scuola

giornale on line: Navigando@scuola

Giornale on line che raccoglie la voce di tutti gli studenti dei tre ordini di scuola dei 5 Comuni dell’Alto Orvietano

1. Project summary
Summary: 

L’Istituto Comprensivo Alto Orvietano di Fabro in provincia di Terni è composto da 15 plessi situati nei Comuni di Fabro, Ficulle, Monteleone d'Orvieto, Montegabbione e Parrano: 5 di scuola per l’infanzia, 6 di scuola primaria e 4 di scuola secondaria di I grado.
Il giornale on line Navigando@scuola (www.icao.it/navigando), che trova la sua collocazione nel sito web dell'istituto www.icao.it, raccoglie la voce di tutti gli studenti dei tre ordini di scuola che collaborano a vario titolo con articoli, interviste, inchieste, lettere aperte, foto e disegni, come corrispondenti fissi o saltuari, inviati speciali, commentatori, titolari di rubriche, ecc..
"Navigando@scuola" nasce ad ottobre 2003 ma dall’anno scolastico 2005/06 viene realizzato con una tecnologia (CMS) che lo rende dinamico e nella modalità di espressione si ispira al blog. Questa struttura si è rivelata efficace nello stimolare i ragazzi alla scrittura in quanto non si sono sentiti obbligati a reperire o mostrare conoscenze ma si sono sentiti liberi di diffondere idee, sentimenti, sensazioni, informazioni, creatività e fantasia. Anche nella realizzazione del progetto “NonniSuInternet” il giornalino on line ha permesso, da un lato, l’approccio alla videoscrittura e alla gestione delle immagini, dall’altro ha garantito la pubblicazione immediata degli elaborati dei nonni (disegni con Paint, articoli, proverbi, poesie, ricette,…), favorendo così la motivazione sia all’apprendimento dell’utilizzo della strumentazione informatica, che alla produzione di materiale per la pubblicazione.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Fabro (TR)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo Alto Orvietano – FABRO (TR)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Renata Stella
E-Mail: 
renata.stella@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2003
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Favorire la comunicazione dei vissuti della scuola e del territorio di riferimento; sperimentare nuove forme di comunicazione secondo modalità e codici specifici; sperimentare modalità operative basate sulla cooperazione; stimolare e promuovere attività in continuità tra scuole di ordine diverso; educare alla capacità di operare scelte e selezionare contenuti; favorire la coesione tra le istituzioni del territorio di riferimento della scuola superando atteggiamenti campanilistici e competitivi

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Nel corso degli anni sono stati pubblicati più di mille articoli, album fotografici, link a siti di diverso genere, disegni; le news hanno registrato oltre 500.000 accessi. Tutte le classi dei 15 plessi di scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado dei cinque comuni dell’Alto Orvietano hanno potuto collaborare a vario titolo con articoli, interviste, inchieste, lettere aperte, foto e disegni, come corrispondenti fissi e saltuari, inviati speciali, commentatori, titolari di rubriche, ecc. Il giornale è stato anche uno strumento per motivare i ragazzi ad andare oltre alcuni schematismi: con esso, infatti, è stato possibile esprimersi e condividere in modo non convenzionale conoscenze ed interessi creando una comunità virtuale con i propri pari. Da tre anni il giornale si è arricchito del contributo dei nonni partecipanti al corso “NonniSuInternet” che, pubblicando esperienze della loro gioventù, poesie, aneddoti, ricette di cucina, proverbi,… hanno potuto sperimentare una modalità di comunicare a loro sconosciuta e innovativa.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
risorse interne della scuola
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
10/01/2003
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Costruiamo la pace

comporre un testo argomentativo sulla pace ed il suo contesto specifico attraverso la risoluzione di un gioco didattico composto da una serie di rebus

1. Project summary
Summary: 

Il lavoro è stato realizzato per partecipare al Concorso indetto dal Liceo Artistico di Orvieto e dalla Tavola della Pace di Perugia, nell'ambito delle iniziative, promosse dalla Tavola della Pace e patrocinate dal MIUR, dal titolo "La mia scuola per la pace". Il nostro Istituto ha partecipato presentando un CD didattico dal titolo: "Costruttori di pace" visionabile all’indirizzo: www.icao.it/scuole/fabro_sc_med/pace/index.htm
Il prodotto è frutto di un lavoro interdisciplinare tra religione ed informatica; presenta un percorso obbligato in cui chi intraprende il gioco didattico deve risolvere una serie di rebus; ciò gli permetterà di scegliere la parola giusta per comporre un testo argomentativo sulla pace ed il suo contesto specifico. Potrà così ricevere il diploma di "campione di pace" e ottenere l'iscrizione al giornalino web dell'Istituto "Navigando@scuola".

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Fabro (TR)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo Alto Orvietano - FABRO (TR) Scuola secondaria I grado di Fabro Scalo (TR)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Renata Stella
E-Mail: 
renata.stella@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/05/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Riflettere sul significato della pace, utilizzando strumenti e tecnologie innovative e coinvolgenti

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il prodotto è stato premiato ed ha ricevuto una particolare menzione per la sua originalità e la buona risoluzione informatica, unico Cd scelto tra quelli presentati. Al cospetto delle rappresentanze istituzionali presenti (Sindaco, Vicesindaco, Presidente del consiglio comunale, Segretario provinciale, Assessore alla cultura, Vescovo, rappresentante del CSA di Terni, ecc.) il nostro Dirigente Scolastico ha ricevuto un bel lettore DVD e 3 libri di Storia dell'arte.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
volontariato insegnanti coinvolti
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Food for Thought

Allo scopo di promuovere la crescita di una generazione di europei più sani, consapevoli e sensibili ai temi dell’educazione alla salute, della tutela dell’ambiente e del dialogo

1. Project summary
Summary: 

Food for thought è un progetto Comenius di partenariato scolastico al quale partecipano due plessi scolastici del nostro istituto (la scuola primaria di Rignano sull’Arno e quella di Incisa in Val d’Arno) cooperando con altre otto scuole europee di diversi paesi (Galles, Inghilterra, Spagna, Slovenia, Danimarca, Turchia, Romania, Polonia).

Il progetto, oltre ad attività di carattere generale, finalizzate alla conoscenza delle realtà scolastiche e dei sistemi educativi e delle caratteristiche geografiche e culturali dei vari ambiti territoriali, si articola in sottoprogetti:
-          Climate – Clima
In ognuna delle scuole partner vengono rilevate giornalmente le temperature, si procede poi alla realizzazione di grafici mensili che permettono di confrontare i dati, formulando ipotesi e traendo conclusioni relativamente alle caratteristich climatiche dei vari Paesi
-          Greetings and weather dictionary - Dizionario multilingue dei saluti e del tempo
Il dizionario è già online e raccoglie espressioni di saluto e frasi relative al tempo meteorologico nelle nove lingue dei partner. E’ corredato da immagini e audio.
-          Songs - Canzoni
Raccolta multimediale di canzoni dei nove Paesi: testi, immagini, audio, video.
-          Grow your own dinner - Coltivazione dell’orto
Realizzazione in ogni scuola di un orto, nel quale vengono coltivati i prodotti più adatti al clima del luogo, con la collaborazione di genitori e nonni. Viene anche sperimentata una coltura comune, utilizzando dei semi di fagiolo inviati  a tutti i partner dalla scuola coordinatrice gallese. I ragazzi tengono un diario della crescita delle verdure, documentata anche attraverso foto, in modo da comparare le diverse colture e i tempi di coltivazione, anche correlandoli ai fattori climatici e ambientali. Il termine dell’attività viene festeggiato con una degustazione di cibi a base di verdure, riflettendo sulle loro caratteristiche nutrizionali.
-          Celebrating food – Cibo per le feste
Ricerca e raccolta, per un anno, dei piatti e delle tradizioni legati alle festività, in modo da realizzare un calendario europeo dei “cibi delle feste”, con ricette fotografiche dai vari paesi.
-          Healthy lifestyle – Vivere in salute
Ricerca e comparazione delle abitudini dei ragazzi dei nove paesi relativamente ai pasti, ai menù delle mense scolastiche, agli sport praticati
Il progetto, che verrà portato avanti per due anni scolastici (2008/2009 e 2009/2010), è stato definito da un gruppo costituito da un insegnante referente per ogni scuola partecipante, coordinato dalla scuola gallese. 
Tutto il lavoro viene documentato sul sito del progetto http://www.scuolerignanoincisa.it/foodforthought.htm
che è realizzato dalla scuola italiana con la collaborazione di tutti i partner, sia per quanto riguarda la fase progettuale che la raccolta dei materiali. Il sito è in lingua inglese, la lingua di scambio del partenariato, alcune parti (sintesi del progetto e newsletter) vengono realizzate da ciascuna scuola in lingua madre, per una maggior fruibilità da parte delle famiglie.
2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Rignano sull’Arno, Firenze
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica di Rignano sull’Arno
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Assunta Nocentini
E-Mail: 
comenius@scuolerignanoincisa.it
6. Website
The website of the project: 
http:// www.scuolerignanoincisa.it/foodforthought.htm
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il programma Lifelong Learning, istituito dal Parlamento Europeo nel 2006, ha come obiettivo generale quello di contribuire, attraverso l'apprendimento permanente, allo sviluppo della Comunità Europea quale società avanzata basata sulla conoscenza, come previsto dalla Strategia di Lisbona.
Del programma LLP fa parte l’azione Comenius, che riguarda in particolare la scuola e si propone di promuovere scambi e attività di cooperazione tra allievi e docenti dei vari stati europei.

Tra i suoi obiettivi si trovano:
- lo sviluppo della conoscenza e della comprensione della diversità culturale e linguistica
- lo sviluppo personale dei giovani e la promozione della cittadinanza europea attiva
- l'apprendimento delle lingue straniere moderne
- la promozione dell’uso nuove tecnologie in campo educativo.

 

·        Il nostro progetto ha inoltre come obiettivi specifici:
- Promuovere la conoscenza e la riflessione sul clima, le coltivazioni e l’alimentazione a livello locale ed europeo, favorendo la crescita di una generazione di europei più sani, consapevoli e sensibili ai temi dell’educazione alla salute e del rispetto dell’ambiente.
- Rafforzare l’identità culturale attraverso una migliore conoscenza delle tradizioni e delle caratteristiche del proprio territorio.
- Promuovere la consapevolezza di far parte del contesto europeo attraverso la conoscenza e la cooperazione con le scuole partner, proiettando la nostra scuola in una dimensione europea.
- Sperimentare l’uso finalizzato delle nuove tecnologie, acquisendo la consapevolezza delle potenzialità comunicative degli strumenti telematici.
- Coinvolgere direttamente le famiglie e le comunità a livello locale e internazionale.
- Migliorare il processo di insegnamento/apprendimento in tutte le scuole partner, attraverso la conoscenza e il confronto dei sistemi di istruzione e delle tecniche didattiche
 
Il progetto viene portato avanti in nove scuole:  
- Barker’s Lane Community School - Wrexham - GALLES
- Szkola Podstawowa im. Lecha Badkowskiego - Luzino - Danzica – POLONIA
- Skolen Ved Bulowsvej - Frederiksberg - Copenaghen - DANIMARCA
- St Martins Garden Primary School - Bath - INGHILTERRA
- Scoala “Matei Basarab” - Targoviste - ROMANIA
- Osnovna šola - Fram - SLOVENIA
- Scuole primarie di Incisa in val d’Arno e Rignano sull’Arno Firenze – ITALIA
- Collegio Rinćon Añoreta - Rinćon de la Victoria -Malaga – SPAGNA
- Ozel Karsiyaka Yamanlar Ilkogretim Okulu - Smirne - TURCHIA
 
L’insieme delle scuole partner riflette la diversità all’interno dell’Unione Europea. Si tratta di realtà scolastiche molto variegate sia per le caratteristiche organizzative e territoriali che per l’età degli alunni. Infatti sono coinvolte nel progetto sia scuole private (come quella spagnola e quella turca) che scuole pubbliche; anche la dislocazione geografica è molto eterogenea, per le nazioni coinvolte e per le caratteristiche del territorio in cui operano i vari istituti: dalle piccole comunità rurali alle capitali urbane.
Inoltre, pur essendo tutte scuole primarie, a differenza della scuola italiana, i cui alunni hanno dai sei agli undici anni, in molti paesi partner l’età degli alunni va dai sei ai quindici – sedici anni.
What does it try to achieve and how: 

Per quanto riguarda la nostra scuola, il lavoro viene portato avanti attraverso incontri di progettazione di un gruppo di lavoro di insegnanti che provvedono poi a realizzare le attività nelle classi. Tutti i prodotti vengono tradotti in inglese e digitalizzati (testi, immagini, audio, video, presentazioni multimediali). A livello europeo, la comunicazione e lo scambio avvengono attraverso strumenti informatici e telematici (posta elettronica, forum, spazio eTwinning per i gemellaggi elettronico, sito web). Gli alunni vengono coinvolti in ogni fase del progetto: progettazione, realizzazione, scambio e confronto dei prodotti. Particolare importanza viene data alla conoscenza delle realtà scolastiche, attraverso lo scambio di foto e messaggi, la formulazione e la risposta a questionari finalizzati alla conoscenza.
Le famiglie, la comunità scolastica e locale vengono costantemente coinvolte attraverso spazi e incontri informativi, mostre, feste, open day.

Which opportunities/problems does it address to: 

Conoscenza del proprio territorio e delle sue tradizioni, dialogo interculturale, educazione ambientale e alla salute.

Please explain what is unique or special in your project: 

I punti di forza del progetto sono a nostro avviso:
- la varietà e l’attualità delle tematiche affrontate,
- il coinvolgimento di tante scuole di paesi diversi,
- la condivisione e la visibilità date dal sito web,
- la possibilità di usare la lingua inglese in un contesto reale e significativo e di sperimentare un approccio ad altre lingue comunitarie,
- lo sviluppo di un atteggiamento consapevole e critico nell’uso dei media.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Nell’anno scolastico 2008/2009, il primo dei due anni previsti dal progetto, sono stati realizzati:
- Scambio di e-mail tra le scuole partner.

- Costruzione e progressivo aggiornamento del sito del progetto www.scuolerignanoincisa.it/foodforthought.htm  
- Realizzazione di un forum per la comunicazione tra gli insegnanti http://food4thought.forumfree.net/
- realizzazione di uno spazio per il gemellaggio elettronico, riservato alle scuole, sulla piattaforma www.etwinning.net  
- Newsletter periodiche (ogni due mesi circa, dopo ogni incontro di progetto) per dare informazioni sulla realizzazione del progetto alle famiglie e alla comunità scolastica e locale.
- Spazio espositivo murale nell’atrio della scuola con materiali e informazioni sul progetto.
- Tre incontri di progetto per gli insegnanti (uno in Spagna, uno in Turchia uno in Danimarca e Polonia), durante i quali i partecipanti hanno anche visitato le classi e scambiato con i ragazzi informazioni sulle scuole e i paesi di provenienza.

Realizzazione delle attività previste per i sottoprogetti:

          Climate
Misurazione quotidiana della temperatura in tutte le scuole partner.
Costruzione di un grafico mensile sulle temperature rilevate nel proprio paese.
Confronto delle temperature mensili rilevate nei Paesi partner.
Costruzione di grafici mensili con le temperature rilevate in tutti i Paesi.
Riflessioni sui dati rilevati e verifica delle ipotesi iniziali.
Inserimento dei dati nel sito del progetto.

 

          Dictionary of greetings and weather
Costruzione di un dizionario sui saluti e le frasi del tempo nelle nove lingue dei paesi partner. Il dizionario è costituito da 27 frasi (testi, illustrazioni, audio) ed è stato realizzato in tre versioni: cartacea, online sul sito del progetto, digitale offline.

 

          Weather songs
Raccolta di canzoni sul tempo (una per ogni paese partner): testo, traduzione in inglese, audio, video.
Inserimento del lavoro sul sito del progetto.
Esecuzione di alcune delle canzoni dei partner.

 

          Grow your own dinner
Realizzazione dell’orto scolastico con la collaborazione di genitori e nonni.
Registrazione della crescita degli ortaggi e confronto tra i paesi partner.
Realizzazione di una coltura comune, i fagioli Runner beans inviati dal Galles a tutti i partner, e confronto della loro crescita tra i paesi partner.
Preparazione di una degustazione di piatti a base delle verdure coltivate e scrittura delle relative ricette.
Progressivo inserimento del lavoro sul sito del progetto.
          Celebrating food
Raccolta di ricette e tradizioni legate alle feste nei paesi partner (da marzo 2009 a febbraio 2010).
Progressivo inserimento del lavoro sul sito del progetto
          Weather stories
album fotografico sul tempo (fenomeni meteorologici e stagionali), scrittura di testi di vario tipo (storie, poesie, descrizioni…) ispirati alle immagini raccolte
Inserimento del lavoro sul sito della scuola, vedi
 
Realizzazione del Festival Comenius, feste finali di presentazione del progetto alle famiglie, con mostra dei lavori, esecuzione delle canzoni dei partner, drammatizzazioni del dizionario multilingue, degustazione dei prodotti dell’orto.
How does it fulfill the users’ needs: 

Data la varietà delle tematiche e delle attività previste, il progetto è facilmente inseribile nel curricolo scolastico, selezionando le attività adatte alle varie classi e fasce di età, risultando così sostenibile e motivante sia per gli insegnanti che per gli alunni.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

 

Scuole e nazioni

 
Alunni coinvolti nel progetto
Personale coinvolto nel progetto
Regno Unito - Galles
140
8
Italia
395
40
Spagna
210
8
Denmark
150
20
Polonia
200
20
Slovenia
120
10
Romania
250
12
Turchia
144
8
Regno Unito – Inghilterra
200
16

 

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

I ragazzi sono coinvolti in modo attivo nella realizzazione del lavoro, con attività e prodotti significativi: scoprono, studiano e condividono informazioni sul clima, sul cibo e sulle tradizioni di tutti i Paesi partner, usano le nuove tecnologie per confrontare le rilevazioni della temperatura per la durata di due anni, producono un dizionario multilingue sulle parole del tempo, coltivano, cucinano e consumano prodotti locali, realizzano un calendario internazionale del cibo delle feste, un libro di ricette internazionali e un libro-guida per uno stile di vita sano, basato sulla corretta alimentazione e sull’esercizio fisico.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Gli insegnanti referenti dei vari Paesi europei si sono messi in contatto attraverso un database per la ricerca dei partner, hanno costruito il progetto e continuano a comunicare e collaborare attraverso le nuove tecnologie (posta elettronica, forum online, social network) e si incontrano periodicamente (tre volte per ogni anno scolastico) per verificare lo stato di avanzamento del progetto e definire le attività in modo più dettagliato.

Le classi coinvolte nel progetto comunicano e collaborano attraverso la posta elettronica e lo spazio eTwinning, riservato per i gemellaggi elettronici
Attraverso la partecipazione al progetto la comunità scolastica e locale sperimenta forme di progettazione e cooperazione finalizzate alla realizzazioni di prodotti condivisi, che vanno al di là della tradizionale organizzazione della classe e della singola scuola.
How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

L’uso delle nuove tecnologie è parte integrante del progetto, in quanto indispensabile per la realizzazione, condivisione e fruizione dei prodotti.
L’uso dei sito web, della piattaforma eTwinning e della posta elettronica per la comunicazione e lo scambio dei materiali da parte dei ragazzi li rende più consapevoli delle potenzialità comunicative degli strumenti telematici. I bambini comunicano con gli amici europei, fruiscono di materiali digitali e ne realizzano: testi, immagini, libri, audio, presentazioni multimediali, video. In questo modo sperimentano che le loro originali produzioni  possono essere elaborate in modo da renderle fruibili in momenti diversi e da persone diverse, anche molto lontane. Attraverso lo scambio e la comunicazione telematica sperimentano un uso attivo delle tecnologie di cui hanno minore esperienza a livello personale. Questo aspetto, in una prospettiva educativa più ampia, favorisce anche lo sviluppo di un atteggiamento consapevole e critico nell’uso dei media.

Describe how you measure (parameters) these results: 

A livello della nostra scuola la valutazione del progetto viene fatta:
-  in itinere dal gruppo di lavoro e dagli organi collegiali (Consiglio di Interclasse e di Istituto (con la presenza di insegnanti e genitori)
- al termine di ogni anno scolastico dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio di Istituto attraverso una scheda di valutazione presentata dall’insegnante responsabile e un questionario di valutazione compilato dalle classi partecipanti.

A livello internazionale gli incontri periodici degli insegnanti assicurano, oltre a una progettazione efficace del lavoro, una sua costante valutazione.
L’Agenzia Nazionale LLP Italia richiede inoltre alla scuola un report intermedio e uno finale.
11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 10.001 to 30.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
09/01/2008
12. Transferability
What lessons can others learn from your project: 

Il progetto può essere realizzato anche in altre scuole in quanto prevede l’impiego di risorse e tecnologie generalmente presenti negli istituti scolastici: dotazioni tecnologiche di base, conoscenza di una lingua comunitaria da parte di alcuni insegnanti.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Nessun ostacolo per l’accettazione dei soggetti coinvolti, che hanno partecipato attivamente e con entusiasmo.
I problemi incontrati sono di ordine economico, relativi alle dotazioni informatiche delle scuole primarie, che risultano scarse e datate.

Solutions: 

Sono state utilizzate tecnologie e applicazioni semplici, a basso costo, non di ultima generazione. Inoltre sono stati contenuti molto i costi relativi alla mobilità degli insegnanti (voli low cost, sistemazioni economiche…), in modo da utilizzare il risparmio realizzato sul finanziamento europeo per l’acquisto di una dotazione informatica essenziale ma funzionale.

Future plans and wish list: 

Il progetto e la conseguente implementazione del sito continuano anche per il prossimo anno scolastico. Successivamente il sito rimarrà attivo e tutti i prodotti realizzati continueranno ad essere disponibili online. Si potrebbe prevedere un ulteriore arricchimento del sito da parte di altre scuole per alcuni sottoprogetti, per esempio il dizionario multilingue, le raccolte di canzoni, tradizioni, ricette. Per realizzare ciò sarebbero necessarie risorse per i compensi per le prestazioni aggiuntive del personale e il mantenimento di una dotazione tecnologica valida.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Sono a casa ma sono a scuola: una webcam per partecipare

Obiettivo del nostro progetto: permettere agli alunni, costretti per motivi di salute ad assentarsi in modo continuativo, di partecipare alle attività didattiche in classe, attraverso un collegamento

1. Project summary
Summary: 

Nella nostra classe c'è Alessandro, un bambino bellissimo, intelligente e sensibile, gentile, sempre cordiale verso compagni e maestri. E' con noi da tre anni, sarà con noi nei prossimi due, fino alla fine della scuola primaria.
Sfortunatamente, Alessandro è affetto da una non comune, gravissima malattia: l'Atrofia Muscolare spinale, una malattia delle cellule nervose del midollo spinale (conosciuta in campo medico internazionale come SMA, Spinal Muscolar Athophy).
La SMA tra l'altro costringe Alessandro a trascorrere gran parte della sua vita su una carrozzina e a quotidiane, pericolose difficoltà respiratorie.
Finora nella sua vita scolastica, vissuta sempre con entusiasmo e grande motivazione, il bambino è stato costretto di tanto in tanto a rimanere in casa per motivi precauzionali (per esempio, dopo la somministrazione di qualche vaccino, per casi lievi di raffreddore, ecc).
In casi come questo Alessandro si trova prigioniero in casa, impossibilitato fisicamente a partecipare alle normali attività della classe, anche se ne avrebbe sia il desiderio e sia la capacità.
Per cercare di affrontare il suo problema, gli insegnanti della classe, in accordo con il Dirigente scolastico della scuola, la famiglia e l'AEC (Assistente Educativo Culturale) di Alessandro, Gianluigi Passaro, hanno allestito nell'aula, già da settembre 2007, una postazione notevolmente complessa (computer con connessione internet DSL, webcam, cuffia e microfono, software skype, videoproiettore). In casa Alessandro può usare una posizione simmetrica.
Durante alcune assenze del bambino, nello scorso anno scolastico, il sistema è stato sperimentato con notevole successo. ALessandro, dalla sua postazione casalinga, aiutato nei movimenti dalla mamma, può:
- vedere e sentire sul suo monitor tutto quello che avviene in classe,
- svolgere (quasi) tutte le stesse attività che i suoi compagni stanno eseguendo in quel momento, in tempo reale (leggere un brano sul libro di lettura, scrivere testi sul quaderno, partecipare alle prove di uno spettacolino teatrale per i genitore, ecc.),
- interagire continuamente con l'insegnante (fare domande, essere esaminato in qualche materia, intervenire in discussioni, ecc).

I momenti più significativi della sperimentazione realizzata fino ad oggi sono visibili on line sul sito internet della classe: http://www.siamobravi.it.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
126° circolo didattico - Roma
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Luca Vitali
E-Mail: 
luca.vitali@fastwebnet.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.siamobravi.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi sono assolutamente trasparenti: permettere ai bambini assenti dalla classe, ma potenzialmente in grado di partecipare (in questo caso il nostro Alessandro), di interagire da casa con insegnanti e compagni di classe, svolgendo insieme a loro tutte le attività didattiche che la loro condizione permette di realizzare.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Alessandro in casa ha un computer e una webcam, e quando è costretto ad assentarsi per motivi di salute, con l'aiuto della mamma riesce a sentirsi insieme ai compagni della classe. Riusciamo a far partecipare Alessandro a molte delle attività che svolgiamo in classe.
Inoltre, fino a qualche tempo fa per aiutare Alessandro a leguire le lezioni, c'era solo Skype e la determinazione delle persone che lo circondano. Da qualche tempo, invece, al "caso di Alessandro" si è interessata la Fondazione Mondo Digitale, per verificare la possibilità di portare il progetto E-Care alla scuola. Questo progetto (che viene realizzato grazie ad un protocollo di intesa tra il Comune di Roma, Fondazione Mondo Digitale, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e Intel Corporation Italia spa), permette ai ragazzi costretti a casa o in ospedale per malattie a lunga degenza di continuare a frequentare le lezioni anche in videoconferenza, con software e hardware dedicati alla didattica.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

CIAK, SI MEDIA- PERCHE’ CE L’HAI CON ME!

Progetto di Media Education, realizzato in una seconda media, con l’intento di far conoscere agli adolescenti l’origine e

1. Project summary
Summary: 

I recenti fatti di cronaca e l’aumento di episodi di bullismo nelle scuole, che hanno visto protagonisti adolescenti e giovanissimi, hanno reso necessario l’intervento degli adulti, e in particolare dei docenti, nella vita dei teenagers. E’ sembrato dunque fondamentale creare un trait d’union tra la realtà vera vissuta dai singoli ragazzi nel contesto familiare, scolastico ed extrascolastico e la realtà più o meno “reale” proposta dalla società, mediando, selezionando e graduando contenuti, idee e immagini, affinché i ragazzi potessero collocarsi consapevolmente nel mondo che li circonda.
In questa ottica l’audiovisivo si è rivelato un valido ausilio didattico per una lettura e una analisi critica dei cambiamenti sociali e antropologici che investono le generazioni di oggi e di domani.
La realizzazione del cortometraggio ha permesso agli adolescenti di conoscere nonché di leggere ed interpretare criticamente la realtà, usando in maniera competente e consapevole i mezzi tecnologici (cellulare, macchinetta fotografica digitale, videocamera, televisore).
Il progetto è stato realizzato presso il Convitto Nazionale “Pietro Giannone” di Benevento, in una seconda media composta da 17 alunni. La scrittura della sceneggiatura del cortometraggio “Perché ce l’hai con me?” è stata interamente sviluppata dal gruppo classe con l’aiuto della docente di lettere e il supporto tecnico del Media Educator.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
BENEVENTO
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
CONVITTO NAZIONALE “PIETRO GIANNONE” DI BENEVENTO
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
MARIA ANTONIETTA FRASCIELLO
E-Mail: 
mfrasciello@tin.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Conoscere gli elementi di base della comunicazione iconica per cogliere la natura e il senso di un testo visivo. Osservare, scomporre, descrivere, analizzare e interpretare in maniera critica un’immagine.
Stimolare le capacità espressive e creative di ciascun allievo. Migliorare le relazioni tra i ragazzi e tra i ragazzi e gli adulti. Produrre un cortometraggio efficace, coerente ed accattivante. Educare alla convivenza civile.

12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

DIDATTICA ON LINE PER UN PIANETA SOSTENIBILE

Siamo un gruppo di 15 docenti di diverse discipline dell'Istituto Comprensivo G.

1. Project summary
Summary: 

"I nostri studenti sono cambiati radicalmente. Gli studenti di oggi non sono più quelli per cui il nostro sistema educativo è stato progettato. Essi sono la prima generazione cresciuta con le nuove tecnologie. Sono nativi digitali. I cervelli dei nativi digitali sono probabilmente fisicamente differenti, effetto dell’input digitale che hanno ricevuto crescendo. Marc Prensky".

Il problema dal quale si è partiti è stato come conciliare una nuova metodologia, che tenga conto della complessità del sapere (Edgar Morin), di valorizzare le differenti intelligenze (Howard Gadner) e delle interazioni disciplinari che conducono alla conoscenza del mondo e delle nuove problematiche che lo stanno investendo, con l’uso delle nuove tecnologie, linguaggio più congeniale alle nuove generazioni. Una metodologia che è ancora lontana da quella anacronistica in atto nella scuola, nei programmi ministeriali e nei libri scolastici.
Per questo ci siamo avvalsi di esperti esterni (seminario aggiornamento scientifico ENEA, artisti di arte moderna, animatori di scienze), corsi di autoaggiornamento sulle tecniche multimediali, specifiche competenze digitali di alunni e genitori. Sia per innovare la didattica in classe sia per riversare sulla rete le esperienze realizzate con la creazione di ambienti che usano modalità e linguaggi più congeniali ai nostri allievi che contengono informazioni multidisciplinari suddivise in unità didattiche (learning objects, video, documenti, esperienze…) che possono essere scaricate liberamente per la loro replicazione in altre scuole.  A questo scopo stiamo coinvolgendo un liceo linguistico per la traduzione in più lingue degli oggetti prodotti e creare occasioni di confronto e di scambio su web, tra studenti di diversi paesi.
Il progetto è iniziato nell’anno scolastico 2008/2009 ed è quindi in continua evoluzione ed arricchimento per quanto riguardano i contenuti e le attività.
2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Terni
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Scuola Media G. Marconi di Terni
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Maria Blasini
E-Mail: 
m.blasini@tin.it
6. Website
The website of the project: 
http://inuovisaperi.altervista.org
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Siamo entrati in una nuova epoca: l’epoca planetaria. Le ricerche scientifiche ci comunicano ogni giorno che la nostra specie sta mettendo a dura prova le capacità, le risorse e la sopravvivenza delle specie del nostro pianeta, per non parlare della crescita della popolazione umana e della necessità di nuove regole etiche che regolino il diritto internazionale, l’economia e le relazioni tra i popoli. Basterebbe la vertiginosità e la rapidità dei cambiamenti in atto a comprendere che l’umanità deve imparare a vivere in modo sostenibile. Da questo punto di vista gli insegnanti e la scuola si trovano a svolgere una nuova missione educativa: offrire agli studenti un quadro ampio ed aggiornato di informazioni scientifiche e tecnologiche corredato da riflessioni umanistiche ed etiche tale da metterli in grado di affrontare le complesse problematiche che li attendono nel futuro. Non vi è dubbio che la scuola sia il luogo più adatto per affrontare problematiche di grande importanza sia a livello individuale ( identità, educazione emotiva, autostima) che di livello globale della società (cittadinanza terrestre, etica, diritti, scienza della terra). Il team di docenti che si è formato nella nostra scuola vuole rispondere alla necessità di creare nuovi prodotti didattici con questo approccio multidisciplinare ed orientato al futuro, da diffondere su web. La nostra intenzione, nei prossimi anni, è quella di avviare scambi didattici e nuove relazioni anche con studenti di altri paesi ed in particolare con ragazzi di paesi in via di sviluppo, proprio al fine di riavvicinare e coinvolgere emotivamente i nostri ragazzi alla conoscenza.

I nostri ragazzi potranno così formarsi un pensiero libero e divergente affrontando tematiche come  globalizzazione, energie alternative, decrescita, eco-etica, cultura del dono.
Potranno così superare il condizionamento dei media, il clima di paura e di insicurezza che genera sfiducia nel cambiamento e spirito di rassegnazione.
Vorremmo rafforzare nei ragazzi l’immaginario della speranza facendo conoscere loro esperienze e contributi positivi di protagonisti contemporanei come Mohammed Yunus, Carlo Rubbia, Vandana Shiva, Wangari Maathai, Giorgio Gaber ed altri.
Questo approccio verrà sviluppato all’interno delle classi afferenti al team di insegnanti attuando la massima interazione con ricercatori ed esperti delle tematiche trattate.
What does it try to achieve and how: 

Emozionare, stimolare la curiosità, mettere in luce le peculiarità del singolo allievo (che non sono necessariamente e solamente saper ascoltare e saper ripetere).  Insieme si scelgono gli argomenti da affrontare in modo che il lavoro sia il più possibile condiviso e di interesse. Gli argomenti scelti vengono analizzati, attraverso mappe concettuali, dai vari docenti del Consiglio di classe in modo da produrne una visione a 360 gradi. Si scelgono gli strumenti ed i mezzi che verranno utilizzati. Ogni classe produrrà una sintesi del lavoro che possa essere pubblicata sul sito e che offrirà materiali, spunti e idee agli utenti. Per questa prima modalità  coinvolgiamo nel progetto, grazie al contributo di sponsor,  l’Officina dell’Umbria, un team di artisti di arte moderna che svilupperà l’argomento scelto usando la creatività dei ragazzi che saranno invitati a produrre video, installazioni d’arte ecc. e l’associazione PsiQuadro di animatori-giocolieri di scienze.

Inoltre, grazie al premio vinto al concorso “Educarsi al futuro 2009” consistente di un kit fotovoltaico completo, i ragazzi saranno protagonisti attivi di un’azione di cooperazione internazionale che li vedrà, in collaborazione con l’ente ENEA e con l’IFAD, scegliere ed elettrificare una scuola rurale africana. Un’azione di partenariato che apre loro la consapevolezza di essere cittadino terrestre, di avere a cuore l’ambiente nel quale vivono, di capire che si possono scegliere energie alternative per la produzione di energia elettrica e di percepire il futuro, insieme ai coetanei del Sud del mondo, non più come una minaccia, ma come una promessa.
Infine, producendo, con software dedicato e grazie a dei corsi di autoaggiornamento sulle nuove tecnologie multimediali (flash, dreamweaver, captivate, Photoshop ecc), oggetti didattici multidisciplinari. In collaborazione con i colleghi del team che si è costituito nella scuola, produrremo LO su percorsi didattici che si progetteranno all’inizio di ogni anno scolastico. Questi potranno essere condivisi da chiunque on line oppure possono essere scaricabili e riutilizzarli offline ed anche modificabili a seconda delle necessità.
Which opportunities/problems does it address to: 

Colmare il divario che separa le materie disciplinari curriculari dai saperi necessari per affrontare un futuro in armonia con l’ambiente. I nostri giovani assistono, loro malgrado, ad un continuo depauperamento delle risorse del pianeta. Vivono in continuo conflitto tra chi li vuole preda di un insensato consumismo e la consapevolezza che non tutto quello che i grandi fanno sia giusto cosicché si insinua in loro la paura di affrontare un futuro che inevitabilmente non è più guardato “come promessa” ma “come minaccia”.

La scuola, che dovrebbe offrire risposte tenendo ben collegate le aree di natura-cultura- società- storia, affrontando le "grandi" domande dell’uomo in una prospettiva etica, scientifica e antropologica, è oggi troppo presa ad accertare la preparazione dello studente e così “dalla scuola vengono troppo spesso espulse tutte quelle dimensioni che sfuggono alla calcolabilità” cioè la creatività, l’originalità, la fantasia, i dolori, i desideri, tutta la sfera emotiva insomma. Con il rischio di produrre un pericoloso “analfabetismo emotivo”. E’ invece attraverso la stimolazione dell’emotività che questo progetto vuole muoversi.
Please explain what is unique or special in your project: 

Il  team di insegnanti di diverse discipline che decide, collabora ed interagisce sui problemi della sostenibilità ambientale.

Aprire un sito web dedicato alla produzione e diffusione di materiali didattici realizzati in collaborazione tra esperti-docenti-studenti su problematiche del futuro e con linguaggi multimediali.
Valorizzare i lavori dei ragazzi. L’elaborazione multimediale dei testi, disegni, ricerche, questionari, video li rende protagonisti attivi della loro stessa educazione. Poco viene corretto delle loro produzioni multimediali proprio per non togliere al lavoro quella spontaneità ed emozione che li ha fortemente motivati a produrre.
10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Alcuni dei LO pubblicati hanno ricevuto la menzione speciale al Pirelli International Awards

L’idea del sito è arrivata finalista al concorso Scienze e Creatività promosso dall’ISPRA e la scrivente, nello stesso concorso, ha vinto una vacanza studio presso il centro ISPRA di Brusselles
I prodotti realizzati dai ragazzi e pubblicati sul sito, hanno vinto uno dei premi del concorso “Educarsi al futuro”. Il premio vinto permetterà ai ragazzi di illuminare con fotovoltaico una scuola rurale africana.
I prodotti realizzati in collaborazione con Officine dell’Umbria ed i video di Scienze in gioco hanno ottenuto l’approvazione di sponsor e di appositi finanziamenti del nostro Ufficio Scolastico che ne hanno permesso la realizzazione.
La pubblicazione “Acqua”, presente nel sito in formato pdf, ha vinto sia il premio giornalistico CORECOM – comunicare in Umbria, sia il premio “Zefiro” assegnato da una commissione di giornalisti umbri.
Alcuni spot presenti nel sito sono stati richiesti per stesure di tesi di laurea in scienze della formazione.
How does it fulfill the users’ needs: 

I nostri utenti sono principalmente studenti e docenti.

Avendo individuato come argomenti del progetto esclusivamente tematiche orientate al futuro, gli studenti e i docenti potranno trovare in questo sito informazioni scientifiche, analisi di esperienze, novità tecnologiche, problematiche geo-politiche, notizie di storia contemporanea occasione di coinvolgimento in progetti internazionali che saranno di grande utilità per aggiornare l’offerta formativa e riavvicinare i giovani alla scienza dando senso e contemporaneità a ciò che la scuola propone loro.
How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Gli oltre 600 studenti della nostra scuola più i docenti della scuola a cui si aggiungeranno tutti i fruitori via web che possono consultare, scaricare (Creative Common License) e scambiare esperienze che hanno lo stesso soggetto.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

L’introduzione di problematiche connesse al futuro contribuisce a:

  • Contestualizzare conoscenze, informazioni, dati nella realtà contemporanea ravvicinandoli alla vita dello studente
  • Creare interesse, curiosità e coinvolgimento emotivo nello studente affrontando argomenti del presente-futuro anziché del passato.
  • Promuovere un approccio del sapere multidisciplinare in relazione a tematiche complesse.
  • Attraverso l’analisi dei dati planetari e la conoscenza dello “stato del pianeta” costruire la consapevolezza negli studenti della loro cittadinanza terrestre.
  • Favorire cambiamenti culturali e quindi di stili di vita dello studente.
How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Il progetto per sua natura vive attraverso la continua ricerca di esperti, ricercatori, divulgatori scientifici, giovani animatori ed artisti. Ciascuno di questi soggetti ha partecipato a questo progetto all’interno di una programmazione didattica strutturata dai consigli di classe che ha privilegiato l’interazione diretta di questi soggetti con i nostri docenti ed alunni attraverso:

  • Seminari di aggiornamento scientifico sia per gli alunni (al mattino) che per i docenti (al pomeriggio) a cura dell’ENEA
  • Animazioni scientifiche sull’Energia a cura dell’associazione PsiQuadro
  • Creazioni artistiche con l’associazione Officine dell’Umbria –Laboratorio di creatività
Queste interazioni hanno permesso la realizzazione di nuovi prodotti didattici pensati ed elaborati dai nostri studenti proprio sulla base delle nuove conoscenze assunte.
E’ da sottolineare che alcune di queste attività hanno visto la partecipazione finanziaria del Comune di Terni, dell’USR dell’Umbria e di alcuni sponsor.
How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Il progetto è sostanzialmente rivolto all’uso delle nuove tecnologie. Ciò non solo  in relazione alla scelta di utilizzare internet e le pagine multimediali del sito come strumento di realizzazione, presentazione e divulgazione di nuovi saperi orientati al futuro.  Più ancora il progetto intende valorizzare le nuove tecnologie come strumento di risoluzione delle maggiori problematiche che si affacciano nel futuro dell’umanità: povertà, cambiamenti climatici, desertificazione, inquinamento, produzione di energia, agricoltura sostenibile, uso delle risorse naturali. Non a caso il team di docenti ha impegnato il lavoro delle proprie classi nell’avvio di un progetto internazionale di partenariato con scuole rurali del Burkina Faso finalizzato all’illuminazione di aule scolastiche con moduli fotovoltaici e di approvvigionamento di acqua con pompe solari in collaborazione con ENEA ed IFAD.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Per valutare i risultati immediati (interesse, partecipazione, efficacia ed impatto)alla fine dell’anno scolastico è  stato somministrato ai ragazzi un questionario di valutazione in forma anonima. Il questionario ha evidenziato una risposta altamente positiva da parte dei ragazzi sia per quanto concerne i contenuti che le modalità proposte. In particolare le esperienze fatte con gli esperti e gli animatori finalizzate alla realizzazione di oggetti didattici da diffondere sul web. Il questionario ha inoltre evidenziato una chiara volontà dei ragazzi di proseguire questo progetto anche in futuro.

Si sottolinea inoltre che le classi partecipanti al progetto hanno ottenuto mediamente risultati scolastici chiaramente superiori nell’ambito degli scrutini finali.
Infine, va ricordato che la partecipazione dei ragazzi coinvolti nel progetto è stata praticamente unanime anche per le attività laboratoriali previste nei ritorni pomeridiani su base volontaria.
Per misurare risultati a lungo termine i criteri di valutazione si centreranno sui metodi, procedimenti e azioni dei lavori progettati. Se il progetto educativo permette di contrastare le pratiche educative tradizionali. Se il processo e gli effetti positivi hanno continuità una volta che i lavori sono stati portati a termine (sostenibilità).
11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
12/01/2008
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

Il nostro progetto è pensato per essere replicabile in qualunque scuola. A tal fine tutti i materiali realizzati e pubblicati sul web saranno scaricabili e accompagnati da adeguata documentazione per i docenti. Inoltre cogliendo l’opportunità di avere un team di docenti multidisciplinare e composto sia da docenti di scuola media che della scuola elementare, intendiamo sviluppare percorsi didattici che assicurino continuità verticale tra i due ordini di scuola sfruttando al massimo la potenzialità dei linguaggi multimediali. Anche i ragazzi delle scuole medie vengono perciò coinvolti in attività didattiche di educazione tra pari a favore dei ragazzi delle scuole elementari .

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Una finestra sulla scuola

Il progetto vuole essere una stretta di mano con i genitori e le agenzie educative del territorio: con loro la scuola ricerca una vera collaborazione, per un comune progetto educativo.

1. Project summary
Summary: 

Il progetto “Una finestra sulla scuola” ha ottenuto il terzo premio all’eContent Award Italy 2008, è stato selezionato fra i 100 finalisti all’eLearning Awards 2007 e ha ottenuto il Premio della Provincia di Lodi nel concorso “Siti scolastici di qualità”, organizzato dall’USR Lombardia.
É nato per creare un canale di comunicazione, sia fra le varie componenti dell’Istituto Comprensivo che con l’esterno.
Si attivano progetti per comunicare e collaborare con scuole di altri paesi e si trascura l’incomunicabilità che spesso aleggia in una stessa struttura scolastica. In molti istituti comprensivi, come nel nostro nato nel 2000, i diversi ordini scolastici si comportano frequentemente da “separati in casa”: ognuno vive, progetta e lavora senza chiedersi che cosa faccia l’altro.
Creare spazi collaborativi e cooperativi, favorire la coesione tra le componenti, sollecitando il senso di appartenenza a un'istituzione, è diventata una necessità che ha portato alla creazione di www.scuolalodivecchio.it, un sito nato per accogliere, condividere, informare ed emozionare con un valore aggiunto: il rispetto dei requisiti individuati dalla Legge Stanca, che ha sancito l’abbattimento delle barriere telematiche.
Veicolare le informazioni della scuola attraverso un proprio spazio web, favorisce anche la comunicazione con l’esterno per porsi al servizio degli utenti e per raccontare, giorno per giorno, la vita di una scuola che vuole diventare sempre di più una scuola di comunità.
“Una finestra sulla scuola” vuole essere una stretta di mano con i genitori e le agenzie educative del territorio: con loro la scuola ricerca una vera collaborazione e una piena condivisione di valori, per un comune progetto educativo.
www.scuolalodivecchio.it si articola in quattro sezioni
• la prima presenta l'Istituto Comprensivo: la sua organizzazione, il suo progetto educativo, il calendario scolastico, i documenti, la modulistica
• la seconda parla delle scuole dell’Istituto: la scuola dell'infanzia "Maria Montessori", la scuola primaria "Ada Negri" e la scuola secondaria di I grado "Antonio Gramsci"
• la terza è riservata ai docenti. Vi si accede dopo aver effettuato il login e offre materiali di lavoro, documenti, modulistica, spunti per l’aggiornamento. Permette, inoltre, di confrontarsi , scambiarsi informazioni, avere momenti di programmazione comune, mettere in comune risorse professionali, strutturali e finanziarie
• la quarta è costituita dal blog "Scuola e dintorni" in cui chiunque, dopo essersi registrato, può intervenire.
Il progetto stimola, inoltre, alunni e docenti all’utilizzo delle tecnologie multimediali proponendo modalità di comunicazione alternative a quelle tipiche.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lodi Vecchio
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo Statale "Antonio Gramsci"
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Maria Luisa Bosi
E-Mail: 
luisa_bosi@libero.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.scuolalodivecchio.it/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2001
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Lodi Vecchio è un comune di circa 7000 abitanti, in provincia di Lodi.
In un contesto prevalentemente rurale, ha visto sorgere piccoli insediamenti industriali ed artigianali che danno lavoro a molti dei suoi abitanti. L’ultramillenaria storia di questo insediamento è testimoniata dai continui ritrovamenti di reperti di epoca romana e dalla magnifica basilica romanica dei XII Apostoli. L’Istituto Comprensivo “A. Gramsci” comprende una scuola per l’infanzia, una scuola primaria e una scuola secondaria di primo grado, per un totale di 650 alunni. Il POF dell’istituto pone attenzione alle esigenze di innovazione e rispetto della tradizione, che la compagine socio-culturale manifesta (nuove tecnologie, lingue straniere, dimensione europea, riscoperta delle tradizioni, apertura alla società civile).
Il progetto “Una finestra sulla scuola” si pone come obiettivo primario quello di creare un canale di comunicazione, sia fra le varie componenti dell’Istituto Comprensivo che con l’esterno.
L’Istituto Comprensivo di Lodi Vecchio è stata una delle prime istituzioni scolastiche ad avvertire l’esigenza di avere un proprio sito web, www.scuolalodivecchio.it, che è cresciuto e si è evoluto grazie alla partecipazione di tutte le componenti della scuola: alunni, docenti, genitori, dirigente scolastico, personale amministrativo, agenzie educative e formative operanti nel territorio.
Il progetto si propone di
• rappresentare l'identità della scuola
• presentare il suo percorso formativo ed educativo
• rendere trasparente l'attività dell'istituzione scolastica
• favorire la collaborazione tra le varie componenti della scuola per confrontarsi, scambiarsi informazioni, avere momenti di programmazione comune, mettere in comune risorse professionali, strutturali e finanziarie
• promuovere iniziative di collaborazione tra le agenzie formative ed educative operanti nel territorio
• diffondere contenuti culturali e didattici
• offrire servizi agli utenti
• introdurre nella quotidianità l’uso delle Nuove Tecnologie.
L'analisi delle esigenze che un sito scolastico deve soddisfare è stata affiancata negli ultimi anni da due importanti tematiche: la navigazione tutelata e responsabile per i minori e l'accessibilità dei siti della Pubblica Amministrazione.

What does it try to achieve and how: 

Il progetto “Una finestra sulla scuola” ha costituito un importante stimolo nell’utilizzo delle tecnologie multimediali, fondamentali nella sua realizzazione, e ha proposto modalità di comunicazione alternative a quelle tipiche. In particolare gli alunni hanno imparato:
• a conoscere ed usare semplici programmi di videoscrittura
• a conoscere ed usare Paint e PowerPoint
• a montare semplici filmati con Movie Maker
• ad usare internet. Gli alunni navigano con disinvoltura, attingendo le informazioni necessarie allo sviluppo dei progetti in corso. Periodicamente nel laboratorio multimediale, sotto la supervisione di un insegnante, è stata effettuata la navigazione del sito per verificarne gli aggiornamenti
• a conoscere ed utilizzare i principali motori di ricerca
• ad usare un blog.
I docenti hanno affinato le loro competenze informatiche per poter guidare gli alunni con competenza.
Con la docente webmaster lavora una commissione di supporto, con compiti redazionali e di gestione, a cui pervengono i contributi delle tre scuole dell’Istituto Comprensivo.
Le competenze informatiche acquisite dai docenti che lavorano all’aggiornamento del sito sono frutto di autoaggiornamento, di molte ore di lavoro, spesso non retribuite, di tanta passione ed entusiasmo.

Which opportunities/problems does it address to: 

Il progetto “Una finestra sulla scuola” si è posto come obiettivo primario la creazione di un sito web che permetta a chiunque di “affacciarsi” e seguire la quotidianità scolastica dell’Istituto Comprensivo di Lodi Vecchio.
www.scuolalodivecchio.it si articola in quattro sezioni:
• la prima presenta l'Istituto Comprensivo
• la seconda parla delle scuole dell’Istituto
• la terza è riservata ai docenti
• la quarta è costituita dal blog "Scuola e dintorni".
Sono molto utili la mappa per orientarsi fra le pagine e l'indice, dove tutti gli argomenti trattati nel sito sono ordinati alfabeticamente e commentati.
Il sito offre informazioni sull’apertura dell’ufficio di segreteria, orari di ricevimento degli insegnanti, date di incontri e riunioni, modulistica (anche nelle lingue parlate dalle famiglie straniere), circolari interne, documenti dell’Istituto Comprensivo (POF, Protocollo d’Accoglienza, Regolamento di Disciplina, Regolamento per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete, …). Attraverso il link filodiretto è possibile inviare una richiesta direttamente all’ufficio di segreteria.
Di particolare interesse è la sezione dedicata alle scuole. Per ognuna, oltre alla sua descrizione, vengono presentati l’organizzazione, i docenti, i rapporti scuola-famiglia, i progetti attuati o in fase di realizzazione, le commissioni. Nella pagina “attività”, i genitori possono seguire i lavori realizzati dai figli nel corso degli anni. Costituiscono un’importante “mediateca” da cui prendere spunti di lavoro.
Ma il sito pensa alle famiglie anche nei momenti di svago! Nella sezione “gite, gite, gite” vengono dati suggerimenti per itinerari interessanti.
Il sito si affianca ai docenti nel lavoro quotidiano. Nella sezione riservata, gli insegnanti possono reperire moduli di lavoro, circolari, verbali, notizie sindacali, spunti per l’aggiornamento.
Ci sono pagine con link a siti di didattica, istituzionali e tematici (siti dedicati ai genitori, siti interculturali, …).
Per garantire una navigazione tutelata e responsabile agli alunni, sono state create delle pagine contenenti link divisi per argomenti, selezionati e controllati.
L’Istituto Comprensivo di Lodi Vecchio è una comunità scolastica vivace e attiva. Alcune sue iniziative hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti e si sono guadagnate uno spazio sulle pagine dei giornali. Nella sezione “si dice di noi” sono presenti i link agli articoli e alle pagine web che ci hanno visti protagonisti.
Le pagine del sito sono state realizzate nel rispetto dei requisiti tecnici indicati dalla Legge Stanca (Legge 4/2004) e degli standard internazionali del W3C perché le informazioni fornite siano fruibili anche da parte di coloro che, a causa di disabilità, necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari. Il sito è in costante evoluzione grazie alla partecipazione di tutte le componenti della scuola.

Please explain what is unique or special in your project: 

Ciò che rende speciale il nostro progetto è lo sforzo quotidiano che viene fatto per promuovere e facilitare la comunicazione, sia all'interno dell'Istituto Comprensivo che all'esterno.
Rimuovere ogni barriera comunicativa e telematica è sicuramente un elemento irrinunciabile per una scuola di qualità. Quando persone con disabilità o in condizione di temporanea o permanente invalidità, persone con difficoltà di comprensione linguistica, dotate di connessioni internet lente o con sistemi di navigazione non aggiornati, vengono messe nella condizione di usufruire dei diversi contenuti (testuali, grafici, multimediali) presenti nel sito, allora si può dire che abbia un valore aggiunto. E’ appunto quello che abbiamo cercato di fare.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il sito dell'Istituto Comprensivo è diventato un importante punto di riferimento per docenti, studenti e famiglie che si avvalgono, con soddisfazione, dei servizi che pone a loro disposizione.
Viene visitato, mensilmente, da una media di 22.000 utenti.
Il progetto ha ottenuto il terzo premio all’eContent Award Italy 2008, è stato selezionato fra i 100 finalisti all’eLearning Awards 2007 e ha ottenuto il Premio della Provincia di Lodi nel concorso “Siti scolastici di qualità”, organizzato dall’USR Lombardia.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
E' finanziato dal Fondo d'Istituto
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Il progetto è stato preso ad esempio da molte scuole, lodigiane e non.

What lessons can others learn from your project: 

Il progetto mostra come si possa comunicare, in modo semplice e trasparente, con tutti.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Per realizzare il sito, è stato usato Macromedia Dreamweaver. In particolare
• le pagine sono state costruite con il linguaggio XHTML 1.0 Strict e hanno un layout fluido, senza tabelle, a due o tre colonne (solo l’home page)
• si fa uso di CSS, cioè dei fogli di stile; associati a ciascuna pagina web, fanno assumere un aspetto particolare agli elementi che essa contiene
• le pagine sono visualizzabili senza grosse differenze con i diversi browser. Si adattano, inoltre, alle dimensioni della finestra utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto
• è possibile ingrandire i caratteri, favorendo la navigazione degli ipovedenti
• tutte le immagini sono accompagnate da un testo descrittivo alternativo che appare al passaggio del mouse; ciò permette anche ai non vedenti, che si avvalgono di sintetizzatori vocali, di capire il significato delle immagini
• spesso i collegamenti sono commentati da una scritta, il "title"
• sigle o abbreviazioni sono sempre spiegate
• per facilitare la navigazione, in ogni pagina sono presenti le "briciole di pane": come aiutarono Pollicino a ritrovare la strada di casa, così indicano all'internauta il percorso effettuato, partendo dall'home page
• in ogni pagina è indicata la data di aggiornamento
• la scelta dei colori, effettuata con l'aiuto e il controllo del Colour Contrast Analyser, rispetta i parametri stabiliti per la differenza di luminosità e la differenza di colore
• è possibile sfogliare le pagine principali del sito "saltando" i menù
• in ogni pagina è inserito il collegamento al motore di ricerca
• sono presenti la mappa del sito e l’indice, che sintetizzano i contenuti

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Alternanza scuola-lavoro

Progetto alternanza scuola/lavoro in convenzione USR Lazio/Confservizi del 26.10.07.Esperienza di lavoro presso il comune di Roma

1. Project summary
Summary: 

Il progetto Alternanza scuola/lavoro è realizzato in applicazione all'art.4 della legge 28 marzo 2003, n.53.L'inserimento in azienda riveste un carattere orientativo e formativo e si propone di fornire agli studenti alcuni elementi di conoscenza sul mondo del lavoro, inoltre ha lo scopo di mettere lo studente nella condizione di realizzare un'esperienza di prima socializzazione al lavoro.La legge n. 53 del 28 marzo 2003 è stata applicata realizzando la convenzione USR Lazio/Confservizi in data 26/10/2007.
Sono state scelte 10 scuole nella regione Lazio che hanno costituito un accordo di rete e per le quali la Confservizi si è fatta promotrice presso le aziende a lei consociate.La Confservizi ha messo in contatto l'ITIS "Hertz" con il comune di Roma Dipartimento XIII, 2° unità organizzativa( servizi di telecomunicazione).La referente del progetto con i tutor aziendali ha curato la messa a punto del progetto formativo e sono state realizzate le seguenti attività:
a)Rappresentazione grafica, mediante schede Power Point e collegamenti a fogli Excel, della situazione attuale delle centrali telefoniche del comune di Roma
b)Inventario sulla consistenza CDR (rete banda larga, lan e fonia) e creazione di grafici per i modelli a disposizione
c)Gestione del data entry per la fatturazione Telecom del comune di Roma
d)Creazione di un database dei locali tecnicib del comune di Roma
e)Creazione di schede Power Point riguardanti informazioni relative alle scuole comunali alle scuole comunali e del comune di Roma
f)Installazione e configurazione di una rete locale, illustrazione delle funzionalità degli apparati Switch e Router con la caratteristica UMTS.Configurazione di un adattatore da digitale a analogico e viceversa
g)Dimostrazione ed esercitazione pratica circa la configurazione di un telefono VOIP e della rete banda larga del comune di Roma
h)Rappresentazione di planimetrie delle sedi del comune di Roma
L'andamento complessivo dell'attuazione del progetto è stato ampiamente soddisfacente poichè l'attività svolta si è rivelata entusiasmante per gli allievi, che hanno potuto usufruire di una ulteriore forma di apprendimento esperienziale, ed è stata valutata positivamente sia dai docenti, poichè ha contribuito in modo rilevante ad una maggiore motivazione allo studio delle discipline coinvolte, sia dalla direzione dell'azienda che ha proposto una prosecuzione, ampliata, dell'esperienza per il prossimo anno scolastico.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
ITIS Hertz
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Rosalba Fabiano
E-Mail: 
rosalbafabiano@libero.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/03/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il progetto ha i seguenti obiettivi:
-permettere algli studenti di verificare e applicare le competenze acquisite
-consente di sperimentare i comportamenti, le situazioni e le esigenze di una possibile realtà che dovranno affrontare al termine degli studi
-consente di agevolare l'orientamento degli alunni circa le future scelte professionali
-fa conoscere alle aziende il livello di preparazione (in termini di competenze e di comportamenti) che la scuola sa raggiungere in vista di eventuali futuri inserimenti nello specifico contesto lavorativo e, se le relazioni risulteranno positive, sarà un'ottima azione di marketing
-permette alla scuola di orientare i curricoli, attraverso la partecipazione ad esperienze di collegamento tra la formazione in aula e quella in azienda, in modo da rispondere più adeguatamente alle richieste di competenze del mondo del lavoro.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Tutti gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

La mia scuola nel mondo

Importanza e centralità delle nuove tecnologie nella promozione delle attività delle istituzioni scolastiche,

1. Project summary
Summary: 

L’idea è nata dall’esigenza di aprirsi al mondo, in quanto il sito web oltre ad essere una carta d’identità con effetti di grande richiamo in termini promozionali è una irrinunciabile vetrina dove poter valorizzare i lavori, più qualificati, realizzati dagli alunni: temi, disegni, articoli di giornale, poesie, mappe concettuali, brevi racconti; dove poter documentare partecipazione a concorsi, a gare sportive, esibizioni musicali, gite d’istruzione ecc... Ma oltre all’aspetto promozionale e formativo l’aspetto informativo è di uguale importanza, nel sito, infatti, è possibile avere le informazioni relative a tutte le attività ed i servizi offerti dalla scuola, e in generale tutte le notizie che un utente può aver piacere di sapere in merito alla scuola.
Il sito è stato progettato ed è gestito dalla prof.ssa Francesca Bonanno, docente a T.I. di Arte e Immagine

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Messina
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Scuola secondaria di primo grado Gaetano Martino
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Francesca Bonanno
E-Mail: 
francesca.bonanno@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.gaetanomartino.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/11/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

1. Favorire sempre di più una interazione tra scuola e famiglia
2. Promuovere il merito
3. Fornire servizi sempre più diversificati agli utenti

What does it try to achieve and how: 

1. Gli obiettivi che si intende raggiungere necessitano di una continua azione di sensibilizzazione e di informazione verso colleghi e alunni perché l’utilizzo del sito diventi veramente uno strumento proficuo sia per la scuola e sia per gli utenti.

2. Rendendo il sito sempre più accattivante, migliorando l’ accessibilità, la struttura dei testi, la grafica ecc..

Which opportunities/problems does it address to: 

Un discreto numero di docenti non è ancora in grado di comprendere appieno le potenzialità del sito web e questo rende poco visibile il lavoro svolto sia degli insegnanti e sia degli alunni, anche se nell’anno 08/09 si è registrato un notevole aumento delle pubblicazioni e delle consultazioni.

Please explain what is unique or special in your project: 

E’ speciale in quanto offre un servizio indispensabile sia alla stessa istituzione scolastica e sia alle famiglie. E’ speciale perché permette di gratificare pubblicamente il merito e perchè la scuola si apre con trasparenza al territorio e interagisce con esso.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il sito dal suo funzionamento ad oggi ha registrato 127789 visitatori

How does it fulfill the users’ needs: 

Gli utenti si sono dimostrati molto soddisfatti di ciò che il sito offre ne è la dimostrazione l’alto numero dei visitatori.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Interagiscono costantemente tutti quei docenti che hanno particolari responsabilità o incarichi e gli allievi che sono molto orgogliosi di poter pubblicare i loro lavori

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Sicuramente gli alunni si sentono molto motivati dal fatto di poter essere visibili. Poter emergere comunicando se stessi, migliora l’autostima, promuove la ricerca e la formazione culturale. L’innata attrazione dei giovani per le nuove tecnologie allarga gli orizzonti e le competenze.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Inserendo nel sito diversi documenti di libera consultazione che riguardano la storia della città e i suoi monumenti e pubblicazioni su vari argomenti liberamente scaricabili.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Il progetto favorisce l’uso delle nuove tecnologie proprio perché il progetto è imprescindibile dall’uso delle nuove tecnologie

Describe how you measure (parameters) these results: 

Il criterio utilizzato per misurare i risultati raggiunti si rilevano dal sito stesso, valutando il numero di visitatori che ogni singola pubblicazione ha avuto alla fine dell’anno scolastico

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 10.001 to 30.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
Il progetto del sito web fino ad oggi è stato finanziato con l’assegnazione di una funzione strumentale al docente che ne cura la gestione
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
09/01/2007
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto è nato dalla volontà e determinazione dell’insegnate titolare del progetto che ha avuto un valido appoggio nella figura del Dirigente scolastico che ha collaborato alla sua fattibilità.

Barriers: 

1. I maggior ostacoli che si è dovuto affrontare sono stati quelli inerenti alla collaborazione dei docenti che ancora non hanno del tutto compreso sia le ricadute positive in termini di progettazione della didattica e sia la ridefinizione, costantemente aggiornata, delle finalità educative dell’istituzione scolastica
2. La scarsa alfabetizzazione informatica degli alunni e il fatto che molti non posseggono un computer o il collegamento ad internet

Solutions: 

Si è cercato di sensibilizzare docenti e alunni proponendo la visione del sito e illustrando tutte le possibilità operative- didattiche – informative che si possono avere attraverso il sito web

Future plans and wish list: 

Il progetto prevede che il sito possa diventare uno strumento sempre più efficace per l’istituzione scolastica, per i docenti, per gli alunni e le famiglie, per cui è necessario migliorare costantemente la qualità e la funzionalità.
Inoltre il sito ha sicuramente necessità di avere maggiore collaborazione nella gestione, per cui sarebbe interessante poter coinvolgere un maggior numero di docenti e di alunni attivando corsi di formazione.
Per poter migliorare la qualità e potenziare la partecipazione è necessario avere postazioni mobili che possono essere utilizzate in classe, o nelle varie aule laboratoriali
ed, inoltre, stampanti al laser e scanner, lavagne interattive, video proiettori e telecamere digitali.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Continuità: ieri compagni.. oggi amici

Sviluppare soluzioni di continuità nel passaggio da scuola materna e scuola primaria.

1. Project summary
Summary: 

L'idea è nata dalle insegnanti che l'hanno sviluppata e la realizzano tutti gli anni fra bambini di 5 anni (scuola materna) e bambini di 6 anni (prima elementare), bambini di 5° elementare e scuola materna.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
103° CD + "pizzette" materna
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Eufemia Carmela Muscolino
E-Mail: 
eufemiacarmela.muscolino@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Favorire il passaggio fra i due ordini di scuola

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Molti bambini svolgono il passaggio tra i due livelli scolastici in maniera più serena.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Mancano i fondi.

Solutions: 

Effettuando ore frontali non retribuite.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content