e-learning

NEI LINGUAGGI: Per esperienze significative di apprendimento nell’era digitale

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Amandola/Marche
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
Istituto Comprensivo Amandola
Tipo dell'organizzazione: 
School
Sito Web
www.icamandola.it/nei_linguaggi
Tipo di progetto
Educazione da 11 a 15 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Impatto delle ICT negli apprendimenti, sperimentazione generativa di nuovi modi essere/fare scuola: capi di un discorso che si annodano a restituire i segni e il senso di un cambiamento percepito, esperito, agito da docenti e studenti.
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
La constatazione che i giovani sono immersi nei nuovi linguaggi (audio-visual, sms, social network…) ha spinto i docenti a non disperdere questo patrimonio di base e innestare modelli di insegnamento-apprendimento integrati: non più insegnamento trasmissivo, ma pratiche che postulano un nuovo impianto didattico e organizzativo e una didattica più inclusiva. Esperienze pregresse nel campo dei LINGUAGGI: ICT - da tempo è avviato un processo per consentire all’IC l’adozione e l’integrazione delle nuove tecnologie nei processi di insegnamento/apprendimento. La pratica di integrare l’insegnamento tradizionale con le ICT è stata potenziata mediante sperimentate esperienze di formazione interne ed esterne (Università, USR, ANSAS). L’IC di Amandola, dotato di aule d’informatica e di uno spazio polifunzionale attrezzato anche per le ICT, è sede da sempre di formazione blended. INFORMATICA: introduzione, nel curricolo ordinario, di “Informatica” (un'ora settimanale), opportunità di sostenere (in accordo con l'IIS-ITC "Mattei" di Amandola, centro abilitato AICA) gli esami per il conseguimento dell'ECDL. MUSICA: la Scuola Sec. di I° grado di Amandola è ad indirizzo musicale da oltre 20 anni. CINEMA-AUDIOVISIVI: “Progetto Cinema” (riconosciuto con Cert. Commisssione Cultura Europea); sperimentazione nazionale col “Piano Nazionale per la promozione della didattica del linguaggio cinematografico e audiovisivo”; dal 2005, col Piano Regionale, l’IC è capofila della Rete Cinema delle Marche. ARTI VISIVE: storico laboratorio di ceramica, implementato da quello del legno. EUCAZIONE AMBIENTALE: svoltasi in questi anni con attività sistematiche in aula e sul campo, in collaborazione con Legambiente, Ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini, CEA locali. Nell'a. s. in corso approfondimento del ruolo e importanza della gestione attiva-sostenibile delle foreste per la vita e la socio-economia locale documentata sul sito dell’IC. Attualmente partecipano al progetto le classi terze.
Da quando è funzionante il vostro progetto?
09/2009
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
Sviluppare processi cognitivi fondamentali (attenzione, percezione, memoria, pensiero); rafforzare abilità cognitive/operazioni-azioni mentali (comprendere, creare, sperimentare, giudicare, descrivere, riflettere, produrre, osservare, analizzare, interpretare, valutare, ipotizzare, classificare, ragionare); favorire stili di pensiero (tendenze individuali di funzionamento cognitivo, modi individuali ‘preferiti’ nel processo di apprendimento e nel problem solving), l'acquisizione di un saper apprendere quale condizione essenziale per dominare il sapere; creare ambienti intenzionali di apprendimento, e generativi di apprendimento, nel contesto dell’era digitale e dei multilinguaggi; insegnare-imparare a usare in modo integrato, “naturalmente” (tecnologia invisibile), una molteplicità di strumenti e di risorse informative, per esperienze significative di apprendimento nell’era digitale; verificare il valore aggiunto/la portata delle ICT nell’apprendimento; recuperare e valorizzare la manualità in parallelo all'acquisizione delle competenze digitali. I docenti hanno avviato l'utilizzo di strumenti diversificati (PC, LIM, tablet, IPod, ecc.), per consentire e facilitare gli adattamenti ai diversi contesti di apprendimento, a generare apprendimenti: in particolare, la creazione di spazi antropici, luoghi, vissuti, esperiti, modellati, trasformati dall’agire dei soggetti coinvolti, che miscelano in sé, ristrutturandole, dimensioni diversificate di condivisione, autonomia, partecipazione. Ricorre l’idea che chi apprende entra a far parte di in una comunità e di un gruppo di lavoro, sia svolgendo attività in autonomia e ‘in solitaria’ sia attuando processi di cambio/scambio con gli altri, in una prospettiva di costruzione comune della conoscenza. Al tempo stesso si è dato spazio alla manualità, manipolazione, uso attivo delle tecniche e dei materiali: con le nuove tecnologie è possibile riconquistare e dare slancio a nuove forme di manualità.
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
RISULTATI: concorsi (concorso regionale “il rapporto uomo-foresta, la multifunzionalita’ delle foreste e la gestione forestale sostenibile”: primo premio) produzioni, reti, innovazione ambiente (wi fi, aule speciali, ecc.), progetti speciali (Comenius, Il Volo, ...), riconoscimenti (Riconoscimento Progetto Cinema Europeo, Label Europeo per le lingue 2012). Patente Europea del Computer (ECDL), E-Twinning, ... (descrizione e documentazione sul sito www.icamandola.it alle pagine dedicate). Appare opinione comune che i nuovi ambienti di apprendimento favoriscono acquisizione e crescita di autonomia, in genere in correlazione con modificazioni significative sia sul piano personale (c’è stato molto protagonismo da parte dei ragazzi, che si sono fatti autori della loro esperienza), sia nelle relazioni interpersonali (gli alunni sperimentano insieme). Significativa è risultata altresì l'integrazione dell'aspetto ludico con quello didattico, esperito attraverso i diversi ambienti di apprendimento reali e virtuali (blog di ciascun alunno, Wiki). Di rilievo il miglioramento delle capacità collaborative tra i docenti coinvolti e tra docenti e famiglie (coinvolgimento delle famiglie sia a livello informativo che progettuale). CRITERI: premi e riconoscimenti, aumento esponenziale del superamento moduli ecdl, finanziamenti, soggetti coinvolti (enti istituzionali, fondazioni, agenzie e ass. ambientali).
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Utenti che interagiscono: mediamente n. 150 unità (alunni, docenti, genitori), ma poi, a seconda delle attività, variano i numeri mensili. Le modalità di partecipazione si differenziano a seconda del tipo di iniziativa (uscite, incontri specifici per gli alunni e/o allargati alle altre agenzie coinvolte, laboratori, interclassi,…) e della fase della stessa (ricerca, lavoro singolo e di gruppo, comunicazione sincrona e asincrona, redazione formalizzati finali,…)
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 3 a 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Da 30.001 a 75.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
07/2012
Quando prevedete che diventi autosufficiente?: 
09/2014
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Altri soggetti potrebbero adottare il modello in toto o in parte, per creare ambienti intenzionali di apprendimento, e generativi di apprendimento, nel contesto dell’era digitale e dei multilinguaggi; insegnare-imparare a usare in modo integrato, una molteplicità di strumenti e di risorse informative; recuperare i linguaggi all'insegna della manualità: l'audiovisivo, il cinema, ecc. sono anche manualità. La tecnologia non la sostituisce.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
Dal progetto sono scaturite varie problematiche, prima fra tutte la resistenza di alcuni docenti nei confronti dell'utilizzo delle ICT quali strumenti didattici. L'ostacolo è stato superato attraverso specifici corsi di formazione. Lavorando sulla programmazione è scaturita un’altra questione: necessità, esigenza di nuove discipline da inserire nel curriculum. Le ICT hanno svelato la debolezza di alcune situazioni, come la marginalità del cinema rispetto alla letteratura, ma anche della fotografia e delle arti visive e dell’Informatica stessa. Utilizzando linguaggi visuali, s’impone la necessità di una disciplina che affini il senso estetico. Lo stesso discorso vale per la musica. Le tecnologie servono a creare, modificare partiture, fare ricerche musicali, confrontare partiture e interpretazioni. Si cita in proposito la realizzazione di blog che hanno portato a rielaborazioni estremamente accurate che evidenziano capacità di distinguere, selezionare, vagliare criticamente.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Per il futuro si prefigura la disseminazione del progetto in linea con quanto declinato al punto 10. Le aspettative tendono al riconoscimento dello sforzo progettuale che si concretizzi con un sostegno significativo di carattere economico (per la formazione, l'acquisizione di tecnologie avanzate e la "mobilità formativa" per gli alunni e i docenti) e scientifico (supporto "istituzionalizzato" dell'Università e tutte quelle agenzie che hanno la ricerca scientifica nell'ambito della formazione come obiettivo). Problematiche: fatto positivo, che spinge a mettersi continuamente in gioco. Vantaggi: una grande lezione di umiltà, dal punto di vista docente. Esigenza non formale, che ci rigiochiamo in classe con i ragazzi.

cl@sse 2.0- we have a dream

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Castellanza(VA)-Lombardia
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
Isis Cipriano Facchinetti
Tipo dell'organizzazione: 
School
Sito Web
http://2ai-facchinetti.wikispaces.com/
Tipo di progetto
Educazione da 16 a 18 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Che tempo fa…come apprendere tutti insieme, nelle nostre singolarità, con le ICT
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
Il progetto è nato nell’ambito cl@ssi 2.0. Il Consiglio di Classe ha realizzato le seguenti fasi: • formazione all’uso delle Tic e in particolare delle LIM • Possibilità di seguire a distanza le lezioni con l’uso di un software dedicato, per gli studenti assenti • Utilizzo di Lim in classe con collegamento a Internet e possibilità di registrare le lezioni consultabili dagli studenti a distanza e in tempi differiti. Ogni studente ha avuto a disposizione un Pc portatile • Creazione di un depository di materiali e di compiti con consegna e correzione on line sulla piattaforma Moodle dell’istituto • Possibilità di inviare messaggi, compiti, calendario e voti agli studenti con l’utilizzo del registro elettronico • Utilizzo de software dedicato Mymathlab di Pearson per realizzare un laboratorio on line di matematica. Gli studenti hanno potuto svolgere esercizi predefiniti on line con la possibilità di accedere ad aiuti e correzioni. L’insegnante automaticamente ha avuto sotto controllo on line il registro dei risultati • Realizzazione di una unità interdisciplinare sul tema della meteorologia, partendo dalla raccolta dati con la stazione meteo dell’istituto • Partecipazione al progetto “Scuole di senatori” con la realizzazione di una ricerca e di un e-book su Cipriano Facchinetti, il senatore a cui è intitolato l’istituto • Realizzazione di un logo, di un video e di un blog su wikispaces con l’inserimento di tutta la documentazione Tutta la documentazione del progetto è a disposizione di una futura classe prima che riprenderà la sperimentazione della metodologia utilizzata. L’unità didattica sul meteo è riproponibile ad una qualsiasi classe del biennio
Da quando è funzionante il vostro progetto?
02/2011
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
Gli obiettivi specifici sono stati: • ottimizzare l'apprendimento per gli studenti che hanno respirato un'aria di "Information Technology", facilitati e stimolati nelle loro singolarità, pur avendo un'attenzione per quelli che volevano approfondire le diverse tematiche • sostenere quanti presentavano difficoltà di apprendimento, sia per indole o per situazioni familiari disagiate, sia per problemi di disabilità • favorire il recupero agli allievi assenti per malattia, facendoli sentire parte viva della classe anche se non presenti fisicamente • integrare studenti extracomunitari. I mezzi utilizzati sono stati duplici: • tecnologici (strumentazione e software) • metodologici (cooperative-learning, didattica laboratoriale, problem solving)
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
Gli studenti: • hanno acquisito competenze nell’uso delle tic • sono in grado di selezionare contenuti utilizzando Internet • sono in grado di riprendere immagini, selezionarle e creare un video • sono in grado di creare un e-book e hanno acquisito competenze anche in campo grafico • interagiscono quotidianamente on line con i docenti e tra loro utilizzando forme differenti di comunicazione (e-mail, facebook e social network, piattaforme di vario genere) Criteri: 1. Rispondenza dei materiali prodotti alle consegne fornite 2. Numero di contatti on line tra studenti e docenti e tra studenti/studenti 3. Risultati questionario di soddisfazione somministrato agli studenti Il Consiglio di Classe: • ha realizzato una unità didattica interdisciplinare riproponibile ad altri studenti • ha acquisito competenze ulteriori nelle TIC Criteri: numero di documenti digitali prodotti numero di lezioni registrate con la LIM e fruibili on line numero di documenti scaricati da Internet e tipologia (PdF, e-book, video, ecc…) L’istituto: 1. ha promosso la propria immagine sul territorio 2. ha svolto una ricerca storica sul senatore a cui è intitolata la scuola e ha istituito la “Giornata di Facchinetti” in cui premiare gli studenti che si sono distinti nel quinquennio per impegno, passione, dedizione agli altri 3. si è orientato verso una didattica digitale diffusa Criteri 1. numero di articoli comparsi sui quotidiani locali 2. presenza sul sito del Senato delle immagini della presentazione del lavoro svolto e collegamento alla documentazione 3. numero di docenti che utilizzano le TIC L’istituto ha aderito al progetto “Generazione Web Lombardia” , chiedendo il finanziamento per 10 classi digitali.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Il progetto non prevede una interazione mensile con utenti esterni, tuttavia la documentazione è disponibile al pubblico su wikispaces e sul sito Gold di Indire. E’ nostra intenzione interagire con la stazione locale del comune e con quella dell’osservatorio di Varese
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Da 10.001 a 30.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
07/2012
Quando prevedete che diventi autosufficiente?: 
09/2012
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
L’interdisciplinarietà (per i docenti), l’apprendimento cooperativo utilizzando anche le tecnologie (per gli studenti)
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
Il maggior ostacolo è stata l’iniziale diffidenza di qualche docente nell’uso delle TIC e la paura di confrontarsi con gli studenti. Con il coinvolgimento graduale e con l’aiuto dei docenti più motivati il disagio è stato superato
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Il piano futuro dell’istituto è quello di portare la metodologia di cl@ssi 2.0 a tutti gli studenti. Le classi del biennio sono tutte dotate di LIM . La speranza è quella di portare le stesse lavagne in tutte le aule. Pensiamo di dotare di ipad/tablet gli studenti e di passare ai libri digitali. In futuro si auspica una produzione interna di materiali didattici. We have a dream: appassionare gli studenti allo studio e alla ricerca utilizzando le TIC sITI PER SCARICARE IL MATERIALE http://2ai-facchinetti.wikispaces.com/ riporta tutta la documentazione e i link vari http://moodle.isisfacchinetti.it/moodle/ accesso con password (si può chiedere di accedere come ospite) http://sitofacchinetti.altervista.org/ riporta l’e-book creato per il progetto “Scuole di senatori”. Per aprire il documento non bisogna usare come browser Internet Explorer ma un qualsiasi altro browser

