ambiente

Web Promotion della “Dieta Med-Italiana”

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Lecce / Puglia
Organization
Organization Name: 
Istituto Tecnico Economico Statale “Costa”
Organization Type: 
School
Website
http://www.dietameditaliana.it
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Attività di web marketing (e-mailing, social networks, blog, etc.) relativa alla promozione e diffusione della Dieta Mediterranea Italiana per incentivare l’export del settore agro-alimentare e stimolare la ripresa dell’economia reale basata sulla “tripla A”: agricoltura, alimentazione e ambiente.
Project Summary (max. 2000 characters): 
L’idea è nata nella classe 3B a settembre 2011 con lo scopo di individuare un progetto che potesse svilupparsi al punto tale da offrire un lavoro o un’occupazione ai giovani del territorio, in primis a quegli studenti stessi della classe che, una volta diplomati, avessero deciso di non proseguire gli studi universitari. Si è pensato che uno dei settori col maggior potenziale fosse quello dell’agroalimentare, confidando sul fatto che la ripresa dell’economia nel meridione e in tutta Italia possa basarsi sullo “sfruttamento” ottimale delle nostre ricchezze agricole e gastronomiche nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale, da qui la “tripla A”: Agricoltura, Alimentazione, Ambiente. Si è voluto quindi fare leva sulla rinomata e sana “Dieta Mediterranea” e sul suo recente riconoscimento da parte dell’Unesco quale “patrimonio immateriale dell’umanità”. A questo scopo abbiamo inventato e registrato il nome “Dieta Med-Italiana” (abbinato ad un logo identificativo) con cui caratterizzare tutte le nostre attività, le quali hanno come comune denominatore il pieno utilizzo e sfruttamento delle potenti e innovative tecniche di comunicazione attraverso Internet: web, blog, social network, e-mailing, newslettering, invio di comunicati stampa internazionali, etc. Oltre che nel “virtuale” ci siamo mossi anche nel “reale”, organizzando in pieno centro a Lecce la prima edizione del “Festival della Dieta Med-Italiana” (24/27 maggio 2012) con il patrocinio del Ministero dell’Agricoltura e curando una campagna mediatica internazionale con l’assegnazione onoraria alla First Lady Usa Michelle Obama di un ulivo ultramillenario salentino quale riconoscimento per tutta l’attività svolta negli Stati Uniti a favore della Dieta Mediterranea attraverso la sua iniziativa “Let’s move!”. Il progetto proseguirà anche nel prossimo anno scolastico (la classe sarà la 4B) ed è allo studio la realizzazione di un portale di e-commerce adibito alla vendita on-line dei nostri prodotti agroalimentari. Inoltre sono già in programma diverse iniziative promozionali per l’autunno 2012, oltre all’organizzazione di una più ampia edizione 2013 del Festival. Sul web il progetto è visionabile attraverso: il sito www.dietameditaliana.it il blog http://dieta-med-italiana.blogspot.it Facebook www.facebook.com/pages/W-la-Dieta-Med-Italiana/147842395323622 Video su Youtube www.youtube.com/watch?v=8p74IafxRf0 Per una panoramica generale sull’attività svolta è sufficiente inserire “dieta med-italiana” sui motori di ricerca (es. www.google.it)
How long has your project been running?
09/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Gli obiettivi sono piuttosto ambiziosi, ossia stimolare e sviluppare l’economia del settore agroalimentare del territorio per far sì che cresca il lavoro e, di conseguenza, aumentare la possibilità di nuova occupazione, soprattutto giovanile. Pensiamo che se riuscissimo a far conoscere ed apprezzare le nostre produzioni ed il nostro stile alimentare all’estero, si potrebbe innescare un meccanismo tale da far crescere esponenzialmente la domanda dei prodotti (vino, olio, ortaggi, etc.) e la loro vendita on-line, ad un prezzo interessante sia per l’acquirente che per il venditore. Il progetto intende raggiungere l’obiettivo della promozione all’estero della Dieta Med-Italiana utilizzando appieno e al meglio le nuove tecnologie di comunicazione via web, le quali sono contemporaneamente molto potenti e assolutamente poco costose. Sono utilizzati i social network, un blog specifico ed un sito ufficiale. Un altro strumento è la “creatività” e l’individuazione e applicazione di idee originali a forte impatto comunicativo, come ad esempio l’aver assegnato l’ulivo millenario a Michelle Obama. In questo caso specifico, l’abbinamento dei due mezzi (idea originale e uso dei web media) ha fatto sì che la notizia dell’assegnazione dell’ulivo alla First Lady degli Stati Uniti fosse pubblicata su oltre 300 grandi news media internazionali (Msn, Yahoo, Sky, etc.) e letta da oltre 13 milioni di persone in tutto il mondo (approfondimento su www.dietameditaliana.it/ michelleobama) . Il progetto affronta il problema della scarsa occupazione giovanile, soprattutto al sud e, tramite l’opportunità offerta dall’uso delle nuove tecnologie di comunicazione via web (grandi potenzialità a costi irrisori) ed il riconoscimento internazionale della Dieta Mediterranea quale “patrimonio immateriale dell’umanità”, intende utilizzare la leva della tripla A di agricoltura, alimentazione e ambiente per rilanciare l’economia del territorio ed incentivare la creazione di nuovi posti di lavoro. Innanzitutto pensiamo che sia “unico” il fatto che un progetto di tale portata sia stato concepito e sia portato avanti da una scuola, è più “consueto” che progetti simili siano opera della Camera di Commercio, della Provincia, della Regione o delle associazioni di categoria (agricoltura, commercio, artigianato, industria, …), tutte istituzioni, queste appena menzionate, partner dell’Istituto Costa nel progetto “Dieta Med-Italiana”. Un’altra caratteristica che lo rende speciale, è la velocità con cui il progetto si è imposto sul mercato, è sufficiente infatti effettuare una ricerca in rete di “Dieta Med-Italiana” per avere un riscontro della sua diffusione ed importanza.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
In undici mesi di lavoro abbiamo: • pubblicato e gestito un sito web, un blog, diverse entità sui social network (eventi, pagine, etc.); • creato e registrato un marchio (nome e logo); • inviate oltre 600.000 e-mail in Italia e all’estero; • promosso ed organizzato a Lecce il “Festival della Dieta Med-Italiana”; • invitato a Lecce dieci buyer internazionali e veicolato il loro incontro con le aziende locali di produzione; • ricevuto una medaglia di merito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; • cooperato in strettissima collaborazione con il Ministero dell’Agricoltura, Ministero della Salute, Inran, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Camera di Commercio di Lecce, Comune di Lecce e le associazioni di categoria (Coldiretti, Cia, Confindustria, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, etc.); • conosciuto e stretto rapporti con oltre 150 aziende locali del settore agro-alimentare; • ideato l’iniziativa di assegnazione di un ulivo ultramillenario a Michelle Obama (notizia pubblicata e letta in tutto il mondo da oltre 13 milioni di persone, con pubblicazioni in inglese, francese, spagnolo, tedesco, arabo, indiano, …); • preparato il terreno per gli sviluppi da attuare a partire da settembre 2012. In questo particolare progetto gli utenti sono di diversa natura. Alle aziende locali dell’agroalimentare, che operano sia nella produzione che nella trasformazione, abbiamo offerto un nuovo strumento di conoscenza e diffusione del loro operato e della qualità e varietà dei loro prodotti, contribuendo così allo sviluppo della loro economia. Alle istituzioni locali abbiamo offerto un’ulteriore opportunità per far conoscere ed apprezzare il territorio salentino e pugliese. Ai cittadini abbiamo fornito un’ulteriore mezzo di informazione su quale sia un migliore, più corretto e sano stile e regime alimentare, contribuendo così alle campagne di informazione istituzionali legate alla nutrizione e alla cura della salute. Per quanto concerne il lavoro realizzato in rete, i risultati li abbiamo misurati attraverso i parametri quantitativi e qualitativi dei contatti che, come descritto precedentemente, hanno toccato in alcuni momenti (maggio 2012) picchi altissimi (la sola notizia relativa all’assegnazione dell’ulivo a Michelle Obama si stima sia stata letta da oltre 13 milioni di persone in tutti i continenti). Mentre i risultati ottenuti attraverso l’organizzazione del Festival della Dieta Med-Italiana sono stati espressi direttamente dai soggetti coinvolti, ossia le aziende locali che operano nell’agroalimentare, le quali hanno riconosciuto l’importante valenza del lavoro eseguito e hanno già da ora confermato la loro presenza per la nuova edizione prevista nella primavera 2013.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
La valutazione quantitativa non è equamente distribuita nel tempo, nel senso che, ad esempio, il mese di maggio ha registrato un picco di interazione altissimo, sia on line (sito web, blog, facebook, con oltre 350.000 contatti complessivi) che in maniera “fisica”, di partecipazione al Festival della Dieta Med-Italiana (circa 18.000 visitatori
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
When is it expected to become self-sufficient?: 
09/2013
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
I ragazzi hanno ideato un vero e proprio prodotto da vendere sul mercato, ideare un logo identificativo, simpatico e originale e ad iniziare a prendere contatti con gli attori del territorio (aziende agricole, istituzioni, associazioni di categoria) per farsi un’idea del settore e di come è possibile promuoverlo. Una bella esperienza di business per far conoscere il mondo del lavoro.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
L’ostacolo maggiore è stato quello di far superare nelle persone coinvolte, nella maggior parte dei casi, l’infondata convinzione che una scuola non possa creare ed organizzare un qualcosa che non sia semplicemente “scolastico”, nel senso diminutivo del termine. Spesso in Italia si è convinti che “scolastico” faccia rima con “approssimativo” e “simulazione”. In qualche modo però, il lavoro svolto dalla nostra scuola “fuori dalla scuola” negli ultimi 5/6 anni ci ha aiutato. Siamo riusciti a superare la difficoltà sopra esposta insistendo sulla bontà e sulle potenzialità del progetto. Confessiamo che i primi articoli relativi alla nostra idea pubblicati su quotidiani, riviste e webzine nazionali ci hanno sicuramente dato una grande mano in termini di credibilità.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Abbiamo diversi progetti, alcuni sono a brevissimo termine (questo autunno), alcuni a medio termine (2013 e 2014) e altri proiettati un po’ più in là. In ottobre e novembre realizzeremo quello che abbiamo battezzato come l’ “Autunno della Dieta Med-Italiana” con l’ambizione di invitare e far venire (grazie anche alla possibilità dei voli low cost) persone dalla Germania, dall’Austria e dall’Inghilterra in tutti i fine settimana, per scoprire, degustare ed acquistare le nostre produzioni di stagione. Per il 2013 e 2014 vorremmo implementare il portale e-commerce adibito alla vendita dei prodotti on-line e vorremmo rafforzare l’importanza e la rilevanza del “Festival della Dieta Med-Italiana”, in maniera che possa attirare sempre più stranieri (operatori commerciali, esperti e semplici cittadini) a visitarci e conoscere da vicino il nostro stile alimentare. L’ambizione maggiore è quella legata ad un nostro possibile lavoro futuro in questo ambito, una volta diplomati. Se fossimo così bravi da far crescere a dovere il progetto, abbiamo buone speranze che quello che oggi realizziamo in un’aula, domani possa rappresentare il nostro “job”. Probabilmente l’unica cosa che ci occorre per la realizzazione completa del progetto e la continua credibilità e fiducia da parte delle istituzioni e degli imprenditori locali.

