motivazione

SCUOLE @2.0

Project Location
Country: 
Italy
City: 
FELINO- PARMA –EMILIA ROMAGNA
Organization
Organization Name: 
ISTITUTO COMPRENSIVO DI FELINO
Organization Type: 
School
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Sviluppo del progetto finalizzato all’innovazione didattica e all’uso delle tecnologie
Project Summary (max. 2000 characters): 
La prima fase del progetto corrisponde alla partecipazione al progetto ministeriale cl@ssi 2.0, che ha permesso l’introduzione e la diffusione delle didattiche multimediali dapprima in una classe poi in tutte le classi della scuola secondaria di 1°grado di Sala B
How long has your project been running?
03/2010
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Innovare i metodi didattici rendendo la tecnologia “comune” per insegnare ed apprendere-sviluppare le competenze trasversali degli studenti-acquisire una maggiore consapevolezza di sé e della propria autostima- rendere flessibili i percorsi di insegnamento/apprendimento in base alle specifiche esigenze dei singoli- I mezzi utilizzati sono stati notebook/pc/ lavagne interattive/strumenti audiovisivi e grafici/piattaforma di condivisione L’utilizzo degli strumenti tecnologici ha determinato anche una modifica nell’organizzazione dell’aula e delle sue caratteristiche strutturali
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
L’introduzione delle tecnologie ha introdotto cambiamenti non soltanto nei metodi didattici ma anche nelle dinamiche di classe: incremento nella collaborazione fra gli studenti, nella motivazione, nell’interesse e nella partecipazione alle attività didattiche proposte- atteggiamenti attivi degli studenti. Il ruolo del docente è cambiato svolgendo anche una funzione di facilitatore didattico. Le attività prevalenti sono state ricerche e approfondimenti su internet, realizzazione di prodotti multimediali, utilizzo delle piattaforme per la condivisione del lavoro scolastico e dei compiti
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Inizialmente gli utenti erano circa 30 poi successivamente con l’allargamento del progetto alle altre classi gli utenti sono circa 200
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 30.001 to 75.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
When is it expected to become self-sufficient?: 
09/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Le altre 2 scuole sec dell’Istituto Comprensivo
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Dai nostri diari di bordo per la realizzazione del percorso progettato per classe 2.0, si può evincere tracce di lavoro –soluzione di problemi- condivisione di esperienze- scambio di dati in relazione alla qualità degli apprendimenti
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Le opportunità offertaci dal progetto cl@ssi 2.0 ci hanno dato la possibilità di confronto con altre classi sperimentali regionali o nazionali , aumentando in noi, la volontà di condividere le esperienze effettuate nella propria classe anche con tutte le classi delle scuole del nostro territorio per apportare modifiche migliorative nel corso del nuovo progetto estendo l’innovazione a tutta la scuola del nostro territorio. Per realizzare questo progetto sarà necessario dotare tutte le scuole delle apparacchiature tecnologiche già acquistate nel precedente progetto (tablet-notebook-pc-materiale audiovisivo- connessioni di rete- licenze di software.ecc)

