intercultura

"Un girasole di idee"Gemellaggio tra le scuole italiana ed uzbeka(UZBEKISTAN)

Project Location
Country: 
Uzbekistan
City: 
Tashkent
Organization
Organization Name: 
La scuola statale d'Istruzione generale Specializzata n.307 di circoscrizione di Khamza
Organization Type: 
School
Specify: 
school 307.uz
Website
http://www.cooperazione.tv/video/gemellaggio-novaledo-uzbekistan/
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Nel 2011 ottobre,abbiamo cominciato gemellaggio tra la scuola primaria di Novaledo e la scuola 307 di Tashkent. Tutti bambini delle classe IV-V sono contenti e entusiasti di fare e continuare questo gemellaggio internazionale.
Project Summary (max. 2000 characters): 
La nascita di un gemellaggio tra scuole e sempre un evento che va salutano con favore.Lo e' ancora di piu se le scuole in questione sono amigliaia di chilometri di distanza,in continenti diversi come nel nostro caso.La scuola primaria di Novaledo ha voluto cimentarsi in nuove relazioni culturali "tra mondi diversi",accogliendo la proposta di realizzare un gemellaggio con la nostra scuola 307 di Tashkent,capitale dell'Uzbekistan.Superando diffidenze e timori,la scuola di Novaledo ha progettato e compiuto un percorso di conoscenza del Paese dell'Asia Centrale partendo dai sentimenti piu' nobili che albergando nell'animo umano:l'amicizia e la conoscenza di se e dell'altro,lo spirito di collaborazione e di cooperazione,la solidarieta; e la fratellanza umana. Nell'intento a noi,cioe agli amici dell'Uzbekistan le vostre tradizioni,i bambini di Novaledo ci hanno descritte con disegni,fiabe e racconti del vostro territorio riportate nel libretto che dedica al nostro gemellaggio.Noi,gli amici uzbeki,che studiamo la lingua italiana,potremo cosi conoscere piu da vicino il vostro patrimonio culrurale e le vostre tradizioni basate sull'aiuto reciproco e sulla cooperazione.Inoltre,grazie al nostro progetto"Un girasole di idee" usando l'internet potremo avere iniziativa allo scambio di materiali e documenti sulla cultura ,le storie,i paesaggi dei rispettivi paesi,con l'obiettivo anche di far conoscere dal vivo un'esperienza di educazione cooperativa,che la scuola di Novaledo ha ben sperimentato negli anni.
How long has your project been running?
10/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Gli obiettivi specifici del progetto sono educativi didattici:confrontarsi con gli altri ed accettare idee diverse dalle proprie ;conoscere,rispettare e darsi regole;assumersi responsabilita;progettare un lavoro con fini di solidarieta;,collaborare;sentirsi protogonisti;favorire un'immagine positiva di se; durante le attivita;ascoltare;competenze linguistiche(lessico specifico;uso di registri diversi);esprimere ed argomentare le proprie opinioni;conoscere e pratica situazioni di vita democratica(candidature,elezione,scrutino.);verificare le attivita svolte insieme;individuando punti da forza e punti di miglioramento;redigere un verbale,preparare interviste;scrivere un resoconto,un articolo,un invito,una lettera;competenze matematiche relative alla gestione di un bilancio;uso del computer per tenere libri sociali;registrare;tabulare e archiviare dati;progettare e organizzare le attivita; seguendo una scaletta di lavoro;scegliere e calcolare il prezzo di vendita; dei prodotti per approssimazione;calcolare percentuali per la destinazione degli utili;sviluppare abilita; manuali,espressive ed estetiche;attivarsi per la realizzazione ottimale di un prodotto;conoscere tecniche di coltivazioni e cura dell'orto;educare al rispetto dell'ambiente;documentare le attivita svolte.Insomma cooperando si puo imparare tutto.Ma per raggiungere tutto dobbiamo invitare gli esperti italiani alla nostra scuola ed imparare da loro quelle cose gia indicati sopra.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Un lavoro silenzioso ma prezioso che ha dato frutti bellissimi ed inaspettati.Collaborando insieme abbiamo fatto le feste fra le scuole,abbiamo scritto nostro libro usando delle lingue italiano,uzbeko e russo il quale presenta del nostro gemellaggio e che si chiama "Un girasole di idee".I bambini di due nazioni sono stati coinvolti,contenti,felice,questi sentimenti potrete vedere dal sito:http://www.cooperazione.tv/video/gemellaggio-novaledo-uzbekistan/ I risultati conseguiti in questo breve tempo mi inducono a credere che questo gemellaggio riserverà ancora ottime sorprese.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Scuola 307 di Uzbekistan,Primaria Novaledo,Cooperazione Trentina,Provincia Autonoma di Trento,Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 30.001 to 75.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
11/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Stare insieme, cooperare,mettersi d'accordo con le persone,aver fantasia,collaborazione,lavorare insieme,aiutarsi,l'unione fa la forza,ascoltare gli altri,condividere le idee,lavoretto in coppia,aiuto all'inteligenza,aver fiducia,prevedere i risultati,impegno,fatica,concentrazione,voglia,pazienza. Alla fine della nostra discussione abbiamo scoperto che cooperazione e' un attivita molto praticata dai bambini.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
La scuola n.307 di Tashkent e' stata fondata nel 1992 e specializzata nell'insegnamento della lingua inglese e della matematica.Si rivolge a studenti di eta compresa tra 6 e 14 anni di nazionalita ed etnie diverse nel rispetto delle loro identita e provenienza.Promuove lo sviluppo di una mentalita globale,aperta al mondo.In questa ottica ben si inserisce il gemellaggio con la scuola primaria di Novaledo favorendo l'insegnamento della lingua e della cultura italiana.Se riusciremo di vincere nel vostro questo bel concorso saremo felice di continuare questo bel gemellaggio tra bambini italiani ed uzbeki di eta da 6 e 10anni.Speriamo!.Bambini italiani dicono: siamo felici quando siamo insieme. Evviva el gemellaggio, ch'el ne porta lontan En den paese che de nome el fa Uzbekistan A conoscer e deventar amizia Anche de gente nova perche el mondo el se rinova!
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
<p>Diffondere il modello di cooperazione in piu scuole inserendo anche altre agenzie educative di collaborazione.Invitare degli esperti italiani e dei scolari italiani alla nostra scuola n.307 cosi potremo fare seminari della cooperazione e scambiare delle nostre idee. Ancora vogliamo stampare dei altri libri educativi per bambini italiani ed uzbeki.Pero, servirebbe una sponsorizzazione per attingere a nuovi fondi e energie umane. Grazie!!! Distinti Saluti!</p>

LA NUOVA TALPA ONLINE - Da giornalino a... mini-portale scolastico

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Fontaneto d'Agogna (No) - Piemonte
Organization
Organization Name: 
Scuola Secondaria di I grado di Fontaneto d'Agogna
Organization Type: 
School
Website
http://talpaonline.altervista.org
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il giornalino 'La Talpa online' della Scuola Secondaria di I grado di Fontaneto d’Agogna (No), da laboratorio multimediale si apre ai social network e diventa uno strumento didattico agile e interattivo che facilita la condivisione tra adolescenti
Project Summary (max. 2000 characters): 
Il progetto nasce nell'a.s. 2003-2004 da un gruppo di insegnanti come proposta di Laboratorio multimediale rivolta agli alunni di tutte le classi che vi potevano partecipare liberamente al fine di realizzare un giornalino scolastico suddiviso in varie sezioni. L'attività nei primi anni era parte integrante dall'orario scolastico con momenti ben specifici. Negli ultimi due anni, a fronte della riduzione oraria del tempo-scuola, il progetto ha subito una modifica adattandosi alle nuove esigenze. Si è così costituita una Redazione interamente "virtuale" grazie alla quale gli alunni di tutte le classi possono in qualsiasi momento interagire fra loro e con la rete attraverso il mini-portale, condividendo le proprie esperienze, gli elaborati prodotti o confrontandosi su diverse tematiche, sia didattiche che personali. I ragazzi diventano così non più semplici 'fruitori' della didattica ma 'attori' e protagonisti e, grazie alla interattività offerta dalle nuove tecnologie, contribuiscono al processo formativo in modo piacevole e coinvolgente. L'attività viene supportata dallo stesso team di insegnanti che ha dato vita al progetto.
How long has your project been running?
09/2003
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
  • Motivare gli adolescenti a redigere un testo scritto (racconto, intervista, cronaca, pagina di diario, recensione, ecc.).
  • Permettere ai ragazzi di utilizzare le nuove tecnologie informatiche e l’uso consapevole di Internet, approfondendone le conoscenze mediante un approccio personale e creativo.
  • Favorire l'apprendimento con modalità di Cooperative Learning.
  • Presentare i contenuti didattici attraverso modalità originali e accattivanti.
  • Lavorare in gruppo e per interessi comuni.
  • Superare le barriere comunicative stimolando la comunicazione anche tra ragazzi di diverse fasce di età e con esperienze sociali e culturali diverse.
  • Sviluppare il rispetto per la diversità delle opinioni e dei punti di vista.
  • Abbattimento del 'digital divide', anche grazie all'uso di strumenti tecnologici 'assistivi' (es. lettore vocale per ipovedenti) e/o alternativi, come mobile phone, cellulari, Social Network.
I mezzi utilizzati per raggiungere questi obiettivi sono prioritariamente l'uso delle tecnologie multimediali (personal computer, iPod, Tablet, Internet) e, in qualche caso, l'utilizzo delle Lingue Straniere oggetto di studio (Inglese, Francese). Gran parte delle attività didattiche realizzate a scuola vengono documentate dagli stessi alunni sia attraverso reportage fotografici (fotocamere, cellulari, macchine digitali), sia attraverso interviste e articoli che vengono inseriti nel giornalino online. Altro mezzo fondamentale è il Cooperative Learning, la possibilità cioè di lavorare insieme con compiti ben delineati e raggiungere un comune obiettivo che permette di ampliare le proprie conoscenze. In questo modo i ragazzi realizzano inchieste, sondaggi, tabulazioni di dati, relazioni. Elementi di innovazione sono rappresentati da:
  • lettore 'vocale' per soggetti con disabilità visive.
  • accesso facilitato da dispositivi mobili e/o cellulari mediante specifica versione 'mobile' (http://talpaonline.wirenode.mobi )
  • condivisione dei contenuti attraverso Social Network (pagina specifica creata su Facebook).
  • traduttore simultaneo multilingue per agevolare la comprensione da parte di visitatori 'esteri'.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
  • Grazie alle potenzialità offerte dalla “rete” il progetto ha ottenuto una sempre più crescente visibilità che ha ampliato le possibilità di scambio e di confronto, sia con il mondo dei coetanei che con quello degli adulti.
  • Coinvolgimento e gratificazione dei giovani “reporters” che hanno un riscontro immediato delle loro produzioni.
  • In questi ultimi anni, in virtù del flusso migratorio, si è incrementato il numero di alunni provenienti da paesi extra-europei. Per loro 'La Talpa online' è stata una opportunità di facilitazione dell'inserimento nella realtà scolastica italiana e un'ulteriore occasione di ampliamento di conoscenza delle diverse culture per tutti.
  • Attraverso l'utilizzo coinvolgente delle tecnologie anche i ragazzi con difficoltà o disabilità hanno avuto modo di esprimere le proprie potenzialità.
  • Il progetto da diversi anni è stato selezionato da INDIRE come punto di riferimento per le attività di formazione e aggiornamento dei docenti, di vari ordini e grado.
  • Sono state coinvolte alcune classi della Scuola Primaria le quali, attraverso la consultazione del mini-portale, hanno potuto avvicinarsi ai temi dei ragazzi più grandi i quali, a loro volta, diventano “Tutor” attraverso la Peer Education.
  • Sono state avviate delle forme di collaborazione con Enti locali, quali la Biblioteca e il Comune con la promozione sia di iniziative, sia interne alla scuola (Consiglio Comunale dei Ragazzi, attività teatrali quali "La scuola adotta il bosco"), che, soprattutto, aperte al territorio (es. concorsi letterari e fotografici promossi dagli stessi alunni per i propri coetanei).
  • Grazie ad alcune iniziative, si sono sviluppati contatti e scambi con realtà scolastiche “estere” (GlobalDreamers, Israele - St. John's-Ravenscourt School, Winnipeg, Canada).
  • Al passo con la sempre più crescente diffusione dei Social Network e con l'intento di offrire un'ulteriore opportunità di visibilità e condivisione delle attività, è stata realizzata inoltre una pagina specifica su Facebook a cui tutti i registrati possono accedere. Ciò ha permesso un ulteriore incremento dei contatti soprattutto da parte dei giovani.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Al progetto prendono parte non solo gli alunni della scuola ma anche numerosi utenti 'esterni' i quali interagiscono attraverso la “rete” con interventi, e-mail, scambi, invio di articoli da pubblicare, partecipazione a sondaggi ed iniziative, commenti, valutazioni. L’affluenza media si è nel tempo incrementata grazie alla interazione con altre realtà scolastiche, docenti ed Enti esterni, attestandosi su una media di circa 2500-3000 contatti mensili.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
auto-finanziamento, piccoli banner pubblicitari
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
09/2003
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Dalla sua diffusione, molte scuole si sono ispirate al progetto per realizzare un proprio giornalino scolastico. Numerosi inoltre i contributi da parte di scuole e singoli docenti che hanno proposto scambi, attività, articoli o richiesto informazioni su come replicare il progetto.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Gli utenti possono formarsi un’idea del mondo filtrato attraverso gli occhi degli adolescenti. Essi vengono informati non solo sulle attività che avvengono a scuola ma anche su argomenti che descrivono e raccontano i rapporti con gli amici, gli interessi legati all’età, le passioni degli adolescenti e, cosa più importante, possono interagire con loro attraverso Sondaggi, Test, giochi, commenti, inserimento di Annunci o esprimendo un’eventuale valutazione degli articoli o proponendo propri articoli da pubblicare.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
La scuola opera in un piccolo centro della pianura piemontese a vocazione prevalentemente agricola. Essa accoglie ragazzi provenienti da piccole frazioni dislocate sul territorio e funge da unico reale punto di aggregazione in un contesto privo di altre strutture culturali e/o ricreative per i giovani. Molti di questi ragazzi non hanno occasione di un valido arricchimento culturale e confronto fra pari. Con queste iniziative, di cui la scuola si fa promotrice, essa offre ai ragazzi l'opportunità di prendere contatto con realtà a loro spesso del tutto sconosciute e di interagire con soggetti provenienti da ambienti o culture diverse. Anche se molti ragazzi possiedono ormai un proprio Personal Computer o un cellulare, spesso però non ne fanno un uso del tutto consapevole. L'ostacolo maggiore quindi è stato quello di far prendere loro coscienza di nuove opportunità nell'utilizzo degli strumenti informatici, non solo per il divertimento fine a se stesso ma anche per la formazione personale e la condivisione con gli altri.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
- Potenziare le opportunità di scambio con altre scuole, sia italiane che estere. - Attraverso la diffusione delle Lavagne Multimediali, predisporre lezioni che siano facilmente fruibili attraverso 'La Talpa online', anche in versioni facilitate per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento. - Favorire, attraverso la 'rete', il supporto alla didattica per alunni bisognosi di terapie ospedaliere o 'domiciliari'.

ERMES

Project Location
Country: 
Italy
City: 
FROSINONE
Organization
Organization Name: 
Istituto di istruzione superiore Anton Giulio Bragaglia
Organization Type: 
School
Specify: 
LICEO ARTISTICO
Website
www.isbragaglia.it
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il Progetto Ermes, il dio greco della comunicazione, ha favorito l'integrazione degli studenti di origine non italiana ma residenti a Frosinone. Attraverso la mediazione culturale e il sistema comunicativo ha voluto favorire la costruzione di una società, in cui i principi di solidarietà e sussidiarietà sono fondativi di rapporti di cittadinanza attiva, di inclusione e benessere.Il riconoscimento delle diversità culturali non impedisce il benessere e la democrazia partecipata.
Project Summary (max. 2000 characters): 
Il Progetto, richiamandosi ad Ermes, il dio greco della parola, del linguaggio e della comunicazione ha voluto favorire l'integrazione degli studenti di origine non italiana ma residenti nel territorio di Frosinone. Attraverso la mediazione culturale e il sistema comunicativo (linguaggio verbale e non verbale) ha voluto favorire la costruzione di una società studentesca armonica, in cui i principi di solidarietà e sussidiarietà sono ritenuti fondatvi di rapporti di cittadinanza attiva e di inclusione, in cui il riconoscimento reciproco delle diversità culturali non impedisca la costruzione del benessere e della democrazia partecipata. Il Progetto attraverso azioni concrete di compartecipazione alla costruzione della società interculturale ha voluto favorire il rispetto reciproco e la valorizzazione dello specifico culturale e sociale di ciascuno anche se di etnie diverse. La "diversità" è stata riconosciuta come valore aggiunto, perché in ciascuno è stata rilevata la presenza, pur nelle diversificate origini e storie, di valori universali e comuni. Sono stati svolti lavori di approfondimento sui diversi sistemi comunicativi, sulle diverse storie, sulle diverse modalità di rappresentare i sentimenti del bello, del vero, del giusto e del bene. Attraverso il linguaggio universale dell'Arte i partecipanti al Progetto hanno riconosciuto una naturale comunanza e identità tra tutti i popoli della Terra.
How long has your project been running?
07/2012
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
OBIETTIVI SPECIFICI: favorire la comunicazione linguistica e culturale; favorire l'inclusione attraverso strumenti comunicativi; favorire la conoscenza reciproca attraverso strumenti culturali; favorire il raggiungimento di valori etici condivisi attraverso esperienze di vita fondate sui principi della democrazia, della solidarietà e della sussidiarietà. STRUMENTI: conoscenza del patrimonio artistico di ciascun Paese di provenienza; sturio della letteratura; teantro; produzione letteraria e artistica; cineforum; incontri con pedagogisti e mediatori culturali.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I giovani che hanno partecipato allo sviluppo del Progetto, hanno migliorato le loro capacità relazionali; hanno imparato a vivere applicando le virtù della pazienza, della collaborazione, del confronto, dell'ascolto; hanno capito che le regole del viver civile scaturiscono dalla paziente e reciproca accettazione dell'altro e dalla necessaria autolimitazione dei propri interessi di nicchia. Si è creata una comunità armoniosa, amichevole e solidale.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Tutte le classi del biennio del liceo artistico, coinvolgendo circa 150 studenti. Sono state coinvolte anche le rispettive famiglie. Gli Studenti sviluppano il progetto svolgendo anche curricolarmente le attività scolastiche, perché in ogni disciplina di studio sono insiti i principi informatori del progetto medesimo. Nella fase extracurricolare, dove si è dato maggiore spazio all'attività ludica, di produzione artistica e ricreativa, le conoscenze scolastiche divengono competenze per la vita.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
La cultura, veicolata dalla scuola, è un potentissimo cemento sociale. Nella scuola si affinano non solo gli strumenti comunicativi e culturali, ma si impara la reciprocità e la valorizzazione delle persone.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Qualche volta i Docenti hanno temuto che le attività; del Progetto Ermes, svolte durante l'orario curricolare potessero sottrarre tempo alla scuola e alle sue attività; ordinamenteli. Alla fine dell'anno scolastico, quando i Docenti e i Genitori degli allievi hanno assistito allo spettacolo messo in scena dagli stessi studenti, allora hanno capito che il lavoro svolto era integrativo delle attività; scolastiche. La frequenza alle attività; del progetto e il suo sviluppo non potevano prescindere dalla crescita culturale, scolastica e sociale dei giovani.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Poter continuare anche nei prossimi anni il Progetto Ermes; ampliare e potenziare le sue attività di teatro, cinema, arte e cultura.

