• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

ambiente

Sardegna Sostenibile - Caccia al Tesoro

"Sardegna Sostenibile – Caccia al tesoro" è un gioco didattico interattivo sui temi della sostenibilità ambientale, rivolto ai ragazzi delle scuole della Sardegna.
1. Project summary
Summary: 

 

Il gioco prevede una struttura logica che si ispira al meccanismo della caccia al tesoro: bisogna aprire la prima busta e rispondere alle richieste e trovare l’oggetto per poter accedere alla busta successiva. Alla fine, con tutti gli indizi raccolti, si potrà effettuare la ricerca del tesoro. Gli argomenti principali sono quattro e sono: la Rete ecologica, l’Acqua, i Rifiuti e l’Energia.
Ognuno degli argomenti prevede tre buste e si sviluppa nel seguente modo: si apre la prima busta, che contiene un questionario e quattro giochi enigmistici (rebus, anagrammi, giochi matematici, cruciverba, frasi da completare, ecc.), e si risponde alle prove richieste. Occorre raggiungere un punteggio minimo per poter procedere alle buste successive. Il superamento delle prove di ogni busta consente di ottenere un oggetto, necessario per la fase finale, ossia per i giochi che porteranno alla mappa per la ricerca del tesoro. Lo stesso procedimento si ripete nelle tre buste per ognuno dei quattro argomenti; in ogni busta le tipologie di gioco possono variare.
Il supergioco finale si svolge in un ambiente interattivo dove ci si muove spostandosi sullo sfondo, e dove occorre individuare particolari situazioni (oggetti, comportamenti) cliccando con il mouse, in modo da poter passare da un ambiente al successivo.
Le varie situazioni vengono risolte con l’utilizzo dei 12 oggetti raccolti con le soluzioni dei giochi delle 12 buste. Gli oggetti, man mano che vengono usati, scompaiono; al posto di questi viene dato un pezzo di un puzzle.
Al termine del gioco si avranno i 12 pezzi del puzzle che andranno ricomposti per ottenere la mappa del tesoro, il cui nascondiglio si dovrà scoprire riordinando le parti di una frase fornita durante il supergioco finale.
Il gioco può essere svolto da singoli giocatori o da squadre; il risultato finale (punteggio) può essere pubblicato su internet in una graduatoria contenente i punteggi di tutti gli iscritti, sia come singoli che come gruppi.
Il gioco può sempre essere interrotto e poi ripreso dal quel punto, in modo da poter essere utilizzato anche quale ausilio nell’attività del docente, compatibilmente con l’organizzazione delle lezioni e la relativa durata. Anche gli argomenti, che sono quattro, possono essere scelti se si vuole svolgere una lezione dedicata, oppure lasciare la selezione random.
L’esigenza di realizzare il gioco nasce nell’ambito di un progetto di comunicazione sulla sostenibilità ambientale che prevedeva la distribuzione di manuali didattici cartacei ai ragazzi delle scuole secondarie, contenenti le indicazioni e le informazioni principali inerenti i quattro argomenti sopra indicati, relativi in particolare all’ambiente della Sardegna. Occorreva pertanto sviluppare un progetto che inducesse i ragazzi a leggere il contenuto dei manuali. La soluzione trovata si basa sul coinvolgimento dei ragazzi in un gioco a punteggio, che li stimola nella verifica delle loro conoscenze e nella ricerca delle soluzioni nei manuali a loro consegnati. La caccia al tesoro sviluppa un meccanismo di competizione e di confronto che spinge i ragazzi a raggiungere quel livello di conoscenza fondamentale, obiettivo della campagna di comunicazione.
Il progetto è stato sviluppato dall’Applidea Editrice, con i contenuti forniti da Progetto Verde, nell’ambito della Campagna “Sardegna Sostenibile” promossa dalla Regione Autonoma della Sardegna, e ha coinvolto tutti i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado della regione attraverso un concorso a premi.
2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Selargius CA
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Applidea Editrice
4. Type of organization
Select type: 
Company
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Sergio Casu
E-Mail: 
sergio.casu@applidea.it
6. Website
The website of the project: 
www.infosardegnasostenibile.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
15/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
What does it try to achieve and how: 

 

L’obiettivo del progetto è diffondere la cultura della sostenibilità ambientale tra i ragazzi delle scuole della Sardegna. Per raggiungere tale obiettivo in un contesto scolastico, il progetto prevede il ricorso al classico gioco della caccia al tesoro, basato sulla competizione tra squadre che nel più breve tempo possibile devono fornire tutte le indicazioni per trovare il tesoro. Il gioco, essendo sul PC, può essere svolto oltre che in classe da gruppi di ragazzi sotto la guida dell’insegnante, anche dai singoli presso le proprie abitazioni. Per stimolare la partecipazione delle scuole è stato inoltre indetto un concorso a premi, poiché la graduatoria con i risultati finali dei partecipanti è pubblicata su internet.
Which opportunities/problems does it address to: 

 

Il ricorso al gioco quale strumento di ausilio nell’insegnamento, consente di fornire quelle informazioni che generalmente sono riportate su guide o manuali didattici poco consultati dai ragazzi, se non riferiti a materie curriculari. La competizione attraverso un gioco interattivo stimola inoltre la coesione del gruppo e rafforza lo scambio e il confronto tra i ragazzi, spingendoli alla riflessione sui temi oggetto dei contenuti.
10. Results
Describe the results of your project as per today: 

 

Il progetto è stato realizzato per una campagna di informazione che si è conclusa nel dicembre del 2008, ed è stato presentato e messo a disposizione delle scuole della Sardegna dal mese di settembre 2008. Il concorso abbinato al gioco della caccia al tesoro è scaduto nel mese di marzo del 2009, e si concluso con la premiazione dei vincitori. Il gioco è tuttora disponibile gratuitamente nella versione dedicata alla regione Sardegna, e facilmente adattabile alle esigenze di altri territori.
How does it fulfill the users’ needs: 

 

Le attuali generazioni di ragazzi in età scolastica hanno modalità di apprendimento profondamente condizionate dalla multimedialità, espressa attraverso strumenti e apparecchiature domestiche quali la TV, il PC, il cellulare, i lettori MP3 e le consolle di videogiochi. La scuola deve pertanto adeguarsi al loro modo di recepire le informazioni, con il ricorso a strumenti multimediali interattivi: il progetto Sardegna Sostenibile si inquadra perfettamente in un tale percorso formativo, riuscendo a fondere l’aspetto educativo con quello ludico.
How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

 

Il numero degli utenti che hanno partecipato alla caccia al tesoro durante il periodo del concorso poteva essere calcolato dalla quantità di download eseguiti dal sito dove era possibile scaricare il gioco, e dal numero di pubblicazioni nella graduatoria. Il gioco, ambientato nel territorio della Sardegna, ha coinvolto quasi tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado, dalle quali sono pervenute iscrizioni sia da gruppi di ragazzi sia da singoli. Tra registrazioni, dowonload e utilizzo in classe durante le lezioni, stimiamo una media mensile di almeno quattro-cinquecento partecipanti.
How has it improved the quality of educational and/or training services: 

 

I temi della sostenibilità ambientale rientrano tra gli argomenti fondamentali dell’educazione dei ragazzi, e la loro assimilazione attraverso strumenti multimediali interattivi ne favorisce l’apprendimento e la discussione.
How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

 

È un gioco che presuppone l’utilizzo del PC sia in locale che in rete, che prevede la partecipazione dei singoli ragazzi e di gruppi, e soprattutto che strutturato in modo che possa essere utilizzato dagli insegnanti in classe per svolgere le lezioni relative alla sostenibilità ambientale, tema trasversale a tante discipline curricolari.
Describe how you measure (parameters) these results: 

 

Il criterio principale è la conoscenza dei contenuti delle dispense didattiche fornite ai ragazzi, verificabile dalla capacità di portare a termine il gioco. Essendo a punteggio (e a tempo), la misurazione dei risultati è fornita dalla cifra numerica raggiunta, pubblicata su internet, e dalle informazioni raccolte dagli insegnanti.
11. Sustainability
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
From 30.001 to 75.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
07/29/2009
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

 

Il principio fondamentale su cui si basa il progetto è che per coinvolgere un ragazzo in un processo di apprendimento è necessario fornirgli, integrato con gli eventuali tradizionali testi cartacei, strumenti multimediali interattivi, basati su meccanismi che lo coinvolgano stimolando la naturale propensione a competere (giochi a punteggio e/o a tempo).
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

 

Il progetto nasce dall’esigenza di integrare in una capillare campagna informativa sulla sostenibilità in Sardegna, promossa dalla Regione Autonoma della Sardegna, uno strumento capace di coinvolgere i ragazzi nel processo di apprendimento delle relative informazioni.
È stato quindi richiesto all’Applidea Editrice dall’ATI incaricata dalla Regione Sardegna di svolgere la campagna informativa, in particolare dalla capofila Progetto Verde S.r.l.
Il progetto è stato realizzato dall’Applidea Editrice in collaborazione con Progetto Verde per i contenuti e la pubblicazione, e con la società Delfi per le fasi inerenti lo sviluppo del software e l’animazione. Alla realizzazione ha partecipato un gruppo di lavoro composto da nove tecnici specializzati nelle diverse attività previste: progettazione, programmazione, database, grafica, animazione, coordinamento e pubblicazione.
Barriers: 

 

L’ostacolo principale continua a essere la scarsa propensione degli insegnanti all’utilizzo di strumenti didattici multimediali: il ricorso al PC per la lezione è ancora un fatto straordinario che presuppone quasi sempre il trasferimento della classe nell’aula di informatica. Tuttavia, essendo il PC ormai molto diffuso anche nelle case italiane, trattandosi di un gioco può facilmente trovare spazio in ambito familiare.
Solutions: 

 

Aumentare la penetrazione di strumenti per la didattica multimediale interattiva nelle scuole, attraverso una maggiore preparazione degli insegnanti, o rassegnarsi all’attesa che si concluda il relativo cambio generazionale. Aumentare le dotazioni informatiche nelle scuole per giungere al loro utilizzo nelle singole classi, come strumento quotidiano di insegnamento.
Future plans and wish list: 

 

Il progetto, attualmente disponibile per la realtà territoriale della Sardegna, può essere facilmente adattato ad altri territori, sia regionali sia nazionali, essendo basato sui principi della sostenibilità ambientale, comuni a tutti i contesti e le culture delle diverse popolazioni.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

In the network to get to know, without borders for dialogue /Nella rete per conoscersi, senza frontiere per dialogare

Il progetto nasce dalla necessità di rendere consapevoli gli/le alunni/e della grande opportunità che offre la rete per la condivisione di esperienze ed attività nello spazio comune europeo superando

1. Project summary
Summary: 

Formare cittadini attivi e responsabili pronti a condivisioni future

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Lauria
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1° circolo Lauria
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Carmina Ielpo
E-Mail: 
carmina.ielpo@istruzione.it
6. Website
The website of the project: 
http://twinspace.etwinning.net/launcher.cfm?lang=en&cid=33011
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/10/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Gli obiettivi del progetto sono:
• essere sensibili alle esigenze della vita sociale comunitaria, così come sono sancite dalla Carta Europea;
• acquisire la consapevolezza della pari dignità sociale e della eguaglianza di tutti i cittadini; - iniziarsi a comportamenti mentali e pratici di autonomia di giudizio, di responsabilità e di decisione;
• acquisire consapevolezza e competenza pratica nel campo della solidarietà; - affinare la sensibilità alle diversità e alle differenze;
• acquisire e consolidare atteggiamenti di confronto costruttivo con persone, popoli e altre culture;
• essere sensibili ai problemi della salute, della prevenzione, dell’igiene personale, del rispetto dell’ambiente naturale, del corretto atteggiamento verso gli esseri viventi, della conservazione di strutture e servizi di pubblica utilità;
• approfondire lo studio della lingua inglese

What does it try to achieve and how: 

La comunicazione avviene attraverso la piattaforma eTwinning, nel forum, con scambio di informazioni e attività. Vengono usati il pacchetto office ed altri software per video, foto e disegni.
Gli alunni, guidati dalle insegnanti hanno preparato gli articoli le presentazioni in P.P, i filmini e le raccolte fotografiche dei loro lavori in lingua madre ed inglese, li hanno pubblicati su MagazineFactory, attrezzo interattivo messo a disposizione nel Portale eTwinning che dà a insegnanti e studenti l'opportunità di lavorare in classe come un vero staff giornalistico e di pubblicare una propria rivista on-line.
I bambini hanno usato internet per documentarsi ed approfondire le loro conoscenze sui temi da sviluppare. Le insegnanti usano spesso la posta elettronica per scambio di idee e comunicazioni veloci

Which opportunities/problems does it address to: 

Gli/le alunni/e condividono conoscenze in relazione al loro ambiente di vita, ai diritti del cittadino e alla solidarietà, ed utilizzando il problema come motore della scoperta e della conoscenza, rilevano aspetti positivi e problematiche, comunicano le loro esperienze, i loro sentimenti ed attraverso i temi comuni individuano uguaglianze e differenze sociali e civiche e riflettono sull’importanza dell’esercizio della cittadinanza attiva

Please explain what is unique or special in your project: 

Questo progetto è speciale perché viene sviluppato da più scuole geograficamente distanti tra loro. I docenti e gli alunni interagiscono, superando le difficoltà linguistiche, su temi comuni. Gli alunni sono sempre più attenti alla cura della documentazione e dell’elaborazione del loro prodotto che dovranno inviare ai compagni europei e leggono con viva curiosità ed attenzione i lavori dei compagni, interagiscono con piacere e spontaneità. L’uso delle tecnologie è considerato lo strumento attuativo della didattica laboratoriale e collaborativa in ambiente costruttivistico

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Attraverso questa attività gli alunni hanno imparato a strutturare veri e propri articoli giornalistici, hanno curato con più attenzione la lingua madre ed hanno imparato in modo divertente l’inglese; usano con più sicurezza gli strumenti multimediali che diventano sempre più indispensabili e di uso quotidiano. Ha assunto grande importanza lo scambio di esperienze con compagni europei, spesso hanno sviluppato gli stessi temi tanto da sentirsi un unico gruppo. Lo staff ha concordato gli argomenti da trattare, ha scambiato materiali didattici, ha messo a disposizioni competenze e ha confrontato metodologie e strategie didattiche. L’interazione tra i ragazzi ha permesso un’acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe. Il lavoro di gruppo, la partecipazione di tutti, il prendere decisioni insieme, è stata una metodologia di lavoro che ha predisposto verso la responsabilità individuale e di gruppo, con l’esercizio del diritto e del dovere di una cittadinanza responsabile. La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale ha aumentato e stimolato l’interesse degli allievi verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune europeo

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

L’interazione avviene periodicamente in maniera spontanea e programmata da parte di tutti gli utenti: insegnanti di classe, docenti referenti, alunni di tutte le scuole interessate.
I referenti eTwinning concordano gli argomenti da trattare, strategie didattiche e metodologie da adottare nel forum. Le decisioni concordate vengono comunicate ai docenti di classe negli incontri settimanali di programmazione. Gli alunni lavorano nelle classi singolarmente e per piccoli gruppi, interagiscono con i compagni europei nel forum guidati dagli insegnanti

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

I temi condivisi, l’interazione tra i/le ragazzi/e, il lavoro di gruppo, la partecipazione di tutti, il prendere decisioni insieme, il confronto con realtà diverse permette un’acquisizione di conoscenza maggiore di quella ottenuta solo in classe. Il prendere decisioni insieme è una metodologia di lavoro che predispone i/le bambini/e verso la responsabilità individuale e di gruppo, con l’esercizio del diritto e del dovere di una cittadinanza responsabile. La possibilità di essere informatori reciproci della propria realtà sociale e culturale aumenta e stimola il loro interesse verso la conoscenza di somiglianze e differenze dello spazio comune europeo, si sentono protagonisti del processo educativo.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Le attività di aula sono state documentate con i modi ed i tempi della programmazione di classe: diario di bordo; rubriche di valutazione, griglie di osservazione degli obiettivi misurabili: comportamento, collaborazione, interesse, serietà d’impegno, capacità di comunicare attraverso codici verbali e non, ampliamento del patrimonio lessicale, coerenza di interventi, questionari, verbalizzazioni scritte e orali; riflessione in itinere e finale sulle proprie esperienze per dar loro un significato. certificazione delle competenze

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Partner del progetto:
Scuole fondatrici: Colegio Público Tremañes (Spagna), Direzione Didattica 1° Circolo Lauria (Italia)
Altre scuole partecipanti: Agrupamento de Escolas Professor Lindley Cintra (Portogallo); Gimnaziul de Stat (Romania); Holy Trinity Rosehill (V.A.) C.E. Primary (Regno Unito); Primary school of Katarraktis (Grecia)

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

PROGETTO etwinning ARBRE SACRE' :tra bambini francesi ed africani ed adolescenti italiani.

Creare,crescere,condividere un'esperienza aristica e pedagogica utilizzando le nuove tecnologie a partire da un patrimonio ricchissimo : le fiabe popolari. http://italiefrance.blogspot.com/

1. Project summary
Summary: 

La fiaba da cui prende il nome il nostro progetto è una fiaba africana,del Burkina Faso, un Paese francofono.Questa fiaba è stata il punto di partenza per un confronto suitemi del rispetto della natura,della necessità di pensare autonomamente,della tolleranza e della pace utilizzando un blog ed i disegni dei bambini francesei ed africani.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Livorno
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Liceo Scientifico Francesco Cecioni
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Marina Marino
E-Mail: 
marinomarina2@gmail.com
6. Website
The website of the project: 
http://italiefrance.blogspot.com/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
13/03/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L'idea di mettere in relazione bambini ed adolescenti facendoli "fare" è venuta a me ,insegnante di francese L2 in un Liceo,ed al collega Bruno Aguilée ,insegnante elementare in una scuola Parigina. Abbiamo voluto dimostrare che è possibile lavorare in verticale con soddisfazione ed arricchimento reciproco confrontandoci attraverso una didattica orientata all'azione anche con bambini africani uniti a noi dallla lingua francese (veicolare) e l'obiettivo pedagogico.

What does it try to achieve and how: 

Utilizzando un blog e le ITC,la lingua francese strumento di comunicazione veicolare,ci ha permesso di scoprire le differenze culturali,talvolta enormi,rispetto ai piccoli africani, ma anche di riscoprire valori,sentimenti ed emozioni che ,declinati in forme così diverse,tuttavia sono uguali e ci appartengono in quanto Esseri Umani.

Which opportunities/problems does it address to: 

scambiare e arricchire le conoscenze reciproche sugli aspetti socio-culturali dei rispettivi Paesi e Continenti; dipingere un'immagine delle societàdi appartenenza quanto più vicina possibile alla realtà e,soprattutto,al vissuto dei nostri alunni metttere a fuoco e riflettere sui problemi quali l'ambiente, la realizzazione dei sogni futuri ...sollecitare un dialogo quanto più spontaneo e sincero possibile tra i giovani su temi che fanno parte delle vite quotidiane. utilizzare le ITC come non come fine ma come mezzo

Please explain what is unique or special in your project: 

L'apprendimento peer to peer tra bambini ed adolescenti francofoni; la lingua francese come strumento di comunicazione e di confronto di idee e linguaggi; il confronto tra culture; la scoperta della differenza tra oggetto/ parole ed idea con il variare delle culture; il dialogo interculturale ed il rispetto per il contesto socioculturale dell'Altro

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

nostri alunni sono motivati ad apprendere le lingue,nel nostro caso il francese, in un contesto più largamente "educativo" utilizzando le nuove tecnologie ed il disegno . Gli adolescenti italiani accettano le "correzioni" dei bambini francesi poichè sono motivati dall'obiettivo comune: la comunicazione,attraverso il francese con i piccoli del Burkina Faso.

How does it fulfill the users’ needs: 

sottolinere la necessità dello studio della lingua straniera promuovendo l'avvicinamento tra i popoli ,il rispetto dell'ambiente e la cittadinanza attiva utilizzando le ITC a scuola in contesto di CLIL

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

...I ragazzi entrano nell'ambiente virtuale quando vogliono e senza il "filtro" degli insegnanti anche dalle loro case. I bambini del Burkina Faso hanno ricevuto una telecamera dalla scuola francese ( che hanno voluto restituire alla fine del percorso) per rendere viva la loro presenza poichè la loro scuola è spesso all'aperto. I disegni ci sono stati inviati per Posta. I bambini hanno dipinto le vetrate della scuola () in un'attività laboratoriale) con i disegni che illustrano la fiaba . Gli adolescenti italiani hanno riscritto la fiaba in francese adattandola al nostro contesto storico-sociale e l'hanno proposta ai bambini francesi che l'hanno corretta linguisticamente in un ricco scambio reciproco.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Per i giovani è l'occasione di tessere legami "europei" non soltanto sul piano scolastico ma soprasttutto affettivo. Divenire coscienti della comune appartenenza di ogni Essere Umano alla Umanità attraverso l'Humanitude.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Collaborazione con i giovani studenti del Burkina Faso. Creazione di un sito in cui studenti con insegnanti,hanno lavorato insieme promuovendo l'autostima e collaborazione. Autonomia per una pubblicazione dei prodotti .

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Le nuove tecnologie sono state il mezzo per accorciare le distanze tra continenti ma anche tra le diverse età dei giovani divenendo unmezzo per "fare".

Describe how you measure (parameters) these results: 

Obiettivi formativi; conoscenze maturate; abilità informatiche; partecipazione; motivazione ed interesse per le attività.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
07/19/2009
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

un insegnamento che nel suo insieme (e non solo parlando di lingua straniera) viva, non solo dica, tolleranza, rispetto reciproco, accoglienza, pace. contribuire alla formazione dell'uomo quale essere completo..

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto è coordinato dagli insegnanti Marina Marino, insegnante di lingua francese al Liceo Francesco Cecioni di Livorno ,dal professor Bruno Aguilée ,insegnante elementare alla scuola primaria Paul Fort, Parigi, Francia

Barriers: 

Gli ostacoli di ordine pratico ( distanza ,differenza di mezzi tecnologici..) sono stati superati dall'entusiasmo,la creatività e l'iniziativa di tutti.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

Progetto Ambiente: "Quartiere in primo piano"

Negli anni passati abbiamo affrontato tematiche relative alla raccolta differenziata, al riciclo, alla conoscenza e consapevolezza che le risorse utili alla sopravvivenza sono esauribili.

1. Project summary
Summary: 

Il progetto ambiente si sviluppa in tutto il quinquennio di scuola. Vengono proposte tematiche relativamente a:

- inquinamento (aria, terra, acqua)

- energia e risorse alternative

- raccolta differenziata e riciclo

- orto didattico.

- acqua, bene esauribile

All'interno di questi argomenti si effettuano vari percorsi.

Per quanto concerne l'inquinamento abbiamo selezionato del materiale visivo e scritto sull'argomento. Abbiamo suddiviso l'inquinamento in quello dell'aria, dell'acqua, del suolo. Ovviamente i parametri che avevamo fissato sono tali da poter essere compresi da bambini di scuola primaria.

Per quanto concerne l'aria abbiamo rilevato che le maggiori fonti di inquinamento sono: riscaldamento in inverno e condizionatori in estate, abuso di mezzi di trasporto, spreco di energia elettrica, alimentazione troppo ricca di carne. Cosa possiamo fare per ovviare a questo problema? In classe abbiamo chiuso un calorifero e teniamo la luce accesa solo quando realmente serve; un tendaggio più adeguato fa filtrare luce e nello stesso tempo ripara dai raggi del sole; accendiamo i computer quando ci servono, evitando di lasciarli in stand by... insomma piccoli accorgimentiche riducono non poco lo spreco energetico. Coinvolgendo anche le famiglie, i bambini hanno letto a casa, insieme ai loro genitori, un piccolo opuscolo con alcuni accorgimenti antispreco e, quindi, contro l'inquinamento: la collaborazione dei genitori è stata notevole. Per quello che riguarda il trasporto per venire a scuola, abbiamo considerato la possibilità di realizzare un servizio pedibus ed auto condivisa: i bambini ed genitori di tutto il plesso hanno largamente aderito alla proposta. Infine, gli alunni hanno inventato acrostici, slogan, cartelloni, storyboard e due spot. Dovevamo realizzare un piccolo impianto solare a basso costo, ma non abbiamo avuto il tempo.

Per l'inquinamento della terra abbiamo in particolare posto l'attenzione sul problema dell'immondizia, quindi abbiamo affrontato l'argomento della raccolta differenziata e del riciclo. Abbiamo seguito progetti che evidenziavano il problema connesso allo smaltimento degli imballaggi, attività creative finalizzate a “riutilizzare” alcuni oggetti di scarto e realizzazione di un’esperienza di riciclo della carta. Abbiamo visitato la stazione ecologica di Tirrenia ed abbiamo creato delle microoasi ecologiche allinterno della scuola. Questi stessi obiettivi sono stati proposti dai bambini alle rispettive famiglie: molti già facevano già la raccolta differenziata, ma sono stati coinvolte anche quelle che fino ad allora non avevano pensato a questa opportunità. Abbiamo realizzato strisce di fumetti sulla raccolta differenziata e sul riciclo di vari materiali, spot e un corto.

Sempre in questo ambito realizziamo ogni anno un orto didattico... purtroppo il caldo estivo non dà tregua alle nostre piante. I presupposti sono quelli di fare tutto in modo ecologico, a partire dall'aratura, sempre al di sotto dei 15-20 cm per arrivare alla fertilizzazione che deve essere biologica. Purtroppo il terreno non ò dei migliori, ma ogni anno cerchiamo di aumentare lo strato di terra in modo da rendere più rigogliose le nostre culture.

Per quanto concerne l'Acqua abbiamo studiato in classe gli argomenti che solitamente si studiano nel corso del quinquennio. Abbiamo invitato a Scuola esperti che ci hanno parlato del problema dell'acqua come bene eauribile. Dovevamo effettuare l'uscita inerente la "Via delle acque", cioè il percorso che lacqua compie dalle falde di Asciano pisano, fino al nostro rubinetto; purtroppo non abbiamo potuto farlo, ma vogliamo prenotarci per quest'anno. Abbiamo visitato gli impianti di depurazione dell'acqua a Santa Croce, abbiamo visto come ddal nostro territorio, originariamente paludoso e incline alla raccolta di acque, viene smaltila l'acqua in eccesso con l'impiego di idrovore; noi abbiamo visto in funzione quella di Coltano. Infine, gli alunni hanno inventato acrostici, slogan, cartelloni, storyboard ed uno spot.

A proposito degli spot abbiamo seguito un percorso per riflettere sull’importanza della pubblicità nelle nostre scelte, ponendo l’attenzione sul rapporto tra pubblicità, funzionalità e relazioni interpersonali, che ci è stato di notevole aiuto per la loro realizzazione.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Pisa (fraz. Marina)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Scuola Primaria Statale "G. Newbery"
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
roberta vento
E-Mail: 
roberta.vento@gmail.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
02/10/2006
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Il contesto nel quale si svolge il progetto è quello di classe, ma molte sono le uscite sul territorio coordinate da esperti esterni.

Gli obiettivi sono:

- conoscenza e consapevolezza del proprio ambiente di vita

- conoscenza del problema relativo allo sfruttamento delle risorse

- consapevolezza rispetto alla esauribilità delle risorse

- conoscenza di risorse alternative

- comprendere il significato e la necessità di effetture la raccolta differenziata

- puntare l'obiettivo su carenze nel quartiere

- utilizzare strategie di problem solving

- dare spessore alle proprie idee, socializzando ad organi territoriali quanto si intenderebbe adottare

- consolidamento dell'autostima

- trovare soluzioni ecosostenibili all'interno del plesso scolastico

- saper intervistare esperti del territorio

- scoprire la differenza tra la filiera industriale corta e lunga

- proporre soluzioni alternative

- lavorare serenamente in gruppo, favorendo l'integrazione e contenendo dinamiche di esclusione

- consolidare il clima di scambio, cooperazione e mutuo soccorso

- scoprire la differenza tra lavorare divertendosi e divertirsi

What does it try to achieve and how: 

- attività svolte prevalentemente in gruppo

- lezioni in classe tenute da esperti del territorio

- uscite didattiche con guide

- realizzazione di microstazioni ecologiche all'interno della Scuola (grazie all'intervento della Provincia di Pisa e della Geofor)

- sperimentazione di situazioni di riciclo per realizzare plastici, giochi, regali

- puntare l'obiettivo su carenze nel quartiere (analisi delle priorità)

- questionari rivolti a genitori e compagni di plesso

- utilizzazione di strategie di problem solving per ovviare a quanto segnalato, cercando ecoidee fattibili e creative

- socializzazione delle scelte che si intenderebbero adottare ad organi territoriali per avere un sostegno

- interviste ad esperti del territorio

- esperienze inerenti la differenza tra la filiera industriale corta e lunga

- proporre alcune soluzioni individuate a negozi con grande utenza

- acrostici, slogan, pensieri e riflessioni sulle tematiche toccate

 

- realizzazione di spot emergenza

- raccolta di immagini tratte internet

- riprese documentarie durante lo svolgimento dei lavori

- coinvolgimento e cooperazione delle famiglie

Which opportunities/problems does it address to: 

Offre l'opportunità di collaborare con Enti ed Associazioni, che permettono di conoscere meglio il territorio e le risorse che in esso sono distribuite.

Offre l'opportunità di lavorare in classe in modo creativo e divertente; le attività permettono a ciascun bambino di esprimersi spontaneamente e di portare un proprio personale contributo al lavoro collettivo; rendono i bambini consapevoli delle diversità presenti in classe e favoriscono la capacità di cogliere aspetti positivi da ciascun compagno/a.

Offre l'opportunità di saggiare che le idee dei bambini hanno dignità e sono preziose. Possono essere socializzate anche a organi territoriali (il nostro Sindaco) e, quindi favoriscono il consolidamento dell'autostima, dell'appartenenza ad un paese e quindi di essere cittadini attivi.

Affronta il problema del bisogno di incrementare con piccoli gesti quotidiani il rispetto e la salvaguardia dell'ambiente.

10. Results
How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il percorso non intende trasmettere saperi, ma innescare spunti di riflessione, conoscenza e consapevolezza di sé e del mondo che ci circonda.

Inoltre, tende a promuovere situazioni di problem solving, favorendo l'acquisizione di strumenti personali di analisi, di valutazione e di critica costruttiva, tali da portare a soluzioni creative e realizzabili.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
Yes
Insert date: 
10/02/2006
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Concorso nazionale su tematiche ambientali.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Barriers: 

Il tempo... perché non basta mai!

La ricerca di materiali di recupero a basso costo.

Le attrezzature per poter completare l'allestimento di un minilaboratorio informatico serio in classe. Abbiamo 6 computer che cerco di utilizzare come normale strumento di supporto alla didattica. Purtroppo però non c'è il collegamento internet, quindi le ricerche vengono effettuate a casa. Inoltre, utilizzo il più possibile open source, in particolare programmi didattici free che gentili colleghi mettono a disposizione sulla rete, ma talvolta occorre acquistare software specifici e la spesa è sempre a carico mio (la scuola non ha risorse economiche).

Per l'orto didattico il terreno... troppo argilloso!

Future plans and wish list: 

Il progetto ha durata quinquennale, quindi anche il prossimo anno verrà proseguito.

In particolare vogliamo realizzare un impianto solare con materiali di recupero (sportello e parabrezza di Fiat Panda vecchio modello...) a basso costo (il preventivo prevede una spesa intorno ai 50-60 euro). Questa attività avremmo voluta realizzarla quest'anno, ma abbiamo avuto difficoltà a reperire tutto l'occorente.

Continueremo anche l'orto didattico, facendo nostra la filosofia dello Slow food, del quale abbiamo seguito un corso di aggiornamento, e del GAS Pisa (Gruppo di Acquisto Solidale), che vorrei invitare a scuola.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

SAUVONS LA PLANETE! http://ardecol-v2.inforoutes-ardeche.fr/viva_2005/

http://e-twinning.blogspot.com/ La questione ecologica si accompagna con l'apprendimento di diverse discipline non scientifiche come le lingue straniere utilizzando le ITC per fare dell'ambiente il

1. Project summary
Summary: 

Il progetto nasce dalla convinzione che non possiamo ignorare i problemi dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile e dall' intenzione di utilizzare le letterature,le lingue,le canzoni,l'arte,le immagini,i media,i differenti documenti come se fossero i pezzi di un unico puzzle che declina il tema comune: sviluppare la responsabilità di fronte all'ambiente confrontandoci,discutendo,lavorando insieme in ambienti di apprendimento collaborativo,utilizzando le ITC come mezzo e strumento di creatività per fare. Abbiamo uno spazio collaborativo elearning ,un blog ed il villaggio virtuale viv@ http://ardecol-v2.inforoutes-ardeche.fr/viva_2005/
in cui,come in un vero villaggio,i giovani studenti francesi,polacchi,tedeschi ed italiani,si incontrano entrano nel caffè per chiaccherare e chattare in più lingue ma vanno anche in biblioteca o al cinema o al museo o in Comune o a scuola per parlare di ecologia e di rispetto dell'ambiente attraverso il presente delle loro attualità risalendo al passato delle loro culture letterarie,pittoriche e storiche.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Livorno
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Liceo Scientifico francesco Cecioni
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Marina Marino
E-Mail: 
marinomarina2@gmail.com
6. Website
The website of the project: 
http://ardecol-v2.inforoutes-ardeche.fr/viva_2005/
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
27/05/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Crediamo di essere tutti coinvolti ad affrontare i problemi ambientali e che sia un dovere per gli insegnanti non ignorare il mondo in cui viviamo e far confrontare i nostri alunni con problemi di grande attualità. Siamo inoltre dell'idea che tutte le discipline possano lavorare insieme in questa direzione e che bastino buona volontà ,creatività nella didattica ,e soprattutto la capacità, per noi insegnanti, di rimetterci un po' in discussione diventando dei "facilitatori di apprendimento" per lavorare ad un progetto come SAUVONS LA PLANETE in cui utilizziamo le nuove tecnologie come possente strumento di motivazione,di creatività,di apprendimento. In un'ottica di pedagogia per progetti ,le ITC ci permettono di lavorare in più lingue intorno al tema federatore sviluppando l'autonomia e la creatività dei nostri alunni con l'ulteriore valore aggiunto dell'arricchimento reciproco che nasce dal confronto con la cultura e la diversità dell'Altro.

What does it try to achieve and how: 

Con la comunicazione via villaggio virtuale,l'uso di più lingue veicolari, lo scambio di punti di vista,documenti e materiali creati dai discenti in gruppi secondo le loro scelte autonome e pubblicati da loro stessi nel blog o negli spazi da loro individuati più opportuni nel villaggio Viv@. Per mezzo di una piattaforma elearning ( Claroline,nel server del Liceo Cecioni) e di scambi via skype alunni7alunni,alunni/docenti, docenti/docenti. Utiliziamo anche mappe concettuali interattive ( Bubbl.us I) e web quests

Which opportunities/problems does it address to: 

Sauvons la Planète ( Salviamo il Pianeta) non è soltanto il titolo del nostro progetto . E’ un obiettivo e un impegno ogni giorno della nostra vita. Del pianeta siamo responsabili tutti, in qualsiasi luogo e a qualsiasi età, ma soprattutto chi pensa che i giovani quando si fanno e ci pongono delle domande e cerchiano risposte,... CONOSCERE meglio l’ambiente è AMARLO, RISPETTARLO in tutti i suoi aspetti, CAPIRLO. Utilizzare le Itc per inventare,conoscere e comunicare significa non allontanare la scuola dal mondo dei giovani ma servirsi in modo didattico di quanto essi sanno già fare con le nuove tecnologie.

Please explain what is unique or special in your project: 

Il connubio "Linguaggi e temi scientifici,creatività e tecnologia,lingue straniere,letterature,attualità"

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Abbiamo avuto i labels di qualità eTwinning nazionali ( Italia, Francia) ed europei. Abbiamo chiesto un progetto Comenius per il 2010. Abbiamo creato una comunità virtuale ( ma viva e reale) in cui igiovani usano le lingue e le ITC per parlare e discutere di ambiente ed attraverso ciò delle loro vite,delle loro società,dei loro problemi.

How does it fulfill the users’ needs: 

sottolinea la necessità di proteggere la natura a livello mondiale e di promuovere uno sviluppo accettabile utilizzando le ITC a scuola e per apprendere le lingue in contesto di CLIL

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Gli alunni di molti Paesi europei scambiano ed enteragiscono con frequenza non decisa a priori ma che tiene conto dei loro desideri,bisogni e necessità.I ragazzi entrano nell'ambiente virtuale quando vogliono e senza il "filtro" degli insegnanti anche dalle loro case.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il cambiamento climatico, la desertificazione, il risparmio energetico, la produzione di energia da fonti rinnovabili rappresentano le fasi di un processo da analizzare con i giovani attivando laboratori di ricerca-azione per l’arricchimento sistematico dei curricoli formativi. L’educazione ambientale è centrale, a nostro avviso, sia per abituare all’apprendimento per tutta la vita che per acquisire stili di vita corretti e rispettosi potenziando le conoscenze e competenze acquisite a scuola e valorizzando quelle acquisite fuori.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Il progetto si avvale del contributo di esperti ( Museo storia naturale ,Livorno, Assistente Comenius , laureato in scienze e chimica-biologia ,per attività CLIL chiesto ed autorizzato per l'a.s.2009/2010 al Liceo Cecioni; ricerche ed approfondimenti in Internet).

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Creazione di un sito in cui studenti con insegnanti,hanno lavorato insieme promuovendo l'autostima e collaborazione: utilizzo delle competenze quotidiane dei giovani in ITC a fini didattici.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Obiettivi formativi; conoscenze maturate; abilità informatiche; partecipazione; motivazione ed interesse per le attività.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
12. Transferability
What lessons can others learn from your project: 

La salute di tutti gli esseri umani e la salvaguardia del nostro ambiente sono fortemente connessi alle nostre attività : per questo la scuola non può isolare questi temi ad un momento isolato del percorso di insegnamento/apprendimento. Nel nostro progetto,utilizzando in modo attivo,collaborativo,creativo, le ITC e le lingue straniere abbiamo fatto del problema ambientale un leit motiv che ,superando l'apprendimento delle lingue, stimola e contribuisce alla formazione del Cittadino.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto è stato coordinato dagli insegnanti Marina Marino, insegnante di lingua francese , dal professor Phil Benz, insegnante di lingua inglese, Lycée Pierre et Marie Curie (Francia) e da ,Justyna Tracichleb-Lichosik,Agnieszka Twardowska, VI Liceum Ogólnokształcące im. Juliusza Słowackiego w Kielcach (Polonia),Laviniea Stanusi , Liceul Teoretic Independenta (Romania),Waida Sandra, Ludwig-Erhard-Berufskolleg (Germania), Ansgar Sindermann,Ludwig-Erhard-Berufskolleg (Germania).

Barriers: 

Non abbiamo avuto fin'ora ostacoli significativi.

Future plans and wish list: 

Sarebbe interessante allargare l'esperienza con la collaborazione degli Enti Locali, delle aziende che si occupano del riciclaggio e compostaggio e delle Associazioni ambientaliste.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

"IL RICICLO DEI RIFIUTI" ovvero "IN SA BIDDA MIA PURU EST CUMENTZADA S'ARREGOTA DE S'ÀLIGA DIFERENTZIADA" ovvero "PEOPLE... MIND YUOR OWN RUBBISH!"

Sviluppare percorsi motivanti linguistici culturali- comportamentali in sardo- italiano- inglese.

1. Project summary
Summary: 

Le insegnanti hanno proposto un percorso ricco di stimoli linguistici e culturali miranti al potenziamento di attività cognitive trasversali e ad un apprendimento integrato. La tematica prescelta è stata " La raccolta differenziata" e ha fatto costante riferimento al territorio di appartenenza, fornendo agli alunni conoscenze, strumenti, abilità, competenze, nonchè capacità di assumere atteggiamenti attenti all'ambiente. Lo scopo è stato quello di diffondere una cultura rispettosa del patrimonio naturale, rinforzare il senso di appartenenza ad una comunità, sensibilizzare gli alunni al rispetto del proprio territorio ampliando, nel contempo, le diverse competenze linguistiche, informatiche e culturali. La drammatizzazione dei copioni, la cui stesura è avvenuta coinvolgendo gli alunni, ha generato situazioni in cui le lingue utilizzate sono divenute reale strumento di comunicazione, stimolando l'interesse ad ampliare il lessico mediante la ricerca e la comparazione. L'uso dei TIC ha permesso di raccogliere tutto il materiale raccolto ed elaborare un e-book . Queste attività hanno promosso connessioni tra le varie discipline, stimolando il patrimonio di abilità cognitive trasversali e realizzando un apprendimento integrato.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Selargius
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Direzione Didattica 1°Circolo di Selargius
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Tiddia Lina
E-Mail: 
tiddia.f@tiscali.it
6. Website
The website of the project: 
www.lascuolaingioco.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
31/12/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Valorizzare la propria identità culturale; utilizzare le lingue; favorire lo sviluppo di una coscienza ecologica; sensibilizzare gli alunni nei confronti del problema del riciclaggio dei rifiuti; sperimentare il movimento in scena come strumento di comunicazione; approfondire in modo trasversale tematiche ambientali; sapersi esprimere nei tre codici linguistici: sardo-italiano-inglese; utilizzare in modo consapevole gli strumenti informatici .

What does it try to achieve and how: 

Sono state svolte ricerche tramite internet e su riviste specializzate; è stata utilizzata una bibliografia inerente la tematica ambientale e del riciclo. E' stata utilizzata l'aula multimediale con continuità e i supporti multimediali in essa presenti compresi anche scanner, stampante, proiettore. Per costruire le sceneggiature sono stati utilizzati materiali di recupero e riciclati , materiali per la pittura e il plotter che ha permesso di utilizzare stampe di grandi dimensioni. Supporti audio, Dvd, lettori cd, macchina fotografica e cinepresa.

Which opportunities/problems does it address to: 

Il percorso proposto ha dato la possibilità agli alunni di prendere coscienza del rispetto dell'ambiente, dell'importanza dello smaltimento dei rifiuti, del risparmio e del riutilizzo delle materie prime. Ha consentito un lavoro trasversale e multidisciplinare. Ha dato modo di occuparsi in prima persona della raccolta differenziata; ha permesso loro di rinforzare e migliorare la consapevolezza ecologica legata all'ambiente nella sua totalità e in particolare al territorio di appartenenza. Ha migliorato l'uso consapevole di internet e dei TIC.

Please explain what is unique or special in your project: 

La tematica scelta risulta di grande importanza ambientale, sempre attuale e trasferibile ad ogni contesto.
L'utilizzo della lingua sarda, come quello della lingua italiana ed inglese, ha generato situazioni significative di confronto linguistico e di reale strumento comunicativo nel vissuto quotidiano e nella simulazione teatrale.
Ha permesso di valorizzare, in egual misura, i tre codici linguistici utilizzati; di arricchire le situazioni sceniche di modi di dire, di sfumature linguistiche e di senso particolari, propri di ognuna, potenziando una corretta fruizione degli idiomi utilizzatii. L'uso delle tecnologie informatiche ha dato la possibilità ad ognuni alunno di fare ricerca, di elaborare i dati e di dare un contributo in modo partecipativo alla stesura del libretto e dell'e-book finale.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Gli alunni hanno conseguito gli obiettivi prefissati arricchendo le competenze disciplinari e raggiungendo risultati positivi, in particolare, dal punto di vista della tutela ambientale. Hanno perfezionato le competenze sull'uso della strumentazione multimediale. Per molti di loro l'uso del computer è ormai diventato uno strumento di facile accesso e di lavoro privilegiato non solo a scuola ma anche a casa. Con il lavoro di gruppo hanno migliorato la socializzazione e l'autostima, il comportamento è diventato attivo. Gli elaborati, i disegni e le sintesi del lavoro di ricerca sono stati raccolti in un libro cartaceo dal titolo " S'Aliga pretziosa" e in un e-book scritto in sardo, italiano ed inglese. E' stata realizzata una drammatizzazione finale, in sei scene, in cui alunni e insegnanti hanno curato i dialoghi. Ne è scaturito un copione e la rappresentazione è stata trasformata in un filmato su dvd. I file degli elaborati cartacei sono stati convertiti in PDF, si trovano allegati alla presente scheda e inseriti nel sito della scuola www.lascuolaingioco.it .

How does it fulfill the users’ needs: 

Gli alunni sono stati totalmente coinvolti in problematiche che vivono quotidianamente. Attivamente hanno partecipato alla raccolta differenziata , che nel Comune di Selargius si svolge con successo, sensibilizzando ulteriormente le famiglie. Il recupero della lingua sarda ha consentito di migliorare e arricchire la comprensione di vocaboli e delle espressioni tipiche della zona, molte delle quali, sono in uso tra la gente del posto. Il computer è uno strumento utilizzato da moltissimi di loro e rappresenta un mezzo di comunicazione stimolante. L'uso delle risorse multimediali ha consentito così di mettere in campo le abilità informatiche che già possedevano e di migliorarne le conoscenze.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il percorso formativo ha dato la possibilità agli alunni di consolidare una coscienza ecologico-ambientalista. Molti contenuti erano già stati trattati durante il corso di studi , ma questa esperienza ne ha rafforzato la consapevolezza. Ha permesso loro di arricchire ed approfondire aspetti del loro territorio e rinforzare il senso di appartenenza alla comunità. Ha permesso un uso consapevole dei mezzi informatici.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Gli alunni hanno eseguito: la raccolta differenziata svolta attivamente, la partecipazione alla stesura del copione teatrale e l'uso di diversi codici linguistici, le attività creative legate al riutilizzo dei materiali per la produzione delle scenografie, le numerose ricerche, i disegni prodotti e l'uso delle tecnologie multimediali per la stesura e per il completamento del libro digitale e cartaceo. Hanno acquisito un metodo di lavoro critico e trasversale che ha contribuito a creare migliori strumenti di conoscenza. Tutte queste attività hanno dato modo ai ragazzi, alle famiglie e alle insegnanti di sentirsi parte integrante del progetto, promotori di diverse iniziative e suggerimenti, con proposte creative interessanti. Ne è scaturita una migliore autostima, un solido rapporto cooperativo del gruppo che hanno reso il clima collaborativo sereno e un'armonia lavorativa brillante.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

La stesura dell'e-book ha dato modo di utilizzare il laboratorio informatico con tutti i supporti multimediali che vi sono a disposizione. Esso dispone di 14 postazioni multimediali fisse e tre computer portatili, con un sistema wireles di rete che permette di connettersi facilmente ad internet e una rete LAN che permettere di condividere stampanti e dati. L'uso di internet , guidata dalla supervisione delle insegnanti, ha permesso di accedere ai contenuti dei siti ambientalisti, alla visione degli impianti di riciclaggio e compostaggio e di poter svolgere ricerche mirate. Un computer in classe, munito di stampante e scanner, ha dato la possibiltà di digitare le lezioni e i testi delle ricerche, inserire i disegni e le immagini realizzate dal singolo e dal gruppo, foto e ricerche che hanno permesso la stesura e l'elaborazione dell'e-book finale. Sono stati utilizzati i software disponibili a scuola e di facile uso, come Word, PhotoDraw, Excel e Power Point. Il libretto è stato poi stampato con una stampante digitale a colori e ne è stata data copia ad ogni alunno. Anche il copione della drammatizzazione è stato inserito in un file di Word dagli stessi ragazzi e reso disponibile in copia per ciascuno di loro. L'utilizzo del plotter,di una ditta specializzata, ha consentito la stampa su un formato di 2 m x 2,50 m delle scenografie che poi gli alunni hanno completato con le pitture e con il materiale di recupero, principalmente tappi e bottiglie di plastica. La drammatizzazione è stata filmata dai genitori ed elaborata con un software di digitalizzazione delle immagini.

Describe how you measure (parameters) these results: 

Obiettivi formativi; conoscenze maturate; abilità informatiche; partecipazione; motivazione ed interesse per le attività.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in USD): 
Less than 10.000
What is the source of funding for your project: 
Grants
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
What lessons can others learn from your project: 

Il rispetto dell'ambiente, l'interesse per l'ecologia, la partecipazione attiva al riciclaggio dei rifiuti, la conoscenza delle "tre R". L'utilizzo delle lingue ha arricchito e ampliato il patrimonio culturale di ognuno. L'uso dei TIC in modo mirato ha permesso di raccogliere il lavoro svolto in un e-book. Il plotter è una strumentazione specializzata nella stampa di supporti di grande formato ed è stata utilissima per la costruzione degli scenari realizzati per la drammatizzazione.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto è stato coordinato dalle insegnanti Lina Tiddia, insegnante di scuola primaria, con quarantaquattro anni di servizio, responsabile dell'ambito linguistico e profonda conoscitrice della lingua sarda; Annalisa Montisci responsabile dell'ambito antropologico, dell'insegnamento della lingua inglese e dell'uso dei TIC ; M. Rita Piras responsabile dell'ambito matematico-scientifico e M. Chiara Melis insegnante di religione. Vi è stata la collaborazione con la dott.ssa Bruna Siriu per la parte che ha riguardato la nomenclatura e l'ortografia della lingua sarda. I laboratori sviluppati si trovano inseriti nel progetto di Circolo "Sa lingua de sa terra stimada" nell'ambito della legge 482/99 art. 5.

Future plans and wish list: 

Sarebbe interessante ripetere l'esperienza con la collaborazione degli Enti Locali, delle aziende che si occupano del riciclaggio e compostaggio e delle Associazioni ambientaliste. Occorrono naturalmente progetti a lungo termine, con protocolli d'intesa e con risorse garantite fin dall'inizio, che possano dar modo di progettare a lungo raggio e di avere sicurezza che il percorso attivato possa essere completato con successo.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“I NOSTRI TERRITORI: IL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO ( MONTE CARAMOLA) E NEWCASTLE-UNDER-LYME”

Il progetto, nato nell’ambito degli scambi etwinning, coinvolge la Sc. primaria "A. Ciancia" dell’I. C.

1. Project summary
Summary: 

L’idea del progetto è nata nell’ambito degli scambi etwinning , è stata condivisa e sviluppata dai docenti delle due scuole e realizzata dagli stessi con gli alunni nelle proprie classi ( 5^B in Italia e 4^ in Inghilterra) e con il coinvolgimenti di genitori ed imprenditori locali per le ricerche e le esplorazioni sul territorio. I lavori inviati sul blog sono sempre stati frutto dell’integrazione fra le attività previste dal progetto e quelle previste dal curriculum delle discipline coinvolte: Inglese, Informatica, Scienze, Geografia, Educazione Ambientale,. Le attività del progetto hanno impegnato gli alunni per tutto l’anno scolastico. Tutte sono state svolte in fasi successive ognuna delle quali ha previsto l’integrazione nel curriculum delle diverse discipline:
- Presentazione degli argomenti da sviluppare e delle attività da realizzare.
- Realizzazione di visite sul territorio (cantine e frantoi).
- Sperimentazione in classe di quanto osservato durante le visite sul territorio ( produzione del vino, del sidro e dell’olio).
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte.
- Produzione di documenti Word e powerpoint con immagini e didascalie nelle due lingue per
socializzare le attività svolte con i partner stranieri.
- Condivisione dei lavori sul web

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Francavilla in Sinni (PZ)
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Isituto Comprensivo "Don Bosco" - Francavilla in Sinni (PZ)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Gina Antonietta Mango, Carmelo Mario Martino
E-Mail: 
mangogina@jumpy.it
6. Website
The website of the project: 
http://italiachiamaeuropa.blogspot.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
14/11/2005
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L’idea del progetto è nata nell’ambito degli scambi etwinning , è stata condivisa e sviluppata dai docenti delle due scuole e realizzata dagli stessi con gli alunni nelle proprie classi ( 5^B in Italia e 4^ in Inghilterra) e con il coinvolgimenti di genitori ed imprenditori locali per le ricerche e le esplorazioni sul territorio. I lavori inviati sul blog sono sempre stati frutto dell’integrazione fra le attività previste dal progetto e quelle previste dal curriculum delle discipline coinvolte: Inglese, Informatica, Scienze, Geografia, Educazione Ambientale,. Le attività del progetto hanno impegnato gli alunni per tutto l’anno scolastico. Tutte sono state svolte in fasi successive ognuna delle quali ha previsto l’integrazione nel curriculum delle diverse discipline:
- Presentazione degli argomenti da sviluppare e delle attività da realizzare.
- Realizzazione di visite sul territorio (cantine e frantoi).
- Sperimentazione in classe di quanto osservato durante le visite sul territorio ( produzione del vino, del sidro e dell’olio).
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte.
- Produzione di documenti Word e powerpoint con immagini e didascalie nelle due lingue per
socializzare le attività svolte con i partner stranieri.
- Condivisione dei lavori sul web
1. culturali: Confrontare aspetti culturali; riappropriarsi delle proprie tradizioni e della propria storia.
2. sociali: Scoprire e valorizzare aspetti della propria realtà sociale.
3. professionali: valorizzare attività ed imprese tipiche legate al territorio.

What does it try to achieve and how: 

Nel perseguire gli obiettivi prefissati si è utilizzata la seguente metodologia:
- Presentazione degli argomenti da sviluppare e delle attività da realizzare.
- Realizzazione di visite sul territorio.
- Sperimntazione in classe di quanto osservato durante le visite sul territorio.
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte.
- Produzione di documenti Word e powerpoint con immagini e didascalie nelle due lingue per
socializzare le attività svolte con i partner stranieri .
Sono state utilizzate le seguenti risorse e strumenti interni ed esterni all’istituto:
interni all’istituto:
- Insegnante di Lingua Inglese
- Insegnanti di classe
- collaboratori scolastici
- laboratorio linguistico ed informatico( Word, Paint, Powerpoint, videoconferenza, posta
elettronica, blog)
esterni all’istituto:
- Genitori ed anziani del paese
- Proprietari delle cantine e dei frantoi visitati
- Cantine e frantoi
- Strumenti e materie prime per la produzione del vino, del sidro e dell’olio

Which opportunities/problems does it address to: 

La scuola opera in un piccolo paese di collina alle porte del Parco Nazionale del Pollino, un ambiente rurale, ricco di tradizioni popolari, usanze , attività tipiche dal gusto originale e genuino che potrebbero venire annientate dall’incalzare della globalizzazione se non opportunamente riscoperte e valorizzate. Il progetto affronta questa tematica e vuole essere motivo di riflessione sulle potenzialità di benessere economico e sociale presente nel nostro ambiente.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Gli alunni hanno scoperto il proprio territorio, le attività tipiche in esso presenti, le proprie tradizioni ed hanno condiviso e confrontato ogni cosa con i coetanei inglesi utilizzando la lingua Inglese e le nuove tecnologie informatiche .

How does it fulfill the users’ needs: 

Il progetto è stato motivo per far rivivere e valorizzare a scuola aspetti caratteristici della nostra realtà sociale e culturale. La scuola è divenuta così il luogo in cui riappropriarsi della propria identità culturale e della propria storia. Si rivolge alla scuola, alle imprese, a tutte le agenzie ed associazioni culturali affinchè si impegnino a portare alla luce e a valorizzare aspetti tipici del nostro territorio capaci di divenire fonte di benessere sociale ed economico.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Interagiscono con il progetto 3 insegnanti e oltre 40 alunni fra italiani ed inglesi.
La collaborazione con il collega della scuola partner è stata intensa e continua in tutte le fasi dello svolgimento del progetto grazie all’uso di email e del blog. Si è collaborato nella progettazione delle varie attività e nella loro realizzazione e spesso la cooperazione è andata oltre le attività del progetto e ha previsto anche scambi di materiali didattici. Gli alunni hanno avuto frequenti contatti con i bambini inglesi attraverso la posta elettronica e quella tradizionale e la videoconferenza. Hanno condiviso, socializzato, commentato e confrontato i lavori realizzati e spesso suggerito ulteriori attività mediante la pubblicazione sul blog.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il progetto ha guidato gli alunni verso la consapevole scoperta e la riappropriazione di alcuni aspetti tipici del territorio e della propria identità culturale

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Studenti e docenti sono stati stimolati mediante il rapporto continuo con una realtà scolastica, territoriale e culturale diversa dalla nostra ed in particolare il progetto ha promosso:
- Affinamento della capacità degli insegnanti di collaborare e di relazionarsi con gli altri
operatori scolastici e di confrontarsi con altre realtà scolastiche e metodologie didattiche.
Miglioramento della competenza nell’uso delle TIC.
- Da parte degli alunni una migliore conoscenza della storia e delle tradizioni del proprio
paese, una maggiore capacità di relazionarsi con i partner mediante un migliore utilizzo
delle TIC. Affinamento della capacità di esprimersi artisticamente in diverse forme (disegni,
canti, produzioni multimediali) e miglioramento della capacità espressiva in lingua inglese.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Settimanalmente abbiamo utilizzato la posta elettronica per lo scambio di informazioni e materiali, Word e Paint per la realizzazione di testi e immagini, Power point per raccolte multimediali, il blog come spazio virtuale per la socializzazione e mezzo più utile, perché più visibile, per diffondere la propria cultura ed il proprio territorio e confrontarli con altri. Gli strumenti TIC che sono stati usati in modo più creativo sono stati Paint, Word e soprattutto Power point. Gli alunni hanno realizzato con Paint disegni legati ad alcune tradizioni e festività che hanno inserito in documenti Word o inviati sul blog in slideshow ( realizzate utilizzando gli appositi siti e strumenti disponibili nel web); con Power point sono state prodotte presentazioni con fotografie , disegni, sfondi, effetti, didascalie e musiche.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 3 to 6 years
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Il progetto è stato realizzato anche nella scuola partner Churchfields Primary School- Chesterton,Newcastle-under-Lyme- England-UK

What lessons can others learn from your project: 

- Capacità di relazionarsi con il proprio territorio. - Capacità di confrontarsi con realtà diverse in lingua inglese usando le TIC.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

“I NOSTRI TERRITORI: IL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO ( MONTE CARAMOLA) E NEWCASTLE-UNDER-LYME”
è un progetto etwinning. Non abbiamo alcun supporto finananziario perchè tutti gli scambi avvengono online ed i materiali inviati sul blog sono frutto del lavoro dei nostri alunni. Il team è formato dalle seguenti scuole: Istituto Comprensivo “Don Bosco”- Italia (Gina Antonietta Mango, Carmelo Mario Martino) e Churchfields Primary School- England (Philip Johnson) .

Future plans and wish list: 

Vorremmo che studenti ed insegnanti che hanno lavorato nel progetto si incontrassero per almeno 2 - 3 giorni e per questo necessita un supporto finanziario.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

“Scuola, territorio, tradizioni: due culture a confronto/ School, territory, traditions: two cultures in comparison"

È un progetto etwinning basato sullo scambio di informazioni su aspetti , attività e tradizioni particolari del proprio paese fra due scuole Europee:” Scuola Primaria “A.

1. Project summary
Summary: 

L’idea del progetto è nata nell’ambito degli scambi etwinning , è stata condivisa e sviluppata dai docenti delle due scuole e realizzata dagli stessi con gli alunni nelle proprie classi ( 5^B in Italia e 4^ in Inghilterra) e con il coinvolgimento di genitori e nonni per le ricerche sul territorio. I lavori inviati sul blog sono sempre stati frutto dell’integrazione fra le di attività previste dal progetto e quelle previste dal curriculum delle discipline coinvolte: Inglese, Informatica, Geografia, Educazione Ambientale, Arte e immagine, Attività Motorie . Le attività del progetto sono state organizzate per moduli, alcuni di breve durata, altri di più largo respiro, quali “ Discovering our and our partner’s territory” e “Old games and toys”, hanno impegnato gli alunni per tutto l’anno scolastico. Tutte sono state svolte in fasi successive ognuna delle quali ha previsto l’integrazione nel curriculum delle diverse discipline:
- Ricerca sul territorio mediante interviste e raccolta di immagini (Geografia, Ed. Ambientale)
- Sperimentazione in classe ed in palestra di quanto ricavato dalle ricerche ( Geografia, Attività Motoria e Tecnologia)
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte (Inglese)
- Produzione di documenti Word, Powerpoint e WMV con immagini e didascalie nelle due lingue, scambio di email e invio di post sul blog per socializzare le attività svolte con i partner stranieri ( Informatica , Inglese, Arte e immagine).

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Francavilla in Sinni-PZ
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Istituto Comprensivo "Don Bosco"- Francavilla in Sinni (PZ)
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Gina Antonietta Mango, Carmelo Mario Martino
E-Mail: 
mangogina@jumpy.it
6. Website
The website of the project: 
http://italiachiamaeuropa.blogspot.com
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
05/11/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

 Obiettivi del progetto sono : guidare gli alunni alla graduale e consapevole scoperta del
proprio territorio e condividere e confrontare con i partner stranieri gli aspetti più tipici e
particolari ( I giochi ed i giocattoli dei nonni).
 Gli alunni sono stati guidati alla scoperta del proprio territorio mediante la raccolta di
immagini, la realizzazione di interviste sul territorio, la sperimentazione in palestra di
quanto scoperto. Hanno condiviso e confrontato con i partner mediante l’uso delle TIC, del
blog e del twinspace per comunicare ed inviare materiali e immagini del proprio paese , delle
tradizioni esistenti e dei giochi raccolti e sperimentati.

What does it try to achieve and how: 

Nel perseguire gli obiettivi prefissati si è utilizzata la seguente metodologia.
- Presentazione degli argomenti da sviluppare e delle attività da realizzare.
- Ricerca sul territorio mediante interviste agli anziani del paese.
- Sperimentazione in classe di quanto raccolto mediante le interviste.
- Presentazione del lessico in Inglese legato alle attività svolte.
- Produzione di documenti Word e powerpoint e WMV con immagini e didascalie nelle due lingue per socializzare le attività svolte con i partner stranieri .
Sono state utilizzate le seguenti risorse e strumenti interni ed esterni all’istituto:
interni all’istituto:
- Insegnante di Lingua Inglese
- Insegnanti di classe
- collaboratori scolastici
- laboratorio linguistico ed informatico( Word, Paint, Powerpoint, e WMV, posta
elettronica, blog)
esterni all’istituto:
- Genitori, nonni ed anziani del paese

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Il risultato generale più rilevante è la scoperta del proprio territorio, delle attività tipiche in esso presenti, delle proprie tradizioni e la condivisione ed il confronto con i partner stranieri utilizzando la lingua Inglese e le nuove tecnologie informatiche .
In particolare si evidenziano:
 Affinamento della capacità degli insegnanti di collaborare e di relazionarsi con gli altri operatori scolastici e di confrontarsi con altre realtà scolastiche e metodologie didattiche. Miglioramento della competenza nell’uso delle TIC.
 Da parte degli alunni, una migliore conoscenza della storia e delle tradizioni del proprio paese, una maggiore capacità di relazionarsi con i partner mediante un migliore utilizzo delle TIC. Affinamento della capacità di esprimersi artisticamente in diverse forme (attività ginniche, lavoro di squadra, produzioni multimediali) e miglioramento della capacità espressiva in lingua inglese.

How does it fulfill the users’ needs: 

Il progetto è stato motivo per far rivivere e valorizzare a scuola aspetti caratteristici della nostra realtà sociale e culturale.
.

How many users interact with your project per month and what are the preferred forms of interaction: 

Interagiscono con il progetto 3 insegnanti e oltre 40 alunni fra italiani ed inglesi.
La collaborazione con il collega della scuola partner è stata intensa e continua in tutte le fasi dello svolgimento del progetto, grazie all’uso di email e del blog. Si è collaborato nella progettazione dei vari moduli e nella realizzazione delle attività previste e, spesso, la cooperazione è andata oltre le attività del progetto e ha previsto anche scambi di materiali didattici. Gli alunni hanno avuto frequenti contatti con i bambini inglesi attraverso la posta elettronica e quella tradizionale. Hanno condiviso, socializzato, commentato e confrontato i lavori realizzati e spesso suggerito ulteriori attività mediante la pubblicazione sul blog.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Il progetto ha guidato gli alunni verso la consapevole scoperta e la riappropriazione di alcuni aspetti tipici del territorio e della propria identità culturale.

How has it improved the participation of professionals, children, youth and other stakeholders: 

Studenti e docenti sono stati stimolati mediante il rapporto continuo con una realtà scolastica, territoriale e culturale diversa dalla propria ed in particolare il progetto ha promosso:
- Affinamento della capacità degli insegnanti di collaborare e di relazionarsi con gli altri
operatori scolastici e di confrontarsi con altre realtà scolastiche e metodologie didattiche.
Miglioramento della competenza nell’uso delle TIC.
- Da parte degli alunni, una migliore conoscenza della storia e delle tradizioni del proprio
paese, una maggiore capacità di relazionarsi con i partner mediante un migliore utilizzo
delle TIC. Affinamento della capacità di esprimersi artisticamente in diverse forme e
miglioramento della capacità espressiva in lingua inglese

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Settimanalmente abbiamo utilizzato la posta elettronica per lo scambio di informazioni e materiali, Word e Paint per la realizzazione di testi e immagini, Windows Movie Maker per raccolte multimediali, Google Maps(satellitare) per compiere viaggi virtuali ed esplorare il proprio paese e quello dei partner, il blog come spazio virtuale per la socializzazione e mezzo più utile, perché più visibile, per diffondere la propria cultura ed il proprio territorio e confrontarli con altri. Gli strumenti TIC che sono stati usati in modo più creativo sono stati Paint, Word e soprattutto Windows Movie Maker. Gli alunni hanno realizzato con Paint disegni legati ad alcune tradizioni e festività o ad angoli particolari del proprio paese che hanno inserito in documenti Word o inviati sul blog in slideshow ( realizzate utilizzando gli appositi siti e strumenti disponibili nel web); con Windows Movie Maker sono stati prodotti filmati con fotografie , disegni, sfondi, effetti, didascalie e musiche.

Describe how you measure (parameters) these results: 

- Capacità di realizzare interviste mirate sul territorio
- Capacità di far proprio le regole dei giochi dei nonni.
- Capacità di realizzare i giochi rispettandone le regole.
- Capacità di utilizzare programmi per la produzione di file multimediali.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
From 1 to 3 years
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
Yes
Specify: 

Il progetto è stato realizzato anche nella scuola partner Churchfields Primary School-Chesterton,Newcastle-under-Lyme-england-UK

What lessons can others learn from your project: 

- Capacità di relazionarsi con il proprio territorio.
- Capacità di confrontarsi con realtà diverse in lingua inglese usando le TIC.

We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

“Scuola, territorio, tradizioni: due culture a confronto/ School, territory, traditions: two cultures in comparison"è un progetto etwinning. Non abbiamo alcun supporto finananziario perchè tutti gli scambi avvengono online ed i materiali inviati sul blog sono frutto del lavoro dei nostri alunni. Il team è formato dalle seguenti scuole: Istituto Comprensivo “Don Bosco”- Italia (Gina Antonietta Mango, Carmelo Mario Martino) e Churchfields Primary School- England (Philip Johnson) .

Future plans and wish list: 

Vorremmo che studenti ed insegnanti che hanno lavorato nel progetto si incontrassero per almeno 2 - 3 giorni e per questo necessita un supporto finanziario.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

La natura mia amica

La conoscenza e il rispetto della terra e dell'ambiente ci circonda

1. Project summary
Summary: 

Osservazione della strada percorsa dai rifiuti

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Roma
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
299. CD
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Emilia Barbogli
E-Mail: 
nomail@nomail.nomail
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 10 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

Sensibilizzazione al rispetto della natura.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

Sensibilizzazione al rispetto della natura.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data

La scuola che fa il pieno di energia

Una serie di esperienze che hanno messo in contatto gli alunni con le tematiche legate al consumo di materie prime e alla produzione di energia.

1. Project summary
Summary: 

Il nostro lavoro è consistito nella realizzazione di una redazione web che aveva l'obiettivo di formare e informare i lettori riguardo dei temi specifici di grande importanza ambientale. La nostra esperienza di giornalismo scientifico si è concentrata soprattutto su argomenti che riguardano i fenomeni naturali e la vita dell'uomo, il rapporto tra la natura e gli scenari di sviluppo energetico futuro.

2. Country (City / Region)
State: 
Italy
City: 
Frosinone
3. Company/organization/institute presenting the project
Organization: 
Itis “G. Morosini”
4. Type of organization
Select type: 
School
5. Project coordinator
Name and Surname: 
Marcello Ferrante
E-Mail: 
marcelloferrante16@libero.it
7. Please select the category in which you candidate your project
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Up to 18 years
Helping youth step in the job market: 
NOT Helping youth step in the job market
Creativity and Social Innovation: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. How long has your project been running?
From: 
01/09/2008
9. Targets and Elements of Innovation
Please explain the targets and the background of your project: 

L'obiettivo principale della nostra attività è quello di formare nei ragazzi gli strumenti necessari per affrontare al meglio e con la giusta consapevolezza le sfide future legate al rispetto dell'ambiente. Focalizzarsi sul tema dell'energia e delle materie prime ci ha permesso di scoprire le basi del nostro sistema economico. Comprenderlo per incominciare a capire come fare per consumare e inquinare meno.
Condividere le proprie ricerche scientifiche tramite una redazione web ha permesso a tutti di scoprire aspetti del problema che non conoscevano e ci ha consentito di confrontarci in maniera aperta anche sulle opinioni contrastanti a riguardo.

Which opportunities/problems does it address to: 

Si occupa di una delle tematiche più controverse che riguardano il modello di sviluppo economico della nostra società e il suo impatto negativo nell'ambiente che ci circonda.

10. Results
Describe the results of your project as per today: 

La realizazzione di una redazione web attiva e funzionante che coinvolge numerose classi.

How does it fulfill the users’ needs: 

Informa su temi di importanza fondamentale per il futuro delle giovani generazioni.

How has it improved the quality of educational and/or training services: 

Permettendo ai giovani di effettuare ricerche web e non, elaborare le informazioni trovate e tirare le conclusioni, aprendo confronti sulle diverse posizioni, riguardo le basi della nostra società e del suo rapporto con la natura.

How does it promote the use of ICT for the educational and cultural development by professionals, children and youth: 

Le ricerche sono realizzate prettamente su internet e la redazione pubblica i suoi contenuti sul web.

11. Sustainability
What is the full duration of your project: 
Less than 1 year
12. Transferability
Has your project been replicated/adapted elsewhere: 
No
We are available to help others starting or working on similar projects: 
We are available to help others starting or working on similar projects.
13. Background information
Background: 

Il progetto nasce dalla forte sensibilità di alunni e insegnanti nei confronti di un tema verso cui non si può essere indifferenti e che per essere ben compreso ha bisogno di essere osservato da vicino e ben studiato.

Future plans and wish list: 

Ampliare lo spettro degli argomenti trattati e approfondimento dei temi di cui ci siamo già occupati. Il tutto nell'ottica di formare le coscienze del futuro in funzione di una sostenibilità dell'agire dell'uomo sempre più necessaria. Le tecnologie informatiche sono state fondamentali per realizzare le nostre ricerche e per renderle pubbliche.

Privacy Law
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the treatment of my personal data
Syndicate content