Gli antichi romani: realizzazione di micrositi nella scuola primaria

Versione stampabileInvia a un amico

Il sito web degli Antichi Romani è uno dei micrositi a cura dei bambini della scuola primaria del 102° Circolo Didattico Mar dei Caraibi. I bambini hanno deciso il tema, scritto i testi, procurato le immagini, scelto le musiche e la veste grafica, seguito tutte le fasi della realizzazione tecnica (Ricerca condatta nell'a. s. 2008/2009).

1. Sommario progetto
Sommario: 

I bambini della scuola primaria del 102° Circolo hanno realizzato molti micrositi, accessibili on line nella sezione dedicata del sito web della scuola. Quest’attività si è svolta in orario curricolare con la coordinazione dell’insegnante Daniela De Paoli, che ormai da anni segue iniziative di integrazione delle tecnologie nella didattica ed è funzione strumentale per l’informatica. Le fasi preparatorie alla costruzione dei micrositi prevedono - la descrizione delle caratteristiche che distinguono un ipertesto da un libro; - l’osservazione di un ipertesto molto semplice; - la mappatura dell’ipertesto con disegni e fili di lana, che indicano con diversi colori le relazioni stabilite tra i concetti dai collegamenti ipertestuali Per il sito web sugli antichi romani, come per gli altri micro-siti, i bambini hanno scelto l’argomento tra proposte diverse emerse e discusse collettivamente e hanno fatto ricerche a tema in Internet e in vari libri di testo. Poi hanno articolato l’argomento principale, steso i testi, rintracciato le immagini e fatto disegni, li hanno scannerizzati, hanno scelto le musiche e la veste grafica, seguito tutta la realizzazione tecnica. Dalla home page si accede alle sezioni principali: Specialità, Ville, Religione, Esercito, Quotidianità, Società, Politica, Moda. Nelle sezioni, i testi sono articolati in paragrafi introdotti dal titolo, fanno uso del grassetto per evidenziare i concetti principali e sono corredati dai disegni. Il principale strumento che è stato usato oltre il computer è lo scanner, e il programma DreamWeaver per la realizzazione dei siti web e Fireworks per la grafica. (Altre informazioni sono disponibili in http://www.mondodigitale.org/linnovazione-nelle-scuole-di-roma/esperienz...)

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
102° Circolo Mar dei Caraibi
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Daniela De Paoli
E-Mail: 
rmee10200e@istruzione.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 10 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/07/2009
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

·    Rendere consapevoli gli alunni degli elementi che compongono un iperteso/sito (cos’è e da cosa è composta una pagina web, la funzione dei collegamenti).

·         Saper progettare un ipertesto/sito

·         Saper utilizzare internet per ricercare notizie, informazioni e immagini, utili alla realizzazione dell’ipertesto.

·         Realizzare al computer, in forma collettiva e con il supporto dell’insegnante, l’ipertesto progettato.

Contesto: le lezioni curricolari di tecnologia e informatica (classi IV) vengono utilizzate per approfondire un tema a scelta degli alunni rielaborandolo in forma ipertestuale.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Sono stati realizzati molti mini-siti che come quello degli Antichi Romani, sono accessibili in http://www.mardeicaraibi.it/materiali_browse.php?risorsa=151 (e nel passato: http://mardeicaraibi.samnet.it/cd_mio_mouse/index.htm )

Ai bambini è piaciuto fare un sito al quale hanno collaborato tutti, scoprire nuove cose tutti insieme divertendosi, scegliere i colori e la musica, e usare pure un po’ di fantasia.

Hanno acquisito maggiore consapevolezza riguardo ad alcuni aspetti del “mondo virtuale”

 

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Meno di 1 anno
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
Si
Insert date: 
06/01/2004
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
Si
Specifica: 

Sempre nello stesso Circolo Didattico Nelle modalità e con gli obiettivi già descritti.

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Informazioni aggiuntive
Background: 

Il progetto dei micro-siti era stato già proposto nell’a.s. 2003/04 e nasceva dall’esigenza di rendere consapevoli gli alunni degli elementi costitutivi di un nuovo mezzo di comunicazione quale Internet col fine di avviarli ad un uso critico e consapevole della Rete stessa. E’ stato ideato dall’insegnante De Paoli Daniela che allora lavorava solo sull’utilizzo delle nuove tecnologie in ambito didattico in un progetto triennale chiamato “Mio-mouse ovvero come tenere in pugno il computer” che ha coinvolto le classi dalla terza alla quinta del 102° Circolo Didattico.

Ostacoli: 

 

L’ostacolo principale è stato il lavorare in un laboratorio multimediale non sempre perfettamente funzionante: più di una volta abbiamo dovuto rielaborare file persi a causa della rottura di qualche PC o dell’accidentale cancellazione da parte degli altri alunni che utilizzavano il laboratorio stesso.
Soluzioni: 

 

Abbiamo cercato di salvare il lavoro su memorie removibili (Floppy-disk) anche se a volte anche questa soluzione ha causato problemi (i lettori non sempre leggevano i floppy o i file erano troppo grandi per essere salvati su tale supporto)
Future plans and wish list: 

Il progetto così come è stato realizzato nell’edizione dell’a.s. 2007/08 ha dato ottimi risultati, l’unico accorgimento da modificare sarebbe quello di avere delle pen-drive sulle quali salvare di volta in volta il lavoro.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali