• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

pace

Costruiamo la pace

comporre un testo argomentativo sulla pace ed il suo contesto specifico attraverso la risoluzione di un gioco didattico composto da una serie di rebus

1. Sommario progetto
Sommario: 

Il lavoro è stato realizzato per partecipare al Concorso indetto dal Liceo Artistico di Orvieto e dalla Tavola della Pace di Perugia, nell'ambito delle iniziative, promosse dalla Tavola della Pace e patrocinate dal MIUR, dal titolo "La mia scuola per la pace". Il nostro Istituto ha partecipato presentando un CD didattico dal titolo: "Costruttori di pace" visionabile all’indirizzo: www.icao.it/scuole/fabro_sc_med/pace/index.htm
Il prodotto è frutto di un lavoro interdisciplinare tra religione ed informatica; presenta un percorso obbligato in cui chi intraprende il gioco didattico deve risolvere una serie di rebus; ciò gli permetterà di scegliere la parola giusta per comporre un testo argomentativo sulla pace ed il suo contesto specifico. Potrà così ricevere il diploma di "campione di pace" e ottenere l'iscrizione al giornalino web dell'Istituto "Navigando@scuola".

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Fabro (TR)
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Istituto Comprensivo Alto Orvietano - FABRO (TR) Scuola secondaria I grado di Fabro Scalo (TR)
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Renata Stella
E-Mail: 
renata.stella@istruzione.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 15 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/05/2006
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Riflettere sul significato della pace, utilizzando strumenti e tecnologie innovative e coinvolgenti

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Il prodotto è stato premiato ed ha ricevuto una particolare menzione per la sua originalità e la buona risoluzione informatica, unico Cd scelto tra quelli presentati. Al cospetto delle rappresentanze istituzionali presenti (Sindaco, Vicesindaco, Presidente del consiglio comunale, Segretario provinciale, Assessore alla cultura, Vescovo, rappresentante del CSA di Terni, ecc.) il nostro Dirigente Scolastico ha ricevuto un bel lettore DVD e 3 libri di Storia dell'arte.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Meno di 1 anno
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Altro
Altro: 
volontariato insegnanti coinvolti
12. Trasferibilità
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

MAZDRAPOK

Community di studenti e docenti orientata all'incontro e al dialogo con i mondi differenziati dell'Europa dell'EST.

1. Sommario progetto
Sommario: 

L'idea è nata con l'intento di approfondire alcune tematiche storiche che hanno coinvolto assieme le nostre terre e i nostri popoli. L'intento principale è stato quello di promuovere la pace e la reciproca conoscenza orientandosi verso i paesi dell'Europa dell'Est, per troppo tempo rimasti isolati dal resto del continente. al fine di rivitalizzare un dialogo comune, specialmente fra i giovani, le famiglie, gli sitituti scolastici. Il primo "step" è stato quello di aprirsi al mondo slavo immediatamente vicino al nostro confine orientale: Slovenia e Serbia, per una serie di inizative legate sia allo sviluppo delle tematiche collegabili con il secolo breve (1900: dai due conflitti mondiali alla dissoluzione della Jugoslavija e il bombardamento di Belgrado nel 1999) che a un naturale contatto fra le genti della ex jugoslavija e il Friuli Venezia Giulia. La Russia è subentrata in un secondo momento, quando abbiamo insieme affrontato la tematica storica dei contingenti militari cosacchi presenti in terra di Carnia nel 1944. Un altro filone di indagine concernente la Russia è stato poi ricondotto al lavoro delle maestranze friulane in Siberia per la costruzione della ferrovia Transiberiana. La guerra fredda ha aggiunto ulteriori elementi di interesse, specialmente all'indomani della caduta del muro di Berlino. In virtù dell'alto patrocinio dell'Ambasciata d'Italia a Mosca (Ufficio Istruzione) nella scuola di Krasnodar, il Gymnazija 69, che ha iniziato con noi una lunga e fruttuosa collaborazione, da due anni è stato inserito l'insegnamento della lingua italiana, supportato attraverso la creazione di un'Aula Virtuale progettata assieme ai coleghi russi per agevolare l'acquisizione della pronuncia. Ora la rete di studenti, scuole e insegnanti che abbiamo istituito è molto vasta e comprende scuole Slovene, Serbe e Russe, con buoni contatti di colaborazione con Croazia, Bosnia, Rep. Ceca. Da ognuno di questi paesi e da molti altri ancora dell'Est europeo provengono studenti che sono regolarmente iscirtti ai corsi della nostra Scuola. Il progetto è dunque anche un modo per incentivare la loro accoglienza e valorizzare la loro presenza come elemento di ricchezza e di confronto per tutti gli altri studenti.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Gemona del Friuli
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
ITC "G. Marchetti" di Gemona del Friuli
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Angelo Floramo
E-Mail: 
angelo.floramo@istruzione.it
6. Website
Il sito web del progetto: 
www.mazdrapok.net
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 18 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/01/2001
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Sviluppo delle tematiche inerenti la pace e l'apertura alle genti dell'EST attraverso a) strumentazione tecnologica informatica (aula virtuale etc.); b) campus residenziale estivo SUMMERSCHOOL LINKEST (prima quindicina di luglio di ogni anno).

Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

Collaborazione famiglie, enti e associazioni che operano sul territorio per la sua valorizzazione culturale, storica, turistica,e conomica. Utilizzo delle nuove tecnologie informatiche per la comunicazione.

Quali opportunità/problemi affronta: 

La pace, la multiculturalità, l'integrazione, la disposizione all'accoglienza.

Please explain what is unique or special in your project: 

La forte spontaneità, basata principalmente sulla curiosità intellettuale e sul coinvolgimento delle famiglie degli studenti, che ospitano i loro figli stringendo fra loro rapporti di amicizia transnazionali e aperti alla reciproca accoglienza. Specialmente il fatto di vivere in famiglia consente agli studenti ospiti di assaporare la cultura che li accoglie dall'interno, vivendola, divenendone parte integrante.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Sviluppo del senso di appartenenza all'Europa; formazione di una mentalità aperta e predisposta al multiculturalismo; aspirazione alla pace; necessità di vivere approfondendo e conoscendo sempre cose e persone nuove.

In che misura risponde ai bisogni degli utenti: 

Fornisce a studenti che vanno dai 12 anni ai 18 anni un bagaglio di esperienze che li porteranno un domani a sapersi orientare autonomamente tra le culture del mondo, agendo da protagonisti responsabili e maturi.

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

Diverse classi di scuole appartenenti a cinque diverse nazioni europee (Dalla Russia: Krasnodar, Cheljabinsk, Ekaterinburg, Voronesh, Irkutzk; dalla Slovenija: Ljubljana; Dalla Serbia: Pancevo; Dalal Rep. Ceca: Opava - Università).

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 

Oltre ad incentivare in loro lo studio della lingua inglese (lingua veicolare) e dell'informatica (contatti di rete) li incuriosisce verso l'apprendimento delle lingue dei loro partners, apre il loro modo di pensare orientandolo ad una visione più ampia di ciò che significhi essere cittadini responsabili e liberi, che sanno muoversi autonomamente nei contesti più differenziati dell'europa, dalle dacie in legno russe alle periferie industriali degli Urali).

Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 

Seminari in cui esperti di storia, economia, architettura, scienze sociali, informatica hanno dialogato con gli studenti progettando assieme a loro nuove vie e nuovi modelli per incentivare la reciproca conoscenza.

Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

Le nuove tecnologie infomatiche rappresentano il modo privilegiato per mantenere i contatti reciproci, per realizzre progetti a distanza, per scambiare materiali di lavoro e di discussioe (E.Twinning, Aula Virtuale, E-Learning, e-sharing, cooperative learning etc.).

Descrivete i criteri che usate per misurate i risultati raggiunti dal vostro progetto: 

schede di valutazione.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 3 a 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto: 

Ad organizzare un sistema aperto, modularmente allargato, a costi molto bassi.

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

“Scopri il mondo, salva l’uomo”

L’Istituto Comprensivo Carlo Levi ha dedicato il Piano dell’Offerta Formativa all’intercultura e all’inclusione sociale nel biennio 2000/2002, alla comunicazione efficace nel biennio 2003/2005.

1. Sommario progetto
Sommario: 

“Scopri il mondo, salva l’uomo”292 è un laboratorio integrato diretto alla scoperta dell’alterità e delle diversità, nato dall’idea di progettare e realizzare un percorso comune intorno a un tema che tutte le discipline attraversano. È stato posto l’accento sulla dimensione corporea, sull’accettazione di capacità e limiti di ognuno. Dalla scoperta di modi di vivere diversi e condivisibili, le bambine e i bambini hanno imparato a relazionarsi, ad analizzare i loro bisogni e a superare
la paura a parlare di sé, ad affrontare le situazioni con il gusto del dialogo pacifico: “oggi i bambini, di fronte a situazioni problematiche, chiedono di realizzare un cerchio di discussione, prendendo l’iniziativa conducendo l’attività con padronanza”. Le bambine e i bambini seduti a terra in cerchio hanno ascoltato ed espresso pensieri ed emozioni a turno, in senso orario o antiorario, coordinati dall’insegnante. Per Carnevale, si sono dipinti il volto guardandosi allo specchio, sperimentando la pittura corporea. Il dialogo in cerchio e la pittura del corpo aprono al confronto con altre culture in cui tali pratiche sono molto diffuse, ad esempio quella degli yanomami, una popolazione della Foresta Amazzonica a confine tra il Venezuela e il Brasile. Gli yanomami condividono spazi e risorse dello yano, l’unica abitazione del villaggio, di forma circolare, di legno e foglie di palma, al centro della quale c’è un grande spazio aperto dove giocano i bambini e si
svolgono feste e riunioni. I villaggi sono regolati da un sistema di condivisione ed eguaglianza: gli yanomami privilegiano la strategia del dialogo per risolvere le questioni interne del villaggio ed esterne, con altri villaggi. Gli yanomami associano le piccole e i piccoli dall’età di tre anni al risci, l’animale protettore il cui simbolo portano tatuato sul corpo per tutta la vita.
Alla raccolta in Internet delle informazioni sulla cultura degli yanomami, le bambine e i bambini hanno partecipato lavorando individualmente da casa o in classe per gruppi di tre. Le attività sono state descritte nell’ipertesto La tribù dei robot, che è stato realizzato con il software Amico 4.0 (Garamond). Il titolo La tribù dei robot richiama una delle storie inventate: R4, un robot inviato dagli scienziati nella Foresta Amazzonica, dopo aver fatto amicizia con i piccoli yanomami che incontra nella foresta con il viso segnato dai colori dell’animale protettore, il risci, decide di restare nella foresta con i nuovi amici.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Istituto Comprensivo C. Levi, scuola primaria
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Valeria Bonatti, Gioia Quarta, Evenia Prescenzo
E-Mail: 
iclevi@alice.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 10 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/09/2005
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

L’attività è basata sull’uso di tecniche come il focusing, il circle time e il cooperative learning, mirate alla discussione costruttiva, alla riflessione, alla cooperazione, alla risoluzione pacifica di problemi.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

La capacità di apprendere in rete è esercitata individualmente e cooperativamente. Essa ha avuto come fine la conoscenza di una popolazione lontana e difficilmente raggiungibile .Inoltre il progetto ha avuto un risvolto positivo nel campo dell’integrazione tra diverse popolazioni.

11. Sostenibilità
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

Costruttori di pace

Percorso di sensibilizzazione degli alunni alla pace come risposta alla violenza quotidiana micro e macro.

1. Sommario progetto
Sommario: 

Gli studenti sono stati invitati a fare un percorso di sensibilizzazione sul tema e sul potere della pace come unica risposta possibile alla violenza.
Si è partiti dal fare dei cartelloni su cui riportare vari momenti di violenza vissuta o vista nel quotidiano di ognuno. Questi disegni e testi sono stati discussi ed analizzati in classe per cercare le risposte declinate con soluzioni pacifiche. Da qui si è ripartiti a pensare a violenze più macroscopiche ed a pensare come la pace potrebbe risolvere molti conflitti mondiali.
Si sono analizzate poi figure di personaggi storici nel mondo che hannof atto della pace la loro bandiera.
Tutto questo è stato presentato alla mostra "costruttori di pace del XXI° secolo" allestita nella scuola.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
IC "Palombini"
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Rosaria Carta
E-Mail: 
cartamaros@libero.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 10 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/09/2007
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Insegnare agli studenti a gestire pacificamente i conflitti e a controllare le emozioni

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Da 1 a 3 anni
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

Murales per la Pace

Piu' di 40.000 persone di oltre 100 nazioni hanno realizzato i 1300 murales attuali ed il progetto proseguira' fino al 2010.

1. Sommario progetto
Sommario: 

L'idea di base è che si possono promuovere progetti di pace tra ragazzi di tutto il mondo e far comprendere che si puo' lavorare insieme su progetti , partendo da semplici disegni realizzati in piccoli gruppi e condivisi con gli altri. Utilizzando internet e le nuove tecnologie.

Il progetto è articolato con scambi cooperativi programmati via internet , tra varie nazioni , tra cui America, Giappone, Italia, Canada.
Altre reti internazionali opereranno per coinvolgere le oltre 100 nazioni partecipanti. Ad oggi circa 8 miglia delle 12 previste sono già state realizzate.
Per l’Italia abbiamo il coordinamento del miglio dei murales delle Favole e grazie al lavoro fatto in questi anni , è stata scelta Narni come centro di raccolta dei murales inerenti le fiabe , grazie anche alla grande diffusione delle favole di Narnia ed al lavoro fatto finora per legare il mondo fantastico di Narnia alla città di Narni.
Il progetto si sviluppa comunque a livello mondiale come strumento interculturale.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
narni
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Art Miles Mural
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Altro
Altro: 
not profit
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Giuseppe Fortunati
E-Mail: 
fgiusepp2@tin.it
6. Website
Il sito web del progetto: 
http://www.narnia.it/murales.htm
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 18 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
31/12/2008
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

L'idea è partita nel 1997 in Bosnia con 350 studenti che hanno iniziato a dipingere per sfuggire agli orrori della guerra civile. Il progetto sotto la direzione di Mrs. Joanne Tawfilis è poi progredito negli anni ed attualmente in California sono archiviati oltre 900 murales diversi, degli oltre 1300 murales già realizzati.
L'obiettivi sono molteplici , infatti oltre a far lavorare insieme progettando cose concrete, i ragazzi vedono internet come strumento attivo di lavoro e di condivisione , conoscendo altri amici in internet e condividendo con loro un percorso che di solito dura un anno scolastico , in cui si ha modo non solo di realizzare un murales su tela, ma di conoscere altre culture ed utilizzare strumenti internet come videoconferenze e BBS oltre a posta elettronica e la lingua inglese.

Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

Utilizzando massicciamente internet in modo creativo e condividendo progetti ed esperienze vedere anche
http://www.narnia.it/muralnipon.htm

in questo caso si tratta di un lavoro tra scuole giapponesi e scuole di tutto il mondo tra cui scuole italiane.
Che lavorano in internet anche in videoconferenza , vedere i filmati
http://www.youtube.com/watch?v=vk5CCxMVSBM

Quali opportunità/problemi affronta: 

Il lavoro è progettato e realizzato in gruppi di persone , quindi oltre all'integrazione si sviluppa il lavoro di gruppo , inteso in senso glocale, cioè sia locale che globale , condivivendo l'esperienza con ragazzi e ragazze di tutto il mondo.

Please explain what is unique or special in your project: 

Il fatto di essere condiviso a livello mondiale per realizzare dei murales da esporre per il 2010 in Egitto , per creare la quarta piramide di Giza .

Questo progetto consiste nella realizzazione di 12 miglia di Murales ( per una lunghezza complessiva di circa 18 chilometri). Tali lavori provengono da oltre 100 nazioni e sono stati dipinti da oltre 500 mila persone.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Piu' di 40.000 persone di oltre 100 nazioni hanno realizzato i 1300 murales attuali ed il progetto proseguira' fino al 2010. Il progetto è riconosciuto da molte organizzazioni internazionali tra cui l'UNESCO, e copre gia' circa 11 miglia (circa 18 chilometri) di lunghezza e coprono molti argomenti tra cui La Diversità Multiculturale , L'ambiente,Lo Sports,La Musica,Le Donne, Le persone anziane,Le Celebrità,il mondo delle favole,la Pace, La salute, Le guide spirituali,ed i popoli Indigeni.

Come detto ogni murale è lungo (12’)piedi e alto (5’) piedi, quindi ci sono 440 murales per miglio ed un totale di 5,280 murales sono previsti per il 2010.

I murales sono stati realizzati dal Bangladesh alle Seychelles, Europa, America Latina, Asia, e Australia. Bambini senza mani li hanno completati con i piedi, bambini cechi hanno dipinto ascoltando la musica, i ragazzi di strada Peruviani hanno dipinto a lume di candela. Insegnanti in vacanza sono andati in Himalaya per seguire bambini in Nepal e Mongolia. Scuole, chiese, ragazzi e ragazze a rischio, disadattati e senza casa, organizzazioni multiculturali gruppi ambientalisti sono tra le organizzazioni che hanno ospitato gli happenings dei murales .

In che misura risponde ai bisogni degli utenti: 

oltre al valore estetico è quindi molto importante anche il fattore umano e terapeutico di dipingere insieme.

Per questo sono state fatte varie iniziative e mostre dei lavori già eseguiti in eventi chiamati "maratone dei murales" che si sono svolte in Pakistan, Libano, Austria, Slovakia, Spagna e recentemente in Egitto, con olte 2,000 bambini che hanno dipinto murales durante le attività estive.

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

Come detto i numeri sono altissimi si parla di mezzo milione di partecipanti che alla fine avranno partecipato, e Piu' di 40.000 persone di oltre 100 nazioni hanno realizzato i 1300 murales.
Ogni mese decine di nuovi murales vengono prodotti ed ogni murales coinvolge centinaia di persone di tutto il mondo.
Inoltre grazie ad internet c'e' una rete umana di persone che viene aggiornata sugli sviluppi delle varie iniziative locali.

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 

Connettere i giovani fa la differenza nel mondo
infatti far lavorare i giovani su progetti condivisi aumenta la loro conoscenza e li abitua alla interculturalità.
Questo progetto consiste nella realizzazione di 12 miglia di Murales ( per una lunghezza complessiva di circa 18 chilometri). Tali lavori provengono da oltre 100 nazioni e sono stati dipinti da oltre 500 mila persone.
Questi murales realizzati su tela sono stati anche fotografati e digitalizzati per ricreare una struttura mobile e componibile da affiancare alle piramidi di Giza .

Il progetto è supportato da :

International Decade for a Culture of Peace ( by UNESCO)

UNESCO National Commission to Egypt

Inoltre per la realizzazione della piramide mobile, verrà anche studiata l’opportunità di utilizzare l’interno della stessa, ricreando 12 gallerie , una per ogni argomento dei lavori creati.

In tali gallerie oltre alla presentazione dei murales, verranno ricreati ologrammi e figure tridimensionali a partire dai lavori fatti oltre ad avere un adeguato sottofondo musicale.

Il governo Egiziano ha fatto specifica richiesta che nel 2010 ci sia la prima grande rappresentazione in Egitto , proprio a Giza.

Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 

A tale fine si allega uno schema delle esperienze effettuate in questi anni utilizzando appunto un ampio spettro di mezzi di comunicazione , antichi e moderni , con lavori effettuati con Scuole Inglesi Americane , Turche e Giapponesi , consultare http://www.narnia.it/home_scuole.htm .

In particolare si consiglia di pianificare gli interventi con BBS , chat mirate e videoconferenze programmate.

Utilizzando anche programmi tipo Skype , che permettono anche l’utilizzo di audio e video in contemporanea con chat ed altri strumenti.

Grande importanza è nella programmazione e nella preparazione dei singoli eventi , con esperti del settore che possano guidare insegnanti e studenti a superare le eventuali difficoltà tecnico pratiche che si potranno generare.

Anche la lingua inglese potrà essere utilizzata sperimentando sul campo , come sia sempre più necessario comunicare in altra lingua per progetti internazionali .

Inoltre si sperimenteranno anche le barriere temporali ed i diversi fusi orari, che dovranno essere considerati durante la fase di progettazione di eventi comuni tra paesi diversi. Ad esempio il Giappone è sette ore avanti a noi e quindi bisogna valutare i tempi scuola adeguati per poter avere degli eventi in contemporanea.

Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

La parte relativa alla conoscenza reciproca potrà essere attuata non solo con la posta ordinaria e la posta elettronica , ma con bacheche elettroniche virtuali come BBS e l’utilizzo di videoconferenze.

A tale fine si allega uno schema delle esperienze effettuate in questi anni utilizzando appunto un ampio spettro di mezzi di comunicazione , antichi e moderni , con lavori effettuati con Scuole Inglesi Americane , Turche e Giapponesi , consultare http://www.narnia.it/home_scuole.htm .

In particolare si consiglia di pianificare gli interventi con BBS , chat mirate e videoconferenze programmate.

Utilizzando anche programmi tipo Skype , che permettono anche l’utilizzo di audio e video in contemporanea con chat ed altri strumenti.

Grande importanza è nella programmazione e nella preparazione dei singoli eventi , con esperti del settore che possano guidare insegnanti e studenti a superare le eventuali difficoltà tecnico pratiche che si potranno generare.

Anche la lingua inglese potrà essere utilizzata sperimentando sul campo , come sia sempre più necessario comunicare in altra lingua per progetti internazionali .

Inoltre si sperimenteranno anche le barriere temporali ed i diversi fusi orari, che dovranno essere considerati durante la fase di progettazione di eventi comuni tra paesi diversi. Ad esempio il Giappone è sette ore avanti a noi e quindi bisogna valutare i tempi scuola adeguati per poter avere degli eventi in contemporanea.

Descrivete i criteri che usate per misurate i risultati raggiunti dal vostro progetto: 

la misura si realizza direttamente vedendo i murales prodotti , ma ben piu' grande è l'esperienza che si porteranno dietro i ragazzi che hanno partecipato al progetto.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Più di 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Altro
Altro: 
autofinanziamento e partecipazione delle scuole
Is your project economically self sufficient now: 
Si
Insert date: 
03/03/2009
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
Si
Che cosa possono imparare altri soggetti dal vostro progetto: 

a lavorare insieme in allegria

http://www.artmile.jp/bbs/

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
13. Informazioni aggiuntive
Background: 

L'idea è partita nel 1997 in Bosnia con 350 studenti che hanno iniziato a dipingere per sfuggire agli orrori della guerra civile. Il progetto sotto la direzione di Mrs. Joanne Tawfilis è poi progredito negli anni ed attualmente in California sono archiviati oltre 900 murales diversi, degli oltre 1300 murales già realizzati.

Piu' di 40.000 persone di oltre 100 nazioni hanno realizzato i 1300 murales attuali ed il progetto proseguira' fino al 2010. Il progetto è riconosciuto da molte organizzazioni internazionali tra cui l'UNESCO, e copre gia' circa 11 miglia (circa 18 chilometri) di lunghezza e coprono molti argomenti tra cui La Diversità Multiculturale , L'ambiente,Lo Sports,La Musica,Le Donne, Le persone anziane,Le Celebrità,il mondo delle favole,la Pace, La salute, Le guide spirituali,ed i popoli Indigeni.

Come detto ogni murale è lungo (12’)piedi e alto (5’) piedi, quindi ci sono 440 murales per miglio ed un totale di 5,280 murales sono previsti per il 2010.

I murales sono stati realizzati dal Bangladesh alle Seychelles, Europa, America Latina, Asia, e Australia. Bambini senza mani li hanno completati con i piedi, bambini cechi hanno dipinto ascoltando la musica, i ragazzi di strada Peruviani hanno dipinto a lume di candela. Insegnanti in vacanza sono andati in Himalaya per seguire bambini in Nepal e Mongolia. Scuole, chiese, ragazzi e ragazze a rischio, disadattati e senza casa, organizzazioni multiculturali gruppi ambientalisti sono tra le organizzazioni che hanno ospitato gli happenings dei murales .

oltre al valore estetico è quindi molto importante anche il fattore umano e terapeutico di dipingere insieme.

Per questo sono state fatte varie iniziative e mostre dei lavori già eseguiti in eventi chiamati "maratone dei murales" che si sono svolte in Pakistan, Libano, Austria, Slovakia, Spagna e recentemente in Egitto, con olte 2,000 bambini che hanno dipinto murales durante le attività estive.

Ostacoli: 

burocrazia, dogane, soldi

Soluzioni: 

lavorare sodo e non arrendersi

Future plans and wish list: 

Questi murales realizzati su tela sono stati anche fotografati e digitalizzati per ricreare una struttura mobile e componibile da affiancare alle piramidi di Giza .

Verrà anche realizzata una grande copia dei dipinti tale da coprire tale struttura mobile , che potrà essere poi esposta in varie parti del mondo.

Parallelamente le immagini dei murales potranno essere riprodotte con grandi proiettori su qualunque parete ed essere riproposte in moltissime parti del mondo . Divenendo un progetto per promuovere la pace attraverso l’arte.

Il progetto è supportato da :

International Decade for a Culture of Peace ( by UNESCO)

UNESCO National Commission to Egypt

Inoltre per la realizzazione della piramide mobile , verrà anche studiata l’opportunità di utilizzare l’interno della stessa , ricreando 12 gallerie , una per ogni argomento dei lavori creati.

In tali gallerie oltre alla presentazione dei murales , verranno ricreati ologrammi e figure tridimensionali a partire dai lavori fatti oltre ad avere un adeguato sottofondo musicale.

Il governo Egiziano ha fatto specifica richiesta che nel 2010 ci sia la prima grande rappresentazione in Egitto , proprio a Giza.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali
Condividi contenuti