• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_argument::init() should be compatible with views_handler::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_argument.inc on line 33.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 17.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_node_status::operator_form() should be compatible with views_handler_filter::operator_form(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/modules/node/views_handler_filter_node_status.inc on line 6.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 14.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 25.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 255.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 260.
  • strict warning: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/date/date/date.theme on line 261.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client1/web34/web/2009/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

giornalino

"Spillo" il giornalino pungente.

Giornalino scolastico di informazione e cultura redatto dai bambini delle scuole elementari.

1. Sommario progetto
Sommario: 

L'idea è nata in ambito scolastico ed è stata sviluppata dai docenti del circolo e dagli alunni con il contributo anche dei genitori. Il progetto viene portato ananti dai sogegtti sopra nominati.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
torino
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Circolo ddattico "pietro baricco"
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Pavoni Annalisa
E-Mail: 
elioanna@alice.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 10 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
Creatività e Innovazione sociale
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/01/2001
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Obiettivi sono divulgare le attività delle classi stimolando i bambini a scrivere e documentare ciò che fanno durante l'anno scolastico ed informare le famiglie rendendole cosi partecipi della vita nella scuola.

Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

Articoli, foto, disegni.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Tutto il circolo ( alunni- docenti- genitori ) interagiscono e partecipano alla vita della scuola in modo costruttivo.

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

Tutti gli alunni del circolo scrivendo gli articoli del giornalino.

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 

I bambini sono stimolati nell'esprimersi creativamente traendo soddisfazione nel vedere pubblicate le proprie opere.

Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 

Ogni articolo, foto,

Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

Ogni articolo, foto, disegno, viene riportato su supporto informatico e comunque creato al computer. Il giornalino viene realizzato esclusivamente con l'uso del pc.

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Più di 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Da 10.001 a 30.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Finanziamenti pubblici o privati
Is your project economically self sufficient now: 
No
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
13. Informazioni aggiuntive
Future plans and wish list: 

Si auspica la prosecuzione del progetto anche per gli anni a venire se viene trovato il modo di finanziare la stampa tipografica del giornalino.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

Aristide Senior

Giornalino realizzato da ragazzi e nonni che per un periodo dell’anno scolastico hanno lavorato insieme

1. Sommario progetto
Sommario: 

L’idea del giornalino a più mani nasce dalla voglia di lasciare una traccia di un bel percorso che si è svolto durante l’anno scolastico. Nello specifico una classe III ha ospitato una volta alla settimana per 2 ore per 15 incontri un gruppo di arzilli oversessanta della zona, interessati ad apprendere l’uso del computer. Ne sono nate delle amicizie, ne sono nati momenti di scambio proficuo, è nata dunque la voglia di scrivere un numero unico di un giornalino da un lato per insegnare ai nonni come si impagina un giornalino al pc e dall’altro per lasciar traccia di quanto vissuto.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
I.C. “A. Leonori”
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Annamaria Dell’Erba-Anna Rebecchi
E-Mail: 
annamaria.dellerba@istruzione.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 15 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/09/2008
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Proficuo scambio generazionale

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Sviluppo del senso del rispetto e di maturità da parte degli studenti che, per la prima volta, si sono sentiti nel ruolo di docenti.

12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

La nuova Talpa online - edizione 2008

Redazione del giornalino online della Scuola Secondaria di I grado di Fontaneto d’Agogna (No) In un mondo in cui si legge sempre meno, le nuove tecnologie forniscono ai giovani l'op

1. Sommario progetto
Sommario: 

Il giornalino scolastico “La Talpa online” è giunto quest’anno alla sesta edizione, con continue innovazioni in linea con i progressi della tecnologia. Il giornalino è suddiviso in varie Sezioni: News Scuola, L’Opinione, Gite scolastiche, Racconti, Libri e…, Musica, Cineclub, Le nostre Passioni, Fatti di cuore, Giochi.

Punto di forza è l’utilizzo di un Content Management System che consente agli studenti di interagire dinamicamente con la rete e di essere aggiornati in tempo reale.

Altro elemento di innovazione è un nuovo servizio che consente di accedere mediante dispositivo ‘mobile’ e/o cellulare (http://talpaonline.wirenode.mobi )

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Fontaneto d'Agogna (No)
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
Scuola Secondaria di I grado di Fontaneto d'Agogna
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
M. Federica Pellegrino
E-Mail: 
mediafonta@libero.it
6. Website
Il sito web del progetto: 
http://talpaonline.altervista.org
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 15 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/09/2003
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 
  • Stimolare nei ragazzi l’interesse per il mondo che li circonda, partendo dalle loro passioni e dal loro vissuto.
  •  Permettere ai ragazzi di utilizzare le nuove tecnologie informatiche e l’uso consapevole di Internet, approfondendone le conoscenze mediante un approccio personale e creativo.
  • Redigere un articolo (intervista, cronaca, questionario, notiziario di viaggio, pagina di diario, recensione, ecc.) dopo aver raccolto le informazioni e consultato altre fonti.
  • Migliorare le proprie capacità comunicative.
  • Lavorare in gruppo e per interessi comuni.
  • Sviluppare il pensiero critico e promuovere l’aspetto ludico del lavoro.
Come, e con quali mezzi cerca di raggiungere gli obiettivi prefissati: 

Molte modalità didattiche vengono coinvolte nel processo esecutivo del lavoro. Si parte da una fase progettuale di pianificazione (anche di gruppo) ad una fase di sviluppo e realizzazione pratica, il più possibile autonoma. A seconda della tipologia di articolo da realizzarsi, si prevedono modalità operative diverse: di tipo introspettivo per i racconti; l’indagine sul campo con uscite per argomenti di cronaca, inchieste o reportage fotografici; conoscenze storico-geografiche per diari di bordo, resoconti di viaggio o rivisitazioni storiche; conoscenze tecniche di base per la tabulazione di dati.

Quali opportunità/problemi affronta: 

Opportunità di lavorare su un progetto che risponda ad un’esigenza e ad un interesse dell’alunno. Molteplici sono le problematiche che il giornalino affronta: il mondo dell’adolescenza nei suoi svariati aspetti, il conflitto e le incomprensioni con il mondo degli adulti, questioni sociali e culturali che investono la collettività, le iniziative interne alla scuola (il Consiglio Comunale dei Ragazzi, le uscite scolastiche, i progetti e le manifestazioni a cui la scuola partecipa, scambi con altre Istituzioni scolastiche o Enti).

Please explain what is unique or special in your project: 
  • Una diversa modalità di presentare i contenuti didattici, in modo originale e accattivante, grazie soprattutto al supporto multimediale.
  • Apprendere in modo piacevole e divertente.
  • Incrementare l’autonomia dell’alunno il quale, da solo o con un gruppo di pari, deve saper portare a termine un’idea e realizzare un prodotto “finito”: articolo, fumetto, racconto, grafico, gioco didattico, ecc….
  • Coltivare gli interessi del ragazzo e sollecitare la ricerca per poter accrescere le proprie conoscenze.
  • Collaborazione e scambi “esterni” per favorire il confronto con altre realtà scolastiche.
  • Possibilità di accedere anche attraverso dispositivi di telefonia ‘mobile’ (cellulare, palmare, WAP)
  • Per facilitare la fruizione da parte di soggetti con disabilità visive è stato introdotto un dispositivo audio che permette l'ascolto dei contenuti del sito.
10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 
  • Grazie alle potenzialità offerte dalla “rete” il progetto ha ottenuto una sempre più crescente visibilità che ha ampliato le possibilità di scambio e di confronto, sia con il mondo dei coetanei che con quello degli adulti.
  • Coinvolgimento e gratificazione dei giovani “scrittori” che hanno un riscontro immediato delle loro produzioni.
In che misura risponde ai bisogni degli utenti: 

Gli utenti possono formarsi un’idea del mondo filtrato attraverso gli occhi degli adolescenti. Essi vengono informati non solo sulle attività che avvengono a scuola ma anche su argomenti che descrivono e raccontano i rapporti con gli amici, gli interessi legati all’età, le passioni degli adolescenti e, cosa più importante, possono interagire con loro attraverso Sondaggi, Test, giochi, commenti, inserimento di Annunci o esprimendo un’eventuale valutazione degli articoli che vanno a consultare o proponendo un proprio articolo da pubblicare.

Quanti utenti interagiscono con il progetto mensilmente e in quale modo: 

L’affluenza media è di circa 2500 contatti mensili.

Al progetto prendono parte tutti gli alunni della scuola e quanti interagiscono attraverso la “rete” con interventi, e-mail, scambi, invio di articoli da pubblicare, richieste di vario genere.

Descrivete in quale modo il progetto contribuisce a migliorare l'educazione e la formazione dei giovani: 
  • Stimola il bisogno di autonomia, di crescita, di affermazione della propria personalità.
  • Sollecita la creatività e la capacità di portare a termine un progetto.
  • Migliora i rapporti interpersonali e l’integrazione e lo scambio interculturale grazie all’apporto dei ragazzi stranieri presenti in redazione.
  • Attraverso l’utilizzo coinvolgente delle tecnologie anche i ragazzi con maggiori difficoltà espositive hanno modo di esprimere le proprie potenzialità.
Descrivete in quale modo il progetto ha ottimizzato la partecipazione di professionisti, ragazzi, giovani o altri soggetti: 
  • È richiesta la partecipazione di altri soggetti (adulti, professionisti, esperti del settore) nel dare una lettura critica agli articoli riguardanti i problemi che investono il mondo giovanile ma che coinvolgono anche gli adulti, con particolare riguardo alle dinamiche dei rapporti in famiglia e/o nuove tendenze adolescenziali (vedi ad esempio fenomeni di bullismo, Hikikomori, intolleranze, ecc.). Numerosi sono i suggerimenti e le proposte che hanno via via arricchito il nostro giornalino.
  • Sono state coinvolte alcune classi della Scuola Primaria le quali, attraverso la consultazione del giornalino, hanno potuto avvicinarsi ai temi dei ragazzi più grandi i quali, a loro volta, diventano “Tutor” attraverso la Peer Education. - Sono state avviate delle forme di collaborazione con Enti locali, quali la Biblioteca e il Comune.
  • Grazie ad alcune iniziative, si sono sviluppati contatti con realtà “estere” (Argentina, Brasile, Australia).
Descrivete in quale modo il progetto favorisce l'uso delle nuove tecnologie da parte di professionisti, ragazzi e giovani per lo sviluppo culturale e didattico: 

Coinvolge lo studente nell’utilizzo delle nuove tecnologie per la stesura di testi, l’impaginazione, la realizzazione di progetti grafici, il trattamento delle immagini, il trasferimento sul Web.

Descrivete i criteri che usate per misurate i risultati raggiunti dal vostro progetto: 
  • Correttezza formale del testo.
  • Coerenza e completezza del contenuto.
  • Originalità del prodotto.
  • Feedback dell’utenza.
11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Più di 6 anni
Indicate il costo di massima del vostro progetto (in Euro): 
Meno di 10.000
Come è finanziato il vostro progetto: 
Altro
Altro: 
auto-finanziamento
Is your project economically self sufficient now: 
Si
Insert date: 
09/01/2006
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
Si
Specifica: 

Dalla sua diffusione, molte scuole si sono ispirate al progetto per realizzare un proprio giornalino scolastico.

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti.
13. Informazioni aggiuntive
Background: 

Il progetto è stato attuato come attività “laboratoriale” a classi aperte coinvolgendo alunni delle classi prime, seconde e terze della Scuola Sec. di I grado. L’idea del progetto e la sua successiva realizzazione è nata da un gruppo di insegnanti che ha inteso valorizzare le nuove tecnologie informatiche nel mondo scolastico, consapevoli della grande importanza che tali strumenti rivestono nella realtà odierna.

La scuola opera in un piccolo centro della pianura piemontese a vocazione prevalentemente agricola. Essa accoglie ragazzi provenienti da piccole frazioni dislocate sul territorio e funge da unico reale punto di aggregazione in un contesto privo di altre strutture culturali e/o ricreative per i giovani.

Grazie a questa ed altre iniziative di cui essa si fa promotrice, offre ai ragazzi l'opportunità di prendere contatto con realtà a loro spesso del tutto sconosciute e di interagire con soggetti provenienti da ambienti o culture del tutto diverse.

Ostacoli: 

Molti studenti della ns. scuola non possiedono un pc personale collegato alla rete ma per larga parte dispongono di un telefono cellulare da cui è possibile accedere al giornalino.

Soluzioni: 

Grazie alle proprie strutture informatiche la scuola può garantire a tutti gli studenti la possibilità di consultazione e fruizione del progetto. Inoltre, valutata la larga diffusione del telefonino presso i ns. studenti, è stata realizzata una specifica versione “mobile” del giornalino.

Future plans and wish list: 

Dal prossimo a.s. 2009-2010, in virtù delle nuove disposizioni ministeriali che fissano un nuovo Quadro Orario nazionale, sarà necessario rivedere la struttura di realizzazione del giornalino online per esaminarne le condizioni di fattibilità e valutare le più opportune e funzionali modalità di lavoro.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

Giornalino scolastico - La scuola che si racconta

Giornalino scolastico a periodicità trimestrale interamente realizzato dagli alunni della scuola.

1. Sommario progetto
Sommario: 

L'idea di un giornalino scolastico nasce dall'esigenza di dare voce ai ragazzi e raccontare le attività svolte nel corso dell'anno. La realizzazione del prodotto trimestrale è avvenuta grazie alla collaborazione di due "redazioni" istituite nei due plessi della scuola che hanno lavorato parallelamente per ogni numero del giornalino confrontandosi e decidendo gli argomenti e le proposte. Il lavoro è servito ai ragazzi per acquisire la consapevolezza della complessità e della necessità di una sinergia efficace tra le varie figure di una redazione.

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
SMS "A. Gramsci" (IC via Affogalasino, 120)
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Angela Lamensa
E-Mail: 
a.lami@tiscali.it
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Youth Education Project. Select Project Users by age: 
Fino a 15 anni
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
01/09/2008
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

Creare una redazione stabile nella scuola che si impegni alla realizzazione di un prodotto che rimanga come memoria per la scuola.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

Ha rappresentato un luogo di espressione e di una raggiunta identità e senso di appartenenza

11. Sostenibilità
Indicate la durata complessiva del progetto: 
Meno di 1 anno
12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
No
Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali

“Giornalino”

Il Giornalino della scuola primaria è pubblicato due volte l’anno in formato digitale sul sito web del 164°Circolo Didattico.

1. Sommario progetto
Sommario: 

Il Giornalino del 164° Circolo Didattico ha tre anni di vita e coinvolge tutte le classi. Esce due
volte l’anno, tra gennaio e febbraio e alla fine di maggio. Ogni classe ha la sua sezione di circa tre o quattro articoli. Nel numero a conclusione dell’anno scolastico confluiscono le esperienze di tutte le classi. Il numero conclusivo del giornalino viene presentato ai genitori in occasione della Festa del libro. Per il Giornalino, i bambini di prima fanno soprattutto disegni e scrivono brevi frasi, i bambini di quinta scrivono articoli, fanno disegni e fotografie. Gli articoli sono liberi, ci sono notizie di cronaca, interviste, racconti. La prima stesura dei testi è su carta e ha luogo in classe in gruppi di quattro o cinque bambini, i racconti sono invece individuali. Dopo la correzione dell’insegnante, nell’aula d’informatica i bambini riscrivono i testi con il programma Microsoft Word a gruppi in genere di due elementi. Donata Balsano, insegnante d’informatica che sostiene i colleghi meno esperti, rileva che i bambini non sono in grado di scrivere un testo solo su computer, per poter organizzare e cancellare le informazioni hanno prima bisogno di carta e penna. Dallo scorso anno è iniziato un esperimento di redazione: alcuni bambini delle classi quarte scelgono gli articoli e li impaginano con il programma Microsoft Word o quando gli articoli sono pochi con il programma Microsoft Publisher. I bambini della redazione decidono come collocare nella pagina gli articoli che ogni classe invia in numero di due. Nel Giornalino i temi più rilevanti sono stati le descrizioni delle visite alla Città Educativa di Roma e alla Centrale Termoelettrica Alessandro Volta, cenni alla biografia di Oriana Fallaci, lezioni di strumenti musicali a corde, la rubrica “Io l’ho letto… e tu?” di recensioni brevi firmate personalmente da alcuni bambini di quinta, brevi racconti di esperienze personali accompagnati dal disegno firmati dai bambini più piccoli

2. Paese (Città / Regione)
Stato: 
Italy
Città: 
Roma
3. Nome dell'organizzazione che presenta il progetto
Organizzazione: 
164 circolo didattico E. Chiovini, scuola primaria
4. Tipo di organizzazione
Scegli tipo: 
Scuola
5. Coordinatore del progetto
Nome e Cognome: 
Maria Chiara Consigli, Lucia Santoro
E-Mail: 
nomail@nomail.nomail
7. Selezionate la categoria di appartenenza del vostro progetto
Inserimento dei giovani nel mondo del lavoro: 
NOT Helping youth step in the job market
Creatività e Innovazione sociale: 
NOT in Creativity and Social Innovation
8. Da quando è funzionante il vostro progetto?
Da: 
09/01/2006
9. Obiettivi ed elementi di innovazione
Please explain the targets and the background of your project: 

I bambini devono imparare a lavorare insieme, ad ascoltare l’altro e ad essere ascoltati: “lavorare in gruppo è positivo per il timido che riesce a tirar fuori qualcosa di sé e per il bulletto che deve aspettare il suo turno”.

10. Risultati
Describe the results of your project as per today: 

L’intelligenza linguistica è coinvolta nella redazione del giornalino, l’intelligenza logico matematica
nella sequenzialità di certe operazioni, l’intelligenza spaziale della distribuzione nella pagina dello scritto, del disegno a mano libera, dell’immagine. La responsabilità delle informazioni è incentivata dalla pubblicazione del Giornalino sul sito web della scuola, la cooperazione dall’organizzazione gruppale delle attività di scrittura e impaginazione; l’integrazione è perseguita dall’insegnante come uno degli obiettivi. Il pensiero creativo e critico emerge dalla possibilità di raccontare esperienze collettive, di gruppo, individuali. La comunicazione efficace con l’aiuto dell’insegnante è esercitata nelle produzioni scritte. Donata Balsano sottolinea che la risposta è stata positiva: sapere di poter scrivere per il giornalino che sarà letto dai genitori e dai compagni è molto motivante. I risultati sono positivi per l’esercizio delle competenze informatiche e per la maggiore integrazione e coesione all’interno della classe dove i meno bravi tendono spesso a rimanere a margine

12. Trasferibilità
Il progetto è stato replicato/adattato altrove: 
Si
Specifica: 

Il Giornalino è accessibile dal sito web della scuola in download (http://www.chiovini.164.org), il tentativo di trasformarlo in pagine web con il linguaggio html è risultato troppo laborioso.

Siamo disponibili ad aiutare altri soggetti a sviluppare progetti o a migliorare progetti esistenti: 
We are not available to help others starting or working on similar projects.
13. Informazioni aggiuntive
Ostacoli: 

Le difficoltà del Giornalino sono economiche e organizzative. La stampa a colori è troppo costosa,
quindi la stampa in bianco e nero che può essere fotocopiata è preferita. Gli insegnanti avrebbero
voluto portare i bambini a visitare la redazione di un giornale, ma pur avendo spedito numerose richieste
nessuna ha ricevuto risposta

Soluzioni: 

Per quanto riguarda la visita la giornale un tentativo sarà ripetuto quest’anno solo con i bambini di quinta, perché unodei problemi che ha procurato il fallimento del primo tentativo è stata la difficoltà a trovare un accordo su
quali classi dovessero andare.

Legge sulla privacy
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
Autorizzo la FMD al trattamento dei miei dati personali
Condividi contenuti