Green Geek School Education

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Varese
Organization
Organization Name: 
Green Geek
Organization Type: 
Association
Website
www.andrealatino.it/gse
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Portare la cultura dell'innovazione scuola per scuola, in Italia.
Project Summary (max. 2000 characters): 
L'idea è nata da Andrea Latino (21 anni) nel febbraio del 2011. I dati sempre più allarmanti relativi alla mancanza di capacità e competenze digitali da parte degli italiani, ed in particolare dei cosiddetti "nativi digitali", mi hanno portato a riflettere su tutte le occasioni che i miei coetanei - e non solo - rischiavano di perdere, dal punto di vista personale, culturale e lavorativo. Non è difficile riconoscere oggi le potenzialità della tecnologia, non soltanto negli specifici campi di applicazione, ma anche all’interno del contesto sociale: i suoi prodotti sono diventati componenti indispensabili della nostra quotidianità. Essi possono condizionare decisamente la nostra vita e le nostre abitudini. La tecnologia offre grandi possibilità di partecipazione, condivisione e azione, ma ancora troppo poco si sta facendo per educare i futuri cittadini non solo ad essere alfabetizzati a livello informatico, ma alfabetizzati alla democrazia, alla partecipazione, al rispetto, alla cura e alla responsabilità per se stessi, la propria città e il proprio Paese e ad un uso consapevole delle tecnologie che oggi sono a nostra disposizione per questi fini. Per questo, nel marzo del 2011, mi sono unito a Green Geek, l'associazione no profit già protagonista con Wired di "Sveglia, Italia!", la campagna nazionale che ha portato il WiFi libero e gratuito in 150 comuni del Paese. Al suo interno, in totale indipendenza e autonomia, ho lanciato GSE - Green Geek School Education, mosso dal profondo convincimento di aver avuto molto dal Paese che mi hanno cresciuto, e di voler restituire il più possibile. GSE è un progetto educativo che ha come target gli studenti di scuole superiori; ​il suo fine ultimo è quello di stimolare il desiderio a impegnarsi nel campo dell’innovazione e di diffonderne la cultura. Con le mie sole forze, gratuitamente, sottraendo tempo agli studi e al lavoro, ho cominciato a prendere contatti con alcune scuole nella provincia di Varese e a "testare l'idea" su gruppi ristretti di ragazzi, ottenendo una risposta positiva fuori da ogni mia aspettativa. Nei mesi successivi, il progetto è cresciuto e ha dimostrato tutta la sua profonda validità, sviluppandosi in 6 scuole e coinvolgendo più di 2400 studenti nella sola provincia di Varese, ed ottenendo grandiosi risultati. Nel marzo del 2012 una nuova, preziosissima collaboratrice si è affiancata a me: Viviana Premazzi, 31 anni, ricercatrice del FIERI (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull'immigrazione). Insieme abbiamo espanso gli obiettivi del progetto, puntando al far conoscere e sperimentare ai giovani pratiche di cittadinanza digitale, in maniera tale che possano diventare attori formati e consapevoli, capaci di fare la loro parte per costruzione bene comune, e d'esercitare i propri diritti politici sfruttando la Rete.
How long has your project been running?
03/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
GSE è un progetto educativo che ha come target gli studenti di scuole superiori; ​il suo fine ultimo è quello di stimolare il desiderio a impegnarsi nel campo dell’innovazione e di diffonderne la cultura. È costituito da interventi della durata di circa due ore direttamente nelle scuole, atti ad educare i “nativi digitali” ad un uso consapevole ed efficace delle nuove tecnologie, nonché al diffondere una vera “cultura dell’innovazione” che parta da alcune basi concettuali utili a comprendere il mondo dell’IT e non solo. Concetti, per fare qualche esempio, come quelli di "smart city", di start-up, o della "net neutrality". Tematiche che risultano banali e scontate agli occhi degli addetti ai lavori, ma che fin troppo spesso sono ignorate dagli stessi giovani. Ulteriore obiettivo di GSE è far conoscere e sperimentare ai giovani pratiche di cittadinanza digitale, in maniera tale che possano diventare attori formati e consapevoli capaci di fare la loro parte per costruzione bene comune, ed esercitare i loro diritti politici sfruttando la Rete, soprattutto se stranieri. Le modalità attuative sono semplici: si tratta d'incontri frontali, tenuti da un ragazzo d'età molto vicina a quella degli studenti (è questo che fa la differenza, secondo noi), strutturati in maniera non lineare e multidisciplinare, condotti attraverso l’esposizione di esempi concreti applicati sul suolo nazionale ed internazionale e una dialettica fortemente improntata alla motivazione, alla valorizzazione e al mentoring di/su gruppi e individui.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Nei 6 incontri di GSE, sono stati coinvolti più di 2400 studenti. Al di là del numero dei partecipanti, crediamo siano due i criteri sul quale valutare i nostri risultati: il feedback scritto da parte degli stessi ragazzi, attraverso commenti e messaggi pubblico/privati sulla piattaforma Facebook, è stato oltre il 10% (più di 150). Il secondo, è il riconoscimento esterno: GSE ha chiuso tra le prime dieci posizioni delle idee più votate nella Consultazione Pubblica per l'Agenda Digitale Italiana, nonché primo della sezione "Smart cities e smart communities", suscitando l'interessamento del MIUR. Di recente è stato presentato al Torino Digital Experience Festival e al VEGA, Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia. Ne hanno parlato alcune testate tra cui Wired, Assodigitale e Ninja Marketing, ed è stato oggetto di un videocontributo da parte del Vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Gli studenti, ovvero i nostri utenti, interagiscono direttamente durante gli interventi di GSE nelle scuole, in maniera attiva e in prima persona. Hanno modo di tenersi ulteriormente in contatto attraverso una pagina sul social network Facebook e attraverso i contatti diretti con i responsabili del progetto.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
Autofinanziato
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
03/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Crediamo che da GSE si possano imparare le seguenti cose: 1) è possibile coinvolgere giovani direttamente nell'esecuzione dei loro progetti come parti principali e attive dell'attività divulgativa ed educativa, non solo come soggetti passivi; 2) I social network sono gli strumenti principe di interazione costante e continuativa con i ragazzi, una volta apprese le dinamiche di funzionamento degli stessi, e non meri accessori; 3) Gli studenti, a nostro giudizio, hanno un terribile bisogno di essere motivati e valorizzati continuamente, poiché vengono continuamente spaventati e demotivati dall'ambiente e dal mondo che li circonda. Crediamo che senza speranza non possa esserci futuro.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Ambizione di Green Geek è quella di promuovere almeno un evento per Provincia in Italia. A tale pro, siamo in dialogo attivo con il MIUR, nonché con moltissime realtà a livello locale, per ora nel Nord del Paese. Nostro sogno nel cassetto sarebbe quello di portare GSE al Sud, dove crediamo sia ancor più importante far conoscere ai ragazzi di queste realtà, al fine di garantire loro ulteriori prospettive future. Il costo principale del progetto è rappresentato dal vitto, l'alloggio e il trasporto dei responsabili al di fuori della Lombardia. In quanto no-profit, i responsabili non percepiscono, per scelta convinta, alcun tipo di compenso.

