• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

storia

é tutta un altra storia

A casa di Sempronio, importante avvocato dell'antica Roma, i ragazzi fanno un tuffo nel passato.

1. Project summary
Summary: 

Giocando con la storia,i ragazzi entrano nelal casa di Sempronio, celebre avvocato di Roma. Hanno la possibilità di entrare nel mondo antico, di vivere la vita degli antichi romani.Sono chiamati a operare della scelte, perchè nei punti salienti delal storia, si imbattono in un bivio e decidono in base alle loro esigenze. A seconda della scelta effettuata, la storia li condurrà lungo un perorso e li porterà a vivere un'avventura ambientata nelpassato. L'idea è nata per permettere ai ragazzidi avvicinarsi al mondo antico, senza retorichee semplicismi e per lasciarli interagire con i personaggi della vicenda.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Vailate ( CR ) e Monte San Vito ( AN )
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Nadia Vittori in collaborazione con Raffaello Editrice
4. Type of organization
Select type: 
Company
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Nadia Vittori
E-Mail: 
vittorinadia@virgilio.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/05/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L'obiettivo è avvicinare i ragazzi alla dsciplina storica attraverso le nuove tecnologie.

Please explain what is unique or special in your project: 

Il fatto che nonostante sia un gioco e sia vissuto come un gioco, offre molte opportunità di apprendimento.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Molto entusiasmo da parte dei ragazzi che sono stati coinvolti nel progetto e grande curiosità nei riguardi della cultura classica.

How does it fulfill the users’ needs: 

è semplice, non è costoso, è di immediata utilizzazione, è alla portatat di tutti.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Avvicinare i giovani alla cultura classica è un grande risultato.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Sale of products or services
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

è stato replicato molte volte, in diverse scuole primarie, sparse per tutta Italia.

What lessons can others learn from your project: 

A giocare con la storia, ad utilizzare le nuove tecnologie anche per discipline umanistiche.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto nasce dalla necessità di costruire un laboaratorio per presentare un libro per ragazzi, ambientato nell'antica Roma: Oltre ai classii giochi di parole, ho pensato a un semplice gioco storico che permettesse ai giovani di avvicinarsi al mondo classico.

Future plans and wish list: 

Speriamo di poter continuare a conciliare disciplina storica e nuove teconlogie, cultura classica e gioco.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

PoliCulturaKids

PoliCultura è un’iniziativa del Politecnico di Milano per la scuola italiana, realizzata dal Laboratorio HOC del Dipartimento di Elettronica e Informazione, che si pone l’obietti

1. Project summary
Summary: 

Gli obiettivi educativo-didattici del progetto sono:

·         capacità di adattare contenuti complessi a un formato semplice
·         capacità di sintetizzare con efficacia un messaggio multimediale
·         capacità di lavorare in gruppo coordinandosi a vicenda
·         abilità tecniche nella gestione di contenuti multimediali
 
Il progetto si propone anche di far comprendere agli alunni che tecnologie e cultura tradizionale-umanistica possono integrarsi con reciproco beneficio, sviluppando così un atteggiamento diverso nei confronti delle nuove tecnologie.
2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Gorgonzola
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Circolo Didattico "Molino Vecchio" Gorgonzola (MI)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Emanuela Bramati
E-Mail: 
emabra@fastwebnet.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.policultura.it/kids/home.htm
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
04/02/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

PoliCultura KIDS è rivolto agli alunni e ai docenti delle Scuole Primarie. Propone un approccio semplice alle tecnologie multimediali, che consente di  sperimentare come queste possano essere uno straordinario strumento per imparare e comunicare contenuti culturali. Il “compito” che viene richiesto, come già accennato in precedenza, è quello di “raccontare una storia”, attività molto cara ai bambini. Mediante il motore “1001storia”, essi possono creare narrazioni multimediali interattive, assemblando testi, immagini e file audio, utilizzando quindi un linguaggio pluricodicale di grande efficacia comunicativa.

Which opportunities/problems does it address to: 

La narrazione, intitolata "La Shoah - Lo sterminio ebraico", affronta il tema della Shoah, già trattato in classe in occasione della Giornata della Memoria, soprattutto in riferimento al campo di Terezin dove furono rinchiusi moltissimi bambini ebrei, tra i quali Helga Weissova, di cui avevamo visto i disegni. I bambini hanno espresso il desiderio di approfondirlo nonostante la tragicità dell’evento.

 

Please explain what is unique or special in your project: 

La narrazione è stata progettata collettivamente da tuttia la classe ed è stato questo l’aspetto didattico più significativo: avanzare proposte, confrontarle, valutarle per selezionare argomenti e sottoargomenti, ha comportato per i bambini una attenta attività di riflessione, senza però mai perdere di vista l’obiettivo finale.

I bambini si sono sentiti “protagonisti” del percorso, che è stato costruito grazie al contributo personale e creativo di ciascuno. La preparazione dei testi, la ricerca delle immagini, la realizzazione dei disegni, la registrazione delle voci hanno consentito lo sviluppo di abilità importanti, sia nell’ambito cognitivo sia in quello socio-relazionale: la capacità di analisi e sintesi, di confronto e di valutazione critica, la capacità di espressione scritta e grafica, il controllo dell’emotività nella fase della registrazione, la capacità di collaborare e di impegnarsi per un obiettivo comune, il rispetto del punto di vista altrui.

L’utilizzo delle nuove tecnologie ha reso tutto più “leggero” e coinvolgente: visualizzare sul monitor e condividere con gli altri il risultato del proprio lavoro è stato molto gratificante per i bambini.
 

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

L'attività ha portato alla realizzazione di una narrazione multimediale visibile al seguente link:

http://www.policultura.it/meuslive/meuslive.php?projectid=502&wget=1

La narrazione è risultata vincitrice del Concorso Nazionale abbinato al progetto, nella sezione PoliCultura Kids: http://www.policultura.it/vincitori0708.htm

Ho documentato tutto il percorso nel sito di classe al seguente link: http://quintamolino.altervista.org/

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto è stato portato avanti in modo collaborativo dall'intera classe. Seguendo le dettagliate istruzioni fornite dal Politecnico, abbiamo preparato tutti insieme il piano editoriale, caratterizzato da un’alternanza di fatti storici, testimonianze e riflessioni dei bambini. Abbiamo individuato il titolo della narrazione, gli argomenti e i sottoargomenti. Per alcuni argomenti si è deciso di chiedere ai genitori e ai nonni di raccontare le loro esperienze e i loro ricordi. Concludeva l’intera narrazione un Diario di bordo, come momento di metariflessione su tutta l’esperienza in cui i bambini hanno ripercorso le tappe del lavoro, prendendo consapevolezza del processo messo in atto e dei risultati conseguiti, sia in termini di prodotto finito, ma soprattutto in termini di crescita interiore ed etica.
Successivamente i bambini si sono divisi spontaneamente in coppie e ogni coppia ha scelto liberamente, ma in accordo con i compagni, l’argomento da sviluppare.

È quindi iniziata la fase che prevedeva l’utilizzo diretto del computer.

Prima di tutto abbiamo inserito nel motore il piano editoriale, per avere la visione globale del lavoro che saremmo andati a svolgere.
In seguito ha preso avvio la fase di stesura dei testi e di ricerca delle immagini. In precedenza avevo inserito nel sito della classe alcuni link all’interno dei quali i bambini avrebbero potuto trovare le informazioni necessarie. Ogni coppia ha letto il materiale fornito e ha selezionato le notizie che riteneva più importanti, riscrivendole e rielaborandole con il programma Word. Il Politecnico aveva dato istruzioni molto precise riguardo alla lunghezza dei testi, che dovevano stare tra le 90 e le 120 parole. L’attività ha perciò richiesto una grande capacità di attenzione, riflessione e sintesi.
Per la ricerca delle immagini, abbiamo utilizzato Google, inserendo opportune parole chiave. Le immagini trovate dai bambini venivano salvate nella cartella di coppia, precedentemente preparata, insieme al file di testo.
Ogni tanto facevamo il punto della situazione, per inserire modifiche, aggiustamenti o integrazioni. Ogni bambino ha tenuto un diario di bordo personale, per avere sempre presente il cammino percorso insieme.
Il passo successivo è stata la registrazione delle voci con il programma MyMP3 suggerito dallo staff del progetto. Prove di voci, prove di lettura e di intonazione hanno preceduto la registrazione vera e propria. Ogni coppia, munita di cuffia e microfono ha letto e registrato il testo che aveva predisposto e il file è stato salvato nella rispettiva cartella.
Testi, immagini e file audio sono stati poi inseriti nel motore, che i bambini hanno imparato a gestire senza difficoltà. Insieme alle immagini reperite in Internet, hanno inserito i disegni che ciascuno di loro aveva realizzato sull’argomento. Uno di questi è stato scelto come copertina della narrazione, tramite votazione.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

In the network to get to know, without borders for dialogue /Nella rete per conoscersi, senza frontiere per dialogare

Il progetto nasce dalla necessità di rendere consapevoli gli/le alunni/e della grande opportunità che offre la rete per la condivisione di esperienze ed attività nello spazio comune europeo superando

1. Project summary
Summary: 

Formare cittadini attivi e responsabili pronti a condivisioni future

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1° circolo Lauria
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Carmina Ielpo
E-Mail: 
carmina.ielpo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://twinspace.etwinning.net/launcher.cfm?lang=en&cid=33011
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi del progetto sono:
• essere sensibili alle esigenze della vita sociale comunitaria, così come sono sancite dalla Carta Europea;
• acquisire la consapevolezza della pari dignità sociale e della eguaglianza di tutti i cittadini; - iniziarsi a comportamenti mentali e pratici di autonomia di giudizio, di responsabilità e di decisione;
• acquisire consapevolezza e competenza pratica nel campo della solidarietà; - affinare la sensibilità alle diversità e alle differenze;
• acquisire e consolidare atteggiamenti di confronto costruttivo con persone, popoli e altre culture;
• essere sensibili ai problemi della salute, della prevenzione, dell’igiene personale, del rispetto dell’ambiente naturale, del corretto atteggiamento verso gli esseri viventi, della conservazione di strutture e servizi di pubblica utilità;
• approfondire lo studio della lingua inglese

What does it try to achieve and how: 

La comunicazione avviene attraverso la piattaforma eTwinning, nel forum, con scambio di informazioni e attività. Vengono usati il pacchetto office ed altri software per video, foto e disegni.
Gli alunni, guidati dalle insegnanti hanno preparato gli articoli le presentazioni in P.P, i filmini e le raccolte fotografiche dei loro lavori in lingua madre ed inglese, li hanno pubblicati su MagazineFactory, attrezzo interattivo messo a disposizione nel Portale eTwinning che dà a insegnanti e studenti l'opportunità di lavorare in classe come un vero staff giornalistico e di pubblicare una propria rivista on-line.
I bambini hanno usato internet per documentarsi ed approfondire le loro conoscenze sui temi da sviluppare. Le insegnanti usano spesso la posta elettronica per scambio di idee e comunicazioni veloci

Which opportunities/problems does it address to: 

Gli/le alunni/e condividono conoscenze in relazione al loro ambiente di vita, ai diritti del cittadino e alla solidarietà, ed utilizzando il problema come motore della scoperta e della conoscenza, rilevano aspetti positivi e problematiche, comunicano le loro esperienze, i loro sentimenti ed attraverso i temi comuni individuano uguaglianze e differenze sociali e civiche e riflettono sull’importanza dell’esercizio della cittadinanza attiva

Please explain what is unique or special in your project: 

Questo progetto è speciale perché viene sviluppato da più scuole geograficamente distanti tra loro. I docenti e gli alunni interagiscono, superando le difficoltà linguistiche, su temi comuni. Gli alunni sono sempre più attenti alla cura della documentazione e dell’elaborazione del loro prodotto che dovranno inviare ai compagni europei e leggono con viva curiosità ed attenzione i lavori dei compagni, interagiscono con piacere e spontaneità. L’uso delle tecnologie è considerato lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Attraverso questa attività gli alunni hanno imparato a strutturare veri e propri articoli giornalistici, hanno curato con più attenzione la lingua madre ed hanno imparato in modo divertente l’inglese; usano con più sicurezza gli strumenti multimediali che diventano sempre più indispensabili e di uso quotidiano. Ha assunto grande importanza lo scambio di esperienze con compagni europei, spesso hanno sviluppato gli stessi temi tanto da sentirsi un unico gruppo. Lo staff ha concordato gli argomenti da trattare, ha scambiato materiali didattici, ha messo a disposizioni competenze e ha confrontato metodologie e strategie didattiche. L’interazione tra i ragazzi ha permesso un’acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe. Il lavoro di gruppo, la partecipazione di tutti, il prendere decisioni insieme, è stata una metodologia di lavoro che ha predisposto verso la responsabilità individuale e di gruppo, con l’esercizio del diritto e del dovere di una cittadinanza responsabile. La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale ha aumentato e stimolato l’interesse degli allievi verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune europeo

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

L’interazione avviene periodicamente in maniera spontanea e programmata da parte di tutti gli utenti: insegnanti di classe, docenti referenti, alunni di tutte le scuole interessate.
I referenti eTwinning concordano gli argomenti da trattare, strategie didattiche e metodologie da adottare nel forum. Le decisioni concordate vengono comunicate ai docenti di classe negli incontri settimanali di programmazione. Gli alunni lavorano nelle classi singolarmente e per piccoli gruppi, interagiscono con i compagni europei nel forum guidati dagli insegnanti

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

I temi condivisi, l’interazione tra i/le ragazzi/e, il lavoro di gruppo, la partecipazione di tutti, il prendere decisioni insieme, il confronto con realtà diverse permette un’acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe. Il prendere decisioni insieme è una metodologia di lavoro che predispone i/le bambini/e verso la responsabilità individuale e di gruppo, con l’esercizio del diritto e del dovere di una cittadinanza responsabile. La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale aumenta e stimola il loro interesse verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune europeo, si sentono protagonisti del processo educativo.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Le attività di aula sono state documentate con i modi ed i tempi della programmazione di classe: diario di bordo; rubriche di valutazione, griglie di osservazione degli obiettivi misurabili: comportamento, collaborazione, interesse, serietà d’impegno, capacità di comunicare attraverso codici verbali e non, ampliamento del patrimonio lessicale, coerenza di interventi, questionari, verbalizzazioni scritte e orali; riflessione in itinere e finale sulle proprie esperienze per dar loro un significato. certificazione delle competenze

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Partner del progetto:
Scuole fondatrici: Colegio Público Tremañes (Spagna), Direzione Didattica 1° Circolo Lauria (Italia)
Altre scuole partecipanti: Agrupamento de Escolas Professor Lindley Cintra (Portogallo); Gimnaziul de Stat (Romania); Holy Trinity Rosehill (V.A.) C.E. Primary (Regno Unito); Primary school of Katarraktis (Grecia)

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“Lucania tra presente, passato e … futuro”

CONOSCERE E APPREZZARE LA RICCHEZZA DEL PATRIMONIO STORICO, AMBIENTALE E CULTURALE NEL QUALE VIVIAMO E LA NECESSITÀ DI RISPETTARLO.

1. Project summary
Summary: 

IL PROGETTO PLURIENNALE, NASCE DALL’ESIGENZA DI FAR CONOSCERE PIÙ ACCURATAMENTE IL TERRITORIO DI APPARTENENZA, DI IMPARARE A RAPPORTARLO ALLE ISTANZE DI GLOBALIZZAZIONE, CON LA FINALITÀ ULTIMA DI CONTRIBUIRE ALL’ACQUISIZIONE DELLE COMPETENZE BASE DI CITTADINANZA ATTIVA. LA CONOSCENZA DEL PROPRIO VICINO CULTURALE E AMBIENTALE È MEDIATA DAI CONTENUTI DI TUTTE LE DISCIPLINE COINVOLTE NEL CURRICOLO, È SUPPORTA DA LINGUAGGI DI MAGGIORE ATTRAZIONE PER LE NUOVE GENERAZIONI ED È REALIZZATA ATTRAVERSO UNA SERIE DI PERCORSI GUIDATI NEL PROPRIO PAESE, NELLA PROPRIA REGIONE E CON LA COLLABORAZIONE DI BAMBINI DI ALTRE SCUOLE DEL TERRITORIO LUCANO E DI ESPERTI. GLI ALUNNI CONFRONTANO LA LORO REGIONE CON I COMPAGNI DI SCUOLE DI ALTRE REGIONI ITALIANE, ED UTILIZZANDO IL PROBLEMA COME MOTORE DELLA SCOPERTA E DELLA CONOSCENZA, RILEVANO ASPETTI POSITIVI E PROBLEMATICHE. L’USO DELLE TECNOLOGIE È CONSIDERATO LO STRUMENTO ATTUATIVO DELLA DIDATTICA LABORATORIALE E COLLABORATIVA IN AMBIENTE COSTRUTTIVISTICO. ATTRAVERSO TUTTE LE DISCIPLINE (DALL’ITALIANO ALLA RELIGIONE) E PER GRADI (DAL : COSA E COME GUARDARE,. DOVE VIVO, VIAGGIO NELLA STORIA, GUARDIAMOCI INTORNO, PUBBLICITÀ INFORMATICA, DÉPLIANT - GUIDA TURISTICA) I BAMBINI SONO STATI GUIDATI ALLA CONOSCENZA DEL PROPRIO AMBIENTE DI APPARTENENZA SOTTO IL PROFILO STORICO, GEOGRAFICO E SOCIALE. PER OGNUNO DEGLI ASPETTI INDIVIDUATI SONO STATI USATI I POSSIBILI STRUMENTI DI INDAGINE: CARTINE, LIBRI, SITO INTERNET DEL COMUNE/REGIONE, FOTO, MATERIALE TURISTICO, PERSONE-RISORSA...OGNI VISITA DIDATTICA È STATA PRECEDUTA DAL LAVORO DI RICERCA SU MATERIALE CARTACEO FATTO IN CLASSE PER PICCOLI GRUPPI E RICERCA SU INTERNET. DURANTE LE VISITE GUIDATE I BAMBINI HANNO RACCOLTO INFORMAZIONI, HANNO FOTOGRAFATO I LUOGHI VISITATI ED IN CLASSE HANNO MESSO INSIEME LE INFORMAZIONI E LE FOTO ED HANNO PREPARATO LA PUBBLICAZIONE PER IL BLOG. CON L’UTILIZZO DI POWERPOINT E ALTRI SOFTWARE GLI ALUNNI HANNO CREATO UNA PRESENTAZIONE DEL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO LE FOTO FATTE DURANTE LE USCITE. IN QUASI TUTTI I SITI VISITATI I BAMBINI SONO STATI ACCOMPAGNATI DA ESPERTI. IL PROGETTO CONTINUA ANCHE PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO. SARANNO VISITATI ALTRI LUOGHI DI IMPORTANZA STORICA DEL PROPRIO PAESE, SI FARANNO ALTRI VIAGGI D’ISTRUZIONE NELLA REGIONE, SI COLLABORERÀ CON BAMBINI DI ALTRE SCUOLE DELLA REGIONE BASILICATA E DI ALTRE REGIONI D’ITALIA. L’INNOVAZIONE DIDATTICA METODOLOGIA SI È CONCRETIZZATA NEL BLOG IN CUI GLI ALUNNI CONTINUERANNO A RACCONTARE LE ATTIVITÀ IN ITINERE, SCAMBIARE DOCUMENTI PER RACCOGLIERE IN UN UNICO CONTENITORE/ESPOSITORE TUTTO IL LAVORO REALIZZATO. IL MATERIALE PRODOTTO E LE TESTIMONIANZE REPERITE SARANNO UTILIZZATE PER LA COSTRUZIONE DI UN GIOCO A TEMA PER I BAMBINI PIÙ PICCOLI, MENTRE I PIÙ GRANDI IDEERANNO UNA GUIDA TURISTICA.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria (PZ) Basilicata
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1° Circolo Lauria – Potenza
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
CARMINA IELPO
E-Mail: 
carmina.ielpo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://progettoregioni.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO SONO: OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO • -ESTENDERE LE PROPRIE CARTE MENTALI AL TERRITORIO ITALIANO E A SPAZI PIÙ LONTANI, ATTRAVERSO GLI STRUMENTI DELL’OSSERVAZIONE INDIRETTA (FILMATI E FOTOGRAFIE, DOCUMENTI CARTOGRAFICI E IMMAGINI DA SATELLITE, ECC.). • INDIVIDUARE PROBLEMI RELATIVI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE, ANALIZZANDO LE SOLUZIONI ADOTTATE E PROPONENDO SOLUZIONI IDONEE NEL CONTESTO VICINO. • RAPPRESENTARE IN UN QUADRO STORICO-SOCIALE IL SISTEMA DI RELAZIONI TRA I SEGNI E LE TESTIMONIANZE DEL PASSATO PRESENTI SUL TERRITORIO VISSUTO. • RICERCARE INFORMAZIONI IN TESTI DI DIVERSA NATURA E PROVENIENZA PER SCOPI PRATICI E/O CONOSCITIVI APPLICANDO SEMPLICI TECNICHE DI SUPPORTO ALLA COMPRENSIONE (SOTTOLINEARE, ANNOTARE INFORMAZIONI, COSTRUIRE MAPPE E SCHEMI ECC.). • PRODURRE TESTI CORRETTI DAL PUNTO DI VISTA ORTOGRAFICO, MORFOSINTATTICO, LESSICALE, IN CUI SIANO RISPETTATE LE FUNZIONI SINTATTICHE E SEMANTICHE DEI PRINCIPALI SEGNI INTERPUNTIVI. • UTILIZZARE LE TIC NEL PROPRIO LAVORO. • GUARDARE E OSSERVARE INTENZIONALMENTE UN’IMMAGINE E GLI OGGETTI PRESENTI NELL’AMBIENTE DESCRIVENDO GLI ELEMENTI FORMALI E UTILIZZANDO LE REGOLE DELLA PERCEZIONE VISIVA E L’ORIENTAMENTO NELLO SPAZIO. • RICONOSCERE E APPREZZARE I PRINCIPALI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E ARTIGIANALI PRESENTI NEL PROPRIO TERRITORIO OPERANDO UNA PRIMA ANALISI E CLASSIFICAZIONE. • - ASSUMERE COMPORTAMENTI RISPETTOSI DELLE COSE, DEGLI AMBIENTI E DELLE ALTRE PERSONE ANCHE NEL LINGUAGGIO • - ADOTTARE COMPORTAMENTI ADEGUATI PER LA PROPRIA E PER L’ALTRUI SICUREZZA ED INCOLUMITÀ, A SCUOLA E NELLE SITUAZIONI DI VITA QUOTIDIANA. OBIETTIVI FORMATIVI - INDIVIDUARE I PRINCIPALI INTERVENTI DI MODIFICA DEL PROPRIO TERRITORIO DA PARTE DELL’UOMO. - ANALIZZARE DAL PUNTO DI VISTA GEOGRAFICO IL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO ALCUNI CRITERI DI LETTURA (FISICO - ECONOMICO — STORICO) E FACENDO RICORSO ALL’OSSERVAZIONE DIRETTA, ALL’INTERVISTA DI PERSONE SIGNIFICATIVE, ALLA RACCOLTA DI INFORMAZIONI SU MATERIALE CARTACEO E INFORMATICO. - SAPER RICONOSCERE E APPREZZARE LE BELLEZZE NATURALI E ARTISTICHE PRESENTI SUL PROPRIO TERRITORIO. - REDIGERE DEI TESTI INFORMATIVI (DÉPLIANT, GUIDA TURISTICA, DIZIONARIO/GLOSSARIO, IPERTESTI, BLOG) PER DOCUMENTARE IL PERCORSO (BLOG) ED ESPORRE LE INFORMAZIONI RACCOLTE. - UTILIZZARE LE FUNZIONI DI WORD ED ALTRI PROGRAMMI PER SCRIVERE UN IPERTESTO SUL PROPRIO TERRITORIO. IL PROGETTO SI SVOLGE IN TUTTE LE CLASSI DEL CIRCOLO E IN COLLABORAZIONE CON UNA SCUOLA DI RIONERO (NELLA REGIONE BASILICATA) E UNA SCUOLA DI PONTEDERA (TOSCANA), SONO PREVISTE ALTRE COLLABORAZIONI PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO.

What does it try to achieve and how: 

 ATTIVITÀ DI LABORATORIO E VISITE GUIDATE, CHE SI SONO CONCRETIZZATE CON LA PRODUZIONE DI LAVORI ORGANICI E LA SCRITTURA DI ARTICOLI SUL BLOG,  ANALISI DI DOCUMENTI DELL’ARCHIVIO DELLA CHIESA MADRE, DEL CONVENTO DEI CAPPUCCINI, DELLE CHIESETTE DEL RIONE SUPERIORE, FOTO DI FAMIGLIA DI AMICI E PARENTI CON CUI GLI ALUNNI HANNO CONOSCIUTO LA STORIA DEL LORO PAESE E SCOPERTO LA LORO IDENTITÀ STORICA E RELIGIOSA.  COLLABORAZIONE CON I PARROCI DON FRANCESCO SIRUFO, DON VINCENZO IACOVINO E PADRE TITO PER LE VISITE ALL’ARCHIVIO DELLA CHIESA MADRE, ALLE CHIESETTE DEL RIONE SUPERIORE E AL CONVENTO DEI CAPPUCCINI.  ANALISI DELLA RACCOLTA FOTOGRAFICA DEL GEOMETRA FITTIPALDI SUI RITROVAMENTI NELLA CHIESETTA DELL’ASSUNTA HA PERMESSO AI BAMBINI DI SPERIMENTARE L’IMPORTANZA DEI REPERTI PER LA DOCUMENTAZIONE STORICA DI UN SITO.  STUDIO DELLA ZONA INDUSTRIALE PER I BAMBINI DEL PLESSO “GALDO” PER CONOSCERE L’AMBIENTE FISICO, STORICO E SOCIALE INTORNO ALLA SCUOLA, AD USI E COSTUMI LEGATI AL TERRITORIO  APPROFONDIMENTO DELLA STORIA LOCALE,DI USI, COSTUMI E TRADIZIONI LEGATE AL FIDANZAMENTO E AL MATRIMONIO NEGLI ANNI TRENTA E CINQUANTA CON RICERCHE DOCUMENTALI SU IL CORREDO DELLA SPOSA, IL CONTRATTO DI MATRIMONIO, ANTICHE RICETTE  DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DEL CENTRO ABITATO, E DELLE ORIGINI DI LAURIA, LE PORTE ED USI LEGATI AL CARNEVALE. I BAMBINI, INCURIOSITI DA ALCUNI SITI CHE NON CONOSCEVANO, HANNO COINVOLTO I GENITORI PER VISITARLI.  VISITA DELLA CITTÀ DI MATERA E DOCUMENTAZIONE DEL VIAGGIO SUL BLOG.  OSSERVAZIONE DELL’AMBIENTE INTORNO ALLA SCUOLA: LA VILLA COMUNALE, LE ATTIVITÀ PRESENTI E L’ALBERO SECOLARE IN PIAZZA OLMO.  USO DELLE TECNOLOGIE CONSIDERATE LO STRUMENTO ATTUATIVO DELLA DIDATTICA LABORATORIALE E COLLABORATIVA IN AMBIENTE COSTRUTTIVISTICO. SENZA L’USO DEL BLOG: http://progettoregioni.wordpress.com/ GLI ALUNNI NON AVREBBERO POTUTO CONOSCERSI, SCAMBIARE INFORMAZIONI SULL’AMBIENTE DI APPARTENENZA E FAR CONOSCERE AGLI ALTRI IL LORO LAVORO. NON SOLO, QUESTO STRUMENTO HA PERMESSO AI GENITORI, DI SEGUIRE IL LAVORO DEI FIGLI E DI INTERVENIRE CON I COMMENTI, E ALLA COLLETTIVITÀ DI CONOSCERE IL LAVORO DELLA SCUOLA. IL BLOG È PUBBLICATO SUL SITO DELLA SCUOLA: www.lauriaprimocircolo.it

Which opportunities/problems does it address to: 

IL PROGETTO DA AGLI ALUNNI L’OPPORTUNITÀ DI CONOSCERE IN MANIERA APPROFONDITA IL TERRITORIO DI APPARTENENZA IN TUTTE LE SUE ANGOLAZIONI, DI RILEVARNE I PROBLEMI, DI CONFRONTARLO CON QUELLO DI COMPAGNI GEOGRAFICAMENTE LONTANI E COGLIERE UGUAGLIANZE E DIFFERENZE.

Please explain what is unique or special in your project: 

LA POSSIBILITA’ DI CONOSCERE PIÙ ACCURATAMENTE IL TERRITORIO DI APPARTENENZA E IMPARARE A RAPPORTARLO ALLE ISTANZE DI GLOBALIZZAZIONE PER PORRE LE BASI DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA PARTECIPATA E ATTIVA. L’INTERAZIONE TRA I RAGAZZI, LA POSSIBILITÀ DI VISITARE I SITI OGGETTO DI STUDIO E L’ANALISI DI DOCUMENTI PERMETTE UN’ACQUISIZIONE DI CONOSCENZA MAGGIORE DI QUELLA OTTENUTA SOLO IN CLASSE. LA POSSIBILITÀ DI ESSERE INFORMATORI RECIPROCI DELLA PROPRIA REALTÀ SOCIALE E CULTURALE AUMENTA E STIMOLA L’INTERESSE DEGLI ALLIEVI VERSO LA CONOSCENZA DI SOMIGLIANZE E DIFFERENZE DELLO SPAZIO COMUNE REGIONALE E NAZIONALE E LI PREPARA A COLLABORAZIONI FUTURE.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

LE ATTIVITÀ SVOLTE PER PICCOLI GRUPPI HANNO FAVORITO LA CAPACITÀ DI COLLABORARE PER UN OBIETTIVO COMUNE. L’APPLICAZIONE DI UN AMBIENTE COSTRUTTIVISTA HA PERMESSO L’APPLICAZIONE DI UN’UNICA REGOLA: IL CONFRONTO DEMOCRATICO. LE ATTIVITÀ SVILUPPATE, MOTIVATE DAL CONFRONTO CON L’ALTRO HANNO STIMOLATO UNA MAGGIORE CURA DEL LESSICO, RICERCA DI DATI, CURA DELLA DOCUMENTAZIONE, RISPETTO PER I VALORI DELL’ALTRO.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

LA COMMISSIONE DI PROGETTO, COMPOSTA DAI REFERENTI DEI VARI PLESSI DEL CIRCOLO, PERIODICAMENTE SI INCONTRA PER ANALIZZARE IL LAVORO SVOLTO, PROGRAMMARE E COORDINARE LE NUOVE ATTIVITÀ CHE VERRANNO CONDIVISE NEI PLESSI DURANTE LA PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON GLI INSEGNANTI DI CLASSE, IL DIRIGENTE SEGUE I LAVORI DELLA COMMISSIONE E NEI PLESSI.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

IL PROGETTO AIUTA I BAMBINI A PORRE LE BASI DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA PARTECIPATA E ATTIVA ATTRAVERSO LA CONOSCENZA DELLA LORO IDENTITÀ STORICA, E RELIGIOSA, IL RICONOSCIMENTO E APPREZZAMENTO DELLE BELLEZZE NATURALI E ARTISTICHE PRESENTI SUL TERRITORIO LOCALE, REGIONALE E NAZIONALE PER ASSUMERE COMPORTAMENTI RISPETTOSI DELLE COSE, DEGLI AMBIENTI E DELLE ALTRE PERSONE ANCHE NEL LINGUAGGIO, L’INDIVIDUAZIONE DI PROBLEMI RELATIVI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE, ANALIZZANDO LE SOLUZIONI ADOTTATE E PROPONENDO SOLUZIONI IDONEE AL CONTESTO VICINO; IMPARANDO, CON L’USO DI STRUMENTI MULTIMEDIALI, A COLLABORARE NEL GRUPPO DEI PARI PER PREPARARSI A COLLABORAZIONI FUTURE.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

DURANTE LE VISITE GUIDATE I LUOGHI VISITATI E GLI INTERESSI SUSCITATI DAGLI ESPERTI SONO RISULTATI OLTRE CHE UN MOMENTO DI GRANDE AGGREGAZIONE L’ELEMENTO CHE HA FUSO L’ATTENZIONE CON LA MOTIVAZIONE SIA DEI PICCOLI CHE DEI GRANDI ACCOMPAGNATORI E I PROFESSIONISTI CHE SEGUIVANO IL PROGRAMMA.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

UTILIZZANDO IL BLOG GLI ALUNNI, SOGGETTI ATTIVI IN UN AMBIENTE COLLABORATIVO, POSSONO RACCONTARE LE ATTIVITÀ IN ITINERE, SCAMBIARE DOCUMENTI E RACCOGLIERE IN UN UNICO CONTENITORE TUTTO IL LAVORO REALIZZATO. CON L’UTILIZZO DI POWERPOINT O ALTRI SOFTWARE GLI ALUNNI POSSONO CREARE PRESENTAZIONI DEL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO LE FOTO FATTE DURANTE LE USCITE E CREANDO DELLE SEMPLICI DIDASCALIE CON LE INFORMAZIONI ACQUISITE ATTRAVERSO I PERCORSI DI RICERCA. CON L’USO DI GOOGLE MAPS POSSONO COSTRUIRE PERCORSI E INDIVIDUARE I SITI DA VISITARE E I LUOGHI DI APPARTENENZA DEI COMPAGNI DELLE ALTRE SCUOLE DELLA PROPRIA REGIONE E DELLE ALTRE REGIONI.

Describe how you measure (parameters) these results: 

LE ATTIVITÀ DI AULA SONO STATE DOCUMENTATE CON I MODI ED I TEMPI DELLA PROGRAMMAZIONE DI CLASSE: DIARIO DI BORDO; RUBRICHE DI VALUTAZIONE, GRIGLIE DI OSSERVAZIONE DEGLI OBIETTIVI MISURABILI: COMPORTAMENTO, COLLABORAZIONE, INTERESSE, SERIETÀ D’IMPEGNO, CAPACITÀ DI COMUNICARE ATTRAVERSO CODICI VERBALI E NON, AMPLIAMENTO DEL PATRIMONIO LESSICALE, COERENZA DI INTERVENTI, QUESTIONARI, VERBALIZZAZIONI SCRITTE E ORALI; RIFLESSIONE IN ITINERE E FINALE SULLE PROPRIE ESPERIENZE PER DAR LORO UN SIGNIFICATO. CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE. IL PERCORSO COMPLESSIVO È STATO DOCUMENTATO CON IL BLOG: http://progettoregioni.wordpress.com/ CONSULTABILE DAL SITO DELLA SCUOLA: www.lauriaprimocircolo.it

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

IL PROGETTO È STATO ACCETTATO CON PIACERE DAL COLLEGIO DEI DOCENTI, DAI GENITORI E DAGLI ALUNNI. IN ALCUNE CLASSI ABBIAMO AVUTO PROBLEMI CON INTERNET E SPESSO GLI ALUNNI HANNO DOVUTO VISITARE DA CASA IL BLOG. UN ALTRO PROBLEMA È STATO IL COINVOLGIMENTO DI ALTRE SCUOLE, A LIVELLO REGIONALE E NAZIONALE, PER LA COLLABORAZIONE ONLINE

Solutions: 

GLI ALUNNI APPARTENENTI ALLE CLASSI INTERESSATE CHE DISPONGONO DI UN COLLEGAMENTO INTERNET A CASA, HANNO LAVORATO SUL BLOG CON L’AIUTO DEI GENITORI. IL DIRIGENTE È STATO INFORMATO DEL PROBLEMA E CERCHERÀ UNA SOLUZIONE PER IL NUOVO ANNO SCOLASTICO. HO PRESENTATO IL PROGETTO A COLLEGHE DI ALTRE SCUOLE CON E-MAIL E NEGLI INCONTRI DI AGGIORNAMENTO ETWINNING.

Future plans and wish list: 

IL PROGETTO È APERTO A TUTTE LE SCUOLE D’ITALIA E LE SUE LE ATTIVITÀ CONTINUERANNO ANCHE PER L’ANNO SCOLASTICO 2009/2010,. SI VUOLE INNANZITUTTO CONTINUARE AD OFFRIRE AGLI ALUNNI LA POSSIBILITÀ DI CONOSCERE IL PROPRIO PAESE E LE PROPRIE RADICI ATTRAVERSO LA RICOSTRUZIONE STORICA, GEOGRAFICA E SOCIALE MEDIATA DALL’ESPERIENZA DIRETTA E DALL’ANALISI DEI DOCUMENTI, CI È STATO DETTO CHE QUESTO PROGETTO È TROPPO AMBIZIOSO, MA NOI CONTINUIAMO A PENSARE AL BLOG NON COME UN SITO STATICO PENSATO E REALIZZATO SOLO DAI GRANDI, MA UN SITO DINAMICO IN CUI I BAMBINI RACCONTANO LE LORO ESPERIENZE SUL TERRITORIO E LE TRASMETTONO AI LORO COETANEI, ESPRIMONO GIUDIZI E FANNO DOMANDE A CUI LORO STESSI POSSONO RISPONDERE. INSOMMA CHI VISITERÀ IL BLOG CONOSCERÀ UN’ALTRA ITALIA, QUELLA VISTA DAI NOSTRI BAMBINI CON LE LORO SENSAZIONI E LE LORO IMPRESSIONI. IL BLOG SARÀ UTILIZZATO ANCHE PER PRESENTARE IL NOSTRO PAESE NEI PROGETTI DI GEMELLAGGIO EUROPEI SVILUPPATI NELLE NOSTRE SCUOLE. INFATTI È STATO INSERITO IL TRADUTTORE ELETTRONICO DELLA LINGUA INGLESE. PER REALIZZARE IL PROGETTO IN TUTTE LE SUE PARTI AVREMMO BISOGNO DI FINANZIAMENTI PER: ATTREZZATURE MULTIMEDIALI PIÙ EFFICIENTI, INTERNET FUNZIONANTE IN TUTTE LE CLASSI DEL CIRCOLO, UN NUMERO MAGGIORE DI VIAGGI D’ISTRUZIONE PER LA CONOSCENZA DIRETTA DELLA NOSTRA REGIONE. INOLTRE SAREBBE AUSPICABILE LA COLLABORAZIONE DI PIÙ SCUOLE DI ALTRE REGIONI.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

"Lucania tra presente, passato e... futuro"

Conoscere e apprezzare la ricchezza del patrimonio storico, culturale e ambientale nel quale viviamo e la necessità di rispettarlo.

1. Project summary
Summary: 

Il progetto pluriennale, nasce dall'esigenza di far conoscere più accuratamente il territorio di appartenenza, di imparare a rapportarlo alle istanze di globalizzazione, con finalità ultima di contribuire all'acquisizione delle competenze base di cittadinanza attiva.La conoscenza del proprio vicino culturale e ambientale è mediata dai contenuti di tutte le discipline coinvolte nel curricolo, è supportata da linguaggi di maggiore attrazione per le nuove generazioni ed è realizzata attraverso una serie di percorsi guidati nel proprio paese, nella propria regione e con la collaborazione di bambini di altre scuole del territorio lucano e di esperti.Gli alunni confrontano la loro regione con i compagni di scuole e di altre regioni italiane e utilizzano il problema come motore della scoperta e della conoscenza, rilevano aspetti positivi e problematiche.L'uso delle tecnologie è considerato lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico.Attraverso tutte le discipline(dall' italiano alla religione) e per gradi (dal cosa e come guardare, dove vivo, viaggio nella storia, guardiamoci intorno, pubblicità informatica, depliant-guida turistica) i bambini sono stati guidati alla conoscenza del proprio ambiente di appartenenza sotto il profilo storico, geografico e sociale.Per ognuno degli aspetti individuati sono stati usati i possibili strumenti di indagine: cartine, libri, sito internet del comune/regione, foto, materiale turistico, persone-risorsa...ogni visita didattica è stata preceduta dal lavoro di ricerca su materiale cartaceo fatto in classe per piccoli gruppi e ricerca su internet.Durante le visite guidate i bambini hanno raccolto informazioni, hanno fotografato i luoghi visitati ed in classe hanno messo insieme le informazioni e le foto ed hanno preparato la pubblicazione per il blog.Con l'utilizzo di Power Point e altri software gli alunni hanno creato un presentazione del proprio territorio, utilizzando le foto fatte durante le uscite.In quasi tutti i siti visitati i bambini sono stati accompagnati da esperti.Il progetto continua anche per il prossimo anno scolastico.Saranno visitati altri luoghi di importanza storica del proprio paese, si faranno altri viaggi di istruzione nella propria regione.Si collaborerà con bambini di altre scuole della regione Basilicata e di altre regioni d'Italia.L'innovazione didattica metodologica si è concretizzata nel blog in cui gli alunni continueranno a raccontare le attività in itinere.Scambiare documenti per raccogliere in un unico contenitore/espositore tutto il lavoro realizzato.Il materiale prodotto e le testimonianze reperite saranno utilizzate per la costruzione di un gioco a tema per i bambini più piccoli, mentre i più grandi ideeranno una guida turistica.

 

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria (PZ)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1°circolo Lauria - Potenza
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Direzione Didattica Statale 1°Circolo
E-Mail: 
pzee02100a@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
htttp://progettoregioni.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

-Estendere le proprie carte mentali al territorio italiano e a spazi più lontani, attraverso gli strumenti dell'osservazione indiretta (filmati e fotografie, documenti cartografici e immagini da satellite,ecc.)

-Individuare problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, analizzando le soulzioni adottate e proponendo soluzioni idonee nel contesto vicino.

-Rappresentare in un quadro storico sociale il sistema di relazione tra i segni e le testimonianze del passato presenti sul territorio vissuto

-Ricercare informazioni in testi di diversa natura e provenienza per scopi pratici e/o conoscitivi applicando semplici tecniche di spupporto alla comprensione( sottolineare, annotare informazioni, costruire mappe e schemi ecc.)

-Produrre testi corretti dal punto di vista ortografico, morfosintattico, lessicale, in cui siano rispettate le funzioni sintattiche e semnatiche dei principali segni interpuntivi.

-Utilizzare le TIC nel proprio lavoro

-Guardare e osservare intenzionalmente un'immagine e gli oggetti presenti nell'ambiente descrivendo gli elementi formali e utilizzando le regole della percezione visiva e l'orientamento nell spazio

-Riconoscere e apprezzare i principali beni culturali, ambientali e artigianali presenti nel proprio territorio operando una prima analisi e classificazione.

-Assumere comportamenti rispettosi delle cose, degli ambienti e delle altre persone anche nel linguaggio

-Adottare comportamenti adeguati per la prorpia  e per l'altrui sicurezza ed incolumità, a scuola e nelle situazioni di vita quotidiana

OBIETTIVI FORMATIVI

-Individuare i principali interventi di modifica del proprio territorio da parte dell'uomo

-Analizzare dal punto di vista geografico il proprio territorio,utilizzando alcuni criteri di lettura (fisico-economico-storico) e facendo e facendo ricorso all'osservazione diretta,all'intervista di persone significative, alla raccolta di informazioni su materiale cartaceo e informatico

-Saper riconoscere e apprezzare le bellezze naturali e artistiche presenti sul prorpio territorio

-Redigere dei testi informativi (depliant, guida turistica, dizionario/glossario, ipertesti, blog) per documentare il percorso (blog) ed esporre le informazioni raccolte.

-Utilizzare le funzioni di Word ed altri programmi per scrivere un ipertesto sul proprio territorio

Il progetto si svolge in tutte le classi della scuola e in collaborazione con una scuola di Rionero (nella regione Basilicata) e una scuola di Pontedera (Toscana).Sono previste altre collaborazioni per il prossimo anno scolastico

What does it try to achieve and how: 

-Attività di laboratorio e visite guidate, che si sono concretizzate con la produzione di lavori organici e la scrittura di articoli sul blog

-Analisi di documenti dell'archivio della chiesa madre, del convento dei cappuccini, delle chiesette del rione superiore, foto di famiglia di amici e parenti con cui gli alunni hanno conosciuto la storia del loro paese e scoperto la loro identità storica e religiosa

-Collaborazione con i parroci don Franceso Sirufo, don Vincenzo Iacovino e padre Tito per le visite all'archivio della chiesa madre, delle chiesette del rione superiore e del convento dei cappuccini

-Analisi della raccolta fotografica della geometria Fittipaldi sui ritrovamenti nella chiesetta dell'Assunta ha permesso ai bambini di sperimentare l'importanza dei reperti per la documentazione storica di un sito

-Studio della zona industriale per i bambini del plesso "Galdo" per conoscere l'ambiente storico, fisico e sociale intorno alla scuola, ad usi e costumi legati al territorio

-Approfondimento della storia locale  di usi e costumi e tradizioni  legati al fidanzamento e al matrimonio negli anni '30 e '50 con ricerche documentali sul corredo della sposa, il contratto di matrimonio, antiche ricette

-Documentazione fotografica del centro abitato e delle origini di Lauria, le porte ed usi legati al carnevale.I bambini, incuriositi da alcuni siti che non conoscevano hanno coinvolto i genitori per visitarli

-Visita della città di Matera e documentazione del viaggio sul blog

-Osservazione dell'ambiente intorno alla scuola: la villa comunale, le attività presenti e l'albero secolare di piazza olmo

-Uso delle tecnologie considerate lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico

Senza l'uso del blog gli alunni non avrebbero potuto conoscersi, scambiare informazioni sull'ambiente di appartenenza e far conoscere agli altri il loro lavoro.Non solo questo strumento ha permesso ai genitori di seguire il lavoro dei figli e  di intervenire con i commenti e alla collettività di conoscere il lavoro della scuola.Il blog è pubblicato sul sito della scuola www.lauriaprimocircolo.it

 

Which opportunities/problems does it address to: 

Il progetto da agli alunni l'opportunità di conoscere in maniera approfondita il territorio di apparteneza in tutte le sue angolazioni, di rilevarne i problemi, di confrontarlo con quello di compagni geograficamente e cogliere uguaglianze e differenze.

Please explain what is unique or special in your project: 

La possibilità di conoscere più accuratamente il territorio di appartenenza e imparare a rapportarlo alle istanze di globalizzazione per porre le basi delle competenze di cittandinanza partecipata e attiva.L'interpretazione tra i ragazzi, la possibilità di visitare i siti oggetto di studio e l'analisi di documenti permette un'acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe.La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale aumeta e stimola l'interesse degli allievi verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune regionale e nazionale e li prepara a collaborazioni future.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Le attività svolte per piccoli gruppi hanno favorito la capacità di collaborare per un obiettivo comune.L'applicazione di un ambiente costruttivista ha permesso l'applicazione di un'unica regola:il confronto democratico.Le attività sviluppate motivate dal confronto con l'altro hanno stimolato una maggiore cura del lessico, ricerca di dati, cura della documentazione, rispetto per i valori dell'altro.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

La commissione di progetto, composta dai referenti dei vari plessi del circolo, periodicamente si incontra per analizzare il lavoro svolto, programmare e coordinare le nuove attività che verranno condivise nei plessi durante la programmazione settimanale con gli insegnanti di classe, il dirigente segue i lavori della commissione e nei plessi.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il progetto aiuta i bambini a porre le basi delle competenze di cittadinanza partecipata e attiva attraverso la conoscenza della loro identità storica e religiosa, il riconoscimento e apprezzamento delle bellezze naturali e artistiche presenti sul territorio locale regionale e nazionale per assumere comportamenti rispettosi delle cose, degli ambienti e delle altre persone anche nel linguaggio, l'individuazione di problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, analizzando le soluzioni adottate e proponendo soluzioni idonee al contesto vicino; imparando, con l'uso di strumenti mutlimediali, a collaborare nel gruppo dei pari per prepararsi a collaborazioni future.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Durante le visite guidate i luoghi visitati e gli interessi suscitati dagli esperti sono risultati oltre che un momento di grande aggregazione l'elemento che ha fuso l'attenzione con la motivazione sia dei piccoli che dei grandi accompagnatori e i professionisti che seguivano il programma.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Utilizzando il blog gli alunni, soggetti attivi in un ambiente collaborativo, possono raccontare le attività in itinere, scambiare documenti e raccogliere in un unico contenitore tutto il lavoro realizzato.Con l'utilizzo di PowerPoint e altri software gli alunni possono creare persentazioni del proprio territorio, utilizzando le foto fatte durante le uscite e creando delle semplici didascalie con le informazioni acquisite attraverso i percorsi di ricerca. Con l'uso di google maps possono costruire percorsi e individuare i siti da visitare e i luoghi di appartenenza dei compagni delle altre scuole della propria regione e delle altre regioni.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Le attività di aula sono state documentate con i modi ed i tempi della programmazione di classe: diario di bordo; rubriche di valutazione, griglie di osservazione degli obiettivi misurabili:comportamento, collaborazione, interesse,serietà di impegno.Capacità di comunicare attraverso codici verbali e non, ampliamento del patrimonio lessicale, coerenza di interventi, questionari, verbalizzazioni scritte e orali, rilfelssione in itinere e finale sulle proprie esperienze per dar loro un significato.Certificazione delle competenze.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Il progetto è stato accettato con piacere dal collegio docenti,dai genitori e dagli alunni, in alcune classi abbiamo avuto problemi con internet e spesso gli alunni hanno dovuto visitare da casa il blog.Un altro problema è stato il coinvolgimento di altre scuole, a livello regionale e nazionale per la collaborazione on line.

Solutions: 

Gli alunni appartenenti alle classi interessate che dispongono di un collegamentop internet a casa, hanno lavorato sul blog con l'aiuto dei genitori.Il dirigente è stato informato del problema e ceercherà una soluzione per il nuovo anno scolastico.Ho presentato il progetto a collehe di altre scuole con e-mail e negli incontri di aggiornamento etwinning

Future plans and wish list: 

Il progetto è aperto a tutte le scuole d'Italia e le sue attività continueranno anche per l'anno scolastico 2009/2010.Si vuole innanzitutto continuare ad offrire agli alunni la possibilità di conoscere il proprio paese e le proprie radici attraverso la ricostruzione storia, geografica e sociale mediata dall'esperienza diretta e dall'analisi dei documeti.Ci è stato detto che questo progetto è troppo ambizioso, ma noi continuiamo a pensare al blog non come un sito statico pensato e realizzato solo dai grandi, ma un sito dinamico in cui i bambini raccontano le loro esperienze sul territorio e le trasmettono ai loro coetanei, esprimono giudizi e fanno domande a cui loro stessi possono rispondere.Insomma chi visiterà il blog conoscerà un'altra Italia, quella vista dai nostri bambini con le loro sensazioni e le loro impressioni.Il blog sarà utilizzato anche per presentare il nostro paese nei progetti di gemellaggio europei sviluppati nelle nostre scuole.Infatti è stato inserito il traduttore elettronico della lingua inglese.Per realizzare il progetto in tutte le sue parti avremmo bisogno di finanziamenti per: attrezzature multimediali più efficienti, internet funizonante in tutte le classi del circolo, un numero maggiore di viaggi d'istruzione per la conoscenza diretta della nostra regione.Inoltre sarebbe auspicabile la collaborazione di più scuole di altre regioni.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

MAZDRAPOK

Community di studenti e docenti orientata all'incontro e al dialogo con i mondi differenziati dell'Europa dell'EST.

1. Project summary
Summary: 

L'idea è nata con l'intento di approfondire alcune tematiche storiche che hanno coinvolto assieme le nostre terre e i nostri popoli. L'intento principale è stato quello di promuovere la pace e la reciproca conoscenza orientandosi verso i paesi dell'Europa dell'Est, per troppo tempo rimasti isolati dal resto del continente. al fine di rivitalizzare un dialogo comune, specialmente fra i giovani, le famiglie, gli sitituti scolastici. Il primo "step" è stato quello di aprirsi al mondo slavo immediatamente vicino al nostro confine orientale: Slovenia e Serbia, per una serie di inizative legate sia allo sviluppo delle tematiche collegabili con il secolo breve (1900: dai due conflitti mondiali alla dissoluzione della Jugoslavija e il bombardamento di Belgrado nel 1999) che a un naturale contatto fra le genti della ex jugoslavija e il Friuli Venezia Giulia. La Russia è subentrata in un secondo momento, quando abbiamo insieme affrontato la tematica storica dei contingenti militari cosacchi presenti in terra di Carnia nel 1944. Un altro filone di indagine concernente la Russia è stato poi ricondotto al lavoro delle maestranze friulane in Siberia per la costruzione della ferrovia Transiberiana. La guerra fredda ha aggiunto ulteriori elementi di interesse, specialmente all'indomani della caduta del muro di Berlino. In virtù dell'alto patrocinio dell'Ambasciata d'Italia a Mosca (Ufficio Istruzione) nella scuola di Krasnodar, il Gymnazija 69, che ha iniziato con noi una lunga e fruttuosa collaborazione, da due anni è stato inserito l'insegnamento della lingua italiana, supportato attraverso la creazione di un'Aula Virtuale progettata assieme ai coleghi russi per agevolare l'acquisizione della pronuncia. Ora la rete di studenti, scuole e insegnanti che abbiamo istituito è molto vasta e comprende scuole Slovene, Serbe e Russe, con buoni contatti di colaborazione con Croazia, Bosnia, Rep. Ceca. Da ognuno di questi paesi e da molti altri ancora dell'Est europeo provengono studenti che sono regolarmente iscirtti ai corsi della nostra Scuola. Il progetto è dunque anche un modo per incentivare la loro accoglienza e valorizzare la loro presenza come elemento di ricchezza e di confronto per tutti gli altri studenti.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Gemona del Friuli
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
ITC "G. Marchetti" di Gemona del Friuli
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Angelo Floramo
E-Mail: 
angelo.floramo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
www.mazdrapok.net
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/01/2001
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Sviluppo delle tematiche inerenti la pace e l'apertura alle genti dell'EST attraverso a) strumentazione tecnologica informatica (aula virtuale etc.); b) campus residenziale estivo SUMMERSCHOOL LINKEST (prima quindicina di luglio di ogni anno).

What does it try to achieve and how: 

Collaborazione famiglie, enti e associazioni che operano sul territorio per la sua valorizzazione culturale, storica, turistica,e conomica. Utilizzo delle nuove tecnologie informatiche per la comunicazione.

Which opportunities/problems does it address to: 

La pace, la multiculturalità, l'integrazione, la disposizione all'accoglienza.

Please explain what is unique or special in your project: 

La forte spontaneità, basata principalmente sulla curiosità intellettuale e sul coinvolgimento delle famiglie degli studenti, che ospitano i loro figli stringendo fra loro rapporti di amicizia transnazionali e aperti alla reciproca accoglienza. Specialmente il fatto di vivere in famiglia consente agli studenti ospiti di assaporare la cultura che li accoglie dall'interno, vivendola, divenendone parte integrante.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Sviluppo del senso di appartenenza all'Europa; formazione di una mentalità aperta e predisposta al multiculturalismo; aspirazione alla pace; necessità di vivere approfondendo e conoscendo sempre cose e persone nuove.

How does it fulfill the users’ needs: 

Fornisce a studenti che vanno dai 12 anni ai 18 anni un bagaglio di esperienze che li porteranno un domani a sapersi orientare autonomamente tra le culture del mondo, agendo da protagonisti responsabili e maturi.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Diverse classi di scuole appartenenti a cinque diverse nazioni europee (Dalla Russia: Krasnodar, Cheljabinsk, Ekaterinburg, Voronesh, Irkutzk; dalla Slovenija: Ljubljana; Dalla Serbia: Pancevo; Dalal Rep. Ceca: Opava - Università).

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Oltre ad incentivare in loro lo studio della lingua inglese (lingua veicolare) e dell'informatica (contatti di rete) li incuriosisce verso l'apprendimento delle lingue dei loro partners, apre il loro modo di pensare orientandolo ad una visione più ampia di ciò che significhi essere cittadini responsabili e liberi, che sanno muoversi autonomamente nei contesti più differenziati dell'europa, dalle dacie in legno russe alle periferie industriali degli Urali).

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Seminari in cui esperti di storia, economia, architettura, scienze sociali, informatica hanno dialogato con gli studenti progettando assieme a loro nuove vie e nuovi modelli per incentivare la reciproca conoscenza.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Le nuove tecnologie infomatiche rappresentano il modo privilegiato per mantenere i contatti reciproci, per realizzre progetti a distanza, per scambiare materiali di lavoro e di discussioe (E.Twinning, Aula Virtuale, E-Learning, e-sharing, cooperative learning etc.).

Describe how you measure (parameters) these results: 

schede di valutazione.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

Ad organizzare un sistema aperto, modularmente allargato, a costi molto bassi.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Gli antichi romani: realizzazione di micrositi nella scuola primaria

Il sito web degli Antichi Romani è uno dei micrositi a cura dei bambini della scuola primaria del 102° Circolo Didattico Mar dei Caraibi.

1. Project summary
Summary: 

I bambini della scuola primaria del 102° Circolo hanno realizzato molti micrositi, accessibili on line nella sezione dedicata del sito web della scuola. Quest’attività si è svolta in orario curricolare con la coordinazione dell’insegnante Daniela De Paoli, che ormai da anni segue iniziative di integrazione delle tecnologie nella didattica ed è funzione strumentale per l’informatica. Le fasi preparatorie alla costruzione dei micrositi prevedono - la descrizione delle caratteristiche che distinguono un ipertesto da un libro; - l’osservazione di un ipertesto molto semplice; - la mappatura dell’ipertesto con disegni e fili di lana, che indicano con diversi colori le relazioni stabilite tra i concetti dai collegamenti ipertestuali Per il sito web sugli antichi romani, come per gli altri micro-siti, i bambini hanno scelto l’argomento tra proposte diverse emerse e discusse collettivamente e hanno fatto ricerche a tema in Internet e in vari libri di testo. Poi hanno articolato l’argomento principale, steso i testi, rintracciato le immagini e fatto disegni, li hanno scannerizzati, hanno scelto le musiche e la veste grafica, seguito tutta la realizzazione tecnica. Dalla home page si accede alle sezioni principali: Specialità, Ville, Religione, Esercito, Quotidianità, Società, Politica, Moda. Nelle sezioni, i testi sono articolati in paragrafi introdotti dal titolo, fanno uso del grassetto per evidenziare i concetti principali e sono corredati dai disegni. Il principale strumento che è stato usato oltre il computer è lo scanner, e il programma DreamWeaver per la realizzazione dei siti web e Fireworks per la grafica. (Altre informazioni sono disponibili in http://www.mondodigitale.org/linnovazione-nelle-scuole-di-roma/esperienz...)

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
102° Circolo Mar dei Caraibi
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Daniela De Paoli
E-Mail: 
rmee10200e@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/07/2009
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

·    Rendere consapevoli gli alunni degli elementi che compongono un iperteso/sito (cos’è e da cosa è composta una pagina web, la funzione dei collegamenti).

·         Saper progettare un ipertesto/sito

·         Saper utilizzare internet per ricercare notizie, informazioni e immagini, utili alla realizzazione dell’ipertesto.

·         Realizzare al computer, in forma collettiva e con il supporto dell’insegnante, l’ipertesto progettato.

Contesto: le lezioni curricolari di tecnologia e informatica (classi IV) vengono utilizzate per approfondire un tema a scelta degli alunni rielaborandolo in forma ipertestuale.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Sono stati realizzati molti mini-siti che come quello degli Antichi Romani, sono accessibili in http://www.mardeicaraibi.it/materiali_browse.php?risorsa=151 (e nel passato: http://mardeicaraibi.samnet.it/cd_mio_mouse/index.htm )

Ai bambini è piaciuto fare un sito al quale hanno collaborato tutti, scoprire nuove cose tutti insieme divertendosi, scegliere i colori e la musica, e usare pure un po’ di fantasia.

Hanno acquisito maggiore consapevolezza riguardo ad alcuni aspetti del “mondo virtuale”

 

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
06/01/2004
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Sempre nello stesso Circolo Didattico Nelle modalità e con gli obiettivi già descritti.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto dei micro-siti era stato già proposto nell’a.s. 2003/04 e nasceva dall’esigenza di rendere consapevoli gli alunni degli elementi costitutivi di un nuovo mezzo di comunicazione quale Internet col fine di avviarli ad un uso critico e consapevole della Rete stessa. E’ stato ideato dall’insegnante De Paoli Daniela che allora lavorava solo sull’utilizzo delle nuove tecnologie in ambito didattico in un progetto triennale chiamato “Mio-mouse ovvero come tenere in pugno il computer” che ha coinvolto le classi dalla terza alla quinta del 102° Circolo Didattico.

Barriers: 

 

L’ostacolo principale è stato il lavorare in un laboratorio multimediale non sempre perfettamente funzionante: più di una volta abbiamo dovuto rielaborare file persi a causa della rottura di qualche PC o dell’accidentale cancellazione da parte degli altri alunni che utilizzavano il laboratorio stesso.
Solutions: 

 

Abbiamo cercato di salvare il lavoro su memorie removibili (Floppy-disk) anche se a volte anche questa soluzione ha causato problemi (i lettori non sempre leggevano i floppy o i file erano troppo grandi per essere salvati su tale supporto)
Future plans and wish list: 

Il progetto così come è stato realizzato nell’edizione dell’a.s. 2007/08 ha dato ottimi risultati, l’unico accorgimento da modificare sarebbe quello di avere delle pen-drive sulle quali salvare di volta in volta il lavoro.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Tre GENERAZIONI: nonni,figli e nipoti

Fare scoprire ai ragazzi il mondo dei Nonni ed esperienze e stili di vita ormai scomparsi, ha offerto l'occasione, attraverso vari incontri diretti, di apprendere comportamenti in linea con una sana a

1. Project summary
Summary: 

Valorizzare la "cultura del focolare";
valorizzare la "persona umana" in ogni fascia di età;
presentare ai giovani la storia vissuta come risorsa per capire ed apprezzare il presente;
rammentare all'anziano che la sua "missione educativa" non va mai in pensione;
fare in modo che gli incontri siano per l'anziano e per il giovane uno stimolo a gestire correttamente la propria salute; rinsaldare, attraverso il rapporto nonni- nipoti, i legami affettivo - familiari
valorizzare la cultura tradizionale, anche regionale ed etnica, intesa come irrinunciabile patrimonio storico.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Uniroma1, S.M.S.Lodovico Pavoni, S.E.S. Giacomo Puccini, M.P.I.
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Raffaele Crispino
E-Mail: 
raffaele.crispino@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.scuolamediapavoni.it/progettotg/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Ragazzi della Scuola Elementare, ragazzi della Scuola Media, Docenti della S.E e della S.M., Over 60, Genitori dei ragazzi.

What does it try to achieve and how: 

Ausilio dell'ideatore del progetto Prof. Augusto Ricci e anche l'ausilio dell'Ispettore Serra. Corsi di aggiornamento per docenti, per genitori e, soprattutto per gli over 60. Microprocesso particolareggiato. Sovvenzioni comunali e sponsor.

Which opportunities/problems does it address to: 

I ragazzi hanno bisogno dei nonni e, sperimentare quanto il calore umano sia fondamentale per una crescita equilibrata e sana. Il progetto sviluppa nei ragazzi e nei nonni curiosità, voglia di conoscersi e di mettere a raffronto i modi di vivere di un tempo rispetto a quelli odierni. Il recupero dei genitori esclusi a causa del vortice del vivere oggi.

Please explain what is unique or special in your project: 

Replicabile in altri contesti socio-culturali attraverso la preparazione di opportuni Tutors, previsti dallo stesso progetto. Costo non eccessivo. Coinvolgimento di moltissime persone. Creazione di documentazione, protocolli operativi replicabili.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

I risultati li ha documentati il Prof. Augusto Ricci, il quale asserisce che il progetto è stato avviato l'anno scorso in due istituti - una scuola elementare ed una media- con la partecipazione di oltre duecento ragazzi delle ultime classi. Il successo del progetto, a cui hanno collaborato giovani dietisti ed esperti sanitari, è stato possibile, oltre che per la presenza numerosa dei nonni, anche per la entusiasta partecipazione di oltre duecento ragazzi, degli insegnanti e dei dirigenti scolastici dei due istituti che hanno aderito al progetto.

How does it fulfill the users’ needs: 

Nei quattro mesi in cui il progetto si è sviluppato sono stati raccolti disegni, poesie dei ragazzi dedicate ai nonni, rappresentazioni teatrali di nipoti e nonni, ricerche sul tema della alimentazione e della prevenzione sanitaria. Il successo dell'iniziativa è stato confermato dalla numerosa partecipazione alla festa di chiusura, rallegrata dalle specialità culinarie provenienti da oltre dieci regioni italiane preparate dai nonni con l'aiuto dei nipoti.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Alcune quinte elementari, alcune classi di scuola media, Centro anziani di Viale Spartaco già nonni su Internet, diversi genitori disponibili e 20 docenti. Corsi di aggiornamento per gli adulti, sulle tematicheteorico-pratiche da affrontare con i ragazzi. Realizzazione di prodotti in itinere e realizzazione di un prodotto finale denominato "Festa".

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

sviluppare nei ragazzi e nei nonni curiosità, voglia di conoscersi e di mettere a raffronto i modi di vivere di un tempo rispetto a quelli odierni. Coinvolgere i genitori dei ragazzi come mediatori tra due mondi apparentemente lontani.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Utilizzo delle nuove tecnologie. Ricerca-azione. Progress report continui e verticalizzati. Eliminazione dei punti deboli e potenziamento dei punti forti.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Progettazione, lezioni, rappresentazioni, realizzazioni grafiche e video-editing. Realizzazione sito web di raccolta materiale grigio inedito.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Validità dei prodotti in itinere e del prodotto finale

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

La procedura protocollata dell'attuazione

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Uniroma1 Prof. Augusto Ricci

Barriers: 

Nessuno

Future plans and wish list: 

Allargare il progetto su più scuole verticalizzate, fino alle superiori, realizzando diversi protocolli d'intesa.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Brins de mémoires :« Le monde est dangereux à vivre ! Non pas tant à cause de ceux qui font le mal, mais à cause de ceux qui regardent et laissent faire. » (Albert Einstein)

Il progetto, vede coinvolte le classi della professoressa Marino di L2 e L3, e le classi della Professoressa Ria de Wilde, Sint-Janscollege (Belgio)

1. Project summary
Summary: 

Abbiamo voluto fare di questo tema un momento di  pensiero,riflessione ma non isolandolo dalla didattica quotidiana. Abbiamo cercato di trasformarlo in comunicazione,confronto, scambio tra giovani. Gli alunni delle due scuole; hanno utilizzato blog,sito web, momenti di conferenze in sincrono ed asincrono per non dimenticare la memoria ed al tempo stesso arricchirre il proprio punto di vista dal confronto con quello dell'Altro. L'insegnamento della Storia è entrato,di fatto, nel corso di lingua francese. Accanto alla Storia,la lettura del romanzo "Acide Sulfurique" d' Amélielie Nothomb ( che denuncia diversi fenomeni del nostro tempo ,quali quello dei reality che tendono a disumanizzare l'Umanità). Tenuto conto di un certo riattivarsi dell'antisemitismo in alcuni Paesi d'Europa,e dell'esistenza di siti negazionisti su Internet,l'insegnamento dell'Olocausto è uno dei temi principali del nostro progetto. abbiamo scelto di lavorare utilizzando alcuni films ( come,per es.Nuit et brouillard, d'Alain Resnais,La liste de Schindler, de Steven Spielberg,La vie est belle, de Roberto Benigni,Shoah, de Claude Lanzmann ),che servono ad introdurre,illustrare,commentare..Altri films , in estratti,integrano il nostro percorso : Holland (Agnieszka), Europa, Europa, 1990,Malle (Lçuis), Au revoir les enfants, 1987,Mihaileanu (Radu), Train de vie, 1998,Stevens (George), Le journal d'Anne Frank, 1959,Roman Polanski, Le Pianiste, 2002....senza dimenticare che è dai films chele insegnanti ricavano gli elementi per presentare gli atti comunicativi e gli elementi morfosintattici per lo studio della lingua straniera come vivo elemento vettore di idee.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Livorno
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
liceo Scientifico Francesco Cecioni
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Marina Marino
E-Mail: 
marinomarina2@gmail.com
6. Website
The website of the project: 
http://twinblog.etwinning.net/8074/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
19/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il nostro progetto a come obiettivi principali: interessare i giovani alla storia recente del nostro Continente ed aiutarli a stabilire dei legami tra le radici storiche e le nuove sfide in  cui si confronta l'Europa di oggi; aiutare i nostri giovani alunni ad identificarsi in una più grande Europa; insegnare loro a sviluppare delle competenze importantissime quali quella dell'analisi critica; sensibilizzarli all'idea che è basilare comprendere il punto di vista dell'Altro; incoraggiarli a porre le basi per una lettura europea della Storia ; fare della lingua straniera un vero mezzo di comunicazione e confronto; utilizzare le ITC come strumento di volta in volta diversoper raggiungere gli obiettivi.

 

What does it try to achieve and how: 

Utilizzazione di softwares (PowerPoint, video, foto e disegni), Ambienti di apprendimento virtuale , Audioconferenza, Chat, email, Forum, MP3, Pubblicazione su Web, Videconferenza Creazione di uno spazio virtuale - Mémoire che comprende le produzione dei nostri alunni ed anche numerosi documenti,foto,un blog/dialogo con gli aluni e tra alunni in aggiunta a numerosi links a siti ( verificati prima come ricchi ed interessanti)> Mezzi: Plateforme elearning blog site web wiki forum podcast générateur de B.D. numériques autre... Prodotti: Site web Blog Web Magazine

 

 

Which opportunities/problems does it address to: 

Il progetto si affianca all'evento organizzato dalla Regione Toscana" Il treno della Memoria", un viaggio che ha portato alcuni degli alunni coinvolti in questa nostra attività nei luoghi simbolo della shoà.Sulla base di questa esperienza abbiamo deciso di ampliare ed arricchire questa esperienza con il confronto con i ragazzi belgi che ,anch'essi,si sono recati ad Auschwitz. Crediamo che sia importante sviluppare il senso critico nei confronti della Storia in contesti diversi:conoscere è un dovere che ognuno di noi ha,ci insegna a non voltare le spalle e a pensare maggiormente ai fatti che ci coinvolgono nel presente. Insegna ad utilizzare le ITC come non come fine ma come mezzo .

Please explain what is unique or special in your project: 

Fare dell'insegnamento della lingua straniera un modo per spingere i giovani ad essere attivi nella società partecipando in modo attivo e consapevole ; riaffermare il ruolo fondamentale della libertà come diritto inviolabile di ogni cittadino atttraverso il confronto tra le Storie e le Culture di differenti Paesi europei.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il progetto prevede molto tempo ( almeno tre anni) e quindi solo una parte dei risultati è già stata raggiunta. Ad oggi i nostri alunni sono motivati ad apprendere la lingua,nel nostro caso il francese, in un contesto più; largamente educativo; utilizzando le nuove tecnologie ;abbiamo alunni ormai molto più tolleranti verso gli Altri.soprattutto verso gli stranieri,o verso chi è diverso per colore della pelle e/o religione. abbiamo a lungo lavorato sull'importanza della democrazia nell'Europa Unita

How does it fulfill the users’ needs: 

Sottolinere la necessità dello studio della lingua straniera promuovendo la lo studio della Storia,della Memoria (intesa come personalizzazione,incontro-confronto con i pochi testimoni superstiti),della Testimonianza (per non dimenticare...),dell'Impegno (affinchè nel quotidiano si continui a vigilare perchè non si ripetano gli errori del passato) utilizzando le ITC a scuola in contesto di CLIL.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Le classi di due Paesi ( Belgio, Italia) scambiano ed enteragiscono con frequenza non decisa a priori ma che tiene conto dei loro desideri,bisogni e necessità;.I ragazzi entrano nell'ambiente virtuale quando vogliono e senza il "filtro"degli insegnanti anche dalle loro case

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Comegià detto sopra, conoscere per ... non dimenticare

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Collaborazione con un sopravvisuto belga, Creazione di un sito in cui studenti con insegnanti,hanno lavorato insieme promuovendo l'autostima e collaborazione. Viaggio ad Auscwitz preceduto da un serio approfondimento

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

mostrare come l'apprendimento delle lingue straniere possa rinnovarsi e declinarsi in creative attività di CLIL utilizzando blog edinternet per rendere la Storia viva .

Describe how you measure (parameters) these results: 

Obiettivi formativi; conoscenze maturate; abilità; informatiche; partecipazione; motivazione ed interesse per le attività

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
07/07/2009
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

un insegnamento che nel suo insieme (e non solo parlando di storia) viva, non solo dica, tolleranza, rispetto reciproco, accoglienza, pace. Gli alunni hanno vissutoi tragici momenti della Shoah, hanno studiato i fatti essenziali della II Guerra Mondiale, hanno analizzato in modo esaustivo la Resistenza facendo parlare le fonti, i documenti e ascoltando documenti ,superando l'apprendimento delle lingue che stimola e contribuisce alla formazione dell'uomo quale essere completo..

 
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progettoè stato coordinato dagli insegnanti Marina Marino, insegnante di lingua francese al Liceo Francesco Cecioni di Livorno e dalla professoressa Ria de Wilde Sint-Janscollege (Belgio)

Barriers: 

non abbiamo incontrato ostacoli significativi

Future plans and wish list: 

Sarebbe interessante allargare l'esperienza con la collaborazione con esperti :è un'idea che pensiamo di approfondire per il proseguimento del nostro percorso insieme a quella di scrivere un racconto a più mani..

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

La donna nella memoria

Creare un ipertesto che fornisca la possibilità di archiviare e rendere fruibili i materiali di lavoro ed i prodotti intermedi che sono stati utili alla creazione del prodotto finale del percorso sull

1. Project summary
Summary: 

Ogni anno il Comune di Roma propone alle scuole medie di partecipare ad un percorso di formazione-informazioe sui temi della Memoria, della Shoah, della Costituzione, dell'antifascismo, dell'evoluzione dell'Europa Unita, a cui segue un viaggio in uno dei luoghi della memoria in Italia.Le classi terze della scuola sviluppano insieme un percorso che realizza forme di democrazia partecipata, apprendono le informazioni utili, progettano un prodotto e lo realizzano, assegnandosene un porzione a ciascuna.Terminato il prodotto (in questo caso una stella a sei punte con un'immagine elaborata da una classe sul tema), i materiali di lavoro ed i prodotti di lavoro vengono raccolti organicamente in un ipertesto

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
SMS Luigi Di Liegro
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Anna Tonachella
E-Mail: 
sms.diliegro@tin.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Dare senso all'apprendimento della storia, far provare esperienze formative sul campo, far sperimentare modalità e tecniche comunicative, far produrre prodotti di lavoro e di comunicazione

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Entusiasmo nella partecipazione, maggiore conoscenza dell'evoluzione storica dell'Italia, maggiore facilità nello studio della storia, esperienza nella democrazia partecipata e nel condividere obiettivi, progettazione e realizzazione di un prodotto con un gruppo di lavoro, apprendimento di linguaggi e tecniche digitali

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
fondo d'istituto
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

metodologia e prodotti vengono utilizzati per l'apprendimento di altre classi che sono poi invogliate a studiare e produrre

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content