NEI LINGUAGGI: Per esperienze significative di apprendimento nell’era digitale

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Amandola/Marche
Organization
Organization Name: 
Istituto Comprensivo Amandola
Organization Type: 
School
Website
www.icamandola.it/nei_linguaggi
Project Type
Education from 11 to 15 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Impatto delle ICT negli apprendimenti, sperimentazione generativa di nuovi modi essere/fare scuola: capi di un discorso che si annodano a restituire i segni e il senso di un cambiamento percepito, esperito, agito da docenti e studenti.
Project Summary (max. 2000 characters): 
La constatazione che i giovani sono immersi nei nuovi linguaggi (audio-visual, sms, social network…) ha spinto i docenti a non disperdere questo patrimonio di base e innestare modelli di insegnamento-apprendimento integrati: non più insegnamento trasmissivo, ma pratiche che postulano un nuovo impianto didattico e organizzativo e una didattica più inclusiva. Esperienze pregresse nel campo dei LINGUAGGI: ICT - da tempo è avviato un processo per consentire all’IC l’adozione e l’integrazione delle nuove tecnologie nei processi di insegnamento/apprendimento. La pratica di integrare l’insegnamento tradizionale con le ICT è stata potenziata mediante sperimentate esperienze di formazione interne ed esterne (Università, USR, ANSAS). L’IC di Amandola, dotato di aule d’informatica e di uno spazio polifunzionale attrezzato anche per le ICT, è sede da sempre di formazione blended. INFORMATICA: introduzione, nel curricolo ordinario, di “Informatica” (un'ora settimanale), opportunità di sostenere (in accordo con l'IIS-ITC "Mattei" di Amandola, centro abilitato AICA) gli esami per il conseguimento dell'ECDL. MUSICA: la Scuola Sec. di I° grado di Amandola è ad indirizzo musicale da oltre 20 anni. CINEMA-AUDIOVISIVI: “Progetto Cinema” (riconosciuto con Cert. Commisssione Cultura Europea); sperimentazione nazionale col “Piano Nazionale per la promozione della didattica del linguaggio cinematografico e audiovisivo”; dal 2005, col Piano Regionale, l’IC è capofila della Rete Cinema delle Marche. ARTI VISIVE: storico laboratorio di ceramica, implementato da quello del legno. EUCAZIONE AMBIENTALE: svoltasi in questi anni con attività sistematiche in aula e sul campo, in collaborazione con Legambiente, Ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini, CEA locali. Nell'a. s. in corso approfondimento del ruolo e importanza della gestione attiva-sostenibile delle foreste per la vita e la socio-economia locale documentata sul sito dell’IC. Attualmente partecipano al progetto le classi terze.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Sviluppare processi cognitivi fondamentali (attenzione, percezione, memoria, pensiero); rafforzare abilità cognitive/operazioni-azioni mentali (comprendere, creare, sperimentare, giudicare, descrivere, riflettere, produrre, osservare, analizzare, interpretare, valutare, ipotizzare, classificare, ragionare); favorire stili di pensiero (tendenze individuali di funzionamento cognitivo, modi individuali ‘preferiti’ nel processo di apprendimento e nel problem solving), l'acquisizione di un saper apprendere quale condizione essenziale per dominare il sapere; creare ambienti intenzionali di apprendimento, e generativi di apprendimento, nel contesto dell’era digitale e dei multilinguaggi; insegnare-imparare a usare in modo integrato, “naturalmente” (tecnologia invisibile), una molteplicità di strumenti e di risorse informative, per esperienze significative di apprendimento nell’era digitale; verificare il valore aggiunto/la portata delle ICT nell’apprendimento; recuperare e valorizzare la manualità in parallelo all'acquisizione delle competenze digitali. I docenti hanno avviato l'utilizzo di strumenti diversificati (PC, LIM, tablet, IPod, ecc.), per consentire e facilitare gli adattamenti ai diversi contesti di apprendimento, a generare apprendimenti: in particolare, la creazione di spazi antropici, luoghi, vissuti, esperiti, modellati, trasformati dall’agire dei soggetti coinvolti, che miscelano in sé, ristrutturandole, dimensioni diversificate di condivisione, autonomia, partecipazione. Ricorre l’idea che chi apprende entra a far parte di in una comunità e di un gruppo di lavoro, sia svolgendo attività in autonomia e ‘in solitaria’ sia attuando processi di cambio/scambio con gli altri, in una prospettiva di costruzione comune della conoscenza. Al tempo stesso si è dato spazio alla manualità, manipolazione, uso attivo delle tecniche e dei materiali: con le nuove tecnologie è possibile riconquistare e dare slancio a nuove forme di manualità.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
RISULTATI: concorsi (concorso regionale “il rapporto uomo-foresta, la multifunzionalita’ delle foreste e la gestione forestale sostenibile”: primo premio) produzioni, reti, innovazione ambiente (wi fi, aule speciali, ecc.), progetti speciali (Comenius, Il Volo, ...), riconoscimenti (Riconoscimento Progetto Cinema Europeo, Label Europeo per le lingue 2012). Patente Europea del Computer (ECDL), E-Twinning, ... (descrizione e documentazione sul sito www.icamandola.it alle pagine dedicate). Appare opinione comune che i nuovi ambienti di apprendimento favoriscono acquisizione e crescita di autonomia, in genere in correlazione con modificazioni significative sia sul piano personale (c’è stato molto protagonismo da parte dei ragazzi, che si sono fatti autori della loro esperienza), sia nelle relazioni interpersonali (gli alunni sperimentano insieme). Significativa è risultata altresì l'integrazione dell'aspetto ludico con quello didattico, esperito attraverso i diversi ambienti di apprendimento reali e virtuali (blog di ciascun alunno, Wiki). Di rilievo il miglioramento delle capacità collaborative tra i docenti coinvolti e tra docenti e famiglie (coinvolgimento delle famiglie sia a livello informativo che progettuale). CRITERI: premi e riconoscimenti, aumento esponenziale del superamento moduli ecdl, finanziamenti, soggetti coinvolti (enti istituzionali, fondazioni, agenzie e ass. ambientali).
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Utenti che interagiscono: mediamente n. 150 unità (alunni, docenti, genitori), ma poi, a seconda delle attività, variano i numeri mensili. Le modalità di partecipazione si differenziano a seconda del tipo di iniziativa (uscite, incontri specifici per gli alunni e/o allargati alle altre agenzie coinvolte, laboratori, interclassi,…) e della fase della stessa (ricerca, lavoro singolo e di gruppo, comunicazione sincrona e asincrona, redazione formalizzati finali,…)
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 30.001 to 75.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
When is it expected to become self-sufficient?: 
09/2014
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Altri soggetti potrebbero adottare il modello in toto o in parte, per creare ambienti intenzionali di apprendimento, e generativi di apprendimento, nel contesto dell’era digitale e dei multilinguaggi; insegnare-imparare a usare in modo integrato, una molteplicità di strumenti e di risorse informative; recuperare i linguaggi all'insegna della manualità: l'audiovisivo, il cinema, ecc. sono anche manualità. La tecnologia non la sostituisce.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Dal progetto sono scaturite varie problematiche, prima fra tutte la resistenza di alcuni docenti nei confronti dell'utilizzo delle ICT quali strumenti didattici. L'ostacolo è stato superato attraverso specifici corsi di formazione. Lavorando sulla programmazione è scaturita un’altra questione: necessità, esigenza di nuove discipline da inserire nel curriculum. Le ICT hanno svelato la debolezza di alcune situazioni, come la marginalità del cinema rispetto alla letteratura, ma anche della fotografia e delle arti visive e dell’Informatica stessa. Utilizzando linguaggi visuali, s’impone la necessità di una disciplina che affini il senso estetico. Lo stesso discorso vale per la musica. Le tecnologie servono a creare, modificare partiture, fare ricerche musicali, confrontare partiture e interpretazioni. Si cita in proposito la realizzazione di blog che hanno portato a rielaborazioni estremamente accurate che evidenziano capacità di distinguere, selezionare, vagliare criticamente.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Per il futuro si prefigura la disseminazione del progetto in linea con quanto declinato al punto 10. Le aspettative tendono al riconoscimento dello sforzo progettuale che si concretizzi con un sostegno significativo di carattere economico (per la formazione, l'acquisizione di tecnologie avanzate e la "mobilità formativa" per gli alunni e i docenti) e scientifico (supporto "istituzionalizzato" dell'Università e tutte quelle agenzie che hanno la ricerca scientifica nell'ambito della formazione come obiettivo). Problematiche: fatto positivo, che spinge a mettersi continuamente in gioco. Vantaggi: una grande lezione di umiltà, dal punto di vista docente. Esigenza non formale, che ci rigiochiamo in classe con i ragazzi.

