartz Composer) pone lo spettatore all'interno di un software 3D, collocandolo specificatamente nella visuale: "˜finestra-telecamera'. L'utente attraverso l'uso di matrici (aventi vari pattern) stampati su quadrati della dimensione di un palmo di una mano, può manovrare, spostare, rimpicciolire, rimuovere ed interagire a 360 gradi gli oggetti tridimensionali che incontra sugli assi cartesiani x, y e z del simulato software. L'ambientazione ricrea un appartamento tridimensionale in costruzione, che lo spettatore stesso, contribuisce a personalizzare attraverso i propri movimenti. Anche "Augmented irreality", come altre video installazioni della serie: "Live Architecture", si basa sul concetto di "super luogo", dove quest'ultimo è autonomo, performativo e si muove oltre la propria funzionalità . La video installazione fa riflettere sull'idea di irreale/virtuale e di come i nostri corpi nello spazio reale si relazionano sempre pi๠con questa sorta di dimensione/esperienza. "Augmented irreality", mette in luce il paradosso di come la realtà  aumentata, in verità , la diminuisca, sottraendo e modificando i livelli reali, aumenta l'irreale nella nostra dimensione reale. English v. at: http://www.chiarapassa.it/videography.html
Da quando è funzionante il vostro progetto?
09/2010
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
"Live Architecture", si basa sul concetto di "super luogo", dove quest'ultimo è autonomo, performativo e si muove oltre la propria funzionalità . La video installazione fa riflettere sull'idea di irreale/virtuale e di come i nostri corpi nello spazio reale si relazionano sempre pi๠con questa sorta di dimensione/esperienza. "Augmented irreality", mette in luce il paradosso di come la realtà  aumentata, in verità , la diminuisca, sottraendo e modificando i livelli reali, aumenta l'irreale nella nostra dimensione reale.
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
2010 - e-Content Award Italy, second position at "Create your culture!". Sala Quaroni, Eur Roma.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Tutti
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Più di 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
09/2010
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
Ho costruito Augmented Irreality, con Artoolkit, che è una library per la realtà  aumentata utilizzabile in Quartz Composer (linguaggio di programmazione visuale di Apple). Ho inoltre utilizzato After Effect, Google Sketchup e Metasequia per disegnare gli oggetti tridimensionali e le ambientazioni che li contengono. Per realizzare Augmented Irreality, è necessaria una stanza di minimo 8 mq. con 4 pareti, 4 macbook-pro (OSX Leopard e Quartz Composer) con web-cam integrata e 4 videoproiettori digitali (2000 lumen).
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Moltissimi che riguardano la video installazione interattiva-partecipativa.