• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

Nonni

Nonni su internet

Insegnare ai nonni l'ABC del computer... Imparare dai nonni l'ABC della vita!

1. Project summary
Summary: 

Il progetto si pone all'interno dell'iniziativa "Nonni su internet" dove gli alunni delle classi IVA e IVB del plesso Cardinal Massaia sono stati chiamati a diventare tutor di un gruppo di nonni per insegnare loro i primi rudimenti nell'utilizzo del computer. L'insegnante di classe ha svolto nella prima parte dell'anno un ciclo di lezioni con i bambini per conoscere meglio i programmi e gli strumenti che sarebbero poi stati utilizzati con i nonni. Gli alunni delle due classi hanno poi organizzato i contenuti delle lezioni creando cartelloni, mini-guide, esercizi. Purtroppo solo una delle due classi ha avuto l'opportunità del contatto diretto con i nonni, mentre l'altra si è dedicata all'assemblamento ed alla ricerca dei materiali. Ogni nonno aveva due bambini tutor. I tutor hanno accompagnato i nonni durante tutto il percorso: aiutando nello svolgimento degli esercizi fornendo spiegazioni aggiuntive... Durante gli incontri ci sono stati momenti in cui i nonni hanno avuto la possibilità di raccontare quanto fosse diversa la loro realtà da bambini. Al termine gli alunni delle due classi hanno realizzato, utilizzando publisher, un giornalino con i racconti dei nonni ed un video sull'intera esperienza utilizzando le immagini filmate di volta in volta a turno dagli alunni. Il video è stato interamente realizzato dagli alunni, che si sono dedicati alla ripresa dei momenti più significativi, all'upload dei filmati sul PC, alla selezione dei filmati, al taglio ed al montaggio con l'inserimento di testi e musica.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
196° CD - IV A IV B Cardinal Massaia
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Carolina Biscossi
E-Mail: 
carolina.biscossi@gmail.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/11/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Obiettivi: aumento della competenza nell'utilizzo delle nuove tecnologie; creazione di un'occasione di scambio e confronto tra generazioni anagraficamente distanti; imparare a cooperare e collaborare; apprendere le tecniche per la produzione di un giornale e la realizzazione di un video-clip.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Realizzazione di un giornale telematico; realizzazione di un video-clip; scambio costruttivo tra generazioni diverse; alfabetizzazione informatica di un gruppo di adulti.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Aristide Senior

Giornalino realizzato da ragazzi e nonni che per un periodo dell’anno scolastico hanno lavorato insieme

1. Project summary
Summary: 

L’idea del giornalino a più mani nasce dalla voglia di lasciare una traccia di un bel percorso che si è svolto durante l’anno scolastico. Nello specifico una classe III ha ospitato una volta alla settimana per 2 ore per 15 incontri un gruppo di arzilli oversessanta della zona, interessati ad apprendere l’uso del computer. Ne sono nate delle amicizie, ne sono nati momenti di scambio proficuo, è nata dunque la voglia di scrivere un numero unico di un giornalino da un lato per insegnare ai nonni come si impagina un giornalino al pc e dall’altro per lasciar traccia di quanto vissuto.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
I.C. “A. Leonori”
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Annamaria Dell’Erba-Anna Rebecchi
E-Mail: 
annamaria.dellerba@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Proficuo scambio generazionale

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Sviluppo del senso del rispetto e di maturità da parte degli studenti che, per la prima volta, si sono sentiti nel ruolo di docenti.

12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“Scuola, territorio, tradizioni: due culture a confronto/ School, territory, traditions: two cultures in comparison"

È un progetto etwinning basato sullo scambio di informazioni su aspetti , attività e tradizioni particolari del proprio paese fra due scuole Europee:” Scuola Primaria “A.

1. Project summary
Summary: 

L’idea del progetto è nata nell’ambito degli scambi etwinning , è stata condivisa e sviluppata dai docenti delle due scuole e realizzata dagli stessi con gli alunni nelle proprie classi ( 5^B in Italia e 4^ in Inghilterra) e con il coinvolgimento di genitori e nonni per le ricerche sul territorio. I lavori inviati sul blog sono sempre stati frutto dell’integrazione fra le di attività previste dal progetto e quelle previste dal curriculum delle discipline coinvolte: Inglese, Informatica, Geografia, Educazione Ambientale, Arte e immagine, Attività Motorie . Le attività del progetto sono state organizzate per moduli, alcuni di breve durata, altri di più largo respiro, quali “ Discovering our and our partner’s territory” e “Old games and toys”, hanno impegnato gli alunni per tutto l’anno scolastico. Tutte sono state svolte in fasi successive ognuna delle quali ha previsto l’integrazione nel curriculum delle diverse discipline:
- Ricerca sul territorio mediante interviste e raccolta di immagini (Geografia, Ed. Ambientale)
- Sperimentazione in classe ed in palestra di quanto ricavato dalle ricerche ( Geografia, Attività Motoria e Tecnologia)
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte (Inglese)
- Produzione di documenti Word, Powerpoint e WMV con immagini e didascalie nelle due lingue, scambio di email e invio di post sul blog per socializzare le attività svolte con i partner stranieri ( Informatica , Inglese, Arte e immagine).

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Francavilla in Sinni-PZ
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo "Don Bosco"- Francavilla in Sinni (PZ)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Gina Antonietta Mango, Carmelo Mario Martino
E-Mail: 
mangogina@jumpy.it
6. Website
The website of the project: 
http://italiachiamaeuropa.blogspot.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
05/11/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

 Obiettivi del progetto sono : guidare gli alunni alla graduale e consapevole scoperta del
proprio territorio e condividere e confrontare con i partner stranieri gli aspetti più tipici e
particolari ( I giochi ed i giocattoli dei nonni).
 Gli alunni sono stati guidati alla scoperta del proprio territorio mediante la raccolta di
immagini, la realizzazione di interviste sul territorio, la sperimentazione in palestra di
quanto scoperto. Hanno condiviso e confrontato con i partner mediante l’uso delle TIC, del
blog e del twinspace per comunicare ed inviare materiali e immagini del proprio paese , delle
tradizioni esistenti e dei giochi raccolti e sperimentati.

What does it try to achieve and how: 

Nel perseguire gli obiettivi prefissati si è utilizzata la seguente metodologia.
- Presentazione degli argomenti da sviluppare e delle attività da realizzare.
- Ricerca sul territorio mediante interviste agli anziani del paese.
- Sperimentazione in classe di quanto raccolto mediante le interviste.
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte.
- Produzione di documenti Word e powerpoint e WMV con immagini e didascalie nelle due lingue per socializzare le attività svolte con i partner stranieri .
Sono state utilizzate le seguenti risorse e strumenti interni ed esterni all’istituto:
interni all’istituto:
- Insegnante di Lingua Inglese
- Insegnanti di classe
- collaboratori scolastici
- laboratorio linguistico ed informatico( Word, Paint, Powerpoint, e WMV, posta
elettronica, blog)
esterni all’istituto:
- Genitori, nonni ed anziani del paese

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il risultato generale più rilevante è la scoperta del proprio territorio, delle attività tipiche in esso presenti, delle proprie tradizioni e la condivisione ed il confronto con i partner stranieri utilizzando la lingua Inglese e le nuove tecnologie informatiche .
In particolare si evidenziano:
 Affinamento della capacità degli insegnanti di collaborare e di relazionarsi con gli altri operatori scolastici e di confrontarsi con altre realtà scolastiche e metodologie didattiche. Miglioramento della competenza nell’uso delle TIC.
 Da parte degli alunni, una migliore conoscenza della storia e delle tradizioni del proprio paese, una maggiore capacità di relazionarsi con i partner mediante un migliore utilizzo delle TIC. Affinamento della capacità di esprimersi artisticamente in diverse forme (attività ginniche, lavoro di squadra, produzioni multimediali) e miglioramento della capacità espressiva in lingua inglese.

How does it fulfill the users’ needs: 

Il progetto è stato motivo per far rivivere e valorizzare a scuola aspetti caratteristici della nostra realtà sociale e culturale.
.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Interagiscono con il progetto 3 insegnanti e oltre 40 alunni fra italiani ed inglesi.
La collaborazione con il collega della scuola partner è stata intensa e continua in tutte le fasi dello svolgimento del progetto, grazie all’uso di email e del blog. Si è collaborato nella progettazione dei vari moduli e nella realizzazione delle attività previste e, spesso, la cooperazione è andata oltre le attività del progetto e ha previsto anche scambi di materiali didattici. Gli alunni hanno avuto frequenti contatti con i bambini inglesi attraverso la posta elettronica e quella tradizionale. Hanno condiviso, socializzato, commentato e confrontato i lavori realizzati e spesso suggerito ulteriori attività mediante la pubblicazione sul blog.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il progetto ha guidato gli alunni verso la consapevole scoperta e la riappropriazione di alcuni aspetti tipici del territorio e della propria identità culturale.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Studenti e docenti sono stati stimolati mediante il rapporto continuo con una realtà scolastica, territoriale e culturale diversa dalla propria ed in particolare il progetto ha promosso:
- Affinamento della capacità degli insegnanti di collaborare e di relazionarsi con gli altri
operatori scolastici e di confrontarsi con altre realtà scolastiche e metodologie didattiche.
Miglioramento della competenza nell’uso delle TIC.
- Da parte degli alunni, una migliore conoscenza della storia e delle tradizioni del proprio
paese, una maggiore capacità di relazionarsi con i partner mediante un migliore utilizzo
delle TIC. Affinamento della capacità di esprimersi artisticamente in diverse forme e
miglioramento della capacità espressiva in lingua inglese

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Settimanalmente abbiamo utilizzato la posta elettronica per lo scambio di informazioni e materiali, Word e Paint per la realizzazione di testi e immagini, Windows Movie Maker per raccolte multimediali, Google Maps(satellitare) per compiere viaggi virtuali ed esplorare il proprio paese e quello dei partner, il blog come spazio virtuale per la socializzazione e mezzo più utile, perché più visibile, per diffondere la propria cultura ed il proprio territorio e confrontarli con altri. Gli strumenti TIC che sono stati usati in modo più creativo sono stati Paint, Word e soprattutto Windows Movie Maker. Gli alunni hanno realizzato con Paint disegni legati ad alcune tradizioni e festività o ad angoli particolari del proprio paese che hanno inserito in documenti Word o inviati sul blog in slideshow ( realizzate utilizzando gli appositi siti e strumenti disponibili nel web); con Windows Movie Maker sono stati prodotti filmati con fotografie , disegni, sfondi, effetti, didascalie e musiche.

Describe how you measure (parameters) these results: 

- Capacità di realizzare interviste mirate sul territorio
- Capacità di far proprio le regole dei giochi dei nonni.
- Capacità di realizzare i giochi rispettandone le regole.
- Capacità di utilizzare programmi per la produzione di file multimediali.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Il progetto è stato realizzato anche nella scuola partner Churchfields Primary School-Chesterton,Newcastle-under-Lyme-england-UK

What lessons can others learn from your project: 

- Capacità di relazionarsi con il proprio territorio.
- Capacità di confrontarsi con realtà diverse in lingua inglese usando le TIC.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

“Scuola, territorio, tradizioni: due culture a confronto/ School, territory, traditions: two cultures in comparison"è un progetto etwinning. Non abbiamo alcun supporto finananziario perchè tutti gli scambi avvengono online ed i materiali inviati sul blog sono frutto del lavoro dei nostri alunni. Il team è formato dalle seguenti scuole: Istituto Comprensivo “Don Bosco”- Italia (Gina Antonietta Mango, Carmelo Mario Martino) e Churchfields Primary School- England (Philip Johnson) .

Future plans and wish list: 

Vorremmo che studenti ed insegnanti che hanno lavorato nel progetto si incontrassero per almeno 2 - 3 giorni e per questo necessita un supporto finanziario.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Nonni e alunni per superare il digital divide

Due generazioni lontane si incontrano su internet per un reciproco scambio di esperienze

1. Project summary
Summary: 

Gli alunni guidano i nonni all'uso del pc e internet e i nonni trasferiscono esperienze positive del loro vissuto

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
IC Fratelli Cervi
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Annunziata Laura
E-Mail: 
icscervi@quipo.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 29 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2005
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Superamento del digital divide delle generazioni degli alunni

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Condivisione di competenze ed esperienze in un contesto cooperativo

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
09/01/2005
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

50 anni di quartiere: i nipoti indagano, i nonni raccontano

Esplorazione sul campo, conoscenza delle trasformazioni del quartiere marconi attraverso il vissuto dei nonni.

1. Project summary
Summary: 

L'idea di approfondire la storia del quartiere Marconi (dove è situata la nostra scuola) nasce dal fatto che i nonni degli alunni risultano i primi abitanti del quartiere, per cui ne hanno vissuto la trasformazione da zona industriale a quartiere commerciale.
Il progetto ha avuto lo scopo di far scoprire agli alunni in quale modo il territorio e i cittadini del quartiere si sono influenzati a vicenda; quali cambiamenti ha subito il quartiere nel tempo e quali sono quelli tutt'ora in atto; le esperienze di vita degli anziani del quartiere quando avevano la loro età, confrontandole con le proprie, rilevando i cambiamenti e le loro cause, i particolare i bambini hanno potuto rilevare le differenze tra i giochi e i passatempi dei loro nonni e quelli odierni, la differenza tra la scuola elementare di allora e quella attuale.

Metodo:
Il metodo di ricerca storico-geografica utilizzato è stato, principalmente, l'intervista e l'analisi di documenti scritti, fotografie e filmati dei nonni degli alunni stessi.
Dopo la prima fase di interviste strutturate si è passati alla visione di audiovisivi, presentati e commentati da un anziano, svoltasi in classe. Il percorso è proseguito sul territorio, attrezzati di cavalletto per gli appunti, foto d'epoca per il riferimento e macchinette fotografiche.
La fase conclusiva ha visto la realizzazione di un cartellone dal titolo "c'era una volta il quartiere Marconi" in cui venivano comparate foto d'epoca con quelle attuali corredate da un commento scritto.
Tutto il percorso durato un anno scolastico ha coinvolto le classi III e IV sezione A per l'a.s. 2008 - 2009.
E' un progetto che ha trovato raccordi interdisciplinari con tutte le materie.

ITALIANO:
- comprendere le informazioni essenziali di un'esposizione;
- ricercare informazioni in testi di diversa natura per scopi conoscitivi;
- raccogliere le idee, organizzarle per punti, pianificare la traccia di un racconto;
- scrivere racconti sulla base di tracce;
- elaborazione di testi poetici sui nonni.
ED. CIVICA:
- prendere gradualmente consapevolezza del mondo circostante, partendo da ciò che si conosce del proprio ambiente e allargando il proprio punto di vista per giugnere alla scoperta dei diritti-doveri dei cittadini;
- svolgere incarichi e compiti per lavorare insieme con un obiettivo comune.
STORIA:
- individuare le tracce e usarle come fonti;
- ricavare da fonti diverse, conoscenze semplici su momenti del passato;
- avvalersi delle conoscenze acquisite attraverso le esperienze personali per affrontare lo studio del passato;
- individuare i cambiamenti del quartiere attraverso i racconti degli abitanti.
GEOGRAFIA:
- esplorare il territorio circostante attraverso l'approccio senso-percettivo e l'osservazione diretta;
- individuare elementi fisici e antropici del paesaggio fissi e mobili, spazi aperti e spazi chiusi.
TECNOLOGIA
- conoscere e raccontare storie di oggetti e processi inseriti in contesti di storia personale;
- analizzare la possibile pericolosità di materiali e oggetti;
- videoscrittura
MATEMATICA:
- realizzazione di diagrammi che riassumono i risultati delle interviste.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
28 CD "G. Pascoli"
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Emanuela Perrozzi - Folomena Serracchiano
E-Mail: 
padilodo@fastwebnet.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Coinvoilgimento e interazione con i nonni ed espansione ma del quartiere alla ricerca dei cambiamenti storici.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Partecipazione attiva e consapevole degli studenti, sviluppo di un senso di appartenenza.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Nonni su Internet: Il calendario della salute

Nella redazione del Calendario della salute, le bambine e i bambini della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Martin Luther King hanno potuto confrontarsi con gli anziani per conoscere le ricett

1. Project summary
Summary: 

La scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Martin Luther King con la coordinazione di Maria Grazia Minati attiva da alcuni anni il corso Nonni su Internet. Il corso Nonni su Internet è promosso dalla Fondazione Mondo Digitale e attivato annualmente nelle scuole del Comune di Roma e in alcune scuole della Provincia di Roma che fanno richiesta di partecipare a quest’iniziativa. Il corso Nonni su Internet è rivolto alle persone che hanno più di sessanta anni e vogliono imparare a usare il computer e a navigare in Internet con l’aiuto delle bambine e dei bambini della scuola primaria
o delle ragazze e i ragazzi delle scuole di grado superiore. Nell’a. s. 2006-2007 le bambine e i bambini con la coordinazione di Maria Grazia Minati della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Martin Luther King hanno guidato le allieve e gli allievi del corso Nonni su Internet a realizzare un Calendario della salute. Il Calendario della salute raccoglie ricette, filastrocche, giochi corredati da disegni e immagini. Il filo conduttore è la salute, attraverso la sana e corretta alimentazione e la semplicità dei sapori di un tempo come nelle ricette dei friarelli e delle tagliatelle emiliane, lo svago attraverso giochi facilmente replicabili come la lizza o il buriolo o il racconto e la partecipazione alle feste locali tradizionali come la Festa Popolare Madonna delle Rose. I testi sono stati stesi dagli allievi del corso, che
spesso per molti anni sono stati lontani dall’esercizio continuativo della capacità di scrittura oppure che l’hanno potuta acquisire e affinare in poco tempo, poi sono stati revisionati prima dalle bambine e dai bambini tutor e infine dall’insegnante. I partecipanti al Corso Nonni su Internet hanno trasferito in formato elettronico i testi stesi prima con carta e penna accompagnati dalla dettatura fatta dalle bambine e dai bambini del Corso.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo Martin Luther King, scuola primaria
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Maria Grazia Minati
E-Mail: 
nomail@nomail.nomail
6. Website
The website of the project: 
www.viadegliorafi.too.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
09/01/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il progetto ha una doppia valenza: è un corso di alfabetizzazione informatica per i nonni e un’esperienza da insegnanti per i bambini che seguono e accompagnano i nonni durante il corso. Quello che si viene a creare è uno scambio di conoscenze tra generazioni diverse e lontane dove ognuno dona all’altro la sua esperienza e il suo sapere: uno scambio intergenerazionale

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

I risultati sono stati ottenuti attraverso la videoscrittura e il programma per il disegno Paint per la redazione del Calendario della salute e i primi rudimenti del foglio elettronico di calcolo per imparare a fare il conto delle spese casalinghe. Le bambine e i bambini hanno esercitato l’intelligenza linguistica nello scambio intergenerazionale: per insegnare a padroneggiare alcune funzionalità delle tecnologie informatiche usando la parola detta a commento del fare, per correggere i testi scritti da chi ha meno dimestichezza oltre che con le tecnologie spesso con la scrittura, nell’ascolto dei racconti di usi e costumi di un altro tempo. Attraverso l’utilizzo del programma Paint sono stati realizzati disegni che hanno poi costituito la parte illustrativa del Calendario della salute. La responsabilità di cui i bambini sono stati investiti d’insegnare agli adulti è stato il motore del successo di quest’iniziativa e la cooperazione tra i bambini è stato un ottimo modo di procedere nei momenti di assenza di conoscenza da parte di qualcuno su come procedere.

12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il corso Nonni su Internet è promosso dalla Fondazione Mondo Digitale e attivato annualmente nelle scuole del Comune di Roma e in alcune scuole della Provincia di Roma che fanno richiesta di partecipare a quest’iniziativa. Il corso Nonni su Internet è rivolto alle persone che hanno più di sessanta anni e vogliono imparare a usare il computer e a navigare in Internet con l’aiuto delle bambine e dei bambini della scuola primaria o delle ragazze e i ragazzi delle scuole di grado superiore.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content