• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

tecnologia

A SPASSO SU MARTE… (Prot. n. 3374/C24 del 27.7.2009)

Problem solving: costruzione e programmazione di robot in team in base a richieste interdisciplinari.

1. Project summary
Summary: 

Introduzione del concetto di robotica Approccio interdisciplinare (discipline coinvolte: matematica, fisica, biologia, logica, informatica). Gli studenti sono accompagnati a : - acquisire conoscenze tecniche specifiche - non soltanto programmare, ma anche sviluppare sistemi in gruppo - acquisire ed esercitare competenze di tipo non tecnico, ad esempio autonomia, capacità di gestione dei conflitti, fiducia in se stessi, capacità di espressione, affidabilità, senso di responsabilità e del dovere. I partecipanti scoprono di essere in grado di creare, cioè costruire e programmare sistemi tecnici. Inoltre provano con mano che le attività tecniche sono piacevoli e riescono a legare le loro attività a discipline e argomenti astratti presenti nel curricolo scolastico. Imparano a risolvere problemi lavorando in gruppo, nonchè a presentare e discutere idee e risultati mediante le normali attività del corso e l’utilizzo di strumenti legati al Web 2.0 per comunicare i propri risultati (uso del blog, di skype, di fotografie e filmati) Percorso progettuale : - Introduzione ai sistemi tecnici, all’automazione e alla robotica - Costruzione dei robot - Programmazione dei robot - Studio dei sensori - Costruzione e programmazione dei robot in base alle richieste interdiscplinari (introduzione di concetti legati alla matematica, geometria, fisica, informatica, biologia ecc. )

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
MILANO
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
S.M.S. G.B. TIEPOLO
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
MARIA MONACO
E-Mail: 
MIMM082001@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http:// _www.mediatiepolo.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il progetto è stato avviato su proposta di genitori che operano all’interno dell’IBM Italia ed ha incontrato interesse e disponibilità dei docenti, che ne hanno immediatamente riconosciuto le potenzialità innovative. Nel secondo anno il progetto ha beneficiato anche dell’apporto di idee della Associazione Scuola di Robotica.

What does it try to achieve and how: 

Formazione docenti Tutoring di docenti e esperti Educazione al lavoro cooperativo Studio e valorizzazione dei collegamenti tra discipline e ambiti disciplinari

Which opportunities/problems does it address to: 

Fa toccare con mano ai giovani che cosa sia la robotica, disciplina relativamente nuova che rappresenta un punto interessante di sintesi tra l’ambito umanistico (psicologia, linguistica, biologia) e quello scientifico. In tal senso aiuta a superare i confini tra le discipline.

Please explain what is unique or special in your project: 

Fa toccare con mano ai giovani che cosa sia la robotica, disciplina relativamente nuova che rappresenta un punto interessante di sintesi tra l’ambito umanistico (psicologia, linguistica, biologia) e quello scientifico. In tal senso aiuta a superare i confini tra le discipline.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il progetto riesce a far rivevere ai ragazzi l’esperienza dei ricercatori che hanno coordinato le missioni spaziali su Marte.

How does it fulfill the users’ needs: 

Va incontro alla naturale propensione verso le nuove tecnologie dei nativi digitali, stimolando il pensiero logico-critico e la verifica concretata dei principi teorici studiati

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Un gruppo di formatori (professionisti IBM (anche genitori degli studenti dell’istituto), esperti della Associazione Scuola di Robotica di Genova I docenti del Dipartimento di materie scientifiche I docenti delle classi coinvolte Una o più classi terze

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Abitua al lavoro in team e alla condivisione di informazioni Allena a prendere decisioni Stimola a superare i conflitti all’interno del gruppo in funzione del raggiungimento di un comune obiettivo Avvicina i giovani alle materie scientifiche e li orienta a considerarle per il proprio progetto futuro di studi

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Future plans and wish list: 

Estendere la formazione tecnico-sperimentale ai docenti interessati e neoarrivati in modo da coinvolgere un maggior numero di classi Realizzare esperienze in rete tra classi parallele di diverse scuole; condividere con altri studenti le tappe di un lavoro scientifico: ‘Staffetta per una passeggiata su Marte’

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Un computer per ogni studente

“L’obiettivo di usare un personal computer quotidianamente a casa e a scuola, al pari di un quaderno e non come strumento accessorio, è certamente ambizioso e non è mai

1. Project summary
Summary: 

Il progetto che prevede di usare un personal computer quotidianamente a casa e a scuola, al pari di un quaderno e non come strumento accessorio,  si sposa con la certezza che vada superato il modello dell’ora di informatica.

Il computer non è della scuola ma del bambino, può essere usato tutte le mattine a scuola e, quando si vuole, al pomeriggio; il computer affianca il quaderno e la classe ridiventa un laboratorio.

Alle famiglie degli studenti, giustamente interessate, è stata  garantita la piena congruenza del progetto con gli obiettivi e le finalità  delle classi coinvolte.  Il ruolo delle famiglie è, come sempre, molto importante: a loro è richiesto di seguire i figli nello svolgimento dei compiti a casa, siano essi assegnati su quaderni, libri o computer.

A scuola i computer non sono stati usati in modo continuativo per più di un'ora, e per non più di due ore nell'arco della giornata.

 

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Rivoli, Novi Ligure e Pavone Canavese
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
1° Circolo Didattico Rivoli e Istituto Majorana di Grugliasco (TO)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Paola Limone
E-Mail: 
paola.limone@gmail.com
6. Website
The website of the project: 
http://share.dschola.it/olpc/jumpc.aspx
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
06/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il principale obiettivo che la sperimentazione si propone è quello di verificare le potenzialità dell'inserimento dell'uso del "computr nello zainetto" nei percorsi didattici quotidiani e di sperimentare l'uso di strumenti  "inusuali" nelle scuole. 

L'aspetto innovativo del progetto risiede nella possibilità di “rendere le tecnologie digitali di comunicazione un elemento davvero importante per la facilitazione degli apprendiment"i. Ogni allievo, avendo il suo pc portatile, è stato guidato ed invitato ad usarlo nelle attività didattiche e nei diversi campi di conoscenza.

Il lavoro di preparazione del "kit didattico" (scelta dei siti autorizzati per la navigazione, scelta dei software didatticamente utili da installare) è un altra importantissima novità. Non è la macchina a fare scuola, è sempre il docente che prepara percorsi didattici in base alle esigenze curricolari della propria classe. L'insegnante ha però bisogno di poter progettare attività e percorsi su computer che siano già ampliamente arricchiti di risorse e che garantiscano sicurezza e poca manutenzione .

Come già detto, a differenza di qualsiasi computer usato normalmente, i computer del bambino devono richiedere pochissima manutenzione (sono sempre con lui), non devono prendere virus e devono proteggere la navigazione sia a casa che a scuola.

Con un'adeguata progettazione e con una collaborazione tra scuole tecniche superiori e scuole primarie ci siamo riusciti con ottimi risultati. Gli studenti dell'ITIS Majorana di Grugliasco - dove il professor Zucchini insegna informatica - hanno preparato i JumPC, testandoli e attrezzandoli con una ricca gamma di software pronti all'uso fin dai primi giorni di scuola e con il collegamento wireless a Internet. Il loro aiuto è stato fondamentale e ha sollevato gli insegnanti della scuola primaria da problemi eccessivi legati al collaudo e alle installazioni.

I computer  utilizzano un’interfaccia software utile a semplificare la gestione delle operazioni con icone grandi e accattivanti, e a tutelare i minori. Magic Desktop, questo è il nome dell’interfaccia, è avviato in automatico all’accensione del computer e permette al bambino di utilizzare soltanto i moduli previsti al suo interno (videoscrittura, giochi, disegni) e i programmi autorizzati dai genitori, previo inserimento di password.

Allo stesso modo è possibile controllare l’uso di Internet, mediante la  preselezione di  siti considerati navigabili. Quest’ultimo accorgimento è a mio parere uno dei più validi del “parental control” e viene chiamato “white list”: noi abbiamo autorizzato 900 siti sicuri e adatti ai bambini della scuola primaria, 80 “preferiti” facilmente raggiungibili.
Al motore di ricerca in dotazione è stato sostituito il motore “Ricerche Maestre” .

Sono stati selezionati e quindi utilizzati dai bambini numerosi programmi ritenuti utili nella didattica e il cui uso non pretende il pagamento di diritti  d’autore (si tratta di software libero): ambienti per l’elaborazione delle immagini, per la realizzazione di mappe mentali e concettuali, per lo studio della geometria e della geografia, per la scrittura e per il disegno.
 

What does it try to achieve and how: 

Tutta l'attività  é stata attentamente pianificata. 

Il progetto ha previsto l'individuazione di:

1. materie scolastiche/campi di apprendimento

2. obiettivi

3. aspetti metodologici

4. risorse digitali e motivazioni del loro impiego

5. risultati attesi

6. fasi di lavoro

7. schede di valutazione da parte degli insegnanti

8. schede di autovalutazione per gli alunni

Materia scolastica,

Obiettivi

Aspetti metodologici

Risorse digitali

Motivazioni dell'impiego delle risorse digitali

Risultati attesi

 

Area linguistico – espressiva

 

1.  1. Scrittura e lettura

Saper scrivere, modificare semplici testi

 

Saper inserire immagini

 

Saper inserire video, audio

 

Saper progettare in gruppo

Sintesi testuali

 

Creazione di storie, racconti e fiabe

 

Testi liberi

Programmi di word processing

Flessibilità offerta dalle risorse digitali:

Discutere

Progettare

Modificare

Scrivere

Correggere

Arricchire

Verificare

Cancellare

Integrare

Condividere

Adeguare

Valutare

Riorientare

 

Miglioramento nella strutturazione dei testi

Miglioramenti nella capacità di riassumere un testo.

Miglioramento nella capacità di autocorrezione.

Miglioramento della capacità di lettura.

Crescita nei rapporti di collaborazione.

 

 

 

 

2.    2. Scrittura e lettura LINGUA STRANIERA

Saper scrivere semplici testi

Saper fare semplici traduzioni

Saper inserire immagini e audio nel testo

 

Dettati

 

Dialoghi

 

Testi liberi

Programmi di word processing

 

Traduttori online

 

 

 

 

 

 

Flessibilità offerta dalle risorse digitali

Miglioramento nella strutturazione di semplici proposizioni in lingua inglese.

 

Miglioramento nella capacità di autocorrezione.

 

Più sicurezza nella lettura e nella traduzione

 

area matematico-scientifico-tecnologica

area storico-geografica

area linguistico-artistico-espressiva

 

3. Attività grafiche e creative

Saper disegnare al computer

Saper ricercare, importare, modificare, salvare le immagini(disegni, fotografie)

Saper creare fotogallery

Disegno libero o a tema

Modifica di una fotografia o di un disegno(con consegna)

Inserimento di elementi grafici in testi o fotografie.

Programmi per disegno

Programma per ritocco fotografico

 

Possibilità di di sviluppare la propria creatività utilizzando gli effetti grafici resi disponibili dai software di grafica

 

Sviluppo delle capacità grafico pittoriche

 

Maggior precisione nel disegno geometrico.

 

Capacità di progettare in maniera collaborativa

4. Ricerca, selezione, organizzazione e elaborazione di informazioni

 

Saper usare Internet per fare ricerche e per conoscere ambienti diversi

 

Saper selezionare tra le tante informazioni quelle utili al proprio lavoro.

 

Costruire un percorso di ricerca

 

Caccia al tesoro” digitale

 

Simulazione di viaggi

Visite ad ambienti virtuali

Motori di ricerca

 

Siti di interesse didattico

 

Link preorganizzati dai docenti

 

Ricchezza di informazioni a disposizione

 

Miglioramento nella capacità di ricerca di informazioni e di risposte a domande date.

Miglioramento della capacità di riassumere e rielaborare le informazioni acquisite

 

Miglioramento nell’esposizione del proprio lavoro di ricerca (scritto o orale)

5. Gioco

 

Saper trovare e usare giochi su internet e sul computer

Saper essere collaborativo nei momenti di gioco

 

Giochi su singole discipline per:

introdurre un nuovo argomento

Ripassare

Consolidare

Approfondire

Giochi caricati sul computer e su internet (portali per bambini)

 

Validità di molti giochi didattici utilizzabili nelle varie discipline

 

Capacità di coinvolgimento e stimolo al miglioramento dei giochi a punteggio.

 

Acquisizione più rapida e sicura di concetti legati alle diverse discipline.

 

 

 

 

 

6. Schematizzazioni e mappature

 

Saper progettare, collaborativamente e con l’aiuto dell’insegnante diagrammi, mappe mentali e concettuali

 

Produrre mappe in gruppo, con l’aiuto dell’insegnante e individualmente

 

Programmi per rappresentazioni grafiche della realtà

 

Possibilità di lavorare ad una mappa in diverse fasi, modificandola ed arricchendola nel corso dell’anno scolastico

 

Arricchimento delle capacità personali di rappresentazione grafica della realtà.

 

7.Modellizzazioni

Saper investigare

Ideare un'operazione o una sequenza di operazioni (modello) che riproduca il comportamento della macchina (sistema sperimentale).

 

"elaboratori" che acquisiscono dei dati (input) e li trasformano in un risultato (output)

 

 

Migliorare l'abilità di calcolo a mente e la comprensione delle operazioni aritmetiche

applicare il concetto di modello

 

Traguardi di Competenze (tratti dalle Nuove indicazioni)

 

1. Essere in grado di usare le tecnologie e i linguaggi multimediali per sviluppare il proprio lavoro in più discipline, per presentarne i risultati e anche

per potenziare le proprie capacità comunicative.

2.Utilizzare strumenti informatici e di comunicazione in situazioni significative di gioco e di relazione con gli altri.

3.Seguire istruzioni d’uso e saperle fornire ai compagni.

4.Usare oggetti, strumenti e materiali coerentemente con le funzioni e i principi di sicurezza che gli vengono dati.

 

Fasi di lavoro
 

OTTOBRE-NOVEMBRE

Fase di familiarizzazione con il jumpc ( a casa ed a scuola)

Attività di gioco (vedi punto 5)

Attività grafiche e creative (vedi punto 3)

Parallelamente i bambini avranno il compito di esercitarsi nella scrittura alla tastiera, per permetter loro di affrontare con maggior sicurezza le attività di scrittura.

DICEMBRE –GENNAIO

Inizio attività di scrittura e lettura in lingua italiana e straniera (punti 1 e 2)

Inizio attività di ricerca, selezione, organizzazione ed elaborazione di informazioni (punto 4)

Inizio produzione di schematizzazioni e mappature (punto 6)

FEBBRAIO

Stesura primi risultati della sperimentazione (preferibilmente in concomitanza con la preparazione delle schede di valutazione)

Consegna agli alunni di una scheda di autovalutazione e di valutazione del jumpc

Febbraio:
 

  1. Fase di familiarizzazione con il jumpc ( a casa ed a scuola) (solo classe di NOVI LIGURE

  2. Attività di gioco ( punto 5)

  3. Attività grafiche e creative (punto 3)

  4. Attività di esercitazione nella scrittura alla tastiera ( leggermente difforme da quella che utilizzano normalmente)

Marzo – Aprile – 15 Maggio

 

  1. Attività di scrittura e lettura in lingua italiana e straniera (punti 1 e 2);

  2. Attività di ricerca, selezione, organizzazione ed elaborazione di informazioni (punto 4)

  3. Produzione di schematizzazioni e mappature (punto 6)

  4. Attività di investigazione come modello del metodo scientifico

 

15 Maggio – Giugno
 

  1. Attività di verifica
     

  1. Consegna di un questionario di autovalutazione e di valutazione del jumpc
     

  1. Stesura dei risultati della sperimentazione
     

 

 

Which opportunities/problems does it address to: 

Alcune riflessioni:
 

perchè progetti simili abbiano successo sul piano didattico/formativo è indispensabile un accordo e la partecipazione  di tutte le componenti del team (insegnanti contitolari, prevalenti, di sostegno, di lingua straniera, prevalenti, stellari, planetari....). Tale partecipazione potrà ovviamente avere livelli di competenza e  tempi diversi, ma vedrà comunque unito il corpo docente intorno al curricolo da sviluppare anche con l'apporto delle tic in classe.
 

non ha senso che un collega di una singola disciplina (o di poche) sia lasciato solo a gestire tutta l'attività: è il fallimento della nostra idea, l'esatto contrario di quanto ci si sta prefiggetndo come obiettivo.
 

     

Please explain what is unique or special in your project: 

Alcune riflessioni:
 

perchè progetti simili abbiano successo sul piano didattico/formativo è indispensabile un accordo e la partecipazione  di tutte le componenti del team (insegnanti contitolari, prevalenti, di sostegno, di lingua straniera, prevalenti, stellari, planetari....). Tale partecipazione potrà ovviamente avere livelli di competenza e  tempi diversi, ma vedrà comunque unito il corpo docente intorno al curricolo da sviluppare anche con l'apporto delle tic in classe.
 

non ha senso che un collega di una singola disciplina (o di poche) sia lasciato solo a gestire tutta l'attività: è il fallimento della nostra idea, l'esatto contrario di quanto ci si sta prefiggetndo come obiettivo.
 

     

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il valore della condivisione

Il progetto “Un computer per ogni studente” ha previsto, fin dai primi passi, che il materiale prodotto dal gruppo di lavoro fosse messo a disposizione di tutti in rete: schede tecniche e didattiche, suggerimenti per la configurazione dei computer, elenchi dei programmi installati e suggerimenti di attività e percorsi attuabili, riflessioni sull’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nella didattica, programmazioni di classe, relazioni sul lavoro in corso di svolgimento.
A supporto della comunicazione ci è stato offerto anche un blog nelle pagine del quotidiano La Stampa: è in questo spazio che noi docenti abbiamo raccontato i passaggi più significativi del nostro lavoro in classe, linkando materiali prodotti dai bambini e documenti che possono essere utili o interessanti per chiunque stia seguendo il progetto.

 

How does it fulfill the users’ needs: 

Le attività realizzate in maniera gradevole, stimolante, collaborativa, propositiva si traducono in apprendimento.

Non solo: si dà modo a tutti di esprimersi, realizzare e costruire conoscenze con attività insolite, diversificate e personalizzate.

Ma permette anche agli insegnanti di predisporre attività mirate per tutti gli alunni. 

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

coinvolto 4 classi di tre scuole primarie più una scuola superiore

9 docenti di scuola primaria e 3 docenti della scuola superiore di secondo grado, 33 ragazzidelle superiori.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Gli elementi che rendono il progetto una “buona pratica” per migliorare l'educazione e la formazione dei giovani a nostro parere possono essere: 

- dal punto di vista metodologico:  il lavoro collaborativo ( tutti partecipano alla costruzione e condivisione delle conoscenze con un apporto personale e ciò vale anche gli alunni che presentano  difficoltà )

- dal punto di vista delle abilità, il divenire capaci di selezionare le informazioni raccolte

- dal punto di vista dei contenuti, l’acquisizione di conoscenze anche con l'utilizzo di strumenti multimediali

- l'acquisizione di una maggiore autostima  nel rendersi partecipi e protagonisti del proprio apprendimento
 
 

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Il progetto ha permesso di migliorare:

  1. la capacità degli insegnanti di collaborare e  di confrontarsi con altre metodologie didattiche.
  2. la competenza nell’uso delle TIC.
How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Gli elementi che rendono il progetto una “buona pratica” per migliorare l'educazione e la formazione dei giovani a nostro parere possono essere: 

- dal punto di vista metodologico:  il lavoro collaborativo ( tutti partecipano alla costruzione e condivisione delle conoscenze con un apporto personale e ciò vale anche gli alunni che presentano  difficoltà )

- dal punto di vista delle abilità, il divenire capaci di selezionare le informazioni raccolte

- dal punto di vista dei contenuti, l’acquisizione di conoscenze anche con l'utilizzo di strumenti multimediali

- l'acquisizione di una maggiore autostima  nel rendersi partecipi e protagonisti del proprio apprendimento
 
 

Describe how you measure (parameters) these results: 

Tutte le attività realizzate sono pubblicate sul sito http://share.dschola.it/olpc/jumpc.aspx 

Il nostro interesse , in quanto docenti, è soprattutto quello di vedere i nostri studenti pieni di curiosità e di voglia di imparare, impegnati e cooperativi, pronti ad affrontare nuove difficoltà nel passaggio ad una classe o ad un livello di scuola successivo.
Il computer e la rete in classe ci hanno aiutato molto, molto abbiamo dovuto fare con le nostre programmazioni e la nostra esperienza.

E’ sempre e comunque l’insegnante a dover progettare percorsi significativi, e a dover cercare le migliori strategie per raggiungere gli obiettivi previsti. Il computer è uno dei tanti strumenti a sua disposizione.
Siamo convinte che se il modello di lezione resta di tipo frontale difficilmente l’utilizzo di tecnologie potrà incidere in modo significativo sull’apprendimento.
 

Le strategie per prova e verifica in un’ottica costruzionista, la valutazione/autovalutazione in progress e collaborativa, la consapevolezza della perfezionabilità, possono invece rendere docenti e allievi protagonisti nel percorso di apprendimento e autoapprendimento. 

Riportiamo la valutazione qualitativa finale del progetto:

Motivazioni emerse:

La  possibilità offerta di avere “il mondo sulla porta di casa” ha stimolato la volontà di fare ricerca e di reperire informazioni nel web, oltre che sui libri scolastici.

La possibilità di salvare in rete i propri lavori, rendendoli così pubblici e condividendoli ha maggiormente motivato gli alunni, che hanno posto maggior cura nell’esposizione e nell’autocorrezione.

Cosa e' cambiato, cosa ha funzionato, cosa non ha funzionato, qualche sorpresa?

Maggiore facilità nel fare ricerche, utilizzando libri e internet in classe.

Sono migliorati i rapporti di cooperazione in attività quali la scrittura e la ricerca, la produzione di semplici video.

 

·        Grazie al computer i bambini hanno anche imparato ad utilizzare le fotografie, i files musicali (registrazioni vocali e musica), i disegni, i video le parole per esprimere sentimenti e per raccontare.

·        Le mappe mentali e concettuali che abbiamo fatto per anni sui quaderni e alla lavagna ora sono costruite dai bambini sui loro computer, sono salvate in rete e quindi  riutilizzabili da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento

·        La possibilità di avere un controllo ortografico automatico (la sottolineatura) ha aiutato i bambini a riflettere sulla lingua e sui possibili errori commessi. Grande vantaggio in particolare per i bambini stranieri.

·        I ragazzini che hanno avuto l'opportunità di partecipare a questo progetto hanno acquisito un modo diverso di pensare al computer: non solo gioco, ma lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

·        Molte delle loro famiglie hanno conosciuto un modo diverso di lavorare fianco a fianco con i propri figli, in molte occasioni imparando da loro.

·        Abbiamo avuto naturalmente anche dei problemi, di perdita di documenti e di blocco dei computer in momenti inopportuni, o di password di protezione da sostituire.

·        D'altra parte l'esperienza è stata utile per ribadire (nel caso ce ne fosse ancora bisogno) l'importanza di una protezione per i minori che, per quanto consapevoli e responsabilizzati, sono pur sempre bambini/ragazzini con tutte le curiosità perfettamente naturali alla loro età, curiosità che possono soddisfare in pochi minuti (non parliamo qui della qualità delle risposte ma della quantità) grazie alla rete.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
Gruppo Consiliare Regionale "Insieme per Bresso" , Intel e Olidata (computer in comodato d' uso perl'anno scolastico 2008-2009)
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Il progetto si è svolto nelle scuole del 1° Circolo di Rivoli (TO), nel 1° Circolo di Novi Ligure (AL) e nel Circolo di Pavone Canavese (TO).

Molte scuole italiane ci hanno contattati, ed hanno tratto spunto dal nostro progetto e dai materali da noi messi a disposizione per preparare progetti analoghi

Intel, Olidata e Mondo Digitale hanno organizzato in alcune scuole di Roma e Palermo laboratori informatici con i jumpc.

A Roma si è trattato di un laboratorio prettamente dedicato alla lingua inglese, a Palermo all' ambito matematico.

In questi casi i computer rimanevano a scuola.

I docenti avevano la possibilitò di utilizzare un software di controllo di tutti i computer degli studenti (che nel nostro progetto abbiamo scelto di non usare.)

What lessons can others learn from your project: 

Sviluppare le capacità informatiche nella consapevolezza che  anche le nuove tecnologie sono un mezzo per realizzare gli obiettivididattici.

Sviluppare la creatività

Creare motivazione apprendere

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Occorre che il team sia disponibile non solo a collaborare, ma ad acquisire competenze informatiche.

Future plans and wish list: 

Speriamo per il futuro, che chi si occupa ad alti livelli di istruzione si renda conto di quanto di buono, nascendo dalla scuola per le scuole, possa essere valorizzato e replicato in altre realtà.
La collaborazione tra scuola primaria e scuola secondaria si è rivelata vincente, un valore aggiunto senza il quale nulla avrebbe funzionato così bene.

 

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Dall’Homo Sapiens all’Homo Edens- sapere i sapori

Ipertesto di approfondimento e studio dell’ evoluzione dall’Homo Sapiens all’Homo Edens.

1. Project summary
Summary: 

L’idea nasce dal fatto che nel programma di scienze e di tecnologia del II anno della scuola media c’è l’educazione alimentare. Si è deciso di fare un lavoro interdisciplinare parlando dell’alimentazione dal punto di vista di tutte le materie. Così i ragazzi hanno svolto delle ricerche attraverso internet e altre fonti, si sono documentati, hanno lavorato sia in piccoli gruppi che coralmente tutta la classe, per selezionare i materiali da inserire nell’ ipertesto conclusivo.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
I.C. “A. Leonori”
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Annamaria Dell’Erba - Anna Rebecchi
E-Mail: 
annamaria.dellerba@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Educazione alimentare in modo che si radichi negli studenti, vedere anche come l’alimentazione e le altre discipline non sono poi così distanti, ma sono collegate molto da vicino, arte, letteratura, musica, etc da sempre subiscono la “contaminazione reciproca e proficua”.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Gli studenti sono stati motivati dalla realizzazione di un loro prodotto finale. La motivazione al lavoro di gruppo ed al lavoro finito è cresciuta. Scoprire che si possono trovare collegamenti anche inaspettati, apre la mente, la cultura non resta più educazione a compartimenti stagni.

12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Il Metodo Simultaneo: materiali e strategie arricchiti dall’interattività delle tecnologie

Il Metodo Simultaneo: materiali e strategie arricchiti dall’interattività delle tecnologie.

1. Project summary
Summary: 

Dopo aver progettato, sperimentato e diffuso il “Metodo Simultaneo” (leggere/scrivere in classe I^: vedi esperienza presentata da 182° Circolo Didattico “F, Fellini” di Roma), attraverso giornate formative ed assistenza in campo, i responsabili ( Melato,Tedoldi, Guerrini Rocco) hanno voluto arricchire materiali e strategie con l’applicazione della tecnologia.
Grazie alla collaborazione informatica di Ivana Sacchi si è realizzato il CD “Fantasia di parole”.
Il prodotto è stato costruito permettendo la massima accessibilità, anche ad alunni diversamente abili, poiché il Metodo Simultaneo mira ad integrare in un percorso comune di letto-scrittura bambini/e con potenzialità e prerequisiti diversificati.
L’idea del Metodo Simultaneo è nata da Antonella Melato. Con il supporto delle colleghe dell’Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco e di tutti i docenti che hanno sperimentato ( in varie regioni italiane) il Metodo Simultaneo, i materiali sono stati integrati e migliorati col coordinamento di Tedoldi Ilaria. Il CD è stato ideato da Tullia Guerrini Rocco e interamente realizzato da Ivana Sacchi.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Trescore Cremasco ( CR)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Tullia Guerrini Rocco
E-Mail: 
dirigente.trescore@libero.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.ictrescorecr.it http://www.ivana.it http://www.vbscuola.it http://www.mediaexpo.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

•Quali sono gli obiettivi del vostro progetto e in quale contesto si svolge?
- Rendere più stimolanti le strategie per l’apprendimento
-Motivare il bambino ad apprendere.
- Integrare la didattica comune con le nuove tecnologie.
- Rendere le tecnologie uno strumento quotidiano nel normale iter formativo fin dalla prima classe.
Il CD rom si presta ad essere utilizzato per tutta la durata della classe prima:
- nel laboratorio multimediale
- in classe con la LIM
- per piccoli gruppi o singoli alunni.
Può essere utilizzato:
- per più tempo con alunni in gravi difficoltà
- con alunni stranieri per rinforzare l’apprendimento della lingua italiana

What does it try to achieve and how: 

– L’interattività del Cd rom grazie alle soluzioni multimediali sollecita i/le bambini/e a mettersi in gioco, rinforzando l’apprendimento..
• Il facile uso di “Fantasia di parole” e la sua dinamicità ne permettono l’applicazione in situazioni diverse e a cura di docenti che non hanno molta dimestichezza con l’informatica.
• Il CD rom è corrispondente in toto all’impronta del Metodo Simultaneo e facilita l’uso delle tecnologie per tutto l’anno scolastico, scandendo la varie fasi del Metodo stesso.

Which opportunities/problems does it address to: 

Per favorire l’apprendimento della letto-scrittura è necessario creare occasioni operative in cui ogni soggetto passi da una percezione globale della parola alla sua analisi. I “cartellini” ,(formati da più consonanti + vocali, o singole consonanti, o singole vocali) sono come i mattoncini della Lego: invece di costruire case i/le bambini/e possono costruire parole (reali o inventate) o frasi.
L’uso del “cartellino” è fondamentale per far prendere consapevolezza al discente della struttura che sottende leggere/scrivere. I cartellini cartacei, (compresi fra il materiale distribuito) richiedono però molto tempo in classe per operare e favoriscono una situazione spesso troppo destrutturata. In tal modo ne finirebbero molto avvantaggiati gli alunni bravi ed un po’ meno quelli in difficoltà.
“Fantasia di Parole” propone i cartellini al PC. Inoltre permette la personalizzazione delle difficoltà, in base al livello di ciascun alunno/a.

Please explain what is unique or special in your project: 

Per attuare il Metodo Simultaneo si è realizzato un libro di lettura “Urrà”, le cui pagine accompagnano i/le bambini/e , giorno per giorno, lungo il cammino che li porta ad acquisire la strumentalità della letto-scrittura e l’immediata consapevolezza delle competenze maturate.
“Fantasia di Parole” è come “Urrà”, segue il percorso di ogni giorno, trasferendo al PC l’attività di esplorazione (tentativi ed errori), scoperta, consolidamento ed espansione/arricchimento.

Pur essendo molto strutturato, il Metodo Simultaneo permette la condivisione e l’interazione fra il gruppo classe ed eventuali soggetti disabili delle esperienze formative quotidiane.
“Fantasia di Parole” è strumento equivalentemente strutturato e flessibile.
Pertanto il pregio del CD è la vasta adattabilità , la quotidianità dell’uso, la capacità di accumunare minori con alte potenzialità e minori con svantaggi in un’attività che diventa gioco

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il consenso ottenuto nel corso degli anni dal Metodo Simultaneo è stato riscosso in egual misura da “Fantasia di Parole”.
- L’accurato progetto informatico di Ivana Sacchi ha dato un prodotto di così facile uso da avvicinare alle tecnologie anche docenti molto inesperti.
- “Fantasia di Parole” permette di trasferire al PC la manipolazione (virtuale) dei cartellini, (sintesi tra alfabetiere e sillabario), rendendo l’operatività più veloce e più stimolante, dando al bambino/a la possibilità di verificare immediatamente il risultato della sua creatività (parole/frasi riprodotte, inventate)

How does it fulfill the users’ needs: 

“Fantasia di Parole” permette di approfondire le competenze della letto-scrittura, poiché permette molte più esercitazioni, ma in forma divertente.

• Risponde ai bisogni specifici dei soggetti dislessici e disgrafici.

• Il software si adatta a PC con soluzioni per l’accessibilità (programmi per non udenti, non vedenti, e tastiere facilitate).

• Può essere applicato a momenti di alfabetizzazione degli alunni stranieri,anche per un. lavoro individuale.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Nel 2008-2009 hanno utilizzato il Metodo Simultaneo più di 3000 alunni italiani (anche di scuole italiane all’estero). In tutte le classi è stato utilizzato il software “Fantasia di Parole”.
Il software segue il percorso settimanale del Metodo, che dura un intero anno (classe prima).
Inoltre lo utilizzano molti docenti di sostegno anche nella scuola media

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Fantasia di Parole rende più innovativi i materiali e le proposte del Metodo Simultaneo; fa leva su piani comunicativi più rispondenti ai/alle bambini/e di oggi. Crea continuità fra gli interessi del tempo libero e la scuola

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Fantasia di Parole ha favorito collaborazione fra il docente di italiano e quello di informatica. Ha dato un’ulteriore opportunità affinché le tecnologie si affermino come canale di supporto e strumento trasversale alle materie, nel contempo più stimolanti. Pertanto si è alzato l’interesse e l’impegno costruttivo dei minori. Inoltre Fantasia di Parole è stato utilizzato anche in famiglia diventando spesso momento di condivisione fra figli/genitori. Ciò è possibile perché il CD rom è di libera diffusione e gratuito

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

- scandendo la normale attività quotidiana per l’apprendimento delle letto-scrittura, Fantasia di Parole è diventato esso stesso strumento ricorrente a rinforzo delle unità di lavoro introdotte settimanalmente.
- la facilità dell’installazione e dell’uso del software, la scaricabilità da più siti (www.ivana.it e www.vbscuola.it) la libera circolazione hanno avvicinato docenti e minori alle tecnologie. Inoltre la duttilità delle proposte, che possono corrispondere a più bisogni, facilitano l’accesso sia alla letto-scrittura, sia ad un vocabolario via via più ricco. Inoltre il Cd rom contribuisce a promuovere consapevolezza agli/alle alunni/e.

Describe how you measure (parameters) these results: 

- i risultati dell’apprendimento degli alunni è rilevato con apposite verifiche comuni a tutte le classi sperimentatrici. Alla positività dei risultati rilevati concorre anche Fantasia di Parole.

- il fatto che ogni anno aumenti il numero sia dei docenti che adottano il Metodo Simultaneo, sia dei docenti che partecipano alle giornate di formazione (180-200 docenti circa) prova il gradimento dei materiali proposti, compreso il CD rom. Tali utenti sono dislocati nelle varie regioni italiane, in scuole europee in Italia in scuole italiane all’estero.

- inoltre il Metodo Simultaneo è stato analizzato in una tesi universitaria e citato in un testo per Disturbi Specifici dell’apprendimento (Erikson).

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
rimborso materiali distribuiti, supporto dell’attività di sperimentazione, ricerca, supporto in campo, coordinamento, formazione, revisione materiali, progettazione Cdrom a cura dell’Editore del libro “Urrà”
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
09/01/2006
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Territorio nazionale e scuole italiane all’estero

What lessons can others learn from your project: 

- Rendere più stimolanti le strategie per l’apprendimento
-Motivare il bambino ad apprendere.
- Integrare la didattica comune con le nuove tecnologie.
- Rendere le tecnologie uno strumento quotidiano nel normale iter formativo fin dalla prima classe.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Dopo aver creato i materiali per l’applicazione del Metodo Simultaneo (libro, schedari, alfabetiere murale, verifiche oggettive per la valutazione…), vista la trasferibilità consolidata nel territorio nazionale, il gruppo di coordinamento ha maturato l’idea di utilizzare le tecnologie a supporto dell’apprendimento della lettura e della scrittura in classe prima. Attraverso la manifestazione Mediaexpo (www.mediaexpo.it) l’Istituto Scolastico entra in contatto con molti soggetti particolarmente esperti in software per la didattica. Perciò è nata la collaborazione fra Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco e Ivana Sacchi, formatrice in ambito di tecnologie applicate all’apprendimento. Fantasia di Parole è il frutto di tale collaborazione, completamente gratuita. Le varie attività relative al Metodo Simultaneo sono sostenute grazie al contributo dell’editore Dornetti Crema, che stampa e distribuisce il libro “Urrà”, alternativo al normale libro di testo in classe prima elementare.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

SuperHeroes - Progetto Comenius "I'd like to meet you in a story"

Le nuove tecnologie per uscire dalla classe ed entrare in Europa.

1. Project summary
Summary: 

SuperHeroes nasce nell'ambito del Progetto Comenius "I'd like to meet you in a story" come lavoro di chiusura dopo 3 anni di attività con 4 paesi europei. I bambini in questi 3 anni, giorno dopo giorno hanno preso dimestichezza con le nuove tecnologie (internet: email - piattaforma EUN - navigazione; Programmi: Word, Power Point, programmi di fotoritocco, movie maker, programmi di registrazione dello schermo; Strumenti: fotocamera, videocamera, lettori mp3, scanner, stampanti, cuffie e microfono, masterizzatori). Dopo un'iniziale "alfabetizzazione" sono stati aiutati ad acquisire autonomia nell'utilizzo degli strumenti a loro disposizione (nell'aula sono presenti due postazioni complete con connessione internet). SuperHeroes è un cartoon-movie realizzato interamente dagli alunni con la supervisione dell'intero team docenti. La storia tratta di due gruppi di supereroi chiamati a realizzare 3 missioni. La prima (realizzata dal primo gruppo) per la ricerca nel mondo intero di tecnologie utili. La seconda missione vede impegnato il secondo gruppo di supereroi, che grazie alla tecnologia reperita sarà in grado di viaggiare in Europa, avere contatti con bambini di diversi paesi alla ricerca di un monumento rappresentativo per ogni nazione. L'ultima missione rivolta ad entrambi i gruppi prevede la creazione di una città multiculturale destinata ad accogliere tutti i cittadini europei, dove potranno vivere insieme in un clima di serenità, scambio e rispetto. Il messaggio che si vuole trasmettere è che grazie alla tecnologia oggi è possibile stabilire contatti con chi è più lontano, abbattendo non solo le barriere logistiche!

Fasi di realizzazione del progetto:
- Ricerca notizie sulle capitali europee: storia e monumenti
Attività svolta sotto la supervisione dell'insegnante dell'ambito antropologico. Gli alunni divisi in 5 gruppi (un gruppo per ogni paese), hanno utilizzato il laboratorio di informatica per "navigare" alla ricerca di notizie.
- Scelta del monumento
Attività svolta sotto la supervisione dell'inzegnante dell'ambito antropologico e dell'insegnante di sostegno. Ogni singolo gruppo autogestendosi ha scelto un monumento tra quelli scoperti nella precedente fase. Questa attività ha costituito una preziosa opportunità per imparare a relazionarsi attraverso l'ascolto ed il confronto.
- Invenzione della trama, scelta dei personaggi e delle ambientazioni, creazione dei dialoghi
Attività svolta sotto la supervisione dell'insegnante di italiano. Dopo un ciclo di lezioni frontali di presentazione ed analisi della struttura di fiabe e storie, gli alunni hanno scritto la trama.
- Invenzione della trama, scelta dei personaggi e delle ambientazioni
Attività svolta sotto la supervisione dell'insegnante di italiano. Dopo un ciclo di lezioni frontali di presentazione ed analisi della struttura di fiabe e storie, gli alunni hanno scritto la trama e successivamente prodotto un copione con i dialoghi.
- Traduzione dei dialoghi in inglese
Attività svolta sotto la supervisione dell'insegnante d'inglese. Essendo l'inglese lingua veicolare del progetto è stato necessario procedere alla traduzione. Come di consueto gli alunni divisi in gruppi e con la possibilità di utilizzo del vocabolario (sia cartaceo, sia on-line), hanno inserito le parole già conosciute e cercato le altre. Per la costruzione delle frasi sono state ovviamente coadiuvati dall'insegnante.
- Utilizzo della fotocamera per la creazione dei volti dei personaggi
Gli alunni hanno avuto a completa disposizione per un giorno la fotocamera digitale. Sono stati invitati a scattarsi reciprocamente foto che rispettassero alcuni parametri (foto del viso, primo piano, sfondo chiaro ed omogeneo). In completa autonomi,a nei momendi della ricreazione o dell'intervallo tra una lezione e l'altra, hanno scattato le fotografie.
- Disegni dei corpi dei personaggi
Attività svolta sotto la supervisione dell'insegnante di arte e immagine. Ogni alunno ha disegnato su un foglio di carta il corpo di un personaggio.
- Scansione disegni, download fotografie, creazioni dei personaggi al computer
Dopo un mini ciclo di lezioni sull'utilizzo del programma di fotoritocco (funzione degli astrumenti di ritaglio, lazzo magnetico, selezione aree, funzione dei livelli tagliati e copiati, salvare un disegno in formato GIF), i bambini divisi in piccoli gruppi (sempre in completa autonomia, nei momenti della ricreazione o nell'intervallo tra una lezione e l'altra) hanno scansionato i disegni e scaricato le fotografie sul PC. Hanno creato ogni singolo personaggio attraverso la tecnica del fotomontaggio: unendo il viso fotografato al corpo disegnato.
- Animazione della storia, registrazione dei dialoghi, inserimento della colonna sonora
Con il registratore di suoni sono state registrate le battute in inglese dell'intera storia e salvate creando raccolta di file-audio. Gli alunni sono stati divisi in gruppi. Ogni gruppo, utilizzando power point, ha animato una parte di storia ed ha inserito i relativi dialoghi precedentemente registrati. L'intera classe ha scelto i brani musicali. Un piccolo gruppo ha curato l'inserimento di tali brani e la creazione del file video contenente il cartoon-movie.

Il progetto ha permesso di aumentare la conoscenza delle nuove tecnologie, di migliorare le competenze nella lingua inglese, di imparare a lavorare attraverso la cooperazione e la collaborazione nel pieno rispetto degli altri, di ampliare le conoscenze di alcuni paesi europei, di aumentare l'autonomia operativa.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
196 circolo didattico - Classi IV A e IV B plesso Cardinal Massaia
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Carolina Biscossi
E-Mail: 
carolina.biscossi@gmail.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Obiettivi: Utilizzo delle nuove tecnologie come mezzo per conoscere ed imparare; miglioramento dei rapporti interpersonali; migliroamento delle competenze linguistiche (L2); imparare a collaborare e cooperare; accrescimento dell'autonomia operativa; conoscenza di alcuni paesi europei.
Contesto: Progetto Comenius "I'd like to meet you in a story"; classi interessate IV A e IV B Cardinal Massaia

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il progetto ha permesso agli alunni di conoscere meglio alcuni paesi europei; migliorare le competenze tecnologiche; imaparare a lavorare autonomamente; imparare a collaborare rispettando gli altri; guardare alla tecnologia come mezzo per superare barriere.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

SuperHeroes costituisce il lavoro finale realizzato dagli alunni coinvolti nel progetto Comenius "I'd like to meet you in a story".

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

School@Home

Piattaforma informatica realizzata con software opensource con l'obiettivo di migliorare e rendere più efficente l'attività di insegnamento e apprendimento in un ottica di digitalizzazione generale.

1. Project summary
Summary: 

- E' una piattaforma informatica orientata per le attività di formazione ed amministrazione, pensata in modo specifico per la scuola primaria e secondaria.
- Realizza un ambiente collaborativo e riservato tra docenti, studenti e genitori, operante sul web, per la condivisione delle informazioni e lo svolgimento delle comuni attività all'interno dell'ambiente scolastico, offrendo uno strumento attrattivo, moderno ed efficiente.
- E' personalizzabile in quanto può essere inserita ed adattata in un qualsiasi contesto lavorativo di un istituto scolastico, realizzando ad hoc le opportune modifiche al software.
- E' integrabile con altri sistemi già operativi, in quanto sono state sviluppate le interfacce verso i software più diffusi negli ambienti scolastici.
- Forma una comunità virtuale dedicata, stimolando la socializzazione fra tutte le componenti coinvolte, con conseguente creazione e sviluppo di attività educative, anche extrascolastiche.

L'idea è nata per cercare di semplificare e organizzare meglio il lavoro del docente e dell'ambiente scolastico in genere, snellendo le procedure ed azzerando l'uso del cartaceo (ove possibile).
Inoltre diventa uno strumento con cui le famiglie e gli studenti sono parte integrante dello sviluppo educativo proposto dalla scuola. Questo progetto è stato sviluppato e realizzato dal prof. Roberto Atzori e dal prof. Osvaldo Marullo sulla base di un opensource (dokeos) al quale sono stati apportati notevoli cambiamenti per adattarlo alle esigenze scolastiche.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Cagliari
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
ITC "F. Besta"
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Prof Roberto Atzori, Osvaldo Marullo
E-Mail: 
fabiobesta@tiscali.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.schoolathome.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi del progetto sono:
- Agevolare lo svolgimento delle comuni attività didattiche e amministrative, in modo da avere una gestione ed organizzazione più ordinata ed efficace del lavoro:
- creare dei percorsi di apprendimento personalizzati, accessibili in diversi formati multimediali
- monitoraggio delle verifiche e delle valutazioni
- comunicazioni più efficienti con studenti e genitori
- gestire registro di classe, il registro personale, e tutta la documentazione richiesta (circolari, programmi, modulistica, relazioni, ecc),
- eliminare il cartaceo (ove possibile).

- fornire uno strumento per l'autoformazione e la formazione a distanza (fad) per tutte le componenti scolastiche.

What does it try to achieve and how: 

Il progetto per sua natura, utilizza al massimo le nuove tecnologie (PC, internet, intranet), incrementando l'accessibilità per studenti, docenti e personale della scuola alle risorse interne, anche attraverso la migliore organizzazione ed il potenziamento delle stesse.

Which opportunities/problems does it address to: 

Forma una comunità virtuale dedicata (docenti, genitori e alunni) che rende più efficace il percorso educativo poichè genitori e docenti insieme hanno la possibilità di monitorare gli strudenti in maniera esaustiva e veloce utilizzando strumenti di comunicazione ormai di uso comune.

Please explain what is unique or special in your project: 

E' un progetto sviluppato e realizzato da docenti esperti di informatica per i docenti, per gli studenti e per le famiglie. E' speciale e unico perchè studiato nei minimi particolari tenendo conto appunto delle esigenze burocratiche e metodologiche dei docenti, oltre che della completezza delle informazioni per gli studenti e le famiglie.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

La possibilità di abbandonare il cartaceo (registro di classe e registro personale del docente), una maggiore trasparenza nei confronti dei ragazzi e delle famiglie, un maggiore coinvolgimento e presa di coscienza dei ragazzi nell'intraprendere strade innovative, un maggiore controllo e/o monitoraggio della situazione classe, ad esempio tramite statistiche.

How does it fulfill the users’ needs: 

Gli studenti, tramite l'uso delle nuove tecnologie, sono molto più stimolati all'apprendimento ed alla socializzazione.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Un percorso didattico è una sequenza di "passi" con cui strutturare uno o più moduli didattici. Esso può essere basato su contenuti, sui attività o su una combinazione di entrambe per promuovere, consolidare o accertare la conoscenza e le competenze in relazione ai contenuti di un determinato corso.

Il percorso didattico è interamente utilizzabile attraverso le nuove tecnologie (internet, podcast, video, ecc).

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 30.001 to 75.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
Fondo di istituto
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Questo progetto è stato sviluppata e realizzato dai prof. Roberto Atzori e dal prof Osvaldo Marullo sulla base di un opensource (dokeos) al quale sono stati apportati notevoli cambiamenti per adattarlo alle esigenze scolastiche.

Barriers: 

L'ostacolo che si presenta puntualmente è la diffidenza del corpo docente nell'utilizzare uno strumento innovativo penando di dover fare doppio lavoro (utilizzare uno strumento informatico e continuare a compilare i registri cartacei).
Altro problema è l'avere o meno un pc in ogni classe collegato in rete (problema che scaturisce da un impiego cospicuo del PC e della loro interconnessione, oltre che dal fattore sicurezza e della loro manutenzione).

Solutions: 

Per ovviare alla diffidenza dei docenti si sono organizzati dei corsi di formazione per dimostrare i reali vantaggi dello strumento oltre che insegnare il suo utilizzo. Circa il Pc in ogni classe si è realizzata una rete wi-fi e sono stati adottati dei netbook (pc di dimensioni ridotte).

Future plans and wish list: 

Il nostro piano prevede un uso sempre più diffuso di tale strumento.
In relazione alle infrastrutture, per il raggiungimento di tali obiettivi possono essere poste in essere le seguenti azioni concorrenti:
- incrementare le dotazioni di periferiche e tecnologie audiovisive (esempio: dotare ogni aula didattica di videoproiettori e lavagna multimediale).
- dotare ogni aula didattica di cattedra multimediale protetta, cioè avente possibilità di conservare in sicurezza il notebook in modo da renderlo disponibile ai vari docenti quotidianamente.
- dotare il nostro istituto di server e collegamenti ADSL adeguati, per fornire un servizio di hosting alle scuole italiane (o parte) che volessero utilizzare questo strumento senza doversi fare carico degli aspetti tecnici.
- creare un team di informatici e docenti per la manutenzione della piattaforma nonchè della sua evoluzione.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Computer e futuro

Si tratta di una scuola sita in una zona rurale di Santa Cruz de la Sierra (Bolivia) distante 28 km, della città il cui percorso è in terra battuta e dunque il paesino per via delle piogge è spesso is

1. Project summary
Summary: 

Il mondo esterno per qualsiasi tipo di transazione richiede l'utilizzo dei computer. Il lavoro della terra richiede trattori che sono sempre più guidati da attrezzature telematiche. Gli alunni della scuola di Paurito sanno dei computer per averli visti in televisione. Il loro futuro è legato all'utilizzo degli stessi, ma la scuola non ne dispone neanche di uno e questi bambini saranno tagliati fuori dal mondo. Necessitasno dieci computer per le classi e un computer per la segreteria della scuola. L'idea è frutto del bisogno che hanno avvertito il presidente della giunta scolare e della direzione della scuola. Il progetto sarà realizzato da coloro che lo hanno ideato.

2. Country (City / Region)
State: 
Bolivia
City: 
Santa Cruz de la Sierra-Paurito/dipartimento di Santa Cruz
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Giunta scolare e scuola Gosè Moreno-turno tarde a Paurito
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Carmine Misdoni Vargas (direttrice scuola), Salvatore Randazzo (preside giunta scolare)
E-Mail: 
salvatore-randazzo@hotmail.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
31/05/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

I computer rappresentano per gli alunni di questo sperduto paesino del tropico un'arma tecnologica per permetter loro di vincere la sfida con il futuro.

What does it try to achieve and how: 

I mezzi usati per raggiungere tale obbiettivo sono le tante domande che abbiamo inoltrato a diversi enti della città senza attuale successo.

Which opportunities/problems does it address to: 

I problemi che si affrontano sono legati al denaro che manca per approviggionarsi di tali risorse. Le opportunità che non possiamo perdere sono il tentativo di non arrenderci mai fino a quando non avremo assicurato un dignitoso futuro a questi allunni.

Please explain what is unique or special in your project: 

In una località tanto remota dove 325 bambini (da 6 a 10 anni) sarebbero condannati a non trovare lavoro, se non l'inconcludente e mal pagato bracciantato, il creare possibilità per loro per uno sviluppo nell'ambito del lavoro tecnologico e sociale è una vittoria senza confine.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Per i motivi sopra espressi, a tutt'oggi nessun risultato abbiamo raggiunto.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Riteniamo che l'aggiornamento tecnologico di questi giovani alunni sarà per loro una grossa garanzia per un domani migliore.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Nella scuola di Paurito non esistono professionisti se non i maestri e le maestre. E' sotto gli occhi di tutti dotarsi di tale apparecchiature, così com'è sotto gli occhi di tutti che una Bolivia povera non ha risorse per il domani dei giovanissimi anche se si rende conto di tale necessità.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Si sarebbero individuati giovani volontari provenienti dalla città per insegnare ai piccoli alunni a maneggiare tali apparecchiature.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 10.001 to 30.000
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Presso altri enti della città che non hanno avuto successo

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

La mancanza di fondi a disposizione di aziende per aiutare l'aggiornamento tecnologico dei giovani.

Solutions: 

Ci siamo sentiti dire molti no, ma non ci arrendiamo. Pensiamo e speriamo che voi possiate comprendere i veri bisogni del sud del mondo.

Future plans and wish list: 

Ci rendiamo conto che l'evoluzione tecnologica non aspetta nessuno e che i paesi in via di sviluppo se non possono aggiornarsi saranno sempre più poveri. Le nostre aspettative sono quelle di ottenere risorse che permetteranno ai giovani alunni di essere in corsa come i loro colleghi del nord del mondo per il raggiungimento dei traguardi che il progresso propone.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content