cittadinanza

In the network to get to know, without borders for dialogue /Nella rete per conoscersi, senza frontiere per dialogare

Il progetto nasce dalla necessità di rendere consapevoli gli/le alunni/e della grande opportunità che offre la rete per la condivisione di esperienze ed attività nello spazio comune europeo superando

1. Project summary
Summary: 

Formare cittadini attivi e responsabili pronti a condivisioni future

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1° circolo Lauria
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Carmina Ielpo
E-Mail: 
carmina.ielpo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://twinspace.etwinning.net/launcher.cfm?lang=en&cid=33011
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi del progetto sono:
• essere sensibili alle esigenze della vita sociale comunitaria, così come sono sancite dalla Carta Europea;
• acquisire la consapevolezza della pari dignità sociale e della eguaglianza di tutti i cittadini; - iniziarsi a comportamenti mentali e pratici di autonomia di giudizio, di responsabilità e di decisione;
• acquisire consapevolezza e competenza pratica nel campo della solidarietà; - affinare la sensibilità alle diversità e alle differenze;
• acquisire e consolidare atteggiamenti di confronto costruttivo con persone, popoli e altre culture;
• essere sensibili ai problemi della salute, della prevenzione, dell’igiene personale, del rispetto dell’ambiente naturale, del corretto atteggiamento verso gli esseri viventi, della conservazione di strutture e servizi di pubblica utilità;
• approfondire lo studio della lingua inglese

What does it try to achieve and how: 

La comunicazione avviene attraverso la piattaforma eTwinning, nel forum, con scambio di informazioni e attività. Vengono usati il pacchetto office ed altri software per video, foto e disegni.
Gli alunni, guidati dalle insegnanti hanno preparato gli articoli le presentazioni in P.P, i filmini e le raccolte fotografiche dei loro lavori in lingua madre ed inglese, li hanno pubblicati su MagazineFactory, attrezzo interattivo messo a disposizione nel Portale eTwinning che dà a insegnanti e studenti l'opportunità di lavorare in classe come un vero staff giornalistico e di pubblicare una propria rivista on-line.
I bambini hanno usato internet per documentarsi ed approfondire le loro conoscenze sui temi da sviluppare. Le insegnanti usano spesso la posta elettronica per scambio di idee e comunicazioni veloci

Which opportunities/problems does it address to: 

Gli/le alunni/e condividono conoscenze in relazione al loro ambiente di vita, ai diritti del cittadino e alla solidarietà, ed utilizzando il problema come motore della scoperta e della conoscenza, rilevano aspetti positivi e problematiche, comunicano le loro esperienze, i loro sentimenti ed attraverso i temi comuni individuano uguaglianze e differenze sociali e civiche e riflettono sull’importanza dell’esercizio della cittadinanza attiva

Please explain what is unique or special in your project: 

Questo progetto è speciale perché viene sviluppato da più scuole geograficamente distanti tra loro. I docenti e gli alunni interagiscono, superando le difficoltà linguistiche, su temi comuni. Gli alunni sono sempre più attenti alla cura della documentazione e dell’elaborazione del loro prodotto che dovranno inviare ai compagni europei e leggono con viva curiosità ed attenzione i lavori dei compagni, interagiscono con piacere e spontaneità. L’uso delle tecnologie è considerato lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Attraverso questa attività gli alunni hanno imparato a strutturare veri e propri articoli giornalistici, hanno curato con più attenzione la lingua madre ed hanno imparato in modo divertente l’inglese; usano con più sicurezza gli strumenti multimediali che diventano sempre più indispensabili e di uso quotidiano. Ha assunto grande importanza lo scambio di esperienze con compagni europei, spesso hanno sviluppato gli stessi temi tanto da sentirsi un unico gruppo. Lo staff ha concordato gli argomenti da trattare, ha scambiato materiali didattici, ha messo a disposizioni competenze e ha confrontato metodologie e strategie didattiche. L’interazione tra i ragazzi ha permesso un’acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe. Il lavoro di gruppo, la partecipazione di tutti, il prendere decisioni insieme, è stata una metodologia di lavoro che ha predisposto verso la responsabilità individuale e di gruppo, con l’esercizio del diritto e del dovere di una cittadinanza responsabile. La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale ha aumentato e stimolato l’interesse degli allievi verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune europeo

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

L’interazione avviene periodicamente in maniera spontanea e programmata da parte di tutti gli utenti: insegnanti di classe, docenti referenti, alunni di tutte le scuole interessate.
I referenti eTwinning concordano gli argomenti da trattare, strategie didattiche e metodologie da adottare nel forum. Le decisioni concordate vengono comunicate ai docenti di classe negli incontri settimanali di programmazione. Gli alunni lavorano nelle classi singolarmente e per piccoli gruppi, interagiscono con i compagni europei nel forum guidati dagli insegnanti

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

I temi condivisi, l’interazione tra i/le ragazzi/e, il lavoro di gruppo, la partecipazione di tutti, il prendere decisioni insieme, il confronto con realtà diverse permette un’acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe. Il prendere decisioni insieme è una metodologia di lavoro che predispone i/le bambini/e verso la responsabilità individuale e di gruppo, con l’esercizio del diritto e del dovere di una cittadinanza responsabile. La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale aumenta e stimola il loro interesse verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune europeo, si sentono protagonisti del processo educativo.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Le attività di aula sono state documentate con i modi ed i tempi della programmazione di classe: diario di bordo; rubriche di valutazione, griglie di osservazione degli obiettivi misurabili: comportamento, collaborazione, interesse, serietà d’impegno, capacità di comunicare attraverso codici verbali e non, ampliamento del patrimonio lessicale, coerenza di interventi, questionari, verbalizzazioni scritte e orali; riflessione in itinere e finale sulle proprie esperienze per dar loro un significato. certificazione delle competenze

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Partner del progetto:
Scuole fondatrici: Colegio Público Tremañes (Spagna), Direzione Didattica 1° Circolo Lauria (Italia)
Altre scuole partecipanti: Agrupamento de Escolas Professor Lindley Cintra (Portogallo); Gimnaziul de Stat (Romania); Holy Trinity Rosehill (V.A.) C.E. Primary (Regno Unito); Primary school of Katarraktis (Grecia)

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“Lucania tra presente, passato e … futuro”

CONOSCERE E APPREZZARE LA RICCHEZZA DEL PATRIMONIO STORICO, AMBIENTALE E CULTURALE NEL QUALE VIVIAMO E LA NECESSITÀ DI RISPETTARLO.

1. Project summary
Summary: 

IL PROGETTO PLURIENNALE, NASCE DALL’ESIGENZA DI FAR CONOSCERE PIÙ ACCURATAMENTE IL TERRITORIO DI APPARTENENZA, DI IMPARARE A RAPPORTARLO ALLE ISTANZE DI GLOBALIZZAZIONE, CON LA FINALITÀ ULTIMA DI CONTRIBUIRE ALL’ACQUISIZIONE DELLE COMPETENZE BASE DI CITTADINANZA ATTIVA. LA CONOSCENZA DEL PROPRIO VICINO CULTURALE E AMBIENTALE È MEDIATA DAI CONTENUTI DI TUTTE LE DISCIPLINE COINVOLTE NEL CURRICOLO, È SUPPORTA DA LINGUAGGI DI MAGGIORE ATTRAZIONE PER LE NUOVE GENERAZIONI ED È REALIZZATA ATTRAVERSO UNA SERIE DI PERCORSI GUIDATI NEL PROPRIO PAESE, NELLA PROPRIA REGIONE E CON LA COLLABORAZIONE DI BAMBINI DI ALTRE SCUOLE DEL TERRITORIO LUCANO E DI ESPERTI. GLI ALUNNI CONFRONTANO LA LORO REGIONE CON I COMPAGNI DI SCUOLE DI ALTRE REGIONI ITALIANE, ED UTILIZZANDO IL PROBLEMA COME MOTORE DELLA SCOPERTA E DELLA CONOSCENZA, RILEVANO ASPETTI POSITIVI E PROBLEMATICHE. L’USO DELLE TECNOLOGIE È CONSIDERATO LO STRUMENTO ATTUATIVO DELLA DIDATTICA LABORATORIALE E COLLABORATIVA IN AMBIENTE COSTRUTTIVISTICO. ATTRAVERSO TUTTE LE DISCIPLINE (DALL’ITALIANO ALLA RELIGIONE) E PER GRADI (DAL : COSA E COME GUARDARE,. DOVE VIVO, VIAGGIO NELLA STORIA, GUARDIAMOCI INTORNO, PUBBLICITÀ INFORMATICA, DÉPLIANT - GUIDA TURISTICA) I BAMBINI SONO STATI GUIDATI ALLA CONOSCENZA DEL PROPRIO AMBIENTE DI APPARTENENZA SOTTO IL PROFILO STORICO, GEOGRAFICO E SOCIALE. PER OGNUNO DEGLI ASPETTI INDIVIDUATI SONO STATI USATI I POSSIBILI STRUMENTI DI INDAGINE: CARTINE, LIBRI, SITO INTERNET DEL COMUNE/REGIONE, FOTO, MATERIALE TURISTICO, PERSONE-RISORSA...OGNI VISITA DIDATTICA È STATA PRECEDUTA DAL LAVORO DI RICERCA SU MATERIALE CARTACEO FATTO IN CLASSE PER PICCOLI GRUPPI E RICERCA SU INTERNET. DURANTE LE VISITE GUIDATE I BAMBINI HANNO RACCOLTO INFORMAZIONI, HANNO FOTOGRAFATO I LUOGHI VISITATI ED IN CLASSE HANNO MESSO INSIEME LE INFORMAZIONI E LE FOTO ED HANNO PREPARATO LA PUBBLICAZIONE PER IL BLOG. CON L’UTILIZZO DI POWERPOINT E ALTRI SOFTWARE GLI ALUNNI HANNO CREATO UNA PRESENTAZIONE DEL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO LE FOTO FATTE DURANTE LE USCITE. IN QUASI TUTTI I SITI VISITATI I BAMBINI SONO STATI ACCOMPAGNATI DA ESPERTI. IL PROGETTO CONTINUA ANCHE PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO. SARANNO VISITATI ALTRI LUOGHI DI IMPORTANZA STORICA DEL PROPRIO PAESE, SI FARANNO ALTRI VIAGGI D’ISTRUZIONE NELLA REGIONE, SI COLLABORERÀ CON BAMBINI DI ALTRE SCUOLE DELLA REGIONE BASILICATA E DI ALTRE REGIONI D’ITALIA. L’INNOVAZIONE DIDATTICA METODOLOGIA SI È CONCRETIZZATA NEL BLOG IN CUI GLI ALUNNI CONTINUERANNO A RACCONTARE LE ATTIVITÀ IN ITINERE, SCAMBIARE DOCUMENTI PER RACCOGLIERE IN UN UNICO CONTENITORE/ESPOSITORE TUTTO IL LAVORO REALIZZATO. IL MATERIALE PRODOTTO E LE TESTIMONIANZE REPERITE SARANNO UTILIZZATE PER LA COSTRUZIONE DI UN GIOCO A TEMA PER I BAMBINI PIÙ PICCOLI, MENTRE I PIÙ GRANDI IDEERANNO UNA GUIDA TURISTICA.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria (PZ) Basilicata
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1° Circolo Lauria – Potenza
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
CARMINA IELPO
E-Mail: 
carmina.ielpo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://progettoregioni.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO SONO: OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO • -ESTENDERE LE PROPRIE CARTE MENTALI AL TERRITORIO ITALIANO E A SPAZI PIÙ LONTANI, ATTRAVERSO GLI STRUMENTI DELL’OSSERVAZIONE INDIRETTA (FILMATI E FOTOGRAFIE, DOCUMENTI CARTOGRAFICI E IMMAGINI DA SATELLITE, ECC.). • INDIVIDUARE PROBLEMI RELATIVI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE, ANALIZZANDO LE SOLUZIONI ADOTTATE E PROPONENDO SOLUZIONI IDONEE NEL CONTESTO VICINO. • RAPPRESENTARE IN UN QUADRO STORICO-SOCIALE IL SISTEMA DI RELAZIONI TRA I SEGNI E LE TESTIMONIANZE DEL PASSATO PRESENTI SUL TERRITORIO VISSUTO. • RICERCARE INFORMAZIONI IN TESTI DI DIVERSA NATURA E PROVENIENZA PER SCOPI PRATICI E/O CONOSCITIVI APPLICANDO SEMPLICI TECNICHE DI SUPPORTO ALLA COMPRENSIONE (SOTTOLINEARE, ANNOTARE INFORMAZIONI, COSTRUIRE MAPPE E SCHEMI ECC.). • PRODURRE TESTI CORRETTI DAL PUNTO DI VISTA ORTOGRAFICO, MORFOSINTATTICO, LESSICALE, IN CUI SIANO RISPETTATE LE FUNZIONI SINTATTICHE E SEMANTICHE DEI PRINCIPALI SEGNI INTERPUNTIVI. • UTILIZZARE LE TIC NEL PROPRIO LAVORO. • GUARDARE E OSSERVARE INTENZIONALMENTE UN’IMMAGINE E GLI OGGETTI PRESENTI NELL’AMBIENTE DESCRIVENDO GLI ELEMENTI FORMALI E UTILIZZANDO LE REGOLE DELLA PERCEZIONE VISIVA E L’ORIENTAMENTO NELLO SPAZIO. • RICONOSCERE E APPREZZARE I PRINCIPALI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E ARTIGIANALI PRESENTI NEL PROPRIO TERRITORIO OPERANDO UNA PRIMA ANALISI E CLASSIFICAZIONE. • - ASSUMERE COMPORTAMENTI RISPETTOSI DELLE COSE, DEGLI AMBIENTI E DELLE ALTRE PERSONE ANCHE NEL LINGUAGGIO • - ADOTTARE COMPORTAMENTI ADEGUATI PER LA PROPRIA E PER L’ALTRUI SICUREZZA ED INCOLUMITÀ, A SCUOLA E NELLE SITUAZIONI DI VITA QUOTIDIANA. OBIETTIVI FORMATIVI - INDIVIDUARE I PRINCIPALI INTERVENTI DI MODIFICA DEL PROPRIO TERRITORIO DA PARTE DELL’UOMO. - ANALIZZARE DAL PUNTO DI VISTA GEOGRAFICO IL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO ALCUNI CRITERI DI LETTURA (FISICO - ECONOMICO — STORICO) E FACENDO RICORSO ALL’OSSERVAZIONE DIRETTA, ALL’INTERVISTA DI PERSONE SIGNIFICATIVE, ALLA RACCOLTA DI INFORMAZIONI SU MATERIALE CARTACEO E INFORMATICO. - SAPER RICONOSCERE E APPREZZARE LE BELLEZZE NATURALI E ARTISTICHE PRESENTI SUL PROPRIO TERRITORIO. - REDIGERE DEI TESTI INFORMATIVI (DÉPLIANT, GUIDA TURISTICA, DIZIONARIO/GLOSSARIO, IPERTESTI, BLOG) PER DOCUMENTARE IL PERCORSO (BLOG) ED ESPORRE LE INFORMAZIONI RACCOLTE. - UTILIZZARE LE FUNZIONI DI WORD ED ALTRI PROGRAMMI PER SCRIVERE UN IPERTESTO SUL PROPRIO TERRITORIO. IL PROGETTO SI SVOLGE IN TUTTE LE CLASSI DEL CIRCOLO E IN COLLABORAZIONE CON UNA SCUOLA DI RIONERO (NELLA REGIONE BASILICATA) E UNA SCUOLA DI PONTEDERA (TOSCANA), SONO PREVISTE ALTRE COLLABORAZIONI PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO.

What does it try to achieve and how: 

 ATTIVITÀ DI LABORATORIO E VISITE GUIDATE, CHE SI SONO CONCRETIZZATE CON LA PRODUZIONE DI LAVORI ORGANICI E LA SCRITTURA DI ARTICOLI SUL BLOG,  ANALISI DI DOCUMENTI DELL’ARCHIVIO DELLA CHIESA MADRE, DEL CONVENTO DEI CAPPUCCINI, DELLE CHIESETTE DEL RIONE SUPERIORE, FOTO DI FAMIGLIA DI AMICI E PARENTI CON CUI GLI ALUNNI HANNO CONOSCIUTO LA STORIA DEL LORO PAESE E SCOPERTO LA LORO IDENTITÀ STORICA E RELIGIOSA.  COLLABORAZIONE CON I PARROCI DON FRANCESCO SIRUFO, DON VINCENZO IACOVINO E PADRE TITO PER LE VISITE ALL’ARCHIVIO DELLA CHIESA MADRE, ALLE CHIESETTE DEL RIONE SUPERIORE E AL CONVENTO DEI CAPPUCCINI.  ANALISI DELLA RACCOLTA FOTOGRAFICA DEL GEOMETRA FITTIPALDI SUI RITROVAMENTI NELLA CHIESETTA DELL’ASSUNTA HA PERMESSO AI BAMBINI DI SPERIMENTARE L’IMPORTANZA DEI REPERTI PER LA DOCUMENTAZIONE STORICA DI UN SITO.  STUDIO DELLA ZONA INDUSTRIALE PER I BAMBINI DEL PLESSO “GALDO” PER CONOSCERE L’AMBIENTE FISICO, STORICO E SOCIALE INTORNO ALLA SCUOLA, AD USI E COSTUMI LEGATI AL TERRITORIO  APPROFONDIMENTO DELLA STORIA LOCALE,DI USI, COSTUMI E TRADIZIONI LEGATE AL FIDANZAMENTO E AL MATRIMONIO NEGLI ANNI TRENTA E CINQUANTA CON RICERCHE DOCUMENTALI SU IL CORREDO DELLA SPOSA, IL CONTRATTO DI MATRIMONIO, ANTICHE RICETTE  DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DEL CENTRO ABITATO, E DELLE ORIGINI DI LAURIA, LE PORTE ED USI LEGATI AL CARNEVALE. I BAMBINI, INCURIOSITI DA ALCUNI SITI CHE NON CONOSCEVANO, HANNO COINVOLTO I GENITORI PER VISITARLI.  VISITA DELLA CITTÀ DI MATERA E DOCUMENTAZIONE DEL VIAGGIO SUL BLOG.  OSSERVAZIONE DELL’AMBIENTE INTORNO ALLA SCUOLA: LA VILLA COMUNALE, LE ATTIVITÀ PRESENTI E L’ALBERO SECOLARE IN PIAZZA OLMO.  USO DELLE TECNOLOGIE CONSIDERATE LO STRUMENTO ATTUATIVO DELLA DIDATTICA LABORATORIALE E COLLABORATIVA IN AMBIENTE COSTRUTTIVISTICO. SENZA L’USO DEL BLOG: http://progettoregioni.wordpress.com/ GLI ALUNNI NON AVREBBERO POTUTO CONOSCERSI, SCAMBIARE INFORMAZIONI SULL’AMBIENTE DI APPARTENENZA E FAR CONOSCERE AGLI ALTRI IL LORO LAVORO. NON SOLO, QUESTO STRUMENTO HA PERMESSO AI GENITORI, DI SEGUIRE IL LAVORO DEI FIGLI E DI INTERVENIRE CON I COMMENTI, E ALLA COLLETTIVITÀ DI CONOSCERE IL LAVORO DELLA SCUOLA. IL BLOG È PUBBLICATO SUL SITO DELLA SCUOLA: www.lauriaprimocircolo.it

Which opportunities/problems does it address to: 

IL PROGETTO DA AGLI ALUNNI L’OPPORTUNITÀ DI CONOSCERE IN MANIERA APPROFONDITA IL TERRITORIO DI APPARTENENZA IN TUTTE LE SUE ANGOLAZIONI, DI RILEVARNE I PROBLEMI, DI CONFRONTARLO CON QUELLO DI COMPAGNI GEOGRAFICAMENTE LONTANI E COGLIERE UGUAGLIANZE E DIFFERENZE.

Please explain what is unique or special in your project: 

LA POSSIBILITA’ DI CONOSCERE PIÙ ACCURATAMENTE IL TERRITORIO DI APPARTENENZA E IMPARARE A RAPPORTARLO ALLE ISTANZE DI GLOBALIZZAZIONE PER PORRE LE BASI DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA PARTECIPATA E ATTIVA. L’INTERAZIONE TRA I RAGAZZI, LA POSSIBILITÀ DI VISITARE I SITI OGGETTO DI STUDIO E L’ANALISI DI DOCUMENTI PERMETTE UN’ACQUISIZIONE DI CONOSCENZA MAGGIORE DI QUELLA OTTENUTA SOLO IN CLASSE. LA POSSIBILITÀ DI ESSERE INFORMATORI RECIPROCI DELLA PROPRIA REALTÀ SOCIALE E CULTURALE AUMENTA E STIMOLA L’INTERESSE DEGLI ALLIEVI VERSO LA CONOSCENZA DI SOMIGLIANZE E DIFFERENZE DELLO SPAZIO COMUNE REGIONALE E NAZIONALE E LI PREPARA A COLLABORAZIONI FUTURE.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

LE ATTIVITÀ SVOLTE PER PICCOLI GRUPPI HANNO FAVORITO LA CAPACITÀ DI COLLABORARE PER UN OBIETTIVO COMUNE. L’APPLICAZIONE DI UN AMBIENTE COSTRUTTIVISTA HA PERMESSO L’APPLICAZIONE DI UN’UNICA REGOLA: IL CONFRONTO DEMOCRATICO. LE ATTIVITÀ SVILUPPATE, MOTIVATE DAL CONFRONTO CON L’ALTRO HANNO STIMOLATO UNA MAGGIORE CURA DEL LESSICO, RICERCA DI DATI, CURA DELLA DOCUMENTAZIONE, RISPETTO PER I VALORI DELL’ALTRO.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

LA COMMISSIONE DI PROGETTO, COMPOSTA DAI REFERENTI DEI VARI PLESSI DEL CIRCOLO, PERIODICAMENTE SI INCONTRA PER ANALIZZARE IL LAVORO SVOLTO, PROGRAMMARE E COORDINARE LE NUOVE ATTIVITÀ CHE VERRANNO CONDIVISE NEI PLESSI DURANTE LA PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON GLI INSEGNANTI DI CLASSE, IL DIRIGENTE SEGUE I LAVORI DELLA COMMISSIONE E NEI PLESSI.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

IL PROGETTO AIUTA I BAMBINI A PORRE LE BASI DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA PARTECIPATA E ATTIVA ATTRAVERSO LA CONOSCENZA DELLA LORO IDENTITÀ STORICA, E RELIGIOSA, IL RICONOSCIMENTO E APPREZZAMENTO DELLE BELLEZZE NATURALI E ARTISTICHE PRESENTI SUL TERRITORIO LOCALE, REGIONALE E NAZIONALE PER ASSUMERE COMPORTAMENTI RISPETTOSI DELLE COSE, DEGLI AMBIENTI E DELLE ALTRE PERSONE ANCHE NEL LINGUAGGIO, L’INDIVIDUAZIONE DI PROBLEMI RELATIVI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE, ANALIZZANDO LE SOLUZIONI ADOTTATE E PROPONENDO SOLUZIONI IDONEE AL CONTESTO VICINO; IMPARANDO, CON L’USO DI STRUMENTI MULTIMEDIALI, A COLLABORARE NEL GRUPPO DEI PARI PER PREPARARSI A COLLABORAZIONI FUTURE.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

DURANTE LE VISITE GUIDATE I LUOGHI VISITATI E GLI INTERESSI SUSCITATI DAGLI ESPERTI SONO RISULTATI OLTRE CHE UN MOMENTO DI GRANDE AGGREGAZIONE L’ELEMENTO CHE HA FUSO L’ATTENZIONE CON LA MOTIVAZIONE SIA DEI PICCOLI CHE DEI GRANDI ACCOMPAGNATORI E I PROFESSIONISTI CHE SEGUIVANO IL PROGRAMMA.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

UTILIZZANDO IL BLOG GLI ALUNNI, SOGGETTI ATTIVI IN UN AMBIENTE COLLABORATIVO, POSSONO RACCONTARE LE ATTIVITÀ IN ITINERE, SCAMBIARE DOCUMENTI E RACCOGLIERE IN UN UNICO CONTENITORE TUTTO IL LAVORO REALIZZATO. CON L’UTILIZZO DI POWERPOINT O ALTRI SOFTWARE GLI ALUNNI POSSONO CREARE PRESENTAZIONI DEL PROPRIO TERRITORIO, UTILIZZANDO LE FOTO FATTE DURANTE LE USCITE E CREANDO DELLE SEMPLICI DIDASCALIE CON LE INFORMAZIONI ACQUISITE ATTRAVERSO I PERCORSI DI RICERCA. CON L’USO DI GOOGLE MAPS POSSONO COSTRUIRE PERCORSI E INDIVIDUARE I SITI DA VISITARE E I LUOGHI DI APPARTENENZA DEI COMPAGNI DELLE ALTRE SCUOLE DELLA PROPRIA REGIONE E DELLE ALTRE REGIONI.

Describe how you measure (parameters) these results: 

LE ATTIVITÀ DI AULA SONO STATE DOCUMENTATE CON I MODI ED I TEMPI DELLA PROGRAMMAZIONE DI CLASSE: DIARIO DI BORDO; RUBRICHE DI VALUTAZIONE, GRIGLIE DI OSSERVAZIONE DEGLI OBIETTIVI MISURABILI: COMPORTAMENTO, COLLABORAZIONE, INTERESSE, SERIETÀ D’IMPEGNO, CAPACITÀ DI COMUNICARE ATTRAVERSO CODICI VERBALI E NON, AMPLIAMENTO DEL PATRIMONIO LESSICALE, COERENZA DI INTERVENTI, QUESTIONARI, VERBALIZZAZIONI SCRITTE E ORALI; RIFLESSIONE IN ITINERE E FINALE SULLE PROPRIE ESPERIENZE PER DAR LORO UN SIGNIFICATO. CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE. IL PERCORSO COMPLESSIVO È STATO DOCUMENTATO CON IL BLOG: http://progettoregioni.wordpress.com/ CONSULTABILE DAL SITO DELLA SCUOLA: www.lauriaprimocircolo.it

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

IL PROGETTO È STATO ACCETTATO CON PIACERE DAL COLLEGIO DEI DOCENTI, DAI GENITORI E DAGLI ALUNNI. IN ALCUNE CLASSI ABBIAMO AVUTO PROBLEMI CON INTERNET E SPESSO GLI ALUNNI HANNO DOVUTO VISITARE DA CASA IL BLOG. UN ALTRO PROBLEMA È STATO IL COINVOLGIMENTO DI ALTRE SCUOLE, A LIVELLO REGIONALE E NAZIONALE, PER LA COLLABORAZIONE ONLINE

Solutions: 

GLI ALUNNI APPARTENENTI ALLE CLASSI INTERESSATE CHE DISPONGONO DI UN COLLEGAMENTO INTERNET A CASA, HANNO LAVORATO SUL BLOG CON L’AIUTO DEI GENITORI. IL DIRIGENTE È STATO INFORMATO DEL PROBLEMA E CERCHERÀ UNA SOLUZIONE PER IL NUOVO ANNO SCOLASTICO. HO PRESENTATO IL PROGETTO A COLLEGHE DI ALTRE SCUOLE CON E-MAIL E NEGLI INCONTRI DI AGGIORNAMENTO ETWINNING.

Future plans and wish list: 

IL PROGETTO È APERTO A TUTTE LE SCUOLE D’ITALIA E LE SUE LE ATTIVITÀ CONTINUERANNO ANCHE PER L’ANNO SCOLASTICO 2009/2010,. SI VUOLE INNANZITUTTO CONTINUARE AD OFFRIRE AGLI ALUNNI LA POSSIBILITÀ DI CONOSCERE IL PROPRIO PAESE E LE PROPRIE RADICI ATTRAVERSO LA RICOSTRUZIONE STORICA, GEOGRAFICA E SOCIALE MEDIATA DALL’ESPERIENZA DIRETTA E DALL’ANALISI DEI DOCUMENTI, CI È STATO DETTO CHE QUESTO PROGETTO È TROPPO AMBIZIOSO, MA NOI CONTINUIAMO A PENSARE AL BLOG NON COME UN SITO STATICO PENSATO E REALIZZATO SOLO DAI GRANDI, MA UN SITO DINAMICO IN CUI I BAMBINI RACCONTANO LE LORO ESPERIENZE SUL TERRITORIO E LE TRASMETTONO AI LORO COETANEI, ESPRIMONO GIUDIZI E FANNO DOMANDE A CUI LORO STESSI POSSONO RISPONDERE. INSOMMA CHI VISITERÀ IL BLOG CONOSCERÀ UN’ALTRA ITALIA, QUELLA VISTA DAI NOSTRI BAMBINI CON LE LORO SENSAZIONI E LE LORO IMPRESSIONI. IL BLOG SARÀ UTILIZZATO ANCHE PER PRESENTARE IL NOSTRO PAESE NEI PROGETTI DI GEMELLAGGIO EUROPEI SVILUPPATI NELLE NOSTRE SCUOLE. INFATTI È STATO INSERITO IL TRADUTTORE ELETTRONICO DELLA LINGUA INGLESE. PER REALIZZARE IL PROGETTO IN TUTTE LE SUE PARTI AVREMMO BISOGNO DI FINANZIAMENTI PER: ATTREZZATURE MULTIMEDIALI PIÙ EFFICIENTI, INTERNET FUNZIONANTE IN TUTTE LE CLASSI DEL CIRCOLO, UN NUMERO MAGGIORE DI VIAGGI D’ISTRUZIONE PER LA CONOSCENZA DIRETTA DELLA NOSTRA REGIONE. INOLTRE SAREBBE AUSPICABILE LA COLLABORAZIONE DI PIÙ SCUOLE DI ALTRE REGIONI.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

"Lucania tra presente, passato e... futuro"

Conoscere e apprezzare la ricchezza del patrimonio storico, culturale e ambientale nel quale viviamo e la necessità di rispettarlo.

1. Project summary
Summary: 

Il progetto pluriennale, nasce dall'esigenza di far conoscere più accuratamente il territorio di appartenenza, di imparare a rapportarlo alle istanze di globalizzazione, con finalità ultima di contribuire all'acquisizione delle competenze base di cittadinanza attiva.La conoscenza del proprio vicino culturale e ambientale è mediata dai contenuti di tutte le discipline coinvolte nel curricolo, è supportata da linguaggi di maggiore attrazione per le nuove generazioni ed è realizzata attraverso una serie di percorsi guidati nel proprio paese, nella propria regione e con la collaborazione di bambini di altre scuole del territorio lucano e di esperti.Gli alunni confrontano la loro regione con i compagni di scuole e di altre regioni italiane e utilizzano il problema come motore della scoperta e della conoscenza, rilevano aspetti positivi e problematiche.L'uso delle tecnologie è considerato lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico.Attraverso tutte le discipline(dall' italiano alla religione) e per gradi (dal cosa e come guardare, dove vivo, viaggio nella storia, guardiamoci intorno, pubblicità informatica, depliant-guida turistica) i bambini sono stati guidati alla conoscenza del proprio ambiente di appartenenza sotto il profilo storico, geografico e sociale.Per ognuno degli aspetti individuati sono stati usati i possibili strumenti di indagine: cartine, libri, sito internet del comune/regione, foto, materiale turistico, persone-risorsa...ogni visita didattica è stata preceduta dal lavoro di ricerca su materiale cartaceo fatto in classe per piccoli gruppi e ricerca su internet.Durante le visite guidate i bambini hanno raccolto informazioni, hanno fotografato i luoghi visitati ed in classe hanno messo insieme le informazioni e le foto ed hanno preparato la pubblicazione per il blog.Con l'utilizzo di Power Point e altri software gli alunni hanno creato un presentazione del proprio territorio, utilizzando le foto fatte durante le uscite.In quasi tutti i siti visitati i bambini sono stati accompagnati da esperti.Il progetto continua anche per il prossimo anno scolastico.Saranno visitati altri luoghi di importanza storica del proprio paese, si faranno altri viaggi di istruzione nella propria regione.Si collaborerà con bambini di altre scuole della regione Basilicata e di altre regioni d'Italia.L'innovazione didattica metodologica si è concretizzata nel blog in cui gli alunni continueranno a raccontare le attività in itinere.Scambiare documenti per raccogliere in un unico contenitore/espositore tutto il lavoro realizzato.Il materiale prodotto e le testimonianze reperite saranno utilizzate per la costruzione di un gioco a tema per i bambini più piccoli, mentre i più grandi ideeranno una guida turistica.

 

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria (PZ)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1°circolo Lauria - Potenza
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Direzione Didattica Statale 1°Circolo
E-Mail: 
pzee02100a@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
htttp://progettoregioni.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

-Estendere le proprie carte mentali al territorio italiano e a spazi più lontani, attraverso gli strumenti dell'osservazione indiretta (filmati e fotografie, documenti cartografici e immagini da satellite,ecc.)

-Individuare problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, analizzando le soulzioni adottate e proponendo soluzioni idonee nel contesto vicino.

-Rappresentare in un quadro storico sociale il sistema di relazione tra i segni e le testimonianze del passato presenti sul territorio vissuto

-Ricercare informazioni in testi di diversa natura e provenienza per scopi pratici e/o conoscitivi applicando semplici tecniche di spupporto alla comprensione( sottolineare, annotare informazioni, costruire mappe e schemi ecc.)

-Produrre testi corretti dal punto di vista ortografico, morfosintattico, lessicale, in cui siano rispettate le funzioni sintattiche e semnatiche dei principali segni interpuntivi.

-Utilizzare le TIC nel proprio lavoro

-Guardare e osservare intenzionalmente un'immagine e gli oggetti presenti nell'ambiente descrivendo gli elementi formali e utilizzando le regole della percezione visiva e l'orientamento nell spazio

-Riconoscere e apprezzare i principali beni culturali, ambientali e artigianali presenti nel proprio territorio operando una prima analisi e classificazione.

-Assumere comportamenti rispettosi delle cose, degli ambienti e delle altre persone anche nel linguaggio

-Adottare comportamenti adeguati per la prorpia  e per l'altrui sicurezza ed incolumità, a scuola e nelle situazioni di vita quotidiana

OBIETTIVI FORMATIVI

-Individuare i principali interventi di modifica del proprio territorio da parte dell'uomo

-Analizzare dal punto di vista geografico il proprio territorio,utilizzando alcuni criteri di lettura (fisico-economico-storico) e facendo e facendo ricorso all'osservazione diretta,all'intervista di persone significative, alla raccolta di informazioni su materiale cartaceo e informatico

-Saper riconoscere e apprezzare le bellezze naturali e artistiche presenti sul prorpio territorio

-Redigere dei testi informativi (depliant, guida turistica, dizionario/glossario, ipertesti, blog) per documentare il percorso (blog) ed esporre le informazioni raccolte.

-Utilizzare le funzioni di Word ed altri programmi per scrivere un ipertesto sul proprio territorio

Il progetto si svolge in tutte le classi della scuola e in collaborazione con una scuola di Rionero (nella regione Basilicata) e una scuola di Pontedera (Toscana).Sono previste altre collaborazioni per il prossimo anno scolastico

What does it try to achieve and how: 

-Attività di laboratorio e visite guidate, che si sono concretizzate con la produzione di lavori organici e la scrittura di articoli sul blog

-Analisi di documenti dell'archivio della chiesa madre, del convento dei cappuccini, delle chiesette del rione superiore, foto di famiglia di amici e parenti con cui gli alunni hanno conosciuto la storia del loro paese e scoperto la loro identità storica e religiosa

-Collaborazione con i parroci don Franceso Sirufo, don Vincenzo Iacovino e padre Tito per le visite all'archivio della chiesa madre, delle chiesette del rione superiore e del convento dei cappuccini

-Analisi della raccolta fotografica della geometria Fittipaldi sui ritrovamenti nella chiesetta dell'Assunta ha permesso ai bambini di sperimentare l'importanza dei reperti per la documentazione storica di un sito

-Studio della zona industriale per i bambini del plesso "Galdo" per conoscere l'ambiente storico, fisico e sociale intorno alla scuola, ad usi e costumi legati al territorio

-Approfondimento della storia locale  di usi e costumi e tradizioni  legati al fidanzamento e al matrimonio negli anni '30 e '50 con ricerche documentali sul corredo della sposa, il contratto di matrimonio, antiche ricette

-Documentazione fotografica del centro abitato e delle origini di Lauria, le porte ed usi legati al carnevale.I bambini, incuriositi da alcuni siti che non conoscevano hanno coinvolto i genitori per visitarli

-Visita della città di Matera e documentazione del viaggio sul blog

-Osservazione dell'ambiente intorno alla scuola: la villa comunale, le attività presenti e l'albero secolare di piazza olmo

-Uso delle tecnologie considerate lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico

Senza l'uso del blog gli alunni non avrebbero potuto conoscersi, scambiare informazioni sull'ambiente di appartenenza e far conoscere agli altri il loro lavoro.Non solo questo strumento ha permesso ai genitori di seguire il lavoro dei figli e  di intervenire con i commenti e alla collettività di conoscere il lavoro della scuola.Il blog è pubblicato sul sito della scuola www.lauriaprimocircolo.it

 

Which opportunities/problems does it address to: 

Il progetto da agli alunni l'opportunità di conoscere in maniera approfondita il territorio di apparteneza in tutte le sue angolazioni, di rilevarne i problemi, di confrontarlo con quello di compagni geograficamente e cogliere uguaglianze e differenze.

Please explain what is unique or special in your project: 

La possibilità di conoscere più accuratamente il territorio di appartenenza e imparare a rapportarlo alle istanze di globalizzazione per porre le basi delle competenze di cittandinanza partecipata e attiva.L'interpretazione tra i ragazzi, la possibilità di visitare i siti oggetto di studio e l'analisi di documenti permette un'acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe.La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale aumeta e stimola l'interesse degli allievi verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune regionale e nazionale e li prepara a collaborazioni future.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Le attività svolte per piccoli gruppi hanno favorito la capacità di collaborare per un obiettivo comune.L'applicazione di un ambiente costruttivista ha permesso l'applicazione di un'unica regola:il confronto democratico.Le attività sviluppate motivate dal confronto con l'altro hanno stimolato una maggiore cura del lessico, ricerca di dati, cura della documentazione, rispetto per i valori dell'altro.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

La commissione di progetto, composta dai referenti dei vari plessi del circolo, periodicamente si incontra per analizzare il lavoro svolto, programmare e coordinare le nuove attività che verranno condivise nei plessi durante la programmazione settimanale con gli insegnanti di classe, il dirigente segue i lavori della commissione e nei plessi.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il progetto aiuta i bambini a porre le basi delle competenze di cittadinanza partecipata e attiva attraverso la conoscenza della loro identità storica e religiosa, il riconoscimento e apprezzamento delle bellezze naturali e artistiche presenti sul territorio locale regionale e nazionale per assumere comportamenti rispettosi delle cose, degli ambienti e delle altre persone anche nel linguaggio, l'individuazione di problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, analizzando le soluzioni adottate e proponendo soluzioni idonee al contesto vicino; imparando, con l'uso di strumenti mutlimediali, a collaborare nel gruppo dei pari per prepararsi a collaborazioni future.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Durante le visite guidate i luoghi visitati e gli interessi suscitati dagli esperti sono risultati oltre che un momento di grande aggregazione l'elemento che ha fuso l'attenzione con la motivazione sia dei piccoli che dei grandi accompagnatori e i professionisti che seguivano il programma.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Utilizzando il blog gli alunni, soggetti attivi in un ambiente collaborativo, possono raccontare le attività in itinere, scambiare documenti e raccogliere in un unico contenitore tutto il lavoro realizzato.Con l'utilizzo di PowerPoint e altri software gli alunni possono creare persentazioni del proprio territorio, utilizzando le foto fatte durante le uscite e creando delle semplici didascalie con le informazioni acquisite attraverso i percorsi di ricerca. Con l'uso di google maps possono costruire percorsi e individuare i siti da visitare e i luoghi di appartenenza dei compagni delle altre scuole della propria regione e delle altre regioni.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Le attività di aula sono state documentate con i modi ed i tempi della programmazione di classe: diario di bordo; rubriche di valutazione, griglie di osservazione degli obiettivi misurabili:comportamento, collaborazione, interesse,serietà di impegno.Capacità di comunicare attraverso codici verbali e non, ampliamento del patrimonio lessicale, coerenza di interventi, questionari, verbalizzazioni scritte e orali, rilfelssione in itinere e finale sulle proprie esperienze per dar loro un significato.Certificazione delle competenze.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Il progetto è stato accettato con piacere dal collegio docenti,dai genitori e dagli alunni, in alcune classi abbiamo avuto problemi con internet e spesso gli alunni hanno dovuto visitare da casa il blog.Un altro problema è stato il coinvolgimento di altre scuole, a livello regionale e nazionale per la collaborazione on line.

Solutions: 

Gli alunni appartenenti alle classi interessate che dispongono di un collegamentop internet a casa, hanno lavorato sul blog con l'aiuto dei genitori.Il dirigente è stato informato del problema e ceercherà una soluzione per il nuovo anno scolastico.Ho presentato il progetto a collehe di altre scuole con e-mail e negli incontri di aggiornamento etwinning

Future plans and wish list: 

Il progetto è aperto a tutte le scuole d'Italia e le sue attività continueranno anche per l'anno scolastico 2009/2010.Si vuole innanzitutto continuare ad offrire agli alunni la possibilità di conoscere il proprio paese e le proprie radici attraverso la ricostruzione storia, geografica e sociale mediata dall'esperienza diretta e dall'analisi dei documeti.Ci è stato detto che questo progetto è troppo ambizioso, ma noi continuiamo a pensare al blog non come un sito statico pensato e realizzato solo dai grandi, ma un sito dinamico in cui i bambini raccontano le loro esperienze sul territorio e le trasmettono ai loro coetanei, esprimono giudizi e fanno domande a cui loro stessi possono rispondere.Insomma chi visiterà il blog conoscerà un'altra Italia, quella vista dai nostri bambini con le loro sensazioni e le loro impressioni.Il blog sarà utilizzato anche per presentare il nostro paese nei progetti di gemellaggio europei sviluppati nelle nostre scuole.Infatti è stato inserito il traduttore elettronico della lingua inglese.Per realizzare il progetto in tutte le sue parti avremmo bisogno di finanziamenti per: attrezzature multimediali più efficienti, internet funizonante in tutte le classi del circolo, un numero maggiore di viaggi d'istruzione per la conoscenza diretta della nostra regione.Inoltre sarebbe auspicabile la collaborazione di più scuole di altre regioni.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Brins de mémoires :« Le monde est dangereux à vivre ! Non pas tant à cause de ceux qui font le mal, mais à cause de ceux qui regardent et laissent faire. » (Albert Einstein)

Il progetto, vede coinvolte le classi della professoressa Marino di L2 e L3, e le classi della Professoressa Ria de Wilde, Sint-Janscollege (Belgio)

1. Project summary
Summary: 

Abbiamo voluto fare di questo tema un momento di  pensiero,riflessione ma non isolandolo dalla didattica quotidiana. Abbiamo cercato di trasformarlo in comunicazione,confronto, scambio tra giovani. Gli alunni delle due scuole; hanno utilizzato blog,sito web, momenti di conferenze in sincrono ed asincrono per non dimenticare la memoria ed al tempo stesso arricchirre il proprio punto di vista dal confronto con quello dell'Altro. L'insegnamento della Storia è entrato,di fatto, nel corso di lingua francese. Accanto alla Storia,la lettura del romanzo "Acide Sulfurique" d' Amélielie Nothomb ( che denuncia diversi fenomeni del nostro tempo ,quali quello dei reality che tendono a disumanizzare l'Umanità). Tenuto conto di un certo riattivarsi dell'antisemitismo in alcuni Paesi d'Europa,e dell'esistenza di siti negazionisti su Internet,l'insegnamento dell'Olocausto è uno dei temi principali del nostro progetto. abbiamo scelto di lavorare utilizzando alcuni films ( come,per es.Nuit et brouillard, d'Alain Resnais,La liste de Schindler, de Steven Spielberg,La vie est belle, de Roberto Benigni,Shoah, de Claude Lanzmann ),che servono ad introdurre,illustrare,commentare..Altri films , in estratti,integrano il nostro percorso : Holland (Agnieszka), Europa, Europa, 1990,Malle (Lçuis), Au revoir les enfants, 1987,Mihaileanu (Radu), Train de vie, 1998,Stevens (George), Le journal d'Anne Frank, 1959,Roman Polanski, Le Pianiste, 2002....senza dimenticare che è dai films chele insegnanti ricavano gli elementi per presentare gli atti comunicativi e gli elementi morfosintattici per lo studio della lingua straniera come vivo elemento vettore di idee.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Livorno
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
liceo Scientifico Francesco Cecioni
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Marina Marino
E-Mail: 
marinomarina2@gmail.com
6. Website
The website of the project: 
http://twinblog.etwinning.net/8074/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
19/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il nostro progetto a come obiettivi principali: interessare i giovani alla storia recente del nostro Continente ed aiutarli a stabilire dei legami tra le radici storiche e le nuove sfide in  cui si confronta l'Europa di oggi; aiutare i nostri giovani alunni ad identificarsi in una più grande Europa; insegnare loro a sviluppare delle competenze importantissime quali quella dell'analisi critica; sensibilizzarli all'idea che è basilare comprendere il punto di vista dell'Altro; incoraggiarli a porre le basi per una lettura europea della Storia ; fare della lingua straniera un vero mezzo di comunicazione e confronto; utilizzare le ITC come strumento di volta in volta diversoper raggiungere gli obiettivi.

 

What does it try to achieve and how: 

Utilizzazione di softwares (PowerPoint, video, foto e disegni), Ambienti di apprendimento virtuale , Audioconferenza, Chat, email, Forum, MP3, Pubblicazione su Web, Videconferenza Creazione di uno spazio virtuale - Mémoire che comprende le produzione dei nostri alunni ed anche numerosi documenti,foto,un blog/dialogo con gli aluni e tra alunni in aggiunta a numerosi links a siti ( verificati prima come ricchi ed interessanti)> Mezzi: Plateforme elearning blog site web wiki forum podcast générateur de B.D. numériques autre... Prodotti: Site web Blog Web Magazine

 

 

Which opportunities/problems does it address to: 

Il progetto si affianca all'evento organizzato dalla Regione Toscana" Il treno della Memoria", un viaggio che ha portato alcuni degli alunni coinvolti in questa nostra attività nei luoghi simbolo della shoà.Sulla base di questa esperienza abbiamo deciso di ampliare ed arricchire questa esperienza con il confronto con i ragazzi belgi che ,anch'essi,si sono recati ad Auschwitz. Crediamo che sia importante sviluppare il senso critico nei confronti della Storia in contesti diversi:conoscere è un dovere che ognuno di noi ha,ci insegna a non voltare le spalle e a pensare maggiormente ai fatti che ci coinvolgono nel presente. Insegna ad utilizzare le ITC come non come fine ma come mezzo .

Please explain what is unique or special in your project: 

Fare dell'insegnamento della lingua straniera un modo per spingere i giovani ad essere attivi nella società partecipando in modo attivo e consapevole ; riaffermare il ruolo fondamentale della libertà come diritto inviolabile di ogni cittadino atttraverso il confronto tra le Storie e le Culture di differenti Paesi europei.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il progetto prevede molto tempo ( almeno tre anni) e quindi solo una parte dei risultati è già stata raggiunta. Ad oggi i nostri alunni sono motivati ad apprendere la lingua,nel nostro caso il francese, in un contesto più; largamente educativo; utilizzando le nuove tecnologie ;abbiamo alunni ormai molto più tolleranti verso gli Altri.soprattutto verso gli stranieri,o verso chi è diverso per colore della pelle e/o religione. abbiamo a lungo lavorato sull'importanza della democrazia nell'Europa Unita

How does it fulfill the users’ needs: 

Sottolinere la necessità dello studio della lingua straniera promuovendo la lo studio della Storia,della Memoria (intesa come personalizzazione,incontro-confronto con i pochi testimoni superstiti),della Testimonianza (per non dimenticare...),dell'Impegno (affinchè nel quotidiano si continui a vigilare perchè non si ripetano gli errori del passato) utilizzando le ITC a scuola in contesto di CLIL.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Le classi di due Paesi ( Belgio, Italia) scambiano ed enteragiscono con frequenza non decisa a priori ma che tiene conto dei loro desideri,bisogni e necessità;.I ragazzi entrano nell'ambiente virtuale quando vogliono e senza il "filtro"degli insegnanti anche dalle loro case

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Comegià detto sopra, conoscere per ... non dimenticare

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Collaborazione con un sopravvisuto belga, Creazione di un sito in cui studenti con insegnanti,hanno lavorato insieme promuovendo l'autostima e collaborazione. Viaggio ad Auscwitz preceduto da un serio approfondimento

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

mostrare come l'apprendimento delle lingue straniere possa rinnovarsi e declinarsi in creative attività di CLIL utilizzando blog edinternet per rendere la Storia viva .

Describe how you measure (parameters) these results: 

Obiettivi formativi; conoscenze maturate; abilità; informatiche; partecipazione; motivazione ed interesse per le attività

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
07/07/2009
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

un insegnamento che nel suo insieme (e non solo parlando di storia) viva, non solo dica, tolleranza, rispetto reciproco, accoglienza, pace. Gli alunni hanno vissutoi tragici momenti della Shoah, hanno studiato i fatti essenziali della II Guerra Mondiale, hanno analizzato in modo esaustivo la Resistenza facendo parlare le fonti, i documenti e ascoltando documenti ,superando l'apprendimento delle lingue che stimola e contribuisce alla formazione dell'uomo quale essere completo..

 
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progettoè stato coordinato dagli insegnanti Marina Marino, insegnante di lingua francese al Liceo Francesco Cecioni di Livorno e dalla professoressa Ria de Wilde Sint-Janscollege (Belgio)

Barriers: 

non abbiamo incontrato ostacoli significativi

Future plans and wish list: 

Sarebbe interessante allargare l'esperienza con la collaborazione con esperti :è un'idea che pensiamo di approfondire per il proseguimento del nostro percorso insieme a quella di scrivere un racconto a più mani..

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“Scopri il mondo, salva l’uomo”

L’Istituto Comprensivo Carlo Levi ha dedicato il Piano dell’Offerta Formativa all’intercultura e all’inclusione sociale nel biennio 2000/2002, alla comunicazione efficace nel biennio 2003/2005.

1. Project summary
Summary: 

“Scopri il mondo, salva l’uomo”292 è un laboratorio integrato diretto alla scoperta dell’alterità e delle diversità, nato dall’idea di progettare e realizzare un percorso comune intorno a un tema che tutte le discipline attraversano. È stato posto l’accento sulla dimensione corporea, sull’accettazione di capacità e limiti di ognuno. Dalla scoperta di modi di vivere diversi e condivisibili, le bambine e i bambini hanno imparato a relazionarsi, ad analizzare i loro bisogni e a superare
la paura a parlare di sé, ad affrontare le situazioni con il gusto del dialogo pacifico: “oggi i bambini, di fronte a situazioni problematiche, chiedono di realizzare un cerchio di discussione, prendendo l’iniziativa conducendo l’attività con padronanza”. Le bambine e i bambini seduti a terra in cerchio hanno ascoltato ed espresso pensieri ed emozioni a turno, in senso orario o antiorario, coordinati dall’insegnante. Per Carnevale, si sono dipinti il volto guardandosi allo specchio, sperimentando la pittura corporea. Il dialogo in cerchio e la pittura del corpo aprono al confronto con altre culture in cui tali pratiche sono molto diffuse, ad esempio quella degli yanomami, una popolazione della Foresta Amazzonica a confine tra il Venezuela e il Brasile. Gli yanomami condividono spazi e risorse dello yano, l’unica abitazione del villaggio, di forma circolare, di legno e foglie di palma, al centro della quale c’è un grande spazio aperto dove giocano i bambini e si
svolgono feste e riunioni. I villaggi sono regolati da un sistema di condivisione ed eguaglianza: gli yanomami privilegiano la strategia del dialogo per risolvere le questioni interne del villaggio ed esterne, con altri villaggi. Gli yanomami associano le piccole e i piccoli dall’età di tre anni al risci, l’animale protettore il cui simbolo portano tatuato sul corpo per tutta la vita.
Alla raccolta in Internet delle informazioni sulla cultura degli yanomami, le bambine e i bambini hanno partecipato lavorando individualmente da casa o in classe per gruppi di tre. Le attività sono state descritte nell’ipertesto La tribù dei robot, che è stato realizzato con il software Amico 4.0 (Garamond). Il titolo La tribù dei robot richiama una delle storie inventate: R4, un robot inviato dagli scienziati nella Foresta Amazzonica, dopo aver fatto amicizia con i piccoli yanomami che incontra nella foresta con il viso segnato dai colori dell’animale protettore, il risci, decide di restare nella foresta con i nuovi amici.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo C. Levi, scuola primaria
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Valeria Bonatti, Gioia Quarta, Evenia Prescenzo
E-Mail: 
iclevi@alice.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2005
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L’attività è basata sull’uso di tecniche come il focusing, il circle time e il cooperative learning, mirate alla discussione costruttiva, alla riflessione, alla cooperazione, alla risoluzione pacifica di problemi.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

La capacità di apprendere in rete è esercitata individualmente e cooperativamente. Essa ha avuto come fine la conoscenza di una popolazione lontana e difficilmente raggiungibile .Inoltre il progetto ha avuto un risvolto positivo nel campo dell’integrazione tra diverse popolazioni.

11. Sustainability
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Viaggio della memoria

Il progetto promuove l'educazione alla convivenza civiva e alla legalità

1. Project summary
Summary: 

Il progetto promuove l'educazione alla convivenza civiva e alla legalità

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
IC Fratelli Cervi
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Bonaiuto Maria
E-Mail: 
icscervi@quipo.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L'obiettivo del progetto è quello di educare alla legalità

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Sensibilizzazione degli studenti sul tema della legalità e dei comportamenti civili

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Cittadini del mondo

Il progetto nasce per stimolare gli alunni a creare da soli il proprio apprendimento, e a perseguire ognuno con i suoi tempi e la sua autonomia il proprio percorso formativo.

1. Project summary
Summary: 

Il progetto nasce per stimolare gli alunni a creare da soli il proprio apprendimento, e a perseguire ognuno con i suoi tempi e la sua autonomia il proprio percorso formativo. L'idea è nata nel 2006 insieme agli alunni di una classe: insieme ad essi si è scelto il nome, la piattaforma, le modalità di lavoro e la collaborazione con altre scuole. Successivamente il testimone è passato agli alunni degli anni seguenti. In questo modo il blog è diventato anche un archivio dinamico in cui il processo di insegnamento/apprendimento è uscito dai limiti fisici del luogo scuola per diventare flusso continuo in cui la comunicazione mescola molti media e ridisegna l'unitarietà dei saperi.
Sviluppato dall'insegnante che ha creato il blog , nell'ultimo anno altri docenti del consiglio di classe hanno condiviso il progetto e partecipato, sebbene timidamente.
Negli ultimi due anni al blog italiano si è affiancata la partecipazione al multiblog internazionale Hors les murs in cui insegnanti, alunni e genitori collaborano allo sviluppo della stessa idea di scuola senza confini, condividendo progetti etwinning e stimolando l'apprendimento delle lingue straniere, attraverso l'uso di strumenti innovativi come l'aula virtuale Elluminate.
Cittadini del mondo e Hors les Murs hanno camminato insieme producendo valore aggiunto al lavoro svolto nelle classi

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Chieti
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo S. Giovanni Teatino
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Vincenzina Pace
E-Mail: 
vincepace@fastwebnet.it
6. Website
The website of the project: 
http:// blog.scuolaer.it/cittadinidelmondo - http/horslesmurs.ning.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 15 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
10/02/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L'obiettivo principale è stimolare l'alunno a produrre testi su argomenti qualificati interagendo con altri allo scopo di creare sapere condiviso.

What does it try to achieve and how: 

Insegnante e alunni usano insieme il web e producono, oltre ai testi, i link utili proposti a tutti come ambienti di apprendimento

Which opportunities/problems does it address to: 

Gli argomenti trattati sono sia proposti dal docente sia dagli alunni: insieme ad essi sono state create le categorie attualmente in uso – altre se ne creeranno all'occorrenza

Please explain what is unique or special in your project: 

Il fatto che mette in gioco molteplici abilità per creare – più rapidamente e con maggiore efficacia che nella situazione-classe tradizionale, una competenza comunicativa complessa.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

1. L'apprendimento collaborativo a distanza (per esempio sulla tematica del lavoro minorile nel 2006, e i vari etwinning successivamente);
2. la dilatazione dello spazio/tempo scuola (anche se ciò ha significato sovraccarico per l'insegnante, presente con i ragazzi on line, ma non pagata dalla scuola per questo)

How does it fulfill the users’ needs: 

Nella misura in cui permette loro di sperimentare modalità di apprendimento più creative

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Il numero è variabile, poiché dipende essenzialmente dalla disponilità personale dello strumento informatico: questa è la ragione per cui se le scuole fossero realmente dotate di mezzi questo tipo di attività sarebbe democraticamente aperta a tutti.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

La collaborazione a distanza permette di riflettere sui comportamenti e sul valore del rispetto verso l'interlocutore sconosciuto, concentrando l'attenzione sul messaggio da veicolare piuttosto che su dinamiche relazionali ludiche o aggressive, come se ne sperimentano spesso in classe.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Il blog e il multiblog sono ambienti nati per condividere: saperi e strumenti. Si sperimenta insieme, si discute delle difficoltà, si prospettano soluzioni. E questo crea arricchimento per tutti

Describe how you measure (parameters) these results: 

 la partecipazione
 i testi prodotti
 il miglioramento in contesto scolastico

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

L'esplorazione dei siti li illustra meglio di ogni parola

Barriers: 

L'ostacolo principale è stato in primis la esplicita opposizione della dirigente scolastica del 2006, che non credeva nel progetto e ha ostacolato in ogni modo l'accesso alla rete internet.
Successivamente la cronica indisponibiltà del collegamento alla rete ha limitato di molto la fruibilità in classe.

Solutions: 

Con una ostinata presenza on line fuori dall'orario ufficiale di servizio (lavoro nero, altro che fannulloneria alla Brunetta)

Future plans and wish list: 

Prevedo di continuare il progetto integrando sempre più e meglio tutti i linguaggi ma magari ottimizzando tempi ed energie.
Servirebbero una rete ad alta velocità e almeno 15 notebook (o pc) sempre disponibili in classe, con almeno una stampante e uno scanner, una macchinetta fotografica digitale, microfoni e webcam (per la produzione di audiovideo).

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

YouMap: young urban cartographies

YouMap promuove la creazione di un network internazionale di informazioni, basato su un software opensource - costruito dai giovani per i giovani.

1. Project summary
Summary: 

You Map nasce vuole coinvolgere direttamente giovani, di origine straniera e autoctoni, allo scopo di costituire uno strumento innovativo per costruire modelli di partecipazione e di cittadinanza attiva, in cui i giovani possano essere protagonisti, promuovendo occasioni reali di interazione, condivisione di esperienze ed implementazione di idee comuni. In questo modo, attraverso il progetto YouMap, si potrà attivare un processo di "Informazione Attiva", attraverso il quale integrare e sviluppare iniziative già esistenti o da costruire nei contesti locali, finalizzato a promuovere la cittadinanza equa e attiva per i giovani, rendendo queste iniziative e pratiche da un lato più visibili e "pubbliche", dall'altro dandogli una base dal basso.
L'idea deriva dall'esperienza del Centro Informagiovani di Mestre (Venezia) e dalla ricerca socio- antropologica europea Tresegy, attualmente in corso sull'inclusione/ esclusione dei giovani immigrati di seconda generazione Tresegy, entrambe condotte da Lunaria.
Considerate le difficoltà affrontate dai servizi sociali dedicati ai giovani nella maggior parte dei paesi europei e la mancanza di partecipazione giovanile alla loro costruzione a livello locale, noi vorremmo avviare una nuova esperienza di auto- produzione di servizi.
A partire da piccoli gruppi di ricerca composti da giovani autoctoni e di origine straniera, che vivono in differenti condizioni socio-economiche e in differenti aree dello spazio urbano (centro e periferia), vorremmo creare un nuovo spazio sociale di scambio che sia aperto ad una popolazione più ampia grazie alla Information Technology. Questo promuoverà l'uso di nuove tecnologie tra i giovani che non possono accedervi da casa, l'incontro tra differenti gruppi sociali e culturali (autoctoni e di origine straniera), l'opportunità di mobilità europea giovanile, l'accesso all'offerta culturale delle città, sia istituzionale che sommersa.
In ciascuno dei 5 paesi (Spagna, Italia, Germania, Francia, Turchia), attraverso i partner locali (associazioni e cooperative sociali), stiamo lavorando attraverso diversi gruppi in ogni contesto locale delle aree periferiche, caratterizzati dalla presenza di giovani con minori opportunità ed un alto livello di popolazione di origine straniera. In ciascun paese, dunque, gli Young Mappers Teams, hanno avviato o stanno avviando la mappatura partecipata!
Ciascun gruppo locale è composto da giovani autoctoni e di origine straniera che vivono in aree periferiche, raggiunti attraverso centri sociali giovanili, scuole, spazi sociali pubblici, campi per attività sportive.
YouMap è un progetto europeo transnazionale, sostenuto dalla Commissione Europea, Programma Youth in Action – Azione 4.4 e dalla Fondazione Charle Magne (It). A livello nazionale e locale il progetto è sostenuto da alcune amministrazioni: Comune di Venezia – Assessorato alle Politiche Giovanili e Pace, Presidenza Francese della Commissione Europea.
Il progetto dopo un anno di attività nei diversi contesti locali di Roma, Venezia, Parigi, Madrid, Barcellona, Berlino e Ankara, attraverso laboratori di cartografia partecipata condotti con i metodi dell'educazione attiva e dell'educazione non formale, ha dato vita ad un portale web opensource e gestito dai giovani stessi: www.youmap.eu. Questo sito contiene e conterrà le mappe delle città coinvolte e sarà in grado di ospitare tutte le città d'Europa e del Mondo, dove un gruppo informale di giovani, un'associazione o un ente locale siano interessati ad usufruire di questo strumento innovativo, flessibile, opensource di partecipazione, messa in rete di informazioni e cittadinanza attiva.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Rome
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Lunaria
4. Type of organization
Select type: 
Association
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Giulia Cortellesi
E-Mail: 
cortellesi@lunaria.org
6. Website
The website of the project: 
www.youmap.eu
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 29 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
10/01/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

* condivisione di una mappatura comune e compilazione di strumenti di informazione che siano ospitati in siti web esistenti dedicati a giovani e in un sito specifico creato appositamente, chiamato www.YouMap.eu;
* costruzione di un network di giovani autoctoni e migranti che lavorino insieme in gruppi di ricerca avviati a livello nazionale sulle mappature e che condividano le proprie esperienze sulle buone o cattive pratiche di accesso da parte dei giovani alle opportunità offerte dalla città;
* contestualizzazione interculturale del lavoro, al fine di fornire un supporto agli scambi e alla discussione sulle pari opportunità tra autoctoni e migranti.
* creazione di uno strumento transnazionale utile ai giovani che viaggiano o vogliono vivere nelle loro città in modo più consapevole;
* sperimentazione di un nuovo strumento di informazione tecnologica costruito attraverso un pianificazione partecipativa e continuamente migliorabile dagli utenti in tutta Europa.

What does it try to achieve and how: 

Le attività che organizzeremo per procedere alla creazione del sito web YouMap, in quanto strumento locale, nazionale ed internazionale per l'informazione e la mobilità giovanile, si dispiegheranno attraverso 3 fasi fondamentali di elaborazione dei contenuti, per 3 differenti livelli di utilizzo:
- un lavoro su base locale, al fine di produrre una mappatura, con l'ausilio dei Young Mappers Teams, delle proprie città a partire dalle proprie esperienze personali;
- un lavoro su base nazionale al fine di mettere a confronto le percezioni locali e le rappresentazioni cognitive di ciascuna città con una più ampia rappresentazione della stessa città data da giovani che vivono nel resto del paese;
- un lavoro su base internazionale, al fine di valutare le mappe elaborate nel contesto nazionale alla luce di una cornice transnazionale costituita da giovani utenti possibili e futuri.

Allo scopo di formare i giovani che sono stati coinvolti nel progetto, abbiamo organizzato, e realizzeremo fino al 2010, le seguenti attività :

* corsi intensivi di Information Technology;
* laboratori locali sul digital divide e riutilizzo di vecchi PC attraverso l'uso di software opensource;
* incontri di formazione attiva e partecipata in ogni città coinvolta durante i quali sono state affrontate le seguenti tematiche:
- percezione soggettiva dello spazio urbano (psicogeografia);
- il rapporto tra il corpo e lo spazio;
- la città come spazio sociale di incontro e di conflitto;
- il passaggio da una mappatura dall'alto ad una mappatura partecipata;
- la progettazione partecipata;
- il passaggio dalla rappresentazione naturalistica alla mappa cognitiva;
- la progettazione urbanistica in funzione della vita e delle relazioni sociali;
- da abitanti a cittadini.
* incontri con studenti delle scuole superiori e associazioni locali che si occupano di cittadinanza attiva e migranti, allo scopo di raccogliere la percezione dei loro bisogni a proposito della comunicazione dei servizi sociali e dell'accesso agli spazi sociali;
* scambi tra i 5 gruppi nazionali di ricerca durante i quali ciascuno possa mostrare i lavori prodotti a livello locale e allargare, così, la cornice transnazionale dello strumento di mappatura online;
* 4 presentazioni nazionali del sito web di YouMap.

Which opportunities/problems does it address to: 

L'attività di mappatura partecipata ha visto la partecipazione di oltre 100 giovani, che partendo dalla percezione soggettiva dello spazio urbano hanno poi elaborato una definizione di spazio sociale e collettivo. La città è stata analizzata, percepita ed intepretata alla luce del proprio ruolo di spazio sociale nel quale creare relazioni, trovare opportunità, incontrare offerta formativa e lavorativa e diventare soggetti attivi capaci di trasformare lo spazio urbano in relazione ai propri bisogni. Queste tematiche sono state trattate soprattutto con riguardo alla condizione particolare vissuta dai giovani che vivono in periferia o hanno origini migranti e alla loro peculiare relazione con lo spazio urbano, in termini di distanze geografiche e simboliche, accessibilità economica, facilità di movimento, accessibilità alle opportunità culturali, formative e lavorative.
L'utilizzo di strumenti e di metodologie appropriati (mappe della città, piani urbanistici, incontri ed interviste con testimoni privilegiati, mappatura di spazi esistenti e di spazi da recuperare, etc.) ha permesso di creare mappe “dense” che andassero oltre la sola rappresentazione cartografica e naturalistica dello spazio urbano, per diventare invece rappresentazioni ricche di luoghi che sono fatti dalle relazioni che li attraversano, che li modificano o che vorrebbero trasformarli.
YouMap può essere quindi considerato un progetto che, attraverso l'incontro tra giovani di culture e backgrouond economici diversi, tenta di ri-disegnare la città a partire da percorsi di progettazione partecipata che contemporaneamente favoriscano la coesione sociale insieme alla maggiore consapevolezza del proprio ruolo di cittadino.

Please explain what is unique or special in your project: 

YouMap.eu e' interamente basato su tecnologie opensource e mira a rendere la rete internet un luogo virtule nel quale discutere e dare forma ad azioni reali. la rete quindi come un mezzo di partecipazione attiva, messa in rete concreta e de-frammentazione delle piccole realtà ed iniziative sociali, associative, formative e informali che si disperdono nella città 'diffusa'.
YouMap mette a disposizione dei giovani uno strumento da auto-gestire e costruire attraverso l'auto-analisi dei propri bisogni informativi e formativi.
E' in grado di accogliere mappe di ogni città del mondo, di utilizzare cataloghi di markers esclusivi e permette che ogni utente disegni i propri cataloghi per mappare la propria città. Ogni progetto/mappa permette di individuare i luoghi attraverso i markers e inserire media di diverso tipo: audio, video, foto, testo, link interni ad altri progetti e link esterni ad altri siti. Nel corso di luglio verrà implementato e migliorato con l'inserimento dei tracciati gps e della street view.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

- l'uso di nuove tecnologie tra i giovani che non possono accedervi da casa;
- l'incontro tra differenti gruppi sociali e culturali (autoctoni e di origine straniera);
- le opportunità di mobilità giovanile;
- l'accesso all'offerta culturale sia istituzionale che sommersa, proposta dalle città;
- creazione di un sito web transnazionale e multilingue opensource e interattivo;
- l'organizzazione di 2 scambi giovanili che hanno coinvolto 60 giovani partecipanti da 5 paesi, prima a Roma (10 giorni nel 2008) poi ad Ankara (10 giorni nel 2009).
- la messa online di 10 progetti/mappe da maggio 2009 ad oggi

How does it fulfill the users’ needs: 

Il contesto sociale giovanile è mutato profondamente da quando, negli anni ottanta, in molte città europee, sono state elaborate dal pubblico, dal privato e dal terzo settore, politiche e azioni tese a prevenire il disagio giovanile. La dimensione sociale, economica e culturale in cui i giovani oggi si muovono, vivono e interagiscono continuano a cambiare con ritmo veloce. Pensiamo, ad esempio, alla diffusione delle nuove tecnologie, alla crisi delle agenzie formative (come la scuola e l’Università), alla crescente frammentazione sociale, alla
precarizzazione del lavoro, alle sfide poste dalla costruzione di una società multiculturale. Tutto ciò rende necessaria una conseguente modifica delle strategie tese a coinvolgere la popolazione giovanile nella costruzione di percorsi attivi di cittadinanza e modelli di democrazia partecipata. Se è vero, infatti, che la diffusione capillare delle nuove tecnologie della comunicazione facilita l’accesso alle informazioni da parte dei giovani, non è necessariamente vero che essi sappiano come utilizzarle, a maggior ragione se essi vivono lontani dai centri di produzione e utilizzo degli strumenti informativi. I ragazzi e le ragazze delle periferie sono, infatti, spesso fruitori passivi e non soggetti attivi di costruzione delle informazioni. Per questo motivo si ritiene necessario, oltre a garantire l’accesso ad un ventaglio di informazioni più vasto possibile, anche promuovere un percorso di attività formative e di orientamento tese a dare al target individuato gli strumenti - culturali, tecnici, relazionali - per poter scegliere tra le opportunità offerte dal territorio a livello locale e internazionale e
per poterle a loro volta promuovere, attraverso un adeguato utilizzo delle risorse comunitarie e di rete.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Il sito ha 100 utenti registrati e altrettante visite settimanali da anonimi. E' stato messo online a metà maggio 2009, dopo un anno di test, sperimentazione e implementazione che ha coinvolto direttamente i giovani beneficiari diretti come tester e sviluppatori.
Un utente anonimo può navigare le mappe ed usufruire di tutte le informazioni e media contenuti.
L'utente registrato come young mapper (partecipante attivo) ha gli stessi diritti dell'ananimo ma può anche lavorare sulle mappe, inserire markers/luoghi, inserire media e modificare quanto già inserito. Può inoltre comunicare con gli altri utenti a livello locale, nazionale ed internazionale.
L'utente registrato come coordinatore (almeno uno in ogni città) ha lo stesso livello di accesso dello young mapper ed inoltre può creare nuovi progetti, cancellare e modificare gli esistenti, monitorare gli inserimento degli youngmapper.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

La funzione di questo progetto, in cui gli attori coinvolti individueranno le giovani energie sociali che costituiscono le metropoli in cui essi risiedono (ad esempio luoghi di incontro giovanile nelle città, servizi di frontoffice per l'occupazione e la formazione dei giovani, offerta culturale -cinema, teatri, eventi, etc- scuole d'arte e media informali, associazioni che si occupano di cittadinanza attiva e di migrazioni, centri e progetti interculturali, organizzazioni che si occupano di servizio volontario e mobilità europea, sindacati dei
lavoratori) al fine di costruirne una cartografia aperta, condivisa e continuamente aggiornabile, vuole pertanto includere una valenza formativa complementare a quella meramente informativa, con l’obiettivo di promuovere strumenti di socializzazione e di facilitazione dei percorsi di cittadinanza attiva per i giovani. Non si tratterà solo di offrire strumenti informativi sui territori mappati, ma di stimolare percorsi laboratoriali per la costruzione partecipata e condivisa di tali informazioni, con l’obbiettivo di dare ai giovani la possibilità di esserne i costruttori, di conoscere e far conoscere il proprio territorio, di coglierne i problemi e i bisogni, di entrare in contatto con le istituzioni ed imparare ad intervenire direttamente come cittadini, di iniziare a rapportarsi
con persone e culture diverse, di apprendere delle competenze trasversali (lavoro di gruppo, gestione dei conflitti, analisi dei territorio, relazione con portatori d’interesse, ecc.) e di diventare consapevoli della complessità della realtà e mettersi alla prova.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

YouMap mira a promuovere lo sviluppo di pari opportunità fra le persone e i giovani, in particolare nell'accesso ai servizi, alle informazioni e alle risorse, indipendentemente dalla nazionalità, dal genere, dalle religioni, dalle condizioni socio-economiche e soggettive e dall'orientamento sessuale cui appartengono.
In accordo con la campagna Europea del 2007 “Pari opportunità per tutti”, la Campagna Antirazzismo del Consiglio d'Europa “Tutti diversi, Tutti uguali”, e l'agenda per la politica sociale “UE sociale 2005-2010”, che integra e sostiene la strategia di Lisbona, una delle priorità di questo progetto è la promozione delle pari opportunità per tutti come strumento per realizzare una società che favorisca maggiormente l'integrazione sociale.
Tale obiettivo viene perseguito attraverso una metodologia integrata, che adotta l'utilizzo di laboratori misti (che coinvolgono giovani di diversa provenienza nazionale e socioeconomica) e l'uso delle nuove tecnologie (web 2.0), per permettere la libera circolazione, lo scambio e la costruzione attiva delle informazioni da parte di tutti i ragazzi coinvolti. In particolare riteniamo che gli obiettivi sensibili che YouMap si prefigge in relazione alla
promozione delle pari opportunità per i giovani siano:
· riduzione del divario digitale;
· promozione di una maggior mobilità tra centro e periferia e, in generale, tra i paesi
europei
· sperimentazione di nuove forme di gestione dei processi di produzione e di
distribuzione delle informazioni
I giovani coinvolti nelle attività laboratoriali e di mappatura sono e saranno i protagonisti di un processo che crea occasioni d'incontro reali e virtuali (integrazione on-line e off-line), che permetterà loro di essere promotori di se stessi, di esprimersi, di proporre e realizzare nuove idee, mettendo in connessione esperienze e riflessioni elaborate in mappe cognitive comuni.
La partecipazione di giovani con minori opportunità e di origini migranti insieme a giovani autoctoni e' stata favorita grazie al carattere inclusivo del progetto e all'organizzazione delle attività locali in luoghi già riconosciuti dai giovani come possibili contenitori di iniziative. Sono stati coinvolti operatori ed educatori professionisti nella realizzazione delle attività e questi stessi operatori hanno accompagnato i giovani coinvolti agli scambi internazionali.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

il progetto contribuisce alla produzione di una mappa cartografica di 7 metropoli europee, partecipata, on-line e interattiva, che metterà in risalto e fornirà informazioni circa i luoghi, i servizi e gli itinerari dedicati ai giovani:
- servizi di frontoffice per l'occupazione e la formazione giovanile;
- offerte culturali (cinema, teatri, events, etc;)
- servizi sociali e sanitari, scuole d'arte e mediainformali, etc.;
- associazioni di migranti e che si occupano di cittadinanza attiva;
- centri e progetti interculturali;
- organizzazioni che lavorano per il servizio volontario e la mobilità europea;
- sindacati dei lavoratori
e molto altro ancora...
La mappa, creata dai giovani per i giovani, può essere utilizzata come guida on-line alla conoscenza critica dei territori rappresentati, ma anche aggiornata, modificata e arricchita da tutti coloro che accederanno al portale. Una mappa open-source, che integra la dimensione on-line con quella off-line della partecipazione e potrà costituire così uno strumento di conoscenza, informazione, confronto e condivisione, che rende l'Europa più
facilmente esplorabile e avvicina i giovani all'essere cittadini europei.
Metodologia:
-uso della cartografia digitale partecipata come strumento di indagine locale ed internazionale, rappresenta un nuovo mezzo di indagine delle metropoli europee, delle aree periferiche e delle energie sociali che vi soggiaciono. La cartografia partecipata è infatti riconosciuta, nel corso degli ultimi anni, come uno strumento in
grado di rilevare e rendere visibili i mutamenti economico-sociali in atto che trasformano il tessuto urbano. Inoltre, rare sono le esperienze di cartografia partecipata che coinvolgono direttamente i giovani e che si declinano, quindi, come strumenti di politiche giovanili partecipate.
- uso dell’approccio web 2.0: supera la logica della verticalità della produzione d’informazione con i giovani solo come “fruitori”, ma valorizzando la loro posizione di attori socialmente attivi attraverso il passaggio dal “click to know al click to do”.
- i laboratori sono pensati per gruppi di lavoro “misti”, composti da giovani autoctoni e immigrati: in un contesto di “pratica interculturale”, il saper-fare condiviso è ciò che permette, per i ragazzi coinvolti, la condivisione di esperienze, prospettive sulla propria realtà, difficoltà incontrate nell’accesso alle opportunità e
alle risorse e, quindi, l’autentica conoscenza dell’altro. La costituzione di gruppi misti, inoltre, favorisce, attraverso dinamiche di rispecchiamento e di scoperta nella discussione e nello scambio di informazioni, l’inclusione sociale dei ragazzi con minori opportunità.
- Adozione dei principi della peer-education: uno dei presupposti cardine dell’educazione tra pari risiede, infatti, nella delega ai giovani del potere di trasmettere informazioni, tramandare esperienze e veicolare stili di vita ai loro coetanei, secondo un processo naturale di comunicazione e interazione tra pari, che può essere ripreso e potenziato attraverso iniziative co-costruite ad hoc in funzione degli obiettivi che si perseguono. Nel caso di “YouMap”, sono i ragazzi in prima persona a ricalcare e ricostruire virtualmente i territori in cui vivono e a
diffondere tali informazioni ai loro coetanei attraverso le mappe cartografiche digitali.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Al termine di ciascuna attività lo staff e i formatori presentano agli Young Mappers un questionario per valutare le attività in corso, le metodologie adottate e il grado di soddisfazione rispetto alle aspettative. Il questionario, compilato da tutti i ragazzi che partecipano al progetto, e' poi reso pubblico attraverso il sito YopuMap in forma di documenti riservati disponibili solo per coloro che partecipano al progetto come personale, formatori e beneficiari.
Le attività descritte come attività di “feed-back”, consistono in attività di scambio a livello locale, nazionale e internazionale, durane le quali gli Young Mapper possono incontrare ragazzi e giovani lavoratori che non sono coinvolti direttamente nel progetto ma che possono esprimere i propri giudizi e pareri sulle cartografie di YouMap, e che hanno, pertanto, un ruolo fondamentale per il miglioramento della mappatura di ciascuna città, al
fine di creare cartografie cognitive rappresentative di tutte le città, così come sono vissute dai ragazzi, autoctoni o di orgine straniera che siano.
Il luogo in cui avviene ed avverrà ciascun incontro pubblico (incontri con studenti delle scuole superiori e associazioni locali che si occupano di cittadinanza attiva e migrazioni, allo scopo di raccogliere le loro percezioni di bisogno, in tema di comunicazione dei servizi sociali e di accesso agli spazi pubblici) è e sarà pubblicato
sul sito di YouMap e ciascuna organizzazione partner potrà utilizzare il proprio portale e la propria mailing list per pubblicizzare l'incontro, cosi da avere un più ampia partecipazione.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 75.001 to 500.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
06/11/2009
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

La cartografia partecipata può essere adattata alla progettazione partecipata, alla realizzazione di swat map e può essere un utile strumento di partecipazione e cittadinanza attiva per i giovani e non solo.
YouMap può ospitare mappe di ogni città che intenda sperimentare questo mezzo.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

My school through time

Il progetto ” La mia scuola nel tempo” nasce nell’ambito delle iniziative di e-learning realizzate dalla Commissione Europea mediante lo strumento di partenariato pedagogico e-twinning e finalizzato a

1. Project summary
Summary: 

Inizialmente sorto grazie alla collaborazione tra la Scuola Primaria Statale di Rionero in Vulture (Italia) e la Scuola Primaria di Yannitza (Grecia) viene poi ampliato alle scuole di altri paesi, quali:
Szkola Podstawowa Nr 38 im. Jana III Sobieskiego (Polonia)
M. J Tamsmaskoalle (Olanda)
Szkola Podstawowa w Uciechowie ( Polonia)
Dimitrie Anghel School (Romania)
Titu Maiorescu School ” Tudor Arghezi” structure ( Romania)
Bournemouth Park Primary School (Regno Unito).

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Rionero in Vulture (Potenza)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Scuola Primaria statale di Rionero in Vulture
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Maria Teresa Carrieri
E-Mail: 
carmarter@libero.it
6. Website
The website of the project: 
http://schooltwinning.wordpress.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
14/02/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

- Capire le trasformazioni che il tempo apporta sul modo di vivere degli uomini con il passare degli anni.
- Conoscere come il diritto allo studio ed all ‘ istruzione si è venuto configurando nel tempo nei diversi paesi partners
-imparare ad utilizzare le Tic come mezzi di comunicazione
-interagire con popoli e culture diverse dalla propria superando barriere e pregiudizi.
- contribuire alla formazione di una comune cittadinanza europea.
-consolidare e migliorare l’uso della lingua inglese come strumento di comunicazione internazionale.

What does it try to achieve and how: 

Strumenti utilizzati:
chat
Email
Software vari ( power point, video, foto, disegni)
Videoconferenza
Publicazione su web
Ambienti di apprendimento virtuali

Which opportunities/problems does it address to: 

Il nostro progetto si basa su l'idea di un confronto e uno scambio di cultura e di informazioni circa il passato, presente, futuro delle scuole dei diversi partners interessati

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Attraverso il confronto e lo scambio di esperienze gli alunni si sono resi conto che al di là delle variabili ambientali e culturali vi sono elementi che ci uniscono e ci rendono simili, come la necessità per l'apprendimento insito in ognuno di noi in ogni età e di ogni paese. Inoltre, i ragazzi hanno capito che il modo di fare scuola nel corso del tempo è stato sempre condizionato da alcuni fattori quali il progresso scientifico e tecnologico. Inoltre alla base del nostro progetto c’è stato un recupero dei valori tradizionali secondo il vecchio detto popolare “ Recuperare il passato per conoscere il presente e migliorare il futuro”.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Le nuove tecnologie sono state utilizzate da parte degli allievi e gli insegnanti per trovare informazioni, sviluppare testi, scannerizzare immagini, creare album fotografici e foto gallery, ridimensionare le immagini, creare powerpoint e slideshare, creare video (con Studio 10 e Windows Movie Maker) , inviare e-mail, inserire il lavoro nel Twin Space di eTwinning, pubblicare lavori sul nostro blog. Inoltre, gli insegnanti e gli alunni hanno utilizzato gli strumenti di chat e videoconferenza per conoscersi meglio, scambiarsi idee, informazioni e opinioni sulle attività del progetto.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Attraverso gli organi nazionali ed europei etwinning

What lessons can others learn from your project: 

Altre persone potrebbero aumentare la loro consapevolezza di essere cittadini europei e, soprattutto, scoprire che una lingua straniera e le TIC possono essere un mezzo potente per abbattere barriere e pregiudizi e costruire una comune cultura europea..

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Future plans and wish list: 

I nostri progetti per il futuro riguardano la possibilità di continuare la nostra collaborazione magari estendendo il nostro interesse anche ad altre tematiche di interesse sociale e culturale.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content