Sviluppo sostenibile e impresa etica

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Vicenza/Veneto
Organization
Organization Name: 
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO “AMBROGIO FUSINIERI”
Organization Type: 
School
Specify: 
Scuola secondaria di secondo grado
Website
fusinieri2puntozero.wordpress.com
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Cl@sse 2.0: il digitale per lo sviluppo sostenibile del Fusinieri
Project Summary (max. 2000 characters): 
Idea nata con intento di: • Innovare la didattica con metodologie che favoriscano l’inclusione, la crescita personale e l’apprendimento per competenze; • modificare la relazione docente-studenti, da rapporto asimmetrico a co-costruzione del sapere con ausilio di tecnologie digitali; • sviluppare tematiche specifiche di tipo economico; • affrontare, in maniera interdisciplinare e in sinergia con le organizzazioni del territorio, analisi e studio della realtà economica locale, convergendo poi sull’improrogabilità della formazione all’etica d’impresa attraverso: o visita ad alcuni istituti quali Camera Commercio, Associazioni Categoria, Uffici Ministeriali locali; o interventi e collaborazioni di testimoni privilegiati d’impresa, in particolare con imprese socialmente responsabili operanti nel territorio. Azioni più significative: • sensibilizzazione degli studenti sull’ importanza del lavoro di squadra (incontro con un calciatore ed un allenatore) • approfondimento di tematiche storico-geografiche ed economiche tra cui: analisi del territorio, responsabilità dell’impresa nei confronti dell’ambiente, analisi di dati. • studio di casi aziendali: azienda socialmente responsabile Fabbrica Pinze Schio s.r.l. (Zema), • incontro con i referenti di ente territoriale pubblico e organizzazione della raccolta differenziata nella scuola, coordinata dagli studenti della classe stessa, • studio dei casi di imprenditori vicentini socialmente responsabili ante litteram (Marzotto e Rossi), con visita alla Città Sociale di Valdagno, • studio problematiche ambientali con visita alla diga del Vajont, • somministrazione, rielaborazione e analisi di questionario agli studenti del biennio sul loro approccio alla raccolta differenziata. • incontro e scambio di esperienze eco-sostenibili con classe del Liceo Bressis di Anneçy. Oggi il progetto è coordinato da alcuni docenti e dagli studenti della cl@sse 2.0 e coinvolge, per quanto riguarda gli obiettivi di eco-sostenibilità della scuola, tutto l’istituto
How long has your project been running?
04/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Obiettivi specifici del progetto: • innovare la didattica con metodologie che favoriscano l’inclusione, la crescita personale e l’apprendimento per competenze; • modificare la relazione docente-studenti, da rapporto asimmetrico a co-costruzione del sapere; • sensibilizzare gli studenti sull’importanza del lavoro di squadra, della valorizzazione e del rispetto dell’individuo e della collettività; • sviluppare metodologie di condivisione e apprendimento cooperativo; • promuovere e incentivare l’apprendimento on line; • realizzare forme di comunicazione a distanza; • affrontare, in maniera interdisciplinare, l’analisi e lo studio della realtà economica locale, convergendo poi sull’improrogabilità della formazione all’etica d’impresa; • educare allo sviluppo eco-sostenibile; • educare alla cittadinanza attiva e all’imprenditorialità responsabile; • introdurre nella didattica delle diverse discipline il tema dello sviluppo sostenibile per arrivare a diffondere il concetto di responsabilità sociale d’impresa. Mezzi usati per raggiungerli: • utilizzo di tecnologie digitali sia per la comunicazione a distanza (skype per primo approccio alla videoconferenza, piattaforma e-learning per didattica on line) che per ricerche e approfondimenti sulle tematiche oggetto di studio; • utilizzo di tecnologie digitali per la documentazione (anche multimediale) delle diverse iniziative attuate • incontro con esperti delle diverse tematiche affrontate • collegamento a distanza con rappresentante aziendale per approfondimento su tematica economica specifica • visite d’istruzione come momento di approfondimento e completamento di alcuni percorsi effettuati
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Risultati: • Acquisizione capacità di lavorare in gruppo nel rispetto degli altri coordinando le diverse attività • Sviluppo dell’attenzione e cura verso gli strumenti in dotazione (computer e materiale didattico vario) • Forte sensibilizzazione degli studenti della classe alla raccolta differenziata e coinvolgimento degli altri studenti dell’istituto • Sviluppo della motivazione all’apprendimento e al raggiungimento di un obiettivo superiore, lo sviluppo sostenibile • Introduzione attraverso incontri con l’ente territoriale, l’imprenditore di azienda socialmente responsabile e gli esperti accompagnatori nelle diverse visite d’ istruzione (Città Sociale, Vajont) alle tematiche dello sviluppo sostenibile e alla responsabilità sociale d’impresa che potranno essere ulteriormente sviluppate e approfondite nel corso del triennio Criteri: • Somministrazione di un questionario iniziale proposto dai docenti agli studenti della classe per capire quale fosse la situazione di partenza relativamente sia alle competenze digitali sia alla motivazione allo studio e alle sue modalità di svolgimento • Osservazioni specifiche da parte dei docenti sulle modalità di interazione dei singoli studenti all’interno di gruppi di lavoro • Valutazione di elaborati prodotti dagli studenti (relazioni scritte ma anche esposizioni orali, presentazioni multimediali, ricerche inserite sulla piattaforma web) • Verifica del rispetto dei tempi nello svolgimento dei compiti assegnati • Misurazione della quantità e qualità di “differenziata” raccolta • Questionario costruito dagli studenti della classe e rivolto a tutti gli studenti del biennio per rilevare la consapevolezza e l’impegno dei più giovani relativamente alla raccolta differenziata • Questionario finale proposto agli studenti della classe
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Approfondimenti didattici: tutti gli studenti e i docenti della cl@sse 2B (n. 40 soggetti) Raccolta differenziata: l’intero Istituto (700 studenti, 80 docenti, 30 personale amministrativo), n. 3 funzionari della società Valore Ambiente. Altre attività di ricerca: 20 persone tra esperti esterni, colleghi e studenti della scuola francese con cui siamo gemellati, personale scolastico esterno per il monitoraggio del progetto, associazioni di categoria, CPV e altri enti territoriali.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
Specify: 
Un finanziamento di 15.000 EUR dal MIUR, 7400 EUR da due Banche e anche un finanziamento dell'istituto stesso
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
01/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
• Che lo sviluppo sostenibile è possibile, partendo dal quotidiano anche con piccole azioni • Le tecnologie possono essere veicolo di un processo di insegnamento-apprendimento maggiormente coinvolgente • Attraverso l’argomento scelto i giovani possono svolgere un percorso formativo con maggiore entusiasmo e sviluppando maggior senso di responsabilità
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Difficoltà: • reperire fondi oltre a quelli pervenuti dal MIUR • capire come utilizzare maggiormente e in maniera produttiva le tecnologie nella didattica quotidiana al fine di migliorare gli apprendimenti • capire come modificare l’ambiente fisico di apprendimento in presenza di oggettivi limiti (classe numerosa in aula non sufficientemente ampia) • fare in modo che il computer in dotazione agli studenti non divenisse elemento di distrazione ma costituisse un utile supporto • trovare una sinergia interna al CdC Soluzioni: • finanziamento integrato con fondi di due banche locali e con risparmi dell’istituto • dotazione di banchi doppi e loro dislocazione ha favorito il lavoro di gruppo e l’utilizzo delle tecnologie • distribuzione di specifici incarichi ha migliorato l’organizzazione del lavoro • lo scambio di idee e il confronto costante tra i docenti è stato di aiuto nel faticoso percorso di formazione di giovani responsabili, rispettosi nonchè cittadini attivi e propositivi
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
• Coinvolgere altre classi nell’esperienza 2.0 per migliorare gli apprendimenti e rendere la scuola luogo di realizzazione di esperienze entusiasmanti e coinvolgenti! • Avviare iniziative per rendere studenti, docenti e personale tutto eco-cittadini, fissare obiettivi da raggiungere (riduzione consumo carta, utilizzo carta riciclata o inchiostri vegetali, realizzazione di eco-lezioni, conferenze tematiche, programma di caccia allo spreco). La sostenibilità è forse un sogno a cui non vogliamo rinunciare! Necessità: • Formazione docenti sull’uso innovativo delle TIC per una didattica innovativa • Riconoscimento ai docenti molto impegnati nella progettazione e realizzazione di tali iniziative • Incremento dotazione tecnologica dell’istituto

Coloriamo il nostro futuro

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Roma/Lazio
Organization
Organization Name: 
Istituto Comprensivo “Aristide Leonori"
Organization Type: 
School
Website
http:// www.coloriamoilnostrofuturo.eu
Project Type
ICT for environmental sustainability
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Educare alla legalità e ai temi ambientali
Project Summary (max. 2000 characters): 
il progetto è partito dall’importanza dell’educazione alla legalità e all’ambiente all’interno della scuola. Grazie ad una collega siamo venuti a conoscenza delle rete nazionale Coloriamo il nostro futuro e vi abbiamo aderito. Grazie a questo progetto i ragazzi vivono un protagonismo all’interno della scuola, mediante l’elezione dei rappresentanti del Consiglio scolastico. Coloro che vengono eletti si fanno portavoce delle esigenze dei compagni e, tutti insieme, si cerca di rendere l’ambiente scolastico più vivibile. L’Istituto Leonori è capofila regionale della rete Coloriamo il nostro futuro; nel Lazio sono 4 le scuole che aderiscono al progetto.
How long has your project been running?
10/2007
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
• Educazione alla legalità • Educazione ambientale All’inizio dell’anno scolastico i ragazzi eleggono i membri del Consiglio scolastico, con regolare campagna elettorale, programmi ed elezioni. Tutti gli eletti formano il Consiglio scolastico ed eleggono un minisindaco.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Sicuramente uno dei risultati raggiunti è la responsabilità dei ragazzi coinvolti nel progetto, infatti vivono il consiglio scolastico con un gran senso di responsabilità e di collaborazione lavorando insieme ed aiutandosi (è molto bello vedere come i ragazzi della scuola secondaria interagiscono con quelli della primaria). Un criterio di valutazione è la partecipazione degli stessi alunni a tutte le iniziative proposte dal consiglio. Inoltre, attraverso la rete nazionale, gli alunni hanno la possibilità di confrontarsi con ragazzi di realtà diverse. Infatti ogni anno, a fine anno scolastico, viene organizzato un convegno conclusivo di una settimana, in una regione della rete, a cui partecipano circa 350 persone tra alunni, docenti, dirigenti scolastici e sindaci. E’ una buona occasione di confronto non solo per i ragazzi, ma anche per i docenti, per scambiarsi esperienze,attività portate avanti, soluzione di problemi, nonché per instaurare rapporti di amicizia. Quest’anno il convegno è stato organizzato dalla scuola Leonori nella regione Lazio dal 16 al 20 aprile.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Mensilmente il dirigente scolastico convoca i 31 ragazzi del Consiglio, insieme ai due docenti referenti del progetto. Subito dopo la seduta, gli alunni riferiscono all’interno delle proprie classi quanto è stato discusso e deciso; in tal modo si ha un’informazione capillare che arriva a tutti gli alunni.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
Fondo di Istituto
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
10/2007
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Fino a due anni fa, la scuola Leonori era l’unico istituto della regione Lazio ad aderire alla rete nazionale; col passaparola tra dirigenti e insegnanti, attualmente le scuole laziali sono diventate quattro.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Responsabilizzare i ragazzi nella gestione della scuola è fondamentale, anche per contrastare e prevenire fenomeni di bullismo
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Inizialmente c’era un po’ di scetticismo sulla buona riuscita del progetto da parte di molti docenti. Il tutto è stato superato già alla fine del primo anno del progetto, considerato l’entusiasmo dei ragazzi e la buona riuscita di tutte le attività poste in essere.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Vorremmo far diventare Coloriamo il nostro futuro uno dei progetti fondamentali dell’Istituto, da cui far partire tutti gli altri progetti presenti nel POF. Ogni anno viene scelto un tema a livello nazionale; tale tema potrebbe essere coordinato con le programmazioni disciplinari delle varie materie.

GASBUSTER un robot per l'ambiente

Project Location
Country: 
Italy
City: 
PONTEDERA
Organization
Organization Name: 
ITIS MARCONI PONTEDERA (PI)
Organization Type: 
School
Specify: 
Istituto Tecnico Industriale e Liceo Scientifico Guglielmo Marconi di Pontedera (Pisa)
Website
http://www.marconipontedera.it/dcb/doceboCms/index.php?special=changearea&newArea=142
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il Progetto “GASBUSTER: UN ROBOT PER L’AMBIENTE” si proponeva di realizzare un Robot che fosse in grado di rilevare le concentrazioni nell’aria di un gas inquinante (vapori di alcol) e di raggiungere autonomamente e il più velocemente possibile la fonte emissiva. Si proponeva quindi di stimolare l'utilizzo da parte dello studente delle conoscenze acquisite in campo chimico, meccanico, elettronico e informatico in un percorso sperimentale di problem solving guidato.
Project Summary (max. 2000 characters): 
L’alcol che costituisce la fonte emissiva è stato prodotto in Istituto dagli studenti del Liceo Scientifico attraverso una specifica esperienza in Laboratorio di Chimica. Il Robot è stato realizzato in Istituto dagli studenti dei corsi tecnologici. Sono state svolte tulle le varie fasi necessarie per arrivare al GASBUSTER funzionante: dalla modellizzazione tridimensionale alla progettazione e realizzazione delle parti meccaniche, dal progetto e la realizzazione di varie schede elettroniche per l'alimentazione e l'interfacciamento dei sensori, allo sviluppo del software da istallare sui microcontrollori per la gestione dei sensori e del conseguente movimento del Robot. Nel progetto sono stati coinvolti circa 150 alunni dell'Istituto sia del Settore Tecnologico (Elettronica, Informatica, Meccanica) sia del Settore Liceale (Liceo Scientifico – Opzione Scienze Applicate e Triennio Scientifico Tecnologico). Allo sviluppo del progetto hanno collaborato il POLO SANT’ANNA VALDERA (Istituto di Biorobotica, Biolabs-Istituto di Scienze della vita, IIT@SSSA) e la Rete Televisiva TELEGRANDUCATO che ha seguito le varie fasi di sviluppo del progetto con lo scopo di produrre un filmato da trasmettere in programmi finalizzati alla divulgazione scientifica e tecnologica. L’obiettivo formativo prioritario del Progetto era di sperimentare, coinvolgendo un numero significativo di classi dei vari indirizzi presenti nell’Istituto, un modo di fare didattica partendo da un qualcosa di significativo da realizzare, strutturando un percorso laboratoriale in grado di individuare i problemi e le possibili soluzioni. Il metodo del “problem solving” quindi, oggetto oggi di grande attenzione ma, forse, ancora troppo poco praticato. Il metodo si è rivelato efficace non solo perché il GASBUSTER che cerca i vapori dell’alcol prodotto in laboratorio di Chimica è stato effettivamente realizzato ma anche e soprattutto perché nel percorso gli studenti hanno avuto il ruolo di protagonisti, individuando spesso valide soluzioni innovative e partecipando sempre con grande interesse alle attività. E questo non solo gli studenti migliori, le “eccellenze” dell’Istituto che certo hanno dato un contributo determinante, ma anche gli alunni meno motivati nello studio “teorico”: questi ultimi hanno trovato nuove motivazioni, quasi un nuovo entusiasmo nell’apprendere, riuscendo a ritrovare anche una nuova e migliore valutazione di sé. È questo il risultato più importante del Progetto, quello che può dare un contributo importante all’innovazione di tutta la didattica curricolare che si svolge nell’Istituto.
How long has your project been running?
10/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
L’obiettivo formativo prioritario del Progetto era di sperimentare, coinvolgendo un numero significativo di classi dei vari indirizzi presenti nell’Istituto, un modo di fare didattica partendo da un qualcosa di significativo da realizzare, strutturando un percorso laboratoriale in grado di individuare i problemi e le possibili soluzioni. Il metodo del “problem solving” quindi, oggetto oggi di grande attenzione ma, forse, ancora troppo poco praticato. Il metodo si è rivelato efficace non solo perché il GASBUSTER che cerca i vapori dell’alcol prodotto in laboratorio di Chimica è stato effettivamente realizzato ma anche e soprattutto perché nel percorso gli studenti hanno avuto il ruolo di protagonisti, individuando spesso valide soluzioni innovative e partecipando sempre con grande interesse alle attività. E questo non solo gli studenti migliori, le “eccellenze” dell’Istituto che certo hanno dato un contributo determinante, ma anche gli alunni meno motivati nello studio “teorico”: questi ultimi hanno trovato nuove motivazioni, quasi un nuovo entusiasmo nell’apprendere, riuscendo a ritrovare anche una nuova e migliore valutazione di sé. È questo il risultato più importante del Progetto, quello che può dare un contributo importante all’innovazione di tutta la didattica curricolare che si svolge nell’Istituto.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto si è concluso. Il robot è stato completato ed è funzionante. Nella pagina web indicata si possono trovare: relazione completa con tutte le varie fasi del progetto e filmati prodotti da Telegranducato sulla fase intermedia e su quella finale del progetto. Il progetto è stato uno dei 14 ammessi dalla Regione Toscana al finanziamento per il Bando Pianeta Galileo 2011.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Telegranducato ha trasmesso a più riprese il filmato conclusivo del Progetto (reperibile nella pagina web citata) ed hanno invitato il D.S. Robino ad una trasmissione sull'innovazione nella scuola. Altre trasmissioni con Docenti e Studenti sono previste da settembre.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
07/2012
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Realizzare un robot partendo da zero. Progettazione meccanica CAD/CAM. Progettazione e realizzazione di schede elettroniche. Programmazione di Arduino. Produzione alcol etilico.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Saturazione degli ambienti con i vapori di alcol e conseguente scarsa efficacia dei sensori.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Utilizzare la piattaforma robotica per nuove implementazioni (risposta a comandi vocali, trasmissione di ciò che vede il robot, capacità di prendere e trasportare oggetti, altro da decidere)

Rispetta l’ambiente

Project Location
Country: 
Italy
City: 
EBOLI - CAMPANIA
Organization
Organization Name: 
DIREZIONE DIDATTICA 2° CIRCOLO - EBOLI
Organization Type: 
School
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Ricicla e rispetta l’ambiente
Project Summary (max. 2000 characters): 
La problematica dello smaltimento dei rifiuti coinvolge tutti i Paesi industrializzati che sono costretti, quotidianamente, a confrontarsi con questa emergenza ambientale di non facile soluzione. A parte i rimedi immediati che vengono attuati dalle competenti autorità, crediamo che una corretta educazione ecologica sia fondamentale alla soluzione o almeno alla riduzione del problema. Pertanto la scuola ha avviato questo progetto di Educazione Ambientale come apprendimento continuo per fornire conoscenze, strumenti, abilità e competenze al fine di acquisire una sensibilità tale che porti, sin da piccoli, alla consapevolezza e al rispetto dell’ambiente e delle sue molteplici risorse. Il progetto è stato realizzato da tutti gli alunni della Scuola Primaria che dopo uno studio attento, interessante, coinvolgente, ma anche divertente e creativo, su tale problematica si sono cimentati nello studio, nella raccolta di materiali, nella produzione di oggetti, nella elaborazione di storie fantastiche sull’importanza della raccolta differenziata e del riciclaggio. Si sono svolte diverse attività laboratori ali che hanno coinvolto tutti gli alunni, al centro del processo di ricerca-azione. Alunni che hanno potuto esprimersi liberamente mediante le proprie capacità, attitudini… sia nel corso della ricerca teorica che della parte pratica. L’alto valore educativo di questa iniziativa è dato dal fatto che i bambini, dopo tali esperienze, hanno “scoperto” che i rifiuti di ogni giorno rappresentano una risorsa per l’uomo: il rifiuto non è uno scarto, ma un’importante fonte di ricchezza perché, se riciclato correttamente, viene riutilizzato, produce energia, crea lavoro, non inquina l’ambiente.
How long has your project been running?
10/2011
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Gli obiettivi specifici previsti sono stati quelli inerenti la vasta, ma mai abbastanza esplorata,tematica dell’Educazione Ambientale: • sensibilizzare maggiormente gli alunni alle tematiche ambientali; • educare ad evitare gli sprechi; • motivare gli alunni alla raccolta differenziata; • sensibilizzare gli alunni verso atteggiamenti che evitino lo spreco e valorizzino il riutilizzo ludico e creativo dei materiali di scarto; • saper proporre dei comportamenti che siano conseguenti a quanto appreso e saperli mettere in pratica sia a scuola, che a casa; • approfondire le informazioni sulle modalità di riciclo; • acquisire corretti comportamenti. Il percorso ha previsto una prima parte di carattere informativo sul tema dei rifiuti e sulle norme che regolano la raccolta differenziata in Italia. Gli aspetti sono stati affrontati nel corso delle consuete attività didattiche ed in momenti specifici anche grazie alla consulenza tecnica di esperti della “SARIM”, azienda che si occupa della raccolta differenziata nella nostra città di Eboli. Per realizzare le finalità indicate gli alunni hanno utilizzato in primo luogo materiali informativi: notizie attinte da testi specifici e dalla rete, foto, immagini, dvd… Per la parte operativa hanno utilizzato materiale di risulta che è stato riciclato: carta, plastica, sughero, stoffa…
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto ha suscitato notevole interesse da parte degli alunni e delle famiglie ed apprezzamento da parte dell’Ente locale. Gli alunni hanno posto grande impegno nelle attività sia nella parte inerente la raccolta di notizie che nella parte “pratica” in cui hanno raccolto il materiale e confezionato semplici e “artistici” oggetti. La valutazione è avvenuta quotidianamente mediante l’osservazione del lavoro degli alunni e dell’impegno posto nelle attività. Una valutazione più “oggettiva” è avvenuta nella seconda parte dell’anno scolastico allorché la ditta “SARIM”, unitamente all’Assessorato all’Ecologia del Comune di Eboli, ha indetto un concorso rivolto agli alunni delle scuole primarie della città. La tematica del Concorso era la creazione di una storia, massimo di tre pagine da inviare esclusivamente via mail alla ditta, in cui il personaggio “positivo” (Alfredino), rispettoso delle regole della raccolta differenziata e del riciclaggio, si scontrasse con un personaggio negativo che si comportava in maniera scorretta e non si preoccupava affatto di raccolta differenziata. Il premio per i vincitori (una classe per ognuno dei 5 anni della scuola Primaria) una visita ad una fattoria didattica ed un poster che sarebbe stato consegnato in una cerimonia pubblica. Hanno partecipato gli alunni di tutte le scuola Primarie della città e gli alunni del 2° Circolo didattico di Eboli sono risultati vincitori in 4 delle 5 classi (solo la storia della classe seconda non è risultata vincitrice).
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Con il progetto interagiscono circa 20 docenti, 250 alunni, alcune decine di genitori. Nella fase del concorso hanno interagito con gli alunni i funzionari della “SARIM” e del Comune che hanno impegnato gli alunni nella visione di filmati, nella illustrazione, adeguata all’età dei bambini, della problematica del rispetto dell’ambiente anche mediante la raccolta differenziata ed il riciclaggio dei rifiuti.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
10/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
in sviluppo...
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non abbiamo incontrato ostacoli in quanto le attività da svolgere erano alla portata dei bambini ed accettate dalla scuola e dalle famiglie. Le attività erano anche di grande impatto emotivo in quanto, in particolare nella nostra Regione, la problematica ambientale derivata dallo smaltimento dei rifiuti riveste carattere di primaria importanza, spesso, purtroppo, di impellente emergenza. Anche la Ditta che si occupa della raccolta differenziata ed il Comune hanno apportato un positivo contributo alla riuscita del progetto culminato con la creazione di un racconto per la partecipazione al Concorso.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
La tematica, di estrema attualità, non può essere risolta ed abbandonata dopo una sola annualità, pertanto si ritiene che gli Organi Collegiali della Scuola ed i docenti replicheranno il progetto coinvolgendo tutti i bambini della Scuola. Le spese saranno coperte con la disponibilità finanziaria della scuola e si confida anche nella collaborazione del Comune e della Ditta SARIM. Qualora ci fosse disponibilità economica ed organizzativa da parte della citata Ditta e del comune, si potrebbero coinvolgere nell’iniziativa o persone “comuni” che, insieme agli alunni, “riciclerebbero” alcuni tipi di rifiuti per ricavarne oggetti per “addobbare” la scuola, la casa, il comune…

Robotica, Reti LAN, La Gestione Energetica, il problema dello Smaltimento, il Recupero dell’ORO ed altri metalli dai rifiuti elettronici (RAEE).

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Cagliari
Organization
Organization Name: 
ITIS M. GIUA
Organization Type: 
0
Website
http://projects.tigweb.org/robertomanca/
Project Type
Education from 16 to 18 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Il progetto studia la robotica,le LAN, la gestione energetica del S.O. ed il recupero dell'oro dai rifiuti elettronici.
Project Summary (max. 2000 characters): 
Nella fase di progettazione delle reti di computer bisogna tener conto di due nuovi problemi:  la gestione energetica  l'impatto ambientale. La gestione energetica. Si procede al una prima fase di scelta del Sistema Operativo tramite il Beta-Testing utilizzando l'algoritmo gioco Dama. Generando miliardi di mosse ha messo a dura prova Windows 7 che ha funzionato alla perfezione. I nuovi Sistemi Operativi della Microsoft sono a favore dell'Ambiente. Hanno una Gestione Avanzata dell'Energia. Le nuove versioni di Windows 7 spengono i moduli hardware inutilizzati aumentando la durata della batteria nel caso dei portatili, nel caso dei Sistemi Operativi Aziendali Windows Server hanno una riduzione del 18% dei consumi. L'impatto ambientale. Per ammortizzare i costi di smaltimento dei computer, una via da percorrere è quella di recuperare i vari metalli, in particolare l'oro presente in circa 16 grammi per tonnellata di rifiuti contro i 4-8 grammi per tonnellata di roccia che rendono redditizia l'estrazione tradizionale.
How long has your project been running?
02/2010
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Problema dell'inquinamento ambientale dei rifiuti elettronici.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Premio Docente dell'Anno 2010 ANP Sezione Classe Digitale, Forum Europeo Microsoft Mosca 2011
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
200 utenti mediamente visitano il sito web.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Is your project economically self sufficient now?: 
VIA SAN FRANCESCO, 2
Since when?: 
10/2011
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Progettazione di LAN, uso strumentazione di laboratorio, installazione sistemi operativi.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Coluna Zero

Project Location
Country: 
Brazil
City: 
Rio de Janeiro
Organization
Organization Name: 
Bruno Rezende
Organization Type: 
School
Specify: 
Personal project
Website
http://www.colunazero.com.br
Project Type
ICT for environmental sustainability
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
A Brazilian blog that discusses differently about the environment, conscious consuming and sustainability through a innovative language, without political influence or based on economic interests.
Project Summary (max. 2000 characters): 
The blog Coluna Zero helps with public awareness on topics related to environmental preservation in Brazil. Through texts easy to read, the author managed to attract the attention of young and professionals from diverse areas of expertise to discuss and inform about various topics a relaxed way, topics that which are usually treated very seriously and uninformative on traditional press. The author also uses other forms of communication such as images and videos produced by him or not, to informing and educating readers, encouraging debate and questioning of news published in traditional media. All information and participation of readers around the world are spread through the major social networks on the internet.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
There are two problems with respect to information about sustainability and the environment in Brazil. The first problem is that not all Brazilians have Internet access, increasing the credibility of the traditional press. The second problem is that the mainstream media is influenced by political and economic issues in its news on the environment. The result is misinformation. But the number of Brazilians who access the Internet is growing every year and some research shows that the number of people interested in issues about sustainability and environmental protection is increasing.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
The first achievement happened with 7 months of the project, when the author had the recognition for his work, winning in Germany the biggest contest blogs on the planet, The BOBs Awards, sponsored by Deutsche Welle and supported by major institutions like the UN and WWF. Competing against more than 8,300 blogs of around the world, Coluna Zero was considered the best blog on Climate Change category and was one of 11 finalists in the Best Videoblog category, with videos of the trips produced and presented by the author. In December 2010 the author was appointed by a leading Brazilian magazine with national circulation as one of the ten talents unveiled the internet this year. Other positive results occur daily, because the presence of blog ever stronger in social networks increased the daily visits in the blog, the participation and dissemination of information among readers, apart from increased visibility / credibility with the mainstream media. All this is enabling more people to have access to blog content.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
The blog has only one author. Most reader participation occurs within the blog when they make their comments at the end of each article published. They also use e-mail and social networks, mostly Twitter and Facebook.
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
Own
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
09/2009
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
It is necessary to change our behavior for the common good and to understand that individual attitudes affect us all directly. We need to understand that everyone must do their part, regardless of race, profession or social class.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
The initial project included the independent video production, but soon after the start of project the camcorder broke. Today the blog uses camcorders some times lent by friends. As financial resources are very limited, i seek the support of companies in the industry who want to donate this equipment.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Maintain disseminating information to more people. Obtain sponsorship and investment to transform the videos produced by the blog in a TV program of the national audience.