Insegnare "nel" web

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Foggia
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
I.I.S.S. O.Notarangelo - G.Rosati
Tipo dell'organizzazione: 
School
Specificare: 
Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Statale
Sito Web
www.insegnarenelweb.freewebclass.com
Tipo di progetto
Educazione da 16 a 18 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Realizzazione di un ambiente online di apprendimento, basato su piattaforma Moodle, a sostegno delle attività didattiche curricolari, per il recupero e/o l'approfondimento di alcune materie di studio, rivolto agli studenti di un istituto di scuola secondaria superiore.
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
Il progetto ha l'obiettivo di realizzare e sostenere un ambiente online di apprendimento accessibile attraverso un normale collegamento ad un sito Web. Tale ambiente rappresenta un’estensione dell’attività didattica in presenza. Esso è disponibile 24 ore al giorno, per tutti i giorni, e permette agli studenti di accedere alle risorse e materiali didattici che i docenti pubblicano in esso per approfondire gli argomenti trattati in classe e/o per offrire sostegno didattico. In tale ambiente gli studenti svolgono attività didattiche di tipo collaborativo ed individuale nel tempo e nel luogo che ritengono più opportuno. Nell'ambiente online di appredimento è previsto anche l’uso di una aula virtuale in cui poter erogare attività di formazione a distanza in modalità sincrona, in un sistema di audio video conferenza, con possibilità di condivisione in remoto di applicazioni, realizzando un sistema alternativo di sostegno didattico personalizzato. È prevista anche la possibilità di accesso anche per i genitori, in modo da poter verificare le attività didattiche svolte dai propri figli. In futuro sono previsti anche incontri formativi su temi inerenti le materie di studio, tenuti da docenti e/o esperti esterni provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni, invitati dalla scuola a tenere lezioni online su tematiche di particolare interesse, gettando le basi per la costituzione di una vera e propria comunità di apprendimento. Le attività didattiche proposte nell’ambiente online di apprendimento si basano su un approccio metodologico ispirato alla costruzione di competenze attraverso il problem based learning e la partecipazione attiva dello studente al suo processo di apprendimento. L'ambiente online di appredimento si basa sull’utilizzo della piattaforma web open source Moodle, di natura fortemente costruttivista, mentre per la realizzazione dell’aula virtuale sincrona si è usato il sistema tecnologico della piattaforma web Adobe Connect. Per la creazione di audiolezioni si è usato il software Articulate Presenter. L'idea progettuale è nata dall'esigenza di offrire agli studenti attività formative che si adattassero meglio ai tempi di apprendimento di ciascuno e che potessero essere un valido supporto per il miglioramento delle loro competenze. Il progetto ha coinvolto inizialmente 6 docenti e 5 gruppi classe. Per il prossimo anno scolastico è prevista l'estensione del progetto ad altri gruppi classe, con l'allestimento di particolari attività per lo svolgimento delle lezioni curriculari da parte di un alunna che è costretta a seguire le lezioni da casa.
Da quando è funzionante il vostro progetto?
03/2011
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
• Ampliamento dell’offerta formativa rendendola più sistematica e strutturata. • Recupero di situazioni di carenze di apprendimento. • Valorizzazione delle eccellenze. • Personalizzazione dei percorsi formativi L'ambiente online di appredimento si basa sull’utilizzo della piattaforma web open source Moodle, di natura fortemente costruttivista, mentre per la realizzazione dell’aula virtuale sincrona si è usato il sistema tecnologico della piattaforma web Adobe Connect. Per la creazione di audiolezioni si è usato il software Articulate Presenter.
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
In poco più di un anno dall'inizio del progetto: - quasi tutti gli studenti partecipanti hanno avuto miglioramenti nel loro rendimento scolastico; - quasi tutti gli studenti hanno mostrato interesse alle attività didattiche offerte dall'ambiente online; - tutti i docenti coinvolti hanno dichiarato di avere maggior appagamento professionale dall'uso degli strumenti tecnologici ,usati nel progetto; - i genitori che hanno avuto accesso all'ambiente online hanno dichiarato di essere altamente soddisfatti del servizio offerto dalla scuola, in quanto hanno potuto seguire meglio l'attività didattica dei propri figli. Per la valutazione degli studenti ci si è avvalsi delle forme e modalità previste per le attività curriculari. Per la valutazione del gradimento da parte dei docenti e dei genitori, si sono usati questionari appositamente predisposti.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
L'interazione degli utenti con il progetto è quotidiana secondo le modalità espresse nel riassunto del progetto. In particolare, ogni utente (studenti, docenti, genitori) ha una userid e password che rappresentano le sue credenziali di accesso alle attività previste per il proprio profilo.
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Specificare: 
I costi del progetto sono finanziati con il fondo d'istituto.
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
07/2012
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Il progetto potrebbe essere replicato anche in altre istituzioni scolastiche. In particolare dall'esperienza progettuale si potrebbe apprendere quali sono i punti di criticità ai quali prestare particolare attenzione per ridurli al minimo ed enfatizzare i punti di forza.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
L'ostacolo principale è stato quello di creare e organizzare il materiale in modo personalizzato al fine da creare un repository di attività didattiche da riproporre e riadattare per altri studenti. Non ci sono stati ostacoli per far accettare il progetto da parte dei diversi soggetti coinvolti.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Per il prossimo anno scolastico è prevista l'estensione del progetto ad altri gruppi classe, con l'allestimento di particolari attività per lo svolgimento delle lezioni curriculari da parte di un alunna che è costretta a seguire le lezioni da casa. In futuro sono previsti anche incontri formativi su temi inerenti le materie di studio, tenuti da docenti e/o esperti esterni provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni, invitati dalla scuola a tenere lezioni online su tematiche di particolare interesse, gettando le basi per la costituzione di una vera e propria comunità di apprendimento.

Processo scuola 2.0 mediatori scolastici digitali ­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Italia, Lombardia, Brescia
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
Liceo Scientifico Statale “N. Copernico” di Brescia
Tipo dell'organizzazione: 
School
Sito Web
http:// www.liceocopernicobs.it
Tipo di progetto
Educazione da 16 a 18 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Una società digitale ha bisogno di una scuola digitale, che interagisce col territorio e individua e interpreta i suoi bisogni.
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
Il progetto di istituto vuole sviluppare una didattica innovativa, basata sullo sviluppo di conoscenze e abilità “autogene”, aperta agli aspetti collaborativi esaltati dalle modalità di diffusione delle informazioni in rete, a partire dagli aspetti positivi del lavoro scolastico tradizionale, ponendo al centro della propria attenzione la costruzione di adeguati strumenti di selezione, informazione e sistematizzazione delle informazioni di cui la scuola non è più la fonte prevalente. E’ vero che le giovani generazioni, native digitali, usano con immediatezza gli strumenti informatici, ma è anche vero che molto spesso questo uso si limita al solo ambito della comunicazione o del gioco e che risultano quasi totalmente sconosciuti gli strumenti utili alla acquisizione, strutturazione e rielaborazione di informazioni in modo critico e ordinato. La riforma dei cicli scolastici indica chiaramente nel profilo dello studente i risultati attesi al termine del ciclo liceale. Quindi il percorso proposto non può prescindere dalla costruzione di una solida base di conoscenze e competenze formalizzate, sinergica con la acquisizione di abilità di sondare e validare autonomamente le fonti di informazione. Tutto questo, a maggior ragione, in un liceo scientifico il cui obiettivo specifico è la acquisizione dei metodi dell’indagine scientifica, basata su conoscenze e metodologie consolidate e lettura, priva di preconcetti, dei dati sperimentali. I punti salienti del progetto sono: vedere allegato
Da quando è funzionante il vostro progetto?
12/2010
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
L’attività di progettazione dei docenti che praticano la sperimentazione è gestita e coordinata all’interno dei singoli Dipartimenti e si fonda sulla libera disponibilità dei singoli e sulla specificità epistemologica delle discipline. Nell’ambito dell’attività di progettazione disciplinare assume particolare rilievo la produzione di materiale digitale. Le esperienze realizzate vengono presentate e discusse periodicamente nei Dipartimenti, che procedono così al monitoraggio delle stesse. Sono previsti momenti di formazione del personale docente coinvolto nel progetto che lo richieda. Nell’ambito del progetto sono previste le seguenti attività (in continuità con quanto già in essere), da realizzare secondo i criteri sopra indicati della libera disponibilità dei singoli e della specificità epistemologica delle discipline: Riorganizzazione di specifiche attività didattiche, secondo le modalità previste nella programmazione dei Dipartimenti disciplinari, secondo un modello che prevede quattro fasi: - fase 1: indicazione agli studenti del tema, con distribuzione per via digitale di materiali preparatori; allo studente è data possibilità di allargare a casa le proprie ricerche e le proprie informazioni sul tema attraverso il web; assegnazione di primi compiti di sintesi di quanto compreso. - fase 2: confronto sui risultati; sistematizzazione concettuale, realizzata anche col ricorso a forme di lavoro condiviso tra gli studenti - fase 3: assegnazione di attività volte a verificare l’apprendimento. - fase 4: sviluppo delle attività di recupero per gli studenti che abbiano mancato gli obiettivi di apprendimento minimi Utilizzo dei pc per attività laboratoriali, individuali o cooperative, di produzione di testi, mediante programmi di videoscrittura Utilizzo dei pc per attività di ricerca in piccolo gruppo su quesiti dati, ad approfondimento della trattazione del libro di testo, o su siti indicati dall’insegnante Utilizzo del videoproiettore per illustrare le lezioni con presentazioni ppt o proiezioni di filmati o di cartine storiche, o simulazioni Vedi Appendice
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
Poiché l’obiettivo fondamentale del progetto è il miglioramento delle motivazioni e l’abbattimento dei tassi di insuccesso scolastico, si usano gli indicatori riferiti agli esiti scolastici degli allievi. Risultati misurati: Netto abbattimento dei ritiri dall’istituto in un solo anno scolastico di un po’ più che il 50% Diminuzione del tasso di bocciatura soprattutto nelle classi iniziali Diminuzione globale del numero delle discipline con valutazione insufficiente
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Tutti gli allievi (1.200) sono attivamente coinvolti dal progetto, assieme a 90 docenti e allo staff della scuola di altre 12 persone; indirettamente anche le famiglie (2.400 persone) usufruiscono degli effetti collegati alla assoluta trasparenza della attività scolastica e alla comunicazione on line delle valutazioni scolastiche dei figli
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Da 75.001 a 500.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
07/2012
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
Si
Dove? In che modo?: 
Alcune scuole della provincia di Brescia ci hanno usato come modello e fonte di informazione per progetti analoghi di informatizzazione della scuola
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Procedure, soluzioni operative, modelli di autofinanziamento, esperienze di didattica sul campo
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
L’avvio del progetto ha dovuto misurarsi con la preoccupazione del personale che non si sentiva adeguatamente preparato a gestirlo e a misurarsi con le sue difficoltà operative. La predisposizione di corsi interni di formazione, l’apertura a momenti di discussione di gruppo, la gradualità e iniziale volontarietà della sua realizzazione, la condivisione delle decisioni operative hanno progressivamente dissolto le tensioni suscitate in una parte degli operatori.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
E’ previsto l’ulteriore ampliamento del progetto con l’estensione a più classi dell’uso del computer in aula; è previsto un ampliamento in direzione sociale con azioni di consulenza e formazione informatica gratuita sul territorio; serve appoggio scientifico e finanziario. Le aspettative sono quelle di una più intensa motivazione verso la scuola degli studenti con un innalzamento del successo scolastico ed un recupero dei drop out scolastici.

Riproduzione virtuale del territorio in cui viviamo

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Molfetta/Puglia
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
ITCGT G. Salvemini
Tipo dell'organizzazione: 
School
Specificare: 
Istituto Tecnico Tecnologico Commerciale per Geometri e per il Turismo
Sito Web
http://www.itcgtsalvemini.it/virtuale/
Tipo di progetto
Educazione da 16 a 18 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Matematica e discipline tecniche nei mondi virtuali
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
Il progetto prevede la sperimentazione di attività didattiche nell’opensim edMondo. Gli alunni, nelle vesti di avatar, accedono ad uno spazio attrezzato per la realizzazione di pratiche didattiche concernenti le discipline di studio. L’idea di progetto è quella di utilizzare i mondi virtuali per svolgere in prima fase attività matematiche, in particolare per conoscere le figure geometriche e imparare a operare con esse applicando trasformazioni geometriche. In secondo luogo, per realizzare un cantiere virtuale con la riproduzione di scorci paesaggistici del territorio in cui è ubicata la scuola (Learning Design brief), nel quale, gli alunni, possano applicare le nozioni studiate in classe, costruendo laboratori di pratica operativa, cimentandosi nelle costruzioni di edifici, di strade e di impianti, in un ambiente ameno e divertente. Il progetto è rivolto agli alunni dell’istituto frequentanti la prima classe dell’indirizzo Costruzione Ambiente e Territorio (ex Geometra).
Da quando è funzionante il vostro progetto?
01/2012
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
Obiettivi Utilizzare correttamente I motori di ricerca Sintetizzare contenuti Organizzare materiale utile Progettare Utilizzare programmi di video scrittura Utilizzare software per la creazione e la modifica di immagini Riconoscere solidi e operare con essi trasformazioni nello spazio (traslazioni, rotazioni, omotetie, similitudini) Introdurre il concetto di linguaggio di programmazione ed eseguire semplici comandi Strumenti o software utilizzati PC personale connesso alla LIM - Firestorm Hippo Corso su piattaforma Moodle Motori di ricerca del web Google Earth Smart phone per acquisizione di foto Flikr Open Office Writer Gimp LIM Lavagna con pennarelli Materiale da disegno PC del laboratorio Hippo Rokuro Link a siti con texture Generatore di QR- Code
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
Il progetto ha coinvolto 15 studenti delle classi 1A, 1B e 1C dell'indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio (ex geometra) del nostro istituto ed è stato svolto nelle ore pomeridiane. Le attività previste nel primo modulo, sono state seguite da tutti gli studenti contemporaneamente. Ciò ha permesso loro di socializzare. Nel secondo modulo gli studenti si sono distribuiti in tre gruppi. Dopo aver assegnato loro la Learning Design brief, gli studenti hanno svolto le fasi delle attività previste. Molto utile è stato il corso aperto sulla piattaforma e-learning d'istituto per poter archiviare e scambiare il materiale scelto per il progetto. Gli studenti hanno apprezzato molto gli incontri con alunni e docenti delle altre scuole che svolgevano attività in edMondo in contemporanea. Anche i più timidi, favoriti dall'avatar, hanno intrecciato relazioni con docenti e con studenti più grandi di altri istituti. La partecipazione è stata assidua, l'interesse mostrato dai ragazzi, considerevole; anche da parte di quegli studenti che in classe sono in genere demotivati. Alcuni studenti hanno installato il viewer per il collegamento sul computer di casa e si sono connessi anche nelle ore non previste per il progetto. La metodologia innovativa proposta, è accattivante.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Al momento hanno la possibilità di accedere alla piattaforma edMondo una ventina di studenti del nostro istituto, un docente e il dirigente scolastico. Gli utenti possono accedere anche da casa dopo aver installato il viewer per il collegamento.
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Gli alunni, nelle vesti di avatar, accedono ad uno spazio attrezzato per la realizzazione di pratiche didattiche concernenti le discipline di studio. La novità consiste nella metodologia immersiva. Nei mondi virtuali infatti, è possibile sperimentare ciò che non si può attraverso una lezione tradizionale o con l'uso di software che, pur garantendo la tridimensionalità, non permettono l'interscambio tra studenti limitando la cooperative learning. La presenza dell'avatar e la possibilità di interloquire grazie alla chat, favoriscono le relazioni tra simili e la condivisione di esperienze.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
Le attività previste nel primo modulo, sono state seguite da tutti gli studenti contemporaneamente. Ciò ha creato qualche problema nell'accesso alla opensim edMondo. Non per l'instabilità della piattaforma gestita dall' ANSAS ma per la connessione a internet dei laboratori scolastici che diventava lentissima quando più di otto studenti accedevano contemporaneamente. Difficile è stato gestire gli accessi ad edMondo visto l'entusiasmo che ha coinvolto i ragazzi appena entrati nel mondo virtuale! La metodologia innovativa proposta, è accattivante ma spendibile in spazi extracurriculari. Difficile sarebbe prevedere un percorso curriculare sia per i tempi che per le competenze dei docenti.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Se avessi avuto più tempo e la collaborazione di un collega delle discipline tecniche, avremmo potuto approfondire la costruzione degli interni dei monumenti. Sarà questo il mio prossimo obiettivo !

Piattaforma Moodle: ASKING FOR HELP: Recupero di Inglese nel biennio; LE FRANÇAIS TOUS LES JOURS: Percorso di sostegno in lingua francese

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Ruvo di Puglia / Puglia
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
ITC Tannoia – sede di Ruvo di Puglia
Tipo dell'organizzazione: 
School
Sito Web
http://ospitiweb2.indire.it/ipertesti_lt/html/content/index.php?&id_pag=7501&id_cs=3874
Tipo di progetto
Educazione da 11 a 15 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Recupero di Inglese nel biennio e percorso di sostegno in lingua francese
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
I punti di forza di un corso di apprendimento online sono molteplici: • la flessibilità dei vincoli temporali e spaziali in quanto la maggior parte dell’attività può essere eseguita in modalità asincrona e non richiede la presenza nella medesima aula; inoltre l’alunno può riguardarsi la lezione ogni volta ne senta la necessità ; • la condivisione dei materiali didattici da parte di docenti dello stesso gruppo disciplinare; • il riutilizzo del materiale creato e creazione nel tempo di una banca dati; • l’utilizzo di un variegato tipo di risorse a valenza didattica: forum, wiki, fruizione di contenuti da qualsiasi altro sito su internet, test e questionari online; • la fruizione di materiali didattici interattivi e la partecipazione a forum, chat e tutto ciò che una piattaforma online mette a disposizione promuovono un ruolo attivo e favoriscono l’autostima; • la personalizzazione del percorso: ogni studente può scegliere gli argomenti da affrontare in base alle proprie esigenze: è molto importante per lo studente valutare autonomamente il percorso più idoneo a colmare le proprie lacune prendendo coscienza della propria sfera cognitiva; • la possibilità di utilizzare strumenti familiari allo studente stesso, quali chat, messaggistica istantanea ecc.
Da quando è funzionante il vostro progetto?
10/2008
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
La finalità del corso è quella di recuperare le carenze linguistiche e di consolidare le conoscenze in lingua straniera sfruttando la piattaforma Moodle che consente di aprire il corso a molti studenti anziché ad un ristretto numero come avviene per i corsi di recupero in presenza. Per la fruizione del corso di recupero si è utilizzata la piattaforma Moodle del nostro Istituto attiva già da alcuni anni. Si è allestito un corso di Inglese e di Francese e, all’interno, sono stati assegnati più argomenti per ogni classe. Gli alunni interessati sono stati inseriti come studenti all’interno del corso
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
Gli obiettivi iniziali sono stati tutti pienamente raggiunti. La valutazione finale dell'esperienza, ritenuta senz'altro positiva ed efficace, incoraggia il docente a rinnovare l'esperienza ma, allo stesso tempo, ha incoraggiato tutti i docenti del Consiglio di Classe a mettersi in gioco e a realizzare percorsi simili nella prospettiva di introdurre sempre di più nella didattica percorsi innovativi simili a questo. I criteri adottati per la valutazione dell'esperienza sono stati: • livello di impegno e motivazione espressi in itinere dagli alunni, • ricaduta dell'attività negli esiti delle prove scritte e orali curriculari
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Su un totale di 200 alunni del biennio, circa il 50% accede alle varie attività proposte sulla piattaforma Moodle. Con riferimento a questo progetto non si considera il numero degli alunni del triennio che accedono per varie attività.
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 3 a 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Specificare: 
Fondo di Istituto P.O.F:
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
07/2012
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Partendo dalle motivazioni che ci hanno spinto ad attivare corsi di e-learning, le altre scuole potrebbero identificarsi in esse e, insieme a noi, tentare nuovi percorsi. •le scuole normalmente organizzano corsi di recupero per alunni con particolari carenze nella conoscenza di una disciplina. Tali corsi sono però destinati ad un ristretto numero di alunni escludendo gli altri studenti della classe; •i corsi di recupero a volte vengono erogati in maniera asincrona rispetto a quelle che sono in un determinato momento le esigenze formative della classe e dell’alunno in particolare; •la limitata disponibilità di risorse economiche da luogo a brevi e talvolta poco motivanti interventi didattici pomeridiani che non possono che abbracciare pochi argomenti; •lo stesso studente deve, in molti casi, seguire corsi di recupero in più materie; la modalità di recupero online gli eviterebbe sovrapposizioni o più rientri pomeridiani; •il problema del pendolarismo: difficoltà da parte di alcuni alunni a fermarsi a scuola il pomeriggio; • si sfrutta la naturale propensione degli alunni a voler utilizzare nuovi strumenti e tecnologie didattiche essendo loro dei nativi-digitali. Ne consegue un alto grado di motivazione.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
I più frequenti problemi dei corsi di recupero a distanza si possono individuare nei punti seguenti: • non tutti gli alunni sono dotati di computer e/o di connessione a internet; • il maggiore impegno richiesto al docente: formazione specifica sull’uso della piattaforma, tempo impiegato nell’allestimento del corso, tempo impiegato per la correzione e la valutazione degli elaborati inseriti dagli alunni.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
a) Ambizioni per il futuro: • Incrementare l’attività sulla piattaforma • Creare una rete tra scuole per la condivisione di materiali e attività. b) Cosa ci servirebbe per realizzarle: • Pubblicizzazione e disseminazione del progetto • Finanziamenti per l’attività extra dei docenti

IL PROGETTO AUDIENCE - Analysis and support for dynamic interactive and educational communication model

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Bolzano/Provincia Autonoma di Bolzano
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
Scuola Professionale Provinciale Italiana - Commercio Turismo Servizi “L. Einaudi”
Tipo dell'organizzazione: 
School
Sito Web
http://www.ctslab.org/index.php?option=com_content&view=article&id=44&Itemid=28
Tipo di progetto
Educazione da 16 a 18 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
La Mission del progetto è di passare da una didattica trasmissiva ad una attiva e collaborativa attraverso le TIC. Non vi è innovazione senza il fine pedagogico che si vuole raggiungere
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
Gli allievi dei corsi AIU (Addetti Informatica d'Ufficio); OLYMPIA (Operatore Turistico Sportivo) e ON STAGE (Operatore Arte e Spettacolo), a partire dalle classi seconde del Centro di Formazione Professionale CTS “L.Einaudi” di Bolzano, partecipano al Progetto Audience, progetto innovazione tecnologia applicata alla didattica scolastica attraverso l'uso delle ICT, con la finalità di passare da una didattica trasmissiva/passiva ad una attiva e collaborativa usando anche le tecnologie. Per cui gli studenti sono stati dotati , per il periodo formativo, delle seguenti strumentazioni: - 1 notebook 13,3’’ di ultima generazione prodotto dal partner tecnologico del progetto; - SIM da 300 ore mensili al mese per collegarsi alla rete; - utilizzo della rete WI FI all’interno dell’edificio scolastico. L'uso del notebook personale non significa ottenere il passaggio di apprendimento sopra descritto, per questo motivo sono state attivate, attraverso la piattaforma Moodle una serie di strumenti per attivare infinite modalità di apprendimento in presenza e a distanza per potenziare il livello di preparazione e le competenze trasversali degli allievi. Tutti gli insegnanti sono stati preparati da un docente esperto, attraverso incontri plenari e individuali, sull'uso corretto della strumentazione presente sulla piattaforma e sui fini pedagogici che si intendono raggiungere attraverso le attività specifiche per ogni materia. Inoltre sono stati attivati dei laboratori pratici da alcuni docenti interni qualificati all’uso pedagogico delle TIC. I docenti (60) sono stati formati ed hanno ottenuto la certificazione EPICT Silver (300 ore) che attesta la competenza dei docenti nell’uso pedagogico delle TIC. Per uso pedagogico delle tecnologie si intende la capacità di utilizzo degli strumenti hardware e software per progettare e gestire scenari di apprendimento innovativi e per raggiungere con gli studenti obiettivi sia disciplinari sia educativi.
Da quando è funzionante il vostro progetto?
09/2009
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
La Mission del progetto Audience è quella di passare da una didattica prevalentemente trasmissiva ad una didattica prevalentemente attiva e collaborativa attraverso le tecnologie, partendo dal presupposto che non vi è innovazione se non si ha ben presente il fine pedagogico che si vuole raggiungere! Obiettivo generale L’obiettivo generale di questo progetto è migliorare il rendimento dei ragazzi grazie all’introduzione di un nuovo modello formativo insieme all’utilizzo di tecnologie informatiche. Tale modello vuole essere più vicino al ragazzo/a per aiutarlo a costruire il suo percorso di apprendimento e sviluppo professionale. Attività propedeutiche utilizzate: - Analizzato il curricolo per identificare il segmento oggetto dell’esperienza pilota e ipotizzato quali strategie didattiche e quali strumenti sarebbero stati usati. - Analizzate le pratiche didattiche in uso (specifiche per ogni materia) per integrare al meglio in queste la didattica attiva con le tecnologie. - Analizzati i problemi didattici (specifici per ogni materia) incontrati nell’insegnamento della materia oggetto dell’intervento. - Analizzato il segmento oggetto dell’intervento in termini di problemi/compiti professionali da affrontare sul lavoro. - Integrate le strategie di apprendimento e tools tecnologici nel processo di identificazione e progettazione delle attività di apprendimento. - Sviluppate le risorse necessarie. - Monitorate le attività didattiche con l’utilizzo delle strategie identificate e delle attività di apprendimento progettate. - Rifinito il modello operativo per la successiva fase 2 formalizzando i metodi di: - analisi del curricolo. - Identificati i problemi/compiti professionali. - Progettato e sviluppato le attività di apprendimento
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
Risultati raggiunti: - consegnati 200 notebook per anno scolastico; - consegnate 200 sim per ano solastico; - costruite 17 classi virtuali con relativi ambienti per materia curricolare; - cablaggio rete wifi; - 200 iscrizioni l'anno sulla piattaforma (studenti); - 60 iscrizioni l'anno sulla piattaforma (docenti); - formazione continua per i docenti; - migliaia di unità di apprendimento online; - aumento della motivazione e del rendimento scolsatico degli studenti; - aumento della motivazione negli insegnanti.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
E' difficile fare una stima esatta sull'interazione mensile degli utenti perchè la piattaforma registra ogni singola attività non suddividendole per i log. Quindi ogni singolo utente viene monitorato su tutte le attività effettuate giornalmente. Gli studenti sono circa 200, i docenti 60. La stima si aggira intorno alle 1000 interazioni al mese
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Da 30.001 a 75.000 Euro
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
05/2012
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Attraverso questo progetto si possono imparare diverse cose: - rendere più attiva e collaborativa la quotidiana pratica didattica; - utilizzare le tecnologie utili nella scuola: - aumentare la motivazione e il rendimento degli studenti; - "parlare" la stessa lingua dei propri studenti diminuendo di digital divide; - educare gli studenti ad un uso responsabile degli strumenti tecnologici; - trasmettere competenze trasversali in ambito informatico utili nel mondo del lavoro; - far scoprire agli studenti e ai docenti che è possibile apprendere divertendosi; - semplificare l'organizzazione e la gestione didattica dei docenti; - coinvolgere attivamente le famiglie con un contributo;
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
L'ostacolo maggiore è il reperimento dei fondi necessari al finanziamento del progetto. Soluzione: progettare bene l'attività e presentarla agli amministratori competenti. Contattare Fondazioni, associazioni e reperire partner tecnologici interessati al finanziamento in cambio di pubblicità. Altri ostacoli: - resistenze da parte degli insegnanti e delle famiglie. Soluzione: presentare il progetto nei consigli di classe eviscerando tutti i singoli punti affrontandoli in piccoli gruppi. Anche con le famiglie. Le plenarie creano confusione e dispersione delle informazioni.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Il nostro obiettivo è diventare "best practice" in ambito provinciale per diffondere il progetto anche ad altre scuole.

Parolefantasiose

Paese, Città/Regione
Paese: 
Italy
Città/Regione: 
Vicenza/Veneto
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
Liceo Classico Antonio Pigafetta
Tipo dell'organizzazione: 
School
Sito Web
parolefantasiose.blogspot.com
Tipo di progetto
Educazione da 16 a 18 anni
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Blog didattico per comunicare,far emergere i talenti,sviluppare altri blog didattici (gestiti dagli studenti) collegati a grandi romanzi della letteratura italiana. Pi๠di 50.000 visite dal mondo
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
Ho creato il blog-stimolo parolefantasiose.blogspot.com inserendo settimanalmente spunti di varia natura che gli studenti commentano senza esserne obbligati. Ho visto in breve che il filtro del computer ha facilitato la comunicazione consentendo ai ragazzi pi๠timidi di aprirsi alla comunicazione, questa volta attraverso la parola scritta. Poi ho creato e creo alcuni blog tematici collegati all'attività  di lettura che si sviluppa in classe, dove questa volta sono gli studenti che postano (pubblicano) approfondimenti collegati al romanzo in oggetto. Finora abbiamo creato il blog de "I Piccoli maestri" piccolimaestri.blogspot.com di Meneghello, "Il Giovane Holden" discoveryholden.blogspot.com dell' appena scomparso Salingers, "Acciaio" acciaiodaleggere.blogspot.com di Silvia Avallone, "Jack Frusciante è uscito dal gruppo" frusciantissimo.blogspot.com, "I Promessi sposi" manzoniamo.blogspot.com e "Il prete bello" ilpretebello.blogspot.com di Goffredo Parise. L' approfondimento di uno diventa approfondimento di tutti, dentro la classe e fuori dalla classe. Non si perde, non si smaterializza nel quaderno abbandonato in soffitta e non perde il suo senso nel voto assegnato dall' insegnante. Rimane vivo e vegeto, non in coma ma visitato, commentato, modificato. Il blog, in questo caso collettivo, diventa così l' occasione di far rivivere un' opera, ora riletta e immaginata da un gruppo di adolescenti neo lettori. A metà  novembre dell'anno scolastico 2011/2012 nascerà  il nuovo blog dedicato all'Inferno della Divina Commedia Dantesca inferno divino.blogspot.com. Attualmente parole fantasiose è arrivato a 78 articoli pubblicati e pi๠di 20.000 lettori da 16 paesi del mondo solo per il blog Parolefantasiose. Considerando gli altri blog, oltre 50.000 visitatori. Il progetto è ideato e realizzato da Simone Ariot, coinvolgendo sinora liceo Quadri e Liceo Pigafetta di Vicenza. http://www.youtube.com/watch?v=Yunp3yaq5Mg ( video intervista febbraio 2010)
Da quando è funzionante il vostro progetto?
09/2009
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
SEMPLICITA' Creare, usare e gestire un blog è semplice. Anche chi non avesse diffuse competenze informatiche non avrà  problemi. Il Blog inoltre è esportabile da uno spazio fisico, slegato da esso e visibile in qualsiasi luogo, non certamente solo scolastico. ECONOMIA Un blog è gratis. Non si paga per registrarlo, non si paga per crearlo, non si paga per scriverlo. FUNZIONALITA' Sviluppa lo stimolo alla scrittura e alla lettura, permette un controllo a distanza e simultaneo, consente la condivisione del lavoro del singolo con il gruppo, mette in gioco conoscenze e competenze, offre visibilità  ad un esempio di buona pratica didattica. EFFICACIA Consente un monitoraggio dall'esterno in qualsiasi momento,e la sua consapevolezza rappresenta sicuramente uno stimolo affinché gli studenti, e l' insegnante, si sentano anche solo un po' controllati, sentano che c'è qualcuno che sta aspettando un aggiornamento al blog, una novità  da leggere, un approfondimento da scoprire. Vi è poi l' aspetto relativo la responsabilizzazione negli studenti per la salvaguardia dei diritti d' autore, connessa alla pubblicazione dei post. Lo studente viene in pi๠responsabilizzato per gli aspetti di web reputation che stanno assumendo sempre pi๠importanza nella società  attuale. Le tracce di sé che si lasciano in internet oggi, potrebbero essere utilizzate contro di sé domani. Infine l' efficacia la si misura anche attraverso la visibilità  che offre un pubblico allargato composto anche dal mondo dei media, da studiosi, ricercatori e "cultori della materia". Risultati riscontrati: - aumento dell' attenzione negli studenti per i temi legati alla letteratura e alla comunicazione - soddisfazione generale percepita molto elevata, - sviluppo dell' interesse per la lettura e la scrittura, - evoluzione delle conoscenze e delle competenze specifiche della disciplina italiano, nella multimedialità  e nuove tecnologie
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
I risultati sono l'aver fatto si che gli studenti autonomamente abbiamo creato e gestito blog, apprezzato la letteratura, appreso i meccanismi di gestione di uno spazio aperto alla collettività , imparato a sfruttare tutte le risorse della conoscenza, apprezzato romanzi spesso mal sopportati dagli adolescenti come i "Promessi sposi", aiutato lo sviluppo della capacità  critica e di confronto, e soprattutto, aver attratto l'interesse di una comunità  di oltre 50.000 lettori in tutto il mondo.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
Ogni mese interagiscono con il progetto 2000 utenti circa ( dati google analitycs dimostrabili da rapporto), collegandosi ai blog, leggendo ed eventualmente commentando. Gli studenti invece coinvolti attualmente e direttamente nel progetto sono circa 70, in tre classi, i quali leggono i post pubblicati, ne pubblicano autonomamente e li commentano.
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Specificare: 
progetto a costo zero, democratico ed esportabile,anche per questo ha molto successo.
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
No
Da quanto tempo?: 
09/2009
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
Che esistono possibilità  inimmaginabili dal web, che i giovani se presi nel modo giusto sanno reagire e offrire grandi risultati, che non solo migliora la didattica ma il rapporto con gli studenti e con sé stessi. Finalmente si sente che la propria professionalità  ha un senso, e questo è facilmente misurabile e riconoscibile anche da chi sta fuori dalla scuola.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si
Informazioni aggiuntive
Ostacoli e soluzioni (max. 1000 caratteri): 
Il solo ostacolo è legato all'impossibilità  di avere un pc con una connessione. L'insegnante chiaramente deve avere un pc, gli studenti anche, ma se qualcuno non dovesse averlo si possono trovare soluzioni, come l'apertura pomeridiano di alcuni laboratori o l'utilizzo dei pc delle biblioteche civiche. Un altro ostacolo è causata dall'ostracismo esercitato talvolta da qualche collega, invidioso, o da qualche genitore eccessivamente conservatore. Per il resto, non ci sono ostacoli, sempre si sia minimamente aperti mentalmente, disposti al cambiamento e curiosi intellettualmente.
Progetti per il futuro e aspettative (max. 750 caratteri): 
Continuare così, garantendo periodicità  e implementando nuove funzioni che migliorino il progetto. Un'aspettativa potrebbe essere che si comincia valutare i risultati raggiunti e che questo possa magari influire i meccanismi si merito ( inesistenti nella scuola italiana) o di assegnazione alla scuola ( classica situazione che si verifica ogni anno, anche se sono insegnante di ruolo). Un'altra aspettativa è che il mondo della ricerca didattica ( Università  che stanno ferme) si apra a queste innovazioni, spesso non le sa nemmeno individuare, e che i colleghi piuttosto che far di tutto per distruggere un progetto imparino a coglierne le potenzialità . L'ambizione è poter continuare così, magari occupandomi anche ( come sto già  facendo ma in misura ridotta) di formare altri docenti all'utilizzo di queste tecnologie/tecniche di insegnamento. Far emerger poi che dietro un progetto didattico sulle nuove tecnologie c'è un progetto didattico pedagogico, che mette il discente al centro.

TRAINING WOMENS PATIENTS IN ICT

Paese, Città/Regione
Paese: 
Peru
Città/Regione: 
LIMA
Organizzazione
Nome dell'organizzazione: 
INSTITUTO DE MEDICINA TROPICAL ALEXANDER VON HUMBOLDT UPCH
Tipo dell'organizzazione: 
1
Sito Web
http://catalog.openentry.com/mujereslideres
Tipo di progetto
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro
Descrizione del progetto
Descrivete il vostro progetto con una frase (max. 500 caratteri): 
Socially, women in the third world still have less access to education and income, have increased dependence on men and less access to information and adequate health services.
Riassunto del progetto (max. 2000 caratteri): 
The status of access and rights of women in Peru is very poor and so far despite the increase in cases of women living with different diseases in the region, there is a comprehensive response by governments and other sectors to respond appropriately to their needs. When we consulted knew that if a trade would not exercise and the reasons stated were: "¢ Do not have the capital to buy supplies or equipment. "¢ Do not want to borrow for their condition. "¢ Lack of equipment and materials "¢ No real estate that endorse The gaps identified are: 1. The lack of specialized educational information for women 2. The lack of processes to strengthen gender-sensitive and women 3. The lack of safe spaces to support projects and relevant to advocacy and direct participation The Project will follow the following steps: "¢ Identify business objectives "¢ Identify and leadership skills of each member "¢ Each member will manage your business "¢ Organization and building technological platform friendly and easy to handle. "¢ You will meet your needs "¢ Collection of information to analyze the results of the project. "¢ It includes innovation, impact, sustainability, strategic partnerships, gender equality and social inclusion.
Da quando è funzionante il vostro progetto?
07/2010
Obiettivi ed elementi di innovazione
Quali sono gli obiettivi specifici del progetto e quali sono i mezzi usati per raggiungerli?: 
Identify business objectives "¢ Identify and leadership skills of each member "¢ Each member will manage your business "¢ Organization and building technological platform friendly and easy to handle. "¢ You will meet your needs "¢ Collection of information to analyze the results of the project. "¢ It includes innovation, impact, sustainability, strategic partnerships, gender equality and social inclusion.
Risultati
Ad oggi, quali sono i risultati raggiunti dal vostro progetto e quali sono i criteri per valutarli? (max. 2000 caratteri): 
1. Creating your website to market their products 2. Motivation and leadership workshops - Ministry of Production 3. The training will take place in the IMT AVH UPCH The results and / or products should be organized according to specific objectives which include: 1. Assessment at the beginning and end of project. 2. Not only is highly beneficial for them, who significantly reduce their costs associated with the sale process, but also for customers without being transported to the point of sale. 3. But, it is necessary to work hard on improving the mechanisms associated with Internet sales, as competition in any niche market, is very high. This means that profit margins must be reduced, so improving the performance of marketing efforts it becomes critical for the company profitable. 4. Use of marketing for Product Reference: email, skype, chat. 5. An efficient system to work 24 hours a day 6. It is very important to the economic independence of women to its evolution. 7. A robust database for customer management. No doubt by now that Internet has become one of the most important sales channels in recent times.
Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo? (max. 500 caratteri): 
We have 30 persons per month.
Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000 Euro
Specificare: 
efforts with others institutions, we have not budget
Ad oggi il vostro progetto si auto­finanzia?: 
AV. HONORIO DELGADO 430 LIMA 31
Da quanto tempo?: 
03/2011
Quando prevedete che diventi autosufficiente?: 
12/2013
Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove?: 
Si
Dove? In che modo?: 
we have a plan in working in the area rural and urban, in this phase the proyect is only in the urban area.
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto? (max. 1500 caratteri): 
ICTs benefit the needs of women living with different diseases, it is important to stress the need for diversity in the use of ICTs.
Siete disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti?: 
Si