Label

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Roma/Lazio
Organization
Organization Name: 
Liceo Democrito
Organization Type: 
School
Website
http://www.webalice.it/e.tinkerbell/
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Ripensare le forme, i modi e i contenuti dell'insegnamento, nonché le modalità dell'apprendimento, cercare di programmare una didattica nuova e alternativa, forme nuove di organizzare e potenziare il sapere attraverso creazione di siti web.
Project Summary (max. 2000 characters): 
Come insegnanti di lingua Inglese, trovandoci nella difficoltà sempre crescente di stimolare e motivare all’apprendimento i nostri studenti, abbiamo deciso di ripensare le forme, i modi e i contenuti dell'insegnamento, nonché le modalità dell'apprendimento, di cercare di programmare una didattica nuova e alternativa, forme nuove di organizzare e potenziare il sapere . Così ci siamo concentrati non su quel che manca ai nostri studenti, ma su quel che hanno . In un ambiente sociale in cui la televisione e il computer esercitano un potere egemonico, in cui tutto quello che accade, tutto quello che li circonda, le loro stesse esperienze, giungono attraverso le immagini o le simulazioni virtuali, ci siamo chiesti se non fosse il caso di usare le tecnologie a loro più care e di cogliere, in un’ottica scolastica, i diversi aspetti della multimedialità . Forse dunque quello che serve è un nuovo modo di insegnare, in grado di ampliare e potenziare tanto la capacità didattica quanto quella di apprendimento, in grado di utilizzare la tecnologia in ciò che offre allo sviluppo della conoscenza e della coscienza degli individui e dei gruppi , al di la di ogni distinzione di età, sesso,collocazione ideologica e geografica. Nella prima fase di progettazione non abbiamo mai perso di vista un concetto fondamentale: qualsiasi attività scolastica deve essere funzionale alla crescita formativa degli alunni. Da qui l’idea di una nuova didattica multimediale con cui gli studenti possano interagire, essere impegnati in un nuovo processo di apprendimento. Il grande vantaggio iniziale, legato agli aspetti ludici e motivazionali della multimedialità va sfruttato attentamente, con chiarezza di obiettivi, rigore metodologico e collaborazione interpersonale, affinché il processo formativo dei ragazzi tragga un valido contributo dall'utilizzazione dei mezzi informatici e multimediali nella didattica. Ogni insegnante coinvolto nel progetto ha deciso di creare un suo personale SITO WEB con lo scopo di : •tenere aperta la comunicazione tra studenti e genitori, nonché insegnanti (della scuola in una prima fase del progetto, con altre scuole italiane e estere in una seconda fase al fine di offrire un banco di confronto ) • di essere uno strumento con cui recuperare o potenziare abilità,conoscenze e competenze usando un mezzo stimolante ed in un certo senso ludico , non dentro rigidi schemi di apprendimento, ma lasciando agli studenti libertà di muoversi, di esplorare, di avere rapporti diretti col mondo circostante. Abbiamo cercato di organizzare i nostri siti attraverso un incrocio di tutte le forme di conoscenza; nel momento stesso in cui affrontiamo una tematica,che può essere di tipo grammaticale, letterario o quant’altro, la tocchiamo secondo dimensioni e caratteristiche diversificate che riguardano il sonoro, il visivo, le dimensioni musicali, le dimensioni della scrittura, non facciamo più soltanto la nostra materia, ma mettiamo in gioco tutte le forme di conoscenza. I nostri studenti devono capire che lavorare con il computer, vuol dire entrare in una logica di dialogo, di interazione ; usare il nostro SITO deve essere visto come veicolo oppure come ambiente di formazione dell'esperienza e della conoscenza; loro stessi devono diventare parte attiva pensando alla realizzazione di modelli per la formazione, dentro una logica multimediale.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
•ripensare le forme e i modi dell'insegnamento, i contenuti dell'insegnamento, le modalità dell'apprendimento e creare una nuova e alternativa didattica multimediale, •creare un personale sito web con lo scopo di tenere aperta la comunicazione tra studenti e genitori , nonché insegnanti , di stimolare e motivare all’apprendimento, •obiettivo didattico: di far “ imparare ad imparare” , migliorando la consapevolezza di ciò che si apprende predisponendo una interattività finalizzata alla conoscenza; •Accrescere: -la motivazione degli alunni in generale -la motivazione e la partecipazione di soggetti "deboli" o poco coinvolti -Potenziare o "rinforzare" conoscenze acquisite diversamente Una pagina dei nostri SITI WEB è dedicata al contatto diretto insegnante-studente, un collegamento via mail e skype che può essere usato per scriverci ed esporci ogni tipo di problema , per avere una correzione individualizzata di alcuni lavori e così via. Lo studente si trova ad avere di fronte a sé un professore che lo ascolta, che dà risposta alle sue domande, che lo accompagna nel suo cammino didattico , ma non nel solito contesto classe. Interagire con un “e-teacher” è qualche volta meno drammatico , ci sono meno paure e ci si sente più liberi di tentare; inoltre gli studenti trovano dei testi diversificati, appropriati per ciascuno in considerazione della sua intelligenza, ognuno può essere avvantaggiato in base alle proprie potenzialità . Attraverso LINK scelti dai docenti l’alunno è guidato alla soluzione dei suoi bisogni informativi attraverso una serie di passi che dovrebbero garantire una riflessione meta-cognitiva adeguata in relazione agli obiettivi che si è proposto. Questo non significa creare un ambiente e rapporti freddi, anzi vuol dire coinvolgere tutti i soggetti e coinvolgere anche chi ha più difficoltà nel sapere generale, mi riferisco particolarmente ai diversamente abili e agli stranieri; ognuno procede secondo i propri tempi senza vergognarsi di mostrare le proprie debolezze. Gli studenti vanno "online", si immettono nella vastità delle informazioni virtuali avendo una mappa di riferimento, avendo un qualche cosa da ricercare, avendo un insegnante che li guida e li orienta , senza gironzolare e contemporaneamente perder tempo . L’”e.teacher” li seguirà passo passo nei loro bisogni linguistici tenendo conto dell’individuo, delle sue difficoltà , del gruppo di provenienza e dei suoi rapporti con la comunità locale; nella nostra scuola il numero di studenti provenienti da altre nazioni è molto alto, al fine di raggiungere una perfetta integrazione ci avvaliamo dell’aiuto e dell’esperienza di altri colleghi accogliendo la loro expertise per aggiungere LINK significativi e personalizzati.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Livelli di competenza raggiunti: mediazione culturale: ottima Maggiore benessere psicologico: gli studenti sviluppano un maggiore senso di autoefficacia e di autostima, sopportano meglio le difficoltà e lo stress. comunicativa:ottimo. Relazioni più positive tra gli studenti coscienti dell’importanza dell’apporto di ciascuno al lavoro comune e sviluppano pertanto il rispetto reciproco e lo spirito di squadra; linguaggi settoriali: molto buoni. tutti gli studenti lavorano più a lungo sul compito e con risultati migliori, migliorando la motivazione intrinseca e sviluppando maggiori capacità di ragionamento e di pensiero critico ,nonché di tutte le abilità di base necessarie al potenziamento della lingua. Risultati raggiunti Abbiamo notato una graduale ottimizzazione dei risultati, gli alunni accedono al sito non casualmente e saltuariamente, ma con una certa frequenza e assiduità, persino nei mesi estivi il sito è stato visitato per chiedere chiarimenti e per recupero e potenziamento. Prodotti finali: Oltre i tre siti creati dagli insegnanti e sviluppati con il lavoro degli studenti , in occasione del primo premio ricevuto per il progetto“ L’Europa va a scuola” organizzato dall’ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale) di Milano in collaborazione con l’Unione Province Italiane, le rappresentanze in Italia della Commissione Europea e l’ufficio a Milano del Parlamento europeo, gli alunni stessi hanno prodotto lavori multimediali sull’evento (presentazione di foto e filmati con didascalie) e scritto una relazione in lingua inglese.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Il target è per tutti gli alunni maschi e femmine della scuola; al momento sono stati attivati tre siti per circa 300 alunni tra i 15 e 19 anni. -femmine circa 120 -maschi circa 180
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
-Sviluppare abilità e competenze in ambito multimediale fruibili nel futuro mondo del lavoro -Sviluppare una capacità di collaborazione e di lavoro di gruppo -Capacità di autogestirsi e capire l’importanza del life-long learning. -Formare e informare i giovani nel modo più corretto possibile sull’Unione europea e sulle sue politiche in un momento di crisi del processo di integrazione europea. Puntare sugli studenti delle scuole medie superiori è in quest’ottica prioritario, perché sono proprio loro i nuovi cittadini europei e su di loro si ripercuoteranno eventuali decisioni sbagliate (frutto di una cattiva informazione) sul futuro dell’Unione. -Ammodernare l’apparato delle risorse tecniche per la didattica. In caso contrario tra scuola e società il contrasto diverrà sempre più insanabile e sempre più insanabile diverrà il conflitto fra le matrici di conoscenza e di esperienza dei giovani e quelle di chi provvede alla loro formazione
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
<p>Le difficolt&agrave; incontrate nella progettazione dei SITO WEB &egrave; stata quella di non creare uno spazio entro il quale trasferire la logica lineare e sistematica del libro , ma in cui far confluire gli incroci tra i diversi linguaggi, tra i diversi temi, tra i diversi media; uno spazio in cui lo studente potesse iniziare da un mezzo, proseguire con un altro, incrociare elementi con elementi dell'altro. Il nostro obiettivo &egrave; stato quello di riuscire a stabilire un contatto completo con gli studenti , di predisporre una interattivit&agrave; finalizzata alla conoscenza.</p>
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
<p>Il progetto &egrave; stato presentato per un Comenius che non &egrave; passato nell'anno 2010, ma nonostante questo va avanti e nella seconda fase bisogna cercare di metterci in rete per condividere e migliorare la nostra proposta di didattica nuova, di uscire dallo spazio ristretto in cui la scuola in parte &egrave; stata relegata e puntare sulla cooperazione con altre scuole e con altri paesi e utilizzare il mezzo come contenitore di esperienze vissute da mettere a confronto.</p>

Es-co: Esprimersi - Costruire

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Figline Valdarno, Firenze / Toscana
Organization
Organization Name: 
Scuola secondaria di primo grado "L. Da Vinci"
Organization Type: 
School
Website
http://classeduepuntozero.it
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il senso della comunicazione
Project Summary (max. 2000 characters): 
L'idea è nata all'interno del progetto Classi 2.0 nel 2009 e si è sviluppata negli anni successivi. Ad oggi il progetto è realizzato dai docenti, dal consiglio di classe e sostenuto dalla dirigenza e dalle famiglie. Ha affrontato, attraverso l'utilizzo delle tecnologie temi importanti riguardanti la cittadinanza attiva coinvolgendo tutte le discipline scolastiche e incamerando ulteriori attività progettuali quali e-twinning, iso-digiti ecc...Tutto ciò è stato realizzato cercando di far leva sui nuovi linguaggi degli allievi e sulla possibilità data dalle tecnologie di ampliare lo spazio e il tempo di apprendimento.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
-Acquisizione di conoscenze, abilità e competenze curricolari -Inclusione di tutti gli allievi Per raggiungere questi obiettivi si sono utilizzate strategie didattiche differenti dalla lezione frontale privilegiando il cooperative-learning, il lavoro a coppie d'aiuto, l'imparare facendo.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Risultano essere stati raggiunti gli obiettivi relativi all'inclusione degli allievi che vengono valutati in senso qualitativo in relazione al clima e alla partecipazione attiva alla vita della classe. Gli obiettivi curricolari vengono valutati periodicamente con prove oggettive più o meno strutturate in base al livello disciplinare e interdisciplinare.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Intervengono gli 11 docenti della class, i 28 allievi e i loro genitori, il D.S., il personale ATA per ciò che riguarda la parte amministrativa. L'Assessorato del comune di Figline Valdarno per l'organizzazione e il supporto tecnico.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
Specify: 
Finanziamento Ministeriale
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
When is it expected to become self-sufficient?: 
01/2013
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Nella scuola con le prossime prima con modalità simili
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
La capacità dei docenti di lavorare in modo sinergico verso l'obiettivo della crescita global degli allievi.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Gli ostacoli sono stati in principio di ordine burocratico per l'acquisto dei materiali.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Vorremmo che il nostro progetto si "naturalizzasse" come pratica didattica efficace e efficiente e innovativa per stimolare l'interesse e la motivazione degli allievi per un più proficuo e significativo apprendimento continuo.

Studiare con la LIM … in ogni classe.

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Eboli/Campania
Organization
Organization Name: 
DIREZIONE DIDATTICA 2° CIRCOLO – EBOLI
Organization Type: 
School
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
La LIM sussidio didattico che promuove innovazione metodologica con lo scopo di promuovere motivazione e apprendimento in tutti i bambini.
Project Summary (max. 2000 characters): 
Il progetto è nato in seguito all’assegnazione alla Scuola del progetto “Innovascuola Primaria” voluto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’Innovazione che ha selezionato 200 progetti fra quelli presentati in tutta l’Italia che si impegnavano a utilizzare una metodologia innovativa, basata anche sull’utilizzo della LIM, per gli alunni della scuola Primaria. Ottenuta l’approvazione del progetto, anche grazie alla collaborazione dell’Università di Salerno, dott.ssa Filomena Faiella, Ricercatore di Pedagogia sperimentale e Responsabile scientifico del laboratorio didattico eLearning, si è dato avvio ad un breve ma indispensabile momento formativo per le docenti della Scuola. La maggiornaza dei docenti del Circolo ha partecipato alle attività con notevole interesse e voglia di adeguarsi alle novità. Lo stimolo principale è venuto proprio dalle LIM che rappresentavano un grosso passo verso l’innovazione. La fornitura di 3 LIM da parte della Presidenza del Consiglio è stata accolta con grande entusiasmo dai docenti e, soprattutto dai bambini. A queste LIM se ne sono aggiunte altre fino al raggiungimento di un notevole traguardo: la dotazione di una LIM ad ogni classe della scuola primaria. Oggi quasi tutti i docenti utilizzano con una certa frequenza questo sussidio per diverse attività e, stimolati dagli alunni, che spesso sono parte attiva e risolutiva nella soluzione di qualche inconveniente tecnico, operano sia con prodotti didattici in commercio (CD o DVD delle varie discipline editi da importanti Case editrici) o con software interattivo che stimola la creatività degli alunni.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Obiettivi del progetto: -Suscitare/rafforzare motivazione in ciascun alunno; -Promuovere l’apprendimento in ciascun alunno; -Accettare ed utilizzare le innovazioni tecnologiche onde evitare che gli alunni percepiscano e vivano la scuola come un luogo chiuso, obsoleto, lontano dalla vita reale, con conseguente calo della motivazione e dell’apprendimento; -Promuovere l’apprendimento, il rafforzamento dell’autostima, lo sviluppo delle diverse intelligenze in particolare negli alunni diversamente abili che, a volte, incontrano difficoltà nel lavoro svolto con il solito quaderno e la solita penna o matita. Il progetto avviato grazie all’iniziativa Innovascuola primaria, prosegue con buoni risultati per gli alunni. In primo momento sono state coinvolte solo 4 classi, in seguito quasi tutti i docenti hanno posto impegno e passione nell’acquisizione delle competenze necessarie per l’utilizzo proficuo di tale sussidio didattico. Le problematiche che si incontrano sono di ordine didattico e strutturale. Qualora la LIM non venisse utilizzata in maniera consapevole e programmata, si potrebbe correre il rischio di una certa spettacolarizzazione dell’insegnamento con insufficienti risultati per l’apprendimento. Altro problema è rappresentato dalla presenza in classe di una strumentazione tecnologica particolare che non sempre risponde alle “richieste” dei docenti e degli alunni.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto ha suscitato notevole interesse ed apprezzamento da parte di alunni, che hanno potuto operare con strumenti all’avanguardia. Anche le famiglie e la comunità hanno ritenuto interessante e stimolante il nuovo sussidio. Tutti gli alunni sono stati coinvolti e sono state valorizzate le abilità e le competenze di ciascuno in quanto ognuno ha avuto la possibilità di operare su uno spazio particpare, utilizzando i canali di produzione e di fruizione più consoni alle proprie “intelligenze” preminenti”. Non sono stati trascurati i bambini in difficoltà di apprendimento o i disabili che hanno potuto lavorare allo stesso modo dei compagni risultando, a volte, più attenti, pronti e motivati rispetto ai compagni ottenendo buoni risultati in termini di apprendimento. Tutti gli alunni hanno conseguito miglioramento dell’apprendimento nonché della motivazione allo studio. In particolare sono migliorati: - motivazione ed entusiasmo negli alunni per il lavoro da fare in quanto possono “toccare” e manipolare le nozioni o i dati da trattare; - creatività e capacità di riflessione; hanno dovuto coniugare contemporaneamente gli aspetti disciplinari ed aspetti tecnologici di uno strumento nuovo; - capacità di lavorare in gruppo: per portare a termine un lavoro hanno dovuto collaborare apportando il proprio personale contributo; - capacità di impegnarsi e portare a termine una consegna ricevuta; - “crescita” professionale nei docenti che hanno creduto nel progetto ed hanno posto impegno nella formazione personale e nella preparazione degli alunni; - interesse della cittadinanza per una Scuola che utilizza strumenti innovativi per un progetto così impegnativo ed attuale che promuove negli alunni lo sviluppo di “competenze trasversali” e motivazione allo studio
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Impegnati nella realizzazione delle attività: alunni scuola primaria: circa 400; docenti scuola primaria: 35. Docenti ed alunni utilizzano quasi quotidianamente le LIM per tutte le attività didattiche disciplinari utilizzando software prodotto da Case editrici o fornito a corredo dei libri di testo. Favorita la collaborazione tra docenti i quali, anche mediante lo scambio di materiali, realizzano l’unitarietà didattica programmata per le classi parallele
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
09/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
• agli alunni: miglioramento dell’apprendimento, sviluppo di competenze “trasversali”, della motivazione, dell’amore per lo studio e per la scuola; • ai docenti: stimolo alla formazione, al confronto con se stessi e con gli altri che portano a valida crescita professionale; • alla Scuola: svolgimento completo ed esaustivo del proprio compito di promozione dello sviluppo cognitivo emotivo e sociale degli alunni che le vengono affidati nonché visibilità positiva da parte della società in cui opera.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
I maggiori ostacoli che si sono presentati sono stati di ordine economico, tecnico e psicologico. I sussidi sono costosi e si è dovuto ricorrere a finanziamenti nazionali ed europei per l’acquisto. I sussidi sono complessi da usare e a volte, per vari motivi, non si riesce a farli funzionare. Per questo si tenta di effettuare formazione continua. L’approccio a questi strumento ha generato perplessità e preoccupazione nei docenti che non hanno competenze tecnologiche o informatiche. Non si sono riscontrate difficoltà da parte degli alunni nell’accettare questi strumenti: I docenti si sono convinti in seguito alla formazione ed all’esempio dei più “temerari”.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Per la prosecuzione del progetto, le cui attività si sono trasformate in normali attività quotidiane, si pensa di migliorare la qualità dell’insegnamento mediante l’utilizzo didattico approfondito in ogni disciplina. Per realizzare ciò occorre ancora formazione per i docenti e l’acquisto di software la cui produzione si amplia quotidianamente.

Parole in gioco

Project Location
Country: 
Italy
City: 
roma/Lazio
Organization
Organization Name: 
Ist. Sec. di 1° Alberto Sordi Roma
Organization Type: 
2
Website
http://www.youtube.com/watch?v=tL6THmG3bA8
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
La lettura espressiva è un rinforzo alla curiosità  dello studente, è un accedere al mondo fantastico e far vibrare i sensi alla ricerca del piacere e dell'immaginario.
Project Summary (max. 2000 characters): 
La lettura espressiva è capace di raggiungere un livello di attenzione e di coinvolgimento molto elevato; la narrazione infatti non parla solo all'apparato razionale, ma anche alla dimensione affettiva della personalità  e all'immaginario. Si fornisce in questa maniera all'alunno l'opportunità  di legare le conoscenze e i contenuti offerti a una rielaborazione interiore capace di coinvolgere la dimensione del gioco e della fantasia. Solo se l'educatore saprà  vivere in prima persona questa esperienza fantastica di abbandono alla sesta dimensione attraverso la percezione fornita dai sensi e dall'intelletto, saprà  trasmettere ai propri studenti ciò che sente e attivare quindi quei processi di motivazione e interesse che saranno duraturi nel tempo. Per aiutare un'altra persona a leggere la prima cosa da fare è un lavoro di autoanalisi, mettere a fuoco cioè la propria storia e la propria esperienza di lettore. Attraverso un uso sapiente delle intonazioni verbali (pause, diversificazioni della voce, accenti, esercizi di dizione) e dei movimenti corporei si coinvolge l'ascoltatore in un mondo incantato nel quale l'immaginazione può spaziare fino a dare corpo, luce, colore, odore o sapore alla parola letta. La lettura espressiva può aprire la viabilità  all'emozione per un uso creativo del linguaggio delle parole con cui è possibile generare, ideare, evocare e modificare situazioni intellettuali ed affettive della realtà  e i loro relativi modi di rappresentarle. I seguenti schemi riproducono il percorso seguito nel laboratorio effettuato nell'intero anno scolastico con tre classi prime in compresenza tra l'insegnante di lettere e l'insegnante di scienze motorie "¢ Lettura da parte dell'adulto "¢ situazione vissuta "¢ emozione provata "¢ osservazione della realtà  "¢ condivisione esperienze vissute "¢ espressione corporea "¢ espressione orale "¢ espressione artistica "¢ lettura espressiva
How long has your project been running?
06/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Leggere con facilità  richiede indubbiamente l'acquisizione di certe abilità , in primo luogo le capacità  di decifrare le parole e di conoscere il loro significato. Il bambino si rende conto di queste necessità  ed accetta di buon grado di sottoporsi agli esercizi richiesti per acquisirle. Anzi, egli può provare anche, per un primo periodo, un certo gusto a imparare a decifrare le parole. Ma egli sa anche che, di per se stesse e da sole, queste capacità  valgono poco o nulla, a prescindere dal loro valore didattico. E non sarà  interessato ad acquisirle se riceve l'impressione di essere tenuto a farle proprie come fini a se stesse. Ecco perché molto dipende da ciò cui viene data importanza da parte dell'insegnante, della scuola, del libro di testo. Fin dall'inizio, il bambino deve venir persuaso che l'acquisizione di queste capacità  è soltanto un mezzo per raggiungere un obiettivo, e che l'unica cosa importante è che egli diventi "letterato". Obiettivi specifici: Imparare a "¢ leggere ricercando una personalizzazione del testo "¢ dialogare, narrare, argomentare "¢ emozionarsi "¢ ricercare nel testo il suo potere di incantamento e magia "¢ sviluppare l'immaginazione e la creatività 
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
La lettura espressiva è stato uno strumento per accedere al mondo fantastico e far vibrare i sensi in un tutto armonico alla ricerca del piacere e dell'immaginario. L'aspetto creativo è stato dunque fondamentale nell'approccio sperimentale. La voglia di scoperta e di curiosità  è stata attivata con la sperimentazione dei cinque sensi che sono entrati in gioco per ridestare l'interesse nascosto o sopito per la lettura. Molti alunni hanno risposto positivamente agli stimoli educativi mostrando entusiasmo e collaborazione.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Tre classi prime. Da quando è stato messo su Yuotube alcuni utenti si connettono.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
Fondo d'istituto
Is your project economically self sufficient now?: 
via Giovaccino Forzano 75 E1
Since when?: 
07/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Ad affinare la pedagogia del desiderio: il libro è un segnale, uno stimolo, un aiuto, un iniziatore. Quando abbiamo ascoltato la parola, bisogna obbligare l'anima a ripeterla a se stessa, non è un acquisto di verità  sparsa, è un aumento di sapienza. La parola scritta deve essere accolta interiormente, mentre l'immagine e il suono colpiscono i sensi esterni.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non tutti gli insegnanti hanno collaborato con entusiasmo e ciò ha avuto una ricaduta sugli alunni. Bisognerebbe far sperimentare il laboratorio in prima persona agli insegnanti stessi, stimolando la loro motivazione.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il laboratorio dovrebbe essere ampliato a tutte le classi prime della scuola, con una formazione specifica per gli insegnanti che collaborano alla realizzazione del progetto. Bisognerebbe mettere on-line gli elaborati artistici e tutte le produzioni effettuate dagli alunni per poter meglio diffondere la "pedagogia del desiderio".

Impariamo ad apprendere insieme

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Rionero in Vulture, Basilicata
Organization
Organization Name: 
Scuola Primaria Statale Rionero in Vulture
Organization Type: 
0
Website
http://new-twinspace.etwinning.net/web/p17036/welcome
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Progetto eTwinning che mira a promuovere l'amore per il sapere e l'apprendimento come base per la cittadinanza attiva.
Project Summary (max. 2000 characters): 
"Imparare ad impare" è una competenza chiave europea ed una competenza fondamentale nell'attuale società , caratterizzata da un alto livello di conoscenza ma anche da esponenzialità , globalizzazione, tecnologizzazione. Per vivere in questa società  bisogna essere in grado di adattarsi velocemente al cambiamento e rendersi conto del fatto che gli uomini sono legati l'un l'altro a livello planetario. Diventa importante, e lo sarà  ancora di pi๠per le nuove generazioni, acquisire nuove abilità  nella gestione delle informazioni e delle relazioni interpersonali; non ci si potrà  accontentare di imparare; ma sarà  necessario imparare ad imparare, per essere in grado di farlo per tutta la vita. Apprendere insieme è una motivazione ad imparare. Gli studenti si impegnano a lavorare insieme, si coinvolgono progressivamente a svolgere il lavoro che viene loro assegnato , sviluppano maggiore stima di sè e sono in grado di raggiungere risultati efficaci e obiettivi educativi richiesti dalla società  contemporanea. Il presente progetto intende guidare gli alunni, spesso demotivati e disinteressati, ad acquisire un atteggiamento di positività  verso lo studio e la cultura insegnando ai bambini un modo di apprendere basato sul bisogno di conoscere, di formarsi e di realizzarsi. Esso intende promuovere l'amore per il sapere come strumento fondamentale per lo sviluppo di una società  pi๠sostenibile nel futuro. Attraverso la collaborazione internazionale e l'uso interattivo delle TIC gli alunni acquisiranno conoscenze, abilità , valori, preparandosi a diventare cittadini attivi e consapevoli,in grado di interagire con popoli e paesi diversi, sensibili ai problemi nazionali e a quelli che appartengono all'intera umanità , capaci di affrontare in maniera critica e creativa le sfide del futuro.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Il progetto intende rappresentare un antitodo ai fenomeni di dispersione ed insuccesso scolastico che tuttora sono presenti nella nostra scuola. OBIETTIVI (Dalla raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per l'apprendiemto permanente ) "¢Incoraggiare gli alunni a diventare protagonisti attivi e responsabili del proprio apprendimento così come della propria vita."¢Acquisire la capacità  di perseverare nell'apprendimento in vista del raggiungimento di un obiettivo, chiedendo consigli, informazioni e sostegno ove necessario."¢Saper organizzare in maniera autonoma il proprio apprendimento, mediante una gestione efficace del tempo e delle risorse disponibili."¢Imparare a riflettere criticamente sulle proprie strategie di apprendimento, individuandone elementi di forza e di debolezza. "¢Acquisire la capacità  di lavorare in maniera collaborativa rispettando regole ed impegni. "¢Acquisire la capacità  di comprendere, esprimere, interpretare concetti, pensieri, sentimenti, fatti ed opinioni sia oralmente che per iscritto usando la lingua madre."¢Utilizzare la lingua inglese come strumento di comunicazione con popoli e culture diverse. "¢Acquisire la capacità  di cercare, raccogliere, elaborare, comunicare, condividere informazioni ed esperienze usando gli strumenti tecnologici "¢Acquisire la capacità  di relazionarsi e dialogare in maniera costruttiva, in contesti differenti, esprimendo le proprie opinioni ed accettando quelle altrui."¢Promuovere la tolleranza e l'accettazione dell'altro."¢Considerare la diversità  come risorsa."¢Imparare a relazionarsi positivamente con le persone e l'ambiente sulla base di una scala di valori universalmente riconosciuti "¢Promuovere negli alunni un atteggiamento di rispetto verso gli altri popoli e gli altri paesi. "¢Ampliare le conoscenze culturali degli alunni e degli insegnanti. "¢Promuovere il dialogo multiculturale e multilinguistico.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati derivanti dall'implementazione di questo progetto sono stati ottimi sia in termini di ampliamento delle conoscenze sia in termini di possesso pi๠sicuro di abilità . Innanzitutto è aumentato notevolmente il livello di motivazione e partecipazione degli alunni nell'apprendimento. Il percorso di apprendimento, basato sul cooperative learning e sulla didattica laboratoriale, in cui l'insegnante è un mediatore e facilitatore dell'apprendimento, ha permesso ad ogni alunno, anche quelli pi๠timidi, di apprendere senza paura di sbagliare, di dare il proprio contributo alla risoluzione dei problemi, di chiedere aiuto senza inibizioni per superare le proprie difficoltà , di valutare il proprio lavoro e operato, di sentirsi importante per il raggiungimento di una meta comune. Di conseguenza gli obiettivi posti alla base del progetto sono stati raggiunti in maniera ottimale dalla totalità  degli alunni. Sono stati riscontrati dei miglioramenti anche nella relazione tra pari, per cui gli alunni hanno acquisito una maggiore capacità  di gestire le situazioni di conflitto, di lavorare in gruppo coordinando la propria attività  con i tempi e le esigenze dei compagni, prestando maggiore attenzione alle proposte e alle idee degli altri. E' aumentato il livello di attenzione e la capacità  di concentrazione nell'apprendimento per cui meno nervosismi in generale e meno insofferenza. Gli alunni hanno inoltre acquisito una maggiore capacità  di gestione ed organizzazione delle informazioni, nella organizzazione e pianificazione del lavoro scolastico, nell'uso delle nuove tecnologie e della lingua inglese. L'esperienza è stata arricchente anche dal punto di vista professionale in quanto ha permesso a docenti di diverse scuole europee di ampliare le proprie conoscenze, di migliorare sul piano relazionale, di confrontarsi con gli altri partners e riflettere sui diversi aspetti del proprio lavoro di docente.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Il progetto coinvolge diverse scuole europee che regolarmente interagiscono sia attraverso gli strumenti di comunicazione asincrona ( social network, chat, email...) che sincrona ( videoconferenze)
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
fondo scolastico, attività  di volontariato docente.
Is your project economically self sufficient now?: 
Via S. Antonio,6
Since when?: 
09/2009
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Il progetto ha ricevuto il Quality Label nazionale ed europeo in Italia, Francia e Germania inoltre si è classificato vincitore al GOLD INDIRE 2010
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Il nostro progetto è un esempio di come la tecnologia, se usata in maniera consapevole e sicura, può contribuire a migliorare il processo di insegnamento/apprendimento; motivare gli alunni; superare barriere ed ostacoli geografici portando il mondo in classe; proiettare i nostri giovani verso il futuro, promuovere capacità  critiche globali, ampliare le conoscenze e le competenze di alunni e docenti, favorire il raggiungimento di quelle che vongono considerate le competenze del 21° sec.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Carenza di strumenti tecnologici; a volte cattivo funzionamento degli strumenti esistenti

Robotica...che passione!

