• strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.

PROGETTO etwinning ARBRE SACRE' :tra bambini francesi ed africani ed adolescenti italiani.

Versione stampabileInvia a un amico

Creare,crescere,condividere un'esperienza aristica e pedagogica utilizzando le nuove tecnologie a partire da un patrimonio ricchissimo : le fiabe popolari. http://italiefrance.blogspot.com/

1. Sommario progetto
Sommario: 

La fiaba da cui prende il nome il nostro progetto è una fiaba africana,del Burkina Faso, un Paese francofono.Questa fiaba è stata il punto di partenza per un confronto suitemi del rispetto della natura,della necessità di pensare autonomamente,della tolleranza e della pace utilizzando un blog ed i disegni dei bambini francesei ed africani.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Livorno
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Liceo Scientifico Francesco Cecioni
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Marina Marino
E-Mail: 
marinomarina2@gmail.com
6. Website
Il sito web del progetto: 
http://italiefrance.blogspot.com/
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 18 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
13/03/2006
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

L'idea di mettere in relazione bambini ed adolescenti facendoli "fare" è venuta a me ,insegnante di francese L2 in un Liceo,ed al collega Bruno Aguilée ,insegnante elementare in una scuola Parigina. Abbiamo voluto dimostrare che è possibile lavorare in verticale con soddisfazione ed arricchimento reciproco confrontandoci attraverso una didattica orientata all'azione anche con bambini africani uniti a noi dallla lingua francese (veicolare) e l'obiettivo pedagogico.

Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

Utilizzando un blog e le ITC,la lingua francese strumento di comunicazione veicolare,ci ha permesso di scoprire le differenze culturali,talvolta enormi,rispetto ai piccoli africani, ma anche di riscoprire valori,sentimenti ed emozioni che ,declinati in forme così diverse,tuttavia sono uguali e ci appartengono in quanto Esseri Umani.

Quali opportunità/problemi affronta: 

scambiare e arricchire le conoscenze reciproche sugli aspetti socio-culturali dei rispettivi Paesi e Continenti; dipingere un'immagine delle societàdi appartenenza quanto più vicina possibile alla realtà e,soprattutto,al vissuto dei nostri alunni metttere a fuoco e riflettere sui problemi quali l'ambiente, la realizzazione dei sogni futuri ...sollecitare un dialogo quanto più spontaneo e sincero possibile tra i giovani su temi che fanno parte delle vite quotidiane. utilizzare le ITC come non come fine ma come mezzo

Please explain what is unique or special in your project: 

L'apprendimento peer to peer tra bambini ed adolescenti francofoni; la lingua francese come strumento di comunicazione e di confronto di idee e linguaggi; il confronto tra culture; la scoperta della differenza tra oggetto/ parole ed idea con il variare delle culture; il dialogo interculturale ed il rispetto per il contesto socioculturale dell'Altro

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

nostri alunni sono motivati ad apprendere le lingue,nel nostro caso il francese, in un contesto più largamente "educativo" utilizzando le nuove tecnologie ed il disegno . Gli adolescenti italiani accettano le "correzioni" dei bambini francesi poichè sono motivati dall'obiettivo comune: la comunicazione,attraverso il francese con i piccoli del Burkina Faso.

In che misura risponde ai bisogni degli utenti: 

sottolinere la necessità dello studio della lingua straniera promuovendo l'avvicinamento tra i popoli ,il rispetto dell'ambiente e la cittadinanza attiva utilizzando le ITC a scuola in contesto di CLIL

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

...I ragazzi entrano nell'ambiente virtuale quando vogliono e senza il "filtro" degli insegnanti anche dalle loro case. I bambini del Burkina Faso hanno ricevuto una telecamera dalla scuola francese ( che hanno voluto restituire alla fine del percorso) per rendere viva la loro presenza poichè la loro scuola è spesso all'aperto. I disegni ci sono stati inviati per Posta. I bambini hanno dipinto le vetrate della scuola () in un'attività laboratoriale) con i disegni che illustrano la fiaba . Gli adolescenti italiani hanno riscritto la fiaba in francese adattandola al nostro contesto storico-sociale e l'hanno proposta ai bambini francesi che l'hanno corretta linguisticamente in un ricco scambio reciproco.

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 

Per i giovani è l'occasione di tessere legami "europei" non soltanto sul piano scolastico ma soprasttutto affettivo. Divenire coscienti della comune appartenenza di ogni Essere Umano alla Umanità attraverso l'Humanitude.

Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 

Collaborazione con i giovani studenti del Burkina Faso. Creazione di un sito in cui studenti con insegnanti,hanno lavorato insieme promuovendo l'autostima e collaborazione. Autonomia per una pubblicazione dei prodotti .

Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

Le nuove tecnologie sono state il mezzo per accorciare le distanze tra continenti ma anche tra le diverse età dei giovani divenendo unmezzo per "fare".

Descrivete i criteri che usate per misurate i risultati raggiunti dal vostro progetto: 

Obiettivi formativi; conoscenze maturate; abilità informatiche; partecipazione; motivazione ed interesse per le attività.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 3 a 6 anni
Is your project economically self sufficient now: 
Si
Insert date: 
07/19/2009
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto: 

un insegnamento che nel suo insieme (e non solo parlando di lingua straniera) viva, non solo dica, tolleranza, rispetto reciproco, accoglienza, pace. contribuire alla formazione dell'uomo quale essere completo..

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
13. Informazioni aggiuntive
Background: 

Il progetto è coordinato dagli insegnanti Marina Marino, insegnante di lingua francese al Liceo Francesco Cecioni di Livorno ,dal professor Bruno Aguilée ,insegnante elementare alla scuola primaria Paul Fort, Parigi, Francia

Ostacoli: 

Gli ostacoli di ordine pratico ( distanza ,differenza di mezzi tecnologici..) sono stati superati dall'entusiasmo,la creatività e l'iniziativa di tutti.

AllegatoDimensione
Diapositiva5.JPG43.47 KB
Diapositiva4.JPG61.1 KB
Diapositiva1.JPG48.42 KB
Diapositiva7.JPG54.33 KB
Diapositiva6.JPG51.65 KB
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali