• strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.

“Cinque sensi in gioco…multimediale”

Versione stampabileInvia a un amico

Produzione podcast per un percorso multisensoriale di educazione socio - affettiva

1. Sommario progetto
Sommario: 

L’intervento, (oltre all’attività in aula di discussione e condivisione, in palestra di espressione corporea e mimo), prevede la produzione di prodotti multimediali che vengono “fissati” in documenti audio/video chiamati podcast, Il prodotto ipertestuale realizzato dagli alunni, non solo è motivante, ma consente allo studente di acquisire le conoscenze abitandole dall’interno: costruire mappe provvisorie, arricchirle di link, perfezionarle,… gli consente di toccare quasi con mano, il naturale processo di costruzione delle conoscenze. .
Il laboratorio, sempre tenendo ben visibile il progetto didattico, vuole essere un gioco, una meravigliosa avventura che coinvolge l’essere in un tutto armonico.
La voglia di scoperta e di curiosità che stimola l’intelletto può essere attivata con la scoperta dei cinque sensi che entrano in gioco per ridestare l’interesse nascosto o sopito.
Si ritiene che un laboratorio di “linguaggi” possa avere un forte potenziale educativo di condivisione e possa concorrere alla formazione integrale della persona proprio perché coinvolge tutto l’essere teso alla ricerca di nuovi stimoli e nuovi orizzonti.
La multimedialità sperimentata sia come fruitori che come produttori, consente di esercitare l’apprendimento collaborativo, basato sul confronto, la condivisione e la rivalutazione delle esperienze reciproche in un arricchimento interpersonale positivo.
Attraverso la multimedialità si riscopre il ruolo delle emozioni nell’apprendimento, l’importanza di affiancare le immagini (che nella didattica tradizionale, ad eccezione di alcune materie, svolgono un ruolo meramente accessorio al testo) e si percepisce l’influenza delle rappresentazioni mentali visive sui processi cognitivi.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Istituto secondario di primo grado Alberto Sordi
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Clara Sardella
E-Mail: 
clara.sardella1@istruzione.it
6. Website
Il sito web del progetto: 
http://docs.google.com/Presentation?docid=dcbrrkxp_113dq5pzkg8&hl=it, http://docs.google.com/Present?docid=dcbrrkxp_71dqg8zqgs, http://docs.google.com/Present?docid=dcbrrkxp_84f5ht9bfb, http://docs.google.com/Present?docid=dcbrrkxp_7qbsswhfn, http://docs.google.com/Present?docid=dcbrrkxp_132gtwx6255
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 15 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
02/01/2008
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Favorire l’utilizzo dei linguaggi non verbali nell’apprendimento anche attraverso l’uso di nuove tecnologie multimediali per stimolare:
o L’intelligenza emotiva
o La gestione delle emozioni come risorsa e benessere (promozione dell’agio)
o La creatività
o L’immaginazione
o L’apprendimento collaborativo
o Lo sviluppo dell’autostima (fiducia in sé e negli altri)
o La motivazione all’apprendimento
o Riconoscimento delle emozioni
o Capacità di ascolto
o Rispetto reciproco
o Senso di responsabilità
o Cooperazione attiva
E promuovere una sana educazione socio-affettiva
Contesto:
Scolastico, ma allargato alle esperienze extrascolastiche

Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

L’intervento è articolato in 10 incontri di un’ora per classe a partire dal pentamestre e si effettua in orario curricolare in compresenza tra l’insegnante di lettere e l’insegnante di scienze motorie, suddividendo la classe in sottogruppi di 3 o 4 alunni per ogni gruppo Nel primo anno si sono sperimentati i linguaggi non verbali, come l’espressione corporea, la musica, l’arte, che accompagnano, modellano e rinvigoriscono la parola scritta, letta e parlata e hanno come “missione” quella di esplorare l’invisibile e dare luce, corpo, forma, odore e sapore a quello che si va svelando, “sentendo” e “vivendo” interiormente le scoperte cognitive. L’immaginazione e la creatività hanno fornito la spinta per la motivazione ad apprendere Gli alunni vengono così coinvolti da un punto di vista emotivo ed esperienziale e si sentono protagonisti del loro sapere.
Il lavoro preparatorio del primo anno (l’utilizzo dei vari linguaggi per esprimere sentimenti, emozioni, stati d’animo) viene richiamato alla memoria e utilizzato in fase operativa concreta per produrre i podcast sui vari argomenti liberamente scelti dai sottogruppi.
Le tecniche utilizzate:

o Brainstorming
o Circle-time
o Espressione corporea
o Produzioni artistiche (collages)
o Psicodramma con scambio dei ruoli
o Diapomontaggio con produzione di didascalie per riflettere su emozioni e stati d’animo
o Produzione podcast

Quali opportunità/problemi affronta: 

Le problematiche affrontate riguardano l’educazione socio-affettiva e la gestione delle emozioni in riferimento a se stessi e nei rapporti interpersonali; in particolare:
o L’amicizia
o L’innamoramento
o I cambiamenti psico-fisici
o Il gruppo/il branco
o Il rapporto con i genitori (le piccole libertà…)
o Le diversità

Please explain what is unique or special in your project: 

La voglia di giocare e di mettersi in gioco, sperimentando la capacità di stupirsi di fronte alle piccole-grandi cose della vita.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Le classi coinvolte sono state due per un totale di 45 alunni e due portatori di handicap. Quasi la totalità degli alunni si è dichiarato entusiasta del lavoro finora svolto e molti hanno prodotto materiale originale e creativo. Sicuramente, specialmente nella produzione di podcast, si avrà bisogno di una maggiore specializzazione nei “ruoli”di :progettazione, produzione, post produzione, perché ognuna di queste fasi ha una specifica peculiarità che può essere acquisita solo con il tempo in maniera raffinata.

In che misura risponde ai bisogni degli utenti: 

Gli alunni vengono coinvolti da un punto di vista emotivo ed esperienziale e si sentono protagonisti del loro sapere. Essi stessi possono dar voce alle loro emozioni, ai loro sentimenti, al loro bisogno di identità e di integrazione nel gruppo. Utilizzando i loro codici comunicativi inoltre si cerca di entrare in mezzo a loro per ricercare insieme il “tesoro” nell’avventura della vita.

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

Alcuni prodotti sono stati inseriti nel sito della scuola e su google documenti, ma ancora non siamo passati alla “messa in onda dei podcast” perché ciò è previsto per l’inizio del nuovo anno scolastico in quanto l’attrezzatura per lo studio podcast è pervenuta solo da pochi mesi.

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 

Utilizzare il computer sviluppa una pratica che è diversa, non soltanto da un punto di vista pratico, manuale, (si usano i tasti invece della penna o del libro), ma anche da un punto di vista intellettuale, perché il rapporto con il testo scritto e letto diventa un rapporto diverso di ascolto, integrazione, registrazione, creazione; perché è plastico, modificabile, classificabile. La multimedialità si presta, proprio per la sua natura reticolare, a potenziare e ad esplicitare le connessioni logiche e concettuali della conoscenza favorendo forme di apprendimento personalizzato

Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 

Gli alunni (e gli insegnanti) hanno mostrato molto entusiasmo nella parte iniziale del progetto proprio per l’aspetto innovativo e coinvolgente, anche se ancora c’è da lavorare molto sulla puntualità delle consegne del materiale, sulla sintesi, sulla capacità di ascolto, sul lavoro in équipe…

Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

Il laboratorio proposto permette allo studente di sviluppare le proprie abilità cognitive in forme diverse tramite il magico mondo virtuale e l’introduzione di nuovi codici che andranno ad affiancarsi ai codici tradizionali della scuola, sviluppando quindi l’intelligenza emotiva.
Si cerca di far sperimentare agli alunni le opportunità che uno “stimolo” (brano letterario, musicale, iconografia)… può evocare nella loro mente, ricercando l’opera d’arte totale: ideale fusione di letteratura, musica, poesia, recitazione...utilizzando codici e canali propri dei giovani.

Descrivete i criteri che usate per misurate i risultati raggiunti dal vostro progetto: 

STRUMENTI DI VERIFICA

o Osservazione diretta nelle varie fasi di lavoro
o Riflessioni scritte degli alunni sull’esperienza
o Confronto con i compagni, dibattito
o Questionari
o Griglie di rilevazione predisposte

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Altro
Altro: 
Donazione Fondazione Roma Fondo d’Istituto
Is your project economically self sufficient now: 
Si
Insert date: 
01/01/2008
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto: 

o A lavorare in équipe
o A sviluppare la capacità d’ascolto
o A riflettere sulle problematiche adolescenziali
o A produrre podcast
o A scrivere per l’orecchio

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
13. Informazioni aggiuntive
Background: 

Il progetto è nato dall’esigenza di andare in mezzo ai giovani, parlando il loro linguaggio e utilizzando i loro codici per poter interagire in maniera positiva e propositiva. L’idea era quella di riflettere con gli alunni per cercare di scoprire insieme il “pianeta giovani” e proporre delle alternative al problema della dispersione scolastica e del bullismo.

Ostacoli: 

Alcuni docenti hanno mostrato perplessità sulla validità educativa del progetto in quanto i metodi utilizzati sono molto lontani dal “repertorio tradizionale” solitamente proposto.
Le attrezzature tecnologiche sono arrivate solo da pochi mesi e all’inizio abbiamo lavorato con “strumenti di fortuna”.

Soluzioni: 

Chiedendo sponsorizzazioni per quanto concerne l’attrezzatura tecnologica e facendo un lavoro capillare di sensibilizzazione e promozione del “prodotto” del progetto.

Future plans and wish list: 

Sarebbe auspicabile un corso di formazione per docenti sulla produzione di podcast.
I podcast prodotti questo anno si potranno registrare su iTunes Music Store e potranno così essere fruibili da tutti senza sintonizzarsi. Si cercherà, quindi di creare una comunità di produttori e fruitori che consentirà di continuare la vita vissuta tra i banchi di scuola aprendosi a nuove esperienze e nuovi contatti.
In futuro ci potrebbe essere la creazione di una vera e propria radio scolastica, una radio che si vede, si legge, si ascolta, si naviga…e la produzione di una piattaforma giovani nella quale favorire l’interazione tra studenti, docenti, genitori.
Sarebbe opportuno creare una classe sperimentale che utilizzi la didattica web non solo in alcune ore e per alcuni temi, ma proprio come modalità di studio e di interazione. Per questo servirebbero computer portatili e lavagne interattive.
Per il prossimo anno si prevede di inserire nei podcast anche immagini fisse e in movimento per arricchire ulteriormente la proposta formativa.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali