Giuria

Versione stampabileInvia a un amico

I membri della Giuria

I membri della Giuria vengono selezionati in modo da rappresentare i diversi settori relativi all'uso delle nuove tecnologie nel campo dell'educazione e della formazione. La Giuria sarà divisa in Gruppi di lavoro composti da almeno tre giurati e per ognuno verrà individuato un coordinatore che, oltre a gestire le attività di valutazione, farà da tramite tra le risorse interne e il resto della giuria.

La lista dei membri della Giuria con un breve profilo. Cosa significa il Global Junior Challenge per ognuno di loro.

 

La valutazione - Criteri generali

I progetti eleggibili saranno giudicati per l’uso innovativo delle nuove tecnologie e per il loro contributo allo sviluppo dell'educazione dei giovani. I giurati dovranno identificare i progetti più innovativi e “ispiranti” che adottano un approccio efficace nella diffusione delle nuove tecnologie a beneficio delle nuove generazioni, tenendo conto dei fattori locali economici, sociali, educativi e ambientali. In breve, la valutazione verrà effettuata tenendo conto del contesto in cui si svolge un progetto e al suo contributo, non solo tecnologico ma soprattutto educativo. 

 

I giurati dovranno cercare i progetti che:

  • Sviluppano l'uso delle nuove tecnologie da parte dei giovani
  • Migliorano la qualità, lo svolgimento e l'efficacia dell'educazione attraverso l'uso di nuove tecnologie, sia nell'aula che all'esterno
  • Migliorano la qualità della vita e offrono nuove opportunità per i giovani
  • Avvicinano l'offerta e la domanda sul mercato del lavoro attraverso nuovi metodi di formazione e di reclutamento
  • Contribuiscono alle pari opportunità
  • Migliorano l'accesso da parte di giovani svantaggiati in aree rurali o portatori di handicap
  • Migliorano lo scambio internazionale e la cooperazione tra giovani attraverso il mondo
  • Offrono opportunità di accesso a tutti i giovani, anche in aree tecnologicamente sotto-sviluppate
  • Sono ispirati, motivati e hanno prodotto dei risultati concreti
  • La superiorità tecnologica non è un fattore determinante, perché il progetto sarà valutato in tutte le sue parti

 

La valutazione - Criteri specifici

I giurati dovranno dare un voto da 1 a 10 per ognuna delle seguenti aree: innovazione, utenti, impatto sull'educazione, adattabilità. In particolare: 

INNOVAZIONE - I giurati dovranno valutare le qualità innovative del progetto nel contesto sociale di riferimento. Ciò non riguarda solamente l'aspetto tecnologico.

Le domande che dovranno porsi i giurati sono:

  • Il progetto è innovativo nel modo in cui usa le nuove tecnologie per arrivare ai suoi obiettivi?
  • Quanto è innovativa l'idea di base del progetto?
  • Il progetto è innovativo nel modo in cui coinvolge gli stakeholders e rappresenta un caso di successo?
  • I risultati del progetto sono innovativi?
  • Il progetto è innovativo nell'uso di nuove tecnologie in aree in cui queste tecnologie non vengono solitamente usate?


UTENTI
 - I giurati dovranno valutare quanto il progetto risponde ai bisogni degli utenti.

Le domande che dovranno porsi i giurati sono:

  • Il progetto è veramente utile per i suoi utenti?
  • Quanto risponde ai bisogni degli utenti?
  • Il progetto è di facile accesso per i suoi utenti?
  • In quale modo il progetto garantisce nuove opportunità e una migliore educazione per gli utenti?


IMPATTO SULL'EDUCAZIONE
- I giurati dovranno valutare l'impatto del progetto sul settore dell'educazione, sia nelle scuole sia all'esterno.

Le domande che dovranno porsi i giurati sono:

  • Il progetto offre nuove opportunità per l'educazione e la formazione dei giovani? Se la risposta a questa domanda è positiva, quanti e quali sono i benefici per i giovani?
  • Il progetto migliora la partecipazione da parte dei giovani e degli altri attori chiave nel settore dell'educazione? Se la risposta a questa domanda è positiva, in che misura?
  • Il progetto stimola l'uso di nuove tecnologie per lo sviluppo di attività culturale e didattiche da parte dei giovani e di professionisti? In che misura?
  • Il progetto contribuisce a cambiare il modo in cui i giovani, bambini e i professionisti e altri rappresentanti del settore educativo interagiscono con la didattica, con la conoscenza e le attività di apprendimento che sono proprie del progetto? Se è così, in che misura?


ADATTABILITÀ 
- I giurati dovranno valutare in che misura il progetto possa servire per creare nuove opportunità in altri posti.

Le domande che dovranno porsi i giurati sono:

  • Che potenziale ha il progetto di essere replicato altrove?
  • Il progetto costituisce una base per ulteriori sviluppi e adattamento ad altre circostanze?
  • Cosa possono imparare gli altri utenti da questo progetto?
  • Il progetto potrà stimolare e ispirare nuovi progetti?
  • Quali azioni hanno intrapreso i partecipanti per trasferire/condividere il loro progetto con altri?