• strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.

"Lucania tra presente, passato e... futuro"

Versione stampabileInvia a un amico

Conoscere e apprezzare la ricchezza del patrimonio storico, culturale e ambientale nel quale viviamo e la necessità di rispettarlo.

1. Sommario progetto
Sommario: 

Il progetto pluriennale, nasce dall'esigenza di far conoscere più accuratamente il territorio di appartenenza, di imparare a rapportarlo alle istanze di globalizzazione, con finalità ultima di contribuire all'acquisizione delle competenze base di cittadinanza attiva.La conoscenza del proprio vicino culturale e ambientale è mediata dai contenuti di tutte le discipline coinvolte nel curricolo, è supportata da linguaggi di maggiore attrazione per le nuove generazioni ed è realizzata attraverso una serie di percorsi guidati nel proprio paese, nella propria regione e con la collaborazione di bambini di altre scuole del territorio lucano e di esperti.Gli alunni confrontano la loro regione con i compagni di scuole e di altre regioni italiane e utilizzano il problema come motore della scoperta e della conoscenza, rilevano aspetti positivi e problematiche.L'uso delle tecnologie è considerato lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico.Attraverso tutte le discipline(dall' italiano alla religione) e per gradi (dal cosa e come guardare, dove vivo, viaggio nella storia, guardiamoci intorno, pubblicità informatica, depliant-guida turistica) i bambini sono stati guidati alla conoscenza del proprio ambiente di appartenenza sotto il profilo storico, geografico e sociale.Per ognuno degli aspetti individuati sono stati usati i possibili strumenti di indagine: cartine, libri, sito internet del comune/regione, foto, materiale turistico, persone-risorsa...ogni visita didattica è stata preceduta dal lavoro di ricerca su materiale cartaceo fatto in classe per piccoli gruppi e ricerca su internet.Durante le visite guidate i bambini hanno raccolto informazioni, hanno fotografato i luoghi visitati ed in classe hanno messo insieme le informazioni e le foto ed hanno preparato la pubblicazione per il blog.Con l'utilizzo di Power Point e altri software gli alunni hanno creato un presentazione del proprio territorio, utilizzando le foto fatte durante le uscite.In quasi tutti i siti visitati i bambini sono stati accompagnati da esperti.Il progetto continua anche per il prossimo anno scolastico.Saranno visitati altri luoghi di importanza storica del proprio paese, si faranno altri viaggi di istruzione nella propria regione.Si collaborerà con bambini di altre scuole della regione Basilicata e di altre regioni d'Italia.L'innovazione didattica metodologica si è concretizzata nel blog in cui gli alunni continueranno a raccontare le attività in itinere.Scambiare documenti per raccogliere in un unico contenitore/espositore tutto il lavoro realizzato.Il materiale prodotto e le testimonianze reperite saranno utilizzate per la costruzione di un gioco a tema per i bambini più piccoli, mentre i più grandi ideeranno una guida turistica.

 

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Lauria (PZ)
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Direzione Didattica 1°circolo Lauria - Potenza
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Direzione Didattica Statale 1°Circolo
E-Mail: 
pzee02100a@istruzione.it
6. Website
Il sito web del progetto: 
htttp://progettoregioni.wordpress.com/
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 10 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/09/2008
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

-Estendere le proprie carte mentali al territorio italiano e a spazi più lontani, attraverso gli strumenti dell'osservazione indiretta (filmati e fotografie, documenti cartografici e immagini da satellite,ecc.)

-Individuare problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, analizzando le soulzioni adottate e proponendo soluzioni idonee nel contesto vicino.

-Rappresentare in un quadro storico sociale il sistema di relazione tra i segni e le testimonianze del passato presenti sul territorio vissuto

-Ricercare informazioni in testi di diversa natura e provenienza per scopi pratici e/o conoscitivi applicando semplici tecniche di spupporto alla comprensione( sottolineare, annotare informazioni, costruire mappe e schemi ecc.)

-Produrre testi corretti dal punto di vista ortografico, morfosintattico, lessicale, in cui siano rispettate le funzioni sintattiche e semnatiche dei principali segni interpuntivi.

-Utilizzare le TIC nel proprio lavoro

-Guardare e osservare intenzionalmente un'immagine e gli oggetti presenti nell'ambiente descrivendo gli elementi formali e utilizzando le regole della percezione visiva e l'orientamento nell spazio

-Riconoscere e apprezzare i principali beni culturali, ambientali e artigianali presenti nel proprio territorio operando una prima analisi e classificazione.