“Gemeinsam auf dem Weg von Rom nach Göttingen” - Blog didattico: lo scambio scolastico Roma-Göttingen

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Roma/Lazio
Organization
Organization Name: 
Scuola Secondaria di primo grado “Giuseppe Gioachino Belli”
Organization Type: 
School
Website
http://montessorischulegoettingen.wordpress.com/
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il blog dello scambio è una piattaforma di preparazione, realizzazione e condivisione di un’esperienza di apprendimento e di incontro con la cultura del paese di cui si studia la lingua
Project Summary (max. 2000 characters): 
Lo scambio scolastico presenta un’opportunità per i giovani di acquisire e mettere in pratica le competenze complesse richieste dalla società della conoscenza. Lo scambio è un’ esperienza fondamentale nella crescita dei ragazzi di oggi in quanto esso permette di conoscere il modello europeo di società multilingue e multiculturale. Nel corso dell’anno scolastico 2010 / 2011 la scuola viene contattata dalla Scuola Montesssori di Göttingen in Bassa Sassonia, dove viene offerto l’insegnamento della lingua italiana, ed inizia uno scambio epistolare/elettronico con la classe 2B. La conoscenza reciproca, tramite descrizioni ed invio di materiali, porta alla nascita di un’amicizia tra i ragazzi delle due scuole e alla preparazione dell’incontro di febbraio e di marzo 2012, rispettivamente a Göttingen ed a Roma. La posta elettronica ha svolto nella prima fase del progetto un ruolo importante di supporto e completamento dell’attività di apprendimento linguistico, costituendo un mezzo molto efficace di comunicazione interpersonale autentica. L’inizio del lavoro si è concentrato sulla conoscenza dei ragazzi e della scuola, per procedere successivamente alla presentazione della propria città, attraverso l’invio di prodotti realizzati in classe (cartelloni, foto, cds, presentazioni powerpoint, ecc.) Con l’inizio del nuovo anno scolastico 2011/2012 la classe 3B prosegue il progetto di scambio, dando spazio alla nuova esperienza di confronto con una nuova realtà ed un nuovo contesto culturale. Utilizza come punto di incontro e di trasmissione il blog didattico, strumento che rafforza il gruppo e contribuisce a creare una giusta dimensione di lavoro, condivisibile dall’intero gruppo classe. Il blog, ambiente virtuale di apprendimento, diventa un luogo di incontro dove usare la lingua tedesca per informare ed essere informati, per pubblicare, per discutere e condividere esperienze, per organizzare percorsi di apprendimento e/o attività, per commentare, per interagire con i nuovi compagni, le loro famiglie e gli insegnanti. Questo blog sullo scambio ha dato l’opportunità di un arricchimento culturale, linguistico ed affettivo ed ha trasmesso la consapevolezza che viviamo in un’Europa unità, multilinguistica e multiculturale.
How long has your project been running?
01/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Gli obiettivi del progetto: • abolire le inibizioni e le paure nei confronti della lingua tedesca • usare la lingua tedesca in una situazione comunicativa reale, al di fuori dello spazio della classe e acquisirne padronanza • essere consapevoli di essere fruitori e produttori di messaggi • essere in grado di trasferire delle conoscenze acquisite in un determinato ambito in altri contesti di apprendimento • essere in grado di esprimersi, dichiarando opinioni e desideri ma anche bisogni, sentimenti ed emozioni • essere in grado di mettersi in relazione con gli altri, coetanei e adulti • essere capaci di agire in un quadro d’insieme, in un contesto ampio dove necessitano ascolto, collaborazione, condivisione, avvicinandosi agli altri con l’intenzione di capirli • trasmettere il senso di cittadinanza europea • collaborare al lavoro in comune tra le due scuole Mezzi usati per raggiungere gli obiettivi nella didattica di classe e nel web: • educazione al lavoro di gruppo a) per favorire il dialogo b) per valorizzare le responsabilità individuali e la solidarietà c) per facilitare le decisioni collettive ed il confronto delle idee d) per mettere in comune capacità, interessi e competenze • clima relazionale che crei a) un’atmosfera di collaborazione b) una suddivisione dei compiti e delle responsabilità c) una flessibilità che tenga conto delle esigenze e della struttura cognitiva, metacognitiva ed affettiva del discente d) utilizzo di tecniche e supporti che aiutino l’alunno ad acquisire rispetto per il proprio patrimonio culturale e per quello di un altro Paese della Comunità Europea, allo scopo di favorire il senso civico e il rispetto delle regole della convivenza; • autovalutazione a) per riflettere e controllare come si apprende b) per far prendere coscienza delle proprie capacità e potenzialità c) per valutare il proprio percorso, individuando i limiti ed i punti di forza e per lavorare di conseguenza con l’ottica del miglioramento delle proprie prestazioni d) per favorire l’interdipendenza positiva L’innovazione consiste a) nella ridefinizione della progettazione didattica (anche digitale) b) nel formare e portare al successo ogni studente c) nel valorizzare le diversità esistenti fra i discenti d) nel rendere possibile il piacere della scoperta del sapere ed il piacere di condividere con altri la fatica del progredire
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati raggiunti dal progetto a) Realizzazione dello scambio di classe in condizioni di reciprocità: soggiorno settimanale a Göttingen nel mese di febbraio 2012 e visita a Roma da parte degli amici tedeschi nel mese di marzo 2012. b) Le due scuole hanno organizzato e realizzato un progetto didattico linguistico e musicale sul tema “La primavera” – “Der Frühling” . c) Acquisizione di una diretta conoscenza della realtà sociale dei due paesi mediante lo scambio reciproco di ospitalità e la condivisione della quotidianità. d) Acquisizione di una diretta conoscenza del sistema scolastico dei due paesi attraverso la visita e la frequenza da parte degli alunni della scuola ospitante. e) Realizzazione di una serata concerto in comune a Göttingen ed a Roma. I criteri di valutazione a) Motivazione e curiosità b) Partecipazione c) Costruzione della conoscenza d) Scambio di informazioni e utilizzo dei media e) Interazione in classe e nel web f) Socializzazione online
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Da gennaio 2012 ad oggi il sito del blog è stato visitato 3.155 volte
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
10/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
a) Tenere un blog di classe b) Trasformare il lavoro di un gruppo in un’esperienza condivisibile dall’intera classe c) Sfruttare l’interattività che è insita in questo nuovo strumento di comunicazione d) Realizzare prodotti editoriali e multimediali
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Uso del tablet, in comodato alla scuola, da parte di tutti gli alunni della classe con adeguata rete di connessione senza fili, per offrire ai ragazzi la possibilità di sviluppare le competenze digitali necessarie per realizzare le proprie idee e per risolvere i problemi insieme agli altri in ambito personale ed interculturale.