Impariamo ad apprendere insieme

Project Location
Country: 
Italy
City: 
Rionero in Vulture, Basilicata
Organization
Organization Name: 
Scuola Primaria Statale Rionero in Vulture
Organization Type: 
0
Website
http://new-twinspace.etwinning.net/web/p17036/welcome
Project Type
Education up to 10 years
Project Description
Description Frase (max. 500 characters): 
Progetto eTwinning che mira a promuovere l'amore per il sapere e l'apprendimento come base per la cittadinanza attiva.
Project Summary (max. 2000 characters): 
"Imparare ad impare" è una competenza chiave europea ed una competenza fondamentale nell'attuale società , caratterizzata da un alto livello di conoscenza ma anche da esponenzialità , globalizzazione, tecnologizzazione. Per vivere in questa società  bisogna essere in grado di adattarsi velocemente al cambiamento e rendersi conto del fatto che gli uomini sono legati l'un l'altro a livello planetario. Diventa importante, e lo sarà  ancora di pi๠per le nuove generazioni, acquisire nuove abilità  nella gestione delle informazioni e delle relazioni interpersonali; non ci si potrà  accontentare di imparare; ma sarà  necessario imparare ad imparare, per essere in grado di farlo per tutta la vita. Apprendere insieme è una motivazione ad imparare. Gli studenti si impegnano a lavorare insieme, si coinvolgono progressivamente a svolgere il lavoro che viene loro assegnato , sviluppano maggiore stima di sè e sono in grado di raggiungere risultati efficaci e obiettivi educativi richiesti dalla società  contemporanea. Il presente progetto intende guidare gli alunni, spesso demotivati e disinteressati, ad acquisire un atteggiamento di positività  verso lo studio e la cultura insegnando ai bambini un modo di apprendere basato sul bisogno di conoscere, di formarsi e di realizzarsi. Esso intende promuovere l'amore per il sapere come strumento fondamentale per lo sviluppo di una società  pi๠sostenibile nel futuro. Attraverso la collaborazione internazionale e l'uso interattivo delle TIC gli alunni acquisiranno conoscenze, abilità , valori, preparandosi a diventare cittadini attivi e consapevoli,in grado di interagire con popoli e paesi diversi, sensibili ai problemi nazionali e a quelli che appartengono all'intera umanità , capaci di affrontare in maniera critica e creativa le sfide del futuro.
How long has your project been running?
09/2009
Objectives and Innovative Aspects
What are the specific objectives of the project and what are the instruments used to achieve them?: 
Il progetto intende rappresentare un antitodo ai fenomeni di dispersione ed insuccesso scolastico che tuttora sono presenti nella nostra scuola. OBIETTIVI (Dalla raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per l'apprendiemto permanente ) "¢Incoraggiare gli alunni a diventare protagonisti attivi e responsabili del proprio apprendimento così come della propria vita."¢Acquisire la capacità  di perseverare nell'apprendimento in vista del raggiungimento di un obiettivo, chiedendo consigli, informazioni e sostegno ove necessario."¢Saper organizzare in maniera autonoma il proprio apprendimento, mediante una gestione efficace del tempo e delle risorse disponibili."¢Imparare a riflettere criticamente sulle proprie strategie di apprendimento, individuandone elementi di forza e di debolezza. "¢Acquisire la capacità  di lavorare in maniera collaborativa rispettando regole ed impegni. "¢Acquisire la capacità  di comprendere, esprimere, interpretare concetti, pensieri, sentimenti, fatti ed opinioni sia oralmente che per iscritto usando la lingua madre."¢Utilizzare la lingua inglese come strumento di comunicazione con popoli e culture diverse. "¢Acquisire la capacità  di cercare, raccogliere, elaborare, comunicare, condividere informazioni ed esperienze usando gli strumenti tecnologici "¢Acquisire la capacità  di relazionarsi e dialogare in maniera costruttiva, in contesti differenti, esprimendo le proprie opinioni ed accettando quelle altrui."¢Promuovere la tolleranza e l'accettazione dell'altro."¢Considerare la diversità  come risorsa."¢Imparare a relazionarsi positivamente con le persone e l'ambiente sulla base di una scala di valori universalmente riconosciuti "¢Promuovere negli alunni un atteggiamento di rispetto verso gli altri popoli e gli altri paesi. "¢Ampliare le conoscenze culturali degli alunni e degli insegnanti. "¢Promuovere il dialogo multiculturale e multilinguistico.
Results
Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I risultati derivanti dall'implementazione di questo progetto sono stati ottimi sia in termini di ampliamento delle conoscenze sia in termini di possesso pi๠sicuro di abilità . Innanzitutto è aumentato notevolmente il livello di motivazione e partecipazione degli alunni nell'apprendimento. Il percorso di apprendimento, basato sul cooperative learning e sulla didattica laboratoriale, in cui l'insegnante è un mediatore e facilitatore dell'apprendimento, ha permesso ad ogni alunno, anche quelli pi๠timidi, di apprendere senza paura di sbagliare, di dare il proprio contributo alla risoluzione dei problemi, di chiedere aiuto senza inibizioni per superare le proprie difficoltà , di valutare il proprio lavoro e operato, di sentirsi importante per il raggiungimento di una meta comune. Di conseguenza gli obiettivi posti alla base del progetto sono stati raggiunti in maniera ottimale dalla totalità  degli alunni. Sono stati riscontrati dei miglioramenti anche nella relazione tra pari, per cui gli alunni hanno acquisito una maggiore capacità  di gestire le situazioni di conflitto, di lavorare in gruppo coordinando la propria attività  con i tempi e le esigenze dei compagni, prestando maggiore attenzione alle proposte e alle idee degli altri. E' aumentato il livello di attenzione e la capacità  di concentrazione nell'apprendimento per cui meno nervosismi in generale e meno insofferenza. Gli alunni hanno inoltre acquisito una maggiore capacità  di gestione ed organizzazione delle informazioni, nella organizzazione e pianificazione del lavoro scolastico, nell'uso delle nuove tecnologie e della lingua inglese. L'esperienza è stata arricchente anche dal punto di vista professionale in quanto ha permesso a docenti di diverse scuole europee di ampliare le proprie conoscenze, di migliorare sul piano relazionale, di confrontarsi con gli altri partners e riflettere sui diversi aspetti del proprio lavoro di docente.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 
Il progetto coinvolge diverse scuole europee che regolarmente interagiscono sia attraverso gli strumenti di comunicazione asincrona ( social network, chat, email...) che sincrona ( videoconferenze)
Sustainability
What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
Specify: 
fondo scolastico, attività  di volontariato docente.
Is your project economically self sufficient now?: 
Via S. Antonio,6
Since when?: 
09/2009
Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Il progetto ha ricevuto il Quality Label nazionale ed europeo in Italia, Francia e Germania inoltre si è classificato vincitore al GOLD INDIRE 2010
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
Il nostro progetto è un esempio di come la tecnologia, se usata in maniera consapevole e sicura, può contribuire a migliorare il processo di insegnamento/apprendimento; motivare gli alunni; superare barriere ed ostacoli geografici portando il mondo in classe; proiettare i nostri giovani verso il futuro, promuovere capacità  critiche globali, ampliare le conoscenze e le competenze di alunni e docenti, favorire il raggiungimento di quelle che vongono considerate le competenze del 21° sec.
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes
Background Information
Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Carenza di strumenti tecnologici; a volte cattivo funzionamento degli strumenti esistenti