-Assumere comportamenti rispettosi delle cose, degli ambienti e delle altre persone anche nel linguaggio

-Adottare comportamenti adeguati per la prorpia  e per l'altrui sicurezza ed incolumità, a scuola e nelle situazioni di vita quotidiana

OBIETTIVI FORMATIVI

-Individuare i principali interventi di modifica del proprio territorio da parte dell'uomo

-Analizzare dal punto di vista geografico il proprio territorio,utilizzando alcuni criteri di lettura (fisico-economico-storico) e facendo e facendo ricorso all'osservazione diretta,all'intervista di persone significative, alla raccolta di informazioni su materiale cartaceo e informatico

-Saper riconoscere e apprezzare le bellezze naturali e artistiche presenti sul prorpio territorio

-Redigere dei testi informativi (depliant, guida turistica, dizionario/glossario, ipertesti, blog) per documentare il percorso (blog) ed esporre le informazioni raccolte.

-Utilizzare le funzioni di Word ed altri programmi per scrivere un ipertesto sul proprio territorio

Il progetto si svolge in tutte le classi della scuola e in collaborazione con una scuola di Rionero (nella regione Basilicata) e una scuola di Pontedera (Toscana).Sono previste altre collaborazioni per il prossimo anno scolastico

Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

-Attività di laboratorio e visite guidate, che si sono concretizzate con la produzione di lavori organici e la scrittura di articoli sul blog

-Analisi di documenti dell'archivio della chiesa madre, del convento dei cappuccini, delle chiesette del rione superiore, foto di famiglia di amici e parenti con cui gli alunni hanno conosciuto la storia del loro paese e scoperto la loro identità storica e religiosa

-Collaborazione con i parroci don Franceso Sirufo, don Vincenzo Iacovino e padre Tito per le visite all'archivio della chiesa madre, delle chiesette del rione superiore e del convento dei cappuccini

-Analisi della raccolta fotografica della geometria Fittipaldi sui ritrovamenti nella chiesetta dell'Assunta ha permesso ai bambini di sperimentare l'importanza dei reperti per la documentazione storica di un sito

-Studio della zona industriale per i bambini del plesso "Galdo" per conoscere l'ambiente storico, fisico e sociale intorno alla scuola, ad usi e costumi legati al territorio

-Approfondimento della storia locale  di usi e costumi e tradizioni  legati al fidanzamento e al matrimonio negli anni '30 e '50 con ricerche documentali sul corredo della sposa, il contratto di matrimonio, antiche ricette

-Documentazione fotografica del centro abitato e delle origini di Lauria, le porte ed usi legati al carnevale.I bambini, incuriositi da alcuni siti che non conoscevano hanno coinvolto i genitori per visitarli

-Visita della città di Matera e documentazione del viaggio sul blog

-Osservazione dell'ambiente intorno alla scuola: la villa comunale, le attività presenti e l'albero secolare di piazza olmo

-Uso delle tecnologie considerate lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico

Senza l'uso del blog gli alunni non avrebbero potuto conoscersi, scambiare informazioni sull'ambiente di appartenenza e far conoscere agli altri il loro lavoro.Non solo questo strumento ha permesso ai genitori di seguire il lavoro dei figli e  di intervenire con i commenti e alla collettività di conoscere il lavoro della scuola.Il blog è pubblicato sul sito della scuola www.lauriaprimocircolo.it

 

Quali opportunità/problemi affronta: 

Il progetto da agli alunni l'opportunità di conoscere in maniera approfondita il territorio di apparteneza in tutte le sue angolazioni, di rilevarne i problemi, di confrontarlo con quello di compagni geograficamente e cogliere uguaglianze e differenze.

Please explain what is unique or special in your project: 

La possibilità di conoscere più accuratamente il territorio di appartenenza e imparare a rapportarlo alle istanze di globalizzazione per porre le basi delle competenze di cittandinanza partecipata e attiva.L'interpretazione tra i ragazzi, la possibilità di visitare i siti oggetto di studio e l'analisi di documenti permette un'acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe.La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale aumeta e stimola l'interesse degli allievi verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune regionale e nazionale e li prepara a collaborazioni future.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Le attività svolte per piccoli gruppi hanno favorito la capacità di collaborare per un obiettivo comune.L'applicazione di un ambiente costruttivista ha permesso l'applicazione di un'unica regola:il confronto democratico.Le attività sviluppate motivate dal confronto con l'altro hanno stimolato una maggiore cura del lessico, ricerca di dati, cura della documentazione, rispetto per i valori dell'altro.

