• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

luca

Un sito internet per imparare

Un sito internet dedicato esclusivamente alle attività svolte in una classe elementare, da usare durante tutti i 5 scolarità, come luogo di pubblicazione, di archiviazione, di memoria storica, luogo d

1. Sommario progetto
Sommario: 

Siamobravi.it è nato qualche anno fa, prima come sperimentazione in una classe quinta, poi come progetto a lungo respiro partendo dai primi giorni di una classe prima elementare.
C'era l'idea di mettere mano a un progetto che si proponeva di accompagnare gli alunni fino alle soglie della scuola media. Il nome del sito è venuto in modo abbastanza naturale. Doveva avere alcune caratteristiche fondamentali:
- essere corto e semplice da ricordare, come è necessario per ogni sito internet,
- essere significativo, nel senso che i bambini dovevano potersi identificare nel nome, condividerne lo spirito,
- durare nel tempo, e quindi niente "Il giornalisno della quarta" e simili.
Siamobravi è sembrato subito che rispondesse a tutti questi requisiti. Di più, sembra che indichi chiaramente un elemento fondamentale per la realizzazione di un progetto così ambizioso: i bambini devono essere veramente bravi per realizzare un giornalisno elettronico pubblicato continuamente lungo cinque anni.
E saranno bravi solo se noi insegnanti sapremo indicare loro con precisione ed entusiasmo i tempi, i modi e i processi del loro lavoro di giornalisti in erba.
Non credo che i siti scolastici e i siti di classe dovrebbero essere in competizione. Devono (dovrebbero) far parte di uno stesso panorama, in cui la comunicazione tra scuola ed extrascuola viene enormemente potenziata, in cui modi e tempi di lavoro all'interno della classe tengono in considerazione le enormi possibilità offerte dai computer e da internet.
La scelta tra un sito scolastico e un sito di classe, in questa ottica, è legata solo alla differente agilità, flessibilità nella gestione dei due mezzi. Nella scuola italiana è storicamente difficile mantenere in vita un giornalino scolastico per più di due, tre anni, data la difficoltà dei problemi organizzativi. E' altrettanto complesso mantenere costante nel tempo la pubblicazione di un sito internet scolastico, che presenta problemi tecnici ancora maggiori.
Invece, un sito di classe è di solito gestito da un numero minimo di persone (gli insegnanti della classe), per un piccolo numero di fruitori (alunni e genitori). E' abbastanza facile organizzare la redazione, distribuire i compiti, preparare i materiali per la pubblicazione e così via.
Ma c'è un altro, fondamentale, aspetto che differenzia le due "pubblicazioni": un sito di classe può entrare profondamente e significativamente nei processi di insegnamento-apprendimento consueti. Può diventare un medium utile nel quotidiano così come lo è di solito un sussidiario, un libro di lettura. Basta che ne siamo convinti noi insegnanti.
Gli autori del sito, per quello che riguarda i contenuti, sono gli alunni della classe, naturalmente, e di questo sono profondamente convinto. Per quello che riguarda la struttura tecnica, sono io a metterci l'expertise (abbastanza) e l'entusiasmo (in gran quantità). Il lavoro di raccordo, l'editing finale e la pubblicazione in internet. Vengono curati da casa e richiedono un impegno 4-5 ore a settimana.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
126° CD - Roma
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Luca Vitali
E-Mail: 
luca.vitali@fastwebnet.it
6. Website
Il sito web del progetto: 
http://www.siamobravi.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 10 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/03/2002
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

La creazione attraverso i media Computer e internet:
- di un nuovo mezzo di insegnamento - apprendimento da utilizzare quotidianamente in classe,

- di un nuovo luogo di comunicazione - pubblicazione che permetta agli alunni di "uscire" dalla scuola ed entrare in contatto operativamente con l'extrascuola (genitori, amici, parenti, altri alunni di altre scuole, ecc);

Organizzare in classe la redazione di materiali per un sito internet può essere un elemento fondamentale nei processi d'insegnamento - apprendimento, perchè:
- è un progetto complesso, che fisiologicamente deve essere distribuito in fasi sequenziali ordinate, ognuna con caratteristiche peculiari;
- è un processo visibile e stabile nel tempo, che con la sua sola presenza indica modelli e metodi di lavoro ben precisi;
- è un progetto che richiede fisiologicamente il lavoro coordinato di più persone e gruppi di lavoro;
- trasforma fisiologicamente i materiali prodotti dai bambini in occasioni di lettura per altri bambini, introducendo un elemento forte di motivazione difficile da raggiungere altrimenti.

Dovrebbe essere chiaro, a questo punto, che ogni relazione con le tecniche freinet non è casuale. Se freinet insegnasse ai tempi nostri, nella sua classe userebbe dei computer come principali strumenti di lavoro, e tutte le corrispondenze dei suoi alunni sarebbero effettuate attraverso internet.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Il ruolo dei bambini è stato ed è fondamentale: il sito è realizzato da loro, per loro, con loro. L'idea che caratterizza il progetto siamobravi è il tentativo di utilizzare lo spazio del sito come archivio del lavoro di un intero anno scolastico, settimana dopo settimana, mese dopo mese, come una sorta di superquadernone nel quale depositare racconti e pensieri, progetti e disegni, istantanee di momenti particoalri insieme alle tracce delle vwerifiche mensile, filastrocche da imparare a memoria insieme alle confessioni personali dei bambini.
Conm il passare dei mesi e degli anni il sito si è andato evolvendo, trasformandosi in uno strumento più complesso e sofisticato. Le capacità sempre maggiori degli alunni, la collaborazione dei genitori che hanno favorito l'utilizzo dei computer anche in casa, l'esperienza accumulata dagli insegnanti nei processi di lavorazione, hanno consentito di diversificare l'originario progetto, rinforzando la sua presenza nei processi di lavoro della classe.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Più di 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Finanziamenti pubblici o privati
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
Si
Specifica: 

Sono visibili in internet diversi tentativi di creazione di un sito di classe simile a siamobravi.it, e iniziative di questo genere sono maggiormente sviluppate nella scuola anglosassone.

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali
Condividi contenuti