italiano

“il computer un amico per la lingua!”

Una serie di esercizi di lingua italiana grazie all’uso del computer

1. Project summary
Summary: 

L’idea è nata dall’esigenza di far esercitare gli studenti della classe prima media in lingua italiana. I ragazzi sono molto attenti ed affascinati dall’uso delle nuove tecnologie che permettono loro anche di sopportare compiti solitamente considerati noiosi o faticosi. La docente ha potuto dunque affrontare argomenti di grammatica e linguistica molto di dettaglio quali la metafora, la filastrocca, le figure retoriche quasi nella loro totalità, l’acrostico, aiutandosi con l’entusiasmo dei ragazzi nel scrivere al computer i loro compiti, colorarli e abbellirli anche di immagini.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
I.C. “A. Leonori”
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Agnese Vourlis - Annamaria Dell’erba
E-Mail: 
annamaria.dellerba@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Approfondire lo studio dell’italiano

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Maggiore dimestichezza della lingua italiana e divertimento nel usarla.

12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Tonino il cane invisibile

Tonino, il cane invisibile è una storia inventata dai bambini di una prima classe della scuola XXI Aprile.

1. Project summary
Summary: 

Il videoclip Tonino, il cane invisibile è frutto del lavoro di una prima classe della Scuola Primaria XXI Aprile, con la coordinazione della maestra Anna Lisa Colaiacomo. Dalla lettura collettiva di Tonino l’invisibile tratto da Le fiabe al telefono di Gianni Rodari, è partito un percorso di drammatizzazione improntato al tema dell’invisibilità, e di analisi delle caratteristiche essenziali del protagonista, un bambino che desiderava essere invisibile perché aveva paura di affrontare la realtà. Con la tecnica del circle time è stata inventata collegialmente la storia di Tonino, un cane molto timido che desidera e ottiene di diventare invisibile perché ha paura di affrontare nel parco i cani più grandi di lui. Seduti a terra in cerchio, per scandire il ritmo del racconto orale e conquistare il turno di parola, chi aveva in mente una parte da aggiungere alzava la mano e prendeva e rilanciava la palla. L’insegnante prendeva appunti, e successivamente ha steso il testo informaticamente. Le fasi di realizzazione del videoclip sono state: • individuazione delle sequenze della storia; • rappresentazione della storia con il disegno e le matite colorate; • traduzione dei disegni a mano libera in formato digitale con il programma Paint; • lettura espressiva e registrazione delle parti della storia; • assemblaggio delle rappresentazioni digitali e della recita audio. I bambini hanno indossato per la prima volta in classe la cuffia con il microfono e hanno usato il software per la registrazione audio, per auto-registrarsi mentre leggevano ad alta voce la sequenza della storia del cane invisibile. Le rappresentazioni digitali della storia sono state assemblate dall’insegnante con MovieMaker, ed è stato aggiunto ai fotogrammi il racconto orale dei bambini delle parti della storia. Alla fine della registrazione, i bambini hanno riascoltato uno per volta il suono della propria voce. Racconta la maestra Anna Lisa Colaiacomo: “è stato simpatico anche questo momento di auto-registrazione, c’era chi era più simpatico nell’esposizione e chi tentennava, teniamo conto che sono bambini di sei anni che hanno imparato da poco a leggere. È stato un momento nuovo di utilizzo del computer, che in genere viene usato per immagini e per scrittura, ed è invece stato usato in questo caso come occasione di ascolto della propria voce”.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
299° Circolo Didattico, Scuola Primaria XXI Aprile
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Anna Lisa Colaiacomo
E-Mail: 
annalisa.colaiacomo@tiscali.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/07/2009
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi principali sono l’alfabetizzazione linguistica e informatica e, un contatto sereno con le emozioni.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il videoclip Tonino, il cane invisibile ha partecipato e vinto il concorso Il potere dell’invisibilità, indetto dal Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli, nella categoria multimediale produzione grafica animata.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Gli antichi romani: realizzazione di micrositi nella scuola primaria

Il sito web degli Antichi Romani è uno dei micrositi a cura dei bambini della scuola primaria del 102° Circolo Didattico Mar dei Caraibi.

1. Project summary
Summary: 

I bambini della scuola primaria del 102° Circolo hanno realizzato molti micrositi, accessibili on line nella sezione dedicata del sito web della scuola. Quest’attività si è svolta in orario curricolare con la coordinazione dell’insegnante Daniela De Paoli, che ormai da anni segue iniziative di integrazione delle tecnologie nella didattica ed è funzione strumentale per l’informatica. Le fasi preparatorie alla costruzione dei micrositi prevedono - la descrizione delle caratteristiche che distinguono un ipertesto da un libro; - l’osservazione di un ipertesto molto semplice; - la mappatura dell’ipertesto con disegni e fili di lana, che indicano con diversi colori le relazioni stabilite tra i concetti dai collegamenti ipertestuali Per il sito web sugli antichi romani, come per gli altri micro-siti, i bambini hanno scelto l’argomento tra proposte diverse emerse e discusse collettivamente e hanno fatto ricerche a tema in Internet e in vari libri di testo. Poi hanno articolato l’argomento principale, steso i testi, rintracciato le immagini e fatto disegni, li hanno scannerizzati, hanno scelto le musiche e la veste grafica, seguito tutta la realizzazione tecnica. Dalla home page si accede alle sezioni principali: Specialità, Ville, Religione, Esercito, Quotidianità, Società, Politica, Moda. Nelle sezioni, i testi sono articolati in paragrafi introdotti dal titolo, fanno uso del grassetto per evidenziare i concetti principali e sono corredati dai disegni. Il principale strumento che è stato usato oltre il computer è lo scanner, e il programma DreamWeaver per la realizzazione dei siti web e Fireworks per la grafica. (Altre informazioni sono disponibili in http://www.mondodigitale.org/linnovazione-nelle-scuole-di-roma/esperienz...)

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
102° Circolo Mar dei Caraibi
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Daniela De Paoli
E-Mail: 
rmee10200e@istruzione.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/07/2009
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

·    Rendere consapevoli gli alunni degli elementi che compongono un iperteso/sito (cos’è e da cosa è composta una pagina web, la funzione dei collegamenti).

·         Saper progettare un ipertesto/sito

·         Saper utilizzare internet per ricercare notizie, informazioni e immagini, utili alla realizzazione dell’ipertesto.

·         Realizzare al computer, in forma collettiva e con il supporto dell’insegnante, l’ipertesto progettato.

Contesto: le lezioni curricolari di tecnologia e informatica (classi IV) vengono utilizzate per approfondire un tema a scelta degli alunni rielaborandolo in forma ipertestuale.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Sono stati realizzati molti mini-siti che come quello degli Antichi Romani, sono accessibili in http://www.mardeicaraibi.it/materiali_browse.php?risorsa=151 (e nel passato: http://mardeicaraibi.samnet.it/cd_mio_mouse/index.htm )

Ai bambini è piaciuto fare un sito al quale hanno collaborato tutti, scoprire nuove cose tutti insieme divertendosi, scegliere i colori e la musica, e usare pure un po’ di fantasia.

Hanno acquisito maggiore consapevolezza riguardo ad alcuni aspetti del “mondo virtuale”

 

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
06/01/2004
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Sempre nello stesso Circolo Didattico Nelle modalità e con gli obiettivi già descritti.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto dei micro-siti era stato già proposto nell’a.s. 2003/04 e nasceva dall’esigenza di rendere consapevoli gli alunni degli elementi costitutivi di un nuovo mezzo di comunicazione quale Internet col fine di avviarli ad un uso critico e consapevole della Rete stessa. E’ stato ideato dall’insegnante De Paoli Daniela che allora lavorava solo sull’utilizzo delle nuove tecnologie in ambito didattico in un progetto triennale chiamato “Mio-mouse ovvero come tenere in pugno il computer” che ha coinvolto le classi dalla terza alla quinta del 102° Circolo Didattico.

Barriers: 

 

L’ostacolo principale è stato il lavorare in un laboratorio multimediale non sempre perfettamente funzionante: più di una volta abbiamo dovuto rielaborare file persi a causa della rottura di qualche PC o dell’accidentale cancellazione da parte degli altri alunni che utilizzavano il laboratorio stesso.
Solutions: 

 

Abbiamo cercato di salvare il lavoro su memorie removibili (Floppy-disk) anche se a volte anche questa soluzione ha causato problemi (i lettori non sempre leggevano i floppy o i file erano troppo grandi per essere salvati su tale supporto)
Future plans and wish list: 

Il progetto così come è stato realizzato nell’edizione dell’a.s. 2007/08 ha dato ottimi risultati, l’unico accorgimento da modificare sarebbe quello di avere delle pen-drive sulle quali salvare di volta in volta il lavoro.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content