‘Clockwork objects, enhanced learning: Automata Toys Construction in 1mary education for Learning to Learn promotion, creativity fostering & Key Competences acquisition’

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Perugia, Umbria
Organization
Organization Name: 
Borgorete Società Cooperativa Sociale
Organization Type: 
Other
Website
www.clohe-movingtoys.eu
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il progetto CLOHE nasce dalla convinzione che gli Automata (sculture-gioco meccaniche) abbiano molto da offrire all’educazione. La sfida è quella di valutare come questa attività ludico-artistica sia in grado di fornire percorsi pedagogici per gli insegnanti al fine di migliorare l'apprendimento e rafforzare le competenze chiave trasversali e di base degli alunni
Project Summary (max. 2000 characters): 
Il progetto europeo denominato “CLOHE”  è un progetto innovativo che impiega giochi meccanici (Automi) quali strumenti per potenziare la capacità di apprendimento degli studenti delle elementari promuovendo le loro competenze chiave e trasversali. Gli Automi sono un valido approccio per introdurre allo studio dell’ ingegneristica, delle arti, della scultura, della meccanica e delle scienze, attraverso la combinazione di gioco, arte e tecnologia. Se vogliamo che i bambini comprendano l’importanza della tecnologia e dell’ingegneria i giochi meccanici sono, infatti, un metodo ideale per l’ introduzione di questi concetti. Ma gli Automi sono anche qualcosa di più perché  da sempre affascinano i bambini combinando elementi di gioco creativo con la magia dei loro movimenti. Gli Automi sono un strumento didattico che mette in atto  l’esplorazione delle arti, della manualità e delle attività ludiche. PARTENARIATO Il progetto è nato dall'incontro tra due soggetti italiani che sarebbero poi diventati rispettivamente il proponente del progetto e il partner nr2: Cooperativa Sociale Borgorete (www.bprgorete.it) e il Modern Automata Museum, gestito dalla Srl ALIVOLA- Il Modern Automata Museum, pur essendo una piccola struttura, è uno dei principali (e dei pochi) musei dedicati agli Automata e che, pertanto, possiede quel bagaglio di competenze tecnico-artistiche che il progetto prevede siano trasferite ai partner- prima- e agli educatori europei e a tutti i soggetti interessati, in seguito. La Cooperativa Borgorete d'altra parte ha saputo coniugare l'esperienza artistica del MAM in obiettivi educativi concreti e misurabili, mettendo in campo una rete di partner europei in grado, grazie al buon livello di complemetarietà, Dall'incontro tra questi due soggetti è nata la partnership di Clohe, formata da 7 organizzazioni di diverso status giuridico (pubblico e privato) e di differente natura, dal livello accademico a quello della cooperazione sociale, che operano in 6 paesi europei: Italia, Spagna, Portogallo, Turchia, Gran Bretagna e Germania. Tutti i 6 paesi coinvolti nel progetto (Italia, Turchia, Spagna, Portogallo, Germania, Inghilterra) sono caratterizzati da una serie di fattori comuni: multiculturalità, criticità familiari, numero crescente di studenti per classe e numero di studenti con bisogni speciali. Tutto questo implica la necessità di adeguare, reinventare la didattica nella direzione di percorsi di apprendimento più creativo e multitasking dove i bambini siano motivati ad utilizzare risorse cognitive multidimensionali per raggiungere i risultati di apprendimento. A questo proposito, CLOHE risponde pienamente alla prospettiva politica dell'UE e alle sfide in materia di istruzione e formazione .  
How long has your project been running?
10/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
 Clohe mira ad incentivare ed a promuovere:  1) Una metodologia didattica versatile  per la promozione delle competenze chiave e trasversali nella scuola primaria 2) L'introduzione di principi di ingegneria e di fisica già dai primi anni della scuola elementare.  Le attività di ingegneria si sono infatti dimostrate molto efficaci   per lo sviluppo del pensiero creativo e per la competenza chiave " imparare ad imparare";  il loro apprendimento  in età precoce significa affrontare le principali sfide della società del ventunesimo secolo. 3) Valutare l'efficacia (in termini di pedagogia) di uno strumento di apprendimento laboratoriale che combina tecniche / attività manuali e meccaniche con l'espressione creativa. Questa efficacia sarà valutata anche nei confronti di alunni con bisogni speciali, attraverso la realizzazione dei CASI STUDIO previsti dal progetto.  Le attività pianificate in seno al  progetto  forniranno degli strumenti pedagogici innovativi rivolti agli insegnanti in modo da  permettere loro di  promuovere  le capacità base e le abilità cognitive e di  apprendimento dei bambini,  rafforzandone le competenze chiave e trasversali.  CLOHE è innovativo rispetto alla didattica tradizionale e propone  un percorso educativo che sia più creativo e che sviluppi un tipo di formazione “multitasking” , di modo che i bambini delle scuole primarie siano motivati ad usare risorse cognitive e multidimensionali nel loro processo  di apprendimento e nel raggiungimento dei loro obiettivi.   prodotti del progetto CLOHE permetteranno  a insegnanti e studenti di costruire i loro propri Automi   attraverso l’impiego di linee guida  per educatori, workshops ,  metodologie e, infine,  la creazione di un museo virtuale online  nel quale  gli studenti potranno mostrare ai loro pari i propri risultati.    
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto, al termine della sua durata, si propone di raggiungere i seguenti risultati: Promuovere l’apprendimento di competenze chiave e trasversali di allievi della scuola primaria in 5 paesi europei Sviluppare un percorso didattico innovativo Realizzare materiali didattici e linee guida per gli insegnanti on oline ed off line Formare insegnanti in 6 paesi europei Possibilità di trasferire la metodologia per la strutturazione di processi di apprendimento nei bambini con bisogni speciali Restituire la narrazione del percorso attraverso un handbook e dei casi-studio
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
I beneficiari del progetto interagiscono con lo stesso attraverso canali diretti e indiretti. Diretti beneficiari sono gli allievi e gli insegnanti che in aprile-maggio 2012 e da ottobre 2012 a marzo 2013 sperimenteranno le attività direttamente nella loro scuola. Una stima mensile si aggira sui > 20 utenti considerando il pubblico che viene informato dal progetto attraverso il sito, facebook e newsletter.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 75.001 to 500.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
When is it expected to become self-sufficient?: 
10/2013
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Tutti i soggetti che siano interessati alle attività del progetto, vale a dire che siano interessati a strutturare laboratori di costruzione degli Automata a fini educativi possono ricevere dal progetto le istruzioni e gli strumenti per farlo. Il progetto, infatti, mette a disposizione: 1. Linee guida per gli insegnanti e modello organizzativo delle attività 2. Più di 100 video su come costruire gli automata, suddivisi per tipologia di movimento 3. Un video di un workshop che si terrà in Germania a Novembre 2012 4. Casi studio 5. Foto e video 6. Una wikipedia con informazioni, interazioni da parte degli insegnanti e degli alunni
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Come ogni progetto di cooperazione a distanza, potrebbero verificarsi difficoltà nel management delle attività (es.rispetto del Workingplan) e nella comunicazione, che però sono state previste e condivise tra i partner e sono state trovate alcune soluzioni funzionali quali ad esempio l'adozione di una comune piattaforma di condivisione di documenti ed informazioni on line. Un'altra potenziale difficoltà è consiste nella disseminazione e precisamente, nella capacità del progetto di raggiungere con i proprio risultati ed i propri prodotti, un raggio di azione molto più ampio di quello per il quale esso è nato. Anche per questo motivo tutte le occasioni, quali questa, di disseminare, fare conoscere il progetto, devono essere raccolte in quanto ottime opportunità di valicare i confini della comunicazione tra partner e tra questi e gli stakeholder di immediata vicinanza.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Al termine del progetto, ci attendiamo che lo stesso sia sostenibile sia da parte delle organizzazioni che lo hanno promosso e realizzato e sia da parte di coloro che da fuori lo hanno incontrato e fruito. Ci aspettiamo che le organizzazioni che partecipano al progetto "internalizzino" le attività di Clohe e le rendano una parte permanente del loro operare nel mondo educativo. Ci attendiamo altresì che anche coloro che di Clohe hanno sentito parlare possano sperimentarne le attività e gli obiettivi in maniera autonoma. Infine, sappiamo che il Modern Automata Museum di Montopoli di Sabina, partner di progetto, continuerà a mantenere vivo e a nutrire l' European Virtual Museum of Imaginary Creatures che il progetto ha creato on line affinché tutti gli automata creati dai bambini possano essere visti e raccontati in un libero spazio on line.

Dialoghi e dialoghi

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Roma/Lazio
Organization
Organization Name: 
I. C. Palombini - Roma
Organization Type: 
School
Website
www.icscuolapalombini.it
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il progetto prosegue un percorso interculturale già attivo da anni. La sua peculiarità è rendere concreta l'esperienza vissuta da migranti attraverso una lettura approfondita  di temi interculturali. Tali lettura danno stimoli attivi all'elaborazione e produzione personale.
Project Summary (max. 2000 characters): 
Il progetto nasce dal bisogno manifestato dagli alunni della scuola secondaria: avvicinarsi alla lettura. Il progetto si apre all'utenza con un seminario tenuto dai relatori: Elena Bellei, la scrittrice del libro "Lettere a Meriem"; Cinzia Sabbatini, la formatrice della Cooperativa Interculturando; Rosaria Carta, insegnante referente del progetto e gli operatori. Seguono tre incontri con i genitori, un corso di formazione di n. 15 ore per docenti, cinque laboratori in cinque classi della scuola secondaria con gli operatori interculturali. Prodotto finale è un video che riassume i momenti fondamentali di tutto il percorso.
How long has your project been running?
04/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Gli obiettivi sono: stimolare gli alunni a frequentare la scuola, facilitare la comunicazione con le famiglie, ridurre i casi di disagio giovanile legato alla seconda generazione d'immigrati. Tali obiettivi sono raggiungibili attraverso attività laboratoriali.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati raggiunti sono stati: 1) riduzione della dispersione scolastica nelle classi coinvolte; 2) migliore comunicazione tra scuola/famiglia. I risultati sono stati registrati attraverso questionari di monitoraggio distribuiti ai soggetti coinvolti nel progetto.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Oltre 140 alunni in totale e una trentina di genitori
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Nuovi stimoli alla lettura e soprattutto affascinare gli alunni verso la letteratura delle migrazioni attraverso il vissuto e le esperienze dei protagonisti.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
<p>Il primo ostacolo &egrave; apparso nell'ordine dei testi. La casa editrice ha consegnato i libri dopo tanti solleciti. Un altro ostacolo &egrave; stato il montaggio del video. Tante ore di registrazione, foto, interviste, riprese fatte e rifatte con tanta fatica.</p>
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
<p>Gli alunni pensano di poter ripetere la stessa esperienza nel prossimo anno, purtroppo non ci sono finanziamenti!</p>

"Pace è...un cuore di mille colori"

Project Location
Country: 
Italy
City: 
San Benedetto del Tronto (AP) MARCHE
Organization
Organization Name: 
2° Circolo Didattico di San Benedetto del Tronto
Organization Type: 
School
Specify: 
Scuola Primaria
Website
www.scuolacolleoni.it
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
La lezione “Pace è … un cuore di mille colori” ha permesso di far conoscere una Terra - quella del Senegal - e un popolo con usi , costumi e tradizioni molto diversi dai nostri, ma dotato di grande sensibilità e rispetto per gli altri. Il lavoro è stato presentato con successo ai genitori. Gli alunni del Circolo hanno ricevuto i complimenti per la capacità di coniugare un tema così importante, come quello della Pace, con le potenzialità offerte dalle NuoveTecnologie Didattiche.
Project Summary (max. 2000 characters): 
Si vive in un mondo globalizzato in cui i contatti umani scarseggiano anche con i nostri vicini di casa. Una continua pioggia di notizie apre spiragli su drammatiche emergenze di popoli lontani che svaporano nel giro di un caffè e rientrano nell’uniforme brusio di sottofondo. Gli allarmi sono così tanti che sopraggiunge un senso di impotenza e naturale cedimento. Crediamo che il fraterno avvicinamento a società distanti dalla nostra sia la via maestra per acquisirne una corretta conoscenza. Crediamo che ogni forma d’integrazione debba passare attraverso l’esperienza dell’altro e che senza il coraggio di uscire dal guscio protettivo del quotidiano rimaniamo vittime dei sensali di notizie e dei manipolatori di realtà. Crediamo infine che un piccolo gesto solidale valga più di mille parole e che i silenziosi operatori di pace siano le colonne portanti di questo pianeta. Il nostro progetto dal titolo “ PACE è … un cuore di mille colori”ha visto coinvolti gli alunni delle classi IV del nostro Circolo Didattico. Le classi hanno preso a cuore l’invito dell’Amministrazione Comunale di San Benedetto del Tronto che sta lavorando ad un progetto finalizzato a portare aiuti e solidarietà e incontri per il popolo del Senegal. L'obiettivo per cui l'Amministrazione comunale di San Benedetto ha già dato la sua adesione massima è quello di realizzare, in una località a circa 80 chilometri da Dakar, una scuola per far sì che i bambini non debbano compiere ogni giorno 8 chilometri a piedi per poter avere un'istruzione. I nostri alunni, attraverso la scuola, le nuove tecnologie si sono informate dei loro fratelli lontani e hanno voluto, dopo mesi di ricerche e approfondimenti ,realizzare delle lezioni interattive alla LIM per “ aprire i cuori “ di noi adulti, troppo spesso indifferenti. Le classi IV hanno realizzato manifestazioni in itinere. La classe IV C del plesso di Alfortville si è distinta, perché ha realizzato, ai loro genitori, una lezione interattiva, con l’aiuto della LIM, facendo conoscere i costumi, le tradizioni del Senegal ,il significato di Pace e di amicizia che devono essere a fondamento di tutti i rapporti umani. I bambini ci hanno dato una “bella lezione” in tutti i sensi ,attraverso video, canti, immagini, testi e tanta convinzione hanno diffuso il valore della PACE …. dove il cuore ha mille colori, senza barriere, ne ostacoli di lingua, religione ed etnia. In questa ricca esperienza progettuale ci ha onorato con la sua presenza il Dott. Vincenzo Maria Oreggia, Presidente dell’Associazione Terre des Egales che al termine della lezione, commosso ha ricordato ai grandi l’importanza della frase TI CONOSCO = TI RISPETTO slogan della classe . Il 2°Circolo Didattico , dopo queste lezioni ha organizzato una raccolta fondi attraverso i genitori del Circolo,per contribuire alla realizzazione di un’ aula d’informatica per la scuola in Senegal, così in un futuro prossimo, la lezione non sarà solo tale, ma una realtà , fatta di incontri, scambi,approfondimenti e tanta … tanta amicizia, tutto questo con l’aiuto del Web .
How long has your project been running?
09/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
OBIETTIVI: • Sviluppare la comprensione e il significato di Pace e Solidarietà tra i popoli; • Promuovere l’empatia e il rispetto della dignità umana; • Conoscere usi, costumi e abitudini del Senegal; • Promuovere l’utilizzo delle Nuove Tecnologie al fine di interiorizzare il rispetto dell’altro. MEZZI: • Circle Time; • Lezioni frontali; • Approfondimenti sul Web; • Utilizzo del sw LIM;
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Le classi IV del Circolo hanno coinvolto più di 150 genitori per una raccolta fondi destinata al progetto Senegal.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
hanno interagito al progetto 60 alunni e 4 docenti.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
raccolta fondi finalizzata al progetto Senegal
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
09/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Che le Nuove Tecnologie possono essere un utile strumento per promuovere non solo la conoscenza, ma anche la solidarietà nei confronti delle popolazioni lontane.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Abbiamo inviato al Global Junior Challenge un file pdf privo di interattività, in quanto il file originale pesa più di 20 MB.