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

La commissione di progetto, composta dai referenti dei vari plessi del circolo, periodicamente si incontra per analizzare il lavoro svolto, programmare e coordinare le nuove attività che verranno condivise nei plessi durante la programmazione settimanale con gli insegnanti di classe, il dirigente segue i lavori della commissione e nei plessi.

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 

Il progetto aiuta i bambini a porre le basi delle competenze di cittadinanza partecipata e attiva attraverso la conoscenza della loro identità storica e religiosa, il riconoscimento e apprezzamento delle bellezze naturali e artistiche presenti sul territorio locale regionale e nazionale per assumere comportamenti rispettosi delle cose, degli ambienti e delle altre persone anche nel linguaggio, l'individuazione di problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, analizzando le soluzioni adottate e proponendo soluzioni idonee al contesto vicino; imparando, con l'uso di strumenti mutlimediali, a collaborare nel gruppo dei pari per prepararsi a collaborazioni future.

Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 

Durante le visite guidate i luoghi visitati e gli interessi suscitati dagli esperti sono risultati oltre che un momento di grande aggregazione l'elemento che ha fuso l'attenzione con la motivazione sia dei piccoli che dei grandi accompagnatori e i professionisti che seguivano il programma.

Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

Utilizzando il blog gli alunni, soggetti attivi in un ambiente collaborativo, possono raccontare le attività in itinere, scambiare documenti e raccogliere in un unico contenitore tutto il lavoro realizzato.Con l'utilizzo di PowerPoint e altri software gli alunni possono creare persentazioni del proprio territorio, utilizzando le foto fatte durante le uscite e creando delle semplici didascalie con le informazioni acquisite attraverso i percorsi di ricerca. Con l'uso di google maps possono costruire percorsi e individuare i siti da visitare e i luoghi di appartenenza dei compagni delle altre scuole della propria regione e delle altre regioni.

Descrivete i criteri che usate per misurate i risultati raggiunti dal vostro progetto: 

Le attività di aula sono state documentate con i modi ed i tempi della programmazione di classe: diario di bordo; rubriche di valutazione, griglie di osservazione degli obiettivi misurabili:comportamento, collaborazione, interesse,serietà di impegno.Capacità di comunicare attraverso codici verbali e non, ampliamento del patrimonio lessicale, coerenza di interventi, questionari, verbalizzazioni scritte e orali, rilfelssione in itinere e finale sulle proprie esperienze per dar loro un significato.Certificazione delle competenze.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Finanziamenti pubblici o privati
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
13. Informazioni aggiuntive
Ostacoli: 

Il progetto è stato accettato con piacere dal collegio docenti,dai genitori e dagli alunni, in alcune classi abbiamo avuto problemi con internet e spesso gli alunni hanno dovuto visitare da casa il blog.Un altro problema è stato il coinvolgimento di altre scuole, a livello regionale e nazionale per la collaborazione on line.

Soluzioni: 

Gli alunni appartenenti alle classi interessate che dispongono di un collegamentop internet a casa, hanno lavorato sul blog con l'aiuto dei genitori.Il dirigente è stato informato del problema e ceercherà una soluzione per il nuovo anno scolastico.Ho presentato il progetto a collehe di altre scuole con e-mail e negli incontri di aggiornamento etwinning

Future plans and wish list: 

Il progetto è aperto a tutte le scuole d'Italia e le sue attività continueranno anche per l'anno scolastico 2009/2010.Si vuole innanzitutto continuare ad offrire agli alunni la possibilità di conoscere il proprio paese e le proprie radici attraverso la ricostruzione storia, geografica e sociale mediata dall'esperienza diretta e dall'analisi dei documeti.Ci è stato detto che questo progetto è troppo ambizioso, ma noi continuiamo a pensare al blog non come un sito statico pensato e realizzato solo dai grandi, ma un sito dinamico in cui i bambini raccontano le loro esperienze sul territorio e le trasmettono ai loro coetanei, esprimono giudizi e fanno domande a cui loro stessi possono rispondere.Insomma chi visiterà il blog conoscerà un'altra Italia, quella vista dai nostri bambini con le loro sensazioni e le loro impressioni.Il blog sarà utilizzato anche per presentare il nostro paese nei progetti di gemellaggio europei sviluppati nelle nostre scuole.Infatti è stato inserito il traduttore elettronico della lingua inglese.Per realizzare il progetto in tutte le sue parti avremmo bisogno di finanziamenti per: attrezzature multimediali più efficienti, internet funizonante in tutte le classi del circolo, un numero maggiore di viaggi d'istruzione per la conoscenza diretta della nostra regione.Inoltre sarebbe auspicabile la collaborazione di più scuole di altre regioni.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali