• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

didattica

PoliCulturaKids

PoliCultura è un’iniziativa del Politecnico di Milano per la scuola italiana, realizzata dal Laboratorio HOC del Dipartimento di Elettronica e Informazione, che si pone l’obietti

1. Project summary
Summary: 

Gli obiettivi educativo-didattici del progetto sono:

·         capacità di adattare contenuti complessi a un formato semplice
·         capacità di sintetizzare con efficacia un messaggio multimediale
·         capacità di lavorare in gruppo coordinandosi a vicenda
·         abilità tecniche nella gestione di contenuti multimediali
 
Il progetto si propone anche di far comprendere agli alunni che tecnologie e cultura tradizionale-umanistica possono integrarsi con reciproco beneficio, sviluppando così un atteggiamento diverso nei confronti delle nuove tecnologie.
2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Gorgonzola
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Circolo Didattico "Molino Vecchio" Gorgonzola (MI)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Emanuela Bramati
E-Mail: 
emabra@fastwebnet.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.policultura.it/kids/home.htm
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
04/02/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

PoliCultura KIDS è rivolto agli alunni e ai docenti delle Scuole Primarie. Propone un approccio semplice alle tecnologie multimediali, che consente di  sperimentare come queste possano essere uno straordinario strumento per imparare e comunicare contenuti culturali. Il “compito” che viene richiesto, come già accennato in precedenza, è quello di “raccontare una storia”, attività molto cara ai bambini. Mediante il motore “1001storia”, essi possono creare narrazioni multimediali interattive, assemblando testi, immagini e file audio, utilizzando quindi un linguaggio pluricodicale di grande efficacia comunicativa.

Which opportunities/problems does it address to: 

La narrazione, intitolata "La Shoah - Lo sterminio ebraico", affronta il tema della Shoah, già trattato in classe in occasione della Giornata della Memoria, soprattutto in riferimento al campo di Terezin dove furono rinchiusi moltissimi bambini ebrei, tra i quali Helga Weissova, di cui avevamo visto i disegni. I bambini hanno espresso il desiderio di approfondirlo nonostante la tragicità dell’evento.

 

Please explain what is unique or special in your project: 

La narrazione è stata progettata collettivamente da tuttia la classe ed è stato questo l’aspetto didattico più significativo: avanzare proposte, confrontarle, valutarle per selezionare argomenti e sottoargomenti, ha comportato per i bambini una attenta attività di riflessione, senza però mai perdere di vista l’obiettivo finale.

I bambini si sono sentiti “protagonisti” del percorso, che è stato costruito grazie al contributo personale e creativo di ciascuno. La preparazione dei testi, la ricerca delle immagini, la realizzazione dei disegni, la registrazione delle voci hanno consentito lo sviluppo di abilità importanti, sia nell’ambito cognitivo sia in quello socio-relazionale: la capacità di analisi e sintesi, di confronto e di valutazione critica, la capacità di espressione scritta e grafica, il controllo dell’emotività nella fase della registrazione, la capacità di collaborare e di impegnarsi per un obiettivo comune, il rispetto del punto di vista altrui.

L’utilizzo delle nuove tecnologie ha reso tutto più “leggero” e coinvolgente: visualizzare sul monitor e condividere con gli altri il risultato del proprio lavoro è stato molto gratificante per i bambini.
 

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

L'attività ha portato alla realizzazione di una narrazione multimediale visibile al seguente link:

http://www.policultura.it/meuslive/meuslive.php?projectid=502&wget=1

La narrazione è risultata vincitrice del Concorso Nazionale abbinato al progetto, nella sezione PoliCultura Kids: http://www.policultura.it/vincitori0708.htm

Ho documentato tutto il percorso nel sito di classe al seguente link: http://quintamolino.altervista.org/

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto è stato portato avanti in modo collaborativo dall'intera classe. Seguendo le dettagliate istruzioni fornite dal Politecnico, abbiamo preparato tutti insieme il piano editoriale, caratterizzato da un’alternanza di fatti storici, testimonianze e riflessioni dei bambini. Abbiamo individuato il titolo della narrazione, gli argomenti e i sottoargomenti. Per alcuni argomenti si è deciso di chiedere ai genitori e ai nonni di raccontare le loro esperienze e i loro ricordi. Concludeva l’intera narrazione un Diario di bordo, come momento di metariflessione su tutta l’esperienza in cui i bambini hanno ripercorso le tappe del lavoro, prendendo consapevolezza del processo messo in atto e dei risultati conseguiti, sia in termini di prodotto finito, ma soprattutto in termini di crescita interiore ed etica.
Successivamente i bambini si sono divisi spontaneamente in coppie e ogni coppia ha scelto liberamente, ma in accordo con i compagni, l’argomento da sviluppare.

È quindi iniziata la fase che prevedeva l’utilizzo diretto del computer.

Prima di tutto abbiamo inserito nel motore il piano editoriale, per avere la visione globale del lavoro che saremmo andati a svolgere.
In seguito ha preso avvio la fase di stesura dei testi e di ricerca delle immagini. In precedenza avevo inserito nel sito della classe alcuni link all’interno dei quali i bambini avrebbero potuto trovare le informazioni necessarie. Ogni coppia ha letto il materiale fornito e ha selezionato le notizie che riteneva più importanti, riscrivendole e rielaborandole con il programma Word. Il Politecnico aveva dato istruzioni molto precise riguardo alla lunghezza dei testi, che dovevano stare tra le 90 e le 120 parole. L’attività ha perciò richiesto una grande capacità di attenzione, riflessione e sintesi.
Per la ricerca delle immagini, abbiamo utilizzato Google, inserendo opportune parole chiave. Le immagini trovate dai bambini venivano salvate nella cartella di coppia, precedentemente preparata, insieme al file di testo.
Ogni tanto facevamo il punto della situazione, per inserire modifiche, aggiustamenti o integrazioni. Ogni bambino ha tenuto un diario di bordo personale, per avere sempre presente il cammino percorso insieme.
Il passo successivo è stata la registrazione delle voci con il programma MyMP3 suggerito dallo staff del progetto. Prove di voci, prove di lettura e di intonazione hanno preceduto la registrazione vera e propria. Ogni coppia, munita di cuffia e microfono ha letto e registrato il testo che aveva predisposto e il file è stato salvato nella rispettiva cartella.
Testi, immagini e file audio sono stati poi inseriti nel motore, che i bambini hanno imparato a gestire senza difficoltà. Insieme alle immagini reperite in Internet, hanno inserito i disegni che ciascuno di loro aveva realizzato sull’argomento. Uno di questi è stato scelto come copertina della narrazione, tramite votazione.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

A SPASSO SU MARTE… (Prot. n. 3374/C24 del 27.7.2009)

Problem solving: costruzione e programmazione di robot in team in base a richieste interdisciplinari.

1. Project summary
Summary: 

Introduzione del concetto di robotica Approccio interdisciplinare (discipline coinvolte: matematica, fisica, biologia, logica, informatica). Gli studenti sono accompagnati a : - acquisire conoscenze tecniche specifiche - non soltanto programmare, ma anche sviluppare sistemi in gruppo - acquisire ed esercitare competenze di tipo non tecnico, ad esempio autonomia, capacità di gestione dei conflitti, fiducia in se stessi, capacità di espressione, affidabilità, senso di responsabilità e del dovere. I partecipanti scoprono di essere in grado di creare, cioè costruire e programmare sistemi tecnici. Inoltre provano con mano che le attività tecniche sono piacevoli e riescono a legare le loro attività a discipline e argomenti astratti presenti nel curricolo scolastico. Imparano a risolvere problemi lavorando in gruppo, nonchè a presentare e discutere idee e risultati mediante le normali attività del corso e l’utilizzo di strumenti legati al Web 2.0 per comunicare i propri risultati (uso del blog, di skype, di fotografie e filmati) Percorso progettuale : - Introduzione ai sistemi tecnici, all’automazione e alla robotica - Costruzione dei robot - Programmazione dei robot - Studio dei sensori - Costruzione e programmazione dei robot in base alle richieste interdiscplinari (introduzione di concetti legati alla matematica, geometria, fisica, informatica, biologia ecc. )

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
MILANO
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
S.M.S. G.B. TIEPOLO
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
MARIA MONACO
E-Mail: 
MIMM082001@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http:// _www.mediatiepolo.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il progetto è stato avviato su proposta di genitori che operano all’interno dell’IBM Italia ed ha incontrato interesse e disponibilità dei docenti, che ne hanno immediatamente riconosciuto le potenzialità innovative. Nel secondo anno il progetto ha beneficiato anche dell’apporto di idee della Associazione Scuola di Robotica.

What does it try to achieve and how: 

Formazione docenti Tutoring di docenti e esperti Educazione al lavoro cooperativo Studio e valorizzazione dei collegamenti tra discipline e ambiti disciplinari

Which opportunities/problems does it address to: 

Fa toccare con mano ai giovani che cosa sia la robotica, disciplina relativamente nuova che rappresenta un punto interessante di sintesi tra l’ambito umanistico (psicologia, linguistica, biologia) e quello scientifico. In tal senso aiuta a superare i confini tra le discipline.

Please explain what is unique or special in your project: 

Fa toccare con mano ai giovani che cosa sia la robotica, disciplina relativamente nuova che rappresenta un punto interessante di sintesi tra l’ambito umanistico (psicologia, linguistica, biologia) e quello scientifico. In tal senso aiuta a superare i confini tra le discipline.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il progetto riesce a far rivevere ai ragazzi l’esperienza dei ricercatori che hanno coordinato le missioni spaziali su Marte.

How does it fulfill the users’ needs: 

Va incontro alla naturale propensione verso le nuove tecnologie dei nativi digitali, stimolando il pensiero logico-critico e la verifica concretata dei principi teorici studiati

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Un gruppo di formatori (professionisti IBM (anche genitori degli studenti dell’istituto), esperti della Associazione Scuola di Robotica di Genova I docenti del Dipartimento di materie scientifiche I docenti delle classi coinvolte Una o più classi terze

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Abitua al lavoro in team e alla condivisione di informazioni Allena a prendere decisioni Stimola a superare i conflitti all’interno del gruppo in funzione del raggiungimento di un comune obiettivo Avvicina i giovani alle materie scientifiche e li orienta a considerarle per il proprio progetto futuro di studi

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Future plans and wish list: 

Estendere la formazione tecnico-sperimentale ai docenti interessati e neoarrivati in modo da coinvolgere un maggior numero di classi Realizzare esperienze in rete tra classi parallele di diverse scuole; condividere con altri studenti le tappe di un lavoro scientifico: ‘Staffetta per una passeggiata su Marte’

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“Lucania tra presente, passato e … futuro”

CONOSCERE E APPREZZARE LA RICCHEZZA DEL PATRIMONIO STORICO, AMBIENTALE E CULTURALE NEL QUALE VIVIAMO E LA NECESSITÀ DI RISPETTARLO.

1. Project summary
Summary: 

IL PROGETTO PLURIENNALE, NASCE DALL’ESIGENZA DI FAR CONOSCERE PIÙ ACCURATAMENTE IL TERRITORIO DI APPARTENENZA, DI IMPARARE A RAPPORTARLO ALLE ISTANZE DI GLOBALIZZAZIONE, CON LA FINALITÀ ULTIMA DI CONTRIBUIRE ALL’ACQUISIZIONE DELLE COMPETENZE BASE DI CITTADINANZA ATTIVA. LA CONOSCENZA DEL PROPRIO VICINO CULTURALE E AMBIENTALE È MEDIATA DAI CONTENUTI DI TUTTE LE DISCIPLINE COINVOLTE NEL CURRICOLO, È SUPPORTA DA LINGUAGGI DI MAGGIORE ATTRAZIONE PER LE NUOVE GENERAZIONI ED È REALIZZATA ATTRAVERSO UNA SERIE DI PERCORSI GUIDATI NEL PROPRIO PAESE, NELLA PROPRIA REGIONE E CON LA COLLABORAZIONE DI BAMBINI DI ALTRE SCUOLE DEL TERRITORIO LUCANO E DI ESPERTI. GLI ALUNNI CONFRONTANO LA LORO REGIONE CON I COMPAGNI DI SCUOLE DI ALTRE REGIONI ITALIANE, ED UTILIZZANDO IL PROBLEMA COME MOTORE DELLA SCOPERTA E DELLA CONOSCENZA, RILEVANO ASPETTI POSITIVI E PROBLEMATICHE. L’USO DELLE TECNOLOGIE È CONSIDERATO LO STRUMENTO ATTUATIVO DELLA DIDATTICA LABORATORIALE E COLLABORATIVA IN AMBIENTE COSTRUTTIVISTICO. ATTRAVERSO TUTTE LE DISCIPLINE (DALL’ITALIANO ALLA RELIGIONE) E PER GRADI (DAL : COSA E COME GUARDARE,. DOVE VIVO, VIAGGIO NELLA STORIA, GUARDIAMOCI INTORNO, PUBBLICITÀ INFORMATICA, DÉPLIANT - GUIDA TURISTICA) I BAMBINI SONO STATI GUIDATI ALLA CONOSCENZA DEL PROPRIO AMBIENTE DI APPARTENENZA SOTTO IL PROFILO STORICO, GEOGRAFICO E SOCIALE. PER OGNUNO DEGLI ASPETTI INDIVIDUATI SONO STATI USATI I POSSIBILI STRUMENTI DI INDAGINE: CARTINE, LIBRI, SITO INTERNET DEL COMUNE/REGIONE, FOTO, MATERIALE TURISTICO, PERSONE-RISORSA...OGNI VISITA DIDATTICA È STATA PRECEDUTA DAL LAVORO DI RICERCA SU MATERIALE CARTACEO FATTO IN CLASSE PER PICCOLI GRUPPI E RICERCA SU INTERNET. DURANTE LE VISITE GUIDATE I BAMBINI HANNO RACCOLTO INFORMAZIONI, HANNO FOTOGRAFATO I LUOGHI VISITATI ED IN CLASSE HANNO MESSO INSIEME LE INFORMAZIONI E LE FOTO ED HANNO PREPARATO LA PUBBLICAZIONE PER IL BLOG. CON L’UTILIZZO DI POWERPOINT E ALTRI SOFTWARE GLI ALUNNI HANNO CREATO UNA PRESENTAZIONE DEL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO LE FOTO FATTE DURANTE LE USCITE. IN QUASI TUTTI I SITI VISITATI I BAMBINI SONO STATI ACCOMPAGNATI DA ESPERTI. IL PROGETTO CONTINUA ANCHE PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO. SARANNO VISITATI ALTRI LUOGHI DI IMPORTANZA STORICA DEL PROPRIO PAESE, SI FARANNO ALTRI VIAGGI D’ISTRUZIONE NELLA REGIONE, SI COLLABORERÀ CON BAMBINI DI ALTRE SCUOLE DELLA REGIONE BASILICATA E DI ALTRE REGIONI D’ITALIA. L’INNOVAZIONE DIDATTICA METODOLOGIA SI È CONCRETIZZATA NEL BLOG IN CUI GLI ALUNNI CONTINUERANNO A RACCONTARE LE ATTIVITÀ IN ITINERE, SCAMBIARE DOCUMENTI PER RACCOGLIERE IN UN UNICO CONTENITORE/ESPOSITORE TUTTO IL LAVORO REALIZZATO. IL MATERIALE PRODOTTO E LE TESTIMONIANZE REPERITE SARANNO UTILIZZATE PER LA COSTRUZIONE DI UN GIOCO A TEMA PER I BAMBINI PIÙ PICCOLI, MENTRE I PIÙ GRANDI IDEERANNO UNA GUIDA TURISTICA.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria (PZ) Basilicata
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1° Circolo Lauria – Potenza
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
CARMINA IELPO
E-Mail: 
carmina.ielpo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://progettoregioni.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO SONO: OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO • -ESTENDERE LE PROPRIE CARTE MENTALI AL TERRITORIO ITALIANO E A SPAZI PIÙ LONTANI, ATTRAVERSO GLI STRUMENTI DELL’OSSERVAZIONE INDIRETTA (FILMATI E FOTOGRAFIE, DOCUMENTI CARTOGRAFICI E IMMAGINI DA SATELLITE, ECC.). • INDIVIDUARE PROBLEMI RELATIVI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE, ANALIZZANDO LE SOLUZIONI ADOTTATE E PROPONENDO SOLUZIONI IDONEE NEL CONTESTO VICINO. • RAPPRESENTARE IN UN QUADRO STORICO-SOCIALE IL SISTEMA DI RELAZIONI TRA I SEGNI E LE TESTIMONIANZE DEL PASSATO PRESENTI SUL TERRITORIO VISSUTO. • RICERCARE INFORMAZIONI IN TESTI DI DIVERSA NATURA E PROVENIENZA PER SCOPI PRATICI E/O CONOSCITIVI APPLICANDO SEMPLICI TECNICHE DI SUPPORTO ALLA COMPRENSIONE (SOTTOLINEARE, ANNOTARE INFORMAZIONI, COSTRUIRE MAPPE E SCHEMI ECC.). • PRODURRE TESTI CORRETTI DAL PUNTO DI VISTA ORTOGRAFICO, MORFOSINTATTICO, LESSICALE, IN CUI SIANO RISPETTATE LE FUNZIONI SINTATTICHE E SEMANTICHE DEI PRINCIPALI SEGNI INTERPUNTIVI. • UTILIZZARE LE TIC NEL PROPRIO LAVORO. • GUARDARE E OSSERVARE INTENZIONALMENTE UN’IMMAGINE E GLI OGGETTI PRESENTI NELL’AMBIENTE DESCRIVENDO GLI ELEMENTI FORMALI E UTILIZZANDO LE REGOLE DELLA PERCEZIONE VISIVA E L’ORIENTAMENTO NELLO SPAZIO. • RICONOSCERE E APPREZZARE I PRINCIPALI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E ARTIGIANALI PRESENTI NEL PROPRIO TERRITORIO OPERANDO UNA PRIMA ANALISI E CLASSIFICAZIONE. • - ASSUMERE COMPORTAMENTI RISPETTOSI DELLE COSE, DEGLI AMBIENTI E DELLE ALTRE PERSONE ANCHE NEL LINGUAGGIO • - ADOTTARE COMPORTAMENTI ADEGUATI PER LA PROPRIA E PER L’ALTRUI SICUREZZA ED INCOLUMITÀ, A SCUOLA E NELLE SITUAZIONI DI VITA QUOTIDIANA. OBIETTIVI FORMATIVI - INDIVIDUARE I PRINCIPALI INTERVENTI DI MODIFICA DEL PROPRIO TERRITORIO DA PARTE DELL’UOMO. - ANALIZZARE DAL PUNTO DI VISTA GEOGRAFICO IL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO ALCUNI CRITERI DI LETTURA (FISICO - ECONOMICO — STORICO) E FACENDO RICORSO ALL’OSSERVAZIONE DIRETTA, ALL’INTERVISTA DI PERSONE SIGNIFICATIVE, ALLA RACCOLTA DI INFORMAZIONI SU MATERIALE CARTACEO E INFORMATICO. - SAPER RICONOSCERE E APPREZZARE LE BELLEZZE NATURALI E ARTISTICHE PRESENTI SUL PROPRIO TERRITORIO. - REDIGERE DEI TESTI INFORMATIVI (DÉPLIANT, GUIDA TURISTICA, DIZIONARIO/GLOSSARIO, IPERTESTI, BLOG) PER DOCUMENTARE IL PERCORSO (BLOG) ED ESPORRE LE INFORMAZIONI RACCOLTE. - UTILIZZARE LE FUNZIONI DI WORD ED ALTRI PROGRAMMI PER SCRIVERE UN IPERTESTO SUL PROPRIO TERRITORIO. IL PROGETTO SI SVOLGE IN TUTTE LE CLASSI DEL CIRCOLO E IN COLLABORAZIONE CON UNA SCUOLA DI RIONERO (NELLA REGIONE BASILICATA) E UNA SCUOLA DI PONTEDERA (TOSCANA), SONO PREVISTE ALTRE COLLABORAZIONI PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO.

What does it try to achieve and how: 

 ATTIVITÀ DI LABORATORIO E VISITE GUIDATE, CHE SI SONO CONCRETIZZATE CON LA PRODUZIONE DI LAVORI ORGANICI E LA SCRITTURA DI ARTICOLI SUL BLOG,  ANALISI DI DOCUMENTI DELL’ARCHIVIO DELLA CHIESA MADRE, DEL CONVENTO DEI CAPPUCCINI, DELLE CHIESETTE DEL RIONE SUPERIORE, FOTO DI FAMIGLIA DI AMICI E PARENTI CON CUI GLI ALUNNI HANNO CONOSCIUTO LA STORIA DEL LORO PAESE E SCOPERTO LA LORO IDENTITÀ STORICA E RELIGIOSA.  COLLABORAZIONE CON I PARROCI DON FRANCESCO SIRUFO, DON VINCENZO IACOVINO E PADRE TITO PER LE VISITE ALL’ARCHIVIO DELLA CHIESA MADRE, ALLE CHIESETTE DEL RIONE SUPERIORE E AL CONVENTO DEI CAPPUCCINI.  ANALISI DELLA RACCOLTA FOTOGRAFICA DEL GEOMETRA FITTIPALDI SUI RITROVAMENTI NELLA CHIESETTA DELL’ASSUNTA HA PERMESSO AI BAMBINI DI SPERIMENTARE L’IMPORTANZA DEI REPERTI PER LA DOCUMENTAZIONE STORICA DI UN SITO.  STUDIO DELLA ZONA INDUSTRIALE PER I BAMBINI DEL PLESSO “GALDO” PER CONOSCERE L’AMBIENTE FISICO, STORICO E SOCIALE INTORNO ALLA SCUOLA, AD USI E COSTUMI LEGATI AL TERRITORIO  APPROFONDIMENTO DELLA STORIA LOCALE,DI USI, COSTUMI E TRADIZIONI LEGATE AL FIDANZAMENTO E AL MATRIMONIO NEGLI ANNI TRENTA E CINQUANTA CON RICERCHE DOCUMENTALI SU IL CORREDO DELLA SPOSA, IL CONTRATTO DI MATRIMONIO, ANTICHE RICETTE  DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DEL CENTRO ABITATO, E DELLE ORIGINI DI LAURIA, LE PORTE ED USI LEGATI AL CARNEVALE. I BAMBINI, INCURIOSITI DA ALCUNI SITI CHE NON CONOSCEVANO, HANNO COINVOLTO I GENITORI PER VISITARLI.  VISITA DELLA CITTÀ DI MATERA E DOCUMENTAZIONE DEL VIAGGIO SUL BLOG.  OSSERVAZIONE DELL’AMBIENTE INTORNO ALLA SCUOLA: LA VILLA COMUNALE, LE ATTIVITÀ PRESENTI E L’ALBERO SECOLARE IN PIAZZA OLMO.  USO DELLE TECNOLOGIE CONSIDERATE LO STRUMENTO ATTUATIVO DELLA DIDATTICA LABORATORIALE E COLLABORATIVA IN AMBIENTE COSTRUTTIVISTICO. SENZA L’USO DEL BLOG: http://progettoregioni.wordpress.com/ GLI ALUNNI NON AVREBBERO POTUTO CONOSCERSI, SCAMBIARE INFORMAZIONI SULL’AMBIENTE DI APPARTENENZA E FAR CONOSCERE AGLI ALTRI IL LORO LAVORO. NON SOLO, QUESTO STRUMENTO HA PERMESSO AI GENITORI, DI SEGUIRE IL LAVORO DEI FIGLI E DI INTERVENIRE CON I COMMENTI, E ALLA COLLETTIVITÀ DI CONOSCERE IL LAVORO DELLA SCUOLA. IL BLOG È PUBBLICATO SUL SITO DELLA SCUOLA: www.lauriaprimocircolo.it

Which opportunities/problems does it address to: 

IL PROGETTO DA AGLI ALUNNI L’OPPORTUNITÀ DI CONOSCERE IN MANIERA APPROFONDITA IL TERRITORIO DI APPARTENENZA IN TUTTE LE SUE ANGOLAZIONI, DI RILEVARNE I PROBLEMI, DI CONFRONTARLO CON QUELLO DI COMPAGNI GEOGRAFICAMENTE LONTANI E COGLIERE UGUAGLIANZE E DIFFERENZE.

Please explain what is unique or special in your project: 

LA POSSIBILITA’ DI CONOSCERE PIÙ ACCURATAMENTE IL TERRITORIO DI APPARTENENZA E IMPARARE A RAPPORTARLO ALLE ISTANZE DI GLOBALIZZAZIONE PER PORRE LE BASI DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA PARTECIPATA E ATTIVA. L’INTERAZIONE TRA I RAGAZZI, LA POSSIBILITÀ DI VISITARE I SITI OGGETTO DI STUDIO E L’ANALISI DI DOCUMENTI PERMETTE UN’ACQUISIZIONE DI CONOSCENZA MAGGIORE DI QUELLA OTTENUTA SOLO IN CLASSE. LA POSSIBILITÀ DI ESSERE INFORMATORI RECIPROCI DELLA PROPRIA REALTÀ SOCIALE E CULTURALE AUMENTA E STIMOLA L’INTERESSE DEGLI ALLIEVI VERSO LA CONOSCENZA DI SOMIGLIANZE E DIFFERENZE DELLO SPAZIO COMUNE REGIONALE E NAZIONALE E LI PREPARA A COLLABORAZIONI FUTURE.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

LE ATTIVITÀ SVOLTE PER PICCOLI GRUPPI HANNO FAVORITO LA CAPACITÀ DI COLLABORARE PER UN OBIETTIVO COMUNE. L’APPLICAZIONE DI UN AMBIENTE COSTRUTTIVISTA HA PERMESSO L’APPLICAZIONE DI UN’UNICA REGOLA: IL CONFRONTO DEMOCRATICO. LE ATTIVITÀ SVILUPPATE, MOTIVATE DAL CONFRONTO CON L’ALTRO HANNO STIMOLATO UNA MAGGIORE CURA DEL LESSICO, RICERCA DI DATI, CURA DELLA DOCUMENTAZIONE, RISPETTO PER I VALORI DELL’ALTRO.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

LA COMMISSIONE DI PROGETTO, COMPOSTA DAI REFERENTI DEI VARI PLESSI DEL CIRCOLO, PERIODICAMENTE SI INCONTRA PER ANALIZZARE IL LAVORO SVOLTO, PROGRAMMARE E COORDINARE LE NUOVE ATTIVITÀ CHE VERRANNO CONDIVISE NEI PLESSI DURANTE LA PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON GLI INSEGNANTI DI CLASSE, IL DIRIGENTE SEGUE I LAVORI DELLA COMMISSIONE E NEI PLESSI.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

IL PROGETTO AIUTA I BAMBINI A PORRE LE BASI DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA PARTECIPATA E ATTIVA ATTRAVERSO LA CONOSCENZA DELLA LORO IDENTITÀ STORICA, E RELIGIOSA, IL RICONOSCIMENTO E APPREZZAMENTO DELLE BELLEZZE NATURALI E ARTISTICHE PRESENTI SUL TERRITORIO LOCALE, REGIONALE E NAZIONALE PER ASSUMERE COMPORTAMENTI RISPETTOSI DELLE COSE, DEGLI AMBIENTI E DELLE ALTRE PERSONE ANCHE NEL LINGUAGGIO, L’INDIVIDUAZIONE DI PROBLEMI RELATIVI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE, ANALIZZANDO LE SOLUZIONI ADOTTATE E PROPONENDO SOLUZIONI IDONEE AL CONTESTO VICINO; IMPARANDO, CON L’USO DI STRUMENTI MULTIMEDIALI, A COLLABORARE NEL GRUPPO DEI PARI PER PREPARARSI A COLLABORAZIONI FUTURE.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

DURANTE LE VISITE GUIDATE I LUOGHI VISITATI E GLI INTERESSI SUSCITATI DAGLI ESPERTI SONO RISULTATI OLTRE CHE UN MOMENTO DI GRANDE AGGREGAZIONE L’ELEMENTO CHE HA FUSO L’ATTENZIONE CON LA MOTIVAZIONE SIA DEI PICCOLI CHE DEI GRANDI ACCOMPAGNATORI E I PROFESSIONISTI CHE SEGUIVANO IL PROGRAMMA.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

UTILIZZANDO IL BLOG GLI ALUNNI, SOGGETTI ATTIVI IN UN AMBIENTE COLLABORATIVO, POSSONO RACCONTARE LE ATTIVITÀ IN ITINERE, SCAMBIARE DOCUMENTI E RACCOGLIERE IN UN UNICO CONTENITORE TUTTO IL LAVORO REALIZZATO. CON L’UTILIZZO DI POWERPOINT O ALTRI SOFTWARE GLI ALUNNI POSSONO CREARE PRESENTAZIONI DEL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO LE FOTO FATTE DURANTE LE USCITE E CREANDO DELLE SEMPLICI DIDASCALIE CON LE INFORMAZIONI ACQUISITE ATTRAVERSO I PERCORSI DI RICERCA. CON L’USO DI GOOGLE MAPS POSSONO COSTRUIRE PERCORSI E INDIVIDUARE I SITI DA VISITARE E I LUOGHI DI APPARTENENZA DEI COMPAGNI DELLE ALTRE SCUOLE DELLA PROPRIA REGIONE E DELLE ALTRE REGIONI.

Describe how you measure (parameters) these results: 

LE ATTIVITÀ DI AULA SONO STATE DOCUMENTATE CON I MODI ED I TEMPI DELLA PROGRAMMAZIONE DI CLASSE: DIARIO DI BORDO; RUBRICHE DI VALUTAZIONE, GRIGLIE DI OSSERVAZIONE DEGLI OBIETTIVI MISURABILI: COMPORTAMENTO, COLLABORAZIONE, INTERESSE, SERIETÀ D’IMPEGNO, CAPACITÀ DI COMUNICARE ATTRAVERSO CODICI VERBALI E NON, AMPLIAMENTO DEL PATRIMONIO LESSICALE, COERENZA DI INTERVENTI, QUESTIONARI, VERBALIZZAZIONI SCRITTE E ORALI; RIFLESSIONE IN ITINERE E FINALE SULLE PROPRIE ESPERIENZE PER DAR LORO UN SIGNIFICATO. CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE. IL PERCORSO COMPLESSIVO È STATO DOCUMENTATO CON IL BLOG: http://progettoregioni.wordpress.com/ CONSULTABILE DAL SITO DELLA SCUOLA: www.lauriaprimocircolo.it

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

IL PROGETTO È STATO ACCETTATO CON PIACERE DAL COLLEGIO DEI DOCENTI, DAI GENITORI E DAGLI ALUNNI. IN ALCUNE CLASSI ABBIAMO AVUTO PROBLEMI CON INTERNET E SPESSO GLI ALUNNI HANNO DOVUTO VISITARE DA CASA IL BLOG. UN ALTRO PROBLEMA È STATO IL COINVOLGIMENTO DI ALTRE SCUOLE, A LIVELLO REGIONALE E NAZIONALE, PER LA COLLABORAZIONE ONLINE

Solutions: 

GLI ALUNNI APPARTENENTI ALLE CLASSI INTERESSATE CHE DISPONGONO DI UN COLLEGAMENTO INTERNET A CASA, HANNO LAVORATO SUL BLOG CON L’AIUTO DEI GENITORI. IL DIRIGENTE È STATO INFORMATO DEL PROBLEMA E CERCHERÀ UNA SOLUZIONE PER IL NUOVO ANNO SCOLASTICO. HO PRESENTATO IL PROGETTO A COLLEGHE DI ALTRE SCUOLE CON E-MAIL E NEGLI INCONTRI DI AGGIORNAMENTO ETWINNING.

Future plans and wish list: 

IL PROGETTO È APERTO A TUTTE LE SCUOLE D’ITALIA E LE SUE LE ATTIVITÀ CONTINUERANNO ANCHE PER L’ANNO SCOLASTICO 2009/2010,. SI VUOLE INNANZITUTTO CONTINUARE AD OFFRIRE AGLI ALUNNI LA POSSIBILITÀ DI CONOSCERE IL PROPRIO PAESE E LE PROPRIE RADICI ATTRAVERSO LA RICOSTRUZIONE STORICA, GEOGRAFICA E SOCIALE MEDIATA DALL’ESPERIENZA DIRETTA E DALL’ANALISI DEI DOCUMENTI, CI È STATO DETTO CHE QUESTO PROGETTO È TROPPO AMBIZIOSO, MA NOI CONTINUIAMO A PENSARE AL BLOG NON COME UN SITO STATICO PENSATO E REALIZZATO SOLO DAI GRANDI, MA UN SITO DINAMICO IN CUI I BAMBINI RACCONTANO LE LORO ESPERIENZE SUL TERRITORIO E LE TRASMETTONO AI LORO COETANEI, ESPRIMONO GIUDIZI E FANNO DOMANDE A CUI LORO STESSI POSSONO RISPONDERE. INSOMMA CHI VISITERÀ IL BLOG CONOSCERÀ UN’ALTRA ITALIA, QUELLA VISTA DAI NOSTRI BAMBINI CON LE LORO SENSAZIONI E LE LORO IMPRESSIONI. IL BLOG SARÀ UTILIZZATO ANCHE PER PRESENTARE IL NOSTRO PAESE NEI PROGETTI DI GEMELLAGGIO EUROPEI SVILUPPATI NELLE NOSTRE SCUOLE. INFATTI È STATO INSERITO IL TRADUTTORE ELETTRONICO DELLA LINGUA INGLESE. PER REALIZZARE IL PROGETTO IN TUTTE LE SUE PARTI AVREMMO BISOGNO DI FINANZIAMENTI PER: ATTREZZATURE MULTIMEDIALI PIÙ EFFICIENTI, INTERNET FUNZIONANTE IN TUTTE LE CLASSI DEL CIRCOLO, UN NUMERO MAGGIORE DI VIAGGI D’ISTRUZIONE PER LA CONOSCENZA DIRETTA DELLA NOSTRA REGIONE. INOLTRE SAREBBE AUSPICABILE LA COLLABORAZIONE DI PIÙ SCUOLE DI ALTRE REGIONI.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Oltre il confine: la scuola e i nuovi linguaggi

La III A del liceo “Pertini” di Genova approfondisce il tema “Teatro e didattica”.

1. Project summary
Summary: 

L'idea, nata dalla pratica didattica, è stata sviluppata dal consiglio di classe della III A del Liceo “Pertini” a.s. 2008/2009 e da esperti, relatori, amici che ci hanno affiancato di volta in volta nello sviluppo del progetto. I risultati  sono rilevabili nelle conoscenze, nelle competenze e nelle capacità acquisite da tutti coloro che vi hanno preso parte. Soprattutto il lavoro ha consentito di maturare la consapevolezza che è necessario per la scuola non solo usare i nuovi linguaggi, ma anche comprenderne le valenze culturali, psicologiche e sociali.

Ecco di seguito alcune tematiche sviluppate nel corso del progetto:

 

  • Il teatro come metafora per comprendere la società, E. Goffman e la prospettiva drammaturgica

  • Il film come laboratorio per studiare la psicologia dei personaggi e le dinamiche del gruppo

  • Il gioco con “La parola ai giurati” di S. Lumet,  per applicare ad un caso ciò che si è studiato

  •  Il teatro, il cinema, il libro messi a confronto su uno stesso testo per rilevare gli elementi di similitudine e di differenza sotto il profilo dei codici comunicativi e dell'incidenza che questi hanno sul messaggio.

  • Web 2.0, nuove modalità di interazione del gruppo classe, lavoro collettivo con Google docs. Riflessione su che cosa cambia sul piano della relazione con le nuove modalità di interazione.

  • Esplorazione di web 2.0 come ambiente cognitivo: Wikipedia, costruzione di una pagina e controllo delle fonti.

  • Metodologie della ricerca: intervista, osservazione. Interviste a esperti e osservazione sistematica di esperienze didattiche di altri istituti.

  • Traduzione collettiva di un testo dalla lingua inglese.

  • Documentazione del lavoro svolto: elaborazione di un filmato inserito su Youtube, costruzione di un blog.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Genova
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Magistrale Statale "Sandro Pertini"
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Giulio Tortello e Loretta Bertoni
E-Mail: 
giulio.tortello@gmail.com
6. Website
The website of the project: 
http://schoolstorming.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
27/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L'obiettivo principale è  stimolare gli studenti ad avvicinarsi con spirito critico ai linguaggi che di solito sono esclusi dalle aule scolastiche (teatro, film, internet). Inoltre, si intende stimolare i ragazzi a studiare e comprendere i codici della contemporaneità  e la cultura di cui sono portatori per sfruttarne appieno e in modo consapevole le potenzialità. Il contesto in cui si svolge il progetto è l'ambiente fisico, è la scuola e, durante le uscite, la città di Genova, ma in realtà ci siamo spinti nell'esplorazione dei nuovi media che non hanno per loro natura confini ben definiti.

What does it try to achieve and how: 

I mezzi utilizzati sono stati gli spettacoli teatrali in cartellone nella nostra città, i film proiettati nelle sale e visionati in dvd, i pc collegati a internet nell'istituto, nelle case e ovunque fosse accessibile una connessione alla rete.  

 
Which opportunities/problems does it address to: 

L'opportunità offerta agli studenti e agli insegnanti è quella di sperimentare nuove modalità di lavoro collettivo e di colmare il gap nelle abilità informatiche che spesso sussiste tra studenti appartenenti alla stessa classe. 

Please explain what is unique or special in your project: 

Il progetto sposta l'attenzione della metodologia di utilizzo dei media elettronici alla  dimensione culturale e comunicativa. Stimola negli studenti un atteggiamento critico e creativo nei confronti dei nuovi media e delle forme di spettacolo a cui assistono. Sottolinea l'aspetto della qualità della fruizione, insegna che il cinema va visto al cinema e che le opere teatrali si comprendono appieno se, oltre a leggerle sui libri di testo, ci si reca a teatro.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

I risultati sono rilevabili nelle conoscenze, nelle competenze e nelle capacità acquisite da coloro che hanno partecipato al progetto, che hanno interiorizzato un atteggiamento attivo e critico nei confronti dei linguaggi della contemporaneità.

How does it fulfill the users’ needs: 

E' un primo passo verso l'inclusione dei nuovi linguaggi, che da tempo sono parte del nostro modo di comunicare, all'interno di una dimensione culturale e di apprendimento tradizionale.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Oltre ai componenti del gruppo di lavoro, agli esperti che hanno collaborato con noi, agli studenti dell'istituto che abbiamo visitato, ci sono coloro che hanno letto la pagina di Wikipedia che abbiamo scritto, gli utenti di Youtube che hanno visionato il video caricato su Youtube e i lettori del nostro blog.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

I giovani assumono un atteggiamento critico nei confronti dei media che usano massicciamente, apprendono nuove modalità di lavoro, acquisiscono nuove conoscenze nel campo della cultura e abilità informatiche.  Inoltre, imparano a operare in squadra, cosa che li prepara maggiormente al mondo del lavoro e consente loro di superare la dimensione individuale funzionale all'apprendimento tradizionale: non è tanto il risultato finale quello che conta, quanto le modalità e gli sforzi comuni attuati per raggiungiungerlo.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

 Il progetto ha modificato lo spazio e il tempo della scuola, il gruppo di lavoro ha interagito spesso in orari non canonici, gli interlocutori esterni sono stati intervistati utilizzando strumenti quali msn messenger.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Integrati organicamente nell'attività didattica, tutti (studenti e insegnanti) sono stati spinti all'uso creativo delle nuove tecnologie. Infatti, tutti i componenti del gruppo classe  si sono collegati in rete e si sono dotati di un indirizzo di posta, anche coloro che non possiedono un pc collegato a internet.

 
Describe how you measure (parameters) these results: 

I criteri adottati sono la partecipazione degli studenti, la serietà con cui hanno lavorato, la dimestichezza che hanno acquisito nel muoversi nel nuovo ambiente cognitivo, l'apprendimento “peer-to-peer” che si è attuato nei fatti.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
07/16/2009
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

Crediamo che il nostro progetto possa offrire spunti di riflessione e qualche idea a chi voglia arricchire la propria esperienza didattica affiancando al testo scritto le forme di linguaggio che sono proprie della contemporaneità.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Le difficoltà principali sono state di ordine burocratico: abbiamo dovuto impiegare tempo ed energie per seguire procedure che avrebbero potuto essere più snelle e favorire gli sforzi di coloro che lavorano per una didattica che consenta alla scuola di mantenere la propria centralità formativa. 

Il nostro progetto modifica lo spazio e il tempo della scuola e ciò implica un accomodamento degli schemi che sono propri dell'istituzione. Se il grado di innovazione di un progetto si giudica dall'impatto che questo ha sulla struttura su cui si applica, il nostro ha determinato un notevole adattamento delle modalità di insegnamento-apprendimento.

Alcuni studenti della classe non possiedono computer collegati in rete, altri possono accedere a internet rete per un tempo limitato. Per il prosieguo del progetto sarebbe necessario dotare la classe di un congruo numero di lap top con accesso alla rete.

Solutions: 

Il punto di forza del nostro progetto è stato la coesione del gruppo di lavoro e l'entusiasmo che ha consentito di trasformare le difficoltà in occasioni per trovare soluzioni creative.

Future plans and wish list: 

Il progetto avrà un seguito nei prossimi due anni scolastici, il tema individuato sarà approfondito  a partire dai risultati (conoscenze, competenze e capacità) che abbiamo raggiunto in questa prima fase. Ci aspettiamo di trovare un gruppo di lavoro che sia in grado di “fare scuola” utilizzando i mezzi che la società odierna mette a disposizione.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Il Metodo Simultaneo: materiali e strategie arricchiti dall’interattività delle tecnologie

Il Metodo Simultaneo: materiali e strategie arricchiti dall’interattività delle tecnologie.

1. Project summary
Summary: 

Dopo aver progettato, sperimentato e diffuso il “Metodo Simultaneo” (leggere/scrivere in classe I^: vedi esperienza presentata da 182° Circolo Didattico “F, Fellini” di Roma), attraverso giornate formative ed assistenza in campo, i responsabili ( Melato,Tedoldi, Guerrini Rocco) hanno voluto arricchire materiali e strategie con l’applicazione della tecnologia.
Grazie alla collaborazione informatica di Ivana Sacchi si è realizzato il CD “Fantasia di parole”.
Il prodotto è stato costruito permettendo la massima accessibilità, anche ad alunni diversamente abili, poiché il Metodo Simultaneo mira ad integrare in un percorso comune di letto-scrittura bambini/e con potenzialità e prerequisiti diversificati.
L’idea del Metodo Simultaneo è nata da Antonella Melato. Con il supporto delle colleghe dell’Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco e di tutti i docenti che hanno sperimentato ( in varie regioni italiane) il Metodo Simultaneo, i materiali sono stati integrati e migliorati col coordinamento di Tedoldi Ilaria. Il CD è stato ideato da Tullia Guerrini Rocco e interamente realizzato da Ivana Sacchi.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Trescore Cremasco ( CR)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Tullia Guerrini Rocco
E-Mail: 
dirigente.trescore@libero.it
6. Website
The website of the project: 
http://www.ictrescorecr.it http://www.ivana.it http://www.vbscuola.it http://www.mediaexpo.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

•Quali sono gli obiettivi del vostro progetto e in quale contesto si svolge?
- Rendere più stimolanti le strategie per l’apprendimento
-Motivare il bambino ad apprendere.
- Integrare la didattica comune con le nuove tecnologie.
- Rendere le tecnologie uno strumento quotidiano nel normale iter formativo fin dalla prima classe.
Il CD rom si presta ad essere utilizzato per tutta la durata della classe prima:
- nel laboratorio multimediale
- in classe con la LIM
- per piccoli gruppi o singoli alunni.
Può essere utilizzato:
- per più tempo con alunni in gravi difficoltà
- con alunni stranieri per rinforzare l’apprendimento della lingua italiana

What does it try to achieve and how: 

– L’interattività del Cd rom grazie alle soluzioni multimediali sollecita i/le bambini/e a mettersi in gioco, rinforzando l’apprendimento..
• Il facile uso di “Fantasia di parole” e la sua dinamicità ne permettono l’applicazione in situazioni diverse e a cura di docenti che non hanno molta dimestichezza con l’informatica.
• Il CD rom è corrispondente in toto all’impronta del Metodo Simultaneo e facilita l’uso delle tecnologie per tutto l’anno scolastico, scandendo la varie fasi del Metodo stesso.

Which opportunities/problems does it address to: 

Per favorire l’apprendimento della letto-scrittura è necessario creare occasioni operative in cui ogni soggetto passi da una percezione globale della parola alla sua analisi. I “cartellini” ,(formati da più consonanti + vocali, o singole consonanti, o singole vocali) sono come i mattoncini della Lego: invece di costruire case i/le bambini/e possono costruire parole (reali o inventate) o frasi.
L’uso del “cartellino” è fondamentale per far prendere consapevolezza al discente della struttura che sottende leggere/scrivere. I cartellini cartacei, (compresi fra il materiale distribuito) richiedono però molto tempo in classe per operare e favoriscono una situazione spesso troppo destrutturata. In tal modo ne finirebbero molto avvantaggiati gli alunni bravi ed un po’ meno quelli in difficoltà.
“Fantasia di Parole” propone i cartellini al PC. Inoltre permette la personalizzazione delle difficoltà, in base al livello di ciascun alunno/a.

Please explain what is unique or special in your project: 

Per attuare il Metodo Simultaneo si è realizzato un libro di lettura “Urrà”, le cui pagine accompagnano i/le bambini/e , giorno per giorno, lungo il cammino che li porta ad acquisire la strumentalità della letto-scrittura e l’immediata consapevolezza delle competenze maturate.
“Fantasia di Parole” è come “Urrà”, segue il percorso di ogni giorno, trasferendo al PC l’attività di esplorazione (tentativi ed errori), scoperta, consolidamento ed espansione/arricchimento.

Pur essendo molto strutturato, il Metodo Simultaneo permette la condivisione e l’interazione fra il gruppo classe ed eventuali soggetti disabili delle esperienze formative quotidiane.
“Fantasia di Parole” è strumento equivalentemente strutturato e flessibile.
Pertanto il pregio del CD è la vasta adattabilità , la quotidianità dell’uso, la capacità di accumunare minori con alte potenzialità e minori con svantaggi in un’attività che diventa gioco

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il consenso ottenuto nel corso degli anni dal Metodo Simultaneo è stato riscosso in egual misura da “Fantasia di Parole”.
- L’accurato progetto informatico di Ivana Sacchi ha dato un prodotto di così facile uso da avvicinare alle tecnologie anche docenti molto inesperti.
- “Fantasia di Parole” permette di trasferire al PC la manipolazione (virtuale) dei cartellini, (sintesi tra alfabetiere e sillabario), rendendo l’operatività più veloce e più stimolante, dando al bambino/a la possibilità di verificare immediatamente il risultato della sua creatività (parole/frasi riprodotte, inventate)

How does it fulfill the users’ needs: 

“Fantasia di Parole” permette di approfondire le competenze della letto-scrittura, poiché permette molte più esercitazioni, ma in forma divertente.

• Risponde ai bisogni specifici dei soggetti dislessici e disgrafici.

• Il software si adatta a PC con soluzioni per l’accessibilità (programmi per non udenti, non vedenti, e tastiere facilitate).

• Può essere applicato a momenti di alfabetizzazione degli alunni stranieri,anche per un. lavoro individuale.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Nel 2008-2009 hanno utilizzato il Metodo Simultaneo più di 3000 alunni italiani (anche di scuole italiane all’estero). In tutte le classi è stato utilizzato il software “Fantasia di Parole”.
Il software segue il percorso settimanale del Metodo, che dura un intero anno (classe prima).
Inoltre lo utilizzano molti docenti di sostegno anche nella scuola media

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Fantasia di Parole rende più innovativi i materiali e le proposte del Metodo Simultaneo; fa leva su piani comunicativi più rispondenti ai/alle bambini/e di oggi. Crea continuità fra gli interessi del tempo libero e la scuola

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Fantasia di Parole ha favorito collaborazione fra il docente di italiano e quello di informatica. Ha dato un’ulteriore opportunità affinché le tecnologie si affermino come canale di supporto e strumento trasversale alle materie, nel contempo più stimolanti. Pertanto si è alzato l’interesse e l’impegno costruttivo dei minori. Inoltre Fantasia di Parole è stato utilizzato anche in famiglia diventando spesso momento di condivisione fra figli/genitori. Ciò è possibile perché il CD rom è di libera diffusione e gratuito

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

- scandendo la normale attività quotidiana per l’apprendimento delle letto-scrittura, Fantasia di Parole è diventato esso stesso strumento ricorrente a rinforzo delle unità di lavoro introdotte settimanalmente.
- la facilità dell’installazione e dell’uso del software, la scaricabilità da più siti (www.ivana.it e www.vbscuola.it) la libera circolazione hanno avvicinato docenti e minori alle tecnologie. Inoltre la duttilità delle proposte, che possono corrispondere a più bisogni, facilitano l’accesso sia alla letto-scrittura, sia ad un vocabolario via via più ricco. Inoltre il Cd rom contribuisce a promuovere consapevolezza agli/alle alunni/e.

Describe how you measure (parameters) these results: 

- i risultati dell’apprendimento degli alunni è rilevato con apposite verifiche comuni a tutte le classi sperimentatrici. Alla positività dei risultati rilevati concorre anche Fantasia di Parole.

- il fatto che ogni anno aumenti il numero sia dei docenti che adottano il Metodo Simultaneo, sia dei docenti che partecipano alle giornate di formazione (180-200 docenti circa) prova il gradimento dei materiali proposti, compreso il CD rom. Tali utenti sono dislocati nelle varie regioni italiane, in scuole europee in Italia in scuole italiane all’estero.

- inoltre il Metodo Simultaneo è stato analizzato in una tesi universitaria e citato in un testo per Disturbi Specifici dell’apprendimento (Erikson).

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Other
Other: 
rimborso materiali distribuiti, supporto dell’attività di sperimentazione, ricerca, supporto in campo, coordinamento, formazione, revisione materiali, progettazione Cdrom a cura dell’Editore del libro “Urrà”
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
09/01/2006
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Territorio nazionale e scuole italiane all’estero

What lessons can others learn from your project: 

- Rendere più stimolanti le strategie per l’apprendimento
-Motivare il bambino ad apprendere.
- Integrare la didattica comune con le nuove tecnologie.
- Rendere le tecnologie uno strumento quotidiano nel normale iter formativo fin dalla prima classe.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Dopo aver creato i materiali per l’applicazione del Metodo Simultaneo (libro, schedari, alfabetiere murale, verifiche oggettive per la valutazione…), vista la trasferibilità consolidata nel territorio nazionale, il gruppo di coordinamento ha maturato l’idea di utilizzare le tecnologie a supporto dell’apprendimento della lettura e della scrittura in classe prima. Attraverso la manifestazione Mediaexpo (www.mediaexpo.it) l’Istituto Scolastico entra in contatto con molti soggetti particolarmente esperti in software per la didattica. Perciò è nata la collaborazione fra Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco e Ivana Sacchi, formatrice in ambito di tecnologie applicate all’apprendimento. Fantasia di Parole è il frutto di tale collaborazione, completamente gratuita. Le varie attività relative al Metodo Simultaneo sono sostenute grazie al contributo dell’editore Dornetti Crema, che stampa e distribuisce il libro “Urrà”, alternativo al normale libro di testo in classe prima elementare.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

CLIL Project - Fisica ( Work&Energy )

Utilizzo delle tecnologie multimediali per ai fini della didattica innovativa

1. Project summary
Summary: 

Sviluppare delle lezioni attraverso l'uso dell'inglese e del computer e di videocamere

2. Country (City / Region)
State: 
Iceland
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
LSS I.Newton
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Donatella Gentilini, prof. Loreti
E-Mail: 
nomail@nomail.nomail
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2007
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Si svolge durante le lezioni, per sviluppare in un contesto iperattivo le situazioni didattiche

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Un video

12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Homo faber: laboratorio di archeologia

Corso sulle tecniche di lavorazione dei manufatti antichi in ceramica.

1. Project summary
Summary: 

L'idea è nata perchè i bambini potessero apprendere lo studio della storia in maniera pratica attraverso una didattica laboratoriale.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Scuola Papa Wojtyla
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Viviana Balzamonti
E-Mail: 
vivibalza@alice.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/12/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Conoscere il lavoro dell'archeologo in modo ludico e realizzando una presentazione multimediale.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Realizzazione di una presentazione multimediale.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Le mie classi

"Le mie classi" è un sito creato per fornire agli alunni e alle loro famiglie un'opportunità di rivivere in diretta, quotidianamente, le attività svolte in classe.

1. Project summary
Summary: 

L'idea del sito "Le mie classi" è nata per mettere a disposizione di alunni e famiglie (oltre che di altri insegnanti) l'esperienza didattica concreta che si svolge a scuola, insieme a tutta la documentazione utile (fotografie, disegni, schede didattiche, suggerimenti, informazioni, software, percorsi di apprendimento, mappe concettuali, metodo di studio).

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Bergamo
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Le mie classi
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Tiziano Trivella
E-Mail: 
tix@lemieclassi.it
6. Website
The website of the project: 
www.lemieclassi.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
17/04/2009
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain what is unique or special in your project: 

Il fatto che il sito web sia aggiornato quotidianamente per mettere subito a disposizione di alunni e famiglie informazioni immediate circa le attività svolte nelle classi (con relativo materiale da prelevare: foto, documenti, schede didattiche, ecc.).

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

L'esperienza dura da 6 anni e si è ormai costituito nel sito un ricco archivio di attività didattiche relativo alle classi precedenti.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Advertising
12. Transferability
What lessons can others learn from your project: 

Si possono fare siti scolastici meno ufficiali, più creativi e, soprattutto, aggiornati quotidianamente.
MENO POF... ma PIU' IDEE!

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content