Project Location
Country: 
Italy
City: 
EBOLI/CAMPANIA
Organization
Organization Name: 
DIREZIONE DIDATTICA 2° CIRCOLO
Organization Type: 
School
Website
http://www.secondocircoloeboli.it/
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
La robotica: attività  e metodologia innovativa per promuovere apprendimento significativo, inclusione e motivazione valorizzando ogni singolo alunno.
Project Summary (max. 2000 characters): 
L'idea di realizzare attività  di robotica con gli alunni è nata in seguito alla costante attenzione verso le innovazioni pedagogiche e didattiche da parte dei docenti del 2° Circolo didattico di Eboli. Nel nostro territorio (a Cava de' Tirreni) ha operato per molti anni il CENTRO INTERMEDIA, motore di sviluppo ed innovazione tecnologica che si è occupato della promozione della conoscenza di hardware e software per alunni disabili in primis, e più in generale per tutti i soggetti in apprendimento.La partecipazione ai Convegni organizzati da questo Centro ha suscitato interesse nei docenti che, contattato il Dirigente del Centro, dott. Michele BALDI, hanno partecipato con estremo interesse ad alcuni momenti di formazione. In seguito, grazie ai fondi del PON (cofinanziato dalla Comunità  Europea) ed ai fondi della scuola, oculatamente gestiti, si è proceduto all'acquisto di alcuni kit "Lego Mindstorm NXT" e si è dato inizio alle attività  con gli alunni delle ultime due classi della scuola Primaria.Queste nuove attività , tanto simili ai giochi dei bambini, hanno immediatamente creato interesse e motivazione negli alunni stessi, curiosità  ed interesse nelle famiglie.Il progetto è stato inserito nel sito della scuola che, conosciuta via web, è stata contattata da "Scuola di Robotica" di Genova che ha mostrato interesse ed apprezzamento per le attività  svolte. I docenti e gli alunni si sono incontrati con gli esperti di questa Associazione esponendo le proprie competenze e "ricevendo" molto in termini di motivazione e approfondimento delle conoscenze specifiche. Ultima, ma non per importanza, la partecipazione a Romecup 2010 è riuscita ad infondere grande entusiasmo negli alunni e nei docenti nonché nelle famiglie che hanno maggiormente apprezzato la validità  delle attività  svolte dai figli. Attualmente le attività  sono realizzate dagli alunni delle ultime 3 classi della scuola Primaria, guidati da un discreto numero di docenti appassionati e competenti.
How long has your project been running?
09/2010
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Il progetto si pone quale integrazione, ampliamento, approfondimento"¦ delle attività  curricolari, mediante approccio "ludico", con lo scopo di promuovere competenze "trasversali". L'avvio del progetto, pur con qualche perplessità  da parte dei docenti della scuola, anche loro si avvicinavano ad una attività  nuova, e delle famiglie che vedevano l'aspetto ludico delle attività , così diverse dal tradizionale modo di studiare, non ha suscitato particolari o insormontabili problemi. La Scuola, nell'ambito della programmazione di tutte le attività , è riuscita bene a coniugare le esigenze dei bambini, delle famiglie, la realizzazione dei vari progetti, lo studio delle discipline" con lo studio della robotica sia in orario pomeridiano aggiuntivo che curricolare nell'ambito dell'orario previsto per le discipline: es. informatica e, qualche volta, matematica. Gli obiettivi del progetto sono indicati in: "introdurre, nelle discipline scientifiche e tecnologiche nella scuola Primaria, nuovi contenuti e, soprattutto, nuove metodologie, che stimolano il fare, il ragionare, il pensare, il riflettere, il provare e riprovare, il correggere i propri errori, il cercare soluzioni; "consentire apprendimento "significativo" a tutti i bambini, a prescindere da ogni valutazione circa l'impegno scolastico, l'apprendimento, l'eventuale disabilità , in quanto queste attività  sono ben diverse dal consueto modo di studiare; "favorire in ogni alunno, grazie alle attività  "manuali" e "ludiche" che si svolgono, lo sviluppo della collaborazione costruttiva con gli altri; "fare della scuola un concreto laboratorio che ruota intorno all'alunno "attivo" che apprende in maniera "significativa" (Ausubel) ed "individualizzata" avendo la possibilità  di utilizzare tutte le "intelligenze" o la sua "intelligenza" preferita che "tracima" (Gardner) verso altre intelligenze, promuovendole tutte; "avviare processi che consentono agli alunni di diventare costruttori del proprio sapere.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto ha favorito: - grande "curiosità " e profondo interesse presso la comunità  locale (non solo scolastica) grazie alla novità  delle attività  svolte ed alla loro complessità  (in genere queste attività  vengono svolte da alunni ben pi๠avanti negli studi: alunni delle Scuole Secondarie di Secondo Grado o studenti universitari se non veri e propri "ricercatori"); - interesse presso le famiglie degli alunni che partecipano attivamente alla realizzazione del progetto accompagnando con assiduità  e puntualità  i figli ai "rientri pomeridiani" o alle manifestazioni cui partecipano (dalla Romecup a Roma - anche con sacrifici economici - alle "dimostrazioni" tenute presso altre scuole) alla collabaorazione nella preparazione dei necessari abbellimenti dei robot (vestiti dei ballerini, scenografia"¦); - motivazione ed entusiasmo negli alunni che toccano il prodotto del proprio lavoro e si confrontano concretamente, tra loro e con gli altri, sui risultati raggiunti; - lo sviluppo di enti creative e critiche che utilizzano queste particolari ed indispensabili competenze in tutte le attività  didattiche con conseguente vantaggio per l'apprendimento; - sviluppo negli alunni della capacità  di impegnarsi e portare a termine una consegna ricevuta; - la convinzione che l'errore non è fallimento ma momento di crescita; - la convinzione che la collaborazione degli altri è indispensabile per la riuscita di un progetto; - il rispetto del punto di vista altrui è indispensabile per lavorare e, soprattutto, per vivere nella società  civile; - motivazione e innovazione nei docenti che hanno creduto nel progetto ed hanno posto impegno nella loro formazione e nella preparazione degli alunni confidando nella bontà  delle attività  per la promozione delle "competenze trasversali" e della motivazione allo studio; - l'interesse della cittadinanza per una Scuola che propone e realizza un progetto così impegnativo ed attuale sia per l'aspetto cognitivo che emotivo.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Impegnati nella realizzazione delle attività : 140 alunni; 12 docenti; 30 docenti interessati alle attività  in quanto gli alunni, traendo benefici dal progetto grazie alle competenze trasversali promosse, migliorano l'apprendimento in tutte le discipline; 3 oppure 4 "esperti esterni" (in base ai corsi attivati) che aiutano gli alunni per la realizzazione dei progetti PON; 50 genitori che si impegnano ad aiutare i bambini nella preparazione dei costumi, della scenografia"¦
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
01/2011
When is it expected to become self-sufficient?: 
12/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Il progetto promuove motivazione, innovazione, competenze trasversali: è questo che si può apprendere da attività  così affascinanti per gli alunni e per gli insegnanti. I docenti possono apprendere che:non si smette mai di imparare e che insegnare non è un'attività  monotona e ripetitiva; si possono ottenere ottimi risultati con gli alunni grazie a metodologie innovative e "attive". Gli alunni possono imparare che la scuola è viva e bisogna frequentarla con passione.La società  può imparare che la scuola, grazie all'impegno ed alla dedizione del personale, può fare cose egregie per gli alunni. Tutti possiamo apprendere che bisogna valorizzare le potenzialità  di ciascun alunno: la società  attuale non può lasciare che nessuno si perda!
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
All'avvio del progetto è stato impegantivo far conoscere ed accettare la validità  per l'apprendimento che il progetto rappresentava: non tutti hanno condiviso immediatamente le finalità  in quanto l'aspetto ludico (costruire con i mattoncini della Lego che anche i genitori avevano usato da bambini) sembrava solo un gioco. Lo stesso movimento dello strano oggetto costruito sembrava uguale a quello delle macchinine usate da sempre e comunenmente in vendita. La Scuola ha superato questa difficoltà  mediante una informazione chiara e precisa e l'assunzione di un impegno morale ed educativo circa le finalità  formative del progetto che di "ludico" aveva solo l'aspetto. I Genitori, fiduciosi nell'operato della scuola e delle insegnanti, hanno superato le perplessità  iniziali, modificando il proprio punto di vista, subito dopo le prime attività . Difficoltà  economica: si è dovuto provvedere all'acquisto di un certo numero di kit per consentire agli alunni di operare.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il progetto presenta importanti possibilità  di apliamento ed approfondimento delle attività  nonché di implementazione delle stesse. La scuola si prefigge di utilizzare e sfruttare sempre di pi๠le potenzialità  offerte dal materiale utilizzato. è anche disponibile a porre a disposizione di altre scuole o di chi lo volesse le competenze acquisite dai docenti e dagli alunni che potrebbero fungere da "insegnanti" per altri alunni (mutuo insegnamento). Per realizzare ciò occorrerebbe la "pubblicità " e l'impegno delle Istituzioni, anche soltanto "morale", per far conoscere la valenza formativa ed educativa del progetto e dei risultati che si possono ottenere in termini di miglioramento di quelle competenze che la società  richiede ad ogni cittadino.