Fiabolario - A, B, C, ... Fiabe dal mondo: "L'amicizia tra l'aquila e la tartaruga"

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Bari/Puglia
Organization
Organization Name: 
Istituto
Organization Type: 
School
Specify: 
3° Circolo Didattico "Giuseppe Mazzini" - Bari
Website
www.scuolamazzinibari.it
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Fiabolario - A, B, C, ... Fiabe dal mondo: "L'amicizia tra l'aquila e la tartaruga"
Project Summary (max. 2000 characters): 
Il progetto “Fiabolario” è nato grazie alla presenza di bambini stranieri a scuola, al fine di favorire la loro integrazione attraverso la comprensione della lingua e dei suoi significati, nel rispetto dell’identità di ciascuno. Infatti, la scuola ha assunto come sfondo integratore di tutta l’azione educativa l’educazione interculturale, che costituisce la risposta più alta e globale al razzismo e all’intolleranza. Il percorso è partito dal racconto di una favola nigeriana, “L’amicizia tra l’aquila e la tartaruga”, e dalla successiva conoscenza della cultura della Nigeria sia attraverso la ricerca di notizie, immagini e informazioni ad esso relative, sia attraverso la testimonianza diretta di un adulto nigeriano. La storia, rielaborata dagli alunni, è stata poi suddivisa in sequenze narrative. Successivamente, realizzato lo story-board, si è scelta la tecnica di animazione da utilizzare e gli alunni hanno realizzato il cartone animato. Il video racconta la storia dell’amicizia, fuori dal comune, tra una tartaruga e un’aquila. Quest’ultima, tuttavia, dimostra di non essere affatto disinteressata, poiché cerca di sfruttare la disponibilità e l’ospitalità della tartaruga nei suoi confronti ai fini di procurarsi facilmente il cibo, non intendendo dare niente in cambio, a cominciare dall’ospitalità in casa propria. La tartaruga, però, grazie al buon consiglio dell’amico rospo, darà una lezione di correttezza, disponibilità e lealtà all’aquila, insegnandole che per essere amici bisogna accogliersi reciprocamente, condividere e rispettarsi l’un l’altro. L’utilizzo delle tecnologie di diverso tipo (LIM, internet, software di animazione e montaggio, di acquisizione audio e video, … ) ha molto motivato gli alunni che si sono impegnati nel percorso in un’atmosfera di reciproco aiuto, di cooperazione e condivisione di quanto andavano realizzando.
How long has your project been running?
01/2010
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Il nostro progetto è stato finalizzato a sviluppare relazioni interpersonali positive, ad integrare gli alunni nel territorio, vissuto come luogo di memoria e di progettualità, ad educare all’interculturalità, alla tolleranza e alla valorizzazione di ogni diversità. In particolare, attraverso il brain-storming, il lavoro di gruppo e la ricerca-azione, l’uso delle tecniche grafico-iconiche sia manuali che multimediali e di specifici software di animazione, è stato possibile raggiungere pienamente gli obiettivi previsti dal progetto: - Comprendere i legami profondi che uniscono i popoli attraverso la conoscenza di altre culture. - Favorire il dialogo interculturale nell’ottica della reciproca conoscenza e dello scambio. - Sviluppare una visione multiculturale attraverso la conoscenza di fiabe, favole, feste e tradizioni di altri popoli. - Favorire la sperimentazione di nuovi linguaggi attraverso l’uso delle tecnologie. - Favorire la comprensione della lingua italiana e la permanente conoscenza delle lingue straniere di origine.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati raggiunti dal nostro progetto sono stati eccellenti poiché tutti gli alunni coinvolti si sono sentiti parte integrante e attiva nel percorso operativo e nel processo di scambio e non semplici spettatori della nostra cultura. Il contributo dato da ciascuno di essi è stato alla base della buona riuscita del prodotto realizzato, ma soprattutto della costruzione del rapporto interpersonale, del benessere psico-fisico-relazionale di ciascuno attraverso la positiva interazione tra il sé, l’ambiente e le istituzioni, mediata da svariate forme di comunicazione e di espressione.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Attualmente il cartone animato viene visionato da tutti gli alunni della scuola e dai genitori, i quali fanno tesoro dell’esperienza realizzata dal gruppo laboratoriale, la fanno propria e la applicano in altre situazioni. La visibilità sul sito ufficiale della nostra scuola rende fruibile il prodotto multimediale agli utenti che lo desiderano.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
When is it expected to become self-sufficient?: 
01/2013
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Il progetto si presta ad un utilizzo vario, poiché, essendo di stimolo alla ricerca, può essere un valido supporto alla narrazione, alla ricostruzione e all’approfondimento del periodo storico contestuale, alle tematiche legate alle ideologie discriminanti, e a tutte quelle attività didattiche e non che possono avvalersi del percorso operativo seguito.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Il progetto non ha presentato grosse difficoltà se non quelle legate alla gestione del software per la realizzazione del cartone animato, di non semplice utilizzo, che richiede una buona competenze nell’uso delle tecnologie. Gli alunni stessi si sono adoperati per superare gli ostacoli tecnici, risolvendoli brillantemente in modo autonomo; inoltre grazie all’interiorizzazione dei valori condivisibili e al rispetto reciproco, gli alunni hanno realizzato un prodotto che rispecchia pienamente il loro modo di essere.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Sarebbe cosa efficace ed efficiente poter disporre di una “bacheca multiculturale multimediale” in cui inserire tutti i prodotti realizzati dai diversi enti educativi a favore dell’intercultura al fine di instaurare un “dialogo digitale” in cui scambiare idee, esperienze, eventi, metodi, materiali, risorse, sussidi, strumenti, …. per poter lavorare in modo condiviso e per porre fine al pregiudizio di guardare l’altro come se fosse un libro di cui si legge solo la copertina….