esperienza

Video inchiesta

Indagine e approfondimento di una realtà attinente al mondo giovanile, mediante strumentazione audio-video, da parte di un gruppo di studenti coordinati da un regista.

1. Project summary
Summary: 

L'idea è nata dalla referente per l'educazione alla salute che ha visto in questo progetto la possibilità di ampliare l'offerta formativa e di contrastare la dispersione scolastica.
L'idea è stata poi sviluppata da un regista che ne ha progettato l'impianto e la metodologia e che, nelle vesti di coordinatore, ha seguito e segue un gruppo di studenti nella realizzazione dell'attività.
Il gruppo di studenti di classi diverse segue un corso teorico-pratico, tenuto dal regista - coordinatore, su quanto attiene al linguaggio delle video- inchieste (tecnica di ripresa e di illuminazione d'ambiente, psicologia dell'intervista, scelta delle immagini e dei movimenti di macchina in relazione al ritmo voluto, linguaggio situazionale e descrittivo). Successivamente viene scelto dagli studenti un tema legato alla loro realtà giovanile e vengono individuati i luoghi e le persone da itnervistare. Si effettuano con telecamera riprese ed interviste. Le sequenze girate vengono visionate, discusse e selezionate ai fini del montaggio finale, valutando anche l'opportunità di ulteriori riprese fino a giungere ad una sintesi efficace dei contenuti.
Nelle sue fasi realizzative, il progetto offre l'opportunità di acquisire una competenza organizzativa e progettuale, sviluppando contemporaneamente il senso di appartenenza alla comunità scolastica nella quale gli studenti possono operare secondo modalità alternative a quelle della formazione tradizionale, che spesso risulta poco attraente. In più approfondisce ed amplia le competenze acquisite nel curricolo scolastico per la stretta attinenza tra i processi di comunicazione elettronica attuati nel progetto stesso e gli indirizzi specifici dell'istituto.
Il progetto viene realizzato già da diversi anni coivolgendo anche altre istituzioni scolastiche, nelle cui classi i nostri studenti hanno effettuato le riprese di interviste e del dibattito sul tema di volta in volta trattato.
In tal modo è stato possibile il confronto con coetanei di diverso ordine di studi e di altri ambienti sociali. I temi trattati sono stati il fenomeno degli Ultras, il diverso ruolo formativo delle scuole miste rispetto a quelle esclusivamente maschili e femminili, il rapporto dei giovani con la moda; il tuning, ovvero la passione di modificare le auto; la cultura hip hop nelle sue manifestazioni di strada, quali i writers e la danza; il rapporto dei giovani con la politica, il problema dell'integrazione culturale e sociale di giovani stranieri, realizzato da un gruppo misto di studenti, in prevalenza immigrati; il rapporto dei giovani con la musica. Su ciascuno di questi temi è stato prodotto un video, uno in mDV, gli ultimi in HDV.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
ITIS Hertz
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Rosanna Preite
E-Mail: 
rosanna.preite@inwind.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2001
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Svelamento delle tecniche e del linguaggio cinetelevisivi e delle loro capacità e libertà comunicative. Acquisizione di strumenti critici di lettura e analisi del messaggio infomativo. Fusione delle energie e dei contributi, anche i più personali verso un'opera unica.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Esperienza completa e riflessione metodologica di una ricerca sul campo acquisizione di strumenti critici di analisi.

11. Sustainability
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

L'idea della docente referente "educaziobne alla salute", per ampliare l'offerta formativa e contrastare la dispersione scolastica. Sviluppo e realizzazione progetto da parte di un regista. Persone coinvolte: referente, regista.

Barriers: 

Reperimento fondi.

Future plans and wish list: 

Maggiore visibilità. Possibilità di far circolare il prodotto nelle scuole, destinandolo anche agli adulti (professori e gfenitori) e attraverso il mezzo televisivo.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“L’energia rinnovabile”

L’Istituto Tecnico Giorgi ha allestito alcuni impianti solari sulle ampie terrazze soleggiate.

1. Project summary
Summary: 

“Verso il solare”, coordinato dalla professoressa Vincenza Bianco, è un progetto finanziato dalla Provincia della durata di tre anni che a partire dall’anno scolastico 2002/2003 ha curato l’installazione nell’istituto di collettori solari per la produzione di acqua calda e di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, catturando l’energia irradiata dal Sole per provvedere a una parte del fabbisogno energetico dell’istituto. L’edificio scolastico, sormontato da una vasta copertura a terrazze esposte al sole tutto il giorno, ben si presta all’applicazione di queste tecnologie innovative. Nel terrazzo sono stati installati otto pannelli fotovoltaici di 1kwp collegati alla rete di distribuzione elettrica, quattro pannelli invece sono “didattici” cioè sfruttati a fini dimostrativi. Una stazione meteorologica registra molti parametri ambientali, tra i quali ad esempio l’irraggiamento solare, la velocità e direzione del vento, l’umidità e pressione e trasmette i valori al display della centralina, collocato in un Laboratorio Solare attrezzato per misure. Questo display è collegato a un computer che, negli intenti della professoressa Bianco e grazie a un software che uno studente sta implementando, sarà connesso wireless al display con informazioni scorrevoli che già è stato disposto all’ingresso dell’istituto e che ora riporta informazioni logistiche. Oltre alle attrezzature, che è stato possibile acquistare con il finanziamento della Provincia di Roma, l’Istituto ha offerto agli studenti interessati del quarto e quinto anno, due corsi di formazione di base sulle energie rinnovabili e sugli impianti (a. s. 2002/2003 e 2003/2004). Sono state effettuate visite di istruzione alla centrale di impianti fotovoltaici di Serre (Salerno), agli impianti di energia geotermica di Larderello, alla fabbrica di pannelli fotovoltaici EUROSOLARE di Nettuno. Con Il progetto europeo “ESaT” (European Science and Technology), nell’anno scolastico 2004- 2005, è stato acquistato e sistemato un generatore eolico a scopo didattico. Il progetto, coordinato dal MIUR, con la partecipazione di Portogallo, Austria e Grecia e di altre scuole italiane, della Calabria e della Sardegna, è diretto a motivare allo studio delle materie tecniche e scientifiche nella stretta integrazione di teoria e pratica, nella presa di coscienza del problema energetico e conoscenza delle energie alternative attraverso lo studio di quella solare e eolica e l’applicazione della conversione in energia elettrica. La professoressa Vincenza Bianco rileva che l’integrazione con scuole di diversi orientamenti e programmi, come ad esempio l’istituto tecnico per geometri della Calabria, e il liceo scientifico della Sardegna, è stata molto laboriosa. Il progetto è stato interrotto a causa della retrocessione della Grecia, poiché il progetto Socrates, nel quale il progetto ESaT rientra, prevede la partecipazione di almeno tre paesi europei. Era previsto un viaggio in Portogallo, che è saltato per ragioni economiche. Secondo la professoressa Bianco molti allievi, inizialmente a fatica, poi cominciano ad appassionarsi, infatti per Biagio e Tiziano, studenti dell’ultimo anno di corso, il progetto è stato un incentivo a lavorare nello sviluppo e applicazione di tecnologie che consentono di sfruttare le fonti di energia rinnovabile. Nell’anno scolastico 2005-2006, si è attuato il progetto DiPSEA (diffusione progetti scolastici sulle energie alternative). Scopo di questo progetto è fare conoscere agli studenti dell’Istituto e del territorio le attrezzature disponibili, gli impianti, inoltre è stato fornito alle classi in visita un pacchetto informativo di una lezione di due ore, sul risparmio energetico, le fonti rinnovabili e l’uso del laboratorio solare, oltre alla visita agli impianti.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Tecnico Industriale Statale G. Giorgi
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Vincenza Bianco, Cristina Canale
E-Mail: 
nomail@nomail.nomail
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2005
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi dello scambio tra le scuole delle tre nazioni erano molteplici: mettere insieme le competenze di diverse specializzazioni, mettere a confronto le disponibilità di risorse delle varie nazioni, confrontare metodologie didattiche, confrontare dati oggettivi di misurazioni dell’efficienza degli impianti prodotti dalle varie nazioni, usare come mezzo di comunicazione veicolare la lingua inglese. Lo scambio prevedeva anche delle visite tra docenti e studenti

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Nel soggiorno di tre settimane, i ragazzi italiani hanno potuto fare in Germania uno stage aziendale, i ragazzi tedeschi in Italia hanno assistito alle lezioni tenute da ragazzi e insegnanti italiani in lingua inglese
L’offerta formativa è stata particolarmente apprezzata dalle classi delle scuole elementari e medie del territorio. I contatti tra le scuole sono stati tenuti dalla Biblioteca Rodari del VII Municipio, dove si sono tenuti anche degli incontri con l’ENI, L’Enea, la Cooperativa TERRE, l’Itis Giorgi e le scuole partecipanti al Progetto. Interessante il lavoro di preparazione degli studenti a relazionare sulle attività dell’Istituto, faticoso ma molto coinvolgente e apprezzato dagli studenti partecipanti.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 30.001 to 75.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
09/01/2005
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

L’Istituto Tecnico Industriale G. Giorgi è impegnato da quindici anni a favore dello sfruttamento dell’energia rinnovabile. Con gli impianti istallati sulle terrazze dell’istituto per sfruttare il sole come fonte di calore, l’energia rinnovabile diventa l’alternativa alla limitatezza di altre risorse energetiche. Molte iniziative si sono succedute in tal senso a partire dal 1994 con la partecipazione consecutiva a due progetti europei, Leonardo e Socrates, con la Germania e la Romania, in un arco di tempo di circa sei anni durante i quali è stato progettato ed assemblato un prototipo di sistema solare completamente autonomo di produzione d’acqua calda

Barriers: 

Vincenza Bianco rileva che il soggiorno in Germania, previsto dallo scambio di studenti di ciascun gruppo per tre settimane, ha palesato la distanza delle scuole in Italia dall’industria privata, laddove in Germania una profonda sinergia consente tra l’altro alle scuole tedesche di ricevere finanziamenti cospicui, al punto da poter acquistare macchine utensili a controllo numerico molto costose.

Solutions: 

Abbiamo sempre cercato supporto nelle istituzioni, partecipando a concorsi o gare per ottenere finanziamenti per implementare le nostre strutture.

Future plans and wish list: 

La Provincia di Roma ha apprezzato i nostri sforzi. Questo anno, ha montato sul nostro terrazzo un impianto fotovoltaico di 10kWp, collegato in rete .
Inoltre ogni anno noi , durante la settimana della Cultura scientifica,promossa dalla Pubblica Istruzione, mettiamo a disposizione degli studenti delle scuole medie del territorio i nostri laboratori e le nostre conoscenze per sensibilizzare le nuove generazioni alle problematiche ambientali. Abbiamo fatto fare agli studenti degli Stage all’AMA, per sensibilizzarli sulla raccolta differenziata e il risparmio energetico. Abbiamo promosso con l’INAIL un corso sulla sicurezza.
Agli studenti piace essere coinvolti in qualcosa che sembra extrascolastico ma che ha una valenza didattica più efficace. E’ bello vedere i propri studenti che si impegnano e si preparano per fare lezione ai ragazzi più piccoli. E’ bello incontrarsi per fare un briefing e sentirli commentare che non tutti i loro studenti erano attenti e interessati. Alcuni si sono appassionati all’insegnamento, altri trovano che insegnare è faticoso e difficile e può essere anche a volte poco gratificante. Comunque hanno imparato